Visualizzazione post con etichetta Eventi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Eventi. Mostra tutti i post

martedì, maggio 16, 2017

Eccellenze di Puglia e del mondo: Roberta Di Laura testimonial ed ospite a 'Neruda Award 2017'


di REDAZIONE - Tutto pronto per il “Neruda Award 2017” in programma il 20 Maggio al Teatro Comunale di Crispiano (TA) che vedrà protagonista la pugliese Roberta Di Laura in qualità di testimonial e danzatrice del prestigioso evento giunto alla seconda edizione, L’evento, di spessore internazionale, vedrà la presenza di poeti e scrittori provenienti da diversi paesi (Turchia, Irlanda, Germania) oltre a numerose personalità di spicco del panorama pugliese a cui sarà conferito un riconoscimento da parte dell’Associazione “Pablo Neruda” di Taranto, organizzatrice dell’evento, di cui la danzatrice tarantina è Membro Onorario. La giovane allieterà la serata esibendosi in creazioni coreografiche originali e variazioni tratte dal repertorio classico del balletto.

Roberta, ballerina professionista, eccellenza tarantina riconosciuta a livello internazionale, si è perfezionata con i migliori maestri del panorama internazionale della danza provenienti da accademie quali: Conservatorio Superiore Nazionale di Musica e Danza di Parigi, Opera di Vienna, Accademia Vaganova di San Pietroburgo, Bolshoi Ballet di Mosca, Opera di Parigi, English National Ballet di Londra, Steps on Broadway di New York e diverse altre. Ha preso parte a diversi stages presso prestigiose accademie quali la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, la Scuola del Balletto di Roma e l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Svolge il prestigioso ruolo di Membro del Consiglio Internazionale della Danza di Parigi – UNESCO, ha presentato numerosi lavori di ricerca per i congressi svoltisi in Canada, in Florida, ad Atene, a San Pietroburgo, Varsavia, Avignone e a Tokyo dove è stata l’unica a presentare un lavoro di ricerca sulla danza.

Ha curato le coreografie per diversi importanti eventi ed è stata invitata a danzare in numerosi e prestigiosi eventi in Italia e all’estero, tra cui degni di nota il suo debutto nella produzione internazionale “Titanic Live Concert” con musiche di Robin Gibb (Bee Gees) e Robin J. Gibb e la sua partecipazione in qualità di danzatrice al Festival Interculturale di Colonia (Germania). Ha vinto concorsi, borse di studio e le sono stati conferiti numerosi riconoscimenti per i traguardi raggiunti nell’arte tersicorea tra cui: Premio Internazionale “Crisalide Città di Valentino”, Premio “Nilde Iotti”, Premio “Città di Monopoli” – Giovani, Premio Internazionale “Universum Donna” oltre ad essere stata premiata dal Comune di Statte, sua cittadina di residenza, che le ha conferito una targa di riconoscimento quale "Ambasciatrice di grazia e bellezza nel mondo".

Laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università Sapienza di Roma, è “Membro Onorario dell’Associazione Internazionale Pugliesi nel Mondo”, modella per l’Italia per il noto marchio internazionale di abbigliamento “Ballet Papier” di Barcellona e per numerosi progetti fotografici tra cui degna di nota è la presenza di un suo scatto fotografico all’interno del Calendario 2017 promosso da Confcommercio Taranto teso alla valorizzazione delle bellezze della “Città dei Due Mari”.

(Ph. Imma Brigante)

giovedì, maggio 11, 2017

Valle d'Itria in rosa per il Giro d'Italia


Alberobello, Cisternino e Locorotondo si preparano ad accogliere la settima tappa del Giro d'Italia e, per l'occasione, si tingono di rosa. I campioni partiranno da Castrovillari, in Calabria, per giungere in giornata nella Valle d'Itria. L'ultima volta in cui il Giro d'Italia passò dalla Puglia fu tre anni fa, nel 2014, quando fece tappa a Taranto.

"La città e l'intera Valle d'Itria vivono con emozione immensa l'arrivo dei campioni. Ogni negozio o casa cercherà di avere qualcosa di rosa. Da più di un mese molti coni di trulli del rione Monti sono illuminati con fasci di luce rosa" - ha affermato Michele Longo, sindaco di Alberobello.

Molti più di 7: la risposta di studenti e sindacati al G7 Finanze


Si intitola Molti più di 7, l'altro vertice l'iniziativa promossa dalla Rete della Conoscenza e che si svolgerà a Bari in concomitanza del G7 Finanze. L'evento comprenderà dibatti su ambiente, disuguaglianze e migrazione, con uno spettacolo teatrale e due concerti. Gli eventi avranno luogo presso parco 2 Giugno nelle giornate di venerdì e sabato, coordinati da sindacati, associazioni e collettivi studenteschi.
All'iniziativa hanno aderito anche: Cgil Puglia, Link, Fiom-Cgil Puglia, Unione degli Studenti, Arci, Missionari Comboniani per la Pace, Sinistra Italiana, Le Officine Tarantine, Diritti a Sud, A Sud, Coordinamento Nazionale No Triv, Comitato No Tap, Movimento No Tap, Economia per i Cittadini, Comitato Pugliese Acqua Bene Comune.

martedì, maggio 09, 2017

Matera, grande partecipazione all'assemblea Salvalacqua e No-triv


di Redazione - Più di sessanta persone sono giunte a Matera il 6 maggio per l'assemblea #salvalacqua no triv. Pugliesi e lucani hanno condiviso informazioni, elaborato proposte e strategie per difendere il diritto all'acqua potabile di buona qualità. Dopo il convegno “SALVALACQUA DAL PROFITTO E DAL PETROLIO” lo scorso 23 marzo a Bari, i movimenti, gruppi, associazioni e singoli cittadini di Puglia e Basilicata si sono dati appuntamento a Matera (Capitale Europea della Cultura 2019) per ribadire, a tre anni dalla nascita della Rete appulo-lucana Salvalacqua, la priorità dell'Acqua sul Petrolio. "Temiamo che quelle 400 tonnellate di greggio sversate in Val d'Agri - almeno stando a quanto dichiarato da Eni con un ritardo vergognoso - siano sottostimate. Non ci conforta l'approssimazione di Enti locali e ARPA di Puglia e Basilicata che pare ci tengano più alle sorti di una grossa azienda che non a milioni di uomini, donne e bambini lucani e pugliesi. Ci inquietano le parole del Sottosegretario del MISE Gentile, che facendo riferimento ai continui sversamenti di idrocarburi a Viggiano e Grumento, ha ridotto irresponsabilmente il tutto ad un semplice “incidente di percorso”, affermando addirittura che si tratta di “incidenti che possono accadere e che non è escluso che possano accaderne altri in futuro”.

L'acqua unisce ancora una volta lucani e pugliesi (e non solo): le sorgenti lucane sono le stesse che dissetano i pugliesi e durante l'assemblea la preoccupazione si è toccata con mano soprattutto sul versante pugliese che ha partecipato in maniera importante all'evento. Del resto i lucani sono pochi e sono soprattutto i comuni pugliesi che utilizzano l'acqua del Pertusillo (situato a soli 2 km dal Centro Oli di Viggiano - COVA). 


Prossimo appuntamento sabato 27 maggio in piazza, a Matera. La capitale della Cultura 2019 non può rinunciare ad un ruolo chiave nell'affermazione di una nuova CULTURA DELL'ACQUA, al riparo dagli "incidenti rilevanti" dell'industria del Petrolio e dalle imminenti privatizzazioni come quella che attende l'Acquedotto pugliese nel 2018. 
TANTE LE RICHIESTE emerse in assemblea a partire dalla chiusura definitiva del COVA, allo spostamento dagli incarichi di tutti quei dirigenti che dovrebbero tutelarci e che sono sotto processo per reati ambientali; dalla cancellazione della Fondazione Osservatorio Ambiente (poco attiva in Basilicata a fronte dell'utilizzo di tanti soldi pubblici) allo stop all'impianto mobile di trattamento dei reflui petroliferi arrivato in Val d'agri nei mesi scorsi per "ripulire" le acque inquinate (progetto SIMAM) ma che ha già sollevato in passato le fondate critiche delle associazioni locali subendo anche uno stop amministrativo. Si chiede, inoltre, che le associazioni ambientaliste ed i comitati possano intervenire concretamente e fattivamente alle Conferenze di Servizi e si auspica di conoscere i risultati dello studio dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sugli impatti delle trivellazioni in Val d'Agri. “Ai sindaci torneremo a chiedere con forza di promuovere con le ASL analisi delle acque erogate nei rispettivi territori e non escludiamo di ricorrere alla giustizia italiana ed europea. A Matera ci arriveremo coinvolgendo tutti gli attori sociali, le agenzie educative dei vari territori, i sindaci e le comunità religiose che sono, spesso, più vicini ai cittadini di quanto non lo siano i governi regionali e nazionali. 

L'acqua è un elemento paradigmatico, un baluardo a difesa della sovranità popolare. La difesa del diritto umano all'acqua ben si presta ad una sintesi di tutte le battaglie a difesa dei BENI COMUNI (NO TAV, Il Popolo degli Ulivi, NO TAP, etc.). A questi cittadini attivi impegnati nei vari territori va la nostra solidarietà e vicinanza ed in nostro invito ad unire le forze.

Cabaret Show Music, il 18 maggio con Alex Normanno e i comici di Zelig e Colorado

MILANO - Una serata a scopo benefico quella che si svolgerà il 18 Maggio presso il Teatro Manzoni di Monza con molti ospiti, tra questi i comici di Zelig e Colorado. Tra i nomi confermati in veste di ospite ci sarà anche il cantautore Alex Normanno, in prima linea da sempre, per la beneficenza. Durante la serata presenterà alcuni dei suoi successi fra cui "NON C'È MODO DI SCAPPARE AMORE" brano che andò molto bene nell'estate 2016, scritto con Simone Tomassini e Massimo Tornese, uno dei brani più trasmessi dalle radio, ottenendo grande successo, raggiungendo per molte settimane i primi posti della classifica italiana emergenti, sul palcoscenico ad accompagnarlo ci saranno le coreografie di Stefano Bellina e di Angelica Bianca accanto all'artista Lombardo. Lo spettacolo, presentato da Manuelita Vella, avrà tra gli ospiti anche Ronnie Jones, Max Poeriboni, Hanry Zaffa, Bove e Limardi, Emilio Sanvittore, Francesco Rizzuto, Lavinia Minetti e tanti altri. I fondi raccolti saranno destinati ai City Angels sezione di Monza.

venerdì, maggio 05, 2017

LIBRI. Presentato a Modugno 'La donna del falco', di Nunzio Smacchia


BARI - È stato presentato oggi, presso la sede della Pro Loco di Modugno, il nuovo libro di Nunzio Smacchia. Il romanzo, intitolato La donna del falco, racconta la storia di Francesca e del suo fortissimo legame con la bisnonna Caterina. La giovane nipote ripercorre, in un lungo flashback, tutti i ricordi del passato e le tappe di un'infanzia in cui l'anziana donna le è sempre stata affianco, crescendola come una figlia.

Tuttavia, nel corso della lettura, la trama viene avvolta da un alone di mistero. La curiosità del lettore viene inevitabilmente risvegliata da un singolare segreto. Così facendo, l'autore lascia che il libro assuma una piega tanto romanzesca, quanto storica. Tramite la figura della bisnonna Caterina, le pagine focalizzano l'attenzione sugli anni della guerra civile spagnola. Infatti, è proprio dal 1936 che esiste quel segreto che Francesca tenterà di scoprire, per far luce sulla storia della sua famiglia.

All'evento hanno partecipato Michele Ventrella (Presidente dell'Ass. Pro Loco Modugno) e Loredana Iusco (firma del periodico Amodugno), che ha dialogato con l'autore.

domenica, aprile 30, 2017

Guai per Kim Kardashian: diffuso in rete uno scatto compromettente


Caos sui social, dove è spuntata una foto al naturale delle celebre Kim Kardashian. La nota icona sexy, infatti, è stata paparazzata in vacanza in Messico, ma lo scatto pubblicato ha messo in luce un grande ed inaspettato difetto: la cellulite. Il pubblico della Kardashian si sente enormemente tradito dalla bugia, che la star ha negli anni abilmente mascherato grazie alle modifiche di Photoshop. In pochissimo tempo, il suo profilo Instagram ha perso 100 milioni di follower, mentre 51 milioni di persone hanno smesso di seguirla su Twitter. La Kardashian aveva sempre rinnegato l'utilizzo di chirurgia estetica e fotoritocchi, affermando che il suo noto lato b fosse tutta opera di madre natura (e, a quanto pare, la natura ha preso il sopravvento).


domenica, aprile 23, 2017

23 aprile, Giornata mondiale del Libro


Oggi, 23 aprile, la Terra festeggia la Giornata mondiale del Libro e del Diritto d'Autore: un evento pensato per invitare le persone alla lettura. L'idea di istituire questa data fu partirita nel 1996 dall'Unesco, per celebrare il piacere della lettura, gli autori, i lettori, gli editori e tutto ciò che risulta connesso al magico mondo del libro.

