Header Ads

Intervista a Gianclaudio Caretta: debutta a teatro con lo spettacolo 'L'uomo perfetto'

ROMA - Mancano poche ore al debutto, al Teatro dè Servi di Roma, per l'attore pugliese Gianclaudio Caretta che interpreta Robbi ne 'L'uomo perfetto', il nuovo spettacolo teatrale dei regista Diego Ruiz, accompagnato da due grandi attrici italiane come Nadia Rinaldi e Milena Miconi. 

Gianclaudio Caretta ha 26 anni ed è nato a Taranto. Si trasferisce a Roma per studiare alla scuola d’arte drammatica “Artedattore” e amplia la sua formazione in America. Il suo primo ruolo da protagonista lo fa nel thriller “Diabolika”, grazie al quale riceve la Stella al merito come “Young Starring Actor in an International Movie”.

Nel 2016 riceve il Premio Nazionale di Cinematografia Raf Vallone come Attore Rivelazione dell’anno; è co-protagonista in “Ed è subito sera” con Franco Nero, Gianluca Di Gennaro, Paco De Rosa; a novembre 2019, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, con un monologo su Rai 1 interpreta la “Lettera di Carmine Ammirati a sua mamma”, vittima di femminicidio.

E' il tuo debutto a teatro. Come ti senti?
Sino a qualche giorno fa ero un po’ preoccupato ma ho continuato a lavorare bene sulla preparazione del personaggio e adesso mi sento pronto. Sono sereno e non vedo l’ora di vivere la “Prima” di venerdì 10 gennaio a Roma. Arriveranno i miei 25 parenti più stretti dalla Puglia, sarà molto emozionante!

Com'è lavorare accanto alle tue colleghe Nadia Rinaldi e Milena Miconi?
Siamo in armonia e sinergia. Sono due donne simpatiche e con molta esperienza sul palco. Mi sento spalleggiato e ci tengo a ringraziare il nostro regista Diego Ruiz che ci sta seguendo con cura.

Che rapporto hai con il palcoscenico? E con l'universo femminile?
Il palcoscenico è una storia d’amore...va coltivato, curato e rispettato...proprio come l’universo femminile! Sto dedicando mente, corpo e anima al mio lavoro e restando nella metafora, la mia fidanzata mi sta ripagando alla grande!

Un ruolo che ti piacerebbe interpretare?
Mi piacerebbe molto un ruolo comico-drammatico in una serie tv.  La commedia dolce-amara è la mia corda migliore, far sorridere riflettendo. E sarebbe stupendo anche poter utilizzare il mio dialetto o cadenza pugliese...

Dello spettacolo è prevista una data in Puglia?
Saremo in Tournée sino a fine marzo in giro per l’Italia e la distribuzione è in trattativa per inserire una replica anche nella mia Taranto. Non è ancora confermata ma lo spero, sarei onorato di poter recitare per i miei concittadini.

Ma l'uomo perfetto poi esiste davvero...?
Credo che esistano le relazioni più o meno perfette, ovvero il miglior incastro possibile fra due persone...i miei difetti colmati dai tuoi pregi, i miei pregi che coadiuvino i tuoi deficit... Da soli si va più veloce, insieme si va più lontano!