Visualizzazione post con etichetta Lecce. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lecce. Mostra tutti i post

Boomdabash e Alessandra Amoroso nel nuovo singolo 'Mambo Salentino'


LECCE - Da Venerdì 7 Giugno sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digitale su Spotify, ITunes, Apple music e in tutti i principali digital store “Mambo Salentino”, l’attesissimo nuovo singolo dei Boomdabash featuring Alessandra Amoroso. Il brano è una summer hit in perfetto stile Boomdabash, un pezzo di grande impatto che ben rispecchia l’inconfondibile energia che da sempre contraddistingue il gruppo, una delle migliori reggae band italiane in grado di mixare sapientemente elementi reggae, pop, soul, drum & bass e hip hop.

“Mambo Salentino” nasce dalla profonda amicizia che lega i Boomdabash con Alessandra Amoroso, un rapporto di reciproca stima e affetto genuino che dura da molti anni. “Siamo molto felici di tornare a duettare con Alessandra – dichiara la band – una persona estremamente speciale per noi, non solo un’amica ma un’artista di grande talento dotata di una rara sensibilità. In realtà la nostra prima collaborazione risale al 2015 in “A tre passi da te” e già allora avevamo instaurato un ottimo feeling. Con il Salento nel cuore abbiamo voluto lavorare a questo nuovo singolo che affonda le radici nel grande amore che entrambi nutriamo per la nostra terra”

“E’ stato tutto molto naturale, è stato come essere in famiglia - racconta Alessandra Amoroso - sono felice di questa collaborazione che ci riporta a casa e ci fa raccontare la nostra terra, le nostre radici, il nostro Salento. Come la prima volta i Boomdabash mi hanno accolta a braccia aperte… e mi hanno fatto preparare moltissimi caffè! E’ una bellissima amicizia”

Grazie ad un sound coinvolgente e ad un ritornello vincente che rimane nelle orecchie sin dai primi ascolti, “Mambo Salentino” è una contagiosa esplosione di freschezza, un pezzo di grande forza in cui melodie reggae, elettroniche e pop si mescolano perfettamente in un tuttuno davvero inedito e sorprendente dando vita ad un’atmosfera avvolgente destinata a farci alzare il volume, ballando per tutta l’estate. Il ritmo costantemente in levare e la magia nell’aria che caratterizza l’estate salentina sono solo alcuni degli elementi che compongono il brano, una delle hit di questa calda estate ormai alle porte.

Da venerdì 7 Giugno sarà inoltre disponibile su Vevo e YouTube il video di “Mambo Salentino”, prodotto da Borotalco Tv e diretto dall’attenta regia di Fabrizio Conte. Interamente girato in una caratteristica masseria a Martina Franca, enfatizza ulteriormente la forza del brano, un vero e proprio inno tutto pugliese dall’energia estremamente virale e contagiosa. Protagonisti del video Boomdabash e Alessandra Amoroso, che vediamo mettersi in gioco anche in una veste nuova, per una notte salentina festosa, tutta da ballare. Nel video si cela anche l’intreccio amoroso tra un giovane ragazzo e una ragazza che in questo clima allegro e sulle note del “Mambo Salentino” trovano il loro primo amore.

Grandinate in Salento, M5S: "Ferma la proposta sull’adattamento ai cambiamenti climatici per l’inerzia della Giunta"


BARI - “Purtroppo ancora una volta la nostra regione è stata colpita da violente grandinate che hanno danneggiato campagne e coltivazioni. Un anno fa ho presentato una proposta di legge che prevede la redazione di un piano di adattamento ai cambiamenti climatici, che permetterebbe interventi di mitigazione, adattamento e di messa in sicurezza del territorio, per la quale sono già stati stanziati 100mila euro nella scorsa sessione di bilancio. Purtroppo tutto è ancora fermo perché l’assessorato all’ambiente continua ad ostacolare l’iniziativa senza fornire valide motivazioni se non un elenco delle azioni programmate che nulla hanno a che fare con la predisposizione di una programmazione organica in materia”. Così il consigliere del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi, ricordando la proposta di legge di cui è primo firmatario e la cui approvazione da parte del Consiglio continua ad essere rinviata. 

La proposta di legge prevede l’adozione da parte della Regione di una strategia e di un Piano per definire gli interventi di mitigazione e adattamento agli effetti causati sul territorio dai cambiamenti climatici. 

“La strategia e le azioni di adattamento - continua Trevisi - permetteranno di quantificare gli impatti  dei cambiamenti climatici sull’ambiente e sui sistemi socio-economici, in modo da definire le priorità degli interventi, soprattutto nell’attuale situazione di limitatezza delle risorse. Visti i rischi e le criticità che il territorio è chiamato ad affrontare non possiamo attendere ancora. Per questo chiedo al presidente della V Commissione Ambiente Vizzino di calendarizzare al più presto l’audizione dell’assessore Stea per avere chiarezza sulla situazione attuale e poter  poi procedere all’esame della proposta di legge.”

Elsa Fornero: “Chi ha paura delle riforme”


LECCE - Si conclude martedì 4 giugno Think Tank “Pensare il contemporaneo”, ciclo di incontri organizzati da Aforisma School of Management e Polo bibliomuseale di Lecce. Incominciato a febbraio scorso, il ciclo è nato nella forma di incontri allargati per gli allievi dei MASTER post lauream di AFORISMA, business school che da oltre 20 anni forma manager e imprenditori.

L’appuntamento è dalle 11 alle 13, nell’auditorium del Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce, con la professoressa Elsa Fornero, già ministro del Lavoro e delle politiche sociali, che presenterà al pubblico il libro “Chi ha paura delle riforme” (Università Bocconi Editore, Milano, 2018).

Un “viaggio” alla ri-scoperta di concetti cardine dell’economia pubblica italiana ed europea, come sostenibilità finanziaria, equità intergenerazionale e, soprattutto, necessità delle riforme, concepite dalla professoressa Fornero come “motore del cambiamento sociale” e come risposta improrogabile per la creazione di un nuovo welfare state.

Fornero, che dal 2011 al 2013 operò una grossa riforma del sistema pensionistico durante il governo tecnico Monti – ora temporaneamente sospesa dalla Misura sperimentale dell’attuale governo, la cosiddetta “Quota 100” – torna a parlare di dubbia moralità del debito pubblico eccessivo e di un futuro fatto di buonsenso, in un periodo in cui sta pericolosamente tornando l’ossessione collettiva dello spread.

«Una “riforma” è un insieme complesso di mutamenti intrecciati tra loro, che dispiega i suoi effetti nel tempo: è un cambiamento profondo nel modo di funzionare di un meccanismo giuridico, economico, sociale, istituzionale allo scopo di adattarlo alle esigenze di rinnovamento  – sostiene la professoressa Fornero –. Nella necessità di ideare ed attuare un riforma in questo campo, dunque, il compito della politica deve essere quello di rispettare i requisiti di “un buon sistema pensionistico”: l’adeguatezza (offrire un’adeguata sicurezza economica nell’età anziana), la sostenibilità (deve cioè essere finanziariamente sostenibile, ovvero rispettare l’equilibrio tra entrate contributive e uscite per il pagamento delle pensioni), la flessibilità (la capacità di adattarsi ai cambiamenti strutturali di natura demografica, tecnologica ed economico-sociale del mondo di oggi). Le riforme vengono spesso realizzate in situazioni difficili, quando è più arduo approvarle e condividerle, ma i problemi non risolti si accumulano e indeboliscono l’economia e la società: è quindi sempre necessario contestualizzare il momento in cui sono ideate».           

Economista e accademica, Elsa Fornero è professore ordinario di Economia politica presso l’Università di Torino, dove insegna Macroeconomics, Public Economics e Economics of Savings and Pensions. È coordinatore scientifico del CeRP (Center for Research on Pensions and Welfare Policies). Ha ricoperto diversi incarichi istituzionali anche a livello internazionale, tra cui: membro della commissione di esperti valutatori presso la World Bank (2003-2004), membro del Comitato Scientifico di Confindustria (2005-2006), membro del Consiglio direttivo della Società Italiana degli Economisti (2005-2007). Dal 16 novembre del 2011 al 28 aprile 2013 è stata Ministro del Welfare con delega per le Pari Opportunità nel governo guidato da Mario Monti. Il suo nome è legato alla riforma del sistema pensionistico varata durante quella legislatura.

Autrice di numerose pubblicazioni, ha pubblicato nel 2018 "Chi ha paura delle riforme".

Tutto pronto a Gallipoli per Miss Mondo: domani l’annuncio delle 50 finaliste 2019

GALLIPOLI (LE) - Cresce l’attesa a Miss Mondo Italia 2019. Domani martedì 4 giugno, si conosceranno le 50 finaliste del concorso nazionale che assegna l’ambita fascia, la corona ed il pass d’accesso per la finale internazionale di Miss World, la più antica e prestigiosa kermesse del pianeta, in programma il 7 dicembre in Thailandia. Ieri sera nel corso di una cena di gala, svoltasi tra la piscina ed il ristorante dell’Ecoresort le Sirené di Gallipoli, nell’incantevole scenario naturale della ‘Riserva Regionale’ di Punta Pizzo, la sfilata in abito di tutte le 150 semifinaliste, la presentazione a stampa e media e l’incontro con le famiglie delle Miss. L’annuncio ufficiale delle finaliste invece verrà dato come detto nella mattinata del 4 giugno sul palco del Teatro Italia. Una selezione importante con le Miss che da 150 scaleranno a 50, attraverso una rigorosa selezione della giuria nazionale.

Saranno loro a sfilare e dare spettacolo di bellezza nel grande show finale, in programma il prossimo 15 giugno, sempre al Teatro Italia di Gallipoli, nel cuore della ‘Città Bella’. Da evidenziare che anche la rete potrà interagire e scegliere autonomamente la sua Miss preferita votando i diversi concorsi social abbinati tra cui “La Miss del web by Agricola – birra chiara artigianale e popolare” che permetterà agli internauti di scegliere direttamente la loro Miss Preferita le 150 prefinaliste. Altro contest on line è “Miss Mondo Social Urbanart”, in rete sia su facebook.com/missmondoitalia sia su instagramm/missmondoitalia. Come annunciato a condurre la kermesse sarà Giorgia Palmas. Tanti gli ospiti del mondo dello spettacolo e della stampa attesi.

Le finaliste sono state attentamente selezionate dopo i vari passaggi in giuria, avvenuti sin dal 31 maggio, giorno dell’arrivo nel Salento, Le fasciate rappresentano tutte le Regioni Italiane e sono state scelte dopo diverse selezioni locali, provinciali e regionali. L’intero evento Miss Mondo per questa attesa edizione targata 2019 sarà anche televisivo. “Donna TV” la nuova televisione nazionale, in onda sul canale 62 del digitale terrestre, trasmetterà infatti sia la semifinale sia la finale con il commento di Roberto Alessi direttore di Novella 2000. Inoltre la stessa TV manderà in onda tutta la fase dei 16 giorni con una striscia giornaliera di 15 minuti condotta dall’ex Miss Mondo Italia, la bellissima attrice Tania Bambaci.

Taekwondo Humanitarian Foundation: a Lecce manifestazione della squadra acrobatica


LECCE - Un’esibizione  della squadra acrobatica di Taekwondo, questa sera a Lecce in piazza Duomo, in vista del GranPrix  legato  al progetto umanitario organizzato da  Taekwondo Humanitarian Foundation che in questo mese di giugno, a Roma,  concluderà il ciclo di eventi di sensibilizzazione  svolti in tutta Italia.

Nel corso dell'evento, che sarà trasmesso  in diretta Sky,  il Premio “Radici di Puglia verrà consegnato al Presidente della Federazione Mondiale.

La manifestazione di  sensibilizzazione sarà preceduta  da un incontro presso la sede del’Arcivescovado, sempre a Lecce. Vi  prenderanno parte : il presidente mondiale della Federazione,Chungwon Chouc e della nazionale, Angelo Cito; l’Arcivescovo di Lecce, S.E.R. Michele Secchia; il capo di gabinetto del Presidente della Regione, Claudio Stefanazzi  e l’assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone allo  scopo di  avviare  altresì  l’iter organizzativo dei Campionati Europei di Taekondo,  che si svolgeranno  nel prossimo mese di novembre, a Lecce.

Maltempo, Coldiretti: grandinata killer a Lecce, distrutti pomodori e angurie

LECCE - Violente piogge e grandinate a macchia di leopardo si sono abbattute sul Salento nelle ultime 24 ore, segnala Coldiretti Puglia, con i campi che non riescono neppure ad asciugarsi per le copiose e intermittenti piogge che non accennano a placarsi da 2 mesi.

"Il bilancio dell'ennesima straordinaria ondata di maltempo, la quinta in soli 2 mesi di questa pazza primavera che non accenna a finire, è pesante. Bombe d'acqua e grandinate hanno interessato i comuni di Monteroni, Galatina, Sternatia, Poggiardo, Surano, Ruffano, Parabita e Matino, con decine di segnalazioni degli agricoltori di gravi danni in campagna", denuncia Gianni Cantele, presidente di Coldiretti Lecce.

"Non hanno più tregua le produzioni agricole in campo, pomodori, patate, melanzane, ortive in generale, angurie e mini angurie - denuncia il presidente Cantele - pronte per essere raccolte che invece risultano falcidiate dal maltempo. Le campagne sono state travolte dalla pazza primavera in un momento particolarmente delicato per l’agricoltura con le semine, le verdure in campo e le piante colpite mentre iniziavano a fare i primi frutti".

Sui consumi alimentari interni ancora stagnanti pesano gli effetti dell’ondata di maltempo che ha colpito la Puglia in questa maledetta primavera con pesanti danni alle coltivazioni, le distorsioni lunga la filiera e le importazioni selvagge che fanno concorrenza sleale alle produzioni regionali, senza che vengano rispettati gli stessi standard sociali, ambientali e di sicurezza alimentare, denuncia Coldiretti Puglia.

"Nelle ultime 24 ore anche in provincia di Taranto il clima pazzo ha colpito ancora, con epicentro a Torricella e Maruggio e a Palagiano. Tutti gli ortaggi in campo sono a rischio, per non parlare degli effetti di queste ondate imprevedibili e violente hanno sugli agrumeti e i vigneti", aggiunge il presidente di Coldiretti Taranto, Alfonso Cavallo.

La straordinaria ondata di maltempo che imperversa da dal mese di aprile non ha risparmiato i campi pugliesi, dove sono stati colpiti, tra l’altro, vigneti, frutteti e campi di grano, compromettendo soprattutto la raccolta delle ciliegie, con la perdita fino al 60-70% della primizie Bigarreau e Giorgia. Danni pesanti anche ad albicocche, uva e agli agrumi in fiore, mentre è un vero e proprio crack per le angurie – insiste Coldiretti Puglia - con i campi allagati e le piantine andate distrutte e oltre alle angurie, sono andate in fumo le piantine dei meloni, gli ortaggi risultano in asfissia e marciti, sono gravi i danni ai vigneti di uva da vino ed è ridotta ai minimi termini la produzione di miele. “I campi sono tuttora allagati con i ritardi prevedibili nella preparazione dei terreni per i trapianti di ortaggi, nell’andamento della campagna cerealicola e gli effetti si vedranno con la raccolta contemporanea di alcune produzioni orticole”, conclude il presidente di Coldiretti puglia Savino Muraglia.

Il risultato – precisa la Coldiretti - è un calo dell’offerta con effetti sulla spesa che deve fare i conti con la variabilità delle quotazioni ma anche con fenomeni speculativi sui prezzi al consumo che rischiano di innescarsi per colpa delle distorsioni di filiera, a scapito dei cittadini e dei produttori. In queste condizioni – sostiene la Coldiretti – è importante aumentare le attività di controllo per evitare che vengano spacciati per Made in Italy prodotti importati. Ma per ottimizzare la spesa, ottenere il miglior rapporto prezzi-qualità e aiutare il proprio territorio e l’occupazione, il consiglio della Coldiretti è quello di verificare l’origine nazionale, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori nei mercati o in fattoria e non cercare per forza il prodotto perfetto perché piccoli problemi estetici non alterano le qualità organolettiche e nutrizionali, i cosiddetti “brutti ma buoni”.

In un momento di grande difficoltà – conclude la Coldiretti – si tratta di un atto di solidarietà a favore degli agricoltori, ma anche di un aiuto al proprio benessere in vista dell’estate con il consumo di alimenti, come le insalate o la frutta fresca, indispensabili per la salute e per mettersi in forma.

Lecce, al via il 'Salento Book Festival'


LECCE - Martedì 4 giugno 2019, alle ore 10.30, presso il Chiostro del Convitto Palmieri a Lecce si terrà la conferenza stampa di presentazione del "Salento Book Festival" 2019 che si apre il prossimo 6 giugno. I contenuti della nona edizione saranno presentati al direttore artistico Luca Bianchini e dal direttore organizzativo Gianpiero Pisanello. Interverranno l'assessore regionale all'industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone e gli amministratori dei sei comuni coinvolti dalla rassegna, in particolare il sindaco e l'assessore alla cultura di Aradeo Luigi Arcutie Georgia Tramacere, il sindaco di Corigliano Dina Manti, il sindaco di Galatone Flavio Filoni, il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, il sindaco e l'assessore alla cultura di Galatina Marcello Pasquale Amante e Cristina Dettu', e il sindaco e l'assessore alla cultura di Nardò Pippi Mellone e Ettore Tollemeto.

Il festival prenderà il via il prossimo giovedì 6 giugno. Il direttore artistico Luca Bianchini presenterà a Nardò il suo ultimo romanzo “So che un giorno tornerai” (Mondadori).

Il Salento Book Festival è finanziato dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia nell'ambito del FSC 2014-2020 e con il contributo del Comune di Aradeo, Comune di Corigliano d’Otranto, Città di Galatina, Comune di Galatone, Comune di Gallipoli e Città di Nardò. L’evento è patrocinato da Provincia di Lecce, Università del Salento, Pugliapromozione e Ordine dei Giornalisti di Puglia.

www.salentobookfestival.it

Info al numero 3485465650. 

Un pianoforte nella hall del nuovo DEA di Lecce

LECCE - Il nuovo DEA di Lecce sarà un ospedale speciale, in ogni senso. Questo pomeriggio è avvenuta la consegna di un pianoforte che sarà posizionato nella hall della struttura ospedaliera. 

È toccato al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, consegnare il dono acquistato grazie alla grande generosità dei pugliesi e della famiglia Negro con i fondi raccolti in occasione del 1° Memorial “Totò Negro”, evento benefico svoltosi il primo ottobre 2018 nel Teatro Petruzzelli di Bari. 

“Questa iniziativa - ha detto il Presidente Emiliano - rappresenta anche l’occasione per dare la spinta finale verso l’attivazione del Dea di Lecce e per fare il punto della situazione. Bisogna dare atto alla Asl di Lecce del percorso che ha fatto sull’umanizzazione delle cure: è una delle Asl più premiate e che sta mettendo in campo sforzi importanti per migliorare la qualità del rapporto tra strutture sanitarie e pazienti”.

Il Presidente Emiliano ha poi ringraziato tutto il personale del Servizio Sanitario pugliese “che nonostante sia in sotto organico spaventoso rispetto ad altre regioni, riesce a farci raggiungere risultati positivi, certificati proprio oggi dall’Istituto Superiore Sant’Anna”.

“Per il terzo anno consecutivo - ha concluso Emiliano - la Puglia è la regione che migliora di più in sanità. Questo non basta, la percezione dei pugliesi è ancora lontana da essere positiva, ma ce la stiamo mettendo tutta. Lecce avrà tra breve la struttura sanitaria più moderna del Centro Sud”.

Il pianoforte vuol essere il simbolo non solo del legame di amicizia e solidarietà che percorrerà come un filo rosso i principali ospedali pugliesi, a cominciare proprio da quello salentino di prossima apertura, ma anche del ricordo, sempre forte, dell’assessore regionale scomparso nel novembre 2017. 

E alla musica, del resto, è affidata anche la missione di “riempire” il grande ingresso dell’ospedale più moderno della Puglia di un significato più ampio, nel quadro del Progetto Hospitality. Si tratta di una nuova filosofia dell’accoglienza, in un’ottica in cui le strutture sanitarie pugliesi stanno evolvendo da luoghi di cura a luoghi in cui prendersi cura delle persone e, proprio per questo, dell’idea di affidare al linguaggio universale della musica – plasticamente rappresentato dalla silhouette lucida del pianoforte – il compito d’essere un vero e proprio biglietto da visita dell’ospedale. La hall del nuovo DEA, come oggi quella dell’attuale “Fazzi”, potrà ospitare concerti e momenti di socializzazione che coinvolgeranno pazienti, familiari e personale sanitario. Un'anticipazione, proprio in occasione della consegna del pianoforte, è stata data dall’esibizione del pianista Andrea Carbonara, offerti in collaborazione con AGMI Associazione Giovani Musicisti Italiani.

Alla cerimonia, assieme al Presidente Emiliano, all’assessore regionale Salvatore Ruggeri e alla famiglia Negro, sono intervenuti il Commissario Straordinario ASL Lecce Rodolfo Rollo, il Direttore Amministrativo Antonio Pastore e il personale sanitario. Nei prossimi giorni saranno consegnati gli altri pianoforti acquistati grazie al Memorial Totò Negro. La prossima edizione dell’evento si terrà nella città di Taranto.

Miss Mondo Italia 2019: 150 miss approdano a Gallipoli

GALLIPOLI (LE) - Partito ufficialmente il concorso di bellezza nazionale, che mette in palio fascia e corona e diritto a rappresentare l’Italia alla finale internazionale di Miss World, la più antica e prestigiosa kermesse del pianeta, in programma il 7 dicembre 2019 in Tailandia.  Ben 150 le fasciate in rappresentanza di tutte le regioni italiane, giunte in queste ore in riva nella “Città Bella”. Tanti gli impegni in programma per loro, due i più importanti: la passerella di lunedì 3 giugno, nell’oasi naturale dell’Eco Resort “le Sirenè” di Gallipoli – Gruppo Caroli Hotel- utile a decretare le 50 finaliste, e poi lo show finale del 15 giugno al Teatro Italia di Gallipoli. Presenta Giorgia Palmas, ospiti il nuotatore pluricampione del mondo Filippo Magnini, il giornalista e critico tv Alessandro Cecchi Paone, l’inviato di Striscia La Notizia Luca Abete ad una delle voci più belle della musica leggera italiana Bianca Aztei, il cabarettista Pino Campagna a tanti altri noti personaggi del cinema e della tv che popoleranno il parterre dell’evento

All’arrivo, lo staff di Miss Mondo, ha effettuato le procedure di check-in ed ha provveduto alla sistemazione delle concorrenti nel quartier generale, situato come da tradizione, presso l'Hotel Bellavista, struttura ricettiva del gruppo Caroli Hotels. Questo invece il programma delle fasi di semifinale e finale. Domani primo giugno doppio appuntamento presso l’Eco-Resort Le Sirenè, presentazione delle Miss alla stampa ed ai media, poi dopo il pranzo, alle 15 incontro con l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete che presenterà il suo progetto “motivazionale” #NonCiFermaNessuno. A seguito altro tavolo di confronto con il dottor Luigi Manco, chirurgo senologo di fama nazionale, allievo del professor Umberto Veronesi, che terrà un incontro sull’importanza della prevenzione del cancro al seno.  Le fasi finali in programma dal 31 maggio al 15 giugno, prevedono anche altri eventi collaterali che aggiungeranno valore culturale alla manifestazione, con l’obiettivo di promozionare territorio e bellezze naturali del Salento. La kermesse è organizzata dalla AdM International in collaborazione con il Gruppo “Caroli Hotels” ed altri partner e sponsor nazionali.

Quattro le discipline a cui sono abbinate altrettante fasce speciali, in cui dovranno cimentarsi le Miss: "Talent", "Sport", "Beach" e "Model", ripercorrendo il format adottato da Miss World. L’evento per questa attesa edizione targata 2019 sarà anche televisivo. “Donna TV” la nuova televisione nazionale, in onda sul canale 62 del digitale terrestre, trasmetterà la semifinale e la finale con il commento di Roberto Alessi direttore di Novella 2000. Inoltre la stessa TV manderà in onda tutta la fase dei 16 giorni con una striscia giornaliera di 15 minuti condotta dall’ex Miss Mondo Italia, la bellissima attrice Tania Bambaci. Novità anche per i canali media e social che ruoteranno attorno alla kermesse, su tutti il portale del concorso www.missmondo.it “vestito” di nuova veste grafica, ed i social di facebook@MissMondoItalia ed instagram@MissMondoItalia. Special guest delle pillole di Miss Mondo Italia sarà la splendida ex Miss Mondo Italia e modella internazionale Alice Taticchi. Diversi i portali giornalistici nazionali che seguiranno live l’intera kermesse.

Orrore nel Leccese, anziano bruciato vivo: il figlio confessa


LECCE - Dramma familiare nel Leccese. Ha confessato durante un lungo interrogatorio protrattosi nella notte il figlio di Antonio Leo, l'anziano trovato morto bruciato in casa ieri sera a Collepasso. Sarebbe stato lui ad uccidere durante una lite il padre cospargendolo di alcol e dandogli fuoco.

L'uomo, di 48 anni, che è stato arrestato, è titolare di un'agenzia immobiliare. Davanti al magistrato inquirente e alla presenza del proprio legale difensore, il figlio ha detto di aver ucciso il padre 89enne durante un acceso diverbio.

Presentato a Lecce il piano di Ferrovie Sud Est

LECCE - Presentata stamattina a Lecce, l’offerta completa di collegamenti per l’estate in Salento. Nella sede del Museo delle Ferrovie Sud Est si è svolto un convegno sul tema: "Salento: Infrastrutture, Trasporto Pubblico Locale, Turismo", che ha visto la partecipazione degli assessori regionali Loredana Capone, con delega all’Industria Turistica e Culturale, e Giovanni Giannini, con delega a Infrastrutture e Mobilità, Lavori Pubblici, Difesa del Suolo, Cinzio Bitetto, Direttore Commerciale di Ferrovie Sud Est e Bruna Di Domenico, Dirigente della Divisione Passeggeri Regionale della Direzione Regionale Puglia e Basilicata di Trenitalia.

L’offerta estiva di FSE, in vigore dal 16 giugno all'8 settembre 2019, prevede anche le corse domenicali, al momento inesistenti e tanto attese dai Comuni salentini, senza aggiunta di costi per la Regione.

“L’attrattività di una destinazione passa anche dal migliorare l’accessibilità - ha detto l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale Loredana Capone. Da una maggiore qualità dei servizi offerti dalla rete dei trasporti, dai collegamenti delle aree interne della regione con le aree costiere, dal numero e dagli orari delle corse, soprattutto nei giorni festivi. Su questo, per oltre due mesi, abbiamo lavorato con l’assessore Giannini e Ferrovie Sud Est. Per dare risposte rapide e capaci di rispondere ai bisogni di cittadini e turisti. È chiaro che Regione non può fare tutto da sola, anche i privati devono fare la loro parte, ma vogliamo metterli nelle condizioni di poter contare su un servizio pubblico il più possibile efficace ed efficiente. Il Salento, in particolare, che accoglie il numero più alto di arrivo e presenze in Puglia, merita infrastrutture adeguate e servizi di connessione moderni. Per questa ragione abbiamo potenziato corse e tratte e a luglio, finalmente, partirà il cantiere per la metropolitana di superficie. Una battaglia che abbiamo combattuto al fianco del territorio prevedendo, all’interno del Patto per il Sud, ben 130 milioni di euro. A questo si è aggiunta la possibilità di unire gli Atr, il primo è stato inaugurato proprio qualche giorno fa. Si interverrà anche sui sistemi di sicurezza perché la velocità di 50 km orari, che oggi deve essere rispettata per legge, non è più sufficiente, occorre un servizio più celere. Insomma, c’è ancora molto da fare, sia in termini di infrastrutture che in termini di servizi, soprattutto con riguardo alle ferrovie, ma stiamo facendo la nostra parte. Per il Salento e la Puglia tutta”.

Un depliant con tutti i collegamenti in Puglia via treno e bus, realizzato da PugliaPromozione, è stato presentato e distribuito nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche numerose imprese del settore trasporti e turismo.

Vista la difficoltà ad organizzare un servizio efficiente e regolare con i nuovi treni, operativi solo in parte questa estate, oltre ai mancati lavori sulla linea che impediscono di superare la velocità di 50Km orari, saranno utilizzati nuovi bus: una flotta da quasi 400 mezzi che a ottobre è stata presentata e rinnovata per oltre il 40%, in vista delle percorrenze scolastiche.

“Il diritto alla mobilità è sancito dalla Costituzione Italiana e dalla Carta dei Diritti dell’Unione Europea. Questo governo regionale sta lavorando per garantire alla popolazione pugliese e a quella turistica un sistema di trasporti efficiente, veloce, puntuale, comodo e non troppo oneroso – spiega l’assessore Giannini -. Stiamo investendo sul potenziamento dell'infrastruttura e sulla messa in sicurezza delle reti. Nello stesso tempo operiamo sul miglioramento dei servizi, sia attraverso una massiccia campagna di rinnovo del materiale rotabile, sia orientando i nuovi contratti con i gestori del servizio pubblico alla qualità, alla quantità dei servizi, al loro accesso smart, all’intermodalità efficace. Altri obiettivi che stiamo perseguendo sono la riduzione della congestione stradale, della incidentalità, delle emissioni di CO2, nonché del contenimento dei costi sociali connessi alla mobilità privata. Grazie a un’aumentata offerta di treni e autobus, e ai collegamenti intermodali con gli aeroporti di Bari e Brindisi, questa estate il Salento offrirà migliori condizioni di viaggio tanto ai turisti, quanto ai residenti.”

In apertura del convegno i saluti di Stefano Minerva, Presidente della Provincia di Lecce. 

Sono intervenuti Anna Rita Briganti, responsabile di sub-azione 7.3 Fesr 2014/2020, Sezione Infrastrutture per la Mobilità, Regione Puglia, Roberto Laghezza, Responsabile della S.O. Sviluppo e Commercializzazione territoriale Centro-Sud Adriatica di RFI, Enrico Campanile, Dirigente Sezione Trasporto Pubblico Locale e Grandi Progetti - Regione Puglia, Matteo Minchillo, Direttore Generale di Pugliapromozione.

Zes: il ministro Lezzi incontra le aziende

ROMA - “Oggi (ieri, ndr) ho incontrato, presso la sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, alcune grandi aziende che operano in Italia. Dopo una panoramica sui benefici di tipo fiscale, e sulle semplificazioni di cui godono le imprese nelle ZES (Zone Economiche Speciali). Ho illustrato l’ulteriore elemento che è stato inserito nel Decreto legge Crescita, cioè il “Piano grandi investimenti” con una dotazione iniziale di 300 mln di euro per i prossimi tre anni (50 mln per il 2019, 150 per il 2020 e 100 per il 2021) che rappresenta uno strumento importante per lo sviluppo di nuove attività o per l'ampliamento di quelle esistenti”. Lo dichiara in una nota il ministro per il Sud Barbara Lezzi.

“L'incontro è stato da me fortemente voluto per ascoltare le esigenze degli imprenditori, rispondere alle loro domande e chiarire dubbi sull'iter burocratico per operare nelle ZES – spiega Lezzi -. Ritengo necessario favorire una politica volta a superare gli ostacoli e le numerose criticità che, fino ad oggi, hanno rallentato l’operatività di queste aree nel Mezzogiorno, nonché i mancati nuovi insediamenti o sviluppo di attività già presenti sul territorio. Inoltre, è necessario sfruttare maggiormente la capacità attrattiva di nuovi investimenti attraverso la rete portuale italiana”.

“Ho avuto un grande riscontro in termini di partecipazione e di interesse da parte non solo di aziende italiane e straniere – conclude il ministro - ma anche dai Presidenti delle Autorità portuali delle Regioni del Sud, i Comitati di indirizzo delle due ZES istituite, ed alcuni rappresentanti delle Regioni che stanno completando l’iter di richiesta di istituzione delle ZES”.

All'Apollo di Lecce concerto per la Festa della Repubblica

(credits: Balazs Borocz)
LECCE - Sabato 1 giugno va in scena, al Teatro Apollo di Lecce, il Concerto per la Festa della Repubblica, nell’ambito del Festival di Pasqua e Primavera di OLES (inizio ore 20.45). Per l’occasione, Michele Nitti dirige l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento con Gloria Campaner al pianoforte. In programma il Concerto in la min. op. 54 per pianoforte e orchestra di Robert Schumann. Composta in tre movimenti, l’opera 54 è uno dei maggiori esempi di concerto romantico, sia nella struttura che nelle intenzioni espressive. 

Interprete d’eccezione un’artista di grande versatilità, Gloria Campaner. Debutta giovanissima e ottiene, a soli 5 anni, nel 1991, il primo di una lunga serie di premi: più di venti vittorie in concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Fra i suoi Maestri si ricordano Bruno Mezzena, Konstantin Bogino, Fany Solter. Svolge regolare attività concertistica nei principali festival e stagioni concertistiche ed è stata la prima pianista italiana ad aggiudicarsi il premio «Borletti Buitoni Trust». Fra gli impegni più rilevanti delle ultime stagioni, figurano i concerti con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, il debutto alla Salle Cortot di Parigi e con la English Chamber Orchestra a Londra.

Chiude il concerto la Sinfonia n. 9 in mi min. “Dal Nuovo Mondo” op. 95 di Antonín Dvořák, l’ultima e più celebre sinfonia del compositore boemo, completata ed eseguita per la prima volta nel 1893 a New York. Di forma ciclica, la sinfonia utilizza materiale musicale folklorico americano fortemente mediato e filtrato attraverso la sensibilità europea di Dvořák. 

Michele Nitti torna sul podio a dirigere l’Orchestra Sinfonica OLES. Considerato uno dei più giovani e talentuosi direttori d’orchestra italiani della sua generazione,  attualmente Nitti è parlamentare della Repubblica Italiana presso la Camera dei Deputati. Si diploma in direzione d’orchestra all'età di 24 anni presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, perfezionandosi poi con Salvador Mas Conde, Riccardo Muti, Donato Renzetti e Gabriele Ferro. Viene regolarmente invitato come direttore ospite da importanti istituzioni concertistiche, affiancando solisti prestigiosi.

Il Festival di Pasqua e Primavera, sotto la direzione artistica di Giandomenico Vaccari e il coordinamento artistico di Maurilio Manca, è realizzato grazie al sostegno e al finanziamento della Regione Puglia e dell’Assessorato all’industria turistica e culturale, con la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese e di Apulia Film Commission.

Biglietti disponibili in prevendita al Castello Carlo V (tel. 0832.246517) e al Teatro Apollo la sera del concerto (ingresso 10 euro).

Un pianoforte nella hall del nuovo DEA di Lecce: venerdì la consegna con Emiliano

LECCE - Il nuovo DEA di Lecce sarà un ospedale speciale, in ogni senso. Venerdì prossimo 29 maggio 2019, alle ore 17, è infatti in programma la consegna di un pianoforte che sarà posizionato nella hall della struttura ospedaliera.

Toccherà al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, consegnare il dono acquistato grazie alla grande generosità dei pugliesi e della famiglia Negro, in occasione del 1° Memorial “Totò Negro”, evento benefico svoltosi il primo ottobre 2018 nel Teatro Petruzzelli di Bari. Il pianoforte vuol essere il simbolo non solo del legame di amicizia e solidarietà che percorrerà come un filo rosso i principali ospedali pugliesi, a cominciare proprio da quello salentino di prossima apertura, ma anche del ricordo, sempre forte, dell’assessore regionale scomparso nel novembre 2017.

E alla musica, del resto, è affidata anche la missione di “riempire” il grande ingresso dell’ospedale più moderno della Puglia di un significato più ampio, nel quadro del Progetto Hospitality. Si tratta di una nuova filosofia dell’accoglienza, in un’ottica in cui le strutture sanitarie pugliesi stanno evolvendo da luoghi di cura a luoghi in cui prendersi cura delle persone e, proprio per questo, dell’idea di affidare al linguaggio universale della musica – plasticamente rappresentato dalla silhouette lucida del pianoforte – il compito d’essere un vero e proprio biglietto da visita dell’ospedale. La hall del nuovo DEA, come oggi quella dell’attuale “Fazzi”, potrà ospitare concerti e momenti di socializzazione che coinvolgeranno pazienti, familiari e personale sanitario.

Alla cerimonia, assieme al Presidente Emiliano, interverranno il Commissario Straordinario ASL Lecce Rodolfo Rollo, il Direttore Amministrativo Antonio Pastore, il direttore medico del “Vito Fazzi” Giampiero Frassanito e il personale sanitario.

Amministrative: Salvemini ritorna ad essere sindaco di Lecce

di PIERO CHIMENTI - Carlo Salvemini dopo essere stato costretto nel precedente mandato alle dimissioni ha vinto al primo turno la corsa a primo cittadino di Lecce conquistando il 50,87% di consensi rispetto al suo rivale di centro-destra Saverio Congedo, fermatosi al 33,10%. Si riaprono le urne il prossimo 9 giugno a Foggia, dove il sindaco uscente Landella, appoggiato dal centrodestra, si ferma al 46,11%, mentre Cavaliere (centrosinistra) si assesta al 33,71%.Va male il M5S con il 15,16%.

Maledizione filobus: mezzo in panne davanti al comitato elettorale di Carlo Salvemini, tutti giù a spingere

LECCE - Sembra ormai una maledizione, quella del filobus di Lecce: oltre alle polemiche politiche, non mancano neanche i problemi tecnici. Nella mattinata, infatti, la linea uno del filobus, destinata alla circonvallazione interna, ovvero dalla Stazione ai viali Gallipoli, Marche, Alfieri, Rossini, Japigia, Leopardi, Foscolo, Calasso, Università, si è reso necessario l’intervento del carro attrezzi per riportare in deposito un mezzo in panne. Tutto questo è accaduto dinanzi al comitato elettorale di Carlo Salvemni. 

Niente di particolarmente grave, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il mezzo, tuttavia, si era fermato sull’incrocio e la sua permanenza in questa posizione avrebbe potuto intralciare il traffico, specie quello dei mezzi pubblici. Onde evitare disservizi e ritardi per i passeggeri in viaggio a quell’ora, il personale presente sul posto e alcuni passeggeri hanno spinto il filobus indietro di un paio di metri. Guasti come quello fotografato fanno parte della gestione ordinaria di un’azienda di trasporto pubblico e si verificano occasionalmente così come nelle migliori realtà del trasporto pubblico d’Europa e del mondo.

Cantine aperte '19 in Puglia: buon vino fa buon turismo

BARI - Le condizioni meteo poco favorevoli non hanno fermato in Puglia il popolo degli enoappassionati che sabato e domenica scorsa hanno preso parte a “Cantine Aperte”, la grande festa dei vignaioli del Movimento Turismo del Vino. 

Circa 30.000 i visitatori registrati, con un’affluenza in linea con lo scorso anno nonostante il meteo incerto. Il target è costituito da enoturisti colti e alla ricerca del buon bere, che hanno scelto di partecipare alle degustazioni e alle visite guidate nelle cantine di tutta la regione. 

Anche quest’anno nella nostra regione l’evento, realizzato in collaborazione con l’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, ha animato tutto il weekend, con visite agli impianti produttivi e alle bottaie, dando l’opportunità ai visitatori di scoprire in prima persona quanta cura e attenzione richiede ogni calice di vino, direttamente negli affascinanti luoghi dove nasce.

Per la 27esima edizione, cinquanta le aziende socie che in Puglia hanno aperto le loro porte, promuovendo in prima persona la qualità del vino e la sua cultura con degustazioni, verticali, seminari, ma anche tante altre attività. 

Ampio spazio agli abbinamenti con i prodotti dei diversi territori, con light lunch e proposte street food da d’Araprì (San Severo), Mirvita Tor de’ Falchi (Minervino Murge), La Cantina di Andria (Andria),  Claudio Quarta Tenute Emèra (Lizzano), Trullo di Pezza (Torricella), Cantine Due Palme (Cellino San Marco), Cosimo Taurino (Guagnano), Fiorentino (Galatina); cene in vigna da Vetrère (Taranto); menu degustazione da Amastuola (Crispiano), Menhir (Minervino di Lecce) e vere e proprie feste in cantina da Torrevento (Corato), Coppi (Turi), Varvaglione (Leporano), Paolo Leo (San Donaci), Cupertinum (Copertino). 

Si racconta che la musica migliori l’affinamento in cantina e in vigna, e forse anche per questo tanti concerti hanno animato le cantine e le bottaie, dalla musica popolare al jazz. Musica da Feudi di Guagnano (Guagnano), Mazzone (Ruvo di Puglia)  e da Apollonio con i giovani musicisti del Locomotive Jazz Festival. Particolarmente suggestivo il concerto per pianoforte a coda nella bottaia di Tormaresca – Tenuta Bocca di Lupo, mentre da Felline Gregory Perrucci in persona si è seduto al pianoforte di Spazio Primitivo, accompagnato da un ensemble jazz. 

Non sono mancate le visite ai musei di civiltà contadina da Cantina dei Fragni (Sammichele di Bari), Produttori Vini Manduria (Manduria), Cantine Lizzano (Lizzano), Claudio Quarta Moros (Guagnano) e  Leone de Castris (Salice Salentino); le mostre d’arte e fotografia a tema da Duca Carlo Guarini (Scorrano), lo spettacolo teatrale da Castel di Salve (Depressa di Tricase), e iniziative originali come le visite teatralizzate delle cantine da Schola Sarmenti (Nardò) e il contest fotografico da Rivera (Andria).  

Protagonisti assoluti delle due giornate i vini di Puglia, raccontati direttamente dai vignaioli e fatti degustare dai sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Puglia, anche attraverso le tante attività messe in campo: verticali di etichette storiche, minicorsi con sommelier professionisti, attività di approfondimento, connubi vino/arte, spettacoli. In più, incontri con artigiani del gusto, degustazioni in abbinamento alle preparazioni di chef prestigiosi da tutto il territorio hanno esaltato anche attraverso la gastronomia l’intensità delle sfumature dei vini di produzione. 

Cantine Aperte inaugura la stagione degli appuntamenti del Movimento Turismo del Vino Puglia, per il 2019 all'insegna dell'enoturismo di qualità. Prossimo appuntamento Calici di Stelle, il gran galà dei vini di Puglia della settimana di San Lorenzo, giunto alla sua XXI edizione. Tre le tappe previste quest’anno, il 2 agosto a Mattinata (Fg), il 7 agosto a Monopoli (Ba) e il 10 agosto a Supersano (Le), per attraversare tutte le terre del vino pugliesi da nord a sud, in un vero e proprio tour tra alcune delle più suggestive masserie e dimore della regione, in collaborazione con Fondazione Italiana Sommelier Puglia, La Puglia è Servita e Buonaterra Movimento Turismo dell'Olio Puglia. 

La manifestazione di Cantine Aperte è inserita nella programmazione progettuale triennale del Consorzio Movimento Turismo del vino Puglia dal titolo “Puglia: cultura del vino scoperta di un territorio”, a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione - FSC 2014-2020 “Patto per la Puglia”, Avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti le attività culturali, promosso dall’Assessorato all’Industria turistica e culturale. 

Europee: "Fitto il più suffragato nel Salento, un riscatto politico per un intero gruppo"

LECCE - “Raffaele Fitto è il politico più votato in provincia di Lecce: con oltre 22mila preferenze, su circa 88mila ottenute in totale". Così in una nota il coordinatore provinciale di Direzione Italia, Antonio Gabellone.

“Non vi sembri presuntuoso, ma questo risultato - prosegue la nota - è per tutta la nostra classe dirigente, non solo un grandissimo motivo di orgoglio, ma anche di riscatto politico. Abbiamo in questi ultimi anni dovuto sopportare una serie di biasimi e comportamenti sleali. Biasimi: perché venivamo additati come ‘sciocchi’ a rimanere leali a un leader che incarna la nostra idea di fare politica intesa come servizio del territorio. Comportamenti sleali, molti quelli ricevuti, alcuni di grande sofferenza anche sul piano umano… 

“Ma oggi è, appunto, il giorno del successo. Di tutti, perché registriamo dappertutto uno straordinario consenso per il nostro progetto politico: in provincia abbiamo registrato l’11,9%, diventando il secondo partito del centrodestra e in diversi comuni anche il primo. A conferma che Fitto aveva visto giusto e lontano quando nove mesi fa ha stretto un Patto federativo con Giorgia Meloni con la prospettiva di dar vita a un nuovo grande progetto politico nel centrodestra.

“Ora questa prospettiva ha una base consolidata: è il risultato di oggi”, conclude Gabellone.

Spettacolo nel mare di Otranto, enorme branco di delfini accompagna la barca


OTRANTO (LE) - È stato uno spettacolo da togliere il fiato quello che si è presentato davanti agli occhi di un gruppo di leccesi nelle acque del Canale d'Otranto quando migliaia di delfini curiosi hanno circondato la loro barca. «Eravamo in mare con il gommone di rientro dalle isole greche più prossime alle coste italiane, ha commentato uno dei testimoni quando, al largo di Otranto si è spalancato ai nostri occhi uno spettacolo naturale incredibile. Migliaia di delfini, anno circondato completamente la nostra imbarcazione come per scortarci. 

Nella nostra navigazione ci hanno accompagnato quasi giocando con i loro tuffi e piroette e lo sfiorare più volte il natante: insomma, un susseguirsi di emozioni, che per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” il nostro mare riesce a dare a chi naviga le nostre coste. Questo ci dovrebbe portare a continuare a tutelare il nostro territorio per continuare a vedere spettacoli incredibili come quello descritto oggi, al contrario, potrebbe essere destinato a sparire progressivamente se a prendere il sopravvento saranno le lobby che negli ultimi anni continuano ad aggredire, senza scrupoli il nostro stupendo mare.

Elezioni: Stefàno (Pd), "Bella domenica di democrazia. Buon voto a tutti"

LECCE - "Una bella domenica di democrazia per il futuro dell’Europa, di Lecce e delle altre città chiamate al rinnovo delle amministrazioni. Io ho già votato, recandomi al seggio del Calasso con due accompagnatori d’eccezione, come da rito.‬ ‪Fatelo anche voi. Buon voto a tutti". Lo scrive su facebook, postando una foto, il vicepresidente Dem a Palazzo Madama, Dario Stefàno.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia