Visualizzazione post con etichetta Miss Italia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Miss Italia. Mostra tutti i post

domenica, settembre 11, 2016

Miss Italia, vince la toscana Rachele Risaliti

(Ph: Ciriolo)
FIUGGI - Francesco Facchinetti ha incoronato Miss Italia 2016: si tratta di Miss Toscana, Rachele Risaliti.

Ventuno anni, alta 177, capelli castani e occhi verdi, la Risaliti era data sin dalla vigilia come una delle possibili candidate alla corona. Seconda la 'curvy' campana Paola Torrente.


Delusione per la barese Viviana Vogliacco, eliminata ad un passo dalla finale nel duello con la 'curvy' campana.

mercoledì, settembre 07, 2016

MISS ITALIA 2016. Intervista alla finalista pugliese Sara Selvaggia Cassiano

di PIERPAOLO DE NATALE - Si conclude oggi il nostro viaggio alla scoperta delle tre ragazze giunte alla fase finale di Miss Italia 2016. Ben undici pugliesi erano arrivate alle prefinali di Jesolo, ma solo tre di loro sono riuscite a superare l'irrevocabile giudizio della commissione tecnica presieduta da Cinzia Torrini. Negli scorsi giorni abbiamo intervistato la biscegliese Naomi Povia e la barese Viviana Vogliacco ed ora è giunto il momento di spostarci ancora più a sud, lungo il tacco d'Italia, per conoscere una bellezza tutta brindisina.

Infatti, a portare alto il nome della nostra regione ci sarà anche la ventenne Sara Selvaggia Cassiano, in gara con il numero 31. Alta 1,78 m, capelli castani ed occhi marroni, Sara si è diplomata all'istituto tecnico commerciale e da qualche anno è entrata nel mondo della moda, lavorando con entusiasmo a numerose sfilate e servizi fotografici. Fra le sue irrinunciabili passioni ci sono il cinema e la lettura, di cui apprezza soprattutto i romanzi.
In attesa di vederla sabato 10 settembre in diretta su La7, ecco cosa ha risposto alle nostre domande.




Sara, descriviti in tre aggettivi.
Direi permalosa, testarda e sognatrice.

Cosa si prova a rappresentare la Puglia fra le 40 finaliste?
È una soddisfazione immensa, ma soprattutto un grandissimo onore. È un onore perché amo la mia terra, con i suoi meravigliosi luoghi, i suoi colori e le sue sfumature, gli odori delle sue coste, dell'entroterra e dell'impareggiabile cucina... per non parlare dello straordinario calore dei pugliesi. È per questi motivi spero di rappresentarla al meglio.

Al di là dell'esito del concorso, come cambierà Sara dopo Miss Italia 2016?
A differenza di quanto ci si possa attendere, questo concorso non mi cambierà affatto. Credo che resterò la Sara di sempre, la ragazza umile e sorridente che tutti conoscono. Senza dubbio porterò nel cuore tanti fantastici ricordi e non dimenticherò mai le emozioni di questa esperienza a dir poco unica!

lunedì, settembre 05, 2016

MISS ITALIA 2016. Intervista alla finalista pugliese Viviana Vogliacco

di PIERPAOLO DE NATALE - Continua questa domenica il viaggio del nostro Giornale per conoscere le tre ragazze pugliesi giunte a Jesolo per la finale di Miss Italia 2016. La scorsa volta abbiamo intervistato la biscegliese Naomi Povia, mentre oggi ci spostiamo a Bari. Dal capoluogo, infatti, arriva la 18 enne Viviana Vogliacco.

Già Miss Bellezza Rocchetta Puglia, Viviana è alta 1,80 m, ha capelli biondi ed occhi marroni. In gara col numero 28, la giovane barese frequenta l'ultimo anno al liceo classico e per il futuro ha idee ben chiare. Nei suoi piani ci sono una laurea in Ingegneria biomedica a Milano ed una vita in continuo movimento, infatti dice "amo viaggiare ed imparare, ma anche per la mia ossessione per la libertà”.

Colori e tratti somatici sono un'eredità della nonna austriaca e del nonno dell'ex Jugoslavia. La sua passione? Tutta opera del padre - titolare di un noto ristorante del centro cittadino - che l'ha avvicinata al calcio. L'aspirante Miss, infatti, è stata arbitro fino a poco tempo fa, quando ha dovuto mettere da parte questo ruolo per far spazio allo studio.
Ecco cosa ci risponde, in attesa della finale che sabato 10 settembre la vedrà in onda su La7 con le altre concorrenti.

Viviana, descriviti in tre aggettivi.
Semplice, determinata e umile.

Cosa si prova a rappresentare la Puglia fra le 40 finaliste?
Rappresentare la mia regione è ciò che mi gratifica di più. Il sud Italia spesso viene sottovalutato, perciò spero di portare in alto il nome della mia Puglia. Essere fra le quaranta finaliste è una soddisfazione troppo grande e descrivere ciò che si prova è davvero impossibile.

Al di là dell'esito del concorso, come sarà Viviana dopo Miss Italia 2016?
Essere arrivata fin qui è stupendo e non me lo sarei mai aspettata, ma questo percorso per me non è un traguardo e piuttosto rappresenta un trampolino, un punto di inizio. Dopo Miss Italia sarò più determinata di prima, a prescindere dal risultato che otterrò.
Sono già stata contattata da diverse agenzie e quando tonerà a Bari deciderò insieme ai miei genitori il da farsi.

sabato, settembre 03, 2016

MISS ITALIA 2016. Intervista alla finalista pugliese Naomi Povia

di PIERPAOLO DE NATALE - Inizia oggi il piccolo viaggio del Giornale di Puglia alla scoperta delle bellezze della nostra regione che gareggeranno nella finale di Miss Italia 2016, provando a conquistare l'ambita coroncina. Ben undici pugliesi erano riuscite ad aggiudicarsi le prefinali, ma solo tre hanno superato il giudizio della giuria tecnica di Jesolo, presieduta da Cinzia Torrini e composta da Enzo Miccio, Rosanna Lambertucci, Federica Moro, Pino Pellegrino, Elvia Grazi, Veronica Maya, Elisa D’Ospina e Maria Mazza.

Partiamo dunque da Bisceglie, città della 19 enne Naomi Povia, eletta Miss Equilibra Puglia e in gara col numero 23. Alta 1,72 m, ha capelli biondi e occhi marroni. Naomi è geometra e vorrebbe proseguire gli studi presso la Facoltà di Scienze agrarie. Fra le sue passioni ci sono il tennis, sport in cui si desidera raggiungere un buon livello, le giostre pericolose e la moda. Non a caso, l'aspirante miss rivela di essere fan del celebre Enzo Miccio e dichiara: "abbiamo gli stessi gusti e pensieri sul modo di vestire nelle varie occasioni".

Naomi, descriviti in tre aggettivi.
Determinata, schietta e rompiscatole!

Cosa si prova a rappresentare la Puglia fra le 40 finaliste?
Rappresentare la Puglia è per me un'emozione indescrivibile. Si tratta di qualcosa che che ho sempre desiderato, fin da quando mi sono avvicinata al mondo della moda. Mi sembra tutto così straordinario e sono felicissima di essere entrata fra le quaranta ragazze più belle d'Italia

Al di là dell'esito del concorso, come sarà Naomi dopo Miss Italia 2016?
Io non sono mai cambiata,mi sono sempre presentata come sono e non cambierò mai neanche dopo Miss Italia. Perchè l'importante è essere se stessi!