Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post

Auto si ribalta: muore 21enne

di PIERO CHIMENTI - Un tragico incidente stradale è avvenuto sulla strada che da Brindisi conduce a Tuturano. Nella notte la Mini su cui viaggiava la vittima insieme ad altri due amici si è ribaltata mentre percorreva i cavalcavia senza il coinvolgimento di altre auto. La ragazza che viaggiava sul sedile posteriore è morta sul colpo mentre gli altri due passeggeri hanno riportato ferite non giudicate gravi.

Brindisi, 23enne fotografa minorenni di spalle: denunciato

di PIERO CHIMENTI - Un ragazzo di 23 anni è stato denunciato dai genitori delle protagoniste, tutte minorenni, fotografate a loro insaputa della vicenda. Gli scatti accertati avrebbero immortalato le adolescenti di spalle. Il giovane avrebbe poi inviato le immagini su WhatsApp ad un suo amico.

'Torneo dei Rioni' di Oria: il programma dettagliato

ORIA - Nel secondo fine settimana di agosto a Oria torna l’appuntamento con la grande rievocazione medievale: il Corteo Storico di Federico II – Torneo dei Rioni con la partecipazione di circa mille figuranti in costume, tra nobili, dame, armigeri, cavalieri, giullari e sbandieratori rappresenta una tappa fissa e imperdibile del turismo pugliese.

L'evento, organizzato dal 1967 dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Oria, ruota intorno alla figura di Federico II che nel 1225 fece edificare sul colle più alto della città trimillenaria uno dei suoi più affascinanti castelli.

Le novità dell’edizione 2018 sono state annunciate martedì 7 agosto nel corso della conferenza stampa che si è svolta a Oria presso Palazzo Martini. Nell’occasione, al fine di instaurare un reciproco rapporto di collaborazione è stato firmato un protocollo di intesa con la Rete delle Città del Palio, tra il sindaco di Oria, Maria Lucia Carone e il sindaco del Cuccaro Vetere (Salerno), Aldo Luongo, promotore dell’iniziativa che coinvolge già diversi borghi italiani.

Il programma degli eventi prende il via venerdì 10 con la Benedizione del Palio nella Basilica Cattedrale. Il prezioso drappo sarà scortato dai Milites e dai gruppi rionali sino in chiesa, dove sarà celebrata una cerimonia alla presenza del vescovo mons. Vincenzo Pisanello.

Sabato 11 agosto, con accesso libero, l'imponente Corteo dell'Imperatore, partendo alle ore 18:00 dall'Istituto dei Padri Rogazionisti, si snoderà lungo alcune delle principali strade cittadine, per concludersi in piazza Lorch.

Alle 21 di sabato in piazza Lorch si svolgerà la suggestiva presentazione del Palio, con posti a sedere al costo di cinque euro.

Domenica 12 agosto alle ore 17:30, presso il campo del Torneo, con ingresso e botteghini in via Senatore Martini, sarà la volta del “Torneamento” tra i quattro rioni della Città: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio. L’ingresso prevede un costo di quindi euro.

Nel campo sfilerà l'intero Corteo, si esibiranno sbandieratori, armati e cavalieri e poi sarà dato avvio alle attesissime gare (ariete, botte, forziere, gara del ponte, velocità e destrezza) valide per l'assegnazione del Palio 2018.

Il rione che avrà totalizzato più punti, nell'esultanza dei contradaioli, sarà premiato dall'Imperatore con la consegna del Palio.

Il palio 2018 è stato offerto e realizzato dalla famiglia Palazzo, per omaggiare la memoria del presidente onorario e fondatore della Pro Loco di Oria, il giudice Donato Palazzo. «La nostra volontà – ha raccontato la dott.ssa Gigliola Palazzo, autrice del palio insieme al marito Pino Ponzini – è stata quella di inserire dei riferimenti alle attività di Federico II. L’imperatore infatti fu in precursore della modernità, interessandosi di diritto, pensiamo ad esempio alle Costituzioni di Melfi».
Nel corso della conferenza è stato annunciata anche l’intenzione di svolgere, probabilmente a settembre, una giornata dedicata all’avv. Giovanni Pomarico, più volte presidente e attuale consigliere di amministrazione della Pro Loco, scomparso prematuramente nel mese di luglio.

Per il il vice presidente dell’associazione turistica Andrea Almiento: «Il Torneo dei Rioni resta una delle rievocazioni storiche più importanti nell’intero meridione d’Italia. Sono diverse le novità introdotte in questa edizione, con un nuovissimo prologo durante la cerimonia di Presentazione del Palio, a cura della Compagnia d’Arme Milites Friderici II, e nuove musiche inedite composte dal giovane maestro oritano Vincenzo Pescatore. Federico II sarà impersonato da un attore molto bravo e famoso che siamo certi raccoglierà i consenti del pubblico. Si tratta di Fabio Troiano, già Ghiro, il geniale informatico della serie televisiva “R.I.S.”, e Manolo nel film record di incassi “Cado dalle Nubi” di Checco Zalone. ».

«L’impegno profuso – conclude Almiento – è stato tanto: alle difficoltà legate anche all’incertezza sui tempi di erogazione di eventuali finanziamenti regionali si aggiungono le sempre stringenti norme sulla sicurezza che impongono un grande sforzo organizzativo ed economico. Invitandoli a venire a Oria, ci auguriamo di entusiasmare quanti decideranno di vivere con noi questa fantastica pagina di Medioevo».

PROGRAMMA

+Venerdì 10 agosto 2018 – 21:00 – Cattedrale

Benedizione del Palio

Alla presenza di sua eccellenza il vescovo di Oria, mons. Vincenzo Pisanello, si svolgerà alle ore 21:00 presso la Basilica Cattedrale di Oria l’ormai consueta Cerimonia di Benedizione del Palio, che sarà scortato dagli armati della Compagnia d’Arme “Milites Friderici II”.

+ Sabato 11 agosto 2018 – 18:00 – Lungo il percorso

Corteo Storico di Federico II

Per la 52a edizione dell'evento organizzato dalla Pro Loco di Oria dal 1967, circa 1000 figuranti in costume, tra nobili, dame, armigeri, cavalieri, giullari e sbandieratori, accompagneranno l'imperatore Federico II lungo le vie di Oria imbandierate per l'occasione.

Partendo dall'Istituto dei Padri Rogazionisti e seguendo il percorso ad accesso libero e gratuito, visibile nella seguente mappa (via A.M. Di Francia, via Torre S.S., via D. Bonifacio, Piazza Donnolo, via G. D’Oria, Piazza Lama, via Latiano, via Tripoli, via Trento, via Mario Pagano, Piazza Lorch), il Corteo giungerà in piazza Lorch. Lì sarà letto il bando del Torneo e si svolgerà la cerimonia di presentazione del Palio 2018.

+ Sabato 11 agosto 2018 – 20:00 – Piazza Lorch (posti a sedere 5 euro) Cerimonia di Presentazione del Palio

Il grande palco accoglierà la Corte di Federico II, sfileranno i personaggi del Corteo. Esibizioni intratterranno il pubblico sino alla lettura del bando del Torneo e l'ingresso del Palio 2018.

+ Domenica 12 agosto 2018 ore 17:30 - Campo del Torneo 52° Torneo dei Rioni

Il Torneamento è una sfida tra i quattro rioni di Oria: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio.

Presso il campo del Torneo, Atleti e Cavalieri si cimenteranno in durissime prove di stampo medievale per conquistare l'ambito Palio.

Un grande spettacolo coreografico e di sbandieratori precederà lo svolgimento delle prove.

A seguire, dopo le gare del torneo valide per l'assegnazione del Palio, la cerimonia di consegna. La fine dell'evento è prevista all'imbrunire.

Dal 10 al 12 in serata, presso Parco Montalbano “Accampamento Medievale” a cura della Compagnia d’Arme “Milites Friderici II”.

Presso la Chiesa di San Giovanni Battista (orari 10:00-13:00 e 16:00-22:00)
“Media Aetas Dullatorum”- Esposizione di armi, costumi ed iconografie del Medioevo e Mostra dei Palii a cura dell’Accademia Federico II

Giovanni Allevi a Ceglie Messapica

Da pianista classico a rockstar della tastiera. Giovanni Allevi non poteva mancare in una manifestazione che il pianoforte lo celebra senza distinzione di generi. E, infatti, è uno dei protagonisti di Piano Lab 2018, il festival targato Ghironda che prosegue dopo lo straordinario successo dello scorso anno. Il musicista marchigiano suona a Ceglie Messapica, in piazza Plebiscito, giovedì 9 agosto (ore 21, ingresso libero), per la seconda edizione di Piano Lab, evento che avrà il suo momento clou a Martina Franca, l’11 e il 12 agosto, con l’iniziativa «Suona con noi» aperta agli oltre duecento pianisti - professionisti o semplici dilettanti - che hanno prenotato la propria performance sul sito www.pianolab.me.

Allevi porterà il suo nuovo progetto accompagnato dagli archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana per una delle tappe estive dell’Equilibrium Tour che, dopo una serie di date tra Cina e Giappone, girerà tutta la penisola in location di grande fascino, tra mare e borghi incantevoli. E il centro storico di Ceglie Messapica, in piazza Plebiscito, si presterà perfettamente ad ospitare il musicista in quest’ottica di valorizzazione dei luoghi, che è una delle prerogative di Piano Lab, progetto pensato anche con le tappe di avvicinamento promozionali nelle più belle località turistiche pugliesi e in luoghi di particolare interesse paesaggistico e con concerti di grandi esponenti della scena classica mondiale, anche attraverso la collaborazione con il Miami International Piano Festival.

Allevi assumerà a Ceglie Messapica i diversi ruoli di compositore, pianista e direttore d’orchestra. E col carisma e la leggerezza che lo contraddistinguono, alternerà le atmosfere seducenti delle nuove composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera.

Ingresso libero

Info pianolab.me - 080.4301150.

La FAO promuove la Puglia: straordinaria ricchezza di biodiversità


BRINDISI - La biodiversità è la più grande ricchezza della Puglia. Lo ha potuto constatare di persona Kae Sekine, docente giapponese della Aichi Gakun University e inviata esperta della FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura), che il 31 luglio e mercoledì 1 agosto ha visitato la Puglia. La missione pugliese di Kae Sekine è stata organizzata da CIA Nazionale e Cia Agricoltori Italiani della Puglia. L’esperta della FAO ha voluto visitare la nostra regione per studiare quanto incidano, sul mercato e sulla qualità del cibo, i presidi Slow Food e la crescita del settore biologico.

La prima tappa del tour, il 31 luglio, è stata Torre Canne, frazione di Fasano, nel Brindisino, dove si coltiva il Pomodoro Regina, presidio Slow Food e prodotto più unico che raro per le sue eccezionali proprietà organolettiche. La seconda tappa della missione pugliese ha condotto l’inviata della FAO in provincia di Foggia, nel territorio di Manfredonia e Monte Sant’Angelo, dove si produce un altro prodotto che è presidio Slow Food, il caciocavallo podolico del Gargano.

“Kae Sekine ha oltremodo apprezzato il gusto, le proprietà e le modalità di produzione del Pomodoro Regina”, spiega Giannicola D’Amico, vicepresidente CIA Puglia che, assieme al presidente provinciale di CIA Due Mari (Brindisi-Taranto) Pietro De Padova ha accompagnato l’inviata FAO con il direttore del Parco delle Dune Costiere Gianfranco Ciola, il referente del presidio Slow Food del Pomodoro Regina Franco Chialà e Mariantonietta Pinto, storica conoscitrice del territorio.

L’esperta giapponese, in agro di Torre Canne, ha visitato l’azienda Doprogen, mostrando grande interesse per le eccellenze del territorio e acquisendo informazioni su ogni aspetto della produzione delle tipicità. “Al termine della visita”, racconta Pietro De Padova, “ha potuto assaporare alcune pietanze tipiche a base di pomodoro e fichi: dalla tradizionale ‘cialledda’ alle friselline con pomodoro, e ancora le fave con contorni di peperoni al sugo di pomodoro, la pizza con i fichi e, naturalmente, le immancabili orecchiette”.

Mercoledì 1 agosto, la missione pugliese è proseguita a Manfredonia, nell’Azienda Agricola di Francesco Prencipe, e a Monte Sant’Angelo alla scoperta della cooperativa Azienza Agricola Sitizzo. “Qui nel Foggiano”, dichiara Michele Ferrandino, presidente provinciale di CIA Capitanata che ha fatto da “cicerone” alla importante ospite organizzando la tappa foggiana con il direttore di Cia Capitanata Nicola Cantatore, “abbiamo fatto conoscere all’inviata FAO i nostri presidi Slow Food e alcune produzioni biologiche di pregio come asparagi, broccoletti, cavolfiori, pomodori, prodotti caseari, salumi e prosciutti”.

Pranzo a Monte Sant’Angelo, nella Masseria dell’Azienda agricola Sitizzo, dove l’inviata FAO è rimasta colpita da gusto e consistenza del caciocavallo podolico del Gargano. La visita in Puglia è stata un successo. “Kae Sekine ha apprezzato l’alto livello qualitativo sia dei prodotti che degli standard di produzione”, spiega ancora Giannicola D’Amico. “La biodiversità, in Puglia, è realmente il primo fattore di qualità ed eccellenza che rende unica la nostra agricoltura e dà la possibilità, al comparto primario, di puntare su internazionalizzazione e incremento del valore aggiunto dei nostri prodotti”.

Ostuni, mostra sul Tibet del fotoreporter Salvatore Valente


OSTUNI - Fino al 16 settembre, presso Largo Arcivescovo Teodoro Trinchera, in Ostuni, il Fotoreporter Salvatore Valente, esporrà le sue opere fotografiche sul Tibet. Salvatore Valente inizia la sua carriera fotografica negli anni Ottanta, facendosi conoscere al pubblico con delle mostre fotografiche presso il suo paese natio, Ostuni. Da allora ha realizzato molteplici mostre fotografiche in diversi Paesi nel Mondo, da Pechino, Londra, Berlino, Parigi, Barcellona, Atene, New York, Amsterdam, Miami, Los Angeles, Naiman (Mongolia), Lishui (Cina), Milano, Roma, Orvieto, Brindisi.

Dal 2006 al 2018 gli sono stati riconosciuti ben 65 premi AWARDS INTERNAZIONALI. A Marzo 2018 è stato nominato Ambasciatore della fotografia Italiana in Cina (FIOF).

Questa l’esperienza di Salvatore Valente nel Tibet:

Questa terra, al confine con il cielo, tra natura e spiritualità suscita profonde emozioni per la visione di paesaggi incantevoli e il misticismo dei monasteri avvolti dalla forte religiosità dei suoi abitanti.

Ampi spazi e silenzio caratterizzano questa terra variegata nelle sue sfumature dagli immensi campi verdi alle aride distese semidesertiche. Piccoli villaggi aggrappati alle montagne dove il vento fa sventolare bandiere di preghiera il cui messaggio del Buddha viene diffuso in tutto il paese.

La gente semplice, cordiale è molto religiosa.

Spettacolari le tradizioni: le sfrenate gare dei cavalieri Khampa, le danze con costumi sontuosi ridondanti di broccati, ricami, gioielli e i bordi di pelliccia di leopardo, simbolo di coraggio.

E che dire dei monaci tibetani? Fare la loro conoscenza in una sala di preghiera è conoscere una fede che sembra appartenere ad un'altra epoca. Rispettano un rigoroso stile di vita per mantenere in perfetta armonia corpo e mente: meditazione, esercizio fisico, dieta sana ed equilibrata li fanno essere un popolo molto longevo.

Questo viaggio è stata un esperienza che mi ha fatto vedere il mondo e il senso della vita da un'altra angolazione e riprendere la quotidianità non è stato facile.

Spiagge sicure, Lega: "Puniti ambulanti a prescindere da nazionalità, piano Salvini funziona"

BRINDISI - "Siamo felici di poter constatare che il piano "Spiagge sicure" voluto dal Ministro Salvini funziona, in due spiagge del brindisino sono stati multati quattro ambulanti ed è stata requisita loro la merce. Due dei quattro fermati erano extracomunitari, ma tutti e quattro gli abusivi hanno ricevuto equo trattamento. Questa è l'ennesima dimostrazione che il piano varato dal Ministro Salvini non ha niente a che fare col razzismo, ma semplicemente col buonsenso."
Lo dichiarano in una nota, commentando le multe inflitte a 4 abusivi in alcune spiagge del brindisino, i parlamentari leghisti pugliesi Anna Rita Tateo, Rossano Sasso e Roberto Marti insieme al coordinatore regionale della Lega Andrea Caroppo.

Matrimoni da sogno: i super vip amano la Puglia

ROMA - Il turismo dei matrimoni è un business da 1 milione di presenze straniere e più di 440 milioni di euro. In dieci anni il giro d’affari potrebbe decuplicare e raggiungere 3 miliardi di euro, se solo fosse più coordinato e – soprattutto al Sud – ci fosse un’ottimizzazione delle infrastrutture.

L’Italia è tra le mete preferite al mondo, un primato conteso solo dal Portogallo, dalla Francia e dalla Spagna, come ha scritto recentemente il Los Angeles Times. Saldamente in testa nelle mete più ambite del Belpaese c’è la Toscana, che rimane la regione più ambita per celebrare le nozze con il 31.9% delle preferenze, seguita dalla Lombardia al 16%, dalla Campania al 14.7%, dal Veneto al 7.9% e dal Lazio al 7.1%.

Ma i super vip amano soprattutto il Sud, in particolare la Puglia, la Sicilia e la Calabria, sia per i loro paesaggi mozzafiato che per le location da “urlo”. A riprova di ciò, alcuni dei matrimoni vip più sfarzosi si sono tenuti proprio in Puglia, come quello da 25 milioni di dollari di Renee Sutton, figlia del ricchissimo Jeff Sutton, o quello da 10 milioni di euro della figlia del magnate indiano dell’acciaio Pramod Agarwal, nel 2014.

Il profilo di chi vuole sposarsi in Italia è medio-alto e non bada a spese, con una cifra media di circa 54.000 euro per cerimonia, come certifica il rapporto Destination Wedding in Italia, stilato del Centro studi turistici di Firenze (CST). Lo stesso rapporto indica anche le principali nazionalità di chi convola a nozze in Italia, con una netta prevalenza degli inglesi al 27.6%. Gli altri due gradini del podio sono occupati da altri Paesi anglosassoni come USA al 21.2% e Australia all’8.9%, mentre a seguire ci sono Germania al 5.3% e Canada al 4.5%.

Ma, grazie a una ricerca dell’agenzia di comunicazione Klaus Davi and company, andiamo a scoprire nel dettaglio le location italiane più ambite dai turisti che desiderano sposarsi in Italia. Ecco, secondo lo studio fra oltre 100 top spender realizzato dalla Klaus Davi & Co., la top ten delle mete preferite e quest’anno il business toccherà i 700 milioni di euro:

1) BORGO EGNAZIA a Savelletri di Fasano, in Puglia: il meraviglioso resort tra la Valle d’Itria e il Mar Adriatico, tra i più suggestivi al mondo, ha ospitato negli ultimi anni vari VIP internazionali come Madonna. Borgo Egnazia si piazza al primo posto con il 19% delle preferenze degli intervistati.

2) CAPOFARO LOCANDA & MALVASIA a Malfa, in Sicilia (16% delle scelte): il resort sull'isola di Salina, di proprietà di Tasca d'Almerita (celebre casa vinicola), garantisce il fascino di soggiornare in un faro a picco sul mare, mangiando in un ristorante stellato e degustando vini d'eccellenza.

3) PALAZZO DEL CAPO a Bonifati, in Calabria (14% dei voti): per chi desiderasse una location più riservata, l’hotel Palazzo del Capo nel borgo marinaro di Cittadella del Capo (nei pressi di Cosenza), può rivelarsi la scelta perfetta. La secolare residenza della Famiglia dei Duchi De Aloe, sospesa tra il mare azzurro e il verde delle montagne che lo circondano, è stata aperta al pubblico nel 1991, e da allora ha garantito un matrimonio da sogno a chiunque abbia scelto la costa tirrenica per convolare a nozze.

4) VILLA CRESPI a Orta San Giulio, in Piemonte (12%): il fascino delle fiabe sul Lago d'Orta, combinato alla cucina creativa firmata dal famoso chef Antonino Cannavacciuolo. Villa Crespi è la prima località del Nord presente in classifica.

5) LA POSTA VECCHIA a Palo Laziale, nel Lazio (10%): la posizione a picco sul mare, nonché l’allure aristocratica e il sorgere sui resti di un'antica villa romana, rendono questo luogo una meta ambitissima. Fu il ritiro della famiglia Orsini e venne acquistata nel 1960 dal magnate americano Jean Paul Getty. L’hotel a 5 stelle è stato inserito da The Leading Hotels of the World nella classifica delle migliori 40 strutture al mondo.

6) ABBAZIA DELLA CERVARA a San Girolamo al Monte di Portofino, in Liguria (8%): a picco sul Golfo del Tigullio, la Cervara è un'antica abbazia – oggi presidio del FAI – con degli scorci di paesaggio unici. Quello che un tempo fu l’orto dei monaci, oggi è il solo Giardino all’Italiana rinascimentale che si affaccia sul mare ligure.

7) GRAND HOTEL EXCELSIOR VITTORIA a Sorrento, in Campania (6%): il fascino del turismo storico d’élite, che trova espressione da quasi due secoli nelle suite la "Vittoria", la "Rivale" e la "Favorita", riservate al turismo di lusso sulla costiera.

8) WINE RESORT VENISSA sull'isola veneziana di Mazzorbo, in Veneto (5%): per un soggiorno gourmet tra le vigne e la laguna di Venezia, ristorante stellato incluso. All’interno della vigna murata – dove la famiglia Bisol ha riportato alla luce l’antico vitigno autoctono Dorona di Venezia – è possibile ritrovare uno stretto contatto con i pescatori e le merlettaie del luogo.

9) CASTELLO DI VELONA RESORT a Castelnuovo dell'Abate, in Toscana (4%): a pochi chilometri da Montalcino, circondato dai filari della val d’Orcia, questo splendido resort consente di concedersi un weekend perfetto per un’evasione di coppia. Una sinfonia di frutta, conserve e diverse prelibatezze del luogo, rigorosamente prodotte in loco. Impossibile non sperimentare uno dei numerosi trattamenti della spa interna dedicati alla coppia.

10) DONNA CARMELA & RADICEPURA a Giarre, in Sicilia: incastonate nella terra di Sicilia, tra l’Etna e il Mar Ionio, sorgono queste due location esclusive dai particolari ricercati e dal design. Con il 3% delle preferenze, questi due gioielli siciliani registrano il decimo posto tra le mete più ambite dai futuri sposi internazionali.

A Cisternino '100 vini bianchi del Sud tra terra e mare

CISTERNINO (BR) - Radici del Sud presenta l’happening dedicato ai vini bianchi da vitigno autoctono prodotti in Sicilia, Calabria, Campania, Basilicata e Puglia dal titolo “100 vini bianchi tra Terra e Mare”. Sulle terrazze di “OLTREMURA” in Vico Remo, 8 a Cisternino gli amanti del buon bere e i professionisti addetti ai lavori sono invitati a prendere parte alla serata di degustazione di circa cento etichette e alla cena servita a buffet ideata dagli chefs Cosimo Russo e Gianfranco Palmisano per i migliori abbinamenti con specialità gastronomiche sia di mare che di terra.

Per la prima volta, mercoledì 8 agosto, Oltremura si apre con entusiasmo a iniziative di approfondimento enogastronomico e lo fa partendo proprio dai vini bianchi che hanno partecipato alla XIII e ultima edizione di Radici del Sud. L’evento rientra nella rassegna itinerante “Aspettando Radici del Sud 2019” che tra un’edizione e l’altra del Salone del vino e dell'olio meridionale, ogni anno in programma a giugno, intende promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei vitigni autoctoni e degli oli del sud Italia. Attraverso occasioni di approfondimento riservate al pubblico amatoriale ma anche ai professionisti di settore, con prospettiva, in quest’ultimo caso, maggiormente tecnica o didattica, sarà possibile godere di momenti conviviali di pregio e livello. I vari e numerosi appuntamenti con i vini da vitigno autoctono del Sud, considerati per regione, vitigno o tipologia di vino, saranno organizzati per questa stagione sia in Italia che all’estero.

Il secondo evento di “Aspettando Radici del Sud 2019” riparte quindi dalla Puglia, dalla Valle d’Itria, territorio tra i maggiormente vocati alla produzione di vini bianchi e presenta 100 diversi vini prodotti da circa settanta cantine delle varie regioni del Sud, oltre a una ventina di etichette di oli di diverse cultivar prodotte in rinomati frantoi del sud Italia (anch’essi protagonisti a Radici dl Sud 2018) in degustazione guidata da un esperto. L’apertura dei banchi d’assaggio è prevista per le 20.00; ognuno dei tre spazi di Oltremura sarà dedicato alla Puglia, alla Campania e alla Basilicata, alla Calabria e alla Sicilia e le attività saranno coordinate da esperti sommelier dell’Ais Puglia. Dalle 20,30 gli chefs Cosimo Russo e Gianfranco Palmisano del ristorante Gaonas di Martina Franca procederanno alla preparazione dei loro piatti esibendosi in un cooking show nella bellissima terrazza per condividere ogni passaggio delle loro creazioni col pubblico presente. L’accesso è consentito acquistando il kit di degustazione che darà accesso alla degustazione dei vini, degli oli e dei piatti preparati dagli chefs.

Info & prenotazioni: 346 40 76 012

Puglia e Barcellona più vicine con Vueling: offerta in crescita da Bari e Brindisi con più di 68mila posti disponibili

BARI - Vueling potenzia la sua offerta dalla Puglia: i passeggeri in partenza quest’estate da Bari e Brindisi potranno usufruire fino a 7 collegamenti diretti per Barcellona, hub internazionale della compagnia, con oltre 68.000 posti disponibili.

Da Bari

I viaggiatori in partenza da Bari potranno volare a Barcellona con 5 frequenze settimanali nei mesi di luglio e agosto e 3 frequenze settimanali a settembre e ottobre a partire da 49,99€, usufruendo di oltre 45.000 posti disponibili, in crescita del 35% rispetto all’estate 2017.

Da Brindisi

Per tutti i clienti in viaggio da Brindisi, Vueling offre voli per Barcellona con 2 frequenze settimanali a partire da 39,99€ con oltre 23.000 posti disponibili, in crescita del 9% rispetto allo scorso anno.

Inoltre, grazie ai collegamenti diretti con l’hub internazionale della compagnia di Barcellona, i passeggeri in partenza dalla Puglia potranno sfruttare l’esclusivo servizio Vueling-to-Vueling dei voli in connessione presso l’aeroporto di Barcellona El Prat, che permette di fare un unico check-in all’aeroporto di partenza e di ritirare comodamente i bagagli all’arrivo. Con questo servizio, i passeggeri potranno raggiungere con un solo scalo 130 destinazioni servite dalla compagnia in Europa, Africa e Medio Oriente.

Per ulteriori informazioni sugli orari consultare il sito www.vueling.com. I biglietti per queste destinazioni e molte altre sono disponibili su tutti i canali di vendita della compagnia (www.vueling.com, smartphone, app Vueling e agenzie di viaggio).

A Villa Castelli (Br) la 'Sagra del polpo arrosto'

VILLA CASTELLI (BR) - Bisognerà armarsi di tentacoli per accaparrarsi la porzione migliore di polpo in umido o gustarsi un succulento panino con il polpo alla brace, nella IV edizione della “Sagra del polpo arrosto”, l’evento clou dell’estate di Villa Castelli, nel brindisino.

Corso Vittorio Emanuele si riconferma il cuore della due giorni, che si svolgerà mercoledì 1 e giovedì 2 agosto a partire dalle ore 20:00 in un carosello di sapori e artisti di strada, pronti a regalare momenti di spettacolo e intrattenimento a misura di ogni età. Tra le prelibatezze offerte dalla Trattoria Braceria “Sapori di Puglia” e gli stand con i prodotti tipici del mercatino artigianale allestito in Piazza Municipio, ci si lascerà travolgere e incantare dalle acrobazie aeree del Gran VendaVal, uno stravagante giocoliere che farà volteggiare per aria palline, clave, sciabole e cappelli nel suo esilarante show “Circo Dis-Tratto”.

Un concentrato di magia e creatività sarà invece sprigionato dal laboratorio “Sospiri di Bolle” della bella Fiocchettina, impaziente di giocare con i più piccoli svelando i trucchi più nascosti per creare un liquido perfetto e ottenere bolle di sapone di ogni forma e dimensione, da qualsiasi materiale da riciclo.

A “riscaldare” l’atmosfera ci penserà Dely De Marzo con il suo grottesco e intrigante spettacolo di fuoco: una performance unica nel suo stile, dai contorni che sfumano dall’inconfondibile stile felliniano alla più rappresentativa e seriosa arte della focoleria internazionale. Il suo urlo diventa suono, mentre in sottofondo le musiche dark fanno da cornice a stupefacenti evoluzioni, fontane di fuoco, pioggia di gocce infuocate, scintille strabilianti, richiamando alla perfezione l’inconfondibile stile del “Circo nero”.

Spazio anche alle tradizioni della musica popolare e alla riscoperta di luoghi di culto del paese, attraverso itinerari guidati che accompagneranno i visitatori a conoscere l’inestimabile patrimonio storico, artistico e culturale di Villa Castelli. Per l’occasione, infatti, resteranno aperte al pubblico la Chiesa Madre San Vincenzo de Paoli, la Chiesa dell’Immacolata, il Palazzo Ducale, nonché l’attuale Municipio, e il Museo Archeologico comunale.

In tutta questa vagonata di divertimento, non poteva che esserci lo zampino di Manuel Manfuso, presidente dell’Associazione Smile, direttore artistico della IV edizione della SAGRA DEL POLPO ARROSTO – che ha collezionato bagni di folla in tutta la Puglia con l’allegra e vivace compagnia dello Smile Circus, Il Circo del Sorriso – fresco del successo riscosso a Locorotondo lo scorso 21 giugno, dove ha organizzato l’evento “Note bianche sotto le cummerse”, in occasione della Festa della musica, avvolgendo a suon di note uno dei Borghi più belli d’Italia, ed a Noicattaro il 14 luglio con l'ormai famoso Smile Circus.

L'evento gode del patrocinio del Comune di Villa Castelli.

Basket: l’Happy Casa Brindisi acquista Banks e Brown

di FRANCESCO LOIACONO - L’Happy Casa Brindisi ha acquistato l’americano del 1986 Adrian Banks. Ha firmato per due anni. E’ tornato a Brindisi dove ha già giocato nel 2015/16. La scorsa stagione era all’Hapoel Tel Aviv in Israele. Ingaggiato l’americano John Edward Brown III dal Treviso, A/2 basket maschile.

Il tecnico del Brindisi Frank Vitucci sta partecipando come coaching staff con i Los Angeles Clippers all’NBA Summer League a Las Vegas in America. Finora ha ottenuto una vittoria 88-78 contro i Sacramento Kings e subito una sconfitta 104-90 contro i Rockets. Potrebbe essere confermato l’ala guardia Milenko Tepic. Trattative con i turchi del Banvit Bandirma Kirmizi per acquistare il regista americano Phil Edward Greene IV.

Durante il precampionato l’Happy Casa Brindisi giocherà in casa il Memorial Elio Pentassuglia contro il Buducnost Podgorica Montenegro e il Darussafaka Spor Istanbul Turchia. Da decidere se si disputerà ad agosto o settembre.

Brindisi, ucciso bandito: stava ripulendo bancomat

BRINDISI - Dramma nella notte a Brindisi, dove un uomo è morto durante un cruento conflitto a fuoco con la polizia mentre con altri stava tentando un assalto ad uno sportello bancomat. I suoi complici sono riusciti a guadagnare la fuga in auto. I malviventi erano almeno in quattro ed erano armati di tutto punto.

I banditi, all'opera a notte fonda, avevano già inserito in una fessura del bancomat una striscia di esplosivo per scardinare la cassaforte, quando sono stati intercettati da una Volante della polizia. Ne è sorto un conflitto a fuoco durante il quale uno dei ladri è stato ucciso.

Gli altri sono fuggiti in macchina inseguiti dai poliziotti. Alla periferia di Brindisi hanno lanciato sull'asfalto delle punte chiodate fermando le ruote della volante e bloccandola

Basket: l’Happy Casa Brindisi acquista Taddeo e Moraschini

di FRANCESCO LOIACONO - L’Happy Casa Brindisi ha acquistato Vincenzo Taddeo del 2000 in prestito dalla HSC Roma. Ingaggiato anche il play Nicolò Cazzolato del 1989 dal Bergamo, serie B di basket maschile. A Brindisi arriva pure Riccardo Moraschini del 1991 dal Mantova, serie A/2. La società pugliese ha ceduto Donzelli in prestito al Forlì in A/2. Simone Giofrè è il direttore sportivo dell’Happy Casa Brindisi.

La campagna abbonamenti incomincerà il 26 luglio. Il campionato di A/1 a cui Brindisi parteciperà per la settima volta consecutiva inizierà a ottobre. Giofrè seguendo le indicazioni del tecnico Vitucci e del presidente Marino cercherà di allestire una squadra competitiva per raggiungere quanto prima la salvezza e potrà certamente contare sul tifo del “Pala Pentassuglia” in contrada Masseriola nelle partite da giocare in casa.

Brindisi, firmacopie alla Feltrinelli point con Emma di 'Amici'

BRINDISI - Emma Muscat, la popolare cantante dell’ultima edizione di “Amici”, il talent show di Maria De Filippi, sarà lunedì 16 luglio, alle ore 18.30, presso la Feltrinelli point di Brindisi, in corso Umberto 113, per  incontrare i suoi fan e firmare le copie del suo atteso album d'esordio "Moments".

Il cd, pubblicato per Warner Music il 6 luglio, contiene tutti brani inediti che esaltano la voce e la pulizia tecnica della cantautrice dal sound internazionale.

Emma ha 18 anni e vive a Malta con il padre e la madre. Ha cominciato a cantare a 5 anni e oggi si esibisce regolarmente nel suo Paese ma anche in Inghilterra e in Italia. Ama la sua vita e dice di essere grata per tutto quello che ha ottenuto fino a questo momento. Cantare le permette di esprimere i suoi sentimenti e quando è sul palco si sente nel suo elemento naturale. Si definisce perfezionista e molto autocritica, sensibile e capace di dare ai brani una interpretazione molto personale.

I suoi riferimenti musicali sono Alicia Keys e Aretha Franklin.

Torna il 'Ceglie Food Festival 2018': dal 2 al 5 agosto 2018 il trionfo del gusto a Ceglie Messapica

CEGLIE MESSAPICA (BR) - La X edizione della kermesse, interamente dedicata al cibo, andrà in scena da 2 al 5 agosto 2018 a Ceglie Messapica, una delle perle della provincia di Brindisi conosciuta in tutta il mondo come la Città della Gastronomia. Il Ceglie Food Festival sarà, quindi, ancora una volta l’evento di punta dell’estate cegliese.

Il Festival è, sicuramente, una vetrina importante sia per i prodotti e i produttori d’eccellenza nell’ambito del food&wine nonché rappresenta un punto d’incontro tra consumatori appassionati e chef italiani e internazionali di altissima professionalità. Anima e pietra miliare del Festival resta la promozione del territorio, dei piatti della cucina tradizione cegliese e pugliese in particolare e dei prodotti a chilometro zero.

Il Food Festival è, anche, occasione di incontro e di contatto diretto tra cuochi-produttori e ospiti-clienti. Chi consuma il cibo e il vino ha, quindi, la possibilità non solo di assaggiare piatti e prodotti, ma anche di parlare con chi produce e trasforma le materie prime.

L’edizione 2018 è quest’anno organizzata dall’agenzia New Music Promotion, realizzata in compartecipazione con l’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica, la Med Cooking School ed il Sistema Gusto d’Arte, ed ha come partner principale Sapori&Dintorni Conad che porterà nella città messapica la Compagnia degli Chef, nella cui squadra non potranno di certo mancare i padroni di casa Antonella Ricci e Vinod Sookar.

La Compagnia degli Chef ha scelto come partner Sapori&Dintorni Conad perché Conad tratta prodotti in linea con quella che è la filosofia di questo prestigioso team di cuochi: valorizzare ed esaltare le eccellenze agroalimentari del nostro Paese.

Sapori e Dintorni Conad dedicherà all’interno del Ceglie Food Festival ampio spazio ad un tipico prodotto locale pugliese, la “Frisella”. Ormai conosciuta in tutta Italia, la frisella è un prodotto da forno strettamente legato alla tradizione pugliese e preparata sin dall’antichità. Grazie alla Compagnia degli Chef si indagherà infatti sulle relazioni che questo prodotto ha avuto nel tempo con la produzione dei panificatori e dei forni, con la cultura, con il territorio e con la cucina attraverso testimonianze, show coking e degustazioni.

Oltre al palco principale allestito come sempre in Piazza Plebiscito, i visitatori potranno trovare diverse aree nel Centro cittadino che spaziano dallo Street Food, all’area dedicata ai più piccoli, allo spazio dedicato ai convegni con diversi ospiti del mondo della cucina e dello spettacolo.

Tutti i dettagli verranno resi noti nei prossimi giorni, quando sarà completato il ricco programma del Ceglie Food Festival 2018.  Testimonial del Ceglie Food Festival, anche nella decima edizione sarà Federico Quaranta autore e voce Di “Decanter” su Radio2 e giudice de “La prova del cuoco” su Rai1.

Romano: "Basta impianti di produzione energetica. La provincia di Brindisi ha diritto ad un risarcimento ambientale"

BARI - “La Regione Puglia prenda atto del fatto che la provincia di Brindisi ha già dato tanto e adesso ha diritto ad un risarcimento ambientale. Quindi bisogna esprimere una netta contrarietà nei confronti di qualsiasi nuovo impianto di produzione energetica, anche se si tratta di energie rinnovabili”.
Lo afferma il Presidente della Commissione sanità della Regione Puglia, Pino Romano a seguito della decisione del Comune di Erchie di chiedere alla Regione di convocare una conferenza di servizi per la riapertura dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) relativa alla realizzazione di impianti per il trattamento di rifiuti e per la produzione di energia.

“Questa società – afferma Romano – intenderebbe realizzare tre diversi impianti sul medesimo lotto e c’è il rischio concreto che Provincia di Brindisi e Regione Puglia completino l’iter autorizzativo senza aver tenuto nella dovuta considerazione le istanze del territorio e la primaria esigenza della tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. Ritengo, tra l’altro, che un attento esame dei rilievi posti dal Comune di Erchie possa determinare anche le condizioni perché si giunga ad una revoca delle autorizzazioni già concesse”.

Il progetto di Heracle srl prevede che l’impianto tratti 80.000 tonnellate annue di rifiuti, ripartiti tra 40.000 tonnellate di rifiuti solidi e 40.000 tonnellate di fanghi (anche se i Comune di Erchie ha già manifestato da tempo la necessità di ridurre la quantità di fanghi).

A questo si aggiunge l’ulteriore progetto per un impianto di produzione di energia elettrica da biogas derivante dal compostaggio di rifiuti. Tre cose differenti per le quali Heracle srl chiede alla Regione il rilascio di una autorizzazione unica!

“E’ evidente – conclude Romano – che l’AIA esistente non può essere più efficace e che, allo stesso tempo, non è ipotizzabile il rilascio di una autorizzazione unica. Un motivo in più per riconvocare tutte le parti interessate per far valere le ragioni dell’ente locale e, di conseguenza, dei cittadini”.

Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio: i 'Vogatori Rémuri – asd Brindisi in voga' pronti a gareggiare nel mare cittadino


BRINDISI - Continua a Brindisi la tredicesima edizione del Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio, competizione itinerante per imbarcazioni a 10 remi, tra le più importanti manifestazioni remiere del Mediterraneo. La tappa si svolgerà domenica 15 luglio 2018 a partire dalle ore 10 nello specchio d’acqua antistante la Lega Navale sez. di Brindisi (via Amerigo Vespucci).

Partecipano sette equipaggi: Vogatori Rémuri – Brindisi in voga asd, padroni di casa e organizzatori della manifestazione, Lega Navale Molfetta, Ass. M. Cervone Giovinazzo, Vogatori Taras Taranto, Il Palio di Taranto, Magna Grecia e La Ciurma Vasto.

La gara sulla distanza del miglio marino si svolge sulle imbarcazioni San Teodoro e San Lorenzo recentemente rimesse a nuovo dallo storico timoniere Franco Romanelli presso il Cantiere Danese.
Un appuntamento per rivivere tutta la cultura e le tradizioni marinare del nostro paese: la tecnica di voga adottata è quella da sempre in uso sulle scialuppe di salvataggio delle navi scuola della Marina Militare Italiana Palinuro e Amerigo Vespucci. I Vogatori Rémuri tengono particolarmente alla manifestazione che li ha visti vincitori in ben cinque edizioni.

“Siamo fieri di ospitare la seconda Tappa del Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio 2018 nelle acque incantevoli della nostra Brindisi – dice a tal proposito il presidente dell’associazione e vogatore Antonio Romanelli – ci siamo allenati intensamente per tutta la stagione invernale. Tanti nuovi vogatori sono saliti a bordo con noi; per la seconda volta l’equipaggio femminile sfiderà le rivali delle altre compagini partecipanti. Sarà uno spettacolo di sport e tradizione a cui l’intera cittadinanza brindisina potrà partecipare. Il nostro invito è quello di tifare e colorare la Lega navale per darci quel pizzico di forza in più durante la gara. Un ringraziamento particolare va a tutte le realtà locali che ci sostengono nell’organizzazione di questo evento e che quest’anno hanno deciso di “salire a bordo” con noi e “vogare” per Brindisi”.

Come da tradizione, la squadra brindisina sarà guidata dall’esperto timoniere Franco Romanelli.

Dopo Brindisi, il Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio farà tappa a Taranto (22 luglio), Vasto (29 luglio) e Giovinazzo (5 agosto).

Basket: l’Happy Casa Brindisi acquista Zanelli e Wojciechowsky

di FRANCESCO LOIACONO - L’Happy Casa Brindisi ha acquistato il play maker del 1992 Alessandro Zanelli dal Legnano. Ingaggiato anche il centro polacco del 1990 Jakub Wojciechowski dal Capo d’Orlando. Per Wojciechowsky è un ritorno poiché ha già giocato a Brindisi in A/2 nel 2012. Il capitano Marco Cardillo dopo quattro campionati a Brindisi è stato ceduto al Ravenna in A/2 di basket maschile.

Alberto Morea pugliese di Taranto è il nuovo assistente dell’allenatore Frank Vitucci. La scorsa stagione era al Ferrara in A/2. Rescisso il contratto con Marco Giuri che scadeva a giugno del 2019. Antonio Lezzi è stato nominato responsabile del settore giovanile. Ha firmato per due anni. Collaborerà con il tecnico Vitucci e l’assistente Morea. Il presidente Marino sta allestendo una squadra competitiva per la prossima stagione di A/1. L’obiettivo è raggiungere la salvezza.

Zullo: "Dopo la Xylella per Grillo sono una bufala anche le buche a Roma"

BARI - Nota del presidente del gruppo regionale Direzione Italia-Noi con l’Italia, Ignazio Zullo. "Dopo un tour per Roma, Grillo sentenzia: “A Roma non c'è nemmeno una buca”. Cosa succederà ora: i romani lo denunceranno per la fake news come hanno intenzione di fare in Puglia dove, sempre secondo Grillo, la Xylella è una bufala? Spero di no - prosegue Zullo - e spero che anche i romani come i pugliesi riflettano sui danni di certe affermazioni ed inizino a comprendere che è ora di mettere un argine al populismo perché esiste un confine tra realtà e comicità e gli italiani devono saperlo individuare con certezza", aggiunge Zullo.