Visualizzazione post con etichetta Lecce. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lecce. Mostra tutti i post

Serie B, Lecce: La Mantia cannoniere con 16 gol


di FRANCESCO LOIACONO - Bilancio positivo per il Lecce prima della sosta prevista dal calendario nella penultima giornata di ritorno di serie B. La squadra di Fabio Liverani è seconda in classifica con 63 punti,+4 sul Palermo. I salentini hanno vinto 18 gare, pareggiato 9 volte e perso 8 partite, l’ultima delle quali lo scorso 1 maggio 2-1 a Padova contro la penultima in classifica in modo sorprendente. Il giocatore dei pugliesi che ha segnato più gol è l’attaccante La Mantia, il quale ha realizzato 16 reti. Buono anche il contributo del centrocampista Mancosu autore di 13 gol. 

Importante pure l’apporto dell’esterno Tabanelli con 8 reti, la più importante in casa con la capolista Brescia, poi promossa nella massima serie dopo 8 anni in seguito al successo interno 1-0 con l’Ascoli. Determinante finora anche l’altro attaccante Falco con 7 gol segnati. Eccellente l’apporto del centrocampista greco Tachtsidis nell’impostazione del gioco dei giallorossi della città del barocco. Il Lecce è in piena corsa verso la promozione diretta in serie A, obiettivo che potrà essere raggiunto vincendo l’11 maggio il match casalingo che si giocherà alle 15 in casa con lo Spezia nell’ultima giornata di ritorno.

'A Fashion Journey to Southern Italy' incorona Lecce regina della moda sposa e cerimonia


LECCE - Il mondo della moda sposa e cerimonia Made in Italy s’incontra a Lecce per una due-giorni dedicata all’internazionalizzazione. “A Fashion Journey to Southern Italy - It’s Wedding Time!” è l’appuntamento da segnare in agenda per il 6 ed il 7 maggio 2019. Nella città pugliese atterreranno circa 60 operatori internazionali, tra buyer e giornalisti, per incontrare 45 aziende manifatturiere del settore provenienti da Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Promossa da ICE-Agenzia e realizzata in collaborazione con la Regione Puglia nell’ambito del PES II - Piano Export Sud II, “It’s wedding time” si inserisce in un ampio programma progettato per le MPMI - microimprese, piccole e medie imprese - con la finalità di potenziarne la capacità di esportazione ed incrementare la quota di export ascrivibile alle Regioni del Mezzogiorno.

Protagoniste dell’evento saranno le 45 imprese produttrici di moda sposa e cerimonia, calzature ed accessori, con produzione esclusivamente Made in Italy. A loro è data la possibilità di incontrare ed avviare rapporti commerciali e di scambi con una delegazione di buyer e giornalisti specializzati, accuratamente selezionata dagli uffici ICE esteri e provenienti da: Belgio, Spagna, Francia, Romania, Polonia, Ungheria, Russia, Kazakistan Tunisia, Australia, Stati Uniti, Cina, Giappone, Corea del Sud, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Libano. 

Dopo gli incontri commerciali gli ospiti stranieri avranno la possibilità di visitare alcune delle sedi produttive delle aziende partecipanti, dove sarà possibile comunicare non solo il valore della manifattura ma anche il contesto, il carattere e il genius loci del territorio di ideazione e produzione delle collezioni.

Una grande opportunità anche per il territorio pugliese: l’inconfondibile e magico scenario del Salento accoglierà la delegazione di acquirenti e giornalisti stranieri, ai quali sono riservati educational tour tra bellezze barocche e natura mozzafiato.

“A Fashion Journey to Southern Italy - It’s wedding time” è l’eccellenza del Mezzogiorno che si racconta al mondo tra la ricercata perfezione della fattura Made in Italy e il caleidoscopio di emozioni che solo il nostro Paese sa regalare.

Serie B: il Lecce perde 2-1 a Padova, il Foggia vince 3-1 in casa con la Salernitana


di FRANCESCO LOIACONO - Turno infrasettimanale di serie B positivo a metà per il Lecce e il Foggia. I salentini hanno perso 2-1 a Padova. Nel primo tempo al 2’ sono passati in vantaggio i veneti con Baraye, tiro in diagonale. Nel secondo tempo al 10’ il Padova ha raddoppiato con Cappelletti di testa. Al 29’ la squadra di Liverani ha segnato con Mancosu su rigore dato per un fallo del portiere Minelli su La Mantia. Sconfitta immeritata per il Lecce. E’ primo in classifica con 63 punti. Sabato 4 maggio i pugliesi riposeranno come previsto dal calendario. Riprenderanno a giocare sabato 11 maggio in casa con lo Spezia. I liguri hanno pareggiato 2-2 a Palermo. 

Il Foggia ha vinto 3-1 allo stadio “Zaccheria” con la Salernitana. Nel primo tempo al 16’ la squadra di Grassadonia è andata in gol con Deli di destro. Al 19’ ha raddoppiato Greco su rigore concesso per un fallo di Akpa Akpro su Ranieri. Nel secondo tempo al 13’ i campani hanno accorciato le distanze con Jallow di sinistro su cross di Odier. Al 14’ i dauni hanno segnato la terza rete con Iemmello di testa su cross del tedesco Kragl. Successo importante per il Foggia. E’ terzultimo a 34 punti insieme al Venezia. Lunedì 6 maggio i pugliesi giocheranno alle 21 ancora in casa col Perugia. Gli umbri hanno pareggiato 0-0 allo stadio “Renato Curi” col Cittadella.

Airbnb e il Comune di Lecce annunciano la riscossione automatica dell’imposta di soggiorno


LECCE - Airbnb e il Comune di Lecce annunciano l’accordo per la riscossione e il versamento dell’imposta di soggiorno direttamente dalla piattaforma. L’obiettivo è semplificare e digitalizzare questa procedura, contribuendo anche ad azzerare il rischio di evasione.

Lecce si aggiunge così alle altre città, in Italia e all’estero, che hanno compiuto un passo avanti fondamentale con la digitalizzazione della riscossione e del versamento di questa imposta, agevolando chi desidera affittare case e appartamenti in piena regola con la normativa comunale. Sono infatti oltre 400 le amministrazioni nel mondo per le quali Airbnb gestisce in maniera semplificata il versamento delle imposte, e per le quali ha raccolto oltre un miliardo di dollari.

Per Giulio Del Balzo, Public Policy Associate di Airbnb Italia, l’accordo per la riscossione digitale “è il risultato di un percorso di confronto e di dialogo con l’amministrazione locale, che dobbiamo ringraziare. Si tratta di un cambiamento vantaggioso per tutti: ci guadagna il turista, sempre più orientato a gestire servizi e pagamenti online; ci guadagnano gli host, che spesso hanno difficoltà a farsi pagare la tassa in contanti, e ci guadagnano le amministrazioni, che si assicurano il pagamento dell’imposta per tutte le prenotazioni tramite Airbnb”.

Come funziona - Dal 1 maggio 2019 l’accordo diverrà operativo, e sarà Airbnb a riscuotere l’imposta di soggiorno già al momento della prenotazione, versandola poi direttamente al Comune. I prezzi degli alloggi disponibili sul portale saranno già comprensivi dell’imposta - 3% del valore della prenotazione - che verrà poi versata automaticamente nelle casse comunali.

Airbnb in Puglia - Sono 35.100 gli annunci (interi appartamenti e stanze) di Airbnb attivi in Puglia, dei quali 1.900 a Lecce. Lo scorso anno, a livello regionale, gli host hanno ospitato 290.300 viaggiatori, con una durata media del soggiorno di 4,3 notti. A Lecce sono stati registrati invece 24.500 arrivi.

Primo maggio: a Lecce iniziativa unitaria di Cgil, Cisl e Uil in Piazza Sant'Oronzo


LECCE - “Lavoro, diritti, stato sociale: la nostra Europa” è lo slogan della manifestazione nazionale di Cgil Cisl e Uil per la Festa dei lavoratori che quest'anno si svolgerà a Bologna, dove prenderanno la parola i segretari generali delle tre confederazioni, Maurizio Landini (Cgil), Annamaria Furlan (Cisl) e Carmelo Barbagallo (Uil), per i tradizionali comizi. E nel pomeriggio, come di consueto, appuntamento con il “Concertone” in piazza San Giovanni a Roma. 

Anche a Lecce il Primo Maggio torna ad essere celebrato unitariamente con una iniziativa di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche sindacali in programma dalle ore 10 in piazza Sant’Oronzo, con l’intrattenimento musicale a cura degli allievi del Conservatorio “Tito Schipa” - scuola di canto di Raffaella Liccardi: Barbara Barbaro, Cheng Kaiwen, Angelo De Matteis, Ding Ye, He Xin, Li Xin, Li Wencong, Rosanna Volpe, Yang Ying, accompagnati al pianoforte dal maestro Valerio De Giorgi, eseguiranno brani di Donizetti, Bizet, Mascagni, Gluk, Puccini, Rossini, Verdi, Durante, Bixio, Caldara, Pecoraro e Bozzi (“Serenata allu Titu Schipa”), Di Capua e Russo.

Quest’anno la Festa dei lavoratori cade a meno di un mese dalle elezioni europee. Per questo i sindacati confederali hanno pensato di caratterizzare il Primo Maggio su temi europei, declinandoli sulle tematiche del sociale e del lavoro. Sarà forte, dunque, il richiamo ai temi della crescita e del lavoro che manca soprattutto al Sud, della qualità dello stesso e della lotta alla precarietà, della difesa dello stato sociale e dell’attenzione alle fasce sociali più deboli, in una Europa che, riformandosi nel segno della coesione politica e sociale, rappresenta l’unico orizzonte di futuro. 

«Avremmo voluto che questo Primo Maggio si svolgesse sotto segnali più robusti e concreti di ripresa, ma purtroppo non è così», sottolineano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Lecce, Valentina Fragassi, Antonio Nicolì e Salvatore Giannetto. «Questo è l'anno dell'Europa, dei diritti e dello Stato sociale, ma soprattutto del Lavoro, che deve tornare al centro delle politiche locali, nazionali e internazionali. Nel nostro territorio – sottolineano - la lunga fase recessiva si è abbattuta in maniera drammatica sul lavoro, in termini quantitativi e qualitativi. Continuiamo a fare i conti con crisi aziendali che mettono a rischio centinaia di posti di lavoro, con un livello di disoccupazione giovanile drammaticamente alto, con un precariato dilagante che toglie ogni prospettiva di futuro ai nostri giovani e con l’aumento di situazioni di povertà ed esclusione. È evidente il fallimento delle politiche sul lavoro attuate finora e l’assenza di investimenti al Sud, a cominciare da quello per le infrastrutture. Per questo serve non solo uno scatto di orgoglio, ma impegno e responsabilità ad ogni livello per far ripartire il Salento e farlo diventare territorio di eccellenza nell’agroalimentare, nell’artigianato, nell’industria, nel turismo. Dobbiamo puntare sulla qualità del lavoro oltre che sull’offerta dei servizi e l’innovazione tecnologica, lavorare per migliorare le condizioni di contesto prestando attenzione a chi dai processi produttivi è stato escluso e alle crescenti povertà, garantendo un sistema di welfare, a partire dalla tutela della salute, che deve essere reso realmente esigibile. Quello che serve – concludono - è una strategia di sviluppo da perseguire tutti insieme, istituzioni, imprese, parti sociali e datoriali, con impegno e determinazione, perché abbiamo il dovere e la responsabilità di ridare slancio alla nostra economia e di restituire fiducia e dignità ai lavoratori salentini».

Tante le mobilitazioni unitarie in programma anche nelle prossime settimane.«Quest’anno – ricordano Cgil, Cisl e Uil - il Primo Maggio cade in un intenso momento di attività sindacale unitaria, che, a partire dalla manifestazione nazionale dello scorso 9 febbraio a Roma, ha visto, sta vedendo e vedrà momenti di grande mobilitazione unitaria sia a livello confederale che da parte delle singole categorie. Così è già stato per i lavoratori dell’edilizia, mentre nei mesi di maggio e giugno sono già state indette iniziative e/o scioperi generali nazionali dei lavoratori della funzione pubblica, dei metalmeccanici e dei pensionati. Sospeso lo sciopero organizzato dai sindacati del comparto istruzione e ricerca per il 17 maggio prossimo a seguito dell’importante e positiva intesa firmata con il  Governo per il rilancio dei settori della conoscenza.Altre iniziative in settori più specifici sono già state programmate o stanno per esserlo da altre federazioni di categoria. A livello confederale è prevista una iniziativa unitaria a Matera nei giorni 6 e 7 maggio su cultura, turismo, Mezzogiorno, Europa e lavoro ed una grande manifestazione nazionale sui temi del Mezzogiorno a Reggio Calabria per il 22 giugno». 

Serie B: il Lecce vince 1-0 in casa col Brescia ed è primo


di FRANCESCO LOIACONO - Nel posticipo della sedicesima giornata di ritorno di serie B il Lecce ha vinto 1-0 in casa col Brescia. Determinante per i salentini un gol realizzato nel secondo tempo al 35’ da Tabanelli, tiro di destro su cross di Meccariello. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Una conclusione di Tachtsidis è terminata di poco a lato. Un tiro di Mancosu è finito fuori. I lombardi in contropiede. Un sinistro di Ndoj non ha inquadrato la porta. La squadra di Liverani propositiva. Un colpo di testa di La Mantia ha sfiorato il palo. 

Nella ripresa al 9’ sullo 0-0 il Brescia è rimasto in dieci. Espulso il difensore Sabelli per un duro fallo su Venuti. La squadra di Corini in contropiede. Un colpo di testa di Romagnoli è terminato per pochi centimetri fuori. Un tiro di Torregrossa non ha avuto esito positivo. Al 93’ il tecnico del Brescia Corini è stato espulso per proteste. Successo importante per il Lecce. E’ primo in classifica con 63 punti insieme al Brescia. Mercoledì 1 maggio nel turno infrasettimanale i pugliesi giocheranno alle 15 a Padova. I veneti hanno riposato.

I salumi emblema dell’antispreco ad Otranto


OTRANTO (LE) - L’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI) è partner dell’iniziativa LeftOver Lovers (LoL), in inglese “Gli amanti degli avanzi”, promosso dall’agenzia De-LAB che nasce dall’idea di responsabilizzare il settore della ristorazione ed i loro clienti sperimentando modi innovativi e strumenti partecipativi per ridurre le quantità di cibo ordinate o avanzate nel piatto, a partire dall’uso delle Foodie-Bags.

Il progetto LoL, che si svolgerà durante il mese di maggio nel territorio salentino, sarà presentato il 30 aprile a Otranto. A rappresentare l’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani, il direttore Monica Malavasi.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di Lucia Dal Negro (founder dell’agenzia De-LAB) di partecipare al progetto LeftOver Lovers in Salento, perché crediamo nell’importanza dell’innovazione sociale e della lotta contro il Food Waste (tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU). 
Come Istituto Valorizzazione Salumi Italiani promuoviamo la sostenibilità e la responsabilità sociale attraverso il Manifesto IVSI che si fonda su 7 valori: Storia e tradizione, Informazione e cultura, Qualità e sostenibilità, Legame con il territorio, Stile di vita italiano, Gioco di squadra e Orientamento al futuro. Il Manifesto IVSI è quindi una carta che enuncia principi, valori e caratteristiche che fungono da linea guida per le aziende che decidono di aderirvi e sottoscriverlo; un modus operandi applicato e condiviso dai Consorziati dell’Istituto, che decidono volontariamente di farne parte” ha affermato il direttore di IVSI, Monica Malavasi.

Presente all’evento inaugurale lo chef Cristian Broglia – nominato SalumiAmo Ambassador nel 2018 - che dimostrerà quanto sia attuale in cucina il detto medievale “del maiale non si butta via niente”. Nel suo intervento illustrerà le “buone pratiche” per non sprecare i salumi in cucina, nemmeno una fetta di salame.

Serie B: il Lecce gioca col Brescia, il Foggia in trasferta a Cremona


di FRANCESCO LOIACONO - Nella sedicesima giornata di ritorno di serie B il Lecce giocherà domani sera alle 21 in casa contro la capolista Brescia. Per la squadra di Liverani si preannuncia una gara molto difficile. I pugliesi dovranno vincere per fare un passo in avanti fondamentale nella corsa verso la promozione diretta. I lombardi non possono perdere per evitare di essere raggiunti dai salentini. Il tecnico Liverani ha rinnovato il contratto fino al 2022. 

Nei giallorossi sarà assente Calderoni infortunato, ma rientrerà Lucioni dopo la squalifica. Esterni Petriccione e Tachtsidis. Regista Mancosu. In attacco La Mantia e Falco. Nel Brescia sulle fasce Tonali e Ndoj. Trequartista Tremolada. In avanti Donnarumma e Torregrossa. Arbitro Piccinini di Forlì. Nell’ultimo precedente in B nel 2009/2010 in Puglia i lombardi riuscirono a pareggiare 2-2. Saranno presenti 26000 spettatori, 100 arriveranno da Brescia. 

Il Foggia si recherà a Cremona. L’incontro si disputerà domani alle 15. I dauni devono ottenere i tre punti per abbandonare il terzultimo posto in classifica e rilanciarsi verso la salvezza. Il tecnico dei pugliesi Grassadonia dovrà rinunciare a Billong squalificato. Però torna a disposizione Martinelli. Il tedesco Kragl imposterà il gioco. Le punte saranno Chiaretti e Mazzeo. Nella Cremonese mezzala Carretta. In attacco Renzetti e Montalto. Arbitro Dionisi di L’Aquila. Nell’ultimo precedente in B in Lombardia nello scorso torneo vinse il Foggia 4-0.

Lecce, proteste per le liste di attesa: un anno per fare una colonscopia


LECCE - Il caso di un signore leccese che si è recato a prenotare una colonscopia, ha ricevuto sibillinamente come prima data utile il 24 marzo 2020. Non un fatto raro, si badi bene, ma qualcosa che si continua a ripetere e che riapre ancora una volta la delicatissima questione delle lunghe liste d’attesa nelle strutture sanitarie della provincia di Lecce anche per esami che potrebbero riguardare la sopravvivenza dei pazienti in caso di tempestiva diagnosi. 

A denunciare il nuovo caso che rischia di prefigurarsi come mancato diritto all'accesso alla salute pubblica per un paziente a rischio, è stato Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che così ha inteso portare nuovamente all'attenzione del pubblico e dei media uno dei casi emblematici che sembrerebbe smentire anche recenti affermazioni delle istituzioni deputate circa la risoluzione o l'abbattimento decisivo delle liste d’attesa. Per questo è necessario dare risposte immediatamente, a partire dal caso segnalatoci, considerando che la necessità impellente di una diagnosi celere non può consentire un'attesa lunga quasi un anno. 

Lo “Sportello dei Diritti”, per porre fine alle lunghe liste d'attesa nella provincia di Lecce propone, quindi, nuovamente che si realizzi con la massima urgenza un tavolo tecnico con la presenza dei direttori di Asl e aziende ospedaliere, dei rappresentanti dei medici di famiglia, degli specialisti, dell'Ordine dei medici, delle associazioni dei consumatori e dei pazienti per organizzare percorsi condivisi che possano garantire l'abbattimento delle liste d'attesa nel più breve tempo possibile all'interno delle strutture pubbliche e senza ricorrere per forza di cose a quelle private.

Lecce, 28enne ucciso in un locale: assassino si costituisce


LECCE - Si è risolto con una confessione il giallo del 28enne di Maglie ucciso, la scorsa notte, con un colpo di arma da fuoco alla gola mentre mangiava un panino nei pressi di un locale, in via Don Luigi Sturzo, a Maglie. Il giovane, Mattia Capocelli, noto alle forze dell'ordine, è stato subito soccorso da due persone presenti sul posto e trasportato all'ospedale 'Veris Delli Ponti' di Scorrano, ma non ce l'ha fatta a causa della gravità della ferita.

Il killer si è costituito poche ore dopo. Si tratta un 25enne noto alle forze dell'ordine che si è presentato stamattina nella caserma dei carabinieri di Maglie, i quali erano sulle sue tracce da ore. Secondo quanto si è appreso, il giovane avrebbe estratto una pistola durante una lite davanti ad una rivendita ambulante di panini, in via Don Luigi Sturzo, e con la stessa arma avrebbe sparato al 28enne, ferendolo mortalmente alla gola.

Le persone presenti sul luogo del delitto hanno fatto perdere le loro tracce, così come i due individui che hanno soccorso Capocelli. Malgrado ciò, l'attività investigativa dei carabinieri della compagnia di Casarano ha consentito di stringere il cerchio attorno al 25enne, il quale, sentitosi braccato, ha deciso di costituirsi accompagnato dal suo legale. Le indagini, tuttavia, vanno avanti per chiarire il motivo del gesto del giovane. In particolare si tenta di ricostruire nei dettagli l'accaduto, anche grazie alle immagini delle telecamere presenti nella zona che potrebbero consentire, tra l'altro, di identificare i testimoni.

La pianista Marta Meszaros questa sera a Lecce


LECCE - Questa sera alle ore 20:00 si svolgerà a Lecce presso l’Auditorium del Museo Provinciale “Sigismondo Castromediano” (con ingresso libero dal Viale Francesco Lo Re) un concerto della pianista svizzera Marta Meszaros (foto) nell’ambito de “I concerti dell’informazione e della prevenzione”, evento ideato e organizzato da AGMI - Associazione Giovani Musicisti Italiani. Marta Meszaros apprezzata per il suo “pianismo sicuro e slanciato, poetico e tecnicamente saldo”, dopo la vittoria del Primo Premio al Concorso Svizzero di Musica per la Gioventù 2018, si esibirà in un variegato programma comprendente musiche di J. Haydn: Sonata Hob. XVI: 13 in Mi maggiore,  di L. van Beethoven: Sonata in Re minore Op. 31 n.2 (“La tempesta”) e di F. Chopin: Scherzo n. 1 in Si minore Op. 20. La pianista nata a Lugano nel 1998 in una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni con il M° Sandro D’Onofrio e dal 2014 continua il suo percorso sotto la guida della M° Anna Kravtchenko al Conservatorio della Svizzera Italiana. Inoltre si perfeziona con i Maestri Homero Francesch, Adrian Oetiker e Leonid Margarius. È vincitrice di numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali sia da solista sia in trio con la sorella violinista e il fratello violoncellista. Ha suonato da solista con l’Orchestra da camera del Conservatorio della Svizzera Italiana, sotto la direzione del M° Pavel Berman. 

Il concerto sarà preceduto da un incontro medico-scientifico tra medici e pubblico dal titolo “Fibromialgia: un dolore da ascoltare” ed è il terzo appuntamento dell’evento “Musica e Medicina - Spettacolo e Salute - organizzato sotto l’alto patrocinio del Ministero della Salute, d’intesa con la Prefettura di Lecce, in collaborazione con la Questura di Lecce, Regione Puglia - Polo Biblio Museale Castromediano Lecce, ASL Lecce. A tale incontro/concerto parteciperà l’APMAR Associazione Persone con Malattie Reumatologiche e Rare - Gruppo Fibromialgia, ed interverranno in qualità di relatori Maurizio MURATORE, Direttore U.O. Reumatologia del P.O. “Vito Fazzi” – Polo Riabilitativo San Cesario di Lecce, Antonella CELANO, Presidente nazionale APMAR e Cinzia ASSALVE, che fa parte del Consiglio Direttivo APMAR e referente del gruppo fibromialgia. Moderatore del dibattito sarà Alessandro D’AMELIO, Responsabile U.O. Nefrologia e Dialisi P.O. “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli.

La Direzione artistica dell’intero evento è stata affidata al M° Attilio Igino Puglielli che dopo essersi esibito in prestigiosi teatri quali il Royal Albert Hall, Musikverein, La Fenice, torna a Lecce nella doppia veste di pianista e di direttore di un evento che sta raccogliendo unanimi consensi di pubblico e di critica.

Il successivo incontro/concerto dal titolo “Dalla dipendenza alla libertà” sarà dedicato alle scuole e si svolgerà giovedì 2 maggio 2019 alle ore 10.30 presso la Cavea del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, con la partecipazione dell’organista, compositore e direttore d’orchestra Ennio Cominetti.
Ulteriori notizie e foto sono disponibili sulla pagina Facebook “I concerti dell’informazione e della prevenzione” al link www.facebook.com/ConcertiInformazionePrevenzione

Musica e Medicina - Spettacolo e Salute: I concerti dell’Informazione e della Prevenzione è un evento ideato e organizzato da AGMI Associazione Giovani Musicisti Italiani d’intesa con: Prefettura di Lecce, in collaborazione con: Questura di Lecce, Regione Puglia - Polo Biblio-Museale “S. Castromediano” Lecce, Puglia Salute - ASL LECCE, con la partecipazione di: SIPS - Società Italiana di Psichiatria Sociale, AIAC - Associazione Italiana Aritmologia e Cardiostimolazione, FIADDA - Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi, APMAR - Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare, Associazione di Volontari per la Salute Mentale Progetto ITACA, Comunità Emmanuel, Associazione Alzheimer Italia, Just4Jesus, Rotary Club Lecce, Associazione Mozart Italia, Scuola Statale ad Indirizzo Musicale “A. Grandi” – Lecce, con il patrocinio di: Ministero della Salute - Istituto Superiore di Sanità di Roma - Regione Puglia (Assessorato Industria Turistica e Culturale Gestione e Valorizzazione Beni Culturali, Assessorato al Lavoro e Formazione - Politiche per il Lavoro, Diritto allo Studio, Scuola, Università, Formazione Professionale, Assessorato al Welfare Politiche per la Promozione della Salute delle Persone e delle Pari Opportunità) - Agenzia Regionale per la Salute ed il Sociale Puglia - Provincia di Lecce - Comune di Lecce - Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce - Università del Salento - Università Popolare MusicArTerapiadi Roma - Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Lecce - CSVS Centro Servizi Volontariato Salento - SIPS Società Italiana di Psichiatria Sociale.

AGMI Relazioni Esterne: Andrea Carbonara.

agmirelazioniesterne.ac@gmail.com
contatto: +393382069565

Serie B: il Lecce vince 2-1 a Perugia ed è secondo


di FRANCESCO LOIACONO - Nella quindicesima giornata di ritorno di serie B il Lecce ha vinto 2-1 a Perugia. Nel primo tempo al 38’ i salentini sono passati in vantaggio con La Mantia di testa su cross di Falco. Per l’attaccante sedicesimo gol in questo torneo. Al 45’ gli umbri hanno pareggiato con Falzerano di sinistro su assist di Vido. 

Nel secondo tempo al 10’ i pugliesi hanno realizzato il gol decisivo con Falco, tiro da pochi metri su passaggio di La Mantia. Il Lecce ha insistito. La Mantia è stato anticipato all’ultimo momento dal difensore Gyomber. Il tecnico dei salentini Liverani ha fatto entrare in campo Palombi al posto di La Mantia. 

Successo importante per il Lecce. E’ secondo in classifica con 60 punti. Nel prossimo turno, domenica 28 aprile i pugliesi giocheranno alle 21 allo stadio “Via del Mare” col Brescia. I lombardi hanno sconfitto 3-0 in casa la Salernitana.

La Pasquetta dei leccesi e il 25 aprile al Parco di Belloluogo


LECCE - Feste comandate e ponti trascorsi in auto, alla ricerca di un angolo di pace? Non più: per stare all’aria aperta non occorre fare tanta strada, basta fermarsi al Parco di Belloluogo e dimenticarsi di tutto il resto. Per poi immergere i piedi nell’erba soffice, giocare, rinfrancarsi con un goloso pic nic, ballare e ascoltare buona musica, oppure conoscere la storia della Torre di Belloluogo, residenza estiva di Maria d’Enghien.

Tutto questo è possibile a pochi passi dal cuore barocco di Lecce: il Parco di Belloluogo ha organizzato tre grandi eventi, in occasione delle feste da trascorrere per antonomasia all’aria aperta, che sapranno coinvolgere famiglie, comitive di giovani e tutti coloro che amano la natura.

Tutti e tre gli eventi sono a ingresso gratuito. Info al numero 371-3638305.

Lu Riu 2019

Martedì 23 aprile (dalle 9 a mezzanotte), si esibiranno live i gruppi salentini Mistura Louca e i Tamburellisti di Otranto, insieme al djset a cura di Radio System, con la diretta live “Citofonare Bonetti-Stefanelli”.

Inoltre, i più piccoli saranno accolti alle 11.30 con il trucca-bimbi a cura di Bomberos animation, oltre a numerosi giochi e animazione dedicati a loro.

Per chi desidera, c’è la possibilità di consumare gustose pizze, prodotti tipici, crepes e angolo grill nel parco.

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/338397656809517/

25 aprile 2019

Giovedì 25 aprile, (si apre alle 8, si inizia alle 15.00), in occasione della festa nazionale della Liberazione, la musica la farà da padrona.

Si incomincia alle 15.00, con le esibizioni della band Tv Color-Trash&Roll, seguita dai resident Kalibandulu, da Tetrixx e da Luca Tarantino.

E ancora, area food con prodotti tipici, pizzeria, bar, crepes e tanto altro e anche per questa data c’è tanto spazio ai più piccoli con il trucca-bimbi di Bomberos Animation.

Inoltre, Salento Info Tour, in collaborazione con l’Ente gestore del Parco, propongono un’apertura straordinaria della Torre di Belloluogo, torre angioina ancora circondata dal fossato originario, con una splendida vista panoramica sul parco circostante: la Torre sarà aperta al pubblico solo dalle 10.30 alle 12.30.

Si potrà accedere alla Torre in autonomia in turni da 20-30 persone, con turni della durata di mezz’ora. Il ticket di ingresso costa 5 euro a visitatore e consente di accedere autonomamente a tutto il complesso: la Torre, la cappella del Trecento con ricchi affreschi e la cinquecentesca grotta con ninfeo. Pagando invece 8 euro a visitatore, si avrà la possibilità di fare il tour con una guida turistica.

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/2613016702103597/

La prenotazione è obbligatoria e si può effettuare in tre modi:

·        compilando e inviando il modulo di adesione al link: https://forms.gle/RYeXeZKHwe8MYeZu8
·        Chiamando o inviando un messaggio al 348-0179325 (Francesco)
·        O inviando una mail a salentoinfotour@gmail.com

Lecce, carabinieri donano uova di Pasqua ai bimbi in ospedale


LECCE - Scene di solidarietà a Lecce. I carabinieri, in uniforme di servizio, ieri mattina hanno donato alcune uova di Pasqua con il logo dell'Arma ai bambini ricoverati nel reparto pediatrico dell'ospedale Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli. I militari sono stati accolti dal dirigente sanitario Egidio Dell'Angelo Custode e dai suoi collaboratori.

Tra la sorpresa e la gioia dei piccoli pazienti, i carabinieri, i medici e il personale sanitario si sono scambiati gli auguri confidando che il cioccolato porterà un po' di felicità ai bambini che trascorreranno le festività in ospedale.

Direttiva Salvini, Congedo: strumento utile, ma più competenze e risorse per i sindaci


di REDAZIONE - Tutto ciò che va nella direzione delle maggiori garanzie per la sicurezza dei cittadini e del contrasto alle situazioni di degrado è da considerarsi sicuramente utile, e questo vale anche per la direttiva Salvini.

Io credo fortemente che i cittadini e le imprese abbiano tutto il diritto di vivere la propria vita o portare avanti la propria attività nella massima tranquillità possibile. Ovunque queste condizioni non siano garantite è necessario intervenire. Io, per esempio, trovo assurda la situazione che caratterizza la zona della stazione di Lecce, dove sembra non esistano leggi o regole di civiltà da rispettare. La stazione rappresenta il primo impatto con la città per chi proviene da fuori e non è tollerabile che sia quello il nostro benvenuto. Ci sarebbe bisogno di un presidio costante da parte delle nostre forze dell’ordine, che però sono costrette a fare miracoli in condizioni di ristrettezza di uomini e mezzi.

A questo proposito, mi sento di rivolgere un appello al Ministro dell’Interno, perché ritengo necessario che i sindaci, almeno quelli più attenti alla sicurezza come intendo essere io, possano disporre di maggiori competenze, strumenti e risorse per poter operare in maniera più efficace su versanti delicati come quelli della sicurezza e del degrado. Aspetti che incidono in maniera sostanziale sulla qualità della vita, reale e percepita, di una città.

Lupa Lecce Basket, Congedo: "Assurdo costringere ad emigrare per le gare decisive per la promozione in B"


LECCE - Trovo assurda la situazione in cui rischia di trovarsi la Lupa Lecce, ad un passo dalla promozione nella serie B nazionale di basket ma costretta ad emigrare per le gare decisive.
È imbarazzante per una società sportiva ritrovarsi impossibilitata a programmare con un minimo di certezze una stagione intera, dall’inizio alla fine, perché costantemente costretta a improvvisare soluzioni per far fronte al disinteresse dell’amministrazione comunale. Così dopo aver disputato un campionato di altissimo livello sul parquet di casa, quello del Palazzetto di piazza Palio, la Lupa Lecce si troverà a dover cercare un altro campo su cui disputare una delle gare di semifinale playoff e quella decisiva della eventuale finale, semplicemente perché il palazzetto risulta occupato da eventi di altra natura.

È notorio che il Comune è chiamato ad operare in condizioni di carenza di strutture, ma proprio per questo servirebbe una regolamentazione chiara ed una pianificazione adeguata per l’utilizzo di quelle esistenti, che possa consentire alle società sportive di programmare per tempo e per intero le proprie attività.

Auspico che si possa trovare al più presto una soluzione a questa situazione paradossale e, al di là di tutto, rivolgo un sentito in bocca al lupo alla Lupa Lecce per la fase finale di questa esaltante stagione.

Notte della Taranta: ospiti Elisa e Gué Pequeno, dirige Fabio Mastrangelo


di REDAZIONE - È Fabio Mastrangelo il maestro concertatore della ventiduesima edizione del Concertone de La Notte della Taranta in programma il 24 agosto a Melpignano (LE). Lo hanno annunciato il Presidente della Fondazione Notte della Taranta Massimo Manera, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’Assessore all’Industria turistico culturale della Regione Puglia Loredana Capone, ospiti dell’Ambasciatore italiano a Mosca Pasquale Terraciano. 

Nato a Bari, direttore musicale della Russian Philharmonic di Mosca, Mastrangelo è il primo pugliese nella storia della Taranta a dirigere l’Orchestra Popolare. Protagonista della scena culturale in Russia, dove vive da 20 anni, è stato ospite di tutte le più prestigiose istituzioni musicali russe dalla Filamornica di Mosca al teatro Bolshoy.

“Una scelta quella di Fabio Mastrangelo che rafforza il rapporto tra Puglia e Russia, ha detto il Presidente Michele Emiliano che ha ringraziato l’Ambasciatore Terraciano e il Ministro Cheromin per l’opera di promozione della Puglia nel panorama culturale di Mosca. L’attivazione di nuovi voli diretti e il fascino della pizzica consentiranno di attrarre nuovi visitatori in Puglia. Oggi La Notte della Taranta rappresenta la metafora dello sviluppo culturale della regione. Il suo brand acquista posizioni nello scenario internazionale ed è determinato da un’alleanza che stiamo portando avanti con impegno e determinazione tra istituzioni, enti pubblici e privati, imprese culturali e creative, perché la cultura è motore di sviluppo sociale ed economico - ha aggiunto Emiliano invitando i giornalisti russi - a scoprire la bellezza della musica e della danza di tradizione”. 

Una nuova avvincente sfida per La Notte della Taranta che dopo aver esplorato le contaminazioni con jazz, rock, blues, elettronica proporrà l’incontro tra pizzica e musica sinfonica.  “Una nomina inaspettata ma gradita, ha spiegato il Direttore Mastrangelo. Sono orgoglioso da pugliese di collaborare con il Festival della Taranta, una delle eccellenze culturali del Mezzogiorno che ha cercato di praticare un doppio movimento, la riscoperta delle radici ma nello stesso tempo la loro proiezione nel mondo globale. Il mio compito sarà quello di far abbracciare due mondi musicali diversi, la musica colta e la musica popolare”.

Mastrangelo ha annunciato i primi due ospiti italiani del Concertone. A salire sul palco di Melpignano saranno ELISA e GUÉ PEQUENO. Un disco di diamante, un disco multiplatino, 33 dischi di platino e 10 dischi d’oro, tra le cantanti più apprezzate del panorama nazionale ELISA interpreterà 3 celebri brani della tradizione musicale salentina. In questi giorni impegnata con il suo fortunatissimo tour “Diari Aperti” la cantautrice sarà nel Salento nel mese di agosto per incontrare il maestro Mastrangelo e l’Orchestra Popolare.

A infiammare la piazza di Melpignano ci sarà anche GUÉ PEQUENO, rapper tra i più influenti in Italia e punto di riferimento assoluto nel suo genere. Considerato il Cristiano Ronaldo del rap italiano l’artista lavorerà sui testi e i suoi incastri in 3 potenti pizziche salentine e un finale rappato insieme all’intero cast su Kalinifta, la buona notte in grico che chiude da tradizione il Concertone.

“La Notte della Taranta rappresenta oggi lo specchio della bellezza di Puglia. Identità, storia, tradizioni si coniugano con la modernità e l’innovazione per offrire ai principali osservatori esteri l’autentica ricchezza della nostra regione, ha spiegato l’Assessore regionale Loredana Capone. Il Concertone di Melpignano resta un forte attrattore turistico capace di far vivere nuove esperienze di viaggio legate alle emozioni, alla musica, alla danza. La sfida è offrire al visitatore, anno dopo anno, servizi d’eccellenza nell’ottica dello sviluppo sostenibile”. 

La grande festa di pubblico di Melpignano sarà trasmessa in diretta per la prima volta su RAI 2, sabato 24 agosto alle 22:30. “Un traguardo eccezionale, ha sottolineato il presidente della Fondazione La Notte della Taranta Massimo Manera. Una sfida accolta dal direttore Carlo Freccero con grande entusiasmo che colloca la cultura popolare al centro dell’interesse nazionale”.

Il cast dell’edizione 2019 si completerà nei prossimi mesi con l’annuncio degli ospiti internazionali. L’Orchestra Popolare della Taranta, formata da 11 musicisti, sarà integrata da una sezione d’eccellenza di giovani professori. “Un progetto orchestrale, ha evidenziato il direttore artistico del Concertone Daniele Durante, dove il suono autentico dei tamburelli incontrerà l’ispirata creatività dei singoli musicisti e darà vita ad originali arrangiamenti”. Grande spazio anche alla danza. Nei prossimi mesi si conoscerà il nome del coreografo che avrà il compito di far dialogare la pizzica con gli altri stili coreutici.

La macchina organizzativa a Melpignano è già in moto per accogliere le migliaia di pizzicati provenienti da ogni parte del mondo. “Ancora una volta le istituzioni del territorio collaborano per garantire sicurezza e ospitalità, hanno sottolineato Stefano Minerva Presidente della Provincia di Lecce, Ivan Stomeo Sindaco di Melpignano eRoberto Casaluci Presidente dell’Unione dei Comuni della Grecìa salentina. 

Il Concertone di Melpignano è un progetto culturale della Fondazione La Notte della Taranta sostenuto dalla Regione Puglia. Confermata anche per il 2019 la partnership con INTESA SANPAOLO, main sponsor dell’evento e promotore dell’iniziativa Taranta Solidale, progetto di solidarietà condivisa con il territorio. Confermato inoltre il sostegno degli sponsor privati COSTA CROCIERE e D.M.J. GRUPPO DE MARIANI.

Xylella, 27 aprile: Tavola rotonda “X-Files 2” a Sternatia (Le)


di REDAZIONE - Mentre il Decreto-legge Emergenza in Agricoltura è all’esame delle Camere, si fa sempre più forte il coro di protesta di quanti denunciano l’irragionevolezza di una governance della Xylella che non favorisce la ricerca scientifica, ma fa leva sull’espianto degli olivi, sull’impiego massiccio di diserbanti e insetticidi e sulle sanzioni applicabili a chi volesse opporsi a queste misure.

Come evidenziato dai firmatari dell’appello presentato oggi in Parlamento, il Decreto in questione costituisce l’ennesimo esempio di asservimento degli interessi del pubblico a quello dei grandi poteri corporativi, compiuto senza consultare i cittadini, e prospetta uno scollamento tra politica, stakeholder e società civile destinato ad acuirsi ulteriormente, in mancanza di interventi correttivi.

Delle misure fitosanitarie imposte dalla normativa sulla Xylella, della loro fondatezza scientifica e delle loro implicazioni in termini di conservazione della biodiversità, di tutela della salute umana e di salvaguardia dell’economia e del paesaggio locali si parlerà sabato 27 aprile 2019 a Sternatia (Lecce), in occasione della Tavola rotonda “X-Files 2” organizzata dalla Cattedra Jean Monnet Ad Personam "EULab" della Commissione europea, dall'Institut Ethique Histoire Humanités dell'Università di Ginevra e dall’European Centre for Science, Ethics and Law.

Alla Tavola rotonda parteciperanno relatori provenienti dal mondo scientifico, accademico e istituzionale, tra cui: Luca Marini, già Vice presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica; Andrea Carlino, docente di storia della medicina nell’Università di Ginevra; Francesco Bandarin, già Vice direttore Generale alla Cultura dell’UNESCO; Marco Nuti, batteriologo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Giorgio Galleano, giornalista di Rai 3.

Al convegno interverranno anche protagonisti del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo in grado di riprendere e rilanciare i risultati della Tavola rotonda.

Regione: "Nuova proprietà e piano industriale per Tessitura Salento"

BARI - Ci sono nuove prospettive per lo stabilimento della Tessitura del Salento di Melpignano (Le). I lavoratori potranno contare su un ulteriore periodo di ammortizzatori sociali e un piano industriale è in via di redazione da parte della nuova proprietà. La novità è emersa al termine di una riunione della Task Force regionale per l’occupazione e alla presenza del Ministro per il Sud Barbara Lezzi e del Presidente della Regione Puglia.. Dalla riunione è emerso che: 1) C’è una nuova proprietà – il gruppo Canepa - con la cessione unitaria del gruppo secondo le richieste della Regione Puglia e dei sindacati. 2) compratore è impegnato nella redazione di un piano industriale di rilancio 3) E’ emerso oggi che secondo la nuova proprietà ci sarebbe una sovracapacità produttiva del 70%: per questo si attiveranno ammortizzatori sociali come il contratto solidarietà, adottabili grazie all’interlocuzione con il Ministro per il Sud. La condizione è però che non siano avviate procedure di licenziamento collettivo Il presidente della Task Force regionale per l’occupazione ha dichiarato di essere “contento per il valore della collaborazione con il Ministero che ci consentirà di attivare gli ammortizzatori sociali per supportare il piano industriale. Ma la prospettiva rimane quella industriale: entro 30 giorni la Task Force riconvocherà le parti per spostare la discussione su produzione, occupazione e prospettive di crescita”. Secondo il presidente della Regione Puglia “è’ stato un lavoro di squadra basato sulla considerazione del capitale umano che la fabbrica esprime e che è un valore che il nuovo imprenditore ha acquisito. Lavorare insieme conforta, perché avere a disposizione la cassa integrazione in deroga è per noi importante: è una decisione di questo Governo che noi abbiamo sostenuto, mantenendo i soldi a disposizione di queste crisi e grazie alla norma la Regione li può impiegare per supportare i processi di riorganizzazione industriale. Una opportunità del genere senza una stretta collaborazione sarebbe stata impossibile. Stiamo mantenendo i livelli occupazionali perché la fabbrica è oggetto di un accordo di programma del passato, per il quale gli impegni vanno mantenuti per evitare un de finanziamento. C’è un interesse comune tra persone serie – Governo nazionale, governo regionale e nuovo imprenditore, un imprenditore appassionato che vuole mantenere in piedi la fabbrica per un elemento umano molto “pugliese”, non solo per un elemento economicista. Mi auguro che la visita di Michele Canepa a Melpignano possa confermare il suo entusiasmo, perché poi capirà tutto il resto: quella non è una fabbrica qualunque, ma una fabbrica che ha sede in una delle città pugliesi più famose nel mondo, sede del più grande festival di musica popolare d’Europa. Io sarei felice di avere una fabbrica in un posto così speciale come Melpignano. La procedura avrà una durata anche per la stesura del piano industriale, che andrà negoziato con i ministeri, la Regione e con i sindacati. La differenza tra ieri ed oggi è che oggi abbiamo una prospettiva, abbiamo un’azienda che si occuperà degli ammortizzatori sociali e che ha desiderio di andare avanti sul mercato con fiducia. E’ cominciata così la riscossa di questo marchio e di questa fabbrica”.

Rally: partenza a razzo di Rizzello-Sorano che iniziano il Casarano al top

TORRE SAN GIOVANNI (LE) – Con il miglior tempo fatto segnare su tutte e due le prove speciali disputate questa sera (Punta Ristola e Pista Salentina), Francesco Rizzello e Fernando Sorano sono i primi leader del 26°Rally Città di Casarano. L’accoppiata salentina a bordo di una Skoda Fabia R5 che si è dimostrata molto affidabile e performante è partita col piede fisso sull’acceleratore e ha preso subito le redini della gara facendo chiaramente intendere a tutti che il loro unico obiettivo è quello di dare continuità alla striscia di successi che li ha visti già vincitori della manifestazione in altre precedenti sei occasioni. Malgrado il chilometraggio contenuto dei due tratti cronometrati disputati,  il duo portacolori della scuderia Salento Motori ha rifilato pesanti distacchi agli avversari ed in pratica ha messo già una seria ipoteca sul successo finale. 

Il primo degli inseguitori Marco Timo in coppia con Salvatore Invidia, anche loro su Skoda Fabia R5, accusa infatti un divario di 21”5 palesatosi in buona parte sulla prima prova speciale dove il driver di Taviano  ha accusato qualche problema d’assetto. Alle loro spalle nella generale con a dividerli solo 1”3 chiudono Giuseppe Bergantino e Massimo Sansone su Ford Fiesta R5 mentre al quarto posto provvisorio a soli nove decimi dalla coppia foggiana si piazzano Fernando Primiceri e Cristian Quarta su Skoda Fabia R5 che pagano dazio per una seconda prova non eccelsa che di fatto vanifica l’ottima seconda posizione colta sulla ps d’apertura. A tallonarli da vicino, su una vettura identica c’è la coppia formata da Daniele Timo e Gabriele Passaseo bravi a chiudere al secondo posto e a contenere sotto i tre secondi il distacco da Rizzello sulla prova spettacolo ma penalizzati dallo spegnimento della vettura su Punta Ristola. Nella generale l’ex kartista precede di soli 5 decimi le vettura gemella dei vincitori della scorsa edizione Gianluca D’Alto e Mirko Liburdi mentre conferma il poco feeling con le prove spettacolo Francesco Laganà che in coppia con Ilaria Rapisarda con un'altra Skoda Fabia sono settimi perdendo tre posizioni. L’unica non R5 ad entrare nella top ten è la Peugeot 207 S2000 di Guglielmo De Nuzzo e Maurizio Iacobelli che chiudono le fatiche di giornata in nona posizione preceduti dalla Citroen C3 di Mauro Adamuccio e Salvatore Tridici (a dividerli da Laganà solo 3 decimi) e davanti alla Skoda Fabia di Fabrizio Mascia con al suo fianco la compagna Ilaria Puzzovio.

Tra coloro che hanno iniziato più che bene la competizione c’è di certo la copia formata da Mauro Longo e Benedetto Parisi che con la Peugeot 106 K10 occupano, grazie anche ad un ottima prestazione che gli è valsa l’undicesimo tempo sulla prova spettacolo, la dodicesima posizione assoluta e il primato provvisorio tra le vetture a due ruote motrici e Michele Campagna e Marco Palombi, quattordicesimi con la Renault Clio N3, bravi entrambi a mettersi dietro nomi e vetture più blasonate.

La gara ripartirà domani con l’uscita dal riordinamento prevista alle ore 8.30. I concorrenti saranno poi chiamati ad affrontare le restanti e decisive due prove speciali da ripetere tre volte: Torre Vado, di 6,33 km prevista  per le ore 9.12, 12.14 e 15.18 e Miggiano, di 10,62 km in programma per le ore 9.57, 13.01 e 16.05. Cerimonia d’ arrivo e premiazione dei vincitori a Casarano in piazza San Domenico a partire dalle ore 18.

Coppa Rally Acisport 7^Zona  – 26°Rally Città di Casarano, Classifica (top ten) dopo la p.s. 2.

1.Rizzello-Sorano (Skoda Fabia R5) in 8m51.7s
2.Timo M.-Invidia (Skoda Fabia R5) +21.5s
3.Bergantino-Sansone (Ford Fiesta R5) +22.8s
4.Primiceri-Quarta (Skoda Fabia R5) +23.7s
5.Timo D.-Passaseo G. (Skoda Fabia R5) +23.9s
6.D’Alto-Liburdi (Skoda Fabia R5) +24.4s
7.Laganà-Rapisarda (Skoda Fabia R5) +28.4s
8.Adamuccio-Tridici (Citroen C3 R5) +28.7s
9.De Nuzzo-Iacobelli (Peugeot 207 S2000) +33.0s
10.Mascia-Puzzovio (Skoda Fabia R5)  +35.1s

Foto allegata (di Leonardo D’Angelo): Francesco Rizzello e Fernando Sorano su Skoda Fabia R5, equipaggio attualmente in testa alla gara.

Speciale

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia