Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post

Basket: l’Happy Casa Brindisi vince 92-71 a Trieste

di FRANCESCO LOIACONO - Nella tredicesima giornata di andata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha vinto 92-71 a Trieste. Primo quarto, 5-2 per i pugliesi con Gaffney. Trieste ha ribaltato con Peric. Wojciechowski validissimo con le schiacciate. Ma Trieste con le triple di Wright si è aggiudicato 27-16 questa fase di gara. Secondo quarto, Banks molto efficace sotto le plance, però 35-26 per la squadra di Dalmasson. Wojciechowski ha permesso di portare avanti Brindisi 40-35. Moraschini infallibile con i tiri liberi. Stavolta hanno avuto la meglio i pugliesi 47-37. Terzo quarto, Zanelli bravissimo con le “bombe” da tre punti. Trieste è rimasta in partita con Cavaliero, Moraschini ha dato il suo contributo dalla lunga distanza,70-54 Happy Casa. Brindisi si è imposta di nuovo 73-54.

Quarto quarto, Banks perfetto sotto le plance son rapide progressioni. Fernandez e Sanders hanno fatto la differenza in positivo per Trieste. I pugliesi velocissimi con i sottomano di Brown. Brindisi ha vinto questo quarto e 91-72 tutta la partita. Successo importantissimo in trasferta per la squadra allenata da Frank Vitucci. E’ sesta in classifica con 14 punti. Ha fatto un passo avanti quasi decisivo verso le qualificazioni alle finali a otto di Coppa Italia che si disputeranno a febbraio 2019 a Firenze. Nel prossimo turno, sabato 5 gennaio 2019 l’Happy Casa Brindisi giocherà al “Pala Pentassuglia” contro Avellino. I campani hanno vinto a sorpresa 85-81 con la solitaria capolista del campionato Milano.

Natale: a Latiano la 7a edizione del Presepe vivente

LATIANO (BR) - L’Associazione Pro Loco della Città di Latiano, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, organizza la VII edizione del Presepe Vivente, che si terrà domenica 30 Dicembre 2018 e domenica 6 Gennaio 2019 a partire dalle ore 18.00 presso l'Ex Convento dei Domenicani, in via S. Margherita 91, sede del Polo Museale della città.

L’associazione reinterpreta questa antichissima tradizione cristiana valorizzando usi e costumi del territorio. La scenografia si avvale dell’ausilio di effetti speciali, utilizzando come cornice il maestoso ex Convento dei Domenicani. Circa un centinaio di persone si prestano come figuranti promuovendo i mestieri di una volta. Non mancano lu scarparu o lu firraru, rispettivamente, il calzolaio ed il fabbro, o affabili donne intente in varie occupazioni, come l’arte del ricamo o di fare la pasta fatta in casa. Ogni scenografia è un preludio alla rappresentazione finale:la Natività.

Questo contesto sarà anche occasione per deliziarsi con pietanze tipiche, lasciandosi trasportare dal ritmo avvolgente della musica popolare e natalizia.

Per maggiori info:
Pro Loco Latiano 0831721096 prolocolatiano@libero.it – www.prolocolatiano.it

Basket: l’Happy Casa Brindisi perde 86-80 in casa contro Cremona


di FRANCESCO LOIACONO - Nella dodicesima giornata di andata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha perso 86-80 in casa contro Cremona. Primo quarto, Aldridge 6-0 per i lombardi. Banks tiene in corsa i pugliesi. Mathiang allunga 13-5 per Cremona. “Bomba” da tre punti di Aldridge, la squadra dell’ex Meo Sacchetti allunga 22-5. Cremona si è aggiudicato 31-16 questa fase di gara.

Secondo quarto, tiri liberi di Saunders 34-20 Cremona. Moraschini mantiene nel match Brindisi. Ma Diener fa prevalere di nuovo Cremona 46-34. Terzo quarto, Saunders eccellente con le triple, gli avversari sul 55-43. Aldridge, 62-49 per il roster di Sacchetti. I lombardi trionfano 64-60. Quarto quarto, Rush porta Brindisi a -2, 67-69. Banks impatta 69-69. Aldridge porta avanti 77-72 Cremona. I lombardi vincono questo quarto e 86-80 tutta la partita. Sconfitta immeritata per l’Happy Casa Brindisi. E’ settimo in classifica con 12 punti. Nel prossimo turno giocherà a Trieste che ha vinto 83-75 a Venezia.

Brindisi, delegazione Lega consegna doni natalizi a bimbi malati del Perrino

BRINDISI - Ormai è una tradizione. Il coordinamento cittadino della Lega anche questa mattina di Natale è stato presente nel reparto di Pediatria dell'Ospedale Perrino di Brindisi per quella che si può ormai definire consueta distribuzione dei doni ai piccoli degenti. Così Lidia Penta, promotrice dell’iniziativa e responsabile amministrativo del Coordinamento Cittadino della Lega a Brindisi ha commentato l’incontro con i piccoli pazienti: “È un minimo gesto fatto però con il cuore, rinnovato con slancio e partecipazione dall’intero gruppo dirigente cittadino, che ruba un sorriso ai piccoli pazienti e ai loro cari, costretti a trascorrere il giorno di Natale in ospedale. Un dono, quello dei giocattoli, che fa tanto bene a chi lo riceve, ma soprattutto a chi lo fa”, ha aggiunto Penta.

Vizzino: "100mila euro al Comune di Mesagne per la Cittadella della ricerca"

MESAGNE (BR) - Un contributo straordinario di 100 mila euro al comune di Mesagne per la cittadella della ricerca. È quanto è previsto nel bilancio regionale approvato alla vigilia di Natale nella maratona notturna del parlamentino pugliese grazie all’accoglimento di un emendamento proposto dal presidente della commissione ambiente Mauro Vizzino.

“I fondi - spiega in una nota il consigliere regionale brindisino - serviranno a riattivare l’attività di una ricerca in materia di monitoraggio e controllo ambientale a tutela della salute in un territorio particolarmente colpito dall’utilizzo industriale del carbone”.

Nell’esprimere soddisfazione per l’importanza del risultato ottenuto, il consigliere Vizzino sottolinea anche il “valore simbolico dell’iniziativa legata alla necessità di far uscire dalla crisi il polo della ricerca tecnologica ubicato nel territorio di Mesagne”.


Basket: l’Happy Casa Brindisi vince 89-81 in casa contro il Bologna

di FRANCESCO LOIACONO - Nell’undicesima giornata di andata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha vinto 89-81 in casa contro il Bologna. Primo quarto, “bomba” da tre punti di Gaffney. Eccellenti Brown e Banks sotto le plance, 20-11 per i pugliesi. La squadra di Vitucci si è aggiudicata 29-13 questa fase di gara. Secondo quarto, gli emiliani sono rimasti in partita con Taylor e Punter. Chappel validissimo con le triple, 32-23 Brindisi. Moraschini ha dato il suo apporto con i sottomano. I pugliesi si sono imposti di nuovo 43-40.

Terzo quarto, Bologna ha impattato con Aradori e M’Baye 45-45. Banks dalla lunga distanza, 60-51 Happy Casa. Il roster di Vitucci ha trionfato 68-56. Quarto quarto, Moraschini ha consentito ai pugliesi di allungare 70-60. Rush ha dato il suo contributo con una schiacciata, 82-66 Happy Casa. Brindisi ha vinto questo quarto 89-81 e tutta la partita. Successo importante del team di Frank Vitucci dopo tre sconfitte consecutive. E’ sesto in classifica con 12 punti. Mercoledì 26 dicembre i pugliesi giocheranno ancora al “Pala Pentassuglia” contro Cremona. I lombardi hanno perso 91-88 in casa col Brescia.

Arancia meccanica nel Brindisino: coniugi presi a bastonate e rapinati

di PIERO CHIMENTI - Una brutta esperienza ha avuto come protagonista una coppia di coniugi di 58 e 45 anni di Oria, in provincia di Brindisi, malmenati nella propria abitazione, in periferia del paese, da malviventi col volto coperto. I rapinatori armati di pistole e bastoni hanno usato violenza nei confronti della coppia al fine di scoprire dove fossero denaro e preziosi. Sul caso indagano i carabinieri, mentre i due sono stati medicati dell'ospedale di Francavilla Fontana, dove per uno di loro è stato necessario il ricovero.

Donazione multiorgano all'Ospedale Perrino di Brindisi

BRINDISI - Questa notte, presso l’Ospedale Perrino di Brindisi, è avvenuto un prelievo multiorgano da una donna di 56 anni, reso possibile grazie al consenso alla donazione espresso dal marito e avallato dai figli. L’équipe medica dell’Ospedale ha lavorato, come sempre, in sinergia con il Centro Regionale Trapianti.

Le operazioni, iniziate nel primo pomeriggio di ieri con l’accertamento di morte e la richiesta di consenso ai familiari, sono proseguite nella notte in sala operatoria con la collaborazione di una équipe giunta da Bari. Sono stati prelevati il cuore - destinato a Bari, i reni - destinati uno a Roma e l'altro ad Ancona.

Le cornee, infine, destinate alla banca nazionale di Mestre, verranno assegnate secondo necessità e compatibilità dei riceventi. Le complesse operazioni si sono concluse alle 8.00 di questa mattina. Un infinito grazie ai familiari per la generosità e la forza dimostrata in un momento così drammatico. Il loro gesto restituisce speranza ai tanti pazienti in attesa di trapianto.

Da Vivaldi a Morricone, una grande serata di musica nel foyer del Verdi

BRINDISI - «Le Luci di Brindisi», la rassegna del Comune di Brindisi organizzata dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi, è anche musica da camera e dà appuntamento giovedì 27 dicembre alle ore 20 nel foyer del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi (ingresso libero) con il concerto «Divine Armonie» dell’«Orchestra da Camera di Lecce e del Salento», diretta dal M° Luigi Mazzotta. Per l’occasione, grazie alla disponibilità della Soprintendenza per l’archeologia, le belle arti e il paesaggio per le province di Lecce, Brindisi e Taranto, gli scavi archeologici sottostanti il Teatro saranno visitabili a partire dalle ore 19.30 con ultimo turno alle 22.30.

Non un semplice concerto ma una serata d’eccellenza, all’insegna della musica che riscalda i cuori e trasporta nella magica atmosfera natalizia: un percorso diversificato che comprende il celebre Concerto in la minore per due violini e archi di Antonio Vivaldi, tratto da «L’Estro Armonico», la straordinaria raccolta emblema della ricerca del perfetto equilibrio tra l’estro, ossia la pura fantasia espressa in totale libertà, e gli stretti vincoli dettati dalle regole dell’armonia. A proposito della celeberrima raccolta vivaldiana, il musicologo Alfred Einstein, cugino del fisico Albert, scrisse: «…è come se in una sala barocca porte e finestre si spalancassero all’improvviso e si respirasse una ventata d’aria fresca». Nel programma anche il Concerto in la maggiore per archi, sempre di Vivaldi, che appartiene al lungo elenco dei cd. «Concerti ripieni» attraverso i quali il compositore veneziano indica una strada verso la futura scrittura sinfonica.

Dal “Prete Rosso” a Georg Friedrich Händel, del quale saranno eseguite la Sinfonia (ouverture), tratta dall’oratorio «Messiah», e l’aria «Rejoice», il cui testo si basa su una traduzione in inglese del salmo «Gioisci, figlia di Sion», che sarà cantata dal soprano leccese Silvia Susan Rosato Franchini. E ancora il Concerto in re minore per oboe e archi di Tomaso Albinoni, un classico nel repertorio di questi strumenti che darà sfogo al talento dell’oboista Matteo Mazzotta, oltre al «Concerto grosso in sol minore “fatto per la notte di Natale”» di Arcangelo Corelli, ottavo di dodici concerti grossi realizzati dal compositore ravennate e capace di influenzare tutta la musica europea del Settecento. Si tratta solo di alcuni dei brani che saranno eseguiti giovedì prossimo nel foyer del Verdi, a ridosso del cristallo che sovrasta l’area archeologica. Tra gli altri, anche lo struggente «Gabriel’s Oboe», tema musicale che Ennio Morricone compose per il film «The Mission», candidato all’Oscar come migliore colonna sonora del 1986. 

L’«Orchestra da Camera di Lecce e del Salento» è formata da professori con esperienza artistica ultradecennale provenienti da diverse formazioni, in particolare dall’Orchestra ex ICO «Tito Schipa» di Lecce, impegnata sia nelle stagioni sinfoniche sia in quelle liriche degli ultimi anni. La compagine strumentale ha eseguito diversi concerti nell’ambito delle manifestazioni di «Lecce, capitale italiana della cultura 2015» con musiche di autori del periodo barocco, in particolare di Vivaldi e Mozart. Inoltre, è stata eseguita, con la direzione del M° Mazzotta, la «Petite Messe Solemnelle» di Gioachino Rossini in forma originale, per soli, coro, due pianoforti ed harmonium nell’ambito della programmazione della «Camerata Musicale Salentina».

Grande interesse ha suscitato l’esecuzione delle celeberrime «Quattro Stagioni» di Vivaldi sotto la direzione ed il ruolo di solista del M° Franco Mezzena, famoso virtuoso del violino a livello internazionale ed attuale direttore artistico dell’organismo orchestrale.

Programma completo «Le Luci di Brindisi» su goo.gl/jWQCdx


Turismo, Biancopuglia: al via i Christmas Tour

BARI - I Christmas Tour sono un’occasione imperdibile per immergersi nel bianco di borghi tra i più belli di Puglia dove si respira un’atmosfera autentica, tra stretti vicoli, preziosi monumenti e le più alte espressioni dell’artigianato artistico.

Tutte le proposte, riportate di seguito in sintesi, sono consultabili e facilmente prenotabili sulla piattaforma www.pugliatolive.it cliccando sulla sezione “Visite guidate garantite”.

BIANCOPUGLIA Christmas Tour (dal 14 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019)
- Locorotondo: ogni venerdì alle ore 17.00;
- Alberobello: ogni sabato alle ore 17.00;
- Grottaglie, Museo della Ceramica: tutti i giorni alle ore 17.00;
- Martina Franca: ogni sabato alle ore 17.00;
- Monopoli: ogni domenica alle ore 17.00; 31 dicembre ore 17.00
  e 1 gennaio ore 11.30;
- Ostuni: ogni domenica alle ore 17.00;
- Special tour anche a Matera: tutti i giorni, ore 10.30-11.30 / 12.30-15.30.

Per maggiori informazioni contattare:
info@pugliatolive.it | tel. 0744 422848 | WhatsApp: +39 328 7135544
www.italytolive.it |  www.pugliatolive.it

Calcio: Daspo per gli ultrà del Monopoli

BRINDISI - Nella mattinata odierna personale della Questura di Brindisi ha notificato ai sei tifosi del Monopoli, già sottoposti a misure cautelari dell’ A. G. brindisina, provvedimenti interdittivi alle manifestazioni sportive di natura calcistica c.d. Daspo emessi dal Questore di Brindisi Maurizio Masciopinto in conseguenza dei fatti accaduti al termine dell’incontro di calcio S.S. Monopoli 1966 contro Virtus Francavilla Calcio disputatosi il 30 ottobre 2018 presso lo stadio comunale di Monopoli (Ba).

In particolare per 4 soggetti è stata ordinato il Daspo di 6 anni con la prescrizione dell’obbligo della presentazione alla P.G. in occasione di incontri disputati dalla squadra del Monopoli. Tale misura è stata adottata essendo anche emerso nel corso delle indagini che gli stessi autori dell’aggressione erano già destinatari di analogo provvedimento di prevenzione emesso dal Questore di Bari.

Natale in Puglia: borghi in festa, itinerari culturali ed enogastronimici, presepi e mercatini

BARI - Nelle vacanze natalizie, c'è chi parte, per un viaggio in Italia o all'estero, e chi arriva in Puglia. E non rimarrà deluso. Dal 21 dicembre al 6 gennaio potrà assistere a mostre, spettacoli e concerti e degustare le prelibatezze tipiche della tradizione natalizia pugliese, tante e diverse in ogni provincia. Un tour alla scoperta delle tradizioni, degli eventi che animano i borghi, del cibo e della natura, nei capoluoghi - Bari, Lecce, Brindisi, Taranto, Foggia, Trani e Andria – e nei paesi più caratteristici della Puglia, nelle masserie e nei siti culturali e archeologici, da nord a sud.

Ma saranno anche le comunità pugliesi a godere di un ricco calendario di iniziative che vanno dai concerti lirico sinfonici a quelli di musica leggera, ai concerti natalizi nelle cattedrali, agli spettacoli teatrali per adulti e per i più piccoli, agli itinerari nei borghi, ai laboratori esperenziali sul cibo, ai cortili aperti, agli spettacoli di giocolieri, acrobati, trampolieri nei centri storici, alle mostre come quella  internazionale al Museo Castromediano di Lecce, “Giorgio Castriota Scanderbeg. Un eroe albanese in Puglia” o quella multimediale “Van Gogh alive - The experience” al nuovo teatro Margherita a Bari. E ancora l’Alba dei Popoli ad Otranto.

Sono tanti i bandi  della Regione da cui scaturiscono anche molte delle iniziative per il Natale: da quello triennale per le Attività culturali e lo Spettacolo dal vivo, al programma straordinario annuale per la cultura e lo spettacolo, da i bandi “In Puglia 365” per una programmazione di attività che punta ad allungare la stagione dei flussi turistici oltre l’estate, al bando “Attrattori culturali”, per legare il restauro alla fruizione dei beni culturali,  fino alle Community Library, che si incastrano con i Poli Bibliomuseali acquisiti dalla Regione”.

“Questo Natale è speciale perché arriva alla fine di un anno molto intenso e impegnativo. Insieme ai Comuni, agli operatori, abbiamo costruito un ecosistema della cultura in cui ciascuno possa esprimere la propria creatività e realizzare iniziative che valorizzano le peculiarità dei territori, sapendo di poter contare sul sostegno della Regione- afferma l’Assessore regionale all'Industria Turistica e Culturale Loredana Capone - Abbiamo messo in campo strumenti finanziari che potessero agevolarci nella sfida facendo attenzione a garantire a tutti le stesse opportunità. E la risposta è stata positiva. Si è creata una grande sinergia fra Regione, Comuni, imprese e operatori che hanno lavorato gli uni al fianco degli altri per la realizzazione di tutte le azioni e le attività messe in campo. E il risultato è veramente incredibile!

Ne è convinto anche, Luca Scandale, Coordinatore del Piano Strategico Puglia365: “Vogliamo puntare anche sul Natale. La Puglia offre una sua versione del Natale tutta da sperimentare. Abbiamo anche lanciato un video emozionale da condividere sui social che raccoglie le interviste di chi è in Puglia a Natale e ne subisce positivamente l’atmosfera, italiani ed anche pugliesi e stranieri”.

Link al video https://www.facebook.com/viaggiareinpuglia.it/videos/317770455730953/?ref=tahoe

Tutti gli appuntamenti di Natale in Puglia sostenuti dalla Regione su https://www.viaggiareinpuglia.it/cam/17/it/Natale-in-Puglia oppure si può utilizzare anche il qr code qui sotto.

Arturo Stàlteri a Brindisi: «Con la musica sacra ho un rapporto profondo e misterioso»


di NICOLA RICCHITELLI – La sua presenza sabato 21 dicembre a Brindisi – alle ore 20,30, presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli, nell’ambito della XIX edizione della rassegna musicale internazionale nelle chiese di Brindisi – spicca tra i nomi di maggior rilievo nella kermesse dei “Suoni della devozione”. Siamo parlando del maestro Arturo Stàlteri, uno dei nomi più noti del panorama pianistico italiano.

Un percorso attraverso i suoni della festività, con un’attenzione particolare all’aspetto più spirituale e contemplativo di questo periodo così speciale, senza dimenticare temi classici natalizi.

Qualche anticipazione: Mad Rush di Philip Glass, scritta in onore del Dalai Lama (a Glass Stàlteri ha dedicato in passato più di una incisione, che il compositore americano ha molto apprezzato, riconfermando la sua stima anche in tempi recenti); Prudence e Casting no Shadow di Wim Mertens, la prima ispirata alle virtù Cardinali, la seconda a una misteriosa entità che non ha ombra; L’Oceano di Silenzio di Franco Battiato (con il quale il pianista romano ha più volte collaborato); il Bach del corale Wachet Auf… e il Pachelbel del celebre Canone in Re.

E poi tre composizioni scritte dallo stesso Arturo Stàlteri, legate profondamente allo spirito del Natale… e tre classici: Silent Night, Away in a Manger e In the Bleak Midwinter.

Reduce dall’ultima fatica discografica "Low and Loud", il compositore romano è da sempre un punto di riferimento per il panorama italiano e non solo, in grado di unire la sua passione per la classica senza disdegnare il sincretismo con il pop e con il rock, partendo dal prog, innamorandosi dei Rolling Stones, collaborando, tra gli altri, con Rino Gaetano, conquistandosi la stima di artisti come Philip Glass e Brian Eno, fino alla conduzione di trasmissioni tv e radiofoniche in Rai.

Maestro mi permetta innanzitutto di aprire con i dovuti ringraziamenti per aver accettato di essere qui quest’oggi ospite del nostro spazio.

Partiamo dall’appuntamento del prossimo 21 dicembre a Brindisi – nell’ambito della rassegna “I Suoni della devozione” – nella chiesa di Santa Maria degli Angeli con “I Colori dell’anima”. Quali saranno i suoni, sonorità e tematiche che faranno da filo conduttore in questa serata?
R:«Ho pensato a un percorso che unisca alcuni temi tipici della festività (Stille Nacht, In the Bleak Midwinter etc...) a mie composizioni originali dedicate al Natale, accanto a momenti che ritengo di intensa spiritualità: Bach, Pachelbel, Mertens, Glass, Battiato, Sakamoto e i Sigur Ros».

Qual è il suo rapporto con la musica sacra?
R:«Profondo e misterioso. Adoro le composizioni degli antichi fiamminghi. Bach li conosceva molto bene e, non a caso, ha scritto alcune delle pagine più importanti in questo campo. Inoltre amo particolarmente il Requiem di Mozart e quello di Gabriel Faurè».

Il 2018 è stato l’anno di “Low and Loud” lavoro che ha portato in giro per l’Italia. Come ha accolto il suo pubblico questo suo ultima fatica?
R:«Molto bene, e ne sono ovviamente felice. Credo sia un disco più comunicativo rispetto ai miei precedenti. Qualcuno mi ha detto addirittura che è un album che dà serenità... è la prima volta che mi succede!».
Si è mai chiesto il perché del suo amore per il pianoforte?
R:«Mia madre era pianista, anche se non professionista, ed io da bambino la ascoltavo rapito suonare... a sei anni decisi che avrei studiato il pianoforte. Non ho mai avuto ripensamenti…».

Un lavoro dove ha trovato posto un tributo per Rino Gaetano. Da dove è nata questa esigenza?
R:«Anni fa, a Parma, venni invitato a partecipare a una serata dedicata a Rino Gaetano. In quella occasione mi chiesero di ideare e suonare una piccola suite a lui dedicata. All'interno della stessa inserii Agapito Malteni il Ferroviere; dal vivo con Rino l'avevo eseguita alcune volte. Quindi ho voluto fissarla su LOW & LOUD , combinandola con uno studio di Chopin, che ritengo si sposi molto bene con la melodia originale…».

Maestro, chi era Rino Gaetano?
R:«Una persona di grande fantasia, simpatia e creatività, un ragazzo positivo e entusiasta della vita. Non condivido affatto la lettura che ne è stata data in uno sceneggiato televisivo di alcuni anni fa».

Della vostra collaborazione celebri sono le note che aprono “Il cielo è sempre più blu”. Come nacque questo grande pezzo tra i più grandi della storia della musica italiana?
R:«Rino fece ascoltare a me e a Gaio Chiocchio, con il quale condividevo negli anni '70 l'avventura dei Pierrot Lunaire, il brano alla chitarra. In quell'occasione mi chiese di inventare un piccolo riff di introduzione, e io accennai istintivamente quelle note. Gli piacquero tantissimo. "Sono perfette!" esclamò. E aveva ragione...».

C’è una parte di Rino Gaetano inedita che ti andrebbe di raccontarci?
R:«Direi che Rino era una persona molto schietta. Onestamente non vedo parti nascoste, ma non lo frequentai moltissimo... Era sicuramente una persona che aveva un grande senso della giustizia e della dignità umana. Nelle sue canzoni c'è una forte denuncia dei mali della società in cui vivevamo, anche se filtrata attraverso la lente spesso amara dell'ironia».

Un ruolo molto importante nella sua crescita musicale l’ha avuto la musica dei Rolling Stones. Quali gli elementi che hanno fatto presa su di lei? R:«Gli Stones rappresentano il mio lato selvaggio e puramente fisico... che va rispettato e lasciato più libero. Inoltre adoro la sfrontatezza e il narcisismo di Mick Jagger, nel quale mi riconosco, e la loro musica è pura adrenalina».

Fu in modo particolare il pezzo Ruby Tuesday ad aprirle le porte sul mondo Rolling Stones, cosa aveva di particolare quel pezzo?
R:«E' un brano profondamente classico: flauto dolce, pianoforte.... c'è tutta la sensibilità musicale di Brian Jones, che fu il primo leader del gruppo, e che io stimavo moltissimo. Dopo di lui il suono non è più stato lo stesso».

In quali progetti la vedremo impegnato nei prossimi mesi?
R:«Sto registrando il nuovo disco, che vorrei pubblicare dopo l'estate. Ho le idee piuttosto chiare: si muove attraverso un tema conduttore "numerico", con molte mie nuove composizioni, e qualche omaggio, uno dei quali all'indimenticabile e straordinario Keith Emerson».

Contacts: 

https://www.facebook.com/ArturoStalterifanpage/

Voli: dal prossimo 23 giugno SWISS volerà sulla tratta Ginevra – Brindisi

BRINDISI - Aeroporti di Puglia comunica che, dal prossimo 23 giugno, la compagnia SWISS avvierà il collegamento Ginevra - Brindisi. Il volo, operato sino al 25 ottobre,  si articolerà su due frequenze settimanali, che diventeranno tre nei mesi di luglio e agosto. Con questo volo, la compagnia rafforza la propria presenza in Puglia, dove già vola da Zurigo sia su Bari che su Brindisi.

“Il mercato svizzero – dichiara il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti – è, in termini assoluti, il primo riferimento per l’aeroporto del Salento e per il bacino territoriale pugliese. Per questo motivo non si può non accogliere con soddisfazione l’annuncio del nuovo volo Ginevra - Brindisi che, oltre a rafforzare la presenza della compagnia elvetica SWISS in Puglia, qualifica in maniera significativa l’offerta sulla direttrice con la Svizzera. Grazie a tale collegamento, infatti, diverrà più capillare la rete dei collegamenti disponibili dal nostro territorio, venendo garantite oltre quaranta possibili prosecuzioni in aggiunta a quelle già offerte su Zurigo dal vettore; al tempo stesso, sarà possibile offrire servizi diversificati in base alle esigenze di distinti target di clientela – quali business e leisure – con possibili accrescimenti di flussi incoming. Non ultimo, mi preme sottolineare come la scelta di operare la nuova tratta per gran parte della stagione porti a una maggiore stabilità nei collegamenti verso primari e strategici mercati quale è quello svizzero”.

Basket: l’Happy Casa Brindisi perde 70-59 a Venezia

di FRANCESCO LOIACONO - Nella decima giornata di andata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha perso 70-59 a Venezia. Primo quarto, in vantaggio i pugliesi 12-10 con una schiacciata di Rush. Venezia si è messo in evidenza in positivo con i sottomano di Daye. La squadra di De Raffaele si è aggiudicata 22-12 questa fase di gara. Secondo quarto, la squadra di Vitucci avanti 28-15 con le triple di Chappell e Banks. Ma Venezia con le “bombe” da tre punti di Haynes e Watt si è imposta di nuovo 32-31.

Terzo quarto, la squadra di Vitucci sul 36-33 con le conclusioni dalla lunga distanza di Chappell e Banks. Brindisi ha trionfato 51-50. Quarto quarto, il roster di De Raffaele sul 62-60 con la precisione di Bramos e Haynes. Ha allungato 68-60 per merito di Watt e De Nicolao molto efficaci nei tiri liberi. Venezia ha vinto 70-59 questo quarto e tutta la partita. Terza sconfitta consecutiva per l’Happy Casa Brindisi. E’ sesto in classifica con 10 punti. Nel prossimo turno giocherà al “Pala Pentassuglia” col Bologna. Gli emiliani, anche loro a quota 10, hanno vinto 81-71 a Pistoia.

Carne polacca in mensa scolastica, Tateo (Lega): "Comune di Brindisi agisca di conseguenza"

BRINDISI - “È disgustoso scoprire che c’è chi, per avidità, specula sul cibo che finisce nel piatto dei nostri bambini, spacciando carne polacca di bassa qualità per carne italiana da cucinare nelle mense delle scuole materne ed elementari. Grazie al nucleo anti sofisticazione dei Carabinieri che ha scoperto le irregolarità del servizio mensa offerto da “La Serenissima” e provveduto ad agire di conseguenza. Poiché non è stato rispettato il capitolato, ci chiediamo a questo punto cosa aspetti il Comune di Brindisi ad agire nei confronti di “La Serenissima”. Non è accettabile che qualcuno cerchi di truffare la comunità, men che meno se chi specula lo fa sulla pelle dei più piccoli”.
Lo dichiarano in una nota Anna Rita Tateo, deputata Lega e commissaria di Brindisi per il suo partito, con Ercole Saponaro e Massimo Ciullo, consiglieri comunali Lega a Brindisi, e Gianni Signore, segretario cittadino di Brindisi per la Lega.

'Natale al Paradiso', a Brindisi la festa si accende in periferia

BRINDISI - «Natale al Paradiso» è il programma di attività organizzato nel quartiere brindisino dal 14 al 16 dicembre tra musica, giochi, mercatini e street food: artefice dell’iniziativa, che fa parte della rassegna «Le Luci di Brindisi. La Città a Natale», è un gruppo di cittadini del Paradiso che ha trovato nell’assessorato itinerante un interlocutore attivo e propositivo, in linea con il progetto della «Supercorazzata» che lo scorso ottobre ha segnato una prima importante esperienza di comunità. Tre giorni di festa per disseminare nel Mercato della Corazzata segni tangibili di rigenerazione attraverso un programma di attività di spettacolo e culturali in tema con le festività natalizie. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è di avviare un percorso di condivisione dal basso al fine di accorciare le distanze tra il centro e le periferie, private nel tempo di funzioni amministrative, scuole, servizi, cultura, attività commerciali.

Le attività in programma vedono anche la collaborazione dell’Istituto Comprensivo «Paradiso-Tuturano». La tre giorni nel quartiere Paradiso vivrà della diretta partecipazione dei cittadini, già all’opera per trasformare via Giosuè Carducci nel cuore vivo della festa. Mercatini tipici del Natale, bancarelle con le associazioni impegnate a favore della ricerca scientifica, il Centro di Aggregazione Giovanile con laboratori artistici e di cucina, danza hip hop e break dance e una mostra con i lavori di bambini e ragazzi del laboratorio di arti urbane, e altre iniziative che si vanno concretizzando in queste ore. Organizzati in collaborazione col CAG sono anche i dj set in programma, a cura di Fede Arena ed Ennio Ciotta (quest’ultimo il 15 dicembre). Un modello rigenerativo pensato e costruito dal basso con i cittadini che diventano organizzatori partecipando alle spese attraverso una lotteria dedicata alla manifestazione. C’è dunque grande fermento per «Natale al Paradiso», un modo per affermare un protagonismo nuovo delle periferie e cementare il senso di comunità.

Il programma si articola in ciascuna giornata dalle 18 alle 22: venerdì 14 dicembre sarà protagonista il circo con le repliche di «Les Puces», uno spettacolo di giocoleria, equilibrismo e clownerie, ironico e divertente, ricco di colpi di scena, capace di affascinare il mondo dei bambini ed ammiccare a quello dei grandi; e poi l’animazione itinerante di due trampolieri, una prima maschera dedicata al Natale, una seconda nelle forme sinuose di una gigante medusa luminosa. Sabato 15 dicembre via Giosuè Carducci presterà il suo ideale palcoscenico alla «Salento Funk Orchestra», un progetto musicale nato dall’idea di un gruppo di musicisti salentini, uniti dalla passione per il funk e dalla tradizione bandistica. Il repertorio, orientato in particolare al funk, è arrangiato per una big band di sedici elementi. Un mix di passione, tradizione, creatività e contaminazione, per una street band sullo stile delle più celebri formazioni americane che dà vita a uno show suggestivo e originale.

La kermesse termina domenica 16 dicembre con la performance della «BeDixie - Dixieland Jass Band», un viaggio musicale pieno di passione e di bellezza presentato in puro stile marching-band. Un intreccio polifonico, uno sviluppo armonico collettivo che colma ogni vuoto, in modo da non infrangere il mood sonoro in cui musicisti e pubblico interagiscono. Dal jazz delle origini di New Orleans fino allo swing, volando nel tempo e nelle musiche del mondo fino alle fanfare balcaniche.

Lega in Puglia, Tateo e Coord. Ostuni: "Il progetto di Salvini attrae consensi, gruppo si struttura"

BRINDISI - "Sono giorni intensi a Ostuni, dove passo dopo passo il gruppo della Lega si struttura e attrae consensi in maniera trasversale. Scegliamo di parlare il linguaggio normale delle persone normali, poiché siamo convinti che la politica debba essere fuori dai palazzi e tra la nostra gente. La Lega nella città bianca vuole farsi portavoce di cittadini, imprenditori, commercianti e professionisti, che si sentono da tempo orfani di una politica troppo spesso sorda e distante rispetto alle loro richieste di sostegno e aiuto. Siamo convinti che la città di Ostuni, se ben amministrata, possa produrre ricchezza e sostenere i tanti giovani che sono costretti a mettersi in gioco fuori dal proprio territorio.
Il prossimo passo del gruppo Lega sarà dotarci di una sede fisica, dove portare avanti la discussione e dove stilare, con l'aiuto dei cittadini, un programma di governo per la città, in vista del prossimo passaggio elettorale. Si calendarizzeranno anche una serie di iniziative pubbliche, finalizzate a far conoscere questo nuovo progetto politico. Siamo e resteremo, sempre, tra la gente."
Lo dichiarano in una nota Anna Rita Tateo, deputata pugliese della Lega e commissaria provinciale di Brindisi per il suo partito, ed il coordinamento cittadino Lega di Ostuni.

Basket: l’Happy Casa Brindisi perde 75-67 in casa contro Reggio Emilia

di FRANCESCO LOIACONO - Nella nona giornata di andata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha perso 75-67 in casa contro Reggio Emilia. Primo quarto, 5-4 per la squadra di Cagnardi con Aguilar. Clark con una schiacciata ha impattato per i pugliesi, 9-9. Ma De Vico e Aguilar hanno permesso agli emiliani un 17-9. Rush con un preciso sottomano ha tenuto in gara Brindisi. Reggio Emilia si è aggiudicato 17-15 questa fase di partita. Secondo quarto, Brown e Banks eccellenti con le triple 19-17 per la squadra di Frank Vitucci. Chappell bravissimo sotto le plance, 27-22. Però Cervi e Mussini hanno impostato notevoli efficaci contropiede per gli avversari, 34-29. Clark efficace sotto canestro. Reggio Emilia ha prevalso di nuovo 34-31.

Terzo quarto, Banks e Rush infallibili con le “bombe” da tre punti per Brindisi 36-34. Aguilar ha raggiunto il 44-44. Reggio Emilia ha trionfato 51-47 con Llompart e Gaspardo. Quarto quarto, Clark e Banks hanno portato avanti Brindisi 62-56. Ma Aguilar e Cervi hanno riequilibrato il match,62-62. Mussini preciso dalla lunga distanza, 68-65 per il roster di Cagnardi. Ancora Mussini ha fatto la differenza in positivo per gli avversari, 70-65. Banks ha tenuto in gara Brindisi. Gaspardo preciso nei tiri liberi, Reggio Emilia ha vinto 75-67 questo quarto e tutta la partita. Seconda sconfitta consecutiva per Brindisi dopo quella a Varese. I pugliesi sono sesti in classifica con 10 punti. Nel prossimo turno giocheranno a Venezia. La squadra di De Raffaele ha perso 66-61 in casa col Varese.

"La Xylella avanza: 75 nuovi focolai in provincia di Brindisi"

BARI - “L’esito del recente monitoraggio compiuto da Arif ha, purtroppo, dato il risultato che tutti quanti non ci auguravamo di avere. Il ritrovamento di ulteriori 75 focolai in provincia Brindisi, e in particolare nei comuni di Fasano, Ostuni, Carovigno e Ceglie Messapica, conferma quello che noi andiamo dicendo da diversi anni, ovvero che la Xylella non avrebbe atteso i tempi della giustizia, della politica e della burocrazia. Tempi in molti casi rallentati anche proprio da teorie fantascientifiche e senza alcun fondamento che non hanno fatto altro che creare disinformazione e confusione". Così in una nota il vicepresidente di Cia Puglia, Giannicola D'Amico "Ribadiamo per l’ennesima volta che il nostro riferimento era ed è la scienza e non la fantascienza. Il ritrovamento, poi, di alcuni focolai nella Piana degli Ulivi secolari rende la situazione ancora più allarmante. Gli ulivi secolari e millenari di Puglia, infatti, anche per la loro monumentalità (tutelata dalla Legge regionale 4 giugno 2007, n.14), rappresentando una componente essenziale del paesaggio, vanno salvaguardati perché svolgono un’importante attrattiva turistica. La Piana degli Ulivi Millenari di Puglia, inoltre, recentemente è stata iscritta nel registro dei Paesaggi rurali storici del Ministero delle Politiche Agricole come “Paesaggio Agrario della Piana degli Oliveti Monumentali di Puglia”.

"Per gli ulivi secolari e a carattere storico e monumentale - sia censiti dalla Regione che non - rientranti nella zona infetta e nella zona di contenimento – anche fuori dalla Piana - è opportuno - prosegue D'Amico - prevedere delle deroghe rispetto alle norme e alle procedure previste per tali aree, per una maggiore salvaguardia, e prevedendo specifiche analisi (da ripetersi periodicamente e comunque a cadenza non superiore ad un anno). Tutto ciò lo abbiamo ribadito con forza sia alla Regione Puglia, che recentemente ha recepito le nostre sollecitazioni, che al Ministero della Politiche Agricole e alla Unione Europea, oltre che recentemente anche alla Commissione Agricoltura in visita a Brindisi e Lecce lo scorso 3 dicembre. La Xylella fastidiosa va trattata come una vera e propria emergenza straordinaria! Servono poteri straordinari e fondi straordinari. In tal senso risulta importante lo stanziamento di fondi nazionali, annunciato nei giorni scorsi dal Ministro Centinaio, che vengano però destinati agli agricoltori, a risarcire chi negli anni ha perso il proprio lavoro e la propria fonte di reddito, ma anche per progetti sperimentali".

"L’obiettivo principale di tutti gli enti, le istituzioni e gli attori pubblici e privati interessati dalla problematica Xylella fastidiosa - conclude - deve essere quello di fermare l’avanzata del batterio verso il nord della Puglia e verso le altre regioni italiane, e nel contempo di preservare la Piana degli Ulivi millenari, oltre che gli ulivi aventi carattere di monumentalità ricadenti anche fuori la Piana, oltre che di riconoscere agli agricoltori danneggiati il giusto e rapido ristoro e a quelli (tantissimi) che rispettano le norme eseguendo le buone pratiche agricole, che tante spese hanno dovuto sopportare negli anni scorsi e ne dovranno sopportare nei prossimi mesi. Diviene fondamentale, poi, immaginare un nuovo modello di sviluppo del territorio che tenga conto della presenza ormai endemica del batterio Xylella fastidiosa, con il quale dobbiamo convivere nella speranza di contenerlo”.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Immobiliare Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia