lunedì, marzo 26, 2012

Android salvato da un gruppo di ricercatori italiani


TRENTO. L'Italia salva Android: in gruppo di ricercatori italiani ha individuato e neutralizzato una bug presente in tutte le versioni del diffuso sistema operativo sviluppato da Google appositamente studiato per smartphone e tablet Pc.

Il risultato e' il frutto di una collaborazione tra ricercatori che operano in diversi atenei e centri di ricerca italiani: Alessandro Armando, responsabile dell'Unita' di Ricerca "Security & Trust" della Fondazione Bruno Kessler di Trento e coordinatore del Laboratorio di Intelligenza Artificiale del DIST all'Universita' di Genova, Alessio Merlo (Universita' Telematica E-Campus), Mauro Migliardi (coordinatore del gruppo Green, Energy Aware Security dell'Universita' di Padova) e Luca Verderame (neo-laureato in Ingegneria Informatica dell'Universita' di Genova).

Il team di ricercatori ha segnalato la vulnerabilita' a Google e al "Security Team" di Android, fornendo una dettagliata analisi dei rischi relativi: è stata quindi progettata una soluzione verificata dal Security Team di Android e che - vista l'efficacia - sara' adottata in uno dei prossimi aggiornamenti del sistema operativo.

Se non fosse stata neutralizzata, la vulnerabilita' scoperta dal team italiano avrebbe permesso a un'applicazione software malevola (malware) il blocco completo sia degli smartphone sia dei tablet PC con il sistema operativo Android.

0 commenti:

Posta un commento