Tav: Toninelli, "Opera va ridiscussa integralmente"

ROMA - Il ministro Toninelli interviene sulla vicenda Tav. Nel contratto di governo tra M5s e Lega c'è scritto "ridiscutere integralmente l'opera, quello che stiamo facendo per la prima volta consapevolmente". A sottolinearlo il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ospite ad Agorà, parlando del Tav e delle polemiche di questi giorni. Quindi Toninelli ha continuato: questo "perché non voglio far spendere ai cittadini soldi che potrebbero essere spesi meglio".

Reddito di cittadinanza, Conte: "Rinviato per far bene le cose"

ROMA - Il premier Conte interviene sul reddito di cittadinanza. "Le ragioni del differimento del reddito di cittadinanza stanno nel fatto che vogliamo fare le cose per bene: non è concessione elettorale ma manifesto di questo governo", ha spiegato il premier agli Stati Generali dei consulenti del lavoro.

"Il differimento del reddito di cittadinanza alla settimana prossima - ha detto in un altro passaggio - è dovuto al fatto che è un provvedimento molto complesso, ci stiamo lavorando da mesi e vogliamo farlo bene. Stiamo prevedendo un sistema integrato e stiamo acquisendo il parere della ragioneria, ma ciò non significa che ci sia alcun problema. Quello che interessa è la pubblicazione in gazzetta ufficiale".

"Sin dall'inizio - ha aggiunto il premier - abbiamo coniugato il concetto di lavoro stabile al concetto di dignità: senza lavoro ciascuno ha la propria dignità, ma quella sociale non può che prescindere dall' occupazione stabile".

"Stiamo impostando quota cento non solo come cosa giusta, per superare la Fornero, ma soprattutto per assicurare ricambio generazionale", ha detto ancora Conte, agli Stati Generali dei consulenti del lavoro. "Non anticipo dati ma posso dire che Eni, e non à la sola, mi ha anticipato nel 2019 per un lavoratore che esce ne saranno occupati due/tre"

Avvelenava il marito: arrestata 49enne

(Pixabay)
ALESSANDRIA - Tentato uxoricidio nell'Alessandrino. Una donna è stata arrestata dai carabinieri del Nas di Alessandria per aver tentato di avvelenare il marito. La donna, una 49enne di di Bra, in provincia di Cuneo, è stata sorpresa mentre somministrava farmaci e altre sostanze - al vaglio degli specialisti - nei cibi e nelle bevande del marito ricoverato in ospedale. Sostanze nascoste in modo da non destare sospetti sia nell'uomo che nel personale ospedaliero.

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto

TARANTO - La conduttrice Mediaset Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto. L'inviata delle Iene, che più volte si è occupata dell'Ilva e dei problemi ambientali della città, riceverà l'onorificenza il 14 gennaio, alle 9.30, nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città.

La motivazione, secondo il provvedimento del Consiglio comunale, è da attribuire "al grande impegno solidaristico ed altruistico e la fondamentale attività svolta dalla inviata e co-conduttrice del programma Le Iene a sostegno del reparto di pediatria oncologica dell'Ospedale SS. Annunziata".

Il 15 gennaio alle 15 la conduttrice, che ha vinto la sua battaglia con il cancro, incontrerà il pubblico a Taranto, in occasione dell'uscita del suo libro Fiorire d'inverno (Mondadori), nella sala teatro della parrocchia Gesù Divin Lavoratore. Dal 20 gennaio tornerà poi alla guida delle Iene in prime time su Italia 1.

Salento, lezioni al gelo. Trevisi: "Il Governo ha messo a disposizione risorse per l'efficientamento"

BARI - “Non è accettabile che al rientro a scuola dopo le vacanze di natale gli studenti debbano fare lezione in aule ghiacciate. Un problema che si ripete da anni e che ha riguardato diversi istituti del Salento, tra cui il Moccia e il Vanoni di Nardò, e il liceo Siciliani di Lecce, risolto solo dopo le proteste di ragazzi e professori”. Lo dichiara il consigliere del M5S Antonio Trevisi che torna a chiedere l’efficientamento energetico degli edifici scolastici che permetterebbe di non trovarsi più in simili situazioni d’emergenza.

“Grazie alle misure della manovra di bilancio - continua il pentastellato - si estendono ad un’ampia platea i finanziamenti a tasso agevolato concessi ai soggetti pubblici competenti per questi edifici, anche per la realizzazione di interventi di efficientamento e risparmio idrico, oltre che per l’incremento della loro efficienza energetica negli usi finali dell'energia”.

La manovra ha disciplinato anche l'attribuzione alle Province delle Regioni a Statuto ordinario di un contributo di 250 milioni di euro annui per gli anni dal 2019 al 2033 per il finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e scuole.
“È compito della Provincia - prosegue Trevisi - interessarsi affinché i costi per il riscaldamento siano meno esosi e si garantisca lo svolgimento delle lezioni in aule adeguatamente riscaldate. Puntare seriamente sul restauro e sull’efficientamento energetico delle scuole può anche creare numerosi posti di lavoro. Una scelta che contribuirebbe al rilancio dell’economia locale e ridurrebbe i costi di gestione degli edifici. Le giornate rigide saranno tante altre e mi auguro che le istituzioni si attivino per garantire condizioni migliori per i nostri ragazzi in futuro”.

Dimissioni Di Gioia, M5S: "Confermato il fallimento di Emiliano sull’agricoltura"

BARI - “Meglio tardi che mai…finalmente anche l’ormai ex assessore Di Gioia, esautorato dal proprio ruolo da un Presidente responsabile degli indirizzi intrapresi da tutta la sua Giunta, ha aperto gli occhi confermando le nostre denunce: l’assessorato all’agricoltura pugliese opera senza risorse e personale adeguato e di questo bisogna ringraziare il responsabile dei guai di questa regione: Michele Emiliano. Dispiace che Di Gioia ci abbia messo tre anni e mezzo per evidenziare l’ingerenza del governatore nella sua materia e lo stato di abbandono in cui versa quello che dovrebbe essere il settore più importante della nostra economia. Se lo avesse fatto prima forse si sarebbe potuto agire per tempo e oggi tanti giovani e agricoltori non ne pagherebbero le conseguenze”. Lo dichiarano gli otto consiglieri regionali M5S a margine della conferenza stampa in cui l’assessore all’Agricoltura Di Gioia ha illustrato i motivi che lo hanno portato a rassegnare le dimissioni.

“Di Gioia - continuano i pentastellati - oggi ha finalmente detto come stanno realmente le cose anche per quello che riguarda il Patto per la Puglia: nonostante le dichiarazioni mendaci di Emiliano, le risorse non sono state ripartite in modo prevalente sull’agricoltura e poi si è cercato di mettere una toppa provando a scaricare, come al solito, responsabilità del governo regionale su quello nazionale, chiedendo risorse aggiuntive al ministro Lezzi. Una operazione verità che ci saremmo aspettati già da tempo, dal momento che dall’inizio della legislatura non solo non si è fatto niente per risolvere i problemi degli agricoltori pugliesi, ma sono addirittura peggiorati come dimostrano la gestione disastrosa del PSR, la “scarsa credibilità della Regione” (parole di Di Gioia) sulla gestione della Xylella e il fallimento della gestione di ARIF e Consorzi di Bonifica. Da qui alla fine della legislatura purtroppo poco si potrà fare per porre rimedio al baratro in cui è precipitata la nostra agricoltura. Ora auspichiamo che il vero colpevole Emiliano non faccia ulteriori danni e riorganizzi la struttura dell’assessorato all’agricoltura, oltre ad individuare un assessore - concludono - sulla base delle competenze e non delle spartizioni politiche a cui ci ha abituati. Purtroppo è ormai chiaro che le uniche campagne che gli interessano siano quelle elettorali”.

Murray dice addio al tennis

di PIERO CHIMENTI - Annuncio choc di un commosso Andy Murray che ha annunciato la possibilità di appendere la racchetta al chiodo, a causa di un problema all'anca che lo affligge ormai da tempo e gli impedisce di esprimersi ai massimi livelli. L'ex n. 1 del mondo ha parlato poi del suo tentativo di arrivare a Wimbledon, ma non ha escluso che l'addio possa arrivare già all'Australian Open, per permettergli di sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico che gli garantirebbe una qualità di vita migliore.

Tumore del seno: oltre 800mila le italiane colpite dalla malattia

GENOVA – Istituire e rendere subito operative, su tutto il territorio nazionale, le Breast Unit. Così si può garantire un ottimo e uniforme livello di assistenza e cura alle oltre 800mila italiane che vivono con una diagnosi di tumore del seno. Attualmente solo in alcune Regioni virtuose, tra le quali la Liguria, queste strutture sanitarie sono effettivamente attive e rispettano criteri e parametri stabiliti dalle istituzioni sanitarie nazionali e internazionali. E’ questo l’appello lanciato oggi dagli oltre 200 specialisti riuniti a Genova per il convegno nazionale Back from San Antonio. Anche quest’anno, nella città della Lanterna, si svolge l’evento che si pone l’obiettivo di portare agli oncologi italiani le novità emerse durante il congresso internazionale sul tumore della mammella che si tiene ogni anno nel Texas.

“Il carcinoma del seno, nel nostro Paese, ogni anno colpisce oltre 52mila donne e provoca più di 12mila decessi - sottolinea la prof.ssa Lucia Del Mastro, Coordinatrice della Breast Unit dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova e presidente del convegno -. Sono numeri importanti che rendono assolutamente necessaria quanto prima una reale applicazione delle direttive riguardanti la creazione delle Breast Unit. Questa patologia oncologica deve, infatti, essere affrontata da un team multidisciplinare e in centri che trattano ogni anno un numero sufficiente di pazienti. Non solo. Le donne devono interfacciarsi solo ed esclusivamente con personale medico-sanitario specializzato nel trattamento di questa neoplasia. Tutto questo ancora non avviene in modo uniforme nel nostro Paese e si registrano troppe differenze tra le varie regioni. Chiediamo quindi al Ministero della Salute un intervento tempestivo per l’istituzione delle Breast Unit in tutto lo Stivale”.

Al congresso di Genova vengono presentate e discusse le ultimissime novità dalla ricerca medico-scientifica. “Come per altre neoplasie anche nel tumore del seno le cure stanno diventando sempre più personalizzate e differenziate a seconda dei diversi sottotipi di malattia. Quindi, quando parliamo di novità, bisogna distinguere tra i diversi sottotipi di carcinoma - prosegue il dott. Michelino De Laurentiis, Direttore del Dipartimento di Senologia e Toraco-Polmonare dell’Istituto Tumori di Napoli -. Nei tumori con recettori ormonali positivi, al congresso di San Antonio, sono stati presentati i primi dati sul potenziale ruolo degli inibitori delle cicline anche nel tumore in fase precoce e i dati sull’utilizzo di una nuova classe di farmaci, ancora in fase di sperimentazione: gli inibitori di PI3K in grado di potenziare l’attività della terapia antitumorale. Sempre nei tumori con recettori ormonali positivi sono stati presentati i dati dell’analisi combinata di vari studi effettuata dagli esperti di Oxford che indica il beneficio di un trattamento ormonale prolungato oltre i 5 anni nelle pazienti ad alto rischio di ricaduta. Un contributo determinante a tale analisi congiunta è stato dato dallo studio italiano GIM4, che con oltre 2000 pazienti, rappresenta uno degli studi più importanti al mondo su questo argomento. Si conferma quindi il ruolo di primo piano della ricerca italiana nel campo del carcinoma mammario”.

“L’immunoterapia, che si basa sulla stimolazione del nostro sistema immunitario, si è dimostrata invece efficace nei tumori triplo negativi - aggiunge il prof. Fabio Puglisi, Direttore Struttura Operativa Complessa di Oncologia Medica e Prevenzione Oncologica, IRCCS Centro di riferimento Oncologico di Aviano -. Si tratta di un’importante novità già emersa al congresso degli oncologi europei ESMO del 2018 e che apre interessanti prospettive. A San Antonio sono stati presentati dei nuovi dati che evidenziano con maggior precisione quali sono le pazienti che possono beneficiare del trattamento”.

“Una delle novità più importanti presentate a San Antonio - sottolinea la prof.ssa Del Mastro - riguarda il tumore HER2 positivo in fase precoce. Lo studio Katherine, i cui risultati sono stati pubblicati durante il congresso in Texas, su New England Journal of Medicine, ha dimostrato che donne resistenti al trattamento standard con chemioterapia + trastuzumab possono beneficiare, dopo la chirurgia, del trattamento con il farmaco TDM1, fino ad oggi utilizzato solo nelle donne con malattia metastatica”. Il congresso americano conferma il progressivo miglioramento dei risultati dei trattamenti effettuati nelle donne con tumore al seno, che in oltre l’80% dei casi riesce a sconfiggere la malattia. “Questo sta avvenendo anche grazie ad un arsenale terapeutico in costante crescita ed al suo utilizzo mirato in funzione della biologia di ogni singolo tumore” conclude la prof.ssa Del Mastro.

Taranto, agrumi invenduti e arrivano arance dal Sudafrica

TARANTO – Nei supermercati italiani, si trovano le arance del Sudafrica; quelle prodotte a Taranto, intanto, restano sugli alberi oppure vendute a prezzi stracciati. Dopo le gelate, l’aumento delle importazioni dall’estero e la diminuzione dei prezzi corrisposti ai produttori jonici, tutto il comparto agrumicolo tarantino sta vivendo una crisi epocale, con l’erosione spaventosa del reddito e imprese in grandissima difficoltà.  “Dopo l’incontro che si è tenuto nella sede della Provincia di Taranto, CIA Agricoltori Italiani ritiene sia necessario e urgente aprire un tavolo di crisi per il comparto agrumicolo”, ha dichiarato Pietro De Padova, presidente provinciale di CIA Due Mari (Taranto-Brindisi). “Il primo obiettivo è quello di aiutare gli agricoltori danneggiati dalla gelata a vedersi assegnati, in tempi rapidi, i fondi che vadano a coprire gli oltre 2 milioni di euro di danni subiti”, ha aggiunto Vito Rubino, direttore provinciale di CIA Due Mari.

“Si tratta, però, solo di un punto di partenza”, ha spiegato Rubino. “Occorre lanciare un piano strutturale che preveda una campagna di informazione e promozione in favore degli agrumi pugliesi, oltre ad accordi equi tra la Grande Distribuzione Organizzata e le Organizzazioni di Produttori, così da assorbire la produzione ancora sugli alberi che altrimenti è destinata al macero”. Nel pacchetto di interventi proposti dalla CIA, inoltre, ci sono “politiche di sostegno al reddito, riduzione degli oneri contributivi e delle imposte a carico delle aziende agricole, una moratoria almeno parziale dei mutui che pesano sulle imprese che intendono investire per rilanciarsi”, ha specificato De Padova.

“Vi sembra accettabile che si discuta di porti chiusi mentre continuano ad arrivare, da tutto il mondo, tonnellate e tonnellate di agrumi che distruggono l’economia locale? Solo in provincia di Taranto, il settore agrumicolo ha un valore di circa 70 milioni di euro l’anno, con una ricaduta economica e occupazionale di migliaia di giornate lavorative. Mortificare questa economia significa aumentare la disoccupazione e affrontare costi sociali enormi dovuti alla chiusura di tantissime imprese”, ha denunciato il direttore provinciale di CIA Due Mari, Vito Rubino. Per la CIA, è fondamentale lavorare anche a un ammodernamento della rete e dei sistemi di commercializzazione, anche puntando a servizi innovativi per il rilancio dei mercati ortofrutticoli, la selezione e il miglioramento delle varietà, l’abbattimento delle zavorre burocratiche inutili, l’accesso al credito, gli aiuti più celeri e mirati destinati al settore. Urgente e necessario è lavorare alla promozione del prodotto e all’aggregazione dei produttori, rafforzando il ruolo degli agrumicoltori nelle Organizzazioni dei Produttori che sono chiamate a lavorare con più efficacia alla penetrazione dei propri prodotti sui mercati internazionali. La ricerca applicata deve avere un ruolo centrale nell’innovazione varietale e nella differenziazione dei prodotti, in modo da stimolare la competitività sui nuovi mercati. Bisogna investire e diversificare, con l’introduzione di nuove varietà più rispondenti alle esigenze del mercato: questo significherebbe sia sviluppo di nuove competenze per le nostre imprese, in linea con gli altri imprenditori europei e mondiali, sia vantaggi legati al posizionamento sul mercato con incremento delle vendite, con il raggiungimento di nuovi mercati, maggiore appetibilità nei confronti della GDO legata all’offerta di un paniere di prodotti più ampio, ampliamento del calendario di commercializzazione. Per superare questo momento delicato per gli agricoltori della provincia di Taranto e dell'intera Italia, la CIA  propone e chiede adeguate risposte e misure urgenti da parte del  governo, cosi come sta facendo il Governo spagnolo in queste ore con un Fondo Italiano di garanzia agraria. “Se veramente si vuole evitare che la protesta dei gilet arancioni dalla Puglia si sposti su Roma, servono risposte”.

Primarie centrodestra: domani Fdi presenta candidatura Melchiorre

BARI - Domani, sabato 12 gennaio, alle ore 10 a Villa Romanazzi Carducci (Bari, via G. Capruzzi 326), Fratelli d'Italia presenta la candidatura di Filippo Melchiorre alle primarie di centrodestra per la scelta del candidato sindaco. Idee e programmi al centro dell'iniziativa, per raccogliere dai cittadini proposte e spunti che andranno a comporre il nuovo programma per la città di Bari. Lo rende noto Fdi Puglia.

Oltre a Filippo Melchiorre saranno presenti il deputato e membro dell'esecutivo nazionale di FdI Marcello Gemmato e la dirigenza cittadina e provinciale del partito.

Lecce: ecco il barolo, re dei vini italiani

LECCE - Una serata con Sua Maestà il Barolo. L’Associazione Italiana Sommelier di Lecce, guidata da Amedeo Pasquino, apre alla grande il 2019:  appuntamento dopodomani, domenica 13 gennaio (ore 19, Gran Hotel Tiziano di Lecce), con la serata “I mille volti del Barolo”.

 Undici Comuni, 170 Menzioni Geografiche Aggiuntive, un solo grande vitigno; il Barolo ha storia, carattere, infinita eleganza, ed è frutto di un territorio generoso e straordinario. In una serata d’eccezione condotta da Fabio Gallo, presidente di AIS Piemonte, si potranno infatti apprezzare alcune delle migliori espressioni di questo grande vino italiano, più che mai alla ribalta internazionale.

In degustazione 7 etichette personalmente selezionate da Fabio Gallo:

1.      Barolo Monvigliero Riserva 2010 Castello di Verduno   
2.      Barolo Dagromis 2010 Gaja                                               
3.      Barolo Villero 2011 Giuseppe Mascarello                           
4.      Barolo Percristina 2008 Clerico                                           
5.      Barolo Margheria 2011 Massolino                                     
6.      Barolo del Comune di Barolo 2011 Scarzello                             
7.      Barolo Cerequio 2006 Beni di Batasiolo

Il wine-tasting si concluderà con l’abbinamento del Barolo al brasato di vitello al Barolo con patate di Racale e pastinache di Tiggiano  degli chef Giulia Tramis e Matteo Romano , e mousse al cioccolato fondente al 72% con pere al Barolo e spezie  realizzata dalla pasticcera Martina Tramis del ristorante “Lilith” di Masseria Copertini (Vernole, strada provinciale Strudà-Vanze).

Per prenotare occorre contattare Giovanni Bruno, responsabile eventi di AIS Lecce, inviando email a avvgiovannibruno1963@gmail.com o un sms al 347.4847606, attendendo riscontro.

Bari, bruciati cassonetti nella notte


BARI - Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e il presidente dell’Amiu sabino Persichella si sono recati in Questura per depositare una denuncia relativa ai fatti accaduti questa notte. In alcune vie del centro cittadino sono stati completamente bruciati circa 20 cassonetti stradali per la raccolta dei rifiuti su nove postazioni diverse. Già alle prime ore dell’alba gli operatori dell’azienda Amiu hanno accertato l’accaduto e la polizia Locale si è recata sul posto per la verifica dei danni e il rilievo di eventuali tracce di reato.

“Una volta verificate le postazioni e accertati i danni siamo venuti in Questura per presentare una formale denuncia – spiega il sindaco Antonio Decaro -. Le Forze dell’Ordine sapranno presto far luce su questo accaduto. Sia che si sia trattato di un gesto per fare pressioni sull’azienda che gestisce il servizio di raccolta o sull’amministrazione comunale, i responsabili devono sapere non ci facciamo intimidire da nessuno. Se invece si è trattato di un atto vandalico, parliamo di imbecilli che hanno fatto spendere tanti soldi all’azienda e quindi ai cittadini baresi. In ogni caso noi speriamo che vengano presto individuati così da fargli pagare il costo dei danni. Le postazioni bruciate sono tutte in una zona centrale per cui non sarà difficile per gli inquirenti, trovare immagini riprese dalle telecamere che abbiamo, sia pubbliche sia private”.

"Solo in una notte sono andati in fumo non meno di 10mila euro, tra cassonetti, ripristino, lavoro dei dipendenti e naturalmente quelle che sono poi le conseguenze sugli altri servizi perché abbiamo dovuto far intervenire squadre per ripristinare il tutto e per controllare, oltre all'intervento dei vigili del fuoco – ha aggiunto il presidente Persichella -. Sono situazioni che non possiamo accettare sia che si tratti, appunto, del gesto di qualche sciagurato contro la città e ancora di più se dovesse essere un atto indirizzato a cambiare quelli che sono l'indirizzo, l'orientamento, la filosofia dell'Amministrazione comune e dell’Amiu sulla gestione del servizio".

Bari, lunedì a Palazzo di Città la consegna di un riconoscimento al radiologo Vincenzo Genchi

BARI - Su iniziativa del presidente della commissione consiliare Cultura Giuseppe Cascella, lunedì 14 gennaio, alle ore 11, a Palazzo di Città, l’assessore alle Culture Silvio Maselli consegnerà una targa di riconoscimento al dottor Vincenzo Genchi, vincitore del premio annuale Pediatric Case of the Week 2018.

Il premio, bandito dal Medical Center della Virginia - Commonwealth University di Richmond, viene assegnato allo specialista che formula il maggior numero di diagnosi corrette sulla base di una certa quantità di casi da esaminare.

Avendo ottenuto anche quest’anno l’ambito riconoscimento, Vincenzo Genchi si conferma miglior radiologo al mondo anche per il 2018.

Alla cerimonia parteciperanno il consigliere incaricato per le politiche della salute ed efficientamento dei servizi sanitari, Renato Laforgia, Angelo Vacca, ordinario di Medicina interna dell’Università degli Studi di Bari, e Roberto Bellotti, ordinario di Fisica applicata all’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari.

FlixBus si consolida nel Metapontino: operative da Policoro e Bernalda corse dirette per la Germania

MILANO – Sulla scia del successo riscosso in Italia e in Basilicata, FlixBus, il leader della mobilità che ha rivoluzionato la mobilità in Europa con un connubio vincente di innovazione e tradizione, potenzia il servizio nel Materano, istituendo nuove connesioni da due della principali città del Metapontino, Policoro e Bernalda.

Policoro e Bernalda: dal Metapontino alla Germania in autobus senza cambi

All’obiettivo di ampliare le opportunità di viaggio di chi parte dal territorio rispondono i collegamenti FlixBus in partenza da Bernalda e Policoro verso la Germania, dirette precisamente a Monaco di Baviera, Stoccarda, Francoforte e Karlsruhe. Con un solo cambio, inoltre, si potranno raggiungere numerose altre città tra le 2.000 collegate da FlixBus in Europa, tra cui Berlino, Parigi, Praga e Vienna.

Restano ovviamente operativi, soprattutto in vista di Matera 2019, i collegamenti con la Capitale della Cultura, raggiungibile da diverse fra le principali città italiane, come Bari, Roma, Milano, Bologna, oltre che da diversi piccoli e medi centri a breve raggio, come Altamura (collegata fino a tre volte al giorno in soli 20 minuti), Mottola (a soli 45 minuti), Bitonto (a meno di un’ora) e Terilizzi (a un’ora).

Tutti i collegamenti sono prenotabili online, via app e in agenzia, e sono operati in collaborazione con una rete di aziende partner dall’esperienza pluriennale che mettono a disposizione mezzi e autisti, mentre FlixBus si occupa della pianificazione di rete e cura il marketing, la comunicazione e il pricing. A bordo, Wi-Fi, prese elettriche, sedili reclinabili e toilette.

Piazza affari apre in rialzo: +0,37%

MILANO - Piazza affari apre in rialzo. Il primo indice Ftse Mib guadagna lo 0,37% a 19.372 punti.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia