Trinitapoli, proposta di mozione al Consiglio comunale volta al contrasto della violenza economica contro le donne


MICHELE MININNI
- Nota ufficiale del coordinamento locale di Italia Viva, in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. E' attiva una campagna che vorremmo dedicare a una forma di violenza molto diffusa ma non altrettanto riconosciuta,- ci dice Fabio Achille componente direttivo provinciale - quella economica. Ci riferiamo a tutti quegli atti di controllo della donna sull’utilizzo delle sue risorse o di ostacolo al libero accesso ad un lavoro che le garantisca autonomia finanziaria. Una condizione che spesso è anche tra le ragioni che scoraggiano le vittime a denunciare le violenze domestiche. “Italia Viva, assieme alla Ministra Elena Bonetti- continua Basanisi Cinzia-, ha lavorato per istituire il “Reddito di libertà”, un aiuto economico mensile dello Stato per le donne che subiscono violenza, al fine di sostenerne lo sviluppo di un progetto di vita indipendente, e riteniamo importante che il Consiglio Comunale della Città di Trinitapoli testimoni la propria sensibilità su questo tema, celebrando il 25 novembre come momento di azione e riflessione per compiere un passo in più nella lotta a tutte le forme di violenza contro le donne“.

Covid Italia: 13.764 positivi, 71 le vittime. Tasso positività al 2,1%,


ROMA - Ammontano a 13.764 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano stati 12.448. Sono invece le 71 vittime in un giorno.

Ieri erano state 85. Sono 166.598 gli attualmente positivi al Covid in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, 7.281 in più nelle ultime 24 ore. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 4.968.341, i morti 133.486. I dimessi e i guariti sono invece 4.668.257, con un incremento di 6.404 rispetto a ieri.

Sono 649.998 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 562.505. Il tasso di positività è al 2,1%, in lieve calo rispetto al 2,2% di ieri. Sono invece 588 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 15 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 57. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.689, ovvero 60 in più rispetto a ieri.

Vaccino anti Covid: al via la terza dose per le forze dell'ordine


BARI - “Sono partite in Puglia le vaccinazioni con terza dose anticovid delle Forze dell’Ordine - dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - un altro passo importante di questa campagna vaccinale che sta coinvolgendo anche il personale di scuola e università, i centri specialistici di cura per i cittadini più fragili, gli hub vaccinali su tutto il territorio. Il Governo ha ascoltato le richieste delle regioni. Spingere le persone a vaccinarsi significa limitare il numero delle vittime e tutte le conseguenze della pandemia dal punto di vista sanitario ed economico”.

"Come personale della Prefettura siamo pronti - dichiara il Prefetto di Bari Antonella Bellomo - Devo dire che abbiamo già avuto tante richieste da chi vuole fare la terza dose. Già nella prima fase della campagna vaccinale siamo stati abbinati, in coda, alle forze di polizia: abbiamo potuto usufruire di questo vantaggio di cui siamo grati alla Regione Puglia che ha messo a disposizione le dosi necessarie per vaccinare sia il personale della Polizia di Stato, che i Vigili del Fuoco e anche della Prefettura. Abbiamo avuto un periodo terribile, nella scorsa primavera, in cui abbiamo perso anche molti compagni di strada. Adesso, grazie ai vaccini i casi nella Prefettura si sono completamente azzerati. C'è molta fiducia, quindi, per la terza dose che ci consentirà di usufruire di tutte le opportunità che la vita ci offre, e di poter convivere con questo virus a cui, a quanto sembra, dovremo abituarci".

“In queste ore - spiega il direttore di Dipartimento Vito Montanaro - stiamo ulteriormente potenziando le agende per le prenotazioni e il personale sanitario impegnato nella campagna vaccinale. È un work in progress anche in vista del progressivo allargamento della platea di persone che possono accedere alla terza dose”.

Il potenziamento della campagna vaccinale cresce proporzionalmente al ritmo delle prenotazioni, che sono più che triplicate negli ultimi giorni.
La media giornaliera delle prenotazioni di dosi booster nella settimana dal 15 al 21 novembre è stata di 6.215 al giorno.
La media giornaliera delle prenotazioni di dosi booster nel corso dei primi giorni di questa settimana (22-25 novembre, ore 14) è più che triplicata raggiungendo quota 19.053.

Forte l’impulso dato alla vaccinazione dei cittadini con fragilità: si è riunita oggi l’Unità di Coordinamento della Rete Oncologica Pugliese, alla presenza del Presidente Emiliano, per ribadire che ciascuna struttura ospedaliera dovrà continuare a somministrare le terze dosi ai pazienti oncologici fragili, ai loro caregivers e ai famigliari conviventi.

Ecco la situazione provincia per provincia:

ASL BARI

Polizia di Stato e Prefettura di Bari sono pronte per questa nuova fase della vaccinazione anti-Covid. Stamattina la ASL Bari ha consegnato 600 dosi nel Centro Polifunzionale della Polizia di Stato, al quartiere San Paolo. Ad accogliere questa prima fornitura i medici del centro sanitario della Polizia, il responsabile dr. Claudio Volpe e la dr.ssa Marina Valente, che già lunedì avvieranno le sedute per somministrare le terze dosi al proprio personale e, successivamente, anche a quello della Prefettura di Bari, come ha confermato la prefetta Antonella Bellomo. L’obiettivo è terminare la somministrazione entro le festività natalizie, sia per i richiami sia per l’attività di recupero delle prime dosi, vista anche l’ottima copertura – oltre il 94% - già raggiunta tra gli uomini e le donne della Polizia di Stato.
Domani, inoltre, la ASL ha in agenda la consegna di vaccini alla Scuola Allievi della Guardia di Finanza di Bari, continuando così il programma di copertura riguardante Forze dell’Ordine e di Polizia, Vigili del fuoco e militari.

La campagna di vaccinazione degli operatori scolastici prosegue a buon ritmo. Sono dieci gli istituti, per quasi 900 operatori, che domani saranno impegnati in sedute vaccinali, suddivise tra hub Fiera di Bari (sei scuole) e i centri vaccinali di popolazione di Catino, Triggiano e Capurso.
Nella giornata di ieri le somministrazioni sono state 5.659, di cui 4.611 terze dosi, mentre nelle sedute mattutine di oggi sono state superate le 2.100 vaccinazioni. Negli ultimi tre giorni sono stati erogati complessivamente 19.769 vaccini, di cui 15.500 terze dosi e poco più di migliaio di prime dosi.

IRCCS ONCOLOGICO BARI

Prosegue all'Istituto Tumori di Bari la campagna vaccinale delle terze dosi per i pazienti oncologici in terapia che rientrano nella categoria dei fragili, a cui è garantita priorità di accesso per la terza dose. Nell'ultima settimana, 160 i malati che hanno ricevuto la dose aggiuntiva. Sale così a 616 il numero degli assistiti, che avevano già completato il ciclo vaccinale delle due dosi, a cui è stato somministrato anche il richiamo.
Verso la completa copertura anche il personale in servizio all'Istituto oncologico barese. Nell'ultima settimana, 84 i lavoratori vaccinati, che si aggiungono ai 456 già sottoposti a richiamo nelle settimane precedenti.

ASL BT

Nella Asl BT dall'inizio della campagna di vaccinazione a oggi sono state somministrate 584.451 dosi: di queste 299.684 sono prime dosi, 268.175 sono seconde dosi e 16.592 sono terze dosi. In tutti i dieci comuni della provincia è in corso la vaccinazione del personale scolastico e delle Forze dell'ordine: a Trani per esempio, è in corso la vaccinazione con terza dose dei carabinieri e del personale di polizia mentre anche sabato mattina sarà vaccinato il personale della polizia penitenziaria.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi ieri sono state 2.800 le somministrazioni di vaccino anti Covid, per l'80 per cento terze dosi.
Tra queste, 697 le vaccinazioni nella struttura di Bozzano e 77 nel centro Primula dell'ospedale Perrino, a Brindisi; 643 da Conforama a Fasano; 360 nel palazzetto dello sport di Ceglie Messapica; 357 nella scuola primaria di San Donaci; 350 nel tensostatico di Oria; 137 vaccinazioni a domicilio e 145 somministrazioni in ambulatorio a cura dei medici di famiglia.
Ieri sono partiti gli open day per operatori scolastici, forze dell’ordine, protezione civile e volontari. Chi rientra in queste categorie può accedere senza prenotazione in alcuni centri della provincia per effettuare la terza dose. Gli open day sono stati programmati, al momento, nei comuni di Brindisi, Fasano e Oria, fino al 28 novembre dalle 9 alle 14.

ASL FOGGIA

Sono 938.708 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall'avvio della campagna vaccinale anti COVID.
Ha ricevuto almeno una dose di vaccino l'88,2% delle persone di età superiore a 12 anni; ha ricevuto la seconda dose il 78,3% degli over 12.
Prosegue alacremente la somministrazione delle terze dosi: attualmente hanno ricevuto la dose di richiamo 38.425 persone di cui 9.654 operatori sanitari, 748 operatori scolastici, 786 ospiti di strutture sanitarie e socio-sanitarie residenziali e semiresidenziali.
Partita anche la programmazione della somministrazione delle terze dosi ai rappresentanti delle forze dell'ordine. Lunedì il servizio Farmaceutico effettuerà la prima consegna destinata alla Polizia di Stato che provvederà alle somministrazioni autonomamente, con l'ausilio dei propri medici e presso le proprie strutture.Gli operatori delle altre forze armate saranno vaccinati, invece, presso le postazioni vaccinali della ASL Foggia. Si parte domani con la Guardia di Finanza di Vieste.

Continuano le iniziative finalizzate ad aumentare la copertura vaccinale della popolazione anche con la dose di richiamo.

Sabato 27 novembre, a Vieste, open day (accesso a sportello, senza prenotazione) dell'hub "Palestra Istituto Delli Santi" secondo la seguente programmazione:
ore 15,00-16,00, over 80;
ore 16,00-17,00, età 50-79 anni;
ore 17,00-18,00, under 50.

La Direzione della ASL Foggia, inoltre, sta organizzando sedute vaccinali dedicate agli operatori scolastici.
La prima seduta straordinaria, dedicata al mondo della scuola, è stata programmata per sabato 27 novembre, presso l'hub della Fiera di Foggia, dalle ore 14,00 alle ore 19,00.

POLICLINICO RIUNITI FOGGIA

Da lunedì 22 a mercoledì 24 novembre (ore 16:00), presso gli ambulatori della UOC Igiene universitaria del Policlinico Riuniti di Foggia, sono state vaccinate 1,226 persone con una dose di richiamo anti SARS-CoV-2: 96 con condizioni di vulnerabilità e 15 caregiver, 314 operatori sanitari, 44 operatori scolastici, 610 adulti di 60 anni di età e più e 147 tra 40 e 60 anni.

ASL LECCE
È proseguita nella giornata di oggi la somministrazione della terza dose al personale della scuola, in sedute dedicate organizzate in sinergia con gli Istituti scolastici. In programma per lunedì l'avvio della vaccinazione con terza dose di Forze armate e Forze del'Ordine.
Prosegue la campagna di vaccinazione tra Hub, centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale in provincia di Lecce con 4587 vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri.
L'86.25% della popolazione dai 12 anni in su residente in provincia ha ricevuto una dose di vaccino e l'82.63% ha completato la vaccinazione, il 7.54% ha ricevuta anche la terza dose (popolazione dati Istat 1.1.21).
Ha completato la vaccinazione il 73.65% della fascia 12-19, il 71.94% della fascia 20-29, il 71.55% della fascia 30-39, il 77.93% della fascia 40-49, l'84.88% della fascia 50-59, il 90.87% della fascia 60-69, il 95.26% della fascia 70-79 e il 94.72% degli over 80.
Sono 1.217.898 le dosi di vaccino complessivamente somministrate finora a cittadini residenti in provincia di Lecce.

ASL TARANTO

Nella provincia ionica ieri sono state somministrate più di cinquemila dosi, delle quali: 1.357 a Taranto, presso l’hub in Arsenale; 674 a Grottaglie; 762 a Massafra; 690 a cura dei medici di medicina generale; 1502 presso i presidi ospedalieri.
Mentre prosegue la vaccinazione delle Forze dell’ordine, si sta completando il richiamo al personale e agli utenti di alcune strutture sociosanitarie. Domani 26 novembre, inoltre, si avvierà l’attività di somministrazione della dose booster presso il drive through di Porte dello Jonio, con una serie di giornate dedicate al personale scolastico appositamente convocato.

Covid, GIMBE: aumentano nuovi casi e ricoveri, netto ritardo richiami terze dosi


BOLOGNA - Il monitoraggio della Fondazione GIMBE rileva, nella settimana 17-23 novembre, un aumento dei nuovi casi che interessa tutte le Regioni ad eccezione della Basilicata. Salgono anche le curve sul fronte ospedaliero (+627 ricoveri in area medica, +79 in terapia intensiva) e i decessi (+8,7%). Lo rileva la fondazione indipendente.

Stabili a quota 127 mila le prime dosi somministrate nell’ultima settimana. Riprendono le forniture dei vaccini che arrivano a quota 101,7 mln. In lieve aumento le somministrazioni quotidiane dei richiami, tuttavia per contenere la quarta ondata nel nostro Paese sul fronte vaccini è indiscutibile la necessità di raggiungere il maggior numero possibile di persone non ancora vaccinate, sia accelerare con la somministrazione delle terze dosi, in particolare negli over 60 e nei fragili.

Covid Puglia: +233 casi in Puglia, 1 morto


BARI - Nelle ultime 24 ore in Puglia si registrano 233 nuovi casi di Covid-19 (1% dei 23.525 test) e un morto.

I nuovi casi sono così distribuiti: 44 in provincia di Bari, 21 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 38 nel Brindisino, 69 nel Foggiano, 36 in provincia di Lecce, 23 in quella di Taranto.

Delle 3.830 persone attualmente positive, 143 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva.
© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo