Visualizzazione post con etichetta Pubblica Amministrazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Pubblica Amministrazione. Mostra tutti i post

giovedì, agosto 10, 2017

La Ripartizione Tributi è smart: attivo il sistema TuPassi


BARI - La Ripartizione Tributi ricorda a tutti i cittadini che dal mese di maggio è attivo il sistema TuPassi, l'elimina code online, un sistema digitale per la gestione dei servizi di prenotazione e accoglienza, che permette ai cittadini di fissare un appuntamento scegliendo data e ora per recarsi agli sportelli comunali per pagare le imposte. In questo modo è possibile ottimizzare il servizio di prenotazione e check-in, e si evita il disagio di affrontare code estenuanti.

I cittadini possono scegliere il giorno e l'ora migliori per un appuntamento personalizzato e recarsi allo sportello Tributi per le pratiche relative a Tari domestica e non domestica, ICI-IMU-TASI e Pubblicità. Attraverso un sistema di agende e gestione dell'accoglienza, il cittadino viene ricevuto allo sportello, ovviamente nel limite giornaliero del numero di appuntamenti a disposizione per ciascun ufficio.

Al piano terra della ripartizione Tributi, nel Palazzo dell'Economia, in corso Vittorio Emanuele 113, inoltre, c’è il totem TuPassi, che consente di prenotare un appuntamento per i servizi disponibili, semplicemente appoggiando il codice fiscale o la tessera sanitaria sul lettore ottico. In questo modo, sia i cittadini che si sono avvalsi del sistema di prenotazione online, che i coloro che hanno provveduto a ritirare il biglietto presso il totem, eviteranno di fare la coda, presentandosi allo sportello solo quando sarà il loro turno.

Entro le 12, coloro che recandosi presso gli uffici non avranno trovato disponibilità di appuntamenti per quel giorno, potranno già prenotare il proprio appuntamento in un’altra data e tornare in ufficio solo nel giorno e ora prescelti, con la sicurezza di essere ricevuti, avere informazioni e trovare soluzione ai propri problemi, senza stress.

E’ possibile fissare l’appuntamento, anche per altre persone, attraverso Internet e l'app TuPassi (per smartphone e tablet - disponibile per iOS e Android) - comodamente da casa, con molti giorni d'anticipo, o nel caso disdire e fissare un’altra data.

Come utilizzare TuPassi·Internet e App?: è sufficiente scaricare la app TuPassi sul proprio dispositivo (smartphone, tablet o pc), quale che sia il sistema operativo adottato, registrarsi fornendo le proprie generalità, un indirizzo e-mail e una password. Si riceverà un messaggio via mail con richiesta di attivazione dell'account con un semplice click. Da questo momento si è registrati sul sistema ed è possibile prenotare il servizio di interesse. Gli uffici, nel periodo estivo, sono aperti dalle ore 9 alle 12, dal lunedì al venerdì, tranne il mercoledì.

sabato, aprile 02, 2016

Poste Italiane dice addio alle code


In riferimento al comunicato stampa emesso da VIA Technologies, Inc. in data 31 Marzo 2016 riguardo il nuovo sistema di gestione delle code di Poste Italiane e pubblicato da diverse testate online, VIA Technologies, Inc. dichiara di non avere alcuna relazione diretta con Poste Italiane, infatti Solari di Udine SpA ha sviluppato e implementato l’intero sistema di gestione delle code di Poste Italiane. VIA Technologies, Inc. si scusa con Solari di Udine SpA per la confusione generata dalle nostre dichiarazioni.

mercoledì, dicembre 28, 2011

P.a.: Patroni Griffi, addio a certificati inutili

ROMA. "Non solo tagli ma anche investimenti destinati soprattutto a migliorare l'organizzazione degli uffici, a favore degli italiani e di chi dentro quegli uffici ci lavora". A parlare e' il ministro per la Pubblica amministrazione Filippo Patroni Griffi a proposito della "ristrutturazione " del pubblico impiego in un'intervista a 'Il Messaggero'. La base di partenza sono le "semplificazioni", tema su cui "stiamo lavorando con il ministro Passera" spiega. "Nel pacchetto che stiamo mettendo a punto ci sara', ad esempio, il coordinamento dei controlli pubblici sulle imprese. Fisco, ispettorato del Lavoro e quant'altro dovranno evitare di visitare le aziende uno per volta. Ancora: semplificheremo alcune procedure sugli appalti" e verra' affrontato "in profondita' il problema dei costi dell'amministrazione attraverso la riorganizzazione degli uffici e delle cantrali di acquisto". Mentre per i cittadini il ministro fa un altro esempio: "nascera' il certificato unico per i disabili con il quale potranno 'parlare' con tutte le amministrazioni pubbliche". Il pacchetto semplificazioni sara' presentato "entro fine gennaio''. ''Ma prima ripartira' la decertificazione" annuncia spiegando che dal primo gennaio "diamo attuazione, grazie a una direttiva che abbiamo appena emanato, ad una legge approvata, le amministrazioni saranno obbligate a non consegnare piu' certificati inutili ai cittadini. In partica saranno consegnati solo certificati per la attivita' private. Quelli che un cittadino doveva consegnare alle varie amministrazioni per una pratica saranno le amministrazioni stesse a doversele cercare".

mercoledì, giugno 29, 2011

Giustizia: c'è accordo con Ministero, sì a digitalizzazione uffici pugliesi

BARI. Un Protocollo d'Intesa tra Regione Puglia e Ministero della Giustizia per la digitalizzazione e il miglioramento dell'organizzazione amministrativa degli uffici giudiziari del territorio e' stato firmato oggi a Roma tra la Regione Puglia e il Ministero della Giustizia.
''Oggi abbiamo firmato un atto - ha spiegato il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola - che va oltre i progetti che abbiamo realizzato sinora ed e' un accordo generale sul fatto di poter immaginare in Puglia la nascita di un Centro servizi per la giustizia per tutto il Mezzogiorno d'Italia. Un centro servizi - ha proseguito Vendola - di propagazione di buone pratiche e di organizzazione centrale di tutti i processi di innovazione tecnologica nell'ambito della Giustizia. Su questo la Regione Puglia intende fare sino in fondo la propria parte".
"Da una parte - ha aggiunto - avvieremo una cabina di regia, di raccordo con tutti gli attori importanti di questo processo, come le Universita' e il sistema d'impresa, dall'altro, la Puglia contribuira' finanziariamente a questo progetto nella consapevolezza che la giustizia e' un grande servizio nei confronti dei cittadini''.

martedì, febbraio 01, 2011

Amministrazione: Bari, pubblicato il bando per la concessione/locazione di immobili, terreni e fabbricati comunali

BARI. L'Amministrazione Comunale, al fine di consentire l'utilizzo di beni immobili terreni e fabbricati di proprietà comunale, intende provvedere alla concessione/locazione degli stessi nel rispetto del Regolamento Comunale per l'utilizzazione dei beni immobili, approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 119/2006.
Il bando, completo degli elenchi dei fabbricati e dei terreni, è in pubblicazione sul sito istituzionale del Comune, nella sezione Bandi - Fornitura di beni e servizi.
Le istanze dovranno pervenire, a mezzo raccomandata A.R., del servizio postale o agenzia di recapito, entro il 18 febbraio 2011 al seguente indirizzo: Comune di Bari- Ripartizione Patrimonio, Corso Vittorio Emanuele II, 84 - 70121 BARI.
Per ulteriori informazioni e per prendere visione dell'Avviso Pubblico integrale gli interessati potranno rivolgersi anche alla Ripartizione Patrimonio, via Niccolò Piccinni, n.136., o all'U.R.P. (Ufficio Relazioni con il Pubblico), Via Roberto da Bari n. 1.

mercoledì, dicembre 08, 2010

P.a.: Puglia, premialità dipendenti legate a performance

BARI. La giunta regionale pugliese, adeguandosi al decreto legislativo n.150/2009, ha rivisto in un ddl le 'premialita'' fino ad oggi riconosciute ai dipendenti sulla base di progetti, ancorandole a miglioramenti della performance organizzativa ed individuale che verranno valutate da strutture denominate 'organismi indipendenti di valutazione'". La valutazione verrà applicata al personale senza alcuna distinzione. Il provvedimento si occupa di diverse misure per "ottenere significativi risparmi della spesa pubblica, nonche' la riduzione dei costi della politica e della p.a".

sabato, maggio 15, 2010

P.A., il ministro Brunetta premia la Teca del Mediterraneo

BARI. Teca del Mediterraneo, la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, vince “Premiamo i Risultati”. Il concorso promosso dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione - Dipartimento della Funzione Pubblica finalizzato a premiare i risultati e l’impegno a migliorare le performance e a valorizzare gli esempi di buona amministrazione. Teca del Mediterraneo ha partecipato attraverso un piano di miglioramento gestionale con “Building Apulia, costruendo l’identità regionale, edizione 2009”. Il piano, nello specifico, ha coinvolto con modalità diversificate intellettuali -testimonials, creativi, scrittori e saggisti, editori locali, studenti di scuole superiori, utenti di biblioteche pubbliche e private, emittenti TV e testate giornalistiche locali, nella valorizzazione di libri scritti da autori pugliesi, editi da Case Editrici pugliesi, il cui contenuto abbia interessato la Puglia.

Teca del Mediterraneo, insieme all’INPS di Lecce è l’unica amministrazione della Regione Puglia ad aver vinto il concorso “Premiamo i Risultati” grazie alle sinergie del gruppo di lavoro composto da: Waldemaro Morgese (coordinamento strategico) Giulia Murolo (referente “Premiamo i Risultati” e referente marketing e Comunicazione Building Apulia 2009), Paola Grimaldi (Referente organizzazione Building Apulia) Valter Messore (Referente Monitoraggio e Customer Satisfaction) Daniela Ardillo (Referente Contabilità Building Apulia 2009) Salvatore Murolo e Alfonso Marrese (Animazione Culturale e Segreteria organizzativa).

La cerimonia di premiazione si terrà lunedì 17 maggio, ore 10.30 sala F, padiglione 10, durante il convegno inaugurale del ForumPa 2010, per l’occasione il direttore di Teca del Mediterraneo incontrerà il Ministro per le riforme e l’innovazione Renato Brunetta per la consegna del premio.

venerdì, maggio 14, 2010

Raffaele Fitto a forum P.A.: presenta Programma Elisa

ROMA. La terza edizione del Programma Elisa, Enti locali Innovazione di Sistema, entra nel vivo. Ad annunciare i progetti vincitori del terzo bando sarà il ministro per il Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto. Nel corso del convegno ''Le innovazioni di sistema negli Enti Locali: risultati e prospettive del Programma Elisa'', organizzato dal Pore - Progetto Opportunita' delle Regioni in Europa - lunedi', dalle 15.00 alle 18.00 all'interno di Forum Pa 2010.

Il Programma Elisa sostiene la realizzazione di progetti di innovazione sviluppati da amministrazioni locali "pioniere", con la prospettiva che diventino progetti di sistema.

Comuni, Province e Comunita' montane, riuniti in ampie aggregazioni, rappresentano i punti di partenza per migliorare concretamente la qualita' della vita dei cittadini grazie ad iniziative innovative e replicabili.

I progetti finanziati coinvolgono diversi ambiti: dall'infomobilita' al lavoro, dal catasto e fiscalita' alla qualita' dei servizi e alla valorizzazione del patrimonio culturale.

La tipologia dei progetti finanziati valorizza ed incentiva il raccordo tra i diversi livelli di governo locale. Il ruolo di asse strategico, per lo sviluppo di progettualita' innovativa, e' svolto dai territori nel far emergere esigenze ed iniziative dal basso. Le Regioni, sede della programmazione territoriale, garantiscono la coerenza tra i progetti finanziati e le azioni sui territori favorendo la loro sostenibilita'. Gli Enti locali, in seguito, diventano gli attuatori dei progetti finanziati e, attraverso le aggregazioni con altri enti, estendono ad un bacino d'utenza più ampio possibile l'impatto dei progetti.

giovedì, maggio 13, 2010

Roma, Consiglio regionale pugliese parteciperà a Forum P.A.

BARI. Il Consiglio regionale pugliese sara' presente al Forum della Pubblica amministrazione che si terra' a Roma dal 17 al 20 maggio presso la nuova Fiera, nel padiglione 7, stand 27a. In questo modo il Consiglio regionale insieme alla Teca del Mediterraneo farà conoscere ai visitatori tutte le iniziative di comunicazione istituzionale e bibliotecarie promosse con l'obiettivo di trasmettere l'identita' culturale della Puglia.

Tra queste il progetto ''Building Apulia'', giunto quest'anno alla VII edizione, che ha ottenuto il riconoscimento per ''Premiamo i risultati'', il concorso promosso dal Ministero per la Pubblica amministrazione e l'innovazione - Dipartimento della Funzione pubblica, finalizzato a premiare i risultati e l'impegno e a migliorare le performance nonche' a valorizzare gli esempi di buona amministrazione.

Saranno anche distribuite brochure su ''Teca del Mediterraneo'' e sulle attivita' di formazione di Bibliographic Instruction, gli Statuti della Regione Puglia unitamente ad altra documentazione.

Losappio (Sel): "Pubblicate graduatorie enti per corsi formazione"

BARI. "La pubblicazione sul Burp n. 82 del 6 maggio delle determine dirigenziali n. 300 e 308 contenenti le graduatorie degli Enti ammessi alla istruzione dei corsi relativi alla formazione professionale dei disoccupati ultracinquantenni e dei lavoratori che usufruiscono di mobilita' in deroga, da' corpo materiale alle politiche di Welfare to Work predisposte dall'assessorato al Lavoro nei mesi precedenti''. Lo afferma il consigliere regionale della Puglia, Michele Losappio (Sel).

''Come e' noto, obiettivo dei provvedimenti - prosegue - e' contribuire alle politiche attive, da un lato favorendo la nuova formazione dei lavoratori espulsi o ai margini del mercato del lavoro, e dall'altro consentendo loro di integrare il proprio reddito con il percepimento di una indennita' di frequenza che va dai 300 ai 500 euro mensili.

Per il raggiungimento di tali scopi la Regione ha disposto finanziamenti considerevoli, circa 45 milioni di euro, che consentiranno anche agli organismi di formazione di continuare la propria attivita' con meno incertezze.

Oggi, con la pubblicazione delle graduatorie, si passa alla fase operativa nella quale ci si puo' iscrivere ai corsi offerti dagli organismi ammessi.

Ce n'e' assoluto bisogno - aggiunge - dato l'incalzare della crisi e le inspiegabili attese del Governo nazionale che, nonostante i ripetuti solleciti, non ha ancora stanziato i finanziamenti per gli ammortizzatori sociali del 2010 ne' intende avviare politiche concrete per il lavoro come chiesto - conclude Losappio - dal Congresso nazionale della Cgil''.