Visualizzazione post con etichetta Vacanze. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Vacanze. Mostra tutti i post

martedì, giugno 07, 2016

Vacanze hot per Bobo Vieri, in compagnia della sexy Jazzma Kendrick


L'estate inizia a gonfie vele per il re dei #bomber, Cristian Vieri. Bobo si gode queste calde giornate di giugno sulla splendida isola di Mykonos, in Grecia. La vacanza, però, è arricchita dalla dolce compagnia della sua nuova fidanzata, la modella Jazzma Kendrick. I due tengono costantemente aggiornati i fan riguardo i loro giorni in Grecia, postando video e foto in spiaggia che riscuotono particolare successo sui social. Merito di Vieri? O delle seducenti curve della sua nuova metà?



Una foto pubblicata da Jazzma Kendrick (@i_heart_jazzma) in data:

Una foto pubblicata da Christian Vieri (@christianvieriofficial) in data:

mercoledì, maggio 25, 2016

"Offro vacanza di 6 mesi ai Caraibi, se..."


"Ho una super proposta da fare a tutti i fisioterapisti interessati a venire a Union Island, nelle Grenadine per aiutare la mia fidanzata Zoé che si è fratturata il collo del femore". Questo l'annuncio pubblicato su Facebook da Jérémie Tronet, un 29enne dei Caraibi che sta cercando un fisioterapista per rimettere in piedi la sua compagna 27 enne, assicurandole la rieducazione per sei mesi.

In cambio? Jérémie offre vitto, alloggio e lezioni di surf: una vacanza (gratis) ai Caraibi. Vitto e alloggio: in poche parole un soggiorno da sogno (e gratuito) ai Caraibi. "La nostra storia è diventata virale e sta facendo il giro del mondo sui media internazionali" - ha detto ieri Jérémie - "siamo davvero contenti di vedere che è condivisa da molte persone e speriamo che possa servire per aiutare la gente a pensare sempre in modo positivo, qualsiasi cosa accada nella loro vita. Stiamo ricevendo centinaia di email ogni giorno e al momento non riusciamo a rispondere a tutti, ci vorrà qualche giorno per scegliere la persona adatta".

martedì, agosto 18, 2015

Scoperta struttura turistica abusiva sulle spiagge brindisine


BRINDISI - Gli uomini della Guardia Costiera hanno oggi sgomberato un'area demaniale di Carovigno, in provincia di Brindisi, abusivamente adibita a struttura turistica con ombrelloni, lettini e sdraio. L'operazione è avvenuta nella frazione di Torre Santa Sabina, le attrezzature sono state poste sotto sequestro e il responsabile è stato denunciato.

venerdì, agosto 14, 2015

“Il caldo si combatte a tavola”, intervista a Simona Dongiovanni


di Francesco Greco - Un'estate così afosa non si vedeva da decenni. Si cerca requie al mare, con i ventilatori e i condizionatori. Gli esperti consigliano di restare in casa nelle ore di massima afa, bere molto e non mangiare cibi pesanti. Basta così? Niente affatto.

Simona Dongiovanni è dietista-nutrizionista, consulente dell'Accademia Italiana della Cucina Mediterranea, vive fra Roma (collabora all'Università di Tor Vergata) e il Salento (ha lo studio a Salve, nel Leccese) e in questa intervista ci spiega che la canicola si combatte a tavola, scegliendo con accortezza cibi e bevande.

Con la giusta alimentazione si può affrontare meglio il grande caldo?
Certamente si; un’alimentazione ben equilibrata in termini nutritivi, sana e soprattutto varia, è fondamentale non solo in estate, ma avere una corretta educazione alimentare e scegliere con maggiore consapevolezza gli alimenti, non solo significa prevenire, ma contribuisce al raggiungimento di un migliore benessere sia fisico che mentale.

Il grande caldo di questi giorni certamente non ha fatto bene al nostro organismo, che si è un po' “stressato” perché l’adattamento a climi torridi è un processo particolare che il corpo si trova ad affrontare. Molte persone si sentono stanche, non riescono a dormire, infatti la sudorazione è maggiore per cui è necessario reintegrare i liquidi ma anche i sali minerali che si perdono; per questo diventa fondamentale privilegiare il consumo di frutta e verdura di stagione, alimenti ricchi di vitamine e minerali, antiossidanti, fibra alimentare e acqua. Potassio e magnesio sono sicuramente i minerali di cui non dobbiamo farci mancare la giusta dose, perché contribuiscono a un migliore benessere fisico e mentale.

Idratare bene il nostro corpo, inoltre, è necessario non solo perché le cellule sono costituite da acqua, ma anche perché essa svolge importanti funzioni, come il trasporto del bolo alimentare, allontana le sostanze di rifiuto, idrata la nostra pelle rendendola più tonica ed elastica. In questo modo, oltre a reintegrare i liquidi che si perdono con la sudorazione, si riesce anche a contrastare la ritenzione idrica, un fenomeno noto tra le donne, che oltre al danno estetico, a lungo andare può portare a problemi che tendono a cronicizzarsi. Bere almeno 1 litro e ½ di acqua al giorno, salvo particolari controindicazioni patologiche è consigliato.

Idratare bene il nostro organismo è sufficiente?
Accanto a questo è ovviamente fondamentale avere una alimentazione equilibrata, in cui si apportano tutti i nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno. Scegliamo piatti leggeri e freschi, occhio ai condimenti e soprattutto al sale, meglio imparare a utilizzare le spezie naturali: apporteremo senza dubbio qualità e sapore sulle nostre tavole. La fonte primaria di energia deriva principalmente dai carboidrati: consiglio il consumo, quelli complessi meglio se integrali perché più ricchi di fibra e minerali; attenzione agli zuccheri semplici: meglio consumarli sempre con buon senso.

Inoltre assicurare un buon apporto di proteine per le nostre cellule e tessuti, preferire le proteine “salutari”, in particolare pesce fresco, privilegiando quello azzurro, carne bianca, uova e con moderazione gli altri tipi di proteine quali latte e derivati, carne rossa; in alternativa alle proteine di origine animale possiamo optare per quelle di origine vegetale, e i legumi sono un’ottima alternativa.

Grassi si o no? Scegliere grassi “buoni” come l’olio extravergine di oliva e privilegiare il consumo di acidi grassi polinsaturi, omega 3, che troviamo principalmente nel pesce e in forma diversa anche nella frutta secca. Non trascuriamo poi il consumo adeguato di vitamine e minerali provenienti da frutta e verdura che apportano un mix di nutrienti preziosissimi. La stagionalità fa la differenza ricordatevelo: in questo modo si avrà un quantitativo di nutrienti maggiore, ma i cibi di stagione sono anche più buoni e soddisfano i nostri sensi, per esempio, al tatto, l’olfatto e il gusto sono sicuramente più appetitosi!

Parlare di stagionalità oggi va tanto di moda, ma se riusciamo anche ad assicurarci la provenienza del prodotto riusciremo a portare sulle nostre tavole prodotti più genuini e sicuri. La porzione di frutta e verdura giornaliera consigliata è tra le 3-5 porzioni. Possiamo consumare la frutta fresca, macedonie di frutta e perché no centrifugati/frullati di frutta e verdura, ma l’estratto di frutta e/o verdura è sicuramente migliore perché la spremitura è più lenta e si assicura un prodotto finale migliore.

Possiamo concederci un gelato ogni tanto?Non esiste un no assoluto! Quindi concedersi un peccato di gola va bene, l’importante è che tutto sia sempre consumato con buon senso. Il gelato è considerato un vero e proprio alimento, è bene quindi conoscerne le qualità nutrizionali; esso non sostituisce un pasto completo, consiglio di consumarlo durante lo spuntino. Il gelato alla crema (qualsiasi gusto) è costituito sia da proteine ad alto valore biologico provenienti dal latte e dalle uova, sia da carboidrati o glucidi e apportano circa 300-350 Kcal, mentre il gelato alla frutta contiene proteine di origine vegetale provenienti dalla frutta, carboidrati e apportano circa la metà delle calorie rispetto a un gelato alla crema: circa 150 Kcal.

Sia il gelato alla crema che alla frutta apportano una buona quantità di acqua. Attenzione a non esagerare poi con cialde, biscotti e biscottini: una coppa di gelato alla crema con panna e cialde apporta una consistente quantità di calorie. Il sorbetto alla frutta va molto bene e se riusciamo a realizzarli in casa è sempre meglio!

Per chi segue un regime dietetico controllato o chi ha alterazioni metaboliche specifiche, per esempio il diabete, è sempre bene che si attenga a ciò che è stato consigliato dallo specialista. Al posto del gelato si può anche optare per esempio per i centrifugati o frullati di frutta, frutta fresca di stagione, macedonie, anche con un po’ di yogurt magro bianco.

Quindi la scelta è molto varia, non optiamo invece per soluzioni sbrigative e poco salutari come le merendine o altri prodotti confezionati; scegliamo di dare alimenti sani anche ai più piccoli.

Negli happy hour in riva al mare come comportarsi?
Davanti a uno spettacolare tramonto molto spesso capita di fermarci per il cosiddetto “happy hour” o aperitivo. Consumare alcolici con intelligenza è una regola di sana civiltà prima di tutto per se stessi e per gli altri, nonché tutelare la propria salute.
I superalcolici in genere sono bevande che apportano molte calorie e che hanno una gradazione alcolica molto più elevata, dannosi per la salute. L’abuso di alcol può portare a danni seri all’organismo, quindi consumarlo con moderazione è consigliato.

Il vino è una bevanda che apporta non solo calorie, ma sostanze antiossidanti importanti, quali il resveratrolo che si trova soprattutto nel vino rosso, salvo particolari patologie in cui il consumo di vino è controindicato, si possono consumare 1-2 bicchieri al giorno sempre accanto a un’alimentazione equilibrata.

Con questa consapevolezza possiamo andare a fare un gustoso aperitivo dove offrono un buffet: solitamente sono maggiormente ricchi di carboidrati, pasta o riso, pizza. Consumare tutto con buon senso è il mio consiglio ed è sicuramente meglio optare per la verdura qualora ci sia questa possibilità. Preferire queste alternative, consumare tutto con buon senso è sicuramente il consiglio che posso dare, bere con intelligenza, poi, fa di tutti noi dei bravi cittadini.

giovedì, agosto 13, 2015

Aumentano i bagagli smarriti o rubati


di Redazione - La maggior parte delle segnalazioni arrivano dalle principali destinazioni di vacanza o dagli aeroporti. È l'associazione belga Touring a tirare le somme sul fenomeno dello smarrimento dei bagagli. "In cinque anni, abbiamo riscontrato un aumento del 73% delle segnalazioni durante le prime sei settimane di vacanza. Rispetto allo scorso anno, le chiamate sono aumentate dell'11%, da 366 a 405. Quelle relative ai voli rappresentano circa il 48%. "Altri casi riguardano le valigie perdute in alberghi, aeroporti, o sulla strada." "Il crescente numero di passeggeri, gli scali agli aeroporti, i tempi sempre più brevi tempi di transito e le procedure di sicurezza per i bagagli più grandi possono spiegare le perdite e i furti delle valigie, come la disattenzione dei viaggiatori," ha aggiunto Touring. Alcuni semplici consigli sia in fase preventiva che in caso di smarrimento, per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” , posso servire a rendere meno stressante una vacanza o un viaggio perché perdere il bagaglio può essere un problema serio e che può capitare a tutti. In primo luogo bisogna tenere sempre d'occhio e sotto la nostra vigilanza, almeno fin quando non vengono imbarcate nelle stive, le nostre valige o borse. Ciò perché le persone sono generalmente meno attente in vacanza rispetto alla vita quotidiana. É opportuno, quindi, che i vacanzieri appongano etichette sulle loro valigie, con i loro dati di contatto e il loro paese di destinazione. Negli aeroporti, infatti, circa il 30% del bagaglio non sono etichettati, che non aiuta a trovare i proprietari. È molto importante, infine, dichiarare immediatamente presso i servizi di "lost & found" nel caso di furto o smarrimento di bagagli appena si giunge nel paese di destinazione. In tutto il mondo, secondo alcune statistiche, ogni anno si perdono circa 34 milioni di valige. In Europa, verrebbero persi circa 15,7 bagagli per ogni 1.000 passeggeri. Entro il 2019, il numero di passeggeri in aereo dovrebbe raggiungere oltre 4 miliardi all'anno a livello globale, il che potrebbe spingere verso l'alto il numero di valigie perse a 70 milioni.

domenica, agosto 09, 2015

Ferragosto: è boom di turisti sulle spiagge


di Redazione - Agosto 'super affollato' sulle spiagge italiane. Gli amanti del mare e del sole si godono l'ultimo mese dell'estate e affollano le spiagge di tutt'Italia, con un incremento del turismo notevole rispetto gli anni precedenti.

Nel mese di aprile e giugno sono 8.199 gli alberghi, bar e ristoranti in più registrati. Una cifra che vale il 2% del totale e che mette in evidenza anche una situazione positiva per il Meridione.

Il settore che traina la ripresa è quello della ristorazione (+3%). Corrono l'Umbria, la Lombardia e la Sicilia. E in questo caso è il centro-nord an andare più forte, anche se per dinamismo imprenditoriale si distingue la Puglia, dove il numero delle imprese del settore è cresciuto quasi del 10%. Una conferma dell'attrattiva che la regione può esercitare.

Un segno positivo arriva anche dalle presenze previste per Ferragosto. Quello che da sempre è il barometro della stagione estiva quest'anno dovrebbe portare al pienone sulle spiagge e nelle località di villeggiatura in generale, con una crescita che rimane alta anche grazie a una contrazione dei prezzi o quantomeno a un mancato aumento rispetto allo scorso anno.

La crescita rispetto allo scorso anno, segnala il Cna Balneatori, che riunisce operatori di cinquanta località marine italiane, è nell'ordine del 25% su dodici mesi fa. Si potrebbe "addirittura superare la performance del 2012, la migliore degli ultimi anni", scrive il responsabile nazionale Cristiano Tomei. A metà agosto, sulle spiagge sarà il solito pienone.

Traffico, domenica da bollino rosso


Iniziata un'altra intensa domenica per la circolazione sulle strade italiane, con traffico abbastanza elevato già dalle prime ore del mattino sui principali collegamenti tra nord e sud. Non sembrano ancora esserci disagi sulle autostrade, anche se le grandi partenze aumenteranno nel corso della giornata e il trafficò diminuirà solo nel tardo pomeriggio.

Particolarmente importanti i flussi su Jonio, Adriatico e Tirreno, soprattutto ai valichi con Francia, Croazia e Slovenia.

mercoledì, agosto 05, 2015

Estate: in vacanza il 48% degli italiani


Sono 30,4 milioni gli italiani che quest'anno hanno fatto o a breve faranno una vacanza, numero pari a circa il 50% della popolazione dello stivale. La stima è di quasi 9 punti percentuali superiore a quella del 2014. L'81% degli Italiani sceglierà di restare qui e solo il restante 19% opterà per l'estero.

La spesa complessiva (includente viaggio, vitto, alloggio e divertimenti) è pari a 786 euro. Il 24,5% degli Italiani ha scelto l'albergo come tipologia di soggiorno, seguono case di amici o parenti, appartamenti in affitto, case di proprietà e villaggi turistici.

lunedì, agosto 03, 2015

Spiagge abusive a Gallipoli, sequestri in tre stabilimenti


GALLIPOLI - Sono tre i sequestri di attrezzatura balneare effettuati nel weekend dalla Capitaneria di porto di Gallipoli, che ha riscontrato occupazioni abusive di parti di demanio marittimo. Nel corso dei sopralluoghi è anche stata interrotta una festa abusiva che si stava tenendo a Porto Cesareo con oltre mille invitati. 
Al termine dei controlli sono state denunciate tre persone e comminate dieci sanzioni amministrative per un totale che ammonterebbe a 3.500 euro. I controlli eseguiti sono stati 239 e tre sono stati gli stabilimenti balneari trovati fuori regola.

domenica, agosto 02, 2015

Vacanze: un italiano su cinque sceglie la Puglia


BARI - Secondo i risultati pubblicati da uno studio di Confesercenti, la Puglia si aggiudica il titolo di meta più ambita dagli Italiani. La nostra regione sarà infatti scelta dal 17% dei vacanzieri, quasi un italiano su cinque.

Sul podio anche Sicilia e Toscana, col 14% e il 13%. Cambiano le preferenze per coloro che scelgono l'estero; la Spagna perde punti e il primato è aggiudicato dalla Croazia, col 27%.

Vacanze pugliesi per Aurora Ramazzotti


CELLINO SAN MARCO | La figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker ha scelto di trascorrere giorni di relax nella tenuta brindisina di Albano Carrisi. Aurora è infatti in Puglia, in compagnia di Sara Daniele - figlia del cantautore Pino. Ovviamente immancabili gli scatti postati su Instagram.





Bari apre agli sport acquatici


BARI - Il capoluogo pugliese si attrezza anche per gli sport acquatici e nella spiaggia pubblica di Torre Quetta - nell'area surf gestita dalla Big Air - sono stati da poco inaugurati due corridoi di lancio per la pratica di windsurf e kitesurf. L'iniziativa è stata attuata grazie alla collaborazione dell'amministrazione comunale, che fa di Bari il primo comune pugliese ad offrire corridoi per entrambe le discipline acquatiche. All'evento di inaugurazione è anche intervenuto Pietro Petruzzelli, assessore allo Sport.

Gallipoli, guerra agli affitti estivi in nero


GALLIPOLI (LE) - Il sindaco Francesco Errico dichiara guerra al sovraffollamento abitativo annunciando che dalla settimana prossima scatteranno blitz in tutta la città salentina per scoprire chi non rispetta gli standard abitativi minimi e procedere con eventuali sgomberi nel caso in cui le abitazioni ospitino un numero superiore di persone rispetto a quello consentito dalla legge.

Per ogni persona non in regola saranno comminate sanzioni ai proprietari da 25 a 500 euro, senza parlare di cosa potrebbe accadere qualora si riscontrassero irregolarità nei contratti o nella sicurezza degli immobili affittati. I controlli effettuati nella scorsa estate rivelarono abitazioni ricavate da garage, cantine e soffitte che invadevano ogni spazio cittadino, con camere pagate in nero 300 euro a settimana. Come spiega il prefetto di Lecce, Claudio Palomba: "È necessario contrastare il surplus di gente nelle abitazioni e dopo i controlli scatteranno gli sgomberi».