Convegni: a Taranto “Giustizia predittiva e modelli matematici: futuro del giurista?”


TARANTO - “Giustizia predittiva e modelli matematici: futuro del giurista?”: questo il titolo del Convegno in programma venerdì 22 ottobre, alle ore 15.30, nella Sala Conferenze della Sede di Giurisprudenza del Dipartimento Jonico dell’Università di Bari (Taranto, Via Duomo 259).

Dopo i saluti del Direttore del Dipartimento Riccardo Pagano, del Presidente dell’Ordine degli avvocati di Taranto Fedele Moretti e della Direttrice della Scuola Forense di Taranto Paola Donvito, relazioneranno: l’Avv. Luigi Viola, autore del volume “Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva”; il Dott. Gianfranco d’Aietti, già Presidente di Tribunale e autore di sistemi di predittività legale; il Prof. Giuseppe Pirlo, Ordinario di Informatica nell’Università di Bari; il Prof. Nicola Triggiani, Ordinario di Diritto processuale penale nell’Università di Bari; l’Avv. Marialucia Venneri, avvocato amministrativista.

Le conclusioni sono affidate al Prof. Antonio Uricchio, Presidente dell’ANVUR (Agenzia nazionale di valutazione dell’Università e della Ricerca). A moderare il dibattito, la Dott.ssa Marisa Di Santo, Presidente del Lions Club “Taranto Falanto”.

L’incontro di studio intende approfondire luci ed ombre delle conseguenze dell’ingresso dell’intelligenza artificiale nel campo del diritto e, in particolare, la c.d. “giustizia predittiva”, tema che continua a dividere i giuristi: secondo alcuni, un ordinamento moderno non ha bisogno di “giudici artificiali”, ma di “giudici con l’anima”, giudici «che sappiano portare con vigile impegno umano il grande peso di questa immane responsabilità che è il rendere giustizia»; altri ritengono invece che la “giustizia predittiva” – fondata sugli algoritmi e già sperimentata in molti ordinamenti, soprattutto di ‘common law’ – possa fornire utilissimi strumenti di supporto alla funzione legale e giurisdizionale, consentendo di analizzare in tempi molto brevi una grande quantità di informazioni che facilitano la previsione dell’esito di un procedimento giudiziale.

Agli avvocati partecipanti all’evento saranno riconosciuti 2 crediti formativi.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo