Header Ads

Intervista a Christian Gaston Illan: ''Innovazione e determinazione per ripartire più forti di prima''

MILANO - Quando l'Italia e il mondo intero vanno in stand-by ma le idee no, quelle non devono mai spegnersi. In un momento storico e complicato per tutti noi italiani, a Milano, un imprenditore sempre al passo con i tempi, ha pensato bene di creare un nuovo progetto che coinvolgesse varie figure professionali.

#SmartvillageCloud è la nuova idea dell’imprenditore italo-argentino Christian Gaston Illan (ndr CEO e Founder di iLoby) e la sua compagna Maria Giulia Linfante, un progetto che ha come obiettivo principe quello di far interagire imprenditori e non solo: anche artisti nel campo della musica, moda, teatro, wellness, cucina e mondo tech. Un nuovo modo di comunicare e fare network per confrontarsi e scambiarsi idee, consigli e mettere in campo le proprie capacità per progetti vincenti. Il suo motto non sbaglia: insieme siamo più forti.


Com’è nata l’idea di questo progetto?
L’idea di questo progetto è frutto di questo periodo nel quale ognuno è chiamato a mettersi in discussione. Così con la mia compagna (Maria Giulia Linfante) in una domenica di quarantena, ci è venuta in mente un’idea: perchè non creare un network di imprenditori e artisti dove ognuno potesse condividere opinioni, conoscenze e idee?

In cosa consiste? 
Smart Villag[g]e Cloud, (doppia [g]... di Genius), è il nuovo format di knowledge sharing capace di portare ovunque tu sia l'experience di grandi imprenditori, artisti e persone accomunati da un forte spirito di innovazione, creatività e qualità. Una sorta di “small world”, un mondo caleidoscopio dove il denominatore comune è l’immaginazione, la passione per Il proprio lavoro e la voglia di fare network. 

A quale target si riferisce?
Il target sono imprenditori, artisti (della moda, della musica, della cucina, dell’arte) e innovatori. Ma ad ogni modo chiunque abbia voglia di mettersi in gioco e aprirsi con le proprie conoscenze.

Milano è la città al primo posto in Europa per la qualità della vita e per gli investimenti. Si trova d'accordo?
Milano è il cuore pulsante di un’Italia che sempre crede nel progresso. Una città dove la storia e il futuro danzano in una sincronia perfetta. È il luogo dell’innovazione, dove tutti i “grandi” fanno capolino. È la città della borsa, della moda, del design, delle fiere, dell’Expo e soprattutto presto sarà la città che ospiterà le Olimpiadi invernali del 2026 con “Milano cortina”.

Quali sono i punti di forza di Milano? 
E' una città che ha tantissimi punti di forza a partire dell’apertura a tutti i mercati e culture. Quando sono arrivato da Buenos Aires, mi sono sentito subito elettrizzato dalla sua energia che arriva ad essere frenesia ma che contribuisce ad essere “la gran Milan”.

(Christian Gaston Illan insieme alla sua compagna ha ideato il progetto Smart Villag[g]e Cloud)
Cosa consiglia per diventare un ottimo business man?
Credo che l’ ingrediente principale sia la tenacia, la perseveranza. Quel fuoco interiore che arde e ti fa credere in te stesso e nel tuo progetto fine alla fine. In questa epoca considero anche fondamentale un’apertura mentale più ampia che mai, che porti a creare sinergie in tutti gli ambiti. Bisogna cambiare l’ottica, il punto di vista, lasciare il pensiero dell”io” e iniziare a pensare con una visione di insieme totalmente inclusiva.

Come vede il futuro? 
In sola parola? Sharing. Le persone avranno l’opportunità di interconnettersi di più e con una strabiliante velocità dato anche l’approdo del 5g. 

Secondo lei, quali saranno le figure professionali più richieste nel mondo del lavoro? 
Le figure più richieste saranno sicuramente le persone che riusciranno ad adattarsi a questa nuova era che sta bussando alla porta. Le persone che sapranno condividere e creare networking. I campi però d’azione che faranno la differenza saranno: l’e-learning, gli e-sports, la realtà virtuale ed infine tutto ciò che utilizzerà dei metodi di distribuzione attraverso il delivery.

Ha in mente altri progetti che le piacerebbe sviluppare? 
Hai colto nel segno. Ci sono tanti progetti che stanno nascendo a partire dalla progettazione di un’app capace di portare i sapori delle mie terre lontane ovunque nel mondo. Ma al momento non posso rivelarti di più.

Ad una carriera in politica ci ha mai pensato? 
Vorrei poter fornire il mio contributo alla società perché credo che se lavori, crei una ricchezza ma non stai migliorando la vita delle persone, non stai facendo un buon lavoro.

Cosa pensa della posizione che sta attuando l’UE nei nostri riguardi? 
Credo che oggi più che mai bisogna fare fronte comune soprattutto per combattere una piaga così letale come quella del Covid-19. Oltre ad essere un’emergenza sanitaria mondiale, sta mettendo sotto scacco il mondo e soprattutto l’Europa.

Cosa occorrerà per ripartire? 
Gli ingredienti fondamentali per la ripartenza sarà sicuramente l’innovazione, la capacità di adattamento, avere la certezza che “ce la faremo”, perché insieme siamo più forti.

(Marco Masciopinto)