Visualizzazione post con etichetta Bat. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bat. Mostra tutti i post

giovedì, aprile 27, 2017

SERIE D. Il Bisceglie gioca a Nocera Inferiore, il Nardò a Ercolano

di FRANCESCO LOIACONO - Domenica nel prossimo turno del campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie giocherà in trasferta contro la Nocerina. Per i nerazzurri pugliesi sarà un match fondamentale. Dovranno vincere per confermarsi da soli al primo posto nella corsa verso la promozione in lega pro. L’attaccante argentino Montaldi sarà determinato a realizzare il suo diciannovesimo gol. Da temere nei campani la punta Cacace che ha segnato quattro gol consecutivi, De Iulis e Siclari.

Il Gravina sarà di scena a Potenza. I murgiani cercheranno di imporsi al “Viviani” per consolidare il quarto posto. Il bomber Picci dopo il gol decisivo contro l’ex capolista Trastevere è deciso a ripetersi. Il Nardò dovrà vedersela sul campo dell’Ercolano. I neretini vogliono ottenere un colpo esterno per restare quinti in graduatoria. Si annuncia in gran forma nei granata pugliesi Patierno a segno finora per 13 volte.

Il Manfredonia giocherà in trasferta col Trastevere. Un match durissimo per i sipontini. I romani non hanno alternative ai tre punti per non farsi distaccare troppo dal Bisceglie. Ma i pugliesi devono conquistare un risultato positivo per fare un bel passo avanti verso la salvezza. Il tecnico Catalano dovrà rinunciare a D’Angelo squalificato.

Il San Severo sarà impegnato in casa contro il Cynthia Genzano di Roma. Dopo il 4-2 a Vallo della Lucania col Gelbison i giallogranata saranno decisi a raggranellare i tre punti per restare in una posizione tranquilla di classifica. De Vivo dopo la tripletta di domenica scorsa vuole continuare a battere i portieri avversari.

L’Apricena affronterà in trasferta l’Agropoli. La squadra della provincia di Foggia deve ottenere il massimo in Campania per abbandonare il quartultimo posto in classifica. De Luca vuole andare a segno per la quarta volta in questo torneo.

mercoledì, aprile 26, 2017

SERIE D. Il Bisceglie vince col Ciampino ed è primo, il Gravina vince contro il Trastevere

di FRANCESCO LOIACONO - Nel campionato di serie D girone H il Bisceglie ha vinto per 2-1 in casa contro il Ciampino. Tre punti fondamentali per i pugliesi che si sono portati da soli al primo posto nella corsa verso la promozione in lega pro. La squadra nerazzurra pugliese guidata in panchina dal tecnico in seconda Leonetti al posto di Ragno squalificato, nel primo tempo si è resa insidiosa. Un tiro di Montinaro è stato deviato in angolo dal portiere Sottoriva. Il Bisceglie è passato in vantaggio con Montaldi, gran botta di destro. Ha raddoppiato con Petta di sinistro.

Nella ripresa i laziali sono andati in gol con Damiani, colpo a rientrare col destro. I nerazzurri pugliesi sono a quota 68.

Il Gravina ha vinto per 1-0 in casa contro il Trastevere che prima di questa gara era solitario capolista, facendo così un grandissimo favore al Bisceglie. A decidere per i gialloblu murgiani è stato un gol di Picci, tiro di destro nella prima fase del match. I pugliesi sono quarti a 58 punti in zona play off.

Il Nardò ha vinto per 3-0 in casa contro il Potenza. I granata sono quinti a quota 56. Primo gol nel primo tempo di Patierno su rigore concesso per un fallo di Cacciotti sullo stesso Patierno. Il raddoppio ancora di Patierno di destro.

Nel secondo tempo il terzo gol del Nardò realizzato da Corvino di sinistro. Il Manfredonia ha vinto 1-0 a Genzano di Roma contro il Cynthia. Determinante nella ripresa un gol di Coccia di destro. I sipontini sono noni a 41 punti. Il San Severo ha vinto 4-2 sul campo del Gelbison. I pugliesi sono decimi a quota 40. Primo tempo. San Severo in rete, De Vivo di destro. Raddoppio ancora di De Vivo di sinistro. Gol dei campani con Maggio di destro. Ripresa terza rete dei pugliesi, Laboragine di sinistro. Il Gelbison in gol con Cappiello, tiro al volo. Quarta rete di De Vivo, tiro rasoterra.

L’Apricena ha pareggiato 2-2 in casa contro l’Anzio. Primo tempo. In vantaggio i pugliesi, Lupo di destro. Secondo tempo. Pareggio dei laziali, Ricci di testa. In rete l’Anzio, di nuovo Ricci di destro. Pareggio dell’Apricena, De Luca su punizione. L’Apricena è quartultima a 31 punti, ha speranze di ottenere la salvezza.

domenica, aprile 23, 2017

TENNIS. A Barletta Italia-Taipei 3-0, vince la Errani e le azzurre restano in B

di FRANCESCO LOIACONO - A Barletta l’Italia ha vinto per 3-0 in casa contro Taipei e si è salvata. Resta nella serie B di tennis donne dopo la seconda e ultima giornata dello spareggio di FederationCup. Sara Errani ha battuto in tre set la Ya-Hsuan Lee. Nel primo set in vantaggio 3-0 l’azzurra. Ma l’avversaria ha impattato 3-3. La romagnola ha iniziato a sbagliare e la Lee si è imposta 6-3.

Nel secondo set in avanti 2-0 la tennista di Taipei. Sara ha raggiunto il 2-2. La nostra tennista ha esibito eccellenti top spin, demi voleè rovesci incrociati e dritti che non hanno consentito alla Lee di replicare. Sara si è aggiudicata questo set per 6-2.

Terzo e ultimo set. Subito sul 3-0 la Lee. Ma l’italiana trascinata dal tifo dei 1500 spettatori che hanno riempito con entusiasmo il circolo di tennis “Hugo Simmen” sulla terra rossa ha ribaltato 4-3. L’avversaria l’ha messa leggermente in difficoltà con dei potenti aces. La Errani però con vigore ha mostrato dei notevoli colpi da fondo campo, un grande servizio e precisione sotto rete. Ha vinto il set e l’intera partita per 6-3. Onore alle azzurre che hanno meritato certamente la permanenza nel World Group di B. Grande felicità a fine confronto per i supporters azzurri.

Premiata anche la scelta nella prima giornata della capitana non giocatrice Tatiana Garbin di schierare la ventitreenne Martina Trevisan al debutto in FederationCup la quale non ha avuto la minima emozione nel dare il suo determinante contributo, per ovviare alle assenze di Francesca Schiavone e Roberta Vinci. Queste ultime due non c’erano a Barletta perché impegnate in tornei in giro per il mondo. L’Italia nella prossima stagione dovrà cercare di tornare nella serie A di FederationCup di tennis donne.

Andria, nasce in un'ambulanza della Misericordia il piccolo Francesco Pio

ANDRIA - Emozione, pura ed indescrivibile: è questo che hanno provato i volontari della Misericordia di Andria impegnati nel pomeriggio di sabato in un intervento delicato e molto importante. La telefonata alla sala operativa della Confraternita, l'uscita immediata di una squadra composta da soccorritori dell'associazione andriese e l'arrivo per un trasporto rapido verso l'Ospedale "Bonomo" con una donna partoriente.

Ma il piccolo Francesco Pio aveva tanta fretta di nascere e nella stessa ambulanza e con i soccorritori della Misericordia andriese, ha deciso di non voler più aspettare. Così il parto è difatto avvenuto in ambulanza sino all'arrivo in Ospedale dove immediato è stato l'intervento dell'equipe medica di turno per completare tutte le operazioni necessarie per permettere a Marisa di vivere al meglio un momento di grande gioia.

Un'esperienza di grande impatto emotivo: «Su quelle ambulanze spesso siamo costretti ad arrenderci alla morte - ci dicono i soccorritori della Misericordia intervenuti - ma oggi abbiamo lottato per una nuova vita ed è stata un'emozione indescrivibile». Nell'equipe di soccorritori della Misericordia di Andria anche Simona, una ragazza che sta completando il suo anno di Servizio Civile all'interno dell'associazione andriese: «Oggi mi è accaduta l'esperienza più bella di questo anno di servizio civile - dice Simona - la nascita di un bimbo, la nascita di una nuova vita. Un'emozione unica ed indescrivibile».

Mamma Marisa, figlia di una volontaria della Misericordia sta bene e non avrebbe mai pensato di vivere un'esperienza di questo genere. «Doveva essere un normale trasporto perchè ormai ero agli sgoccioli ed avvertivo forti dolori - ci dice Marisa - ma poi Francesco Pio ha deciso di voler venire al mondo davvero in fretta ed è stato perfetto l'intervento dei ragazzi della Misericordia. Non posso che ringraziare loro e l'equipe medica dell'Ospedale "Bonomo" per la grande professionalità e pazienza».

sabato, aprile 22, 2017

TENNIS. A Barletta Italia-Taipei 2-0, vincono la Trevisan e la Errani

di FRANCESCO LOIACONO - A Barletta dopo la prima giornata dello spareggio per non retrocedere in serie C di FederationCup di tennis donne l’Italia è in vantaggio per 2-0 in casa contro Taipei. Nel primo singolare Martina Trevisan ha vinto in tre set contro la Ya-Hsuan Lee. Nel primo set in vantaggio 2-0 l’azzurra. Ma l’avversaria ha impattatato 2-2. Martina ha iniziato a sbagliare. La Ya-Hsuan Lee si è imposta 6-2.

Secondo set. La Trevisan in avanti 3-0. Però la numero 298 al mondo ha raggiunto il 2-2. Martina ha sfoderato top spin, demi volèè e passanti incrociati. Si è aggiudicata il set 6-3. Terzo set. Molto equilibrio. L’azzurra sul 3-0. La Lee sul 3-3. Grande paura di sbagliare di entrambe. Ma la capitana non giocatrice Tatiana Garbin ha dato preziosissimi consigli all’esordiente Trevisan. Martina con potenti aces, rovesci e colpi precisi da fondo campo ha vinto 12-10 portando così l’Italia sull’1-0.

Nel secondo singolare Sara Errani ha vinto in due set contro la Chiek-YuHsu. Primo set senza storia. La romagnola ha esibito il meglio del suo repertorio. Un potente servizio, colpi ravvicinati ed imprendibili sotto rete, ha trionfato 6-0.

Nel secondo set in vantaggio 5-1 Sara. L’avversaria si è portata sul 5-2. Ma la Errani trascinata dai circa 5000 tifosi presenti con notevoli bordate ravvicinate ha vinto il set e l’intera partita 6-2 portando così le azzurre sul 2-0.

Certo ci vorrà grande determinazione e tenacia, ma l’Italia può farcela nella seconda e ultima giornata a vincere e restare nella B di Federation Cup. Nel primo singolare la Errani affronterà la Lee. Nel secondo la Trevisan se la vedrà contro la Hsu.

giovedì, aprile 20, 2017

SERIE D. Il Bisceglie gioca col Ciampino, il Gravina con la capolista Trastevere

di FRANCESCO LOIACONO - Nel prossimo turno del campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie giocherà in casa col Ciampino. I nerazzurri pugliesi dovranno vincere per restare in corsa verso la promozione in lega pro. Il tecnico Ragno non sarà in panchina per squalifica. Indisponibile anche Raucci, fermato dal giudice sportivo. Il Bisceglie ha perso per 4-1 fuori casa contro l’Albalonga nella semifinale di ritorno della Coppa Italia ed è stato eliminato. Nel primo tempo sono andati in gol i laziali con Succi, destro da fuori area.

Nella ripresa il raddoppio di Magliocchetti, conclusione dal limite. I pugliesi hanno riaperto il match con D’Aiello, girata di sinistro. L’Albalonga ha triplicato con Gurma, botta in diagonale. Addirittura il quarto gol laziale con Giannone su rigore dato per un fallo di Delvino che è stato espulso, su De Santis. I pugliesi sono rimasti in nove. E’ stato espulso anche Lattanzio per una gomitata a Martinelli. In finale l’Albalonga affronterà il 20 maggio il Chieri. Il Gravina dovrà vedersela in casa con la solitaria capolista Trastevere. I murgiani vorranno imporsi per consolidare il quarto posto. Ma non sarà facile. I romani puntano al successo per difendere il primato in classifica.

Il Nardò giocherà in casa col Potenza. Dovrà assicurarsi i tre punti per restare in zona play off. Saranno assenti Rosato e Prinari per squalifica. Il Manfredonia sarà di scena a Genzano di Roma contro la penultima in classifica. Dovrà centrare un colpo esterno per fare un passo in avanti fondamentale verso la salvezza.

Il San Severo giocherà in Campania sul campo del Gelbison. Sarà necessario un risultato positivo in chiave permanenza. Assente Del Duca squalificato. L’Apricena avrà il match interno con l’Anzio. Essenziale la vittoria per i pugliesi per abbandonare il quartultimo posto in graduatoria.

martedì, aprile 18, 2017

LEGA PRO. Andria-Fondi 0-1, quinta sconfitta in casa per i pugliesi

di FRANCESCO LOIACONO - L’Andria ha perso per 1-0 in casa contro il Fondi. Nel primo tempo i pugliesi propositivi. Un destro di Cruz è stato respinto con le mani dal portiere Baiocco. Un sinistro di Volpicelli è stato salvato sulla linea di porta dal difensore Marino. I laziali sono passati in vantaggio con Calderini, botta di destro. L’Andria ha replicato. Un colpo di testa di Volpicelli ha sfiorato il palo. Cruz con un colpo a parabola di sinistro ha centrato la traversa.

Nel secondo tempo l’Andria incisiva. Un colpo di testa di Volpicelli è finito di un soffio a lato. Una pennellata di Rada su punizione ha trovato la valida opposizione di Baiocco. Il tecnico dei pugliesi Favarin ha fatto entrare in campo Bottalico al posto di Annoni. Il neo entrato ha tentato col destro, ma non ha inquadrato la porta. Un diagonale di sinistro di Rada ha lambito la traversa. L’Andria è undicesima a 45 punti. E’ fuori dalla zona play off per la promozione in B. Quinta sconfitta interna per i biancazzurri. Un ko certamente immeritato per l’impegno profuso in campo e la notevole determinazione e tenacia dimostrata al “Degli Ulivi”. Molto convincente la prova di Cruz, gli è mancato solo il gol. Tartaglia ha contrastato con efficacia l’insidioso attaccante dei laziali Gambino, il quale poi è dovuto uscire per un infortunio rilevato da Pompei. Eccellente la prestazione di Volpicelli.

I biancazzurri hanno notevoli possibilità di riprendersi presto e risalire verso le zone alte della classifica.

sabato, aprile 15, 2017

SERIE D. Il Bisceglie vince con l’Ercolano, il Nardò perde col Trastevere

di FRANCESCO LOIACONO - Nel campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie ha vinto per 2-1 fuori casa contro l’Ercolano. Tre punti importanti per i nerazzurri pugliesi che si confermano secondi ora a quota 65 e in corsa per la promozione in lega pro. Nel primo tempo i campani insidiosi. Un tiro di ElOuazni ha sfiorato il palo. Si è fatto notare Adamo di testa, la palla è terminata di un soffio fuori.

Nel secondo tempo il Bisceglie è passato in vantaggio con Montaldi il quale di destro ha sorpreso il portiere Mennella. L’Ercolano è rimasto in dieci. Espulso Costantino per un brutto fallo su Montaldi. Espulso anche il tecnico dei pugliesi Ragno per proteste. I campani hanno pareggiato grazie a Sorrentino, pennellata di destro su punizione. Ma il Bisceglie è andato in gol per merito di Miale di sinistro.

Il Gravina ha vinto 2-1 in trasferta col Cynthia Genzano di Roma. I gialloblu murgiani sono quarti a 55 punti. Prima fase di gara. In rete i laziali con Longobardi su rigore concesso per un fallo di Gomes su Francesco Mancini. I pugliesi hanno impattato con Picci su penalty dato poiché Mbida è stato atterrato in area da Trinchi. Nella ripresa il Gravina è passato in vantaggio con Chiaradia, tiro di destro.

Il Nardò ha perso 3-0 in trasferta con la solitaria capolista Trastevere che mantiene così due punti di vantaggio sul Bisceglie. I salentini sono quinti a 53. Nel primo tempo in vantaggio i romani con Tajarol, di destro. Il Nardò purtroppo in dieci. Espulso Rosato per proteste.

Secondo tempo. Il Trastevere ha raddoppiato di nuovo con Tajarol, botta di destro. Terza rete realizzata da Pagliaroli, sinistro a porta vuota.

Il Manfredonia ha pareggiato 2-2 in casa col Gelbison. I sipontini sono undicesimi a 38. Primo tempo. Gol dei campani, Giordano di destro. Pareggio dei pugliesi, D’Angelo di testa. In vantaggio il Gelbison, Maggio su punizione. Il Manfredonia ha impattato, Cicerelli con un destro da fuori area. Il San Severo ha battuto 4-0 il Rionero. Nella prima fase Laboragine di testa. Secondo tempo. Raddoppio di Menicozzo, sinistro dalla lunga distanza. Tris di Florio su corner e poker di Di Federico di destro. I pugliesi sono dodicesimi a 37. L’Apricena ha pareggiato 0-0 a Francavilla in Sinni. Partita senza grandi emozioni. La squadra della provincia di Foggia è quartultima a 30 punti.

venerdì, aprile 14, 2017

LEGA PRO. Andria-Fondi, gara dura per i pugliesi

di FRANCESCO LOIACONO - L’Andria dovrà vedersela in casa contro il Fondi. La partita è in programma sabato alle 14,30. Per i biancazzurri sarà una gara molto dura. I laziali dopo il pareggio interno per 1-1 col Messina cercheranno di imporsi al “Degli Ulivi” per tornare in zona play off. I pugliesi non dovranno concedere spazi soprattutto a Varone, De Martino Pompei Giannone Gambino e Calderini. Quest’ultimo ha segnato 7 gol nel girone C di lega pro. Due saranno gli ex dell’incontro, Mucciante e Gambino entrambi del Fondi. Il tecnico dei laziali Pochesci non potrà utilizzare Squillace e Signorini squalificati. Nelle ultime tre gare esterne il Fondi ha subito altrettante sconfitte, 1-0 a Siracusa e 2-0 a Lecce e Pagani.

L’Andria dopo il successo per 2-0 a Francavilla Fontana è determinata a ripetersi per confermarsi al nono posto. Purtroppo l’allenatore Favarin dovrà schierare una squadra rimaneggiata. Saranno indisponibili Croce fermato dal giudice sportivo, Aya e Cianci per problemi muscolari. Ma l’organico a sua disposizione è molto attrezzato per cui non ci saranno particolari difficoltà. Nell’andata vinsero i pugliesi per 2-1 in trasferta. Le reti furono realizzate da Cianci e Valotti nel secondo tempo. Negli ultimi tre match interni i biancazzurri hanno totalizzato solo 3 punti. Vincendo 1-0 sull’Akragas. Finendo ko per 1-0 contro Siracusa e Messina. Potrebbe rivelarsi determinante garantire una notevole coralità della manovra in attacco. Fondamentale sarà proporre giocate rapide ed insistenti per sorprendere gli avversari.

Nell’Andria in porta Cilli. Nel reparto arretrato Annoni, Rada Allegrini Tartaglia e Minicucci. Esterni Onescu e Cruz. Regista Volpicelli. In attacco Tito e Fall. Nel Fondi tra i pali Baiocco. In difesa Galasso, Mucciante Marino Di Sabatino e Varone. Sulle fasce De Martino e Pompei. Trequartista Giannone. In avanti Gambino e Calderini. I biancazzurri vogliono soddisfare i tifosi.

martedì, aprile 11, 2017

SERIE D. Il Bisceglie vince e torna in corsa per la promozione

di FRANCESCO LOIACONO - Nel campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie ha vinto per 3-0 in casa contro l’Anzio. Tre punti fondamentali per i nerazzurri pugliesi. Tornano in corsa per la promozione in lega pro. Restano secondi in classifica ma si portano a soli due punti dalla solitaria capolista Trastevere bloccata in trasferta sullo 0-0 dal Gelbison. Nel primo tempo i pugliesi sono passati in vantaggio con Diop che di destro ha sorpreso il portiere Rizzaro. Hanno raddoppiato con l’argentino Montaldi di testa. Nel secondo tempo il terzo gol realizzato da Petitti di sinistro. I laziali sono rimasti in nove. Sono stati espulsi Giampaolo per proteste e Silvagni, autore di un duro fallo su Montinaro. Il Nardò ha pareggiato per 0-0 in casa col San Severo. I neretini sono quarti a 53 punti. I dauni quintultimi a quota 34. Prima fase di gara. I granata pericolosi. Un tiro di Benvenga è stato respinto dal portiere Romaniello. La squadra della provincia di Foggia ha replicato. Una botta di destro di Florio su punizione è stata neutralizzata dal portiere Petrachi. Ripresa. Il Nardò sfortunato. De Pascalis da fuori area ha colpito il palo. Kyeremateng di destro ha centrato la traversa. Il Gravina ha pareggiato 0-0 in casa contro il Manfredonia. I gialloblu murgiani sono quinti a 52 punti. I sipontini undicesimi a 37. Nel primo tempo il Gravina propositivo. Una rovesciata di D’Anna è terminata alta. Nel secondo tempo la squadra di Martellotta, che ha sostituito in panchina il tecnico Deleonardis squalificato, ha insistito. Una conclusione di Picci su punizione ha sfiorato il palo. I biancazzurri hanno replicato. Un colpo di testa di Romeo è finito di un soffio a lato. L’Apricena ha vinto per 1-0 in casa con l’Ercolano. A decidere una rete di Giuseppe Bozzi di destro nel secondo tempo. La squadra di Potenza è quartultima a 29 punti.

lunedì, aprile 10, 2017

LEGA PRO. Virtus Francavilla Fontana-Andria 0-2, quarta sconfitta in casa per i biancazzurri

di FRANCESCO LOIACONO - La Virtus Francavilla Fontana ha perso per 2-0 in casa contro l’Andria. Resta sesta a 50 punti in zona play off. Nel primo tempo l’Andria insidiosa. Un tiro di Cruz è stato bloccato dal portiere Albertazzi. Ci ha provato Minicucci da trenta metri, la palla è terminata fuori. I biancazzurri sono passati in vantaggio con Cianci, rapidissimo di destro a battere Albertazzi. Come se non bastasse nel Francavilla Fontana si è infortunato Pastore, al suo posto è entrato Gallù. La squadra di Calabro è andata vicina al pareggio. Un colpo col sinistro di Albertini ha sfiorato il palo. L’Andria ha raddoppiato con Croce che al volo di sinistro ha sorpreso Albertazzi. Calabro ha inserito in campo Nzola in luogo di Pino.

Nel secondo tempo la Virtus arrembante. Un colpo di testa di Ayina è finito di pochissimo a lato. La squadra di Favarin in contropiede. Un bolide di Volpicelli col destro non ha inquadrato la porta. Il Francavilla Fontana è rimasto in dieci. Espulso Abate per un brutto fallo su Croce. L’Andria in azione di rimessa. Una girata di sinistro di Croce è stata intercettata in angolo da Albertazzi.

Seconda sconfitta consecutiva per la Virtus Francavilla Fontana dopo quella per 1-0 subita a Catania. Quarto ko interno nel girone C di lega pro. La squadra di Calabro sembra essersi purtroppo leggermente smarrita rispetto al recente passato. Deve ritrovare la determinazione e tenacia di qualche settimana fa. Ma può riprendersi e risalire presto in classifica.

giovedì, aprile 06, 2017

SERIE D. Il Bisceglie gioca con l’Anzio, il Nardò contro il San Severo

di FRANCESCO LOIACONO - Nel prossimo turno del campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie giocherà in casa contro l’Anzio. I nerazzurri pugliesi dovranno vincere per restare in corsa verso la promozione in lega pro. Il tecnico Ragno dovrà rinunciare a D’Aiello e Petta squalificati. Nei laziali sarà assente Lauri fermato dal giudice sportivo. Lattanzio vuole realizzare il suo sedicesimo gol stagionale. L’argentino Montaldi è determinato a sorprendere per la quindicesima volta il portiere avversario. Il Gravina dovrà vedersela al “Vecino” col Manfredonia.

Si preannuncia un derby pugliese molto avvincente. I murgiani dopo il ko casalingo col Gelbison devono approfittare di quest’altro match interno per consolidare il quinto posto. I sipontini dopo il successo al “Miramare” sul Rionero cercheranno un risultato positivo per fare un importante passo in avanti in chiave salvezza.

All’andata i gialloblu murgiani si imposero per 2-1 in trasferta. Nel Manfredonia indisponibile lo squalificato Fiore. Il Nardò sarà impegnato al “Giovanni Paolo II” sabato in anticipo col San Severo. I pugliesi allenati da Foglia Manzillo dopo la decima vittoria esterna stagionale ottenuta per 3-2 sul campo del Cynthia Genzano di Roma saranno determinati a ripetersi per migliorare l’attuale quarto posto in classifica. Kyeremateng cerca l’ottava soddisfazione personale in questo campionato.

La squadra della provincia di Foggia dopo il ko interno con l’Apricena vuole rifarsi per evitare di precipitare in zona play out. L’Apricena disputerà il match interno con l’Ercolano. I pugliesi dopo l’impresa a San Severo desiderano dare una gioia ai loro tifosi per abbandonare il quartultimo posto e risalire presto in graduatoria.

mercoledì, aprile 05, 2017

Barletta, 41enne sospettato dell'aggressione del portiere

di PIERO CHIMENTI - La Polizia avrebbe individuato l'aggressore del portiere di calcio della squadra locale, nella sera di fine marzo. Si tratterebbe di un uomo di 41 anni, già noto alle forze dell'ordine. Gli inquirenti stanno cercando di far luce sugli eventuali complici, che hanno aiutato l'ultrà nella violenza ai danni di Moschetto.

Questi episodi di violenza nei confronti dei giocatori hanno portato alle dimissioni della dirigenza della società del Barletta Calcio.

martedì, aprile 04, 2017

Pasqua con Trenitalia, frecce straordinarie per le festività

ROMA - Aumenta rispetto al 2016 il numero di passeggeri che ha scelto e sceglierà le Frecce e gli Intercity Trenitalia per muoversi nella settimana di Pasqua e in occasione delle prossime festività primaverili. Lo rende noto Trenitalia.

Trenitalia, nel mostrare soddisfazione per il gradimento che stanno riscuotendo i suoi servizi, ha deciso di potenziare l’offerta di corse a percorrenza nazionale per meglio rispondere ai bisogni della clientela.  Saranno così in totale 17 le Frecce straordinarie che, dal 12 aprile al 2 maggio, si sommeranno alle oltre 250 Frecce giornaliere, mentre gli Intercity Notte più richiesti avranno in composizione carrozze aggiuntive, offrendo complessivamente circa 2.500 posti in più nelle giornate di maggiore mobilità.

Tutti i collegamenti straordinari sono in vendita.

Nel dettaglio i collegamenti programmati ad hoc:

Frecciarossa Milano-Bologna-Firenze-Roma-Napoli

·         Corsa straordinaria il 13 aprile, il 18 aprile e il 2 maggio con partenza da Milano (p.10:40) a Bologna (a.12:06/p.12:09), Firenze (a. 14:45 / p. 12:54), Roma (a. 14:35 / p. 14:45), Napoli (a. 13:55)
·         Corsa straordinaria il 17 aprile e il 1° maggio con partenza da Napoli (p. 18:05), Roma (a. 19:15 / p. 19:25), Firenze (a. 20:56 / a. 21:05), Bologna (a. 21:41 / 21:44), Milano (a. 22:50).
·         Corsa straordinaria il 12 aprile con partenza da Napoli (p.19:10), Roma (a. 20.17 / 20:32), Firenze (a. 22:10 / p. 22:19), Bologna (a. 22:54 / p. 22:57), Milano (a.23:56)

Frecciargento Roma-Puglia

·         Nelle giornate del 14, 18, 22 e 25 aprile, corsa straordinaria con partenza la mattina da Roma per Lecce e fermate a Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Bari, Brindisi e ritorno il pomeriggio, con identiche fermate. La corsa straordinaria partirà da Roma alle 9:57 e il ritorno da Lecce alle 17:27.
Istituite anche alcune corse straordinarie di Frecciabianca tra Torino e Milano per la Puglia, con partenze la mattina in direzione sud e fermate nelle principali località della costa Adriatica, rientri serali in direzione nord.

Per gli Intercity Trenitalia ha provveduto a potenziare la disponibilità di posti, dal 12 al 19 aprile, sulle relazioni Milano-Lecce, Torino-Lecce e Roma-Sicilia servite dagli Intercity Notte, per un totale di 2.500 posti aggiuntivi al giorno.

SERIE D. Il Bisceglie pareggia a Potenza, il Nardò vince a Genzano di Roma

di FRANCESCO LOIACONO - Nel campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie ha pareggiato per 0-0 a Potenza. Un punto che lascia qualche rammarico ai nerazzurri pugliesi, poiché il solitario capolista Trastevere ha vinto per 2-1 in casa sul Picerno ed ora ha 4 lunghezze di vantaggio sulla squadra di Ragno. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un tiro di Raucci è stato ribattuto dal portiere Napoli. Il Bisceglie sfortunato. Un destro di Partipilo ha centrato il palo. Ancora sorte avversa. Montinaro ha colpito la traversa. Il Potenza propositivo. Un sinistro di Esposito ha sfiorato il palo. I pugliesi rapidissimi. Montaldi di testa ha visto il pallone infrangersi sulla traversa.

Nel secondo tempo i lucani vicinissimi al gol. Un tiro in diagonale dell’argentino Guaita è uscito di un soffio fuori. I pugliesi sono rimasti in dieci. D’Aiello si è fatto espellere per un brutto fallo su Forgione. Il Bisceglie è secondo a 59 punti.

Il Nardò ha vinto per 3-2 sul campo del Cynthia Genzano. I neretini sono quarti a quota 52. Prima frazione di gara. In gol i pugliesi con Ancora, pennellata di destro su punizione. Pareggio dei laziali, Nuovo di destro. Il Genzano di Roma ha ribaltato per merito di Bertoldi, tiro di sinistro. Ma i granata pugliesi hanno impattato con Prinari, scivolata di destro.

Nella ripresa il Nardò è passato in vantaggio con Ancora, tocco rasoterra. Decimo successo fuori casa della squadra di Foglia Manzillo. Il Gravina ha perso per 1-0 in casa contro il Gelbison. A decidere per i campani una rete nel primo tempo di D’Orsi che con un colpo di destro ha sorpreso il portiere Vassallo. I gialloblu murgiani sono quinti a 51 punti.

Il Manfredonia ha vinto per 2-1 la gara casalinga col Rionero. I sipontini sono dodicesimi a quota 36. Nel secondo tempo in vantaggio i pugliesi con Coccia, tiro di destro da posizione angolata. Ha raddoppiato La Porta, tocco di sinistro a porta vuota. I bianconeri lucani hanno segnato con Cristaldi di destro. Nel derby pugliese l’Apricena ha vinto per 1-0 a San Severo. Decisivo nella prima parte di partita un gol di Cipolletta, forte colpo di testa. L’Apricena è quartultimo a 26 punti, il San Severo quintultimo a quota 33.

giovedì, marzo 30, 2017

SERIE D. Il Bisceglie vince il recupero a Trastevere e torna in corsa per la promozione

di FRANCESCO LOIACONO - Nel campionato di calcio di serie D girone H si è riaperta la corsa verso la promozione in lega pro. Infatti il Bisceglie ha vinto per 2-1 fuori casa contro la solitaria capolista Trastevere nel recupero. Un successo fondamentale per i pugliesi allenati da Ragno che sono secondi a quota 58 ma a soli due punti dai laziali.

Nel secondo tempo è passato in vantaggio il Bisceglie con Lattanzio su rigore concesso per un fallo del portiere Radaelli sullo stesso attaccante. I nerazzurri pugliesi hanno raddoppiato ancora con Lattanzio il quale di tacco ha sorpreso Radaelli. Per la punta in totale quindici gol in serie D. Il Trastevere ha riaperto la gara con Tajarol su penalty dato per un fallo di Risolo su Lorusso. I laziali sono rimasti in dieci. Pasqui è stato espulso per un fallo su D’Aiello. I pugliesi vicini al tris. Un destro di Raucci è stato respinto da Radaelli. Il Trastevere propositivo. Un sinistro di Fatati è stato deviato in angolo dal difensore Raucci. Grande entusiasmo a fine gara dei 200 tifosi che hanno seguito la squadra a Roma. E’ stata una grande impresa per i pugliesi. Mai il Trastevere aveva perso in casa prima di questa partita.

Seconda sconfitta consecutiva dei laziali dopo quella per 2-0 a Rionero. Nel prossimo turno domenica prossima il Bisceglie giocherà a Potenza. I nerazzurri dovranno ripetersi per approfittare di un altro eventuale passo falso dei laziali che affronteranno in casa il Picerno. Il Gravina dovrà vedersela nella gara interna col Gelbison. I murgiani non hanno alternative ai tre punti per confermarsi al quarto posto.Picci è determinato a realizzare il suo settimo gol stagionale. Il Nardò sarà impegnato sul campo del Cynthia Genzano di Roma. I neretini vorranno accaparrarsi l’intera posta in palio per restare in zona play off. Sarà ancora assente Patierno per squalifica.

Derby pugliese a San Severo tra i giallogranata e l’Apricena. I primi cercano il successo in chiave salvezza. Non giocano Ianniciello e Lo Bosco squalificati. I secondi vogliono un risultato molto positivo per scollarsi dal quartultimo posto. Il Manfredonia al “Miramare” giocherà col Rionero. I sipontini dovranno rinunciare a Romeo fermato dal giudice sportivo. Ma devono imporsi per avvicinarsi alla permanenza.

mercoledì, marzo 29, 2017

Aggredito portiere Barletta

BARLETTA - Momenti di paura ieri sera per il portiere del Barletta Calcio, Luigi Moschetto, vittima di una aggressione ieri sera nei pressi della sua abitazione. Guarirà in 15 giorni. Il club, che milita nel campionato di Eccellenza pugliese, ha diffuso una nota per condannare l'accaduto.

Nella giornata di ieri la società, a causa delle deludenti prestazioni della squadra e dopo la sconfitta nel derby con la Vigor Trani, aveva stabilito - per dare un segnale ai giocatori e alla tifoseria - che nelle ultime gare non si indossassero più i colori storici sociali biancorossi, ma una seconda divisa.

Solidarietà al giocatore e al club di Eccellenza anche da parte del C.R. Puglia LND: «Sono molto amareggiato – ammette il Presidente Vito Tisci – per quanto accaduto nella mia regione al portiere del Barletta, Gigi Moschetto. Dopo i fatti di Taranto mi ritrovo nuovamente a condannare, con la massima fermezza, un gesto vile e scorretto ai danni di un giocatore. La Lega Nazionale Dilettanti basa le sue fondamenta su valori come lealtà, aggregazione, sportività, ed episodi del genere non possono che essere completamente stigmatizzati. Il bello del calcio è che nulla si può dar per scontato fino al triplice fischio, nel bene e nel male, ed il verdetto del campo deve sempre essere rispettato. In questo caso, invece, sono state violate tutte quelle regole scritte e non scritte, che appartengono alla nostra cultura di sano sport. Mi auguro – conclude Tisci – che i responsabili dell’aggressione vengano prontamente individuati e messi di fronte alle proprie responsabilità, così come invito anche le parti coinvolte a tutelare, in primis, i propri tesserati».

martedì, marzo 28, 2017

LEGA PRO. Vibonese-Andria 1-0, quinta sconfitta fuori casa per i biancazzurri

di FRANCESCO LOIACONO - L’Andria ha perso per 1-0 in trasferta contro la Vibonese. Un passo falso che frena leggermente le ambizioni di play off dei biancazzurri. Nel primo tempo i pugliesi propositivi. Un pallonetto di destro di Cruz ha sfiorato il palo. I calabresi rapidissimi. Una botta col piede sinistro di Bubas è finita di un soffio fuori. L’Andria in contropiede. Un bolide al volo di Croce non ha inquadrato la porta.

Nel secondo tempo la Vibonese arrembante. Ci ha provato dalla lunga distanza Silvestri, la palla è terminata alta. Una conclusione di Sowe ha lambito l’incrocio dei pali. Azione veloce di Silvestri, bravo il difensore Tartaglia a salvare. La Vibonese è passata in vantaggio con Viola il quale con un tocco di piatto destro da fuori area ha sorpreso il portiere Cilli. I calabresi sono rimasti in nove per le espulsioni di Moi per proteste e Silvestri per un brutto fallo su Tito. Terza sconfitta consecutiva per l’Andria dopo quelle per 2-1 a Cosenza e l’ 1-0 in casa col Siracusa. Momento negativo per i pugliesi di Favarin.

Quinta sconfitta esterna dei biancazzurri nel girone C di lega pro. Migliore in campo Cruz, veloce e concreto in tutte le zone del campo. Valido il contributo di Croce. Rada ha contrastato con efficacia l’insidioso attaccante dei calabresi Sowe. Cianci purtroppo non si è messo in evidenza in positivo. Una delusione notevole per i biancazzurri poiché la Vibonese è ultima in classifica. Certo questo ko non ci voleva. Ma l’Andria può certo riprendersi e risalire in classifica.

SERIE D. Il Bisceglie vince col Francavilla in Sinni, il Gravina pareggia a Nocera Inferiore

di FRANCESCO LOIACONO - Nel campionato di calcio di serie D girone H il Bisceglie ha vinto per 1-0 in casa contro il Francavilla in Sinni. Tre punti importanti per i nerazzurri di Ragno. Sono secondi a quota 55, cinque lunghezze in meno della solitaria capolista Trastevere che ha perso a sorpresa 2-0 a Rionero. A decidere per i pugliesi una rete realizzata nella ripresa da Lattanzio il quale con una rovesciata al volo ha sorpreso il portiere Gravagnone.

Il Gravina ha pareggiato per 1-1 sul campo della Nocerina. Un punto che conferma i murgiani al quarto posto a 51 punti. Nel primo tempo in vantaggio i gialloblu pugliesi con Picci abilissimo di destro su punizione a battere il portiere Cetrangolo. I campani hanno pareggiato per merito di Coppola con un gran tiro di sinistro da fuori area. Il match si è disputato a porte chiuse senza i tifosi delle due squadre per la prima di due giornate di squalifica inflitte al campo della Nocerina in seguito agli incidenti avvenuti a Ercolano.

Il Nardò ha vinto per 3-1 in casa col Manfredonia. I neretini sono quinti a 49 punti. I sipontini sono tredicesimi a quota 33.Prima fase di gara. In gol i granata con Ancora di destro. Il Nardò ha raddoppiato grazie a Prinari di sinistro. I biancazzurri hanno riaperto la gara, Malcore con una girata da pochi metri ha infilato il portiere Petrachi. Nella ripresa i neretini hanno realizzato la terza rete con Kyeremateng, tocco di destro.

Il San Severo ha perso 1-0 a Picerno. Determinante il gol segnato nel primo tempo da Agresta il quale con una pennellata di destro su punizione ha trafitto il portiere Romaniello. I giallogranata pugliesi sono tredicesimi a 33 punti. L’Apricena ha pareggiato 2-2 in casa col Potenza. Nel primo tempo in vantaggio i lucani con Esposito, girata al volo di destro. I pugliesi hanno pareggiato con Silvano Bozzi su rigore concesso per un fallo di Potrone sullo stesso attaccante.

Il Potenza è andato in gol con Guaita, preciso colpo col destro. Nella ripresa l’Apricena ha impattato con Giuseppe Bozzi su penalty dato per un fallo di Cacciotti su Lupo. La squadra della provincia di Foggia è quartultima a 23 punti.

sabato, marzo 25, 2017

Massimo Lopez colpito da infarto a teatro

di PIERO CHIMENTI - Massimo Lopez è stato colto da infarto in teatro a Trani, nella Bat, durante la rassegna Jazz&Dintorni. Durante lo spettacolo ha avvertito un dolore al petto, che lo ha costretto ad interrompere lo spettacolo, dopo essersi scusato col pubblico. Dopo l'intervento in angioplastica all'ospedale Bonomo di Andria, lo showman si troverebbe fuori pericolo.