La scelta della data non fu casuale, in quanto proprio il 23 aprile, in anni diversi, sono scomparsi scrittori che hanno rappresentato pietre miliari nella storia della letteratura internazionale, ossia Shakespeare, Cervantes e il meno noto Garcilaso Inca de la Vega.

Per l'occasione, in tutti i Paesi del mondo sono stati organizzati una serie di eventi commemorativi. In Italia, fra i più rilevanti, abbiamo:
- a Matera, capitale europea della Cultura 2019, una giornata all'insegna del valore sociale della lettura, affrontando il tema "oltre il confine", presso Palazzo dell'Annunziata e presso la biblioteca "Tommaso Stigliani"
- a Roma, la Galleria Nazionale ha promosso una visita guidata gratuita alla scoperta della meravigliosa Biblioteca del Museo
- a Trani, reading e appuntamenti con la rassegna #Liberidileggere
- a Pescara una serie di incontri presso il Media Museum, per ricordare i poeti locali

sabato, aprile 22, 2017

San Nicola, fervono i preparativi per la festa dei baresi


BARI - Anche quest'anno arriva puntuale l'appuntamento con la festa dei baresi: la festa di San Nicola, amatissimo patrono del capoluogo pugliese. Il 7, l'8 e il 9 maggio, come da tradizione, si susseguiranno fuochi pirotecnici, corteo storico e sfilata della statua del santo a bordo di un peschereccio estratto a sorte.
La festa di San Nicola è un evento atteso tanto dai baresi quanto dai forestieri. Sono migliaia, infatti, i pellegrini che ogni anno raggiungono Bari da tutto il sud Italia e, in piccola parte, anche dalla Russia.

Molta attesa soprattutto per il corteo storico, quest'anno diretto dalla regista e coreografa Elisa Barucchieri. Come di consueto, sarà rievocata la traslazione delle ossa del santo, che nel lontano 1087 furono trasferite da Myra (in Asia) a Bari, grazie a 62 marinai, che poi le affidarono all'abate Elia, incaricato di erigere la Basilica.

giovedì, aprile 20, 2017

Acqua pubblica, 21 aprile: conferenza-dibattito a Palo del Colle

BARI - Venerdì 21 aprile alle ore 19:00, presso la Sala Convegni del Comune di Palo del Colle, il circolo di Sinistra Italiana di Palo del Colle, in collaborazione con il Comitato Pugliese Acqua Bene Comune e con il Coordinamento No Triv Terra di Bari, organizza una conferenza-dibattito sul futuro dell'Acquedotto Pugliese dal titolo: Fuori l'Acquedotto dal mercato - i profitti e il petrolio non si bevono.

Interverranno:
Giovanna Cutrone - Segreteria Sinistra Italiana di Palo del Colle
Federico Cuscito - portavoce del Comitato Pugliese Acqua Bene, Comune
Rosanna Rizzi - portavoce del Coordinamento NO TRIV Terra di Bari
Anna Zaccheo - sindaco di Palo del Colle

mercoledì, aprile 19, 2017

Bari, Nicola Valenzano porta in scena Medea


BARI - Torna in scena Badatea, la compagnia teatrale diretta dal regista Nicola Valenzano. Questa volta, il cast rievocherà la storia di Medea, tragedia scritta da Seneca nel I sec. d.c.

"È una Medea abbandonata, una Medea immersa nella sua solitudine e soprattutto Medea esiliata, straniera. Il viaggio di Medea è in fin dei conti il viaggio di una donna come tante che ha affidato al mare le sue speranze, i suoi sogni la propria vita e quella dei suoi figli. Un mare (da cui il titolo AQUA) che "se lo provochi esige vendetta" e la sua vendetta su uomini senza scrupoli che mercificano sui destini di centinaia di persone abbandonandole al mare, stipate in barconi fatiscenti, sono le vittime innocenti che non sopravvivono al viaggio, o che vengono buttate in mare per alleggerire il carico. Portare in scena un classico, può sembrare anacronistico, ma rinnovare la memoria del patrimonio ereditato da chi ha vissuto prima di noi perché torni ad essere vivo, matura una coscienza, che trasforma il dolore in sapienza".

Sabato 22 aprile, ore 21:00 e Domenica 23 aprile, ore 18:00 - Nuovo Teatro Abeliano
info e prenotazioni al 080 542 76 78

TRAMA - Giasone è figlio di Esone re di Iolco in Tessaglia. Poiché il suo regno era stato usurpato dallo zio, per riottenere il ruolo di re deve recuperare il vello d'oro per conto dello zio stesso, che gli avrebbe ceduto il trono una volta entrato in possesso del vello. Allora Giasone organizza una spedizione al fine di recuperare il vello dʼoro, su di una nave chiamata Argo insieme agli Argonauti.

Il vello dʼoro è una pelle di montone che si trova nella Colchide, una regione della Turchia. Il vello era custodito dal re della Colchide, Eete e fatto proteggere da un drago. Una volta arrivato nella Colchide, a Giasone viene detto dal re che per ottenere il vello deve riuscire a superare una serie di prove impossibili. Ma Giasone viene aiutato da Medea, una maga, figlia del re Eete e che, con le sue arti magiche riesce a impossessarsi del vello dʼoro. Giasone decide quindi di scappare con Medea, innamorata di lui.

Il re Eete insegue con delle navi Giasone e sua figlia Medea, la quale allora uccide, facendo uso della sua magia, suo fratello Absirto, facendolo a pezzi e gettandoli a mare, così facendo il padre è costretto a rallentare per raccogliere i resti del figlio. Medea e Giasone si recano poi a Corinto e avranno due figli maschi, Fere e Mermero. Giasone si innamora della figlia del re di Corinto Creonte, di nome Creusa.

Medea, furiosa e impazzita, capisce che non cʼè possibilità per lei di riconquistare Giasone, macchina allora la sua vendetta, rivelando il suo lato mostruoso. Innanzitutto decide di uccidere Creusa: fingendosi benevola le fa arrivare una collana e una veste in dono che, appena indossati, bruciano.

Creonte, che vede la figlia in fiamme, nel tentativo di abbracciarla per spegnere le fiamme, perde la vita bruciando anche lui. Ma Medea decide di vendicarsi ancora e, infine, uccide i suoi due figli, generati con Giasone.

Benji & Fede: il tour estivo toccherà anche la Puglia

MILANO - Il duo più amato dalle teenagers, Benji & Fede, si preparano alla '0+Summer Tour', che vedrà il duo modenese protagonista per tutta l'estate. Queste le tappe: 1/7 Roma @ Auditorium Parco della Musica; 6/7 Grugliasco (TO) @ GruVillage Festival; 8/7 Molfetta (BA) @ Banchina San Domenico; 12/7 Brescia @ Arena Campo Marte, Brescia Summer Music 2017; 15/7 Senigallia @ Mamamia Festival Estate 2K17; 16/7 Piazzola Sul Brenta (PD) @ Postepay Sound Piazzola Sul Brenta; 18/7 Chieti @ Anfiteatro la Civitella; 19/7 Salerno @ Arena del Mare, Sottopiazza della Concordia; 21/7 Palermo @ Porto di Palermo - Castello a mare, Festival Porto D'Arte; 29/7 Udine @ Castello di Udine, Udine Vola; 16/8 Soverato (CZ) @ Summer Arena; 20/8 Gaeta (LT) @ Arena Virgilio, 22/8 Catania; 24/8 Marina di Castagneto (LI) @ Marina Arena, Bolgheri Festival; 25/8 Forte dei Marmi (LU) @ Villa Bertelli - Festival della grande Musica d'Autore e del Teatro.

giovedì, aprile 06, 2017

Palaflorio, sold out per Fedez e J-Ax


BARI - Tutto esaurito ieri, 5 aprile, per la tappa pugliese di J-Ax e Fedez, che hanno registrato il tutto esaurito al Palaflorio di Bari. Grazie ai loro ritmi sempre energici e ai loro testi incalzanti, i due rapper hanno fatto ballare e scatenare tutto il palazzetto dello sport barese, portando sul palco i loro brani. La scarica di adrenalina dei due artisti ha coinvolto l'intero pubblico, tanto sugli spalti quanto nel parterre, divertendo sia i giovani che gli adulti.

Nella scaletta delle esibizioni grande spazio ai pezzi dell'ultimo album, intitolato Comunisti col rolex, senza però dimenticare le tracce più amate dai fan negli ultimi anni, come Cigno nero, Generazione Boh e l'immancabile tormentone Vorrei ma non posto.

lunedì, aprile 03, 2017

San Severo, giovedì 6 aprile alla libreria Orsa Minore Luca Bianchini

SAN SEVERO (FG) - Giovedì 6 aprile alle 19 la libreria Orsa Minore ospita Luca Bianchi con il suo nuovo romanzo, Nessuno come noi. Gli amori del liceo, la musica, gli anni Ottanta e un protagonista che si chiama Vincenzo Piscitelli. Luca Bianchini torna col suo ultimo romanzo nella sua città, ma con un angolo del cuore alla Puglia e alle sue librerie.

LA TRAMA DEL NUOVO ROMANZO - Torino, 1987. Vincenzo, per gli amici Vince, aspirante paninaro e aspirante diciassettenne, è innamorato di Caterina, detta Cate, la sua compagna di banco di terza liceo, che invece si innamora di tutti tranne che di lui. Senza rendersene conto, lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola, capelli neri e lingua pungente. In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati “Tre cuori in affitto”, come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita. L’equilibrio di questo allegro trio viene stravolto, in pieno anno scolastico, dall’arrivo di Romeo Fioravanti, bello, viziato e un po’ arrogante, che è stato già bocciato un anno e rischia di perderne un altro. Romeo sta per compiere diciotto anni, incarna il cliché degli anni Ottanta e crede di sapere tutto solo perché è di buona famiglia. Ma Vince e Cate, senza volerlo, metteranno in discussione le sue certezze. A vigilare su di loro ci sarà sempre Betty Bottone, l’appassionata insegnante di italiano, che li sgrida in francese e fa esercizi di danza moderna mentre spiega Dante. Anche lei cadrà nella trappola dell’adolescenza e inizierà un viaggio per il quale nessuno ti prepara mai abbastanza: quello dell’amore imprevisto, che fa battere il cuore anche quando “non dovrebbe”. In un liceo statale dove si incontrano i ricchi della collina e i meno privilegiati della periferia torinese, Vince, Cate, Romeo e Spagna partiranno per un viaggio alla scoperta di se stessi senza avere a disposizione un computer o uno smartphone che gli indichi la via, chiedendo, andando a sbattere, scrivendosi bigliettini e pregando un telefono fisso perché suoni quando sono a casa. E, soprattutto, capendo quanto sia importante non avere paura delle proprie debolezze.

sabato, aprile 01, 2017

Il Made in Italy all'Università di Bari, col Cav. Giovanni Rana


BARI - Un evento volto alla scoperta del Made in Italy quello che si terrà mercoledì 5 aprile, presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Infatti, grazie all'iniziativa dei rappresentanti di UniVerso Studenti, l'ateneo barese ospiterà il Cav. Giovanni Rana.

"Abbiamo chiamato Giovanni Rana perchè è un imprenditore italiano di successo, conosciuto volentieri anche per i suoi spot, che hanno conquistato il grande pubblico" - riferisce Giovanni Capodiferro, membro dell'associazione studentesca. "È un uomo che può indubbiamente essere preso a modello dai giovani, che in lui riconoscono una figura capace di coniugare il marchio del Made in Italy con la qualità e l'efficienza".

L'evento si svolgerà a partire dalle ore 15:00, presso l'Aula Magna "Aldo Cossu", con i seguenti ospiti.

SALUTI

Prof. Antonio Felice Uricchio - Magnifico Rettore Università degli Studi di Bari
Prof.ssa Irene Canfora - Cordinatrice dei Corsi di Laurea del Dipartimento di Giurisprudenza

INTERVERRANNO

Prof.ssa Emma Sabatelli - Docente di Diritto Commerciale
Cav. Giovanni Rana - Fondatore del gruppo "Pastificio Rana"

MODERA

Claudio Musciacchio - Consigliere d'Interclasse del Dipartimento di Giurisprudenza

N.B. per partecipare è necessario prenotarsi compilando il modulo al seguente link.

venerdì, marzo 10, 2017

'Umbria nel cuore': grande maratona musicale con ospite Mauro Tummolo

di REDAZIONE - Norcia rinasce con la musica: un grande palco, tanti artisti da tutta Italia con "Green Stage Events", sabato 11 marzo dalle ore 15 fino alle ore 23 per la grande maratona musicale che riscalderà Norcia e i suoi abitanti. Dopo sei mesi dal tragico terremoto, gli abitanti della cittadina dell'Umbria, si rialzano grazie anche al supporto della musica.

Tra gli artisti che calcheranno il palco ci sarà anche il noto cantautore lucano Mauro Tummolo insieme al tastierista Martino Trotta, per dar un grande contributo musicale a coloro che davvero hanno bisogno di tanto supporto morale e fisico.

La manifestazione si svolgerà nell'area del campo sportivo vicino l'ospedale di Norcia (PG). L'artista presenterà sul palco i brani del suo ultimo progetto discografico 'Parto da Qui' tra cui il singolo 'Volevo solo dirti'. Il cuore la passione l'umiltà e la professionalità di Mauro, fanno di lui, una persona dal cuore grande.

lunedì, marzo 06, 2017

Il Piccolo Principe fra le stelle: un viaggio magico nel Planetario di Bari


di PIERPAOLO DE NATALE - Gran successo ieri, domenica 5 marzo, al Planetario di Bari per uno spettacolo teatrale davvero unico nel suo genere. Nella magica cupola stellata sita nella Fiera del Levante, grandi e piccini hanno trascorso un'affascinante esperienza col naso puntato all'insù. Guidati dall'attore Gianluigi Belsito, adulti e bambini si sono lasciati trasportare fra sogno e realtà, alla scoperta dell'Universo. 

Il viaggio interplanetario è avvenuto con un ospite d'eccezione: lo straordinario Piccolo Principe, di Antoine de Saint-Exupéry. Così, insieme al curioso viaggiatore dai capelli dorati, la platea è partita alla scoperta del Sistema Solare e della Via Lattea, incontrando - di tanto in tanto - i buffi e misteriosi personaggi della nota e celebre favola. 


Big Bang, costellazioni, pianeti, stelle e galassie: lo spettacolo ha permesso di navigare in lungo e in largo nello spazio, come astronauti in missione. Interesse e stupore dominavano l'interno del planetario barese, dove tutti sono rimasti letteralmente incantati dalle meraviglie intergalattiche. 

Missione compiuta, dunque, per lo spettacolo di teatro-scienza di Gianluigi Belsito, che grazie allo staff del Planetario Sky-Skan di Bari ha unito la favola all'astronomia, insegnando ai bambini (e ricordando agli adulti) i valori della vita, dell'amore e dell'amicizia, uniti alle spettacolari magie dell'Universo. 

Lo spettacolo sarà in replica domenica 12 marzo. Per info e prenotazioni: 3934356956 o info@ilplanetariodibari.com

domenica, marzo 05, 2017

Da Broadway a Bari Vecchia: sold-out per "La strana coppia" di Nicola Valenzano


di PIERPAOLO DE NATALE - Era il 1965 quando a Broadway andava per la prima volta in scena La strana coppia di Neil Simon, con la regia di Mike Nichols. Ebbene, l'ormai celebre commedia è giunta in Puglia, dalle luminose strade degli States, ai suggestivi vicoli di Bari Vecchia. Grazie ad una piacevole e brillante rivisitazione del regista Nicola Valenzano, La strana coppia è andata in scena al Teatro Sitara. 
Nei meandri del centro storico barese, a pochi metri dalla Basilica e dal Castello Svevo, Valenzano e la sua compagnia registrano il tutto esaurito, riscuotendo consensi e apprezzamenti da parte dell'intero pubblico. La commedia di Neil Simon cambia nome, protagonisti e ambientazione. Con un tocco di maestria, Oscar e Felix diventano Olivia e Fiorenza, New York cede il posto a Bari e La strana coppia si trasforma in Appartamento 14 bis.

I protagonisti ricalcano le stesse caratteristiche della commedia originale. C'è Fiorenza, appena separata, afflitta da dolori ed allergie, maniaca dell'ordine e della pulizia. Il ruolo è interpretato da Annamaria Vivacqua, che si distingue per la già attestata bravura recitativa, sorprendendo con una straordinaria mimica ed espressività facciale, degna del grande schermo. Il suo opposto è Olivia, disordinata e trasandata, uno spirito libero interpretato da Antonella Radicci, che stupisce il pubblico con un ritmo di recitazione incalzante e sempre limpido. And last, but not least, troviamo Jesus, prestante spagnolo dell'appartamento 14 bis, il cui ruolo è affidato a Daniele Ciavarella, che con ottima padronanza della scena permette alla commedia di raggiungere il suo acme.

A destra, Nicola Valenzano
Oltre alla bravura di cast e regia, il successo dell spettacolo è dovuto anche al Teatro Sitara, del quale è impossibile lasciare inosservata l'inconfondibile location, unica nel suo genere. La platea conta circa settanta posti e ad attirare l'attenzione è certamente il caratteristico palcoscenico. Infatti, incorniciati da un arco a tutto sesto in pietra viva, gli attori recitano su una semplice pedana in legno, a pochi centimetri dalla prima fila. Si tratta di un aspetto da non sottovalutare, che forse incarna il fil rouge delle rappresentazioni firmate da Nicola Valenzano. Come accadde nell'emozionante Amleto andato in scena nelle storiche camere di Palazzo Fizzarotti, anche al Sitara il pubblico si trova a un passo dagli attori, probabilmente proprio a sottolineare il flebile confine tra il teatro e la vita.

(photo credit: Rosaria Pastoressa)
Prossime date: 12-18-19 e 25 marzo. Info e prenotazioni al 080 4047713 / 348 6550626.

venerdì, febbraio 24, 2017

Chiara: il 2 marzo incontra i fan alla Feltrinelli di Bari

MILANO - Giovedì 2 marzo alle ore 18 arriva alla Feltrinelli di Bari Chiara Galiazzo, che incontrerà i suoi fan, per firmare le copie del suo nuovo progetto discografico 'Nessun posto è casa mia'. Il 24 febbraio è uscito il terzo album di inediti di Chiara con la prestigiosa produzione di Mauro Pagani e le firme di Pacifico, Daniele Magro, Marco Guazzone, Giovanni Caccamo, Virginio, Edwyn Roberts e Stefano Marletta, Niccolò e Carlo Verrienti, e la stessa Chiara che ha partecipato alla scrittura di 4 brani (“Buio e luce”, “Grazie di tutto”, “Fermo immagine”, “Chiaroscuro”).

L’album prende il titolo dal brano con cui Chiara, rinnovata da un punto sia artistico che personale, ha partecipato al 67° Festival di Sanremo ed è il frutto di un anno e mezzo di ricerca e lavoro iniziato nel salotto di casa di Chiara e terminato ai leggendari Officine Meccaniche Recording Studios. Nei due anni trascorsi dal singolo di platino di “Straordinario” e dal suo secondo disco “Un giorno di sole”, Chiara ha avuto bisogno di fermarsi e tornare in contatto diretto con la sua passione per la musica e con se stessa per capire cosa dire e come farlo.

Il risultato è un album dinamico, suonato e autentico che si intreccia a triplo filo con la vita, l’evoluzione e i cambiamenti di Chiara, ora giovane donna di trent’anni consapevole e ben più sicura di sé. C’è Chiara in ogni singola scelta di questo album: dalla simbologia della copertina, alla scelta degli autori che è andata personalmente a cercare, alla doppia anima riflessiva e leggera che rende “Nessun posto è casa mia” un momento di indispensabile crescita artistica.

lunedì, febbraio 20, 2017

Santino Caravella, continua il successo del suo ''Ridicolab Show''

MILANO - Continua con grande successo il nuovo spettacolo comico 'Ridicolab Show' del noto attore Santino Caravella che, il 26 febbraio, farà tappa presso il Ristorante 'Sorsi e morsi' di Foggia. Conosciuto al grande pubblico per la sua partecipazione nelle vesti di 'Precario' a Made in Sud e dopo aver condotto il programma “Challenge 4” su Rai 4, il noto comico pugliese Santino Caravella è in giro per la Puglia con il suo nuovo spettacolo dal sapore irriverente e travolgente, per un viaggio nella comicità italiana tra spensieratezza, ironia e quotidianità. Il noto attore ha scelto di farsi affiancare da 11 nuove scommesse del mondo della comicità, che fanno parte dell'Associazione Culturale 'Artenativa', da cui nasce il progetto Ridicolab.

Gli attori sono: Antonio Montuori, Matteo Del Campo, Max Traversi, Gli Inseparabili, Stelle Scadenti, Armando Maresca, Antonio Pace e Francesco Forcella. L'Associazione Culturale “ARTENATIVA”, in collaborazione con l'attore e comico SANTINO CARAVELLA, presenta il progetto “RIDICOLAB”. Alla domanda “Che cos'è il RIDICOLAB?” rispondiamo dicendo che è l'unico laboratorio comico di Foggia e provincia.

Una sorta di “palestra” nella quale comici e cabarettisti, o aspiranti tali, formano il loro repertorio con l'ausilio di autori di riferimento, ovvero Santino e Roberto Caravella, Per poi sperimentarlo direttamente sul pubblico.