Visualizzazione post con etichetta MODA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta MODA. Mostra tutti i post

venerdì, settembre 22, 2017

Milano Fashion Week PE 2018: let's get the (fashion) party started


di FRANCESCO STEFANELLI - Le settimane della moda mondiale si susseguono e con grande attenzione tutti gli addetti ai lavori ne prendono parte per decifrare quali saranno le tendenze in fatto di stile per la primavera estate 2018.

Prendendo in analisi tre dei brand che dettano legge in passerella osserviamo Prada, con un occhio al passato e uno al futuro, ci propone il suo solito mix di stampe, grafiche, applicazioni e sovrapposizioni improbabili ma sicure dall’allure del brand ormai consolidato negli anni passati.

Anche il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, non si rinnova dalle sue ultime proposte e mantiene sempre un'immagine complessiva di forte impatto anni '70, con paillettes, blazer in seta oversize, sovrapposizioni di lunghezze e tessuti che complessivamente lo distanziano di qualche passo dai colleghi fino ad emerge fiero con il suo fatturato in continuo aumento.

E gli anni 80 sembrano aver contagiato anche Jeremy Scott, direttore creativo della storica maison italiana Moschino. Gonne in tulle nero vertiginosamente corte, calze a rete, borchie, catene e collane con spille e croci.

Il classico chiodo in pelle si ridimensiona e lo troviamo declinato dal nero ai colori pastello come il rosa il giallo e il viola. Gli stivali sono al ginocchio in vernice bianca o nera per un look in pieno stile punk rock.

Una moda che sembra celebrare il ritorno dell’eccentricità, della voglia di gridare al mondo: Let’s get the party started!

mercoledì, settembre 13, 2017

Moda: la Puglia alla Milano Fashion Week con Mad Mood


MILANO - Cresce l’attesa per la seconda edizione di Mad Mood, l’evento di promozione territoriale che si terrà nel capoluogo lombardo, nella storica location di Palazzo Giureconsulti a due passi dal Duomo, dal 22 al 24 settembre 2017 durante la settimana della moda milanese. Un brand, Mad Mood, che già dalla pronuncia del nome richiama la sua essenza “mediterranea”, che racconta il territorio pugliese e il suo lifestyle attraverso il binomio fashion e food, e, dunque, attraverso la tradizione e l’innovazione proposti da brand pugliesi. Quest’anno l’identità pugliese del format è ancora più rafforzata dall’accordo di co-branding stipulato con Pugliapromozione, l’agenzia regionale per il Turismo.

L’evento è stato presentato stamattina in conferenza stampa, presso il Padiglione di Pugliapromozione in Fiera del Levante.

Con Mad Mood - afferma Loredana Capone, assessore all'industria turistica e culturale della Regione Puglia - abbiamo scelto di portare la Puglia all'interno di una delle principali vetrine mondiali dedicate alla moda, la Milano Fashion Week. La settimana della moda milanese, che fa parte delle ‘Big Four’, ossia delle quattro città più importanti della moda mondiale insieme a New York, Londra e Parigi, ospita ogni anno migliaia di persone, fra operatori, giornalisti, professionisti del settore, e organizza più di 170 sfilate e presentazioni. Abbiamo ritenuto che questo scenario, affascinante e di assoluta genialità, fosse il palcoscenico ideale per presentare al mondo la Puglia, i suoi talenti, la sua enorme creatività. Così come accade a Monaco in questi giorni, abbiamo scelto di promuovere il brand Puglia non solo attraverso le sue bellezze paesaggistiche, ma anche e soprattutto attraverso i suoi talenti e le sue eccellenze, in tutti gli ambiti e i settori".

“La Puglia – spiega la sua founder Marianna Miceli – è tendenza, è creatività, è innovazione, è stile. In poche parole, è moda, anche nei settori che sembrano lontani anni luce dalle passerelle e dai riflettori. Accostare moda e food è sembrato dapprima un esperimento ardito, ma in realtà, essendo, tra l’altro, i due settori più rappresentativi dell’Italia nel mondo, il binomio si è rivelato vincente. E così anche per la seconda edizione, punteremo su collezioni ispirate al vino di Puglia, tessiture artigianali realizzate su un antico telaio di legno di ulivo, sfilate e degustazioni di prodotti pugliesi di qualità. Insomma, a Milano, irromperà il Puglia Lifestyle".

La tre giorni a Milano prevede sfilate di fashion designers emergenti nazionali ed internazionali, un concorso di moda sul tema “L’Acqua, energia vitale” dedicato ai più giovani, nonché workshop e degustazioni di prodotti pugliesi di qualità. Fra le eccellenze del territorio che verranno presentate a Milano, nove giovani designer provenienti dallo storico brand dell’Istituto Cordella, che nasce da una sartoria a Lecce nel 1783 e oggi riscuote successi e riconoscimenti in tutto il mondo, e che a Milano presenteranno una intera collezione ispirata alle ceramiche di Grottaglie, in Puglia; Fedra Couture di Federica D’Andria, già protagonista della prima edizione di Mad Mood e vincitrice del Premio Serbia Fashion Week, concorso destinato a giovani designer nazionali ed internazionali, che presenterà una collezione ispirata al vino di Puglia; e infine, ma non da ultimo, Ljo’Designdi Annalisa Surace, eccellenza della produzione tessile salentina, che a Mad Mood porterà una collezione di design realizzata attraverso la tessitura artigianale su un antico telaio in legno di ulivo. Architetto laureato in Design a Milano, Annalisa Surace, grazie all’innovatività della sua proposta e la sua attenzione all’ecosostenibilità dei tessuti, nonché alla linea originale dei suoi abiti, è al centro dell’attenzione degli esperti del settore su tutto il territorio nazionale.

Accanto ai designer nostrani, sfileranno sulle passerelle di MadMood, tanti designer internazionali, provenienti dalle Fashion Week di tutto il mondo, tra cui Balkan Fashion Week (Ungheria), Feerick Fashion Week (Romania), LVIV Fashion Week (Ucraina), Serbia Fashion Week (Serbia), Eurasian Fashion Week (Cina), Asia Fashion Week (India).

“La forza di Mad Mood – continua Marianna Miceli – sta anche nella sua capacità di intercettare e consolidare partnershipinternazionali importanti, che diventano ambasciatrici dell'offerta territoriale e turistica pugliese in giro per il mondo. Oltre che a Parigi, New York e in tutta l’Europa dell’Est, Mad Mood ha partecipato di recente all’Eurasian Fashion Week, in Cina, dove ha portato la sua identità pugliese, evidenziandone i punti di forza, anche in ambito turistico. È questo poi il vero senso del brand Mad Mood, un mood mediterraneo da valorizzare fuori dai confini regionali e nel mondo”.

Il talent, che si svolgerà sabato 23 settembre, vedrà la partecipazione di 19 giovani designer da tutto il mondo. Il vincitore avrà la possibilità di effettuare uno stage presso Canepa SPA, leader mondiale nella tessitura serica di fascia alta a cui affianca la produzione di tessuti pregiati di altre fibre naturali, che è partner di Mad Mood anche per il secondo anno, dopo l’esperienza fruttuosa della prima edizione. “Siamo molto lieti, come azienda – afferma Mauro Caldara, advisor finanziario di Canepa SPA nonché amministratore unico di “Tessitura del Salento - di affiancare ancora una volta Mad Mood, che riteniamo essere un progetto di grande valore. Lo scorso anno gli abbiamo dato fiducia e quest’anno gliela riconfermiamo senza alcuna esitazione, anche in virtù dei risultati ottenuti. Il vincitore assoluto della prima edizione di Mad Mood ha intrapreso una collaborazione professionale con la nostra azienda, che ha riconosciuto in lui la creatività, il talento e la passione necessari per affrontare con successo questo lavoro. Mad mood è anche un’occasione per riconfermare l’impegno del gruppo Canepa sul territorio della Regione Puglia attraverso la presenza del sito produttivo di Melpignano e la proficua collaborazione pluriennale con le istituzioni e in particolare con la Regione”.

Importantissimi i nomi dei giurati del talent, fra i più illustri rappresentanti del settore moda sul panorama nazionale: Cav. Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana; Antonio Mancinelli, caporedattore di Marie Claire;Adriana Di Lello, Caporedattrice Moda di Elle Italia Magazine; Angelo Ruggeri, Fashion editor di Milano Finanza; Myra Postolache, contributor di Vogue Talent; Beppe Pisani, Presidente di Cna Federmoda Lombardia e tra i promotori del progetto come ambassador di Milano Unica; Roberto PortinariSegretario generale di Piattaforma Sistema formativo moda; Pietro Lenna, Direttore Generale Sviluppo Economico Dirigente Moda e Design della Regione Lombardia; Claudia Origgi, responsabile Ricerca Stampe Roberto Cavalli; Olga Pirazzi, Responsabile Ufficio Moda di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto; Anna Barattoni, ceo & founder presso AB LuxuryLab; Monica Re, titolare di Studio Re Public Relation di Milano. Partner istituzionale del talent il Comune di Taranto, che nell’acqua e nel suo mare riconosce una possibilità di riscatto della bellissima città pugliese: “Oltre che alla voglia di valorizzare i nostri più grandi talenti e di farci promuovere nel mondo da loro (così come accaduto lo scorso anno e continua ad accadere con Federica D’Andria, tarantina doc) – spiega l’assessore allo sviluppo economico e marketing territoriale del Comune di Taranto Valentina Tilgher - ci siamo immediatamente riconosciuti  nel tema del talent ‘Acqua energia vitale’: Taranto è una città di mare, circondata dall'acqua e che sulla risorsa acqua sta costruendo la propria identità di città post-industrialE, creando le basi per la diversificazione della propria economia, che dia valore e sviluppo alle potenzialità tipiche ed uniche del territorio. Siamo una città che guarda al futuro con ottimismo e determinazione, e con Mad Mood condividiamo senza ombra di dubbio questa voglia di esprimere tutto quello che abbiamo”.

Partirà per Milano per seconda edizione di Mad Mood un intero staff di hair stylist e make up artist pugliesi di Officina Paar, un progetto formativo, nato da un’idea di Roberta Apos nel Salento, che promuove gli antichi valori della professione, e punta all’aggiornamento professionale e alla crescita personale.

Tra i partner di Mad Mood, oltre che quelli istituzionali di Pugliapromozione e del Comune di Taranto e quelli già citati (Canepa, Officine Paar) anche numerose aziende del settore fashion/design e food: Conti Zecca, da oltre cinque secoli sul territorio salentino e oggi produttore vitivinicolo leader in Italia e nel Mondo; Kokopelli Street Cocktail, che realizza cocktail con soli prodotti a km = provenienti dal territorio salentino; Azienda Agricola Santateresa, produttrice di olio extravergine di oliva biologico, che per l’occasione ha realizzato una etichetta dedicata ad uno degli abiti protagonisti della prima edizione di Mad Mood; Mocavero Salumi, produttore locale di salumi con una tendenza alla originalità e all’innovazione; Forno Amato, maestri panificatori con una tradizione lunga mezzo secolo che immettono sull’intero mercato nazionale prodotti della tradizione rurale salentina; Giuseppe Zippo, pastry Chef salentino e vincitore di premi nazionali; Infuseria Lupiense, giovane realtà salentina che produce infusi con prodotti naturali locali tra cui carruba e foglie d’ulivo, che verranno presentati a Milano; Luminarie Parisi, azienda che progetta e realizza luminarie e decorazioni e sculture luminose; Brera 13, Hair Stylist già accreditato per la Fashion Week di Milano; Obiettivo Tropici, che offrono servizi di "catering emozionale" attraverso performance teatrali e coreutiche; Connecting Cultures, agenzia di ricerca non profit con sede a Milano, e Fashion Revolution, movimento internazionale che crede in un'industria della moda che rispetti le persone, l'ambiente, la creatività e il profitto in eguale misura. Infine, ma non da ultimo, è partner di Mad Mood Salento D’Amare, oggi il brand più noto e maggiormente identificativo del territorio salentino che ha contribuito a conferire al Salento una notorietà del tutto nuova, non soltanto in Italia, ma anche all'Estero.

Food & Fashion, nonché tradizione e innovazione, dunque, le chiavi di Mad Mood per promuovere un territorio, la Puglia, che costruisce ogni giorno la sua identità sulla sua storia millenaria di società artigiana e contadina, ma che si rinnova e guarda al futuro con l’occhio della modernità e del progresso.

I gioielli della salentina Roberta Risolo al 'Klimt Experience' a Milano


LECCE - L’orafa Roberta Risolo avrà un suo spazio espositivo nell’ambito della mostra “Klimt Experience” a Milano, la rappresentazione multimediale dedicata al padre fondatore della Secessione Viennese ideata da Crossmedia Group, ospitata al MUDEC – Museo delle Culture di Milano, aperta fino al 7 gennaio 2018

I gioielli dell’artista salentina sono stati individuati e scelti dai curatori della mostra per l’ispirazione nata dalla natura e la sapienza artigianale nel tramutarla in creazioni dalla forma elegante. L’uso di pietre dure, della linea che diventa arabesco in alcune collezioni riconduce alle tematiche Klimtiane.

La mostra prepara ai cento anni dalla morte dell’artista viennese; i gioielli di Roberta Risolo sono in esposizione e in vendita nel bookshop.

Le creazioni orafe di Roberta Risolo nascono da ispirazioni originali e si fondano su una profonda ricerca che affonda le sue radici nella storia del territorio: tra i materiali prediletti dall’artista c’è infatti il legno di ulivo. Ogni oggetto è espressione di elementi delle architetture che identificano il Salento ma in particolare Otranto, città in cui vive e lavora l’artista orafa (Shop Atelier Porta Terra).

Sito: www.robertarisolo.it
Facebook: www.facebook.com/robertarisolo.artjewels

domenica, settembre 10, 2017

Hairstyling: apre a Bari il primo salone 'Art and Science by Toni Pellegrino'


BARI - “Siamo a un passo dal sogno. Abbiamo lavorato come matti per arrivare a questo punto e siamo emozionati e felici”. Questo è il commento all’unisono di Toni Pellegrino e Salvo Binetti quando manca poco più di una settimana all’inaugurazione del primo salone in Italia a marchio “Art and Science by Toni Pellegrino”.

Il salone aprirà a Bari grazie alla scelta e all’impegno dell’hairstylist pugliese Salvo Binetti, spesso impegnato nel backstage d’importanti appuntamenti della moda, e membro del team creativo del gruppo The Best Club by Wella diretto da Pellegrino.

“Il progetto Art and Science è il frutto di ventisei anni di lavoro. Arte e scienza – spiega Toni Pellegrino - sono i binari sui quali mi muovo da sempre. Adesso è arrivato il momento di formalizzare un sistema di lavoro ampiamente rodato, e di condividerlo con altri colleghi. Nel progetto l’arte è intesa come fonte d’ispirazione, come ricerca del bello e dell’emozione, e come atto creativo del parrucchiere sulla materia capelli. La scienza – prosegue Toni - è rappresentata dallo studio della morfologia e della colorimetria, dal Metodo di taglio e colore che ho codificato, dalla formazione continua basata su questo metodo, e dalla conoscenza e applicazione di un sistema aziendale, amministrativo e manageriale”.

“Faccio questo mestiere anch’io da tanti anni – gli fa eco Salvo Binetti – e pensavo non avesse più segreti. Incontrando Toni, lavorando al suo fianco per anni, conoscendo il suo Metodo e la sua filosofia, ho capito che non si finisce mai di imparare. E ho deciso di rimettermi in gioco sposando il suo “Art and Science”. In questa nuova avventura mi accompagna Stefano Brescia, un mio collaboratore di grande talento che ha scelto di condividere questa direzione”.

Le porte del salone, che ha sede in via Andrea da Bari 74, saranno aperte lunedì 18 settembre alle 20 per un brindisi inaugurale al quale sarà presente Toni Pellegrino.

Da martedì 19 sarà possibile provare tutti i servizi del marchio, ed entrare in contatto con una filosofia di lavoro in parte già nota al grande pubblico grazie all’impegno televisivo di Toni Pellegrino come tutor a “Detto, Fatto”.

Cuore di “Art and Science” per le ospiti del salone è, infatti, il concetto sartoriale del “su misura” che prevede - prima di passare alla fase operativa di taglio e colore - una consulenza dettagliata e un attento studio morfologico.

Per conoscere Salvo Binetti e il suo team tramite social:

Facebook: @salvobinettibytonipellegrino
Instagram: @salvobinettisalon

Miss Italia 2017 è Alice Rachele di Vallarsa


JESOLO - Miss Italia 2017 è Alice Rachele Arlanch 21 anni, di Vallarsa - paesino di 14 abitanti in Trentino Alto Adige, studentessa di giurisprudenza. Bionda, occhi verdi ha sconfitto, nell'ultimo scontro a due, la numero 29 Laura Codén di Feltre in provincia di Belluno, 19 anni, appena diplomata al liceo scientifico. Samira Lui, ragazza di colore, è la terza classificata.

Oltre al pubblico da casa, a giudicare la miss è stata una giuria composta da Christian De Sica, Gabriel Garko, Nino Frassica, Manuela Arcuri e Francesca Chillemi. Ma, anche sotto questo punto di vista, c'è stata una novità: una giuria social ha valutato la ragazze nel modo in cui sono messe in gioco sui social network.

sabato, agosto 26, 2017

La foggiana Francesca Danieli è Miss Puglia 2017

FASANO - Si chiama Francesca Danieli, ha 20 anni ed è di Foggia: è lei la ragazza più bella di Puglia e grazie al titolo ottenuto ieri a Torre Canne avrà accesso a Miss Italia. Lo rendono noto gli organizzatori del concorso.

La 20enne foggiana ha anche un bel profilo culturale: studia Scienze investigative e vorrebbe diventare un giorno una criminologa. Alta un metro e 82 centimetri, occhi e capelli castani, Francesca è stata premiata dallo stilista Angelo Inglese, celebre per aver realizzato camicie anche per il principe William d'Inghilterra e per il presidente statunitense Donald Trump, e da chi l'ha preceduta, la brindisina Sara Selvaggia Cassiano, Miss Puglia 2016.

venerdì, agosto 25, 2017

Braccialetti, gli accessori perfetti per un guardaroba che si rispetti

In ogni elegante e completo guardaroba che si rispetti, un braccialetto è un importante accessorio che non può mancare, per poter finalmente essere certi di avere al braccio, ciò che permette di aumentare la propria autostima e personalità.

Trendhim, offre braccialetti da uomo in una vasta gamma di materiali, anche se la maggior parte di essi sono realizzati in 100% pelle di vacchetta. Per altri, invece, viene usata la crosta di cuoio, la pelle fiore o la pelle pieno fiore di qualità superiore, che nel corso degli anni tende a diventare più morbida, conservando la meravigliosa fragranza del cuoio.

Ci sono poi i braccialetti realizzati in acciaio inox 316L, anche detto acciaio chirurgico, un metallo che negli anni, conserva la propria brillantezza e lucidità, resistendo nel tempo all’usura e le intemperie.

I braccialetti di perline da uomo, invece, sono creati con delle particolari perline in legno e vera pietra naturale, in vari colori e testi, e sono diventati, nell’ultimo periodo, un vero must tra gli accessori maschili, guadagnando un'enorme popolarità.

Molto interessanti anche i braccialetti per ragazzi, accessori anch'essi realizzati completamente con materiali del tutto naturali, e che possono essere utilizzati dai maschi di tutte le età.
Le chiusure dei braccialetti, invece, sono di diversi tipi, a nodo, a pressione, in metallo, con foro, magnetiche. Diversi tipi di chiusure permettono di regolare quella che è la lunghezza del bracciale.

Proprio per quanto riguarda le misure dei braccialetti, per poter trovare quella giusta, bisogna utilizzare un nastro non troppo stretto, e misurare il polso leggermente sopra l'osso, aggiungendo poi 2 cm.

Qui le diverse misure, 8 1/2 pollici o 21.5cm è quella adatta per i ragazzi, invece 9 pollici o 22.8 cm è giusta per uomini che presentano una corporatura media. Infine, 9 1 /2 pollici o 24 cm è la misura perfetta per degli uomini più robusti.

sabato, agosto 19, 2017

Miss & Mister Terra Jonica 2017, vincitori di Mottola e di Taranto

PALAGIANO - Si è conclusa la terza tappa de il concorso itinerante di moda & bellezza “Miss & Mister Terra Jonica”, giunto alla sesta edizione, sostenuto da Reggia dei Tessali Ricevimenti e Grandi Eventi di Marina di Ginosa, e gestito dall’agenzia di moda Giuseppe Stigliano Management e dall’associazione culturale Terra Jonica di Stigliano e Rosa Colavito.

Vincitori della tappa sono stati la sedicenne Federica De Carlo, studentessa di Mottola, e il diciassettenne Mattia Tortorella, studente di Taranto; secondi classificati Graziana Lentini, 16 anni di Mottola, e José Destratis, 19 anni di Torricella.

La serata ha visto la partecipazione di 18 concorrenti e si è svolta presso il Lido Rilcado Beach di Chiatona.

Presenti anche i concorrenti di “Baby Miss & Mister Terra Jonica”, concorso riservato ai più piccoli.

Miss Mamma di questa tappa è stata la signora Orietta Gravina, mamma di una delle finaliste.

L'appuntamento è per domenica 20 agosto presso Historia Cafè di Marina di Pulsano.

sabato, agosto 12, 2017

Moda, bellezza e arte sul red carpet di Top Fashion Model 2017

BARI - È tutto pronto per la III edizione dell'evento internazionale Top Fashion Model, il master professionale per la moda che individua e valorizza i nuovi talenti del fashion e promuove la sinergia tra i professionisti del settore, in programma il 15, 16 e 17 agosto a Giovinazzo (in provincia di Bari).

L'evento, ideato e organizzato dalla pugliese Carmen Martorana sotto la direzione artistica di Roberto Guarducci, stilista per oltre un ventennio nella maison Fendi e attualmente docente all'Accademia di Belle Arti di Bari, è realizzato con il patrocinio della Camera Nazionale Giovani Fashion Designer, il Comune e la Confartigianato di Giovinazzo, la Città Metropolitana e l'Accademia di Belle Arti di Bari.

Si comincia martedì 15 agosto alle 21 nell'incantevole porto turistico della cittadina pugliese con la passerella delle giovani modelle - provenienti da tutta Italia - che indosseranno i capolavori della mini capsule Primavera/Estate 2018 "Love to Love" firmata Gai Mattiolo - una collezione originale e all'avanguardia dai colori caldi e vivaci per un look urbano sempre giovane ed elegante -. La linea sarà lanciata dallo stilista Giulio Lovero dell'Atelier Miss and Lady che proporrà anche alta cerimonia e sposa per esaltare la bellezza di ogni tipo di donna e la sua nuova linea di gioielli. Ospite della serata sarà Emanuele Tartanone, attore comico della esilarante serie televisiva "Mudù".

Seguirà mercoledì 16 agosto sempre alle 21 nella centralissima Piazza Vittorio Emanuele di Giovinazzo, una speciale passerella d'alta moda in cui le talentuose aspiranti Top Fashion Model 2017 sfileranno a ridosso della imponente Fontana dei Tritoni.

La kermesse vedrà le giovani modelle indossare gli abiti raffinati di Roberto Guarducci, che si ispirano alla donna estremamente femminile e sofisticata; le creazioni in carta ed ecopelle realizzati con l’arte dell’origami da Dimitar Dradi, giovane fashion designer di origine bulgara; i vestiti di Maria Pia Eramo che si caratterizzano per le chiare sfumature e le decorazioni realizzate con pizzo gioiello e organza di seta; gli abiti della collection "Nuances Boreales" di Arianna Laterza, realizzati con tessuti leggeri e delicati come voile di seta cangiante e pizzi preziosi, che evocano la spettacolarità dei colori dell'aurora boreale; l'esclusivo e raffinato trikini Guarducci in abbinamento agli occhiali di Ottica Eos; e i gioielli scultura di Maria Milici - gioielli barocchi o etnici con inserti di nero e di oro ma anche colorati con toni di verde e topazio o candidi di perle che raccontano, le suggestioni di luoghi e culture diverse -.

Una commissione tecnica altamente qualificata assegnerà i titoli istituzionali del fashion award: Top Fashion Model 2017, Eleganza e Bellezza. Le tre vincitrici si aggiudicheranno una crociera nell'ambito del format moda ideato dalla Carmen Martorana Eventi "Top Fashion Cruise" su Costa Crociere e in collaborazione con Coral Reef, e contratti di lavoro con i Partner. Alla vincitrice assoluta sarà riconosciuta una borsa di studio del valore di 500 euro.

Sarà anche assegnato il premio Top Fashion Award, che ha come simbolo la Fontana dei Tritoni, al giovane stilista emergente Dimitar Dradi - apparso su Vogue Talents, il nuovo progetto che ricerca giovani talenti della moda lanciato dalla prestigiosa e autorevole rivista di settore Vogue - per la sua interpretazione della moda come forma d'arte e incessante ricerca di stupore costante. Nella scorsa edizione il premio è stato conferito alla pugliese Mariella Milani, giornalista storica del Tg2 per il suo costante impegno nel promuovere la moda italiana.

Ad arricchire la kermesse di Top Fashion Model sarà il body painting del Maestro Massimo Nardi, la strabiliante voce di Deva e le esibizioni di ballo della Dance Team di Giovinazzo.

L'evento di moda si concluderà giovedì 17 agosto con shooting fotografici nel borgo antico di Giovinazzo.

«La bellezza della moda e dell’arte - dichiara Tommaso Depalma, sindaco di Giovinazzo - si sommeranno alla bellezza della città di Giovinazzo. Un mix perfetto, sapientemente coniugato da Carmen Martorana e dal suo staff impeccabile. Saranno tre giorni di beatitudine per occhi e cuori di chi ha il piacere di apprezzare il talento e il gusto di noi italiani che su questo segmento siamo inarrivabili.»

Make up e hair style saranno a cura de "Il Giornale del Parrucchiere" di Gioele de Liso che incanterà il pubblico con show live eseguiti da eccellenze del settore provenienti da tutta Europa.

Servizio foto-video a cura di Art Photography e Luigi D'Arcangelo.

La Carmen Martorana Eventi ringrazia tutti i partner per aver sostenuto e reso possibile l'iniziativa Top Fashion Model 2017.

L'ingresso alle sfilate è gratuito.

Sito web:  www.topfashionmodel.it
Pagina Facebook ufficiale dell'evento: TopFashionModel

sabato, luglio 22, 2017

Sono di Palagianello e Palagiano gli altri finalisti di Miss & Mister Terra Jonica 2017

LATERZA - La centralissima piazza Vittorio Emanuele in Laterza ha eletto nella serata del 21 luglio i vincitori della seconda tappa della sesta edizione del concorso Itinerante di moda e bellezza ”Miss & Mister terra Jonica“ promosso da Reggia dei Tessali ricevimenti e grandi eventi di Marina di Ginosa e varato dall’associazione culturale Terra Jonica con l’agenzia Giuseppe Stigliano Management e Rosa Colavito: si tratta della studentessa diciassettenne Nunzia Ambrosio di Palagiano e del diciottenne Vito Gigante di Palagianello.

L’evento è stato voluto per il secondo anno consecutivo a Laterza dal comico Giuseppe De Biasi nel Festival Nazionale del Cabaret diretto dall’associazione culturale Cabarettiamo.

Nella serata tanti momenti di moda con due uscite per i concorrenti in gara, una in casual, l’altra in costume in votazione.
 In più l’organizzazione ha firmato un quadro modo intitolato “Casta Diva” molto suggestivo e la presentazione della collezione moda della stilista Ilaria Daniello per il Premio Moda “Terra Jonica”.

Ad arricchire la kermesse anche esibizioni di danza degli allievi del Centro Studi Danza Étoile di Massafra diretto da Angela Puliafito e proposte di fitness della Palestra My Fit di Irene Catiniello.

Nunzia Ambrosio e Vito Gigante si aggiungono ai primi due finalisti Silvia Miccolis e Francesco Ferrigno decretati nella serata inaugurale dell’8 luglio a Palagianello.

Altra sorpresa della serata è stata Mirella Fucilli eletta Miss Mamma Terra Jonica per Laterza.
Miss & Mister Terra Jonica è un concorso abbinato a Mister Italia 2017 di cui Stigliano e Colavito sono agenti per Puglia e Basilicata.
Appuntamento il 20 agosto a Marina di Pulsano per la terza tappa, il 27 agosto a Taranto per la quarta tappa e il 4 settembre per la finalissima di Massafra.

giovedì, luglio 20, 2017

Seconda tappa per Miss & Mister Terra Jonica 2017

LATERZA - Si tiene venerdì 21 luglio 2017, a partire dalle ore 21:00 nella centralissima Piazza Vittorio Emanuele di Laterza, la seconda tappa della sesta edizione del concorso Itinerante di moda & bellezza “Miss & Mister Terra Jonica”, promosso da Reggia dei Tessali ricevimenti e grandi eventi, gestito da Giuseppe Stigliano Management e dall’associazione culturale Terra Jonica.

18 i concorrenti ancora in gara che si sfideranno in due uscite in votazione, casual e costume, per affiancarsi ai primi due finalisti Silvia Miccolis e Francesco Ferrigno, e propongono un defilè elegante dai titolo “Casta Diva” e tanti altri momenti di spettacolo, come la sfilata della stilista emergente Ilaria Daniello per concorrere al premio moda “Terra Jonica”; in scaletta anche ospiti musicali.

L’evento laertino è in collaborazione con l’associazione culturale Cabarettiamo, per il secondo anno consecutivo, voluta dal comico Giuseppe De Biasi. Per questo motivo, i vincitori acquisiranno le fasce di Miss e Mister Terra delle Gravine.

Intanto continuano anche in Puglia le selezioni valide per Mister Italia 2017, il concorso di bellezza maschile nato nel 1983 e registrato al Ministero dell’Economia nel 1998, cui partecipano di diritto i ragazzi della serata. Ad organizzare le varie fasi regionali di selezione e finale è Giuseppe Stigliano, noto personaggio di moda, spettacolo, conduttore e autore di programmi televisivi, insieme a Rosa Colavito responsabile moda di importanti kermesse. Vista la crescente voglia di internazionalità da parte dei giovani, l’organizzazione nazionale di Mister Italia ha voluto collegare il concorso nazionale ai maggiori male contest mondiali come Mister International, Mister United Ambassador e altri ancora.

Proprio della Puglia è il Mister Italia 2015 Andrea Luceri eletto all’Expo Milano che successivamente ha rappresentato l’Italia a Manila (Filippine) alla finale di Mister International vincendo pure il titolo di Mister Telegenic. Andrea Luceri ha partecipato all’edizione 2017 di Temptation Island. Le fasce collaterali di Mister Italia sono: Mister Eleganza, Mister Cinema, Mister Fitness, Boy Italia, Il + Bello d’Italia titolo legato al primo concorso di bellezza italiano.

A Mister Italia possono partecipare ragazzi di età compresa tra i 16 e i 33 anni. Per iscrizioni gli interessati possono scrivere a puglia@misteritalia.org, giusti1@alice.it oppure telefonare o mandare un messaggio ai numeri 328.8093240 e 327.1197636  o sulla pagina Facebook di Mister Italia Puglia: https://www.facebook.com/misteritaliapuglia/?fref=ts

martedì, luglio 18, 2017

Da Orsara al mondo della moda: un’altra fascia per Marialuigia Cericola


ORSARA DI PUGLIA – E’ con la fascia di Miss Italia Alpitour Puglia, conquistata a Otranto lo scorso 7 luglio, che Marialuigia Cericola, modella nata a Orsara 24 anni fa, si è qualificata per le prefinali di Miss Italia e concorrerà al titolo di Miss Puglia, a Torre Canne (Fasano, Br), il prossimo 23 agosto. “Complimenti alla nostra Marialuigia che continua a mietere successi con la sua attività di modella e di fotomodella, siamo molto orgogliosi di lei”, ha dichiarato il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce. “La moda è uno dei vettori più importanti del made in Italy e dello stile italiano nel mondo”, ha aggiunto il primo cittadino. “E’ un comparto nel quale Marialuigia porta non solo la propria bellezza, ma anche i suoi valori, la serietà e la professionalità che le sono riconosciuti da ormai diversi anni”.

Marialuigia vive a Lecce e, periodicamente, risiede e lavora a Milano, capitale della moda italiana, ma appena può torna in Capitanata. “Sicuramente tornerò a Orsara prima di partire per Jesolo”, ha spiegato. “Le prefinali di Miss Italia saranno entusiasmanti e impegnative, per cui arriverò in paese per ricaricarmi e affrontare questa nuova sfida”. Marialuigia è una modella 4.0, versatile, moderna, con centinaia di fan che seguono la sua attività e la sostengono attraverso i social: su instagram, dove è attiva con l’account marialuigia_cericola_model, e su facebook, dove oltre che col proprio profilo comunica anche con la pagina Marialuigia Cericola Official.

“E’ una ragazza intelligente, determinata, e qui a Orsara di Puglia tifiamo tutti per lei. Ha tutte le carte in regola per farsi apprezzare ancora una volta a Miss Italia e nel suo lavoro”, ha detto Rocco Dedda, vicesindaco del paese. Ed è proprio così. La modella orsarese non si culla sotto le luci del mondo della moda, ma studia per acquisire nuove competenze e ampliare il proprio bagaglio di esperienze. Ha studiato e continua a studiare da attrice, per avvicinarsi al mondo del teatro e del cinema. Nel proprio curriculum, spiccano le collaborazioni come testimonial con la Juventus, il ruolo di madrina ufficiale italo-venezuelana e l’approdo come finalista nazionale nell’ambito di Miss Mondo 2016.

sabato, luglio 15, 2017

Moda: una stilista andriese a Parigi tra 'Angeli e Demoni'


PARIGI - Un gioco di seduzione tra “Angeli e Demoni”. Si può riassumere così l’esperienza della nota stilista andriese Isabella Di Matteo nella capitale della moda: Parigi.

Il fascino della città eterna come sfondo a tre modelli nati dalla consapevolezza che una donna è e resta femmina, donna nella sua essenza. Sempre e comunque. Un concetto astratto che Isabella Di Matteo ha trasformato in realtà tessendo, come se fossero vere e proprie opere d’arte, tre abiti originali, unici e preziosi da mostrare nella capitale della moda. Capi dai tessuti ricercati che abbracciano il corpo della donna rendendola raffinatamente sensuale, resi ancora più d’impatto dallo sfondo di una Parigi che sa essere romantica ma al tempo stesso seducente, con i colori di una città cosmopolita in grado di unire storia, cultura e modernità.

“Sfilare a Parigi è un sogno che si è realizzato – confida Isabella Di Matteo – Un obiettivo importante che suggella una carriera nel campo della moda, iniziata trentacinque anni fa. E’ stato emozionante vedere le mie creazioni sfilare all’ombra della Tour Eifel e constatare l’entusiasmo del pubblico parigino e della stampa specializzata internazionale. Ringrazio Carmen Martorana della Carmen Martorana Eventi, agenzia di moda e punto di riferimento con il suo marchio internazionale Top Fashion Model, la truccatrice Claudia Montrone impeccabile nel rendere lo spirito della collezione attraverso il make up, il fotografo Paolo De Novi che con il suo obiettivo  ha colto l’essenza dei modelli magistralmente interpretati dalla modella Ilaria Petruccelli”.

Una gavetta lunga trent’anni in cui Isabella Di Matteo ha dato prova di quanto la tenacia e la passione, insieme ai sacrifici, possano essere ripagati. Per la prima volta una stilista della Provincia di Barletta Andria Trani arriva sulle passerelle parigine portando così il made in Puglia  oltre i confini nazionali.

Dal corteggiamento si passa alla seduzione fino ad arrivare al coronamento di un sogno d’amore: filo conduttore dei tre abiti, la passione. Ma anche l’eros e l’amore. Una “Cinderella in Paris” moderna e  romantica. Dal verde, al nero, al bianco, la donna creata da Isabella Di Matteo è forte, decisa ma anche dolce e romantica. Sentimenti che si vedono con gli occhi e che si possono sentire al tatto, toccando i tessuti pregiati e raffinati che hanno conquistato Parigi.

Completano l’outfit i gioielli realizzati dalla creativa Roberta Asselta, giovanissimo talento andriese  capace di rendere un accessorio non un semplice complemento ma bensì parte integrante dello stile personale e sofisticato di ogni singolo modello. La collezione Plenilunio firmata Roberta AsseltaJewels racchiude l’essenza di una passione nata con lei e maturata  durante gli studi al liceo artistico Federico II stupor Mundi di Corato dove ha potuto dare libero sfogo alla sua creatività che oggi esprime in modelli unici, dalla forte espressività e personalità.

“Parigi – conclude Isabella Di Matteo – non rappresenta un punto di arrivo ma bensì un nuovo inizio. Perché mettersi in gioco, ricominciare e ripartire è il motore che spinge alla realizzazione di nuovi e grandi obiettivi”.

E sicuramente, da Andria, ne vedremo e se o delle belle. 

lunedì, luglio 10, 2017

La moda pugliese vola a Parigi per la Fashion Week


LECCE - Durante la Paris Fashion Week, la Camera della Moda Italia ha esaltato la moda e la bellezza pugliesi nella capitale del fashion all’ombra della Tour Eiffel, uno dei più famosi e imponenti monumenti al mondo.

L'iniziativa di successo è stata organizzata dalla Carmen Martorana Eventi, agenzia di moda e punto di riferimento con il suo marchio internazionale Top Fashion Model.

Protagonista dello shooting fotografico firmato Paolo de Novi, giovane ed esperto fotografo lucano presente su prestigiosi set di moda, è stata Ilaria Petruccelli. La modella, vincitrice del Fashion Award 2016 ha indossato le creazioni di affermate stiliste della Camera della Moda Italia: gli abiti di seta, tulle e pizzo ricamato con paillettes, impreziositi da collane artigianali di piume di struzzo, della collezione "Cinderella in Paris" di Isabella Di Matteo; i vestiti pastello con chiare sfumature del celeste, rosa e verde e decorazioni realizzate con pizzo gioiello e organza di seta di Maria Pia Eramo; e i tessuti leggeri e delicati come voile di seta cangiante e pizzi preziosi, che evocano la spettacolarità dei colori dell'aurora boreale, della collezione "Nuances Boreales" del giovane talento Arianna Laterza. La bellezza della modella è stata esaltata e valorizzata dal trucco della make-up artist Claudia Montrone.

Oltre allo shooting, che ha visto protagoniste le principali opere architettoniche della capitale francese, presso la Fondation “Maison de l’Italie” Cite’ Internazionale Universitarie de Paris c’è stata la presentazione  della collezione "Paris haute couture vision" firmata dal creative director Giuseppe Fata, che ha ricevuto il Premio Internazionale "Bronzi di Riace" in occasione delle celebrazioni del 45° anniversario dal ritrovamento delle statue bronzee. Testimonial la Top Fashion Model pugliese Ilaria Petruccelli, che ha sfilato con i copricapo scultura di Fata, i preziosi gioielli di Gerardo Sacco e gli abiti di Nino Masso, modellista della maison Fendi.

Per Carmen Martorana, titolare dell'omonima agenzia e Presidente della Camera della Moda Italia, un altro motivo di grande orgoglio: «Ad un anno dalla fondazione della Camera della Moda Italia, sono molto felice di aver raggiunto un obiettivo molto importante e ambizioso. Quello di aver realizzato un evento di moda a Parigi, da sempre considerata la capitale del fashion nel mondo e città molto influente nel settore».

venerdì, luglio 07, 2017

Moda: domani a Lecce il 'Rever d'oro 2017'


LECCE - Il presidente dell’Accademia di Belle Arti di Lecce e già direttore dell’Accademia di Brera Fernando De Filippi e Romina Carrisi sono i vincitori del premio “Rever d’oro Cosimo Cordella 2017”, che verrà consegnato domani, sabato 8 luglio, presso il Multisala Massimo di Lecce (ore 20.30).

Si tratta della ventunesima edizione del riconoscimento ideato dal Maestro Pino Cordella per promuovere l’estro creativo dei giovani che intendono affermarsi  nel mondo della moda; la premiazione, infatti, costituisce vetrina per le collezioni dei giovani allievi dell’Istituto Cordella di Lecce, quest’anno trenta aspiranti stilisti, tra primo e secondo livello, approdati nel Salento dalla Puglia - ma anche dalla Basilicata, dall’Albania e dal Brasile - per apprendere le tecniche di creazioni di capi di alta moda dalla viva voce dei docenti della Scuola, aperta dal 2008.  Nel solco di una storia, quella della Sartoria Cordella, iniziata nel 1743.

Tra i premiati delle scorse edizioni, infatti, gli stilisti Gai Mattiolo ed Ennio Capasa, la costumista di Hollywood Sanja Milkovic Hajs, l’architetto Fabio Novembre, gli imprenditori Antonio Filograna e Cosimo Romano, gli scrittori Antonio Caprarica e Raffaele Nigro, gli attori Anna Luisa Capasa e Dileep Raho, i registi Edoardo Winspeare e Mauro Russo, la musicista Carolina Bubbico.

Le collezioni che verranno presentate nel corso della serata - sintesi dei fermenti captati dai ragazzi, in tempo reale,per le strade del mondo - sono state infatti monitorate e seguite da Pino e Manuel Cordella nella fase di taglio e confezione, mentre per il concept si sono avvalse dell’occhio di Carol Cordella. La collezione “Ciao, bella”, ad esempio, è un omaggio all’Italia e alla bellezza delle sue donne - e in particolare a Sofia Loren e alla Costiera amalfitana - pur “contaminata” con oggetti e tradizioni pugliesi: abiti rigorosamente realizzati con oltre 200 metri di tulle, dipinti a mano e decorati con preziosi monili in ceramica appositamente realizzati per la collezione dai più importanti maestri di Grottaglie. “Dubai”, la seconda collezione, guarda invece alla città in cui la nuova Moda si plasma, coniugando lusso, arte e tradizione, per dare vita a linee morbide e sensuali; una linea di abiti concepita come un live set shooting che vedrà le modelle posare per lo scatto finale del catalogo.

Terza e ultima collezione, infine, “Little Black Dress”, ispirata ai 90 anni del “Petit Noir”: quindici giovani designer dell'Istituto Cordella, in questo caso,  hanno dato libero sfogo alla loro sensibilità, reinterpretato un must have universale come il “Petit Noir” inventato da Coco Chanel secondo mood e materiali alternativi.Tra queste proposte un abito, per esempio, è stato realizzato totalmente con una stampante 3D, riproducendo in silicone le camelie care alla Maison francese (come anche gli occhiali da sole); incrostazioni di perle su fitte reti e cascate di perle bianche e nere hanno fatto il resto.

La collezione è stata immortalata in anteprima dal fashion photographer Mauro Lorenzo per una rivista americana a Vilnius, dove gli allievi dell’Istituto Cordella hanno preso parte a un progetto che verrà presentato in esclusiva sabato sera e che ha visto anche il supporto del Consolato lituano.

La manifestazione si avvale del patrocinio del Consolato Onorario della Lituania, dell’Accademia Nazionale dei Sartori, di Provincia, Comune e Camera di commercio di Lecce, dell’associazione Imprese di Puglia.

Ingresso libero. 

lunedì, luglio 03, 2017

Moda: la Sartoria Cordella sulla passerella dell'Arte sartoriale 2017

ROMA - Grande successo per i capi della Sartoria Cordella, nei giorni scorsi, sulla passerella della sfilata “Arte sartoriale 2017”, kermesse dell’abito su misura organizzata dall’Accademia Nazionale dei Sartori nell’avveniristica Lanterna di Massimiliano Fuksas, in via Tomacelli a Roma.

Per l’appuntamento annuale dei grandi maestri artigiani provenienti da tutta Italia, i veri dispensatori del lusso del terzo millennio – l’abito cucito a mano e su misura – Pino e Carol Cordella hanno realizzato due diverse proposte originali e molto apprezzate dal parterre di ospiti della sfilata. Il frac realizzato a mano dal maestro Pino Cordella, infatti, è nato come omaggio a Lord Raglan, che si fece confezionare alcuni cappotti con questo taglio di manica per nascondere la mutilazione del braccio destro subita a causa di una ferita durante la battaglia di Waterloo: un abito realizzato grazie a molte ore di lavoro, dotato di una manica con frange di seta che nel movimento creano una danza, indossato per l’occasione dal modello Massimo Gradini, volto noto delle reti Mediaset.

L’abito proposto invece da Carol Cordella fa parte della collezione “Ex voto”, dedicata alla Madonna: una “sirena” in pizzo, argento e oro, ricamata a mano e impreziosita da collane che richiamano la tradizione degli omaggi religiosi. L’abito ha richiesto molti mesi di lavorazione.

Legalmente costituita a Roma nel 1947, l'Accademia è la naturale prosecuzione dell'Università dei Sartori, nata a Roma nel 1575 per volontà di Papa Gregorio XIII, e rimane punto di riferimento imprescindibile nel campo della moda e del Made in Italy. All'Accademia Nazionale dei Sartori fanno riferimento le più famose firme della sartoria su misura, apprezzate in tutto il mondo per la lavorazione dei tessuti e lo stile classico che non rinnega mai se stesso, pur evolvendosi per essere sempre al passo con i tempi e con il gusto degli appassionati di moda.

venerdì, giugno 30, 2017

La moda pugliese vola a Parigi


PARIGI - Fashion e bellezza saranno le protagoniste dello shooting fotografico a cura di Paolo de Novi, giovane lucano esperto di fotografia presente su prestigiosi set di moda, in programma dal 4 al 7 luglio nella città di Parigi.

È questa la prossima iniziativa organizzata dalla Carmen Martorana Eventi, agenzia di moda e punto di riferimento con il suo marchio internazionale Top Fashion Model, che vedrà Ilaria Petruccelli, la modella vincitrice del contest nazionale 2016, indossare abiti di affermate stiliste pugliesi della Camera della Moda Italia.

In passerella gli abiti di seta, tulle e pizzo ricamato con paillettes della collezione "Cinderella in Paris", la cui leggerezza dei tessuti sarà messa in risalto dalle collane artigianali di piume di struzzo che si muoveranno dolcemente sui capi firmati Isabella Di Matteo; i vestiti di Maria Pia Eramo che, ispirati al color pastello, si caratterizzeranno per le chiare sfumature del celeste, rosa e verde, e per le decorazioni realizzate con pizzo gioiello e organza di seta; e la collezione "Nuances Boreales" del giovane talento Arianna Laterza, realizzata con tessuti leggeri e delicati come voile di seta cangiante e pizzi preziosi, che evocano la spettacolarità dei colori dell'aurora boreale.


A suggellare questa tappa importante per la Camera della Moda Italia nella capitale francese sarà la presentazione  della collezione "Paris haute couture vision" firmata dal creative director, Giuseppe Fata, che riceverà il Premio Internazionale "Bronzi di Riace". L'evento si svolgerà il 6 luglio presso la Fondation “Maison de l’Italie” Cite’ Internazionale Universitarie de Paris, in concomitanza con le celebrazioni del 45° Anniversario dal ritrovamento dei Bronzi, e avrà come testimonial la Top Fashion Model pugliese, Ilaria Petruccelli, che sfilerà con i copricapo scultura di Fata, i preziosi gioielli di Gerardo Sacco e gli abiti di Nino Masso, modellista della maison Fendi.

«Sono onorata - dichiara Carmen Martorana, titolare dell'omonima agenzia e Presidente della Camera della Moda Italia - di approdare nella "capitale più romantica del mondo". È un'importante iniziativa che consente di mettere in vetrina e valorizzare l'eleganza, il fascino e la bellezza della mia regione in una città in cui hanno mosso i primi passi le più grandi firme della moda internazionale».

giovedì, giugno 29, 2017

Il Salento e la Puglia del fashion firmati MadMood ospiti di RED Défilé 2017 a Parigi

LECCE - Varcherà ancora una volta i confini nazionali il fashion pugliese di MadMood, il format salentino reduce dallo straordinario successo della prima edizione tenutasi a settembre 2016 a Palazzo Giureconsulti a Milano nel corso della storica Fashion Week milanese. Il 30 giugno 2017, infatti, il Salento e Puglia del fashion targato MadMood parteciperanno, in qualità di ospiti, al RED Défilé 2017 a Parigi, un evento internazionale di beneficienza organizzato dall'organizzazione Ajila, che dal 2011 porta avanti campagne di sensibilizzazione su temi di interesse generale, principalmente nei settori dell'istruzione e della sanità. "Salva il Cuore delle Donne", questo il nome dell’evento, ha l’obiettivo di sensibilizzare, sulla base del modello americano "Go Red for Women", intorno alle malattie cardiovascolari, che ogni anno provocano più morti dei tumori.

È prevista per la serata, che si terrà nel cuore di Parigi, una sfilata di beneficienza, per la quale hanno già formalizzato la propria adesione, in qualità di ambasciatori, le case di moda di Paule Ka Paris, Paco Rabanne, Pierre Cardin, Armani e Céline.

In rappresentanza di MadMood, parteciperà alla serata la leccese Marianna Miceli, cofondatrice del format: “Per MadMood partecipare a questa serata di beneficienza accanto alle più grosse firme della moda mondiale non può che essere un onore. Dopo la partecipazione negli Stati Uniti e in Serbia per le Fashion Week locali, Mad Mood consolida, dunque, la sua presenza nel mondo del fashion internazionale. Se poi lo fa per una causa così importante come la prevenzione per le malattie cardiovascolari, siamo ancora più soddisfatti. Ci tengo inoltre a sottolineare che la partecipazione di MadMood a questo evento non è estemporanea ma è il primo passo verso l’organizzazione di MadMood #PugliaLifeStyle a Parigi a febbraio 2018”.

Nel corso della serata Marianna Miceli indosserà un abito rosso, come da richiesta dell’organizzazione, firmato da Fedra Couture, il marchio italiano nato dall'idea della giovane stilista tarantina Federica D'Andria, vincitrice, con il suo abito ispirato al vino rosso, del Premio Serbia Fashion Week nell’edizione 2016 di Mad Mood Milano. “La vittoria di Mad Mood a settembre 2016 – spiega la D’Andria - è stato un trampolino di lancio importante per me e per la mia linea di abiti, che hanno varcato il confine regionale ed oggi sfilano sulle più importanti passerelle di moda nazionali ed internazionali. Per la serata di beneficienza parigina, Marianna Miceli indosserà un abito bustier steccato fino alla vita, in crepe in seta con gonna leggermente arricciata in georgette, sulla quale verrà applicato un cuore con Swarovski autentici. L’abito è interamente realizzato a mano, a partire dal taglio del cartamodello”.

Continua quindi, costellato di eventi e collaborazioni internazionali, il percorso di avvicinamento alla seconda edizione di Mad Mood a Milano il 22-23 e 24 settembre 2017: “Sono mesi – conclude Marianna Miceli - che Mad Mood gira il mondo in cerca di collaborazioni e di talenti per l’edizione 2017, che, come di consueto, vedrà la partecipazione di artisti, professionisti, collaboratori e aziende salentini e pugliesi. Una grande occasione di promozione territoriale in uno scenario ambito e promettente come quello della Fashion Week milanese, nel cuore pulsante di Milano”.

venerdì, giugno 23, 2017

A Bari l''Hair fashion night', la notte bianca dei parrucchieri


BARI - Dopo il grande successo della prima edizione, anche quest’anno l’Hair Fashion Night, organizzata da L’Oréal Professionnel, nel salone Parrucchieri e centro estetico Primadonna di Bari, ha coinvolto e appassionato tantissimi giovani e meno giovani.

In contemporanea in 35 Paesi nel mondo e in 800 saloni in Italia da Milano  a Roma, passando per  Torino, Verona, Bologna, Firenze, Bari, isole comprese si è svolta la notte bianca dei parrucchieri che come spiega Mariella Galati “è stata l’occasione  da non perdere per provare l’expertise dei professionisti l’unico che può mettere in risalto l’unicità di ogni donna facendole capire cosa vuol dire mettersi nelle mani giuste, e approfittare dei loro suggerimenti per lo styling, la cura dei capelli, la piega e scoprire i prodotti più adatti per riprodurre anche a casa lo stile scelto”.

“Voglio aggiungere che  - spiega Galati - nell’ultimo periodo sta prendendo sempre più piede in arrivo dagli Stati Uniti il Blow Bar. L'idea è molto semplice: pieghe rapide eseguite alla perfezione. Il motto è: No cuts. No color. Just blowouts, ovvero niente colore, niente tagli, solo pieghe veloci. E in fondo è proprio quello che abbiamo fatto la notte scorsa.”

Nel corso della notte, Mariella Galati e il suo team hanno fornito gratuitamente uno styling professionale alle donne che si erano iscritte, e le stesse iscritte hanno potuto ricevere anche un voucher per poter poi tornare in salone a provare un servizio con uno sconto.

E’ stata una notte all’insegna della bellezza e dell’amicizia tra donne e non solo. Divertimento, musica, selfie, e una atmosfera da backstage. Appuntamento a settembre con un’altra straordinaria iniziativa.

martedì, giugno 20, 2017

Moda: muore Carla Fendi, presidente onorario della maison

ROMA – Scompare a 80 anni la stilista Carla Fendi. La sindaca di Roma Virginia Raggi e l’Amministrazione capitolina esprimono il cordoglio per la scomparsa della stilista. “Con lei Roma perde una grande cittadina, una donna che con la sua abilità imprenditoriale ha saputo portare uno dei marchi più importanti della moda italiana alla conquista dei mercati di tutto il mondo, e che ha sempre sostenuto l’arte e la musica con il suo mecenatismo”, si apprende in una nota del Campidoglio. Presidente onorario del Gruppo Fendi si è spenta ieri sera a Roma all’età di 80 anni.