Visualizzazione post con etichetta Elezioni 2011. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Elezioni 2011. Mostra tutti i post

mercoledì, giugno 01, 2011

Pisapia sindaco di Milano: è un trionfo vendoliano

di Nicola Zuccaro. Prima con le 5 mila persone radunatesi in una piazza meneghina lo scorso 8 Maggio, poi il bagno folla nel pomeriggio di Lunedì 30 Maggio in Piazza Duomo quando ormai il distacco fra Giuliano Pisapia e Letizia Moratti era di 11 punti. Protagonista di questa doppia salita verso la Madunina è stato niente poco di meno che il governatore della Puglia Nichi Vendola. La sua presenza, dovuta anche per il secondo ruolo che ricopre, ossia quello di segretario nazionale del Sel (Sinistra, Ecologia e Libertà), è risultato determinate per il successo del noto penalista. Una vittoria caratterizzata da quel cordone ombelicale delle primarie che ha visto Pisapia cimentarsi come Vendola contro le forche caudine del Partito Democratico. Una vittoria ottenuta in quella città, Milano, ritenuta a tutt'oggi la più pugliese del Nord. Applicando, per una volta, la ragion veduta e mettendo da parte i torti che quotidianamente si riconoscono al
governatore della Puglia in merito alle discutibili scelte governative per il Tacco d'Italia, bisogna riconoscere a Vendola i meriti senza partigianerie di sorta.
Condividi:

martedì, maggio 31, 2011

Elezioni: Vendola, centrosinistra vince quando esce da palazzi

BARI. ''Il centrosinistra vince quando non si arrocca, quando esce dai palazzi e dalle segreterie per stare nella citta' e nei suoi luoghi''. Lo scrive il presidente della Regione Puglia e leader di Sinistra, Ecologia e Liberta', Nichi Vendola, nel suo blog, a proposito dei risultati delle elezioni amministrative.
''Perche' il centrosinistra - aggiunge - non puo' permettersi di salire su un predellino, ne' puo' preparare alleanze e accrocchi politicistici preconfezionati. Le persone si aspettano di essere ascoltate dal centrosinistra, di essere coinvolti nelle scelte e nelle decisioni. E il centrosinistra vince quando intercetta queste aspettative, altrimenti perde''.
''E allora spero che presto, molto presto si apra il cantiere dell'alternativa - argomenta Vendola - spero che vorremo coinvolgere tutti l'Italia in questo percorso di cambiamento e di innovazione dei processi politici. Spero che seguiremo la strada maestra indicata dalle belle esperienze di questi giorni, in cui possiamo dire con decisione che l'Italia migliore inizia a vincere. Finalmente''.
Condividi:

Elezioni 2011: il centrosinistra dilaga anche in Puglia

BARI. Ecco i primi risultati elettorali in Puglia dei ballottaggi delle amministrative 2011. Il centrosinistra si è imposto nelle sfide più importanti.

LECCE - Nella tanto attesa supersfida di Nardò Marcello Risi (centrosinistra) ha battuto (56,29%) l'avversario di centrodestra Antonella Bruno (43,71%).

TARANTO - In provincia di Taranto vince Vito De Palma a Ginosa. Nel testa a testa a Grottaglie s'impone Ciro Alabrese (centrosinistra), che ha ottenuto il 52,37 per cento contro il 47,62 per cento di Michele Santoro (centrodestra). Giorgio Grimaldi (centrosinistra) è invece il nuovo primo cittadino di San Giorgio Ionico (70,06%).

FOGGIA - Sono 4 i centri del Foggiano in cui si rinnovavano le amministrazioni comunali. A San Giovanni Rotondo Luigi Pompilio (centrodestra) supera l'esame: è il nuovo sindaco col 52,49 per cento rispetto al 47,5 di Francesco Bertani (centrosinistra). A Sannicandro Garganico Vincenzo Monte del Terzo Polo col 52,29 per cento ha la meglio su Nicandro Marinacci del Pdl (47,7%), mentre a San Marco in Lamis festeggia Angelo Cera (Udc) col 58,54 per cento. In quanto a Orta Nova, Iaia Calvo (centrosinistra e Udc) sopravanza col 53,92 per cento il candidato avversario Michele Porcelli.

BARI - A Modugno ha vinto Massimo Gatti (centrosinistra), con ben il 62,28 per cento dei voti rispetto al 37,71 per cento di Giuseppe Vasile (centrodestra). A Noicattaro Sozio ha battuto, col 58 per cento dei voti, l'avversario del centrosinistra Luigi Rizzo (41,94%). A Ruvo più risicato, ma comunque decisivo il vantaggio (53,99 per cento) di Nicola Ottombrini (centrosinistra), nuovo sindaco, nei confronti di Matteo Paparella del centrodestra (46 per cento). A Casamassima vince Mimmo Birardi (centrodestra) col 58,96 per cento. Battuto Alessio Nitti (41,03) del centrosinistra.
Condividi:

Elezioni 2011: dai ballottaggi vince il centrosinistra per 9 a 4

ROMA. Milano, Cagliari, Trieste e Novara strappate al centrodestra, importanti conferme a Napoli, Pordenone, Grosseto e Crotone. Il centrosinistra esce da questo turno di ballottaggio con un bottino lusinghiero: sui tredici comuni capoluogo impegnati ne sono stati conquistati ben nove. Il centrodestra, al contrario, ha cofermato il sindaco leghista a Varese, ha strappato Cosenza ed ha confermato i sindaci di Rovigo ed Iglesias. I risultati del ballottaggio elettorale per le amministrative hanno visto allungarsi l'onda del primo turno con tredici comuni finiti al centrosinistra e quattro al centrodestra. A livello numerico la situazione e' lievemente mutata: nei 30 Comuni capoluogo, dove si partiva da 20 Comuni amministrati dal centrosinistra e da 10 dal centrodestra, ora la situazione e' mutata vede 22 amministrazioni guidate dal centrosinistra e 8 dal centrodestra.
Condividi:

Elezioni: il doppiogiochismo dell'Udc, ovvero la politica dei due forni

di Nicola Zuccaro. Vincere ora col centro-destra, come nel caso di Casamassima, ora col centro-sinistra, come nel caso di San Giovanni Rotondo. E' stato questo il dato più caratteristico del ballottaggio per le Amministrative 2011 in Puglia. A determinarlo è stata l'Udc. Eccezion fatta per San Marco in Lamis dove a spuntarla è stato Angelo Cera che ha corso da solo sotto l'insegna dello scudo crociato, nel resto del Tacco d'Italia il partito di Casini e Cesa ha vinto, come in alcuni casi ha perso, schierandosi a sinistra come a destra con la funzione, legittima dal punto di vista del "bilanciamento centrista", di rafforzare l'ala moderata per evitare quelle derive radicali o estremiste, ma allo stesso tempo demagogica in chiave elettorale perchè l'obiettivo resta uno solo: salire al potere per occupare le poltrone e i posti che contano.
Una strategia che rievoca la politica dei due forni egregiamente eredidata alla luce dei recenti risultati da quella che un tempo era la Democrazia Cristiana. Una strategia, che, di fronte a quel bipolarismo radicato anche nella testa dell'elettorato pugliese, continua a non essere convicente ai notisti della politica i quali continuano a porgersi e a porgere agli elettori la seguente domanda: l'Udc dove sta e con chi sta? Con la sinistra o con la destra?
La risposta, per quanto provvisoria a questa domanda, sta nel mezzo, ossia in quell'elettorato moderato che nella cabina applica il criterio del discernimento.
Condividi:

lunedì, maggio 30, 2011

“Risultati terrificanti”: il giudizio di Introna sui ballottaggi

BARI. “Tanto tuonò che piovve. Berlusconi aveva chiesto un plebiscito e plebiscito è stato, ma per Pisapia, per De Magistris, per Zedda, per Cosolini. C’è un vento nuovo, da Milano a Napoli, da Cagliari a Trieste, passando da Arcore e Gallarate, sino a Ruvo, Modugno, Nardò e San Giorgio Ionico, gli elettori hanno premiato i sindaci proposti dal centrosinistra". Lo ha detto a commento dei primi risultati elettorali delle Amministrative 2011 il presidente del Consiglio regionale pugliese Onofrio Introna.
"Sono risultati terrificanti, - aggiunge Introna - che il governo nazionale dovrà valutare nel loro significato immediato: gli italiani non si fidano più del centrodestra e chiedono un forte ricambio, con una nuova coalizione, per ridare centralità ai giovani, all’occupazione, all’ambiente, al Mezzogiorno, perché possa nascere un governo che abbia finalmente la capacità di pensare al Paese ed alle sue priorità: il lavoro, lo sviluppo, l’energia sostenibile, la tutela del territorio, il futuro delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi”.
Condividi:

Elezioni 2011: Noicattaro, vince Peppino Sozio


Candidati sindaco e liste II turno
Voti
 % I turno
Voti
 % Seggi
SOZIO GIUSEPPE DETTO PEPPINO
eletto 6.98558,057.33148,23 
  LISTA CIVICA - NOJANI LA CITTA' CHE VOGLIAMOLISTA CIVICA - NOJANI LA CITTA' CHE VOGLIAMO   2.08614,143
  LISTA CIVICA - UNITI PER NOICATTAROLISTA CIVICA - UNITI PER NOICATTARO   1.64711,163
  LISTA CIVICA - L'ALTERNATIVALISTA CIVICA - L'ALTERNATIVA   1.63411,082
  FUTURO E LIBERTA'FUTURO E LIBERTA'   9026,111
  LISTA CIVICA - LAVORO ... E... SOCIETA'LISTA CIVICA - LAVORO ... E... SOCIETA'   8825,981
  PARTITO SOCIALISTA ITALIANOPARTITO SOCIALISTA ITALIANO   490,33-
   Totale   7.20048,8210
RIZZO LUIGI
 5.04641,944.42929,13 
  PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO   1.60810,901
  LISTA CIVICA - LIBERI PER...NOICATTAROLISTA CIVICA - LIBERI PER...NOICATTARO   1.0967,431
  UNIONE DI CENTROUNIONE DI CENTRO   1.0347,011
  LISTA CIVICA - DEMOCRAZIA E FUTUROLISTA CIVICA - DEMOCRAZIA E FUTURO   1.0046,80-
  SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'   5984,05-
   Totale   5.34036,213
Condividi:

Elezioni 2011: San Marco in Lamis, vince Angelo Cera (Udc)


Candidati sindaco e liste II turno
Voti
 % I turno
Voti
 % Seggi
CERA ANGELO
eletto 4.60758,543.60139,38 
  UNIONE DI CENTROUNIONE DI CENTRO   1.29214,594
  LISTA CIVICA - POPOLARI PER LE LIBERTA'LISTA CIVICA - POPOLARI PER LE LIBERTA'   7388,332
  LISTA CIVICA - CAMBIA ROTTALISTA CIVICA - CAMBIA ROTTA   6096,872
  LISTA CIVICA - CITTA' FUTURALISTA CIVICA - CITTA' FUTURA   4995,631
  LISTA CIVICA - SOCIALISMO DAUNOLISTA CIVICA - SOCIALISMO DAUNO   3584,041
  LISTA CIVICA - FORZA RINNOVAMENTO OCCUPAZIONELISTA CIVICA - FORZA RINNOVAMENTO OCCUPAZIONE   2993,37-
   Totale   3.79542,8610
NARDELLA CIRO
 3.26241,452.36925,90 
  IL POPOLO DELLA LIBERTA'IL POPOLO DELLA LIBERTA'   8559,651
  UNIONE DI CAPITANATAUNIONE DI CAPITANATA   4825,441
  LISTA CIVICA - D - O - CLISTA CIVICA - D - O - C   3503,95-
  LA PUGLIA PRIMA DI TUTTOLA PUGLIA PRIMA DI TUTTO   2442,75-
  LIBERTAS DEMOCRAZIA CRISTIANALIBERTAS DEMOCRAZIA CRISTIANA   1361,53-
   Totale   2.06723,342
Condividi:

Elezioni 2011: San Giovanni Rotondo, vince Pompilio (Pdl)


Candidati sindaco e liste II turno
Voti
 % I turno
Voti
 % Seggi
POMPILIO LUIGI
eletto 7.17352,495.71235,77 
  IL POPOLO DELLA LIBERTA'IL POPOLO DELLA LIBERTA'   1.73311,203
  LISTA CIVICA - AGIRE INSIEMELISTA CIVICA - AGIRE INSIEME   1.3498,722
  LA PUGLIA PRIMA DI TUTTOLA PUGLIA PRIMA DI TUTTO   1.2868,312
  PARTITO SOCIALISTA ITALIANOPARTITO SOCIALISTA ITALIANO   1.0136,551
  UNIONE DI CAPITANATAUNIONE DI CAPITANATA   8185,281
  FUTURO E LIBERTA'FUTURO E LIBERTA'   5503,551
  LISTA CIVICA - MOVIMENTO FEDERALISTALISTA CIVICA - MOVIMENTO FEDERALISTA   2241,44-
   Totale   6.97345,0910
BERTANI FRANCESCO
 6.49247,505.60535,10 
  PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO   2.28514,772
  UNIONE DI CENTROUNIONE DI CENTRO   1.4499,371
  LISTA CIVICA - MPS MOVIMENTO POPOLARE SANGIOVANNESELISTA CIVICA - MPS MOVIMENTO POPOLARE SANGIOVANNESE   9826,35-
  DI PIETRO ITALIA DEI VALORIDI PIETRO ITALIA DEI VALORI   5953,84-
   Totale   5.31134,343
Condividi: