Header Ads

Kim contro le mode occidentali

(ANSA)
PIERO CHIMENTI - Il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, ha dichiarato guerra alla cultura occidentale, mettendo al bando l'utilizzo della moda "capitalista" come il jeans e piercing, oltre ai film stranieri e alle soap sudcoreane. La legge avrebbe lo scopo di neutralizzare i pericoli del "pensiero reazionario", considerati dal leader "comportamenti sgradevoli, individualisti e antisocialisti".