Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

Basket, Happy Casa Brindisi: Mattia Udom ceduto al Trento


FRANCESCO LOIACONO
- In A/1 di basket maschile l’ Happy Casa Brindisi ha ceduto Mattia Udom al Trento. Il cestista ha firmato fino al 30 Giugno 2023 con la possibilità di rinnovare per la stagione successiva con la squadra trentina. Udom ha lasciato l’ Happy Casa dopo due stagioni. 

Udom con la squadra brindisina ha totalizzato 68 presenze tra Serie A/1 Super Coppa Italiana Coppa Italia e Champions League. Ha realizzato in media 5,4 punti a partita e conquistato 4,8 rimbalzi. Il presidente dell’ Happy Casa Brindisi Fernando Marino e il direttore sportivo Simone Giofrè dovranno cercare di sostituirlo con un cestista molto forte dalla lunga distanza e sotto canestro.

Mondiali nuoto: Nicolò Martinenghi vince l'oro nei 100 rana

BUDAPEST - L'azzurro di Varese ha conquistato il primo posto nella finale dei 100 metri rana maschili a Budapest, nel secondo giorno dei Campionati del mondo. Medaglia d'argento per l'olandese Kamminga, terzo lo statunitense Fink.

Su quali siti conviene fare scommesse sportive live?


Le scommesse sportive live sono una vera e propria rivoluzione del gioco d’azzardo online. Per questa ragione è bene capire dove convenga farle e quali sono i siti e le app migliori.

Le scommesse sportive live, qui ben descritte su scommessesportivelive.net, sono la vera novità del betting online italiano e mondiale. Stiamo, infatti, parlando di scommesse differenti da quelle tradizionali che possono essere fatte a evento in corso, quindi a partita o incontro già iniziati. Possiamo, quindi, dire che abbiamo a che fare con scommesse molto più interattive che permettono allo scommettitore di non puntare solo su chi vincerà l’incontro ma su tanti altri aspetti collaterali. Se ci pensiamo l’interazione è figlia di questi tempi sempre più tecnologici e tanto viene apprezzata da coloro che amano scommettere in tempo reale.

Questo tipo di approccio digitale è in continua crescita ed è stato molto apprezzato in tempo di lockdown, con la chiusura forzata delle agenzie di scommesse e delle sale casinò. D’altronde questa crisi continua, nel settore reale, ancora oggi e ci sono state tante proteste da parte dei dipendenti che non hanno ricevuto gli aiuti adeguati dal Governo e ancora adesso vivono con difficoltà. Va anche detto che l’azzardo è una vera e propria industria con introiti da miliardi di euro, quindi come tale va analizzata in ogni suo aspetto. I lavoratori, comunque, sperano di poter riprendere il ritmo di prima e di contrastare, in un certo senso, l’affezione verso il digitale.

Scommesse live: la tecnologia che aiuta


Quando guardiamo al mondo attuale siamo certi che sappiamo quante cose siano cambiate nel giro di poco tempo: prima il Coronavirus e, subito dopo, la guerra in Ucraina (Draghi, Macron e Scholz sono in viaggio per Kiev) hanno modificato le prospettive sotto tanti punti di vista e, siamo sicuri, anche nell’azzardo. Le persone appassionate, infatti, hanno molta più cura e interesse nei confronti del settore scommesse in rete che, nel frattempo, è diventato molto più tecnologico. Questo nasce da un presupposto molto importante: il software, che è sempre più esclusivo, lavora molto bene su siti e app di nuova generazione, permettendo di poter aggiungere contenuti multimediali di ottimo livello.

Tra questi contenuti, grazie allo streaming, è possibile vedere live un incontro che ci interessa e su cui i bookmaker hanno attivato le scommesse live. Quindi non solo si può vedere la partita ma anche scommetterci sopra. Credo che sia intuibile il grado di piacere che un appassionato possa provare facendo queste due cose insieme. In più delle statistiche sempre aggiornate sono a disposizione dell’utente che può vedere quello che sta accadendo in diretta e valutare, di conseguenza, quello che preferisce fare.

Quali sono i siti migliori su cui fare scommesse live?


I siti migliori sono quelli legali, partiamo da questo presupposto molto semplice e sincero. Il sito legale è l’unico sito che ti permette di poter avere delle garanzie su quello che facciamo all’interno della piattaforma, garantendo anche l’imparzialità delle quote e dei pronostici e tutto quello che ha a che fare con il versante operatore. Ma non solo: un numero di licenza unico (che viene assegnato dall’Agenzia Dogane e Monopoli che è l’organo di Stato preposto al controllo del settore scommesse e casinò) è un altro elemento che deve sempre figurare su un sito legale e che ci consente di capire, fin da subito, che ci possiamo fidare.

Anche i nostri dati sensibili e i dati bancari sono sotto assoluta protezione. Questo succede grazie a una serie di protocolli SSL che permettono ai dati di essere criptati e, quindi, resi inaccessibili a tutti coloro che hanno cattive intenzioni. Una delle più grandi paure dell’utente medio, infatti, è proprio quella del phishing o del furto d’identità che sono tra le attività illecite informatiche più frequenti. Un’altra rassicurazione che è molto importante in un sito legale è il servizio clienti che se funziona bene può essere una risorsa gigante per far lavorare al meglio la piattaforma. Il cliente, anche quello più dubbioso, può e deve fare domande ai dipendenti preposti al customer service ogni volta che vuole. Questo ci consente una fidelizzazione immediata del cliente nei confronti dell’operatore.

Barletta sempre più in alto: nel Salto con l’asta al castello Roberta Bruni stabilisce il nuovo record italiano con 4.71 mt


BARLETTA - La città di Mennea si riprende la scena dell’atletica internazionale. Lo avevano preannunciato i due organizzatori, Eusebio Haliti e Lorenzo Giusto, rispettivamente responsabile organizzativo e tecnico, durante la presentazione della II edizione, tutta al femminile, del "Galà internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO - Città di Barletta 2022", ed è accaduto. Roberta Bruni vola a quota di 4,71, superando se stessa nella serata straordinaria del 18 giugno. 

Nella spettacolare cornice del rivellino del Castello di Barletta la ventottenne romana, portacolori dei Carabinieri, migliora di un centimetro il suo primato di 4,70, stabilito nella scorsa stagione, il 23 maggio del 2021 a Rieti. Ci riesce al terzo tentativo. È la sua quarta gara consecutiva sopra i 4,60 già conquistati di recente a Rieti, nell’impianto di casa, e con il prestigioso secondo posto del "Golden Gala Pietro Mennea 2022", tappa italiana della Diamond League, davanti al pubblico dell’Olimpico di Roma, prima dei 4,66 di sabato scorso in Austria nel Golden Roof Challenge a Innsbruck.

Una serata che rimarrà negli annali quella della manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo AVIS Barletta in collaborazione con ASD "IoCorro", con i patrocini di Patto educativo provinciale, Regione Puglia, Città di Barletta, Sport e Salute, FIDAL e CONI Puglia. Cominciata con grande emozione con l’inno di Mameli suonato unplugged dal chitarrista Michele Amoruso, la serata non ha deluso le grandi aspettative.

Incontenibile la gioia dei due organizzatori che si sono trovati testimoni, assieme ad un pubblico appassionato, di un grande risultato agonistico che riporta Barletta al centro della scena dell'atletica e dello sport in generale, posto che le spetta di diritto, anche per gli eccezionali trascorsi del recordman Pietro Mennea. «Qui stasera si è fatta la storia - ha commentato a caldo Lorenzo Giusto, responsabile tecnico della manifestazione-. Siamo orgogliosi che a Barletta, ai piedi del maestoso Castello, sia stato stabilito il record italiano. Noi con questa manifestazione uniamo cultura e sport».

«È solo il secondo degli eventi di ‘19"72 Un anno di atletica’, tutto dedicato all’illustre velocista italiano nativo di Barletta, ed il primo degli appuntamenti agonistici – sottolinea Eusebio Haliti responsabile organizzativo dell’evento e direttore sportivo del GS Avis Barletta -. Aspettiamo cosa accadrà l’11 settembre con il Mennea Day, speriamo finalmente nello stadio comunale Puttilli, e una gara sui 200 mt con grandi atleti protagonisti, per ricordare al meglio nella sua città natale il grande campione olimpico dei 200 metri piani a Mosca 1980, primatista mondiale della specialità dal 1979 al 1996 con il tempo di 19"72, che costituisce tuttora il record europeo».

«Avevo già gareggiato a Trani, conosco queste terre, è stata forte l'emozione che mi ha dato Barletta che si vede che è città di sport. Il calore del pubblico è stato determinante». Così ha commentato dopo il record la romana Roberta Bruni, classe 1994. Dopo aver saltato a Trani in piazza nella manifestazione organizzata da Lorenzo Giusto ‘Jumping in the square’ nelle edizioni del 2016 e del 2018, innamorata della Puglia, per la prima volta a Barletta, la primatista italiana sigla questo straordinario successo. Con all’attivo un palmares di tutto rilievo, bronzo ai Mondiali Juniores di Barcellona nel 2012, argento ai Giochi del Mediterraneo U23 nel 2014, oro alle Universiadi del 2019, una partecipazione ai Giochi Olimpici di Tokio 2021, l'astista è ora, grazie al risultato di Barletta, la migliore in Europa e terza al mondo. Pronta per volare negli Stati Uniti per i mondiali di atletica leggera a Eugene in Oregon, in programma dal 15 al 24 luglio prossimi.

