Visualizzazione post con etichetta film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta film. Mostra tutti i post

lunedì, febbraio 27, 2017

Oscar 2017, commento di Lino Sorrentino: "The winner is Emma Stone"


di LINO SORRENTINO (VIP HAIRSTYLIST) - Si è conclusa la notte più attesa dell'anno, la kermesse che più di tutte attira telecamere di tutto il mondo. La 89 esima edizione delle statuette premia una squadra italiana per "Miglior trucco e acconciatura". Un riconoscimento dovuto e meritatissimo che mette in risalto la grande professionalità che da sempre ci contraddistingue, un indotto che coinvolge migliaia di lavoratori tra hair e makeup artist, in particolare Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini, che hanno lavorato a Suicide Squad.


Gli altri due film candidati (è l’unica categoria in cui sono nominati solo tre film) erano il film svedese A Man Called Ove e Star Trek Beyond. Nel ringraziare per la vittoria, Bertolazzi ha dedicato il premio a tutti gli immigrati; Gregorini lo ha invece dedicato a sua moglie, morta da poco. Superata la grande gaffe dell'errata busta, vince l'Oscar come miglior attrice protagonista Emma Stone per la superba interpretazione nel musical La La Land. La magica serata ci mostra anche il lavoro di migliaia di stilisti, truccatori e parrucchieri. Personalmente? The winner is... Emma Stone! Stupenda in abito Givenchi, attraversa il red carpet in assoluta semplicità e indossando un look da diva del passato, capelli sciolti in un fantastico colore biondo fragola e makeup nei toni del pesca e rossetto bordeaux. Si conferma come miglior taglio capelli anche per il 2017 col lob, rivisitato ma pur sempre un caschetto, intramontabile, sempre attuale e soprattutto da Oscar!

Lino Sorrentino nel suo salone a Colleverde (Roma)

giovedì, febbraio 09, 2017

SANREMO 2017. Sveva Alviti fa rivivere il mito di Dalidà

DAL NOSTRO INVIATO A SANREMO MARCO MASCIOPINTO - Il mito intramontabile di Dalida viene raccontato in un film diretto da Lisa Azuelos, regista francese (già autrice di Lol – Pazza del mio migliore amico) e figlia della cantante Marie Lafore. Il film, uscito a gennaio, ha già conquistato la Francia e adesso arriva in Italia: l’appuntamento è previsto il 15 febbraio, in prima serata, su Raiuno.

A vestire i panni della cantante e attrice sarà la bellissima Sveva Alviti. Nel cast anche l'attore pugliese Riccardo Scamarcio e Alessandro Borghi. Dalida, nome d’arte di Iolanda Cristina Gigliotti, è nata al Cairo da una famiglia calabrese. A 17 anni vince prima il titolo di Miss Ondine e poi quello di Miss Egitto, che le apre le porte del cinema. Per inseguire i suoi sogni si trasferisce in Europa, in particolare a Parigi, dove alterna il lavoro di attrice con quello di cantante diventando un mito, al pari di Edith Piaf.

Il successo, che ha contraddistinto la sua carriera dalla fine degli anni’50 ai primi anni’80, ha corrisposto a una vita sentimentale turbolenta: tutte le sue storie d’amore (alcune sfociate in matrimonio) non hanno conosciuto il lieto fine e tutti si ricorderanno il rapporto speciale che la legava a Luigi Tenco, suicidatosi nel 1967 dopo che il brano Ciao amore ciao, che i due cantavano insieme, viene eliminato dal Festival di Sanremo. Anche Dalida ha provato più volte a togliersi la vita e ci riesce purtroppo il 2 febbraio 1987.

Sveva Alviti è un'attrice romana. Ha esordito come modella per poi appassionarsi di recitazione. Dopo una serie di piccoli ruoli, la vediamo nel 2014 tra le protagoniste di Cam Girl, film diretto da Mirca Viola. Attualmente vive in Francia.