Visualizzazione post con etichetta CRONACA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CRONACA. Mostra tutti i post

Emanuela Orlandi: Vaticano avvia indagine interna

ROMA - Svolta nel caso Orlandi. Il Vaticano ha deciso di aprire un'indagine interna sulla vicenda della donna. A renderlo noto l'avvocato della famiglia, Laura Sgrò, riferendo che la Segreteria di Stato ha "autorizzato l'apertura di indagini" e specificando che gli accertamenti sarebbero legati alle verifiche su una tomba del cimitero teutonico. 

"Nei mesi scorsi abbiamo incontrato, io e in alcune occasioni anche il mio avvocato Laura Sgrò, il segretario di Stato, Pietro Parolin, con il quale abbiamo parlato del caso di Emanuela e abbiamo presentato le nostre richieste", sostiene Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, interpellato sugli ultimi sviluppi della vicenda. 

"Dopo 35 anni di mancata collaborazione - continua - l'avvio di un'indagine è una svolta importante". 

Sesso e soldi per superamento esami, docente a rischio processo

BARI - E' stato chiesto il rinvio a giudizio per i reati di concussione, tentata concussione, violenza sessuale aggravata e tentata violenza sessuale nei confronti di due studentesse per un docente di 46 anni titolare di cattedra nel dipartimento di Giurisprudenza all'Università di Bari. I fatti contestati risalgono agli anni 2011-2015. Il docente avrebbe chiesto, minacciando le presunte vittime, prestazioni sessuali e, ad una delle due, anche denaro per superare gli esami

Secondo le indagini dei pm l'uomo avrebbe costretto, secondo quanto sostiene la Procura, "in più occasioni", tra maggio 2014 e gennaio 2015, una studentessa 23enne a subire atti sessuali nel suo studio professionale privato e poi, dopo averle chiesto "espressamente di avere rapporti sessuali altrimenti non avrebbe di fatto potuto continuare gli studi" e, dopo il rifiuto della studentessa, si sarebbe fatto promettere la somma di 500 euro ad esame.

Malasanità dietro morte di 32enne?

di PIERO CHIMENTI - Una mamma di 32 anni è morta all'ospedale di Pescara, da cui qualche giorno prima era stata dimessa dopo aver effettuato gli accertamenti, nonostante fosse stata portata in fase confusionale. Nei giorni successivi, data la persistente situazione, i familiari hanno prima contatto il medico di base per poi riportarla al nosocomio abruzzese, dove nel reparto Neuropsichiatria ha avuto un arresto cardiaco, che la porterà alla morte celebrale. 

Secondo l'autopsia la giovane mamma è stata colpita da un edema cerebrale massivo per encefalite da herpes simplex di tipo 1, che non le sarebbe stata subito diagnosticata.

Ora starà alla Procura di Pescara cercare di rilevare eventuali responsabilità dei medici.

Rifornivano di droga Napoli: 22 arresti

NAPOLI - Duro colpo al narcotraffico napoletano. I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione a due misure cautelari emesse dal gip partenopeo a carico di 22 indagati per reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti. I provvedimenti sono volti a colpire un gruppo di broker internazionali che riforniva clan di Napoli e provincia e un sodalizio criminale che gestiva lo spaccio nello storico quartiere Mercato del capoluogo campano.

Figlio con tredicenne: chieste cure psichiatriche

FIRENZE - Svolta nel caso della mamma di Prato indagata per violenza sessuale su un 13enne a cui teneva lezioni di inglese, da cui ha avuto anche un figlio. La donna ha chiesto, con proprie dichiarazioni, al Riesame "di poter intraprendere un percorso di cure psichiatriche". A riferirlo i legali della donna Mattia Alfano e Massimo Nistri all'uscita dell'udienza, lunedì 8 aprile, in cui è stata chiesta la revoca della misura.

I legali della donna  hanno spiegato che è in corso una momentanea separazione con il marito. "Il marito sostiene la donna ma disapprova la realtà processuale", hanno dichiarato gli avvocati Mattia Alfano e Massimo Nistri, "Il marito sostiene la donna ma disapprova la realtà processuale", hanno dichiarato gli avvocati dell'infermiera indagata per violenza sessuale, spiegando che l'uomo vive con il figlio più grande della coppia e la donna con il più piccolo, avuto dalla relazione con il minore.

Lecce, candidato sindaco minacciato di morte

LECCE - Minacce di morte al candidato sindaco di Lecce Carlo Salvemini. "Qualcuno ieri commentando un mio post ha scritto: 'Salvemini devi morire'. Ha ragione: prima o poi - spero molto poi - toccherà anche a me, come a tutti. Andiamo avanti. Buona giornata a tutti". Lo scrive su Facebook l'ex sindaco del capoluogo salentino, candidato alle prossime elezioni con la coalizione di centrosinistra. Ad esprimere solidarietà a Salvemini il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro.

Solidarietà anche da Emiliano: "Intendo esprimere piena solidarietà a Carlo Salvemini, vittima in queste ore di alcune minacce via social". "Sono sicuro - prosegue Emiliano - che Carlo saprà reagire a quanto accaduto e dalla sua parte avrà la solidarietà di tutti quei pugliesi che, aldilà degli schieramenti politici, credono nei valori del dialogo e della contesa politica basata sul rispetto di ogni persona. Viviamo una stagione non facile, dove spesso c’è un uso sconsiderato e irresponsabile delle parole, utilizzate come corpi contundenti per colpire, per ferire, per instillare odio, per accanirsi su chi la pensa diversamente. Bisognerebbe riflettere seriamente su questo fenomeno e dovremmo tutti quanti adoperarci a svelenire il clima politico, cominciando a disarmare le parole”.

Modena, donna trovata morta in canale: 1 arresto

MODENA - Ancora un femmincidio nel Nord Italia. È stato fermato dalla Questura di Modena il presunto autore dell'omicidio della donna originaria dell'Africa trovata morta in un fosso ad Albareto, frazione alle porte di Modena. Secondo le prime ricostruzioni si tratterebbe di un cliente della donna, una prostituta nigeriana di 40 anni uccisa a sprangate. L'omicidio è scaturito a seguito di una lite dopo una prestazione.

Treviso, maestra con tubercolosi latente contagia bimbi

TREVISO - Paura a scuola nel Trevigiano a causa di un contagio di tubercolosi che si è diffuso tra i bambini di una scuola elementare. Il potente batterio si è risvegliato in una maestra dopo 30 anni di latenza. La notizia, apparsa sulla stampa locale e rilanciata oggi dal 'Corriere della sera', risale al 5 marzo scorso quando l’Usl di Treviso ha varato un piano di emergenza dopo che la maestra e un suo alunno si erano presentati in ospedale con tosse e febbre. 

In seguito si sono ammalati altri sette bambini e una maestra. I sanitari hanno sottoposto a controlli circa 800 persone che frequentano la scuola o che hanno avuto contatti occasionali con l'istituto, al termine dei quali si sono scoperte 10 persone malate di tubercolosi e sono risultate positive al bacillo di Koch 36 persone.

Schianto tra due auto sull'A14: 2 morti

BARI - Drammatico incidente stradale la scorsa notte nel Nord Barese, sull'A14, in cui hanno perso la vita due persone, un uomo e una donna di nazionalità albanese e residenti in Emilia Romagna. Una terza persona è rimasta ferita. La tragedia nel tratto compreso tra Molfetta e Bitonto attorno a mezzanotte e il tratto autostradale in direzione di Bari è rimasto temporaneamente chiuso al traffico fino alle 3. 

Le vittime viaggiavano a bordo di una Renault Clio in direzione di Bari. Per cause non ancora chiarite, la vettura si è scontrata con una Ford Kuga il cui conducente, rimasto ferito, è stato soccorso e trasportato al Policlinico di Bari. Ad intervenire sul posto il 118, i Vigili del fuoco, la Polizia stradale e il personale del Tronco di Bari di Autostrade per l'Italia.

Gioia Tauro: sequestrati 450 kg di cocaina purissima

GIOIA TAURO - Maxi-sequestro di droga in Calabria. E' stato individuato e sequestrato dalle Fiamme Gialle un container in transito nel porto di Gioia Tauro, proveniente da Paranagua (Brasile) e formalmente diretto a Port Said West (Egitto), contenente 450 chilogrammi di cocaina suddivisi in 420 panetti del valore complessivo al dettaglio di circa 90 milioni di euro.

L'operazione è stata messa a segno dai militari del Comando Provinciale di Reggio Calabria in sinergia con l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Gioia Tauro, coordinata dal Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri. 

Attraverso una complessa attività di indagine eseguita tramite analisi di rischi e riscontri fattuali da parte della Guardia di Finanza su 750 contenitori provenienti dal Sud America e supportata dalle apparecchiature scanner in dotazione all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è stato possibile selezionare il container positivo contenente il prezioso carico di oro bianco, nascosto tra la merce lecitamente trasportata costituita da compensato di legname, e pronto per essere recuperato dai destinatari del carico.

Gli oltre 400 panetti di cocaina avrebbero fruttato ben 90 milioni di euro alle organizzazioni criminali di stampo 'ndranghetistico' che operano nel settore.

Rapina e molestie sull'intercity Bologna-Bari

BARI - Scene di violenza sulle rotaie. Un 36enne è stato arrestato dai carabinieri per aver molestato una giovane studentessa di 26 anni, che è stata anche colpita al volto con calci e pugni e rapinata del borsello contenente 50 euro. Le violenze sono risalenti alla serata di ieri e sono avvenute su un vagone dell'Intercity Bologna-Bari, in prossimità di Molfetta: proprio a questa fermata l'uomo è fuggito dal convoglio. 

E' stata la donna, sola nel vagone, a dare l'allarme al 112 e a far scattare le ricerche. Il 36enne è stato identificato attraverso i filmati delle telecamere di sicurezza e catturato a Bitonto. Bloccato per circa trenta minuti per i rilievi il traffico ferroviario.

Truccavano aste giudiziarie: 12 arrestati

LAMEZIA TERME (CZ) - Le Fiamme Gialle di Lamezia Terme hanno condotto una vasta operazione che ha consentito di smantellare un sistema di condizionamento delle aste giudiziarie. Eseguiti in tutto 12 arresti, 9 le misure interdittive. Dall'inchiesta coordinata dal Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme è emersa una serie di turbata libertà degli incanti al fine di condizionare l'esito delle aste giudiziarie. 

Tra le persone nei confronti delle quali sono state eseguite le misure cautelari ci sono, secondo quanto si è appreso, avvocati, commercialisti, pubblici dipendenti, curatori fallimentari e custodi giudiziari. Le accuse nei confronti degli arrestati vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla commissione ad una serie di reati contro la pubblica amministrazione ed il patrimonio.

Salento, genitori aggrediscono maestro

LECCE - Momenti di tensione in una scuola elementare del leccese, dove i genitori di un alunno avrebbero aggredito verbalmente un maestro, dopo averlo raggiunto a scuola, con l'accusa di essersi comportato in maniera scorretta nei confronti del figlio. Dopo un'accesa discussione, lo avrebbero denunciato per abuso dei mezzi di correzione. 

L'insegnante, al termine del litigio, si sarebbe sentito male ed ha fatto ricorso alle cure del pronto soccorso. Dopo alcuni controlli è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi. A riportare la notizia la Gazzetta del Mezzogiorno. Le indagini sull'accaduto sono state affidate ai carabinieri.

Bancarotta fraudolenta: arrestato sindaco del Cosentino

COSENZA - Il sindaco di Maierà, comune del Cosentino, e suo figlio sono stati arrestati dai finanzieri della Tenenza di Scalea per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio nell'ambito dell'inchiesta "Affari di famiglia", coordinata dalla Procura di Paola, che ha portato anche al sequestro di beni per 1,5 milioni di euro ed ha riguardato l'attività di una società riconducibile al sindaco e un'altra al figlio, che hanno ottenuto appalti pubblici per milioni di euro. 

Le indagini sul fallimento della società riconducibile al sindaco ed avrebbero fatto emergere condotte finalizzate a distrarre beni aziendali e a danneggiare i creditori, tra cui Erario e Fincalabra, società in house della Regione. Secondo l'accusa, la società fallita avrebbe sottoscritto un contratto di affitto di ramo d'azienda con l'altra amministrata dal figlio del sindaco, il cui scopo sarebbe stato quello di svuotare la società fallita.

Taranto, incendio distrugge appartamento: morti due anziani

di PIERO CHIMENTI - Forse a causa di un cortocircuito è divampato un incendio in un appartamento al quarto piano di una palazzina di Taranto, in via XXV Aprile, nel quartiere Paolo Sesto. Le vittime sono una coppia di anziani di 78 e 74 anni abitanti dello stabile che sarebbero morti intossicati per esalazioni.

Tribunale Bari, Petruzzelli di proprietà del Comune

BARI - Il Tribunale civile di Bari, rigettando tutte le eccezioni e le osservazioni della famiglia Messeni Nemagna, ha lasciato intatta la delibera comunale che, nel 2010, stabiliva la proprietà del teatro Petruzzelli in capo al Comune. La famiglia aveva tra l'altro chiesto l'annullamento della delibera, ma il Tribunale non ha accolto l'istanza per ragioni processuali. I Messeni Nemagna avevano tra l'altro chiesto l'annullamento della delibera con cui il Comune in autotutela aveva revocato l'adesione al protocollo d'intesa del 2002, ma il Tribunale non ha accolto l'istanza per ragioni processuali.

Foggia, forte esplosione distrugge sportelli bancomat Bpm

di PIERO CHIMENTI - Un potente ordigno è stato fatto esplodere nella notte all'interno della Banca Popolare di Milano, in Piazza Giordano a Foggia, per un tentativo di rapina da parte di ignoti. La deflagrazione è stata così forte da causare danni anche all'istituto di credito, oltre che allo sportello che si trova all'esterno. La polizia, che sta effettuando le indagini, vuole identificare i malviventi e capire se siano riusciti a portare via del denaro.

Genova, neonato muore dopo circoncisione in casa

GENOVA - Nuovo caso di circoncisione 'fai da te' fatale. Un neonato è deceduto in seguito ad una circoncisione fatta in una casa la scorsa notte a Quezzi, alle porte di Genova. Al via le indagini della Squadra mobile. La madre e la nonna del piccolo, nigeriane, sono state portate in questura per essere interrogate.

Secondo quanto appreso, sarebbero state le stesse donne a chiamare il 118. Una volta arrivati i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del neonato e chiamare la polizia.  

Secondo gli investigatori a praticare la circoncisione potrebbe essere stata una terza persona chiamata dalle due donne. Le indagini del caso sono coordinate dal sostituto procuratore Daniela Pischetola che potrebbe ipotizzare l'omicidio preterintenzionale. 

In Italia, ogni anno, avvengono 5mila circoncisioni l'anno, il 25% sono clandestine. 

Lecce, paura a scuola: crolla solaio

di PIERO CHIMENTI - Non si è registrato nessun ferito nella scuola elementare Sprò a Calimera, in provincia di Lecce, per il crollo del solaio avvenuto poco prima dell'orario di inizio delle lezioni. Il cedimento è avvenuto, infatti, quando l'aula era vuota. La dirigente scolastica ha provveduto subito ad avvertire l'ufficio tecnico comunale e ad allontanare i piccoli studenti dal plesso scolastico, per avviare tutti i controlli di staticità necessari.

Uccide l'ex moglie, poi va a scuola dai figli: "Ho ucciso mamma"

ENNA-  Nuova terribile storia di femminicidio dalla Sicilia. Protagonista Filippo Marraro, che ha esploso due colpi di pistola alla moglie, 'rea' di averlo lasciato. L'uomo, andato a scuola, ha fatto chiamare il figlio più piccolo di 12 anni per dirgli che la sua mamma era morta, perché lui, il suo papà, le ha sparato. Il ragazzino sotto shock è fuggito col motorino ed avrebbe vagato fino al primo pomeriggio.

Poi ha fatto una telefonata alla figlia diciassettenne che era in gita con la scuola in Puglia ed anche a lei ha comunicato che è orfana. Marraro aveva già nascosto vicino al suo autolavaggio la pistola con la quale aveva ucciso Loredana Calì, madre dei due ragazzi che dopo 18 anni di convivenza lo ha lasciato e si era diretto verso casa da dove avrebbe poi chiamato i carabinieri dopo avere fatto una doccia.

È quanto emerge dalle indagini. L'uomo si doveva preparare all'arresto, perché come lui stesso dirà ai militari "è giusto pagare per quello che ho fatto". Ora toccherà a indagini, accertamenti psichiatrici e iter processuale ad accertare se Marraro con lucidità abbia tentato di costruire l'immagine di un uomo che ha agito "in preda alla gelosia", tanto che anche durante la confessione ai carabinieri dirà che lei frequentava qualcuno.

Quel che è certo è che negli ultimi tempi era diventato ossessivo verso Loredana e nel piccolo centro di Catenanuova in molti raccontano di un'aggressione, che sarebbe avvenuta circa un mese fa nei confronti di un uomo che secondo Marraro, "si vedeva" con la sua ex compagna.

Secondo la confessione dell'uomo, Marraro avrebbe sparato due colpi al cuore di Loredana, che pare fosse inginocchiata davanti a lui, implorandolo di non sparare e chiedendo, nell'estremo tentativo di salvarsi la vita, di perdonarla per averlo lasciato.

Loredana era stata dai carabinieri, forse dopo l'aggressione all'uomo che Marraro accusava di frequentarla, ma non aveva presentato alcuna denuncia. Ieri si è svolta una fiaccolata per ribadire il no alla violenza e quanto accaduto a Loredana, da parte di tutta la comunità del piccolo centro siciliano.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia