Il presidente di Nissan Italia Marco Toro in visita alle concessionarie Five Motors di Lecce, Brindisi e Taranto


LECCE - Nel 2019 le vetture elettrificate coprivano il 6% delle vendite. I dati gennaio/agosto 2022 dicono che 43 italiani su 100 acquistano un’auto elettrificata. C'è una chiara tendenza in direzione dell’abbandono dei motori tradizionali a benzina e diesel.Su questo terreno è incentrata la competizione nel settore automotive. Una sfida che vede Nissan primeggiare sul piano dell’innovazione, delle nuove tecnologie, dell’assistenza. Lo ha ribadito Marco Toro, presidente e amministratore delegato di Nissan Italia durante la sua giornata in Salento. Melpignano, Lecce, Brindisi, Taranto, le tappe del tour che oggi ha toccato le concessionarie del Gruppo Five Motors.

“Del 43% di italiani che scelgono l'auto elettrificata, solo il 4% si rivolge all'elettrico puro – ha proseguito il presidente Toro parlando con i giornalisti – tutto il resto è costituito da auto ibride. Nostro compito è dare la possibilità al cliente di avere ampia possibilità di scelta e di accompagnarlo in questa delicata fase di transizione. Come Nissan abbiamo a disposizioni tutte le soluzioni possibili: elettrico 100%, ibrido leggero, full hybrid, e-POWER cioè l'elettrico senza spina in cui il motore a benzina è un generatore di corrente che ricarica la batteria dell'auto. Un elettrico che si ricarica a benzina, in questo modo raggiungiamo un'autonomia di oltre mille km con un pieno senza rinunciare ai vantaggi dell'elettrico: scatto, silenziosità, risparmio dei consumi”.

Attenzione, quindi, puntata sui nuovi modelli di casa Nissan: Juke Hybrid, la prima versione elettrificata del crossover coupé che ha dato vita al segmento b-Suv; Qashqai e-POWER il primo modello europeo equipaggiato con l'elettrico senza spina; nuovo X Trial l'unico SUV elettrificato sette posti della sua categoria, pensato per le famiglie e per l’avventura; Ariya, il primo coupé crossover 100% elettrico di Nissan che ridefinisce gli standard della mobilità elettrica in termini di design, comfort e piacere di guida.

Anche in Puglia il mercato conferma grande interesse per le nuove soluzioni tecnologiche. “Taranto e Brindisi vanno bene - ha affermato Giacinto Stano del Gruppo Five Motors – ma a Lecce registriamo un dinamismo maggiore, per questo abbiamo avuto da Nissan Italia l'estensione del territorio anche nella provincia di Lecce. La visita del presidente nazionale consolida l'attenzione del nostro Gruppo verso un mercato e un tessuto economico importanti”.

La pandemia ha causato difficoltà di approvvigionamento dei materiali, soprattutto dei semiconduttori. “Oggi le tensioni belliche – ha proseguito il presidente Toro – impattano sui costi di produzione più che sulla disponibilità di prodotto. Per fortuna stiamo uscendo dalla tempesta perfetta. Lo confermano i dati: ogni trimestre migliora la disponibilità del prodotto e per il prossimo anno prevediamo un mercato in crescita del 12%”.

Posta un commento

0 Commenti