Incardinata la pdl del M5S per introdurre nella pianificazione costiera spiagge attrezzate per le esigenze dei disabili. Galante: “Ora parte l’iter per la condivisione della proposta con le associazioni”

BARI - E' stata incardinata oggi in V Commissione Ambiente la proposta di legge del M5S a prima firma del capogruppo Marco Galante “Interventi per favorire l’accessibilità delle aree demaniali destinate alla balneazione ai disabili. Integrazioni alla legge regionale 10 aprile 2015, n. 17 (Disciplina della tutela e dell’uso della costa) e modifiche alla legge regionale 11 febbraio 1999, n. 11 (Disciplina delle strutture ricettive ex artt. 5, 6 e 10 della legge 17 maggio 1983, n, 217, delle attività turistiche ad uso pubblico gestite in regime di concessione e delle associazioni senza scopo di lucro)”.

“Nelle prossime sedute della commissione - spiega Galante - audiremo le associazioni che rappresentano il mondo della disabilità e il settore balneare per condividere insieme a loro la proposta e per integrarla e migliorarla con i loro suggerimenti. Al riguardo, invito le associazioni del settore interessate a dare un contributo a contattare me o gli uffici della Commissione per chiedere di essere auditi. Nonostante le tante norme volte a favorire la piena accessibilità delle spiagge alle persone con disabilità, purtroppo ci arrivano tante denunce sul fatto che il mare resta spesso un luogo inaccessibile. La proposta introduce disposizioni per assicurare che la pianificazione costiera comunale preveda, nell’ambito della quota destinata a spiagge libere con servizi, almeno una struttura che, in misura maggiore rispetto ai normali interventi per l’accesso al mare dei disabili, garantisca un’offerta di servizi e attrezzature specifici e ulteriori per ogni tipo di disabilità. I servizi specifici saranno definiti nel dettaglio nelle linee guida approvate dalla Giunta regionale”.

La proposta di legge vuole garantire una presenza organica lungo la fascia costiera di aree attrezzate per le specifiche esigenze delle persone disabili. In particolare, l’articolo 2 modifica la legge regionale 17/2015 disponendo che i piani comunali delle coste, nell’ambito della quota massima del 40 per cento della zona destinata alla libera balneazione in cui possono essere realizzate strutture classificate come “spiaggia libera con servizi”, sia prevista almeno una struttura attrezzata, in misura maggiore, per le specifiche esigenze dei soggetti diversamente abili. Tale struttura avrà le medesime caratteristiche di una spiaggia libera con servizi, in più sarà garantita dal gestore un’offerta di servizi in grado di rispondere anche alle disabilità più gravi.

“L’obiettivo - spiega Galante - è quello di rendere realmente conforme il processo di pianificazione costiera al principio di accessibilità ai beni del demanio marittimo da parte dei soggetti disabili, mettendo a loro disposizione un servizio ulteriore che garantisca non solo le dotazioni minime, ma anche un’offerta di servizi completa e adatta ad ogni necessità, come ad esempio sollevapersone elettrici per il trasferimento delle persone dalle carrozzine normali a quelle speciali, carrozzine speciali idonee per l’entrata in acqua “Sand & Sea”, sedie “job”, strumenti e personale medico, automezzi attrezzati per il trasporto di persone in carrozzina, ecc. Non vogliamo creare situazioni di isolamento o segregazione, ma garantire un’offerta di servizi aggiuntiva e specifica in ogni comune costiero per consentire veramente a tutti di godere delle bellezze di tutte le località balneari pugliesi. Il modello proposto - conclude Galante - serve, inoltre, a creare una buona pratica e a stimolare la concorrenza nell’ambito dell’offerta di questi servizi da parte di tutti gli operatori del settore. Una pianificazione costiera attenta a questi aspetti, oltre a favorire il turismo delle persone con disabilità e migliorare i parametri di accoglienza di una località, è prima di tutto uno questione di uguaglianza sociale.

Gimbe: contagi Covid +58,9% in una settimana


Aumentano i casi di Covid in Italia dopo l'abbassamento delle restrizioni, con un'impennata del +58,9% in una settimana.

In aumento anche i ricoveri ordinari (+14,4%) e le terapie intensive (+12,6%). Lo evidenzia il monitoraggio della Fondazione Gimbe per la settimana 15-21 giugno. Si rileva un aumento dei nuovi contagi (255.442) in tutte le regioni italiane. In 105 province si registra un incremento percentuale dei nuovi casi e l'incidenza superiore ai 500 casi per 100.000 abitanti in 16 province. In salita, dunque, gli indicatori ospedalieri con l'area medica che segna un incremento di oltre 700 posti letto Covid in 10 giorni. Calano invece i decessi, che segnano un -19%.

In stallo la campagna vaccinale: al 22 giugno sono 6,85 milioni le persone di età superiore a 5 anni che non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino, di cui4,03 milioni attualmente vaccinabili e 2,82 milioni temporaneamente protette in quanto guarite da Covid-19 da meno di 180 giorni. 

Diminuiscono inoltre i nuovi vaccinati, che sono 2.981 rispetto ai 3.253 della settimana precedente (-8,4%). In particolare, 5,51 milioni di italiani sono senza terza dose e 4,05 milioni di fragili sono senza quarta dose, secondo il nuovo monitoraggio Gimbe.

Libri: 'Freddie - La leggenda non può morire'


BARI - "Fantasia, humour, sentimenti, emozioni, imprevedibilità. Sono questi gli ingredienti principali che compongono il piacevolissimo e gustosissimo cocktail nel primo libro scritto, pensato e voluto fortemente da Marianna. Premetto subito che, da fan incallito e fedele del sempre amato Freddie e dei Queen, non potevo non aggiungere il libro alla mia umile collezione letteraria inerente alla Leggenda. 

Già il titolo "La Leggenda non può morire" ha attirato la mia curiosità (anche perché è esattamente il mio pensiero), per cui, senza pensarci due volte, che vada per l'acquisto! E per di più un'autrice italiana! Mi butto a capofitto (Headlong) nella lettura talmente incuriosito ed impaziente: prime sensazioni? Spiazzato, ma piacevolmente. Qui comincia l'inesauribile opera di fantasia dove il nostro sempre amato è sempre con noi e lo dimostra con i suoi desideri, il suo umorismo, il suo essere unico, la sua sensibilità e la sua forza al tempo stesso. 

Dico spiazzato perché non aspettatevi il solito documentario letterario sulla sua vita, le opere, etc, niente di tutto ciò, ma preparatevi ad entrare in un mondo, anzi due, strettamente collegati e connessi l'un l'altro: l'aldilà ed il terrestre. Rientreranno in gioco ricordi che ti prendono il cuore, sembra quasi di rivederlo e riascoltarlo, il nostro caro Freddie... Attorniato da fedeli e interessantissimi personaggi di pura fantasia a nomi talentuosi che hanno fatto la storia della musica, il nostro Freddie pensa, respira, vive tra noi, più intensamente e realmente di quanto pensiamo. 

Ovviamente il mio commento non ha intenzione di anticiparvi molto sul filone narrativo (oggi si dice "spoilerare"), ma quello che vorrei è attirare il lettore verso una lettura diversa, ad aprire l'animo e ad immaginare la scena leggendo le pagine (sempre attente al minimo dettaglio), vedrete che Freddie è sempre vivo ed è sempre con noi. In fondo in fondo, la Leggenda non può morire (Who Wants to Live Forever). 

Concludo invitandovi ad "assaporare" la spassosa intensità (sembra troppo contrastante, vero?), già, perché in questo romanzo, in questa storia, c'è tutto Freddie, con il suo estro, genio e debolezze. Un grandissimo ringraziamento a Marianna che ha scritto con il cuore (ovviamente è subito tangibile il suo amore per la Leggenda), e senza quello non si riesce a metter giù un lavoro coraggioso e brillante come questo. Tanto di cappello e Freddie Forever!". (Marianna Lazzaro)

TRAMA - A 30 anni dalla morte, dopo aver trascorso sei lustri in Purgatorio a scontare le sue colpe terrene ed aver allietato le anime dei penitenti con canzoni, sketch comici e concertini improvvisati, grazie alla mediazione di Elia, suo angelo custode, Freddie riesce a varcare le soglie del Paradiso. Poiché non ha mai trasgredito le regole di espiazione del regno intermedio ed ha aiutato gli altri defunti a varcare le soglie dell’Eden, ha diritto, per una speciale legge di Dio, ad esprimere un desiderio... Chi è Alexandra Cox? Qual è il sogno segreto della grande icona pop-rock, la “regina” delle rockstar? Cosa ci fanno Beethoven, Mozart, Paganini, Jimmy Hendrix, Jaco Pastorius, John Bonham sul palco di Wembley, insieme ai più noti cantanti internazionali viventi?

Collision, la Puglia in missione istituzionale in Canada


BARI - Si è conclusa ieri la prima giornata della delegazione pugliese a Toronto in Canada in occasione di Collision, la conferenza tecnologica in grande crescita in Nord America che riunisce gli attori principali del mondo della tecnologia.

La delegazione pugliese guidata dall’assessore regionale allo Sviluppo economico, insieme al dirigente alla trasformazione digitale Vito Bavaro e ai tecnici di Puglia Sviluppo e Puglia Promozione, ha accompagnato dieci startup e pmi impegnate nelle tecnologie digitali, che rappresentano la metà dell’intera delegazione nazionale.

Le imprese della delegazione pugliese, che sono state accuratamente selezionate dagli organizzatori dell’evento, hanno partecipato a incontri btob con potenziali investitori.

“In questi anni – ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico – la Regione Puglia ha spinto, agevolato e accompagnato lo sviluppo delle startup, attraendo investimenti in Puglia da parte di imprese estere e richiamando in regione giovani imprenditori da anni in altri Paesi. Oggi la Puglia è l’ottava regione in Italia sia per numero di startup che di Pmi innovative e rispettivamente la terza e la seconda nel Mezzogiorno. Conta 682 startup alle quali si aggiungono le 114 Pmi innovative. Questa partecipazione a Collision, grazie anche alla collaborazione di Ice, ha rappresentato un’occasione che non potevamo lasciarci sfuggire, per promuovere le nostre eccellenze, le loro idee innovative e capacità manageriali ma anche per rafforzare relazioni istituzionali e commerciali con un Paese, il Canada, che rappresenta un mercato estremamente appetibile per le aziende italiane interessate ad accrescere le proprie esportazioni o ad internazionalizzare la propria produzione”.

Gli scambi tra Puglia e Canada sono rilevanti e caratterizzati da un trend di crescita nell’export.

Nel 2021, l’interscambio della regione con il Canada (esportazioni + importazioni) ha superato i 447,37 milioni di euro. Nel primo trimestre del 2022 (ultimo dato disponibile) il valore dell’interscambio è stato di 53,823 milioni di euro, con un saldo positivo per la Puglia (mai registrato nell’ultimo decennio) pari a 11,107 milioni di euro, cioè le esportazioni hanno superato le importazioni per questo importo. (Fonte Agenzia Ice).

Nella stessa giornata, la delegazione pugliese ha incontrato rappresentanti del Comune di Toronto e il vicepresidente di Mars Discovery District, Cory Mulvihill, il piu grande hub dell’innovazione situato in un centro urbano in Nord America, che ospita 1400 startup.

La giornata si è conclusa con un incontro con il Console generale d’Italia a Toronto, Eugenio Sgrò, insieme al quale si è tenuta una riunione con le associazioni dei pugliesi in Canada.

“Un soggiorno breve ma intenso – ha concluso l’assessore – grazie al quale abbiamo seminato molto. L’incontro con le associazioni dei pugliesi in Ontario e Québec ha per noi grande valore. Siamo infatti al lavoro, insieme a Puglia Promozione, per costruire le condizioni affinché queste associazioni non siano solo rappresentative della “pugliesità” nel mondo, fatto straordinario che ci consente di mantenere forte il senso di appartenenza alla nostra comunità, ma siano anche promotori del tessuto economico pugliese e catalizzatori di possibili investimenti. Dei veri e propri ambasciatori della Puglia, capaci di intercettare opportunità per i propri concittadini e per la propria terra”.

Nella giornata di oggi, prima della ripartenza, la delegazione incontrerà i responsabili di DMZ (Digital Media Zone), uno dei principali incubatori di start-up tecnologiche del Nord America ed uno dei primi a livello globale. E’ stato infatti riconosciuto da UBI Global come primo incubatore universitario al mondo.

Basket, Happy Casa Brindisi: interesse per Alessandro Cappelletti della Wild West Udine

(via Happy Casa Fb)

FRANCESCO LOIACONO
- In A/1 di basket maschile l’ Happy Casa Brindisi è interessato ad Alessandro Cappelletti 26 anni della Wild West Udine. Il contratto del cestista con la squadra friulana di A/2 scade il 30 Giugno 2022. Cappelletti ha avuto a Udine nella scorsa stagione una percentuale di realizzazione del 35% nei tiri da tre punti. Ha totalizzato una media del 76% nei tiri liberi. 

In caso di mancato rinnovo con la Wild West Udine il giocatore potrebbe arrivare a Brindisi a parametro zero. Altrimenti bisognerà contattare la società friulana. Presto il presidente della squadra pugliese Fernando Marino e il direttore sportivo Simone Giofrè incontreranno il giocatore per valutare l’eventuale opportunità di acquistarlo per la prossima stagione.

Tennis, Eastbourne: Sinner eliminato negli ottavi di finale

(via Roland Garros fb)
FRANCESCO LOIACONO - Negli ottavi di finale del torneo ATP 250 di Eastbourne di tennis sull’erba Jannik Sinner eliminato 6-3 3-6 6-3 dall’americano Tommy Paul. L’altoatesino si oppone col servizio e i passanti incrociati ma non riesce a prevalere. L’americano è decisivo con i pallonetti e i colpi da fondo campo. Fa la differenza con i top spin gli smash e gli ace. 

Il britannico Cameron Norrie vince 6-4 6-2 con l’ altro americano Brandon Nakashima. Il francese Maxime Cressy supera 7-6 6-4 l’altro britannico Daniel Evans. L’ americano Taylor Fritz prevale 7-5 6-3 col brasiliano Thiago Monteiro. Il kazako Alexsandr Bublik si impone 6-4 6-2 con l’australiano John Millman.

Serie B: Fabrizio Castori nuovo allenatore del Perugia


FRANCESCO LOIACONO -
In Serie B Fabrizio Castori 67 anni è il nuovo allenatore del Perugia. Ha firmato fino al 30 Giugno 2023 con possibilità di rinnovo se gli umbri riusciranno a qualificarsi ai Play Off. Castori ha dichiarato: “Sono soddisfatto di avere scelto il Perugia. Voglio giocatori di qualità adatti al mio gioco. Proporrò un calcio molto veloce. Cercherà di ottenere risultati importanti”. 

Fabrizio Castori nella scorsa stagione ha allenato la Salernitana in Serie A fino al 19 Ottobre 2021 quando è stato esonerato e sostituito da Stefano Colantuono. A Colantuono è poi subentrato il 15 Febbraio 2022 Davide Nicola. L’obiettivo del Perugia è la promozione in Serie A da raggiungere direttamente o dopo i Play Off.

Il Primitivo di Manduria al 15° Forum Internazionale della Cultura del Vino


MANDURIA (TA) - Dal vino nello spazio allo spazio per il vino. Con un titolo decisamente significativo, ovvero “Spazio infinito, eternità del Vino. In onore di David Sassoli” si apre, lunedì 4 luglio a Roma (Rome Cavalieri), il 15° Forum Internazionale della Cultura del Vino della Fondazione Italiana Sommelier con un ricco calendario che vedrà protagonista il Primitivo di Manduria.

Dopo la consegna delle barbatelle alla Stazione Spaziale, alle ore 16, si apriranno i banchi d’assaggio con circa 70 etichette di ben 41 aziende capitanate dal Consorzio di Tutela. Diverse tipologie saranno degustate da enotecari e ristoratori affascinati dalla grande denominazione pugliese.

Alle ore 20 si aprirà il seminario dal titolo Le varie espressioni del Primitivo Di Manduria. Un vero e proprio viaggio enologico per scoprire le diverse sfaccettature del Primitivo di Manduria, dal più giovane al riserva fino al suo Dolce Naturale Docg. E saranno dieci piccole e grandi aziende a raccontarlo con il fascino della loro diversità.

“L’appuntamento romano segna un momento fondamentale di ripartenza per l’intero comparto dopo un periodo difficile. – dichiara Novella Pastorelli, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria che tutela una delle dop più importante d’Italia con un giro d’affari di 195 milioni di euro - In questa fase di rinnovata fiducia e ripresa è importante ritornare a dialogare con i principali protagonisti della domanda di vino, dagli operatori fino ai winelover. Uno dei nostri ruoli principali è la valorizzazione e l’evento con La Fondazione Italiana Sommelier qualificherà l’immagine, non solo del Primitivo di Manduria ma di tutte le cantine associate e del nostro territorio”.
© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo