Choc a Lecce, lascia turno di guarda per la dose di coca: arresti

MAGLIE (LE). Storia choc nel Leccese: durante il turno di guardia medica in un paesino vicino Magli...


MAGLIE (LE). Storia choc nel Leccese: durante il turno di guardia medica in un paesino vicino Maglie un dottore si riforniva di droga dall'organizzazione sgominata all'alba di oggi dai carabinieri del Comando provinciale di Lecce. E' quanto ha accertato l'inchiesta che ha portato stamane all'esecuzione di 11 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal giudice per le indagini preliminari del tribunale della citta' salentina.

L'accusa e' di associazione a delinquere finalizzata a una pluralita' di delitti tra i quali furti, cessione, trasporto e detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana, con l'aggravante di utilizzare armi. Uno degli arrestati si trovava gia' detenuto, 6 sono stati condotti in carcere e 4 sottoposti ai domiciliari.

Nel corso delle indagini e in particolare dell'attivita' d'intercettazione si e' accertato come un uomo di 36 anni, di Maglie, gestore di un bar e gia' conosciuto alle forze di Polizia.

Riforniva, soprattutto di cocaina, molti giovani, agiati e insospettabili professionisti magliesi. Tra questi spiccano, un avvocato, alcuni commercianti e negozianti. E il medico che per rifornirsi dello stupefacente avrebbe lasciato scoperto il suo posto di lavoro. Particolare rilevante: lo spaccio avveniva molto spesso all'interno di locali di Maglie, i cui gestori erano evidentemente consenzienti, per i quali verra' chiesta la chiusura.


SGOMINATO GRUPPO CRIMINALE, 11 ARRESTI - Riforniva di droga in modo assiduo anche commercianti e professionisti locali, ad esempio un medico e un avvocato, il gruppo criminale di Maglie, in provincia di Lecce, sgominato all'alba dai carabinieri del Comando provinciale. Sono undici le persone arrestate con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Gli indagati fanno parte di una organizzazione che operava nel centro Salento ma che aveva contatti ramificati con la provincia di Brindisi e con esponenti della criminalita' organizzata del capoluogo.

Nel corso delle indagini sono state arrestate 10 persone in flagranza di reato di cui 3 per il furto alla Chiesa del Sacro Cuore di Maglie nel novembre 2011, operazione che ha dato il via alle indagini, e 7 per spaccio di stupefacenti e sono stati sequestrati significativi quantitativi di stupefacente e di denaro contante. Tra gli arrestati anche una donna convivente del presunto capo dell'organizzazione, di Maglie. Gli arresti sono stati eseguiti su ordinanza emessa da gip del Tribunale di Lecce, su richiesta dalla Procura della Repubblica.
Reazioni: 

Articoli correlati

Lecce 2288794035894341008

Posta un commento

emo-but-icon

Gdp sui social

Acquista il disco su iTunes

Speciale Bif&st 2014

Hot video

Sportube.tv

Annunci

Viaggi

item