Numerosi gli ospiti della manifestazione “Salto con l’asta al Castello”, rappresentanti dello sport e delle istituzioni, tra questi Marcello Degennaro, responsabile di Sport e salute e Angelo Giliberto, presidente del Coni Puglia, che ha ringraziato gli organizzatori, che hanno voluto onorare la nostra terra che sta andando molto veloce ed è protagonista in più discipline all’alba dei Giochi del Mediterraneo di Taranto. Accolte con calore dal pubblico anche le due astiste campionesse, una a riposo per recuperare un infortunio, e una bronzo ai mondiali di Londra: rispettivamente Sonia Malavisi della nazionale italiana e la venezuelana Robeilys Peinado, che si allena con la Bruni a Rieti da quest'anno. Applausi anche per Veronica Inglese, atleta olimpionica di Rio nei 10.000 mt, che dopo un periodo di stop sta tornando alle competizioni.

La gara, magistralmente commentata e scandita nei suoi momenti salienti da Claudio Lorusso, già speaker allo stadio Diego A. Maradona di Napoli per le Universiadi, ha visto sul podio, al secondo posto, la campionessa svizzera Lea Bachmann, che superò proprio a Barletta nel Galà dello scorso anno il suo personal best, stabilendone un altro di 4.38 metri, che le valse la vittoria, ma che quest’anno non è andata oltre i 4,36. Al terzo posto l’astista ucraina, fortemente voluta dall’organizzazione per testimoniare la vicinanza al suo popolo, Yana Hladiychuck del 1993, con un personal best di mt. 4,61, che ha gareggiato negli ultimi Mondiali Indoor di Belgrado, ma non ha superato a Barletta i 4,26.

In gara in totale 9 atlete nazionali e internazionali, tutte di grande caratura tecnica, tra cui le americane Kate Dalily e Tommi Hintnaus, Giulia Valletti Borgnini, Maria Roberta Gherca, e le pugliesi Federica Triunfo, classe 1996, foggiana della U.S. Foggia, e la tarantina primatista regionale Francesca Semeraro, del 1997, dell’Atletica Locorotondo che era in gara nella scorsa edizione del Galà a Barletta.

Tra le personalità che hanno premiato le astiste anche Francesco Sfregola, dirigente G.S. Avis Barletta.

L’appuntamento è per il prossimo 11 settembre al Mennea Day a Barletta.

Tutte le informazioni su: www.meetinglafrecciadelsud.it

Basket: l'Olimpia Milano vince lo scudetto

(via Olimpia Milano fb)

FRANCESCO LOIACONO -
Nella sesta gara della finale dei Play Off di A/1 di basket maschile l’Olimpia Milano supera 81-64 al Forum di Assago la Virtus Bologna e vince il ventinovesimo scudetto della sua storia. Primo quarto, Datome 6-3 per i lombardi. Shields, 10-3. Tripla di Datome, 16-7. Melli, 22-9. Hines, Milano prevale 29-16. Secondo quarto, Shields 35-26 per i lombardi. Grant allunga 37-26. Jaiteh tiene in partita gli emiliani, però 39-31 Olimpia. Rodriguez, 41-34. Datome, Milano si impone 43-36. 

Terzo quarto, Hines 45-36 per i lombardi. Rodriguez, 51-36. Datome, 55-41. Melli, 59-43. Shields, Milano trionfa 61-46. Quarto quarto, Rodriguez 65-46 per i lombardi. Hines, 69-46. Di nuovo Hines, 73-47. Datome, 76-52. Bentil, Milano vince questo quarto, 81-64 tutta la partita e lo scudetto. Successo importante per la squadra allenata da Ettore Messina. Migliori marcatori, nell’Olimpia Datome 23 punti e Shields 15 punti. Nella Virtus Bologna Alibegovic 11 punti e Mannion 10.

Tennis, Queen's: Berrettini vola in finale

(via Cinch Championships fb)

FRANCESCO LOIACONO -
Nella prima semifinale del torneo ATP 500 Queen’s di Londra di tennis sull’erba Matteo Berrettini vince 6-4 6-3 con l’olandese Botic Van De Zandschulp e si qualifica per la finale. Per il romano seconda finale consecutiva al Queen’s dopo quella del 2021. Per Berrettini quinta finale nella sua carriera di tennista in un torneo sull’erba.

Berrettini è efficace con le palle corte sotto rete e con le smorzate. L’olandese si oppone con i colpi da fondo campo e gli smash ma non basta per prevalere. Berrettini è decisivo col dritto e gli ace. Nella seconda semifinale il serbo Filip Krajinovic supera 6-3 6-3 il croato Marin Cilic.

Serie B: il Palermo conferma l'allenatore Silvio Baldini


FRANCESCO LOIACONO -
In Serie B il Palermo ha confermato l’allenatore Silvio Baldini. Lo ha comunicato il presidente della società rosanero siciliana Dario Mirri. Baldini ha firmato fino al 30 Giugno 2023. Mirri ha commentato: “Baldini ha dimostrato nella stagione che si è conclusa Domenica 12 Giugno di essere un uomo ed è entrato nel cuore di tutti. E’ la persona più adatta per allenare in un campionato di Serie B nel quale il Palermo dovrà dare tante soddisfazioni ai tifosi”. 

Il Palermo nella prossima settimana potrebbe essere ceduto ad un gruppo di imprenditori molto vicini agli sceicchi arabi che sono proprietari del Manchester City.

Mondiali di nuoto: Italia di bronzo nella staffetta 4x100 stile libero

BUDAPEST - Dopo l'argento conquistato alle Olimpiadi di Tokyo, il quartetto composto da Frigo, Miressi, Zazzeri e Ceccon finisce alle spalle di Stati Uniti e Australia.

Si tratta della prima medaglia della spedizione azzurra a Budapest, in Ungheria.

Frigo ha commentato il risultato: «Sono abbastanza contento, dispiace per l’argento perso per così poco. Ma siamo stati tutti bravi. Siamo un bel gruppo, speriamo di continuare così». Durante la prima giornata di gare è arrivato anche un altro risultato positivo per l’Italia: Nicolò Martinenghi si è qualificato ai 100 rana con il tempo di 58″ 46.

Basket, Happy Casa Brindisi: Alessandro Zanelli ceduto al Treviso

(via Happy Casa fb)

FRANCESCO LOIACONO
- In A/1 di basket maschile l’ Happy Casa Brindisi ha ceduto Alessandro Zanelli al Treviso. Il cestista ha firmato fino al 30 Giugno 2023 con i veneti. Il presidente della squadra brindisina Fernando Marino e il direttore sportivo Simone Giofrè sono molto attivi sul mercato. Si cercheranno di acquistare numerosi cestisti alcuni Italiani altri stranieri per rinforzare l’ Happy Casa. 

Per quanto riguarda gli obiettivi della prossima stagione sarà importante raggiungere la salvezza, ottenere buoni risultati in Coppa Italia e provare a qualificarsi ai play off.

Tennis, Queen's: Berrettini vola in semifinale


FRANCESCO LOIACONO -
Nei quarti di finale del torneo ATP 500 Queen’s di Londra di tennis sull’erba Matteo Berrettini vince 6-4 6-2 con l’americano Tommy Paul e si qualifica per la semifinale. Per il romano seconda semifinale consecutiva al Queen’s dopo quella del 2021. Berrettini è molto preciso con il servizio e col rovescio. 

L’americano resiste con i top spin e le demivolèè però non basta per imporsi. Fa la differenza in positivo con i pallonetti e i passanti incrociati. L’olandese Botic Van De Zandschulp supera 6-2 6-4 lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina. Il serbo Filip Krajinovic prevale 6-4 6-3 6-3 con il britannico Ryan Peniston. Il croato Marin Cilic si impone 7-6 6-4 col finlandese Emil Ruusuvuori.

Serie B: Davide Dionigi nuovo allenatore del Cosenza

(via Brescia Fc)

FRANCESCO LOIACONO
- In Serie B Davide Dionigi 48 anni è il nuovo allenatore del Cosenza. Ha firmato fino al 30 Giugno 2023. Nella stagione la cui fase regolare si è conclusa il 6 Maggio 2022 prima che si disputassero i play off e i play out, Dionigi è rimasto disoccupato. 

Dal 10 Dicembre 2020 al 3 Febbraio 2021 è stato per 10 partite il tecnico del Brescia in Serie B. Dal 2010 al 2012 ha allenato in Puglia il Taranto in Serie C. Con gli jonici riuscì a qualificarsi per i Play Off. Dionigi ha detto: “Arrivo a Cosenza con molta umiltà. Conto molto sul sostegno dei tifosi”. L’obiettivo della squadra calabrese sarà la salvezza.

Fervono i preparativi per la II edizione del 'Galà internazionale Salto con l'asta al castello - Città di Barletta 2022'


BARLETTA - Fervono i preparativi per la II edizione del "Galà internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO - Città di Barletta 2022", in programma domani 18 giugno 2022, alle ore 20,00, nella spettacolare cornice del Castello di Barletta (BT).

Fervono i preparativi per la II edizione del "Galà internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO - Città di Barletta 2022", l’evento sportivo serale in programma domani, a partire dalle ore 20,00, nella spettacolare cornice del rivellino del Castello di Barletta (ingresso principale).

La manifestazione, organizzata dal Gruppo Sportivo AVIS Barletta in collaborazione con ASD "IoCorro", vede Eusebio Haliti e Lorenzo Giusto, rispettivamente in qualità di responsabile organizzativo e tecnico e gode dei patrocini di Patto educativo provinciale, Regione Puglia, Città di Barletta, Sport e Salute, FIDAL e CONI Puglia.

Questo secondo evento di caratura agonistica rientra nel ben più articolato calendario di eventi “19”72 Un anno di Atletica", nel segno della Freccia del sud, cominciato lo scorso 25 marzo al teatro Curci di Barletta con l’appuntamento culturale I Dialoghi dell’Atletica, la rievocazione dei XXII Giochi Olimpici di Mosca del 1980, in occasione del settantesimo anniversario della nascita di Pietro Mennea, e si concluderà l’11 settembre con il Mennea day allo stadio comunale Puttilli.

«Due le novità essenziali dell’edizione 2022» – sottolinea Lorenzo Giusto, promotore dell’atletica leggera, con all’attivo l’organizzazione di ben 5 edizioni biennali (a partire dal 2010) del Meeting Internazionale del Salto con l'Asta in Piazza -Jumping in the Square. «La prima è che, finalmente, dopo la pandemia che ha allentato la sua corsa, la manifestazione sarà aperta al pubblico, la seconda che sarà tutta al femminile, con atlete di caratura nazionale ed internazionale. Tra queste spicca la nazionale portacolori dei Carabinieri Roberta Bruni con un personale di mt. 4,70, che ha partecipato all'ultimo "Golden Gala Pietro Mennea 2022" a Roma, e proprio l’altro giorno a Innsbruck in Austria, nel Golden Roof Challenge, ha vinto la gara con 4,66. A Barletta la Bruni proverà a stabilire il record italiano. Così come un’altra atleta in gara, di nazionalità ucraina, Yana Hladiychuck del 1993, con un personal best mt. 4,61, che ha gareggiato negli ultimi Mondiali Indoor di Belgrado, tenterà di stabilire il record ucraino».

In gara in totale 9 atlete tra cui le americane Kate Dalily e Tommi Hintnaus e la svizzera Lea Bachmann. L’astista elvetica superò proprio a Barletta nel Galà dello scorso anno il suo personal best di mt. 4,35, stabilendone un altro di 4.38 metri, che le valse la vittoria.

Nell’idea degli organizzatori c’è la forte determinazione di promuovere l’atletica pugliese, avendo riservato la possibilità di partecipare al Galà internazionale a delle atlete della regione, come le astiste Federica Triunfo, classe 1996, foggiana della U.S. Foggia con un personal best mt. 3,90, 3ª classificata recentemente agli Universitari di Cassino, ha partecipato a tutti i campionati italiani di categoria. E la tarantina Francesca Semeraro, del 1997, dell’Atletica Locorotondo con un personal best di mt. 4,20. Primatista regionale, pluricampionessa nelle categorie giovanili, ha partecipato ad incontri internazionali, vestendo la maglia Azzurra, era in gara nell’edizione 2021 del Galà a Barletta.

«Questo è un bel momento per l’atletica nella città della disfida - commenta Eusebio Haliti, direttore sportivo dell’Avis Barletta e organizzatore dell’evento -, vorrei ricordare che il gruppo sportivo, nel cui blasone basta citare il nome di Pietro Mennea, vanta due atleti nella Diamond League in due discipline diverse: Marn Peter nei 5.000 metri e l’astista brasiliano Thiago Braz». Quest’ultimo è sicuramente il colpo dell’anno del GS Avis, medaglia d'oro olimpica nel salto con l'asta a Rio 2016, primatista olimpico con 6,03 metri, e bronzo ai giochi di Tokyo dello scorso anno.

È fondamentale sfruttare l’onda lunga delle recenti vittorie olimpiche e Barletta, in particolare, deve riprendersi la scena che le spetta di diritto nel segno del grande Pietro Mennea.

L’appuntamento è domani sera, 18 giugno, nei giardini del superbo Castello Svevo della Città della Disfida per lo spettacolare Galà internazionale Salto con l’asta, città di Barletta 2022.

Tutte le informazioni su: www.meetinglafrecciadelsud.it.

Tennis, Queen's: Berrettini vola ai quarti di finale

(via cinch Championships)

FRANCESCO LOIACONO -
Nel secondo turno del torneo ATP 500 Queen’s di tennis a Londra sull’erba Matteo Berrettini vince 3-6 7-6 6-4 con l’americano Denis Kudla e si qualifica per i quarti di finale. Il tennista romano è decisivo con 22 ace e il dritto. Fa la differenza con lo slice lungo linea e i passanti incrociati. Kudla resiste col servizio ma non riesce a prevalere. 

L’altro americano Tommy Paul supera 6-1 6-4 lo svizzero Stan Wawrinka. Il britannico Ryan Peniston prevale 6-0 4-6 6-4 con l’argentino Francisco Cerundolo. Il croato Marin Cilic si impone 7-6 7-5 col kazako Aleksandr Bublik.

Basket, Happy Casa Brindisi: Fabio Corbani potrebbe diventare collaboratore del tecnico Frank Vitucci

(via Happy Casa fb)

FRANCESCO LOIACONO -
In A/1 di basket maschile nell’ Happy Casa Brindisi Fabio Corbani potrebbe diventare collaboratore di Frank Vitucci. Corbani avrebbe buone possibilità di entrare a far parte dello staff tecnico del coach della squadra brindisina Vitucci. Nella stagione che è terminata l’8 Maggio 2022 Corbani è stato il tecnico dell’Orzinuovi in A/2 maschile. 

La squadra della provincia di Brescia è retrocessa in Serie B. Nel 2015 ha allenato il Cantù in A/1. Presto il presidente dell’ Happy Casa Brindisi Fernando Marino e il direttore sportivo Simone Giofrè lo contatteranno per cercare di trovare l’ intesa economica per l’eventuale arrivo a Brindisi.

Calcio: la Juventus femminile acquista Sofia Cantore dal Sassuolo


FRANCESCO LOIACONO -
La Juventus Femminile ha acquistato l’attaccante Sofia Cantore 23 anni a titolo definitivo dal Sassuolo. Ha firmato per quattro anni fino al 30 Giugno 2026. Nella stagione che è terminata il 15 Maggio 2022 Sofia Cantore ha segnato 5 gol nella squadra emiliana. E’ pronta nella prossima stagione a dare il suo importante contributo alla squadra bianconera. 

L’allenatore australiano della Juventus Women Joe Montemurro chiederà alla società bianconera di allestire una squadra competitiva per vincere lo Scudetto la Coppa Italia e la Super Coppa Italiana. Le possibilità economiche ci sono e il 2023 potrebbe essere l’anno giusto per continuare a trionfare.

Basket: tornano i Final Days a Bari da lunedì prossimo a domenica 26 giugno


BARI - Riecco i Final Days di pallacanestro da lunedì prossimo a domenica 26 giugno, a Bari presso il Centro Universitario Sportivo di lungomare Starita. Una manifestazione a cura del comitato Fip Puglia che dopo due estati di stop forzato torna a concentrare, in una sede e in una sola intensa settimana di fine stagione, tutte le finali dei campionati giovanili non ancora disputate.

Quattordici gli incontri in programma, con otto titoli regionali da assegnare (U19, U17, U16, U15, U14, U13 Silver maschile fase Oro, U14 e U13 femminile) più sei finali delle fasi Argento. «Un evento – spiega Francesco Damiani, presidente Fip Puglia – che rappresenta il degno coronamento di una stagione di totale ripartenza di tutti i campionati senior e giovanili. Per questo ci sembrava giusto ritrovarci tutti assieme in unica sede e far vivere ai ragazzi arrivati in fondo nei rispettivi campionati Silver un bellissimo momento di aggregazione». Notevole l’interesse delle società, entusiaste di tornare a confrontarsi in un’unica cornice di gara che valorizzerà ogni singola partita: «È un appuntamento molto atteso – conferma Damiani – e come comitato regionale ci fa molto piacere ci sia tutto questo gradimento da parte delle società. L’auspicio è di poter assistere a partite improntate a sano agonismo ed estrema correttezza».

I Final Days si giocheranno al ritmo di due incontri al giorno, con palla a due fissata alle 17 e alle 19,15 ed un programma che sarà completato nelle prossime ore con il responso delle ultime finaliste. Lunedì 20 giugno finali U13 femminile Support O Taranto-Bozzano Brindisi e U19 maschile Oro Cus Bari-Mens Sana Mesagne, martedì 21 finali maschili U17 Argento e U16 Oro Sporting Club Bitonto-Olimpia Gioia, mercoledì 22 finali maschili U15 Argento e U13 Oro Webbin Manfredonia-Nuova Matteotti Corato, giovedì 23 finali maschili U15 Oro Junior Bk Bisceglie-Olimpia Gioia e U13 Argento, venerdì 24 finali maschili U19 Argento e U16 Argento, sabato 25 finali maschili U14 Argento e U14 Oro Mediterranea 92 Cerignola-Junior Bk Bisceglie, domenica 26 finali U14 femminile Basket Fasano-Pink Bari e U17 Oro maschile Virtus Brindisi-Basket Fasano.

Presentata a Barletta la II edizione del "Gala internazionale Salto con l'asta al castello - Città di Barletta 2022"

BARLETTA - È stata presentata ieri nel dehor dell’hotel La Terrazza a Barletta la II edizione del "Gala internazionale SALTO CON L'ASTA AL CASTELLO - Città di Barletta 2022". Molte le anticipazioni per l’evento sportivo serale in programma per sabato prossimo nella spettacolare cornice del Castello di Barletta (BT).

La manifestazione, organizzata dal Gruppo Sportivo AVIS Barletta in collaborazione con ASD "IoCorro", vede Eusebio Haliti e Lorenzo Giusto, rispettivamente in qualità di responsabile organizzativo e tecnico e gode dei patrocini di Patto educativo provinciale, Regione Puglia, Città di Barletta, Sport e Salute, FIDAL e CONI Puglia.

Questo secondo evento di caratura agonistica rientra nel ben più articolato calendario di eventi “19”72 Un anno di Atletica", cominciato lo scorso 25 marzo al teatro Curci di Barletta con l’appuntamento culturale I Dialoghi dell’Atletica, la rievocazione dei XXII Giochi Olimpici di Mosca del 1980, in occasione del settantesimo anniversario della nascita di Pietro Mennea, e si concluderà l’11 settembre con il Mennea day allo stadio comunale Puttilli.

«Due le novità essenziali dell’edizione 2022» – sottolinea Lorenzo Giusto, promotore dell’atletica leggera, con all’attivo l’organizzazione di ben 5 edizioni biennali (a partire dal 2010) del Meeting Internazionale del Salto con l'Asta in Piazza -Jumping in the Square. «La prima che finalmente, dopo la pandemia che ha allentato la sua corsa, la manifestazione sarà aperta al pubblico, la seconda che sarà tutta al femminile, con atlete di caratura nazionale ed internazionale. Tra queste spicca la nazionale portacolori dei Carabinieri Roberta Bruni con un personale di mt. 4,70, che ha partecipato all'ultimo "Golden Gala Pietro Mennea 2022" a Roma, e proprio l’altro giorno a Innsbruck in Austria, nel Golden Roof Challenge, ha vinto la gara con 4,66. A Barletta la Bruni proverà a stabilire il record italiano. Così come un’altra atleta in gara, di nazionalità ucraina, Yana Hladiychuck del 1993, con un personal best mt. 4,61, che ha gareggiato negli ultimi Mondiali Indoor di Belgrado, tenterà di stabilire il record ucraino».

Un’attenzione particolare poi spetta all’atleta Great Nnachi, di origini nigeriane, del Cus Torino, classe 2004, con un personal best di mt. 4,07. Campionessa italiana Indoor Juniores sia nell’asta che nei 60 mt. negli ultimi campionati di febbraio 2022, nominata dal Presidente Sergio Mattarella Alfiere della Repubblica. Nonostante il prestigioso riconoscimento, è ancora in attesa di ricevere la cittadinanza italiana. In gara in totale 9 atlete tra cui l’americana Kate Dalily e la svizzera Lea Bachmann. L’astista elvetica superò proprio a Barletta nel Galà dello scorso anno il suo personal best di mt. 4,35, stabilendone un altro di 4.38 metri, che le valse la vittoria.


Nell’idea degli organizzatori c’è la forte determinazione di promuovere l’atletica pugliese, avendo riservato la possibilità di partecipare al Galà internazionale a delle atlete della regione. In conferenza, infatti, a indossare la maglia dell’evento, sono state le astiste Federica Triunfo, classe 1996, foggiana della U.S. Foggia con un personal best mt. 3,90, 3ª classificata recentemente agli Universitari di Cassino, ha partecipato a tutti i campionati italiani di categoria. E la tarantina Francesca Semeraro, del 1997, dell’Atletica Locorotondo con un personal best di mt. 4,20. Primatista regionale, pluricampionessa nelle categorie giovanili, ha partecipato ad incontri internazionali, vestendo la maglia Azzurra, era in gara nell’edizione 2021 del Galà a Barletta.

«Non dimentichiamo - sottolinea Davide Colella, capo settore salti in elevazione della FIDAL Puglia – che questo tipo di manifestazioni vanno proprio nel segno della ‘Street atletica’, che la Federazione a livello nazionale e locale sta perseguendo, ovvero organizzare e sostenere una serie di eventi in piazza, popolari, che possano avvicinare i giovani al mondo dell’atletica. La Puglia – conclude Colella – ha tre grandi scuole di Salto con l’asta a Foggia, Trani e Taranto, che negli anni hanno sfornato atleti di caratura nazionale e internazionale, come ad esempio Francesca Semeraro e Luigi Colella (Fiamme Gialle) con un personal best di 5,53 stabilito a Foggia. Nei campionati italiani assoluti a Rieti, svoltisi dopo una challenge di qualificazione a Firenze, tre sono gli atleti della stessa specialità “Salto con l’asta”: la stessa Francesca con il fratello Luca Semeraro e Federica Triunfo di Foggia.

«Questo è un bel momento per l’atletica nella città della disfida - commenta Eusebio Haliti, direttore sportivo dell’Avis Barletta e organizzatore dell’evento -, vorrei ricordare che il gruppo sportivo, nel cui blasone basta citare il nome di Pietro Mennea, vanta due atleti nella Diamond League in due discipline diverse: Marn Peter nei 5.000 metri e l’astista brasiliano Thiago Braz». Quest’ultimo è sicuramente il colpo dell’anno del GS Avis, medaglia d'oro olimpica nel salto con l'asta a Rio 2016, primatista olimpico con 6,03 metri, e bronzo ai giochi di Tokyo dello scorso anno.

Presenti in conferenza anche l’atleta olimpionica di Rio 2016 Veronica Inglese che ha sottolineato come «Barletta debba farsi vetrina dello sport e cogliere le potenzialità di questo sport spettacolare come il salto con l’asta e gli sforzi organizzativi di Haliti e Giusto vanno sicuramente in questa direzione». Le hanno fatto eco le parole di Marcello Degennaro, referente per la sesta provincia pugliese di Sport e salute, nuovo organismo del CONI (destinato esclusivamente alla preparazione olimpica), azienda pubblica italiana che si occupa dello sviluppo e della valorizzazione dello sport in Italia. Secondo Degennaro, infatti, dobbiamo sfruttare l’onda lunga delle recenti vittorie olimpiche e Barletta, in particolare, deve riprendersi la scena che le spetta di diritto nel segno del grande Pietro Mennea.

L’appuntamento è per il prossimo sabato, 18 giugno, nel superbo Castello Svevo della Città della Disfida per lo spettacolare Galà internazionale Salto con l’asta, città di Barletta 2022.

Tutte le informazioni su: www.meetinglafrecciadelsud.it

Trinitapoli: agli Open di Trani di karate e kick boxing successo per la palestra 'Fight club'


MICHELE MININNI -
Grande successo della Palestra Fight Club e Fitness di Trinitapoli al Gara Open Città di Trani disputata domenica 12 Giugno. "I nostri Atleti,- ci dice il coach Michele Di Toma- alla loro prima Competizione hanno fatto sentire la presenza. Gara disputata sia nel Karate che nella Kick Boxing, dove ho partecipato come atleta,un ringraziamento và al Maestro Seba Mask Mastrulli per l’invito e a tutti quelli che credono in noi".

Questi i risultati degli atleti casalini: 

1° Posto Michele Di Toma,
1° Posto Garofalo Vincenzo,
1° Posto Pezzolla Cosimo,
2° Posto Samarelli Andrea,
3° Posto Garofalo Nicole,
3° Posto Mango Cosimo.

Calciomercato: il Lecce acquista Ceesay dallo Zurigo

FRANCESCO LOIACONO - Il Lecce ha acquistato l’attaccante Assan Ceesay di 28 anni nato in Gambia a titolo definitivo dallo Zurigo.  Ha firmato per due anni fino al 30 Giugno 2024, con possibilità di rinnovo per l’eventuale terzo anno.  Nella stagione che è terminata a Maggio 2022 ha segnato 20 gol nello Zurigo in Svizzera. 

Ceesay ha vinto lo scudetto con lo Zurigo. Ceesay è titolare in Nazionale nel Gambia. Ceesay ha detto: “Sono contento di essere a Lecce in Serie A”. L’allenatore del Gambia Tom Saintfiet ha dichiarato: “ Ceesay è alto 1,90 metri. E’ molto veloce in contropiede”.

Tennis, Queen's: Davidovich, Fokina e Van De Zandschulp volano al terzo turno

(via atptour.com)
FRANCESCO LOIACONO - Nel secondo turno del torneo ATP 500 Queen’s di tennis sull’erba a Londra lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina vince 4-6 6-4 7-5 con l’australiano Alex De Minaur. Lo spagnolo è efficace con i top spin gli aces e i pallonetti. Fa la differenza con gli smash. 

L’olandese Botic Van de Zandschulp supera 7-6 6-3 il bulgaro Grigor Dimitrov. L’olandese è molto preciso con il dritto il rovescio e il servizio. Nel primo turno lo svizzero Stan Wawrinka prevale 7-6 6-7 7-6 con l’americano Frances Tiafoe. Il finlandese Emil Ruusuvuori si impone 6-4 6-7 6-4 con il francese Quentin Halys.

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo