Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Brindisi. Mostra tutti i post

Basket: l'Happy Casa Brindisi perde 93-86 a Cremona


di FRANCESCO LOIACONO - Nella ventisettesima giornata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha perso 93-86 a Cremona. Primo quarto, Chappell 11-4 per i pugliesi. Brown, 15-10. Moraschini, 21-14. Brindisi si è imposto 25-16. Secondo quarto, Banks 29-21 per la squadra allenata da Frank Vitucci. Brown, 49-39. Brindisi ha prevalso di nuovo 51-43. Terzo quarto, Brown 55-50 Happy Casa. Gaffney, 65-59. Aldridge, perfetta parità 69-69. 

Quarto quarto, Crawford 83-74 per i lombardi. Stojanovic, 86-79. Mathiang, 91-84. Ruzzier, Cremona ha vnto questo quarto e 93-86 tutta la partita. Sconfitta immeritata per l’Happy Casa Brindisi. E’ quarta in classifica con 32 punti. Per Brindisi, Brown 29 punti, Chappell 18. Per Cremona Crawford 21 punti, Stojanovic 20. Nel prossimo turno i pugliesi giocheranno in casa con Trieste. I friulani hanno vinto 104-85 in casa contro Venezia.

Aeroporti di Puglia e easyJet annunciano il nuovo volo Brindisi – Bristol


Brindisi, 17 aprile 2019 – Aeroporti di Puglia annuncia che easyJet, compagnia aerea leader in Europa, arricchisce la propria offerta dall’aeroporto di Brindisi connettendo l’aeroporto del Salento con Bristol. La rotta è in vendita sul sito easyJet.com, sull’app mobile e sui canali GDS - e sarà operativa durante la stagione estiva 2019.

Saranno più di 440.000 i posti da/per Brindisi messi in vendita da easyJet nel 2019, il 10%, in più rispetto al 2018, un incremento dell’offerta che conferma la centralità della Puglia nella strategia di investimento di easyJet. Ai collegamenti nazionali con Milano Malpensa e Venezia e a quelli internazionali confermati (Parigi Orly, Berlino Tegel, Basilea, Ginevra, Londra Gatwick) si aggiungerà il volo per Bristol. La nuova rotta sarà operata il mercoledì e la domenica dal 3 luglio fino al 29 settembre, portando a un totale di 8 le destinazioni a disposizione dei passeggeri in partenza dall’aeroporto del Salento.

“Siamo particolarmente contenti di annunciare il nuovo volo da Brindisi per Bristol che consolida i rapporti con il vettore inglese e con il Regno Unito – ha dichiarato Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia. “Dopo le nuove rotte per Manchester e Nantes, che da questa estate completano la ricca offerta di collegamenti da Bari e Brindisi, il volo per Bristol rappresenta un chiaro segnale dell’attenzione di easyJet alle potenzialità della rete aeroportuale pugliese e di tutta l’area sud est del Paese. Ancora una volta Aeroporti di Puglia, dimostra di essere in grado di fidelizzare vettori di primissimo piano. Il Regno Unito è un mercato di grande interesse per l’industria turistica pugliese: il terzo in ordine di importanza, per arrivi e presenze. Questo collegamento da Brindisi per Bristol nasce su ottimi presupposti commerciali dal momento che, oltre al già evidenziato valore per l’incoming, potrà essere accolto con favore da coloro che vorranno conoscere una delle città più cool del Regno Unito”.



“L’apertura del nuovo volo Brindisi-Bristol, è la conferma del grande potenziale del territorio salentino e di una domanda in crescita costante. – ha commentato Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet Italia. “In 11 anni di operazioni abbiamo trasportato - da e per Brindisi- oltre 2 milioni di passeggeri, un forte segnale che ci spinge a continuare ad investire sullo scalo pugliese - che rappresenta il punto di partenza ideale per i turisti diretti in Salento, soprattutto in estate. Questo volo si aggiunge ai nuovi collegamenti da Bari per Manchester e per Nantes e sottolinea il nostro impegno, per valorizzare i flussi ed anche contribuire alla crescita sociale ed economica della Regione. Mettiamo dunque a disposizione collegamenti durante tutto l’anno per offrire a chi vive nel Sud della Puglia la possibilità di raggiungere velocemente e con tariffe convenienti il resto dell’Europa.”

Capolista 5Stelle indagata a Brindisi

di PIERO CHIMENTI - La capolista pentastellata Danzì, candidata per le elezioni europee nella circoscrizione Nord-Ovest, sarebbe indagata dalla Procura di Brindisi. L'accusa per la grillina ruoterebbe intorno al reato di "invasione di terreni pubblici", per la creazione di un varco dogane in area pubblica, quando prestava servizio a Brindisi ed era sub commissario prefettizio al Comune.

Basket: l'Happy Casa Brindisi vince 77-61 a Bologna

di FRANCESCO LOIACONO - Nella ventiseiesima giornata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha vinto 77-61 a Bologna. Primo quarto, Moraschini 9-6 per i pugliesi. Di nuovo Moraschini,12-10 per la squadra allenata da Frank Vitucci. Qvale e Baldi Rossi, gli emiliani si sono imposti 18-17. Secondo quarto, Rush 22-21 Happy Casa. Chappell, 27-24. Di nuovo Chappell, 38-28. Brindisi ha prevalso 38-30. 

Terzo quarto, Brown 42-36 per i pugliesi. Chappell, 45-42. Clark, 51-47. L’Happy Casa ha trionfato 56-51. Quarto quarto, Chappell 59-51 Brindisi. Brown ha allungato 65-56. Rush,l’Happy Casa Brindisi ha vinto questo quarto e 77-61 tutta la partita. Successo meritato per i pugliesi. Sono quarti in classifica con 32 punti. Per l’Happy Casa Brown, 29 punti, Chappell 25. Per Bologna M’Baye 10 punti, Qvale 9. Nel prossimo turno Brindisi giocherà a Cremona. I lombardi hanno vinto 89-86 nel derby a Brescia.

La Puglia incanta con riti della tradizione religiosa, eventi, spettacoli e degustazioni

BARI - Dal Gargano alla Magna Grecia e il Salento, città e paesi della Puglia conservano una dimensione autentica del patrimonio di tradizioni legato agli antichi riti che precedono la Pasqua. E ognuno ha le sue solenni processioni del giovedì e del venerdì santo organizzate dalle Confraternite. Tra passione e mistero, la curiosità del visitatore diventa stupore ed emozione davanti al mistero dei volti degli incappucciati scalzi, dei lamenti e dei canti religiosi e al suono struggente delle marce funebri eseguite dalle locali bande musicali.

Fra i riti pugliesi spiccano le imponenti processioni del Giovedì e del Venerdì Santo a Taranto, che si snodano nelle vie pavimentate a lastrico della città vecchia e nel centro cittadino, un cammino di 14-15 ore ad andatura lentissima. Un’esperienza da vivere, al pari delle numerose rappresentazioni della Passione Vivente che dalla Puglia Imperiale alla Valle d’Itria e alle terre di Bari avvolgono di preghiere vicoli e corti. Quest’anno ad Ostuni la Passione ha la regia di Edoardo Winspeare che con i suoi collaboratori (musicisti, coreografi, artigiani) e oltre 300 figuranti da vita alla rievocazione storica degli ultimi giorni di vita di Gesù Cristo (sabato 13 e domenica 14 aprile 2019). La Basilica di Santa Maria Maggiore di Siponto (ed il circostante Parco Archeologico) sarà invece la location martedì 16 aprile della seconda edizione dei “Riti della Settimana Santa in Puglia – Via Crucis Vivente a Siponto”, organizzata dal Gal DaunOfantino con la collaborazione delle Parrocchie Santa Maria Regina di Siponto, San Pio, San Carlo e Sacra Famiglia, Comune di Manfredonia, Polo Museale della Puglia ed Associazione P.A.S.E.R.

Processioni e Passioni si susseguono di borgo in borgo, difficile citarle tutte, ma gli  eventi del periodo pasquale sono pubblicati sui canali di Puglia Events. 

Quest’anno l’offerta di eventi e spettacoli e tradizioni religiose durante la settimana santa, grazie anche al sostegno della Regione e delle Agenzie, è ancora più ricca, di qualità e promossa sui social. Pugliapromozione sta raccontando la Pasqua su Facebook, Instagram e Youtube, attraverso il format “Storie di Puglia”, inaugurato con il Carnevale. E’ stato già pubblicato un video sui cartapestai di Francavilla Fontana, che realizzano le statue per la processione organizzata dai confratelli della chiesa del Carmine, chiamati Pappamusci, che ha già avuto circa 30 mila visualizzazioni.

Pubblicato anche un video sulla troccola, antico strumento dal suono particolare utilizzato per segnalare le funzioni liturgiche, e  sui canti pasquali in Griko, parlato nei nove paesi della Grecìa Salentina (Calimera, Castrignano dei Greci, Corigliano d’Otranto, Martano, Martignano, Melpignano, Soleto, Sternatia e Zollino), una lingua quasi del tutto scomparsa, che, oggi, rimane viva nei canti popolari, tra cui c’è “Ia passiùna tu Christù” che si canta Martignano.

Nei prossimi giorni, altri video sulla Settimana Santa di Taranto oltre a focus su vestiti tradizionali, piatti e dolci pasquali come la scarcella, il dolce pasquale tipicamente pugliese, originario della città di Manfredonia, che simboleggia la nascita di una nuova vita. Sui social di Pugliapromozione anche gli altri riti di maggiore interesse che si svolgono durante questo periodo: Le Fracchie di San Marco in Lamis, La Desolata di Canosa, le processioni di Gallipoli, Molfetta, Troia. A supportare il racconto i materiali foto e video che arrivano dalla community online.

 “È un’atmosfera ricca di suggestioni e carica di pathos quella che caratterizza la Settimana Santa in Puglia, che continua ad emozionare turisti e pugliesi con le tradizionali processioni nei borghi di mare e nelle vie dei centri storici all’interno - afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia -È un onore e un piacere per noi promuovere con il supporto di Puglia promozione un impegno così grande di religiosi e laici e di tante associazioni che con noi stanno dimostrando di voler puntare anche su questo periodo per attirare turisti dall’Italia e dal mondo.

Già in questi giorni molte città sono piene di turisti e io ringrazio i sindaci e mi appello a loro e alla cittadinanza perché le nostre città siano sempre più accoglienti”.

I riti della settimana santa sono anche al centro delle iniziative gratuite del progetto di Pugliapromozione Inpuglia365: il 16 e 20 aprile nel centro storico di Taranto alla scoperta dei luoghi simbolo della Confraternