Visualizzazione post con etichetta Politica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Politica. Mostra tutti i post

Ex Ilva, "Ora è chiaro: nessun dialogo tra Regione Puglia e Arcelor Mittal"

BARI - Il consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini, risponde dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Borraccino, in merito alla vicenda ex Ilva. "Mentre l’ex Ilva inquina sempre più - dichiara Borraccino -, grazie alla mia interrogazione oggi appare chiaro che fra Regione Puglia e la nuova proprietà Acelor Mittal non vi è nessun dialogo, non solo che un dialogo proficuo non vi è neppure con il commissario straordinario per le Bonifiche, Vera Corbelli, e che sul piano occupazionale ci sono seri dubbi sui criteri dei lavoratori in cassintegrazione". 

"Insomma - prosegue -, la risposta alla mia interrogazione da parte dell’assessore allo Sviluppo Economico, Borraccino, ha svelato quello che noi sospettavamo, ma che nella realtà è anche peggio sia sotto il profilo delle bonifiche ambientali (interne all’azienda, ma anche nei cinque Comuni limitrofi, Taranto compreso) sia sotto il profilo dei rapporti istituzionali. Borraccino è stato chiaro: nessun dialogo con Acelor Mittal fino a quando sul tavolo non sarà preso in considerazione un progetto di decarbonizzazione della società e non si saranno prese misure concrete per abbassare l’inquinamento aumentato a causa della maggiore produzione. Contemporaneamente la Regione ritiene validi i ricorsi presentati da alcune sigle sindacali sui criteri adottati per mettere in CIGS circa duemila lavoratori. La Regione avrà pure le sue ragioni, ma questo nuovo braccio di ferro con la nuova proprietà ci riporta indietro di anni e anni, con uno stallo di rapporti e a pagare saranno sempre i soliti, i tarantini che continueranno a vivere in un territorio inquinato e con la continua spada di Damocle sulla testa: lavoro/salute. Insomma, siamo punto e a capo", conclude Borraccino.

Navigator e reddito di cittadinanza, Leo: "raggiunto l’accordo col il governo"

BARI - Il contributo delle Regioni è stato fondamentale per trovare un accordo sui “navigator”, le figure professionali previste dal decreto sul reddito di cittadinanza da reclutare per supportare i disoccupati nella ricerca del lavoro”.
Lo ha detto l’assessore al Lavoro e Formazione Professionale, Sebastiano Leo dopo gli incontri romani che hanno portato al via libera.

“Prima siamo stati in nona commissione – ha spiegato - dove  le regioni hanno elaborato una proposta che poi è stata condiviada nel pomeriggio con il ministro Di Maio. Poi siamo andati in Conferenza delle Regioni  dove all'unanimità è stato dato il parere favorevole per l’accordo con il governo. 

Infine abbiamo inoltrato a Di Maio il testo su cui c'è l'accordo di tutte le regioni: i temi sono il rispetto delle prerogative delle Regioni, la definizione di una fase transitoria, la costruzione delle convenzioni per gli ingressi dei navigator, l'utilizzo dei fondi e il numero dei navigator che saranno 3.000. Questo ci sembra un buon punto di equilibrio e adesso ci aspettiamo che l’accordo venga recepito in un emendamento al “decretone“ attualmente all’esame alla Camera”.

Secondo Leo “la Regione Puglia ha caratterizzato la sua azione politica in questi giorni di trattative chiedendo l’approvazione di misure per la formazione e per  l’incontro della domanda con l’offerta di lavoro. Le linee di finanziamento regionali per dare ai nostri giovani la possibilità di inserimento nel mondo del lavoro sono già  rilevanti: ricordo Garanzia giovani, la rete Starnet, i master all’estero e i provvedimenti contro la dispersione scolastica. Continueremo a lavorare in questa direzione cercando di agire al meglio per aiutare chi è in difficoltà”.

Polignano, Costa Ripagnola. M5S: "Dopo 22 anni ci saremmo aspettati una risposta dalla Regione"

BARI - “Per l’istituzione dell’area protetta a Costa Ripagnola purtroppo continuiamo a non avere risposte da parte della Giunta. Quella discussa oggi in aula è la seconda interrogazione che presento sulla questione, dopo le risposte poco esaurienti alla prima. Ora valuteremo altre azioni da mettere in campo per dare forza alle richieste dei cittadini che da anni attendono l’area protetta”. Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia in seguito alla risposta dell’assessore Pisicchio all’interrogazione sull’istituzione dell’area protetta nella zona di Costa Ripagnola.

“La volontà politica era già chiara ed è stata espressa in una legge del lontano 1997 - prosegue Laricchia - per questo a distanza di 22 anni avremmo voluto avere una data precisa almeno per la convocazione della conferenza dei servizi con il Comune di Polignano, propedeutica all’istituzione ufficiale dell’area. Non accettiamo che allo stato attuale si parli ancora dell’intenzione di fissare una data. Anzi, a sentire l’assessore Pisicchio sembrerebbe quasi colpa del Comune di Polignano se la conferenza non si svolge. In realtà la Regione ha il dovere di convocarla. A questo punto, chiedo al sindaco Vitto di chiarire pubblicamente quale sia la sua posizione e se intenda dialogare con la Regione per l'attuazione di una legge vigente oppure no. Per quanto riguarda la valutazione degli impatti ambientali cumulativi dei due progetti edificatori proposti, da due società diverse (SERIM e GIEM), ho sollevato in aula il caso del Comitato di VIA che ha liquidato la questione con sufficienza ed immotivatamente riferendosi all'impossibilità di valutare progetti non analoghi, cosa non vera a norma di legge: il Comitato VIA avrebbe dovuto semplicemente indicare se e quali sono gli impatti dei piani e dei progetti sul territorio interessato. Purtroppo questa sufficienza e il benestare dell’autorità competente, molto probabilmente daranno adito a vertenze e contenziosi a difesa del territorio. Ho invitato gli assessori a rivedere l'istruttoria valutativa anche alla luce della recente, importante, scoperta del reef corallino nei fondali di Monopoli che, a detta dello stesso Dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, potrebbe estendersi anche per decine di chilometri interessando potenzialmente le zone marine dinanzi a Ripagnola. Attendo risposte anche dall’assessore Stea - conclude - oggi assente e questa volta auspico che siano esaurienti”.

Nuovo ospedale Monopoli-Fasano, Amati: “909 giorni per la fine dei lavori, in corso lavori di scavo”

BARI - “Dalla consegna del cantiere per la costruzione del nuovo ospedale Monopoli-Fasano sono trascorsi 91 giorni, pari al 9,1 % del tempo di durata complessiva (1000 giorni). Ad oggi risultano completati i lavori di demolizione del fabbricato esistente e di sbancamento di oltre 1 metro di roccia su tutta l’area del piano interrato del fabbricato. Mi pare che tutto proceda secondo il programma”. Lo comunica il presidente della Commissione regionale bilancio, Fabiano Amati. 

“A seguito della cerimonia di posa della prima pietra si è provveduto a organizzare il cantiere (realizzazione di recinzioni, strade di accesso, scavi per interramento linee elettriche ecc.) e ad avviare i lavori. 

Alla data del 28 febbraio 2019 risulta realizzata la recinzione del cantiere (al 100%), il campo base (al 5%), la viabilità principale di cantiere (al 25%), le aree logistiche (al 5%) e gli scavi del blocco NH1 (al 15%). Oltre a numerose attività di tipo logistico organizzativo per la migliore gestione delle lavorazioni”.

Trasporti, D’Amato (M5S) incontra responsabili Enav: "Centro Brindisi va mantenuto e potenziato"

BRUXELLES - “Il Centro di controllo aereo di Brindisi non solo va mantenuto, ma occorre pensare a un piano di lungo termine per valorizzarlo. L'ho detto ai responsabili della sede di Bruxelles dell'Enav durante un incontro al Parlamento europeo. L'azienda, dal canto suo, ha ribadito l'impegno per una soluzione con il coinvolgimento delle parti sociali. Mi auguro che questa soluzione si trovi al più presto e che subito dopo si cominci a guardare al futuro. Lo dice l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, dopo l’incontro con i responsabili della sede di Bruxelles dell’Enav. 

"La sfida che attende l'Italia e tutta l'Europa dovuta alla crescita impetuosa del traffico aereo, impone la necessità di aumentare gli investimenti tecnologici e in risorse umane, e, in tale contesto, il Centro di Controllo di Brindisi sarà ulteriore valore aggiunto per il nostro sistema Paese", ha aggiunto.

Nel corso dell’incontro si è parlato anche delle questioni legate al Cielo Unico Europeo. “Il traffico aereo in Europa sta aumentando in modo repentino e questo sta comportando una serie di problematiche – dice D’Amato – Occorre che l’Ue fissi dei target adeguati per tutelate al meglio gli aspetti legati alla sicurezza e alle tutele sociali, mettendo in grado tutti gli attori del complesso sistema del trasporto aereo, in particolare provider e compagnie aeree, di incrementare le loro performance ed evitare ritardi e disagi per i passeggeri europei. Bisogna avere un quadro regolatorio al passo con i tempi e che metta al centro la sicurezza e i diritti dei passeggeri. L’Enav puo’ e deve dare un importante contributo”. 

'Moro: educatore': annullato il quinto appuntamento

BARI - Pur ribadendo la validità dell’iniziativa - che avrebbe offerto ai giovani la testimonianza diretta del fallimento politico del terrorismo negli Anni di Piombo - a fronte di una serie di perplessità sollevate e stante il rischio di insidiose strumentalizzazioni di un’iniziativa di mero contenuto storico, abbiamo deciso di annullare il quinto appuntamento del progetto “Moro: Educatore”, che prevedeva l’incontro con il co-fondatore delle BR Alberto Franceschini. Così in una nota il presidente del Consiglio regionale Mario Loizzo. 

Il dolore delle vittime - prosegue Loizzo - non è in discussione e lo faccio interamente mio, avendolo sempre avvertito e condiviso. Al tempo stesso, continuo a ritenere utile e non lesiva di alcuna memoria la ‘narrazione’ autocritica delle vicende da parte di un protagonista che ha pagato penalmente il conto con la giustizia ed ha riconosciuto gli errori. Insisto sul valore educativo che avrebbe avuto all’interno del programma complessivo del progetto “Moro. Educatore”, in cui sono previsti incontri con magistrati, docenti, giornalisti e testimoni a vario titolo di quegli anni. 

Quello con Franceschini sembrava un passaggio utile per fare arrivare agli studenti un messaggio chiaro: ‘la violenza non porta da nessuna parte’, ‘il terrorismo ha fallito’. Tuttavia, anche per non coinvolgere il mondo della scuola in una polemica politica che rischia di degenerare in esasperazioni del tutto fuori luogo, abbiamo preso la decisione di annullare l’appuntamento di giovedì 14 marzo, conclude Loizzo.

Zingaretti: "Costruirò un Pd radicalmente diverso"

ROMA - Si respira aria di rinnovamento nel Partito Democratico. "Spalancherò porte e finestre per costruire" un partito "radicalmente diverso": così il segretario eletto del Pd, Nicola Zingaretti, a Che tempo che fa su Raiuno annunciando anche che vorrebbe cambiare la sede del partito. "Vorrei anche cambiare la sede nazionale del Pd da via del Nazareno e costruire delle sedi a Roma ma in tutto il Paese dove il primo piano sia dedicato a coworking delle idee", ha aggiunto l'ex governatore del Lazio. 

Salvini: "Governo avanti fino a fine legislatura"

ROMA - "Io non cambio e continuo a ribadire che il governo va avanti fino alla fine della legislatura" ha dichiarato il vicepremier Matteo Salvini a margine della Scuola di Formazione Politica della Lega a Milano.

"Per la Tav - ha aggiunto Salvini -, la soluzione trovata dal premier Conte è una discussione utile per andare avanti. Da qua ai prossimi sei mesi ci sarà di mezzo la discussione con la Francia con la Ue e la revisione del progetto come previsto. A proposito dell'analisi costi-benefici sulla Tav, se tagli delle spese e ottieni più fondi da coloro che ne hanno messi di meno l'analisi può cambiare. La Francia ha più chilometri e vantaggi e l'Unione Europea si è detta già disponibile ad aumentare il suo contributo. E quindi chiediamo cortesemente, se possibile, di fare entrambe le cose. La posizione dei cinque stelle è sempre stata contraria e Lega sempre favorevole e quindi la via mediana prevista dal contratto è una revisione dell'opera".

Conte: "Avvieremo opere che servono davvero al Paese"

ROMA - "Il 2019 è l'anno degli investimenti. Noi siamo qui per far ripartire il Paese, completare le opere ferme da anni e avviare opere nuove che servano veramente al Paese, che ne accrescono la competitività e che rispondano alle esigenze dei cittadini". Sono le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo all'inaugurazione dello stabilimento Fincantieri Infrastructure a Valeggio sul Mincio nel Veronese. 

"Nei prossimi giorni - ha continuato Conte - insieme al ministro Toninelli gireremo i cantieri in Italia, completando la mappatura del territorio nazionale per risolvere le criticità. Per questo ci sarà una task force che si muoverà sul territorio nazionale per monitorare i lavori e i tempi di realizzazione".

Sud: domani a Palazzo Chigi Barbara Lezzi presiede 3 Cis ferroviari

ROMA – Si terrà domani a partire dalle ore 11, presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, il tavolo presieduto dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, su 3 Cis (Contratto istituzionale di sviluppo) ferroviari per l’alta capacità. Le direttrici coinvolte sono la Napoli- Bari-Lecce-Taranto, la Salerno- Reggio Calabria, la Messina-Catania-Palermo.

I tre Cis sono stati sottoscritti tra il 2012 e l’inizio del 2013: l’obiettivo è quello di verificarne lo stato di avanzamento ed esaminare eventuali problemi e criticità. Al tavolo sono stati convocati rappresentanti dei ministeri e delle Regioni coinvolte, Ferrovie dello Stato, Rete Ferroviaria Italiana, l’Agenzia per la Coesione e il Dipartimento per le Politiche di coesione.

Al termine dell’incontro, previsto per le ore 12.30, il ministro per il Sud terrà un punto stampa all’uscita da palazzo Chigi.

Puglia: "Noi siamo contro l'autonomia delle Regioni del Nord", iniziativa di Liviano

BARI - “Noi siamo contro l'autonomia delle regioni del nord” è il tema dell'incontro pubblico organizzato a Taranto dal consigliere regionale Gianni Liviano.

Martedì 12 marzo, alle ore 18.30 nella sede di via Fiume 12 dell'associazione “Le città che vogliamo”, ospiti del consigliere regionale tarantino, i consiglieri regionali Fabiano Amati, Sergio Blasi, Napoleone Cera, Enzo Colonna, Peppino Longo, Michele Mazzarano, Ruggiero Mennea, Mario Pendinelli, Francesca Franzoso e Donato Pentassuglia illustreranno i contenuti della mozione, di cui sono firmatari insieme a Liviano, presentata nei giorni scorsi e che sarà discussa nella seduta del 19 marzo del Consiglio regionale.

“Porre un freno per evitare l’ennesima ingiustizia al Sud e contrastare l’iniziativa di autonomia differenziata avanzata da alcune regioni del Nord perché lesiva delle stesse disposizioni che la regolano e del dovere di preservare l’unità della Repubblica e l’eguaglianza dei cittadini.  Le nuove modalità di organizzazione e finanziamento di servizi importanti quali sanità, scuola e tanti altri, si concretizzeranno, a nostro avviso, con esito decisamente dannoso per le regioni già meno ricche, in partenza. Quindi, quelle del Sud”.

Tav: si va verso rinvio, Francia: 'In fumo 300 milioni'

PARIGI - Si va verso un rinvio per la Tav. Una lettera è stata inviata da Palazzo Chigi alla Telt per autorizzare l'approvazione di avvisi per i 2,3 miliardi di lavori del tunnel di base della Tav con la clausola di dissolvenza che sarà motivata dall'avvio della procedura di revisione del trattato italo-francese. 

"La società Telt mi ha appena risposto confermandomi che i capitolati di gara non partiranno senza l'avallo del mio governo e del governo francese e che, al momento, si limiteranno esclusivamente a svolgere mere attività preliminari, senza alcun impegno per il nostro Stato", ha dichiarato il presidente del Consiglio Conte, pubblicando la lettera da lui invitata a Telt sulla Tav e la risposta ricevuta dalla società italo-francese. 

"Ho chiarito che questo Governo e le forze politiche che lo sostengono si sono impegnati a "ridiscutere integralmente" questo progetto e che abbiamo intenzione di interloquire con la Francia e con l'Unione europea alla luce delle più recenti analisi costi-benefici da noi acquisite. Ovviamente non vogliamo che nel frattempo si perdano i finanziamenti europei già stanziati".

Ieri sera il premier Conte, dopo avere scritto alla società Telt, aveva informato anche il presidente Macron e il presidente Juncker sulla iniziativa intrapresa per ritardare i vincoli giuridici e gli impegni di spesa per i bandi e, in particolare, sul “supplemento di riflessione” richiesto per condividere dubbi e criticità nel frattempo emersi sul progetto infrastrutturale Tav. E' quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi. 

'Traditi i nostri valori', Beppe Grillo contestato a Lecce

LECCE - Dure contestazioni ieri sera per Beppe Grillo in Salento. Il Garante del M5S è stato duramente contestato a Lecce da attivisti Cinque stelle davanti al teatro Politeama per il cedimento sul gasdotto Tap e la posizione sull'Ilva di Taranto. La contestazione è rivolta anche al ministro per il Sud Barbara Lezzi. "Contestiamo Grillo per aver tradito i valori M5s nei quali abbiamo creduto fortemente", ha urlato un attivista.

Xylella, Fitto: "Coraggio Salento, questo è il momento di parlare a una sola voce"

ROMA - Il presidente di Direzione Italia, Raffaele Fitto, rivolge al mondo agricolo un appello all’unità e annuncio una nuova iniziativa. “'Coraggio Salento' - dichiara Fitto - questo è il momento in cui tutti insieme dobbiamo marciare nella stessa direzione. Per questo auspico l’unità del mondo agricolo e delle istituzioni, proprio per evitare di rifare gli errori del passato, quando le divisioni e le tante occasioni perse hanno permesso, a chi aveva il dovere di risolvere il problema, di giocare allo scaricabarile.

Ferme restando - prosegue Fitto - le enormi responsabilità del presidente Emiliano, autore di Politiche Agricole sciagurate che hanno portato il batterio alle porte di Bari, ora è il momento di parlare a una sola voce perché giunga forte e chiara al Governo nazionale. Il Decreto varato è del tutto insufficiente perché non solo occorre una vera ricostruzione del territorio olivicolo e agricolo salentino, ma c’è da reinventare lo sviluppo di una Terra vocata al Turismo e non bastano “gli spiccioli”. Se siamo divisi non ci riusciremo…

Per questo, nei prossimi giorni, proporremo un’iniziativa per costruire un progetto di ricostruzione del Salento", conclude Fitto.

Bari 2019: Decaro traccia il programma di cittadinanza

di NICOLA ZUCCARO - "Ascoltare con umiltà i cittadini per costruire con loro il programma per i prossimi cinque anni" . E' questa la linea tracciata dall'Ingegnere, prima ancora che dal sindaco uscente di Bari, lungo la quale Antonio Decaro cercherà la riconferma a Palazzo di Città per i prossimi 5 anni. E il cinque rappresenta per Decaro quel numero perfetto e al tempo stesso corrispondente agli altrettanti ambiti di un programma elettorale che dovrà essere scritto con la cittadinanza durante una serie di incontri tematici. 

Dalla mobilità all'ambiente, dall'ICT al servizio del cittadino, dalla cultura allo sport e, non ultimo, il dialogo fra il centro e la periferia del capoluogo pugliese. Da essi dovrà scaturire la sintesi per una proposta di programma del centrosinistra da contrapporre a quella degli altri aspiranti sindaco. In attesa della stessa, l'elevato numero dei partecipanti alla presentazione dell'iniziativa svoltasi presso il comitato elettorale sito in corso Vittorio Emanuele nella serata di sabato 9 marzo, come rilevato dallo stesso Decaro (che si è ripromesso di individuare un luogo più capiente per i prossimi incontri), conferma al tempo stesso la solidità della coalizione che attualmente amministra la città di Bari.

Primarie Lecce: Giorgia Meloni domani a Lecce

LECCE - Domani, lunedì 11 marzo, alle ore 16.30, il presidente nazionale di Fratelli d'Italia, on.Giorgia Meloni, sarà a Lecce a Porta San Biagio-piazza Italia per un comizio pubblico a supporto del candidato alle primarie Erio Congedo. 

All'evento parteciperanno l'on. Raffaele Fitto, presidente di Direzione Italia, Antonio Gabellone, presidente provinciale DIt Lecce, Pierpaolo Signore, presidente provinciale FdI Lecce, l'on.Marcello Gemmato, deputato pugliese di FdI. Per le interviste, l'on. Meloni incontrerà i giornalisti alle 16 in piazza Sant'Oronzo-zona Sedile.

Tav, Salvini smentisce: "Nessuna crisi"

ROMA - "Noi regaliamo agli italiani 5 anni di governo. Non c'è nessuna crisi in vista. La situazione economica è tale che nessuno si può permettere di giocare sul futuro degli italiani". Così il vicepremier Matteo Salvini al suo arrivo al pranzo per il suo compleanno organizzato dagli amici della lirica.


TAV: VERSO RINVIO BANDI - "Si va verso il rinvio dei bandi. Non partiranno lunedì. Quanto riportato dal Sole 24 ore non è esatto". Lo si apprende da fonti di governo a proposito dei bandi sulla Tav: Le fonti smentiscono il via libera dato dall'anticipazione del giornale.

Casaleggio: "Non penso ci sarà crisi di Governo"

MILANO - "Non penso ci sia crisi di governo". Così il fondatore dell'associazione Rousseau Davide Casaleggio parlando con i giornalisti al palazzo delle Stelline di Milano, a margine della due giorni dedicata alla piattaforma di riferimento del Movimento 5 Stelle.

Scilipoti Isgrò (Fi): "Governo come casa Vianello"

ROMA - "La stucchevole ed anche pericolosa situazione della Tav, ha certificato, ove ve ne fosse stato ancora bisogno, un governo diviso su tutto, ma unito solo per gestire il potere. Il Paese ha urgente bisogno di grandi opere e la Tav è tra queste e il dire di no è follia pura, per le gravi conseguenze negative economiche e di credibilità del Paese. Chiediamo dunque a Salvini di non cedere alle pressioni dei 5 Stelle mantenendo le sue posizioni sulla Tav, che va fatta. Questo Governo ogni giorno di più assomiglia a Casa Vianello e non sappiamo chi, tra Salvini e Di Maio, sia Vianello o la Mondaini. Una cosa è certa: uffa, che noia, che barba. Non se ne può più": lo dice in una nota il senatore di Forza Italia e Presidente di Unione Cristiana Domenico Scilipoti Isgrò.

Amato (M5S): "Solidarietà a Marilu' Mastrogiovanni"

BARI - Nuove minacce alla giornalista d'inchiesta leccese Marilù Mastrogiovanni. Sulla vicenda interviene Rosa D'Amato: "Tutta la mia solidarietà e vicinanza a Marilu' Mastrogiovanni per le nuove, vigliacche intimidazioni subite. Sono certa che il suo impegno per la ricerca della verità e le sue inchieste continueranno a fare luce sulla mafia e sulle sue collusioni con la politica, il mondo imprenditoriale e le categorie professionali. In Puglia quel fresco profumo di libertà di cui parlava Borsellino è sempre più raro. Anche grazie all'impegno di Marilu' sappiamo che la speranza di respirarlo è ancora viva", ha aggiunto in una nota l'eurodeputata M5S.

Speciale

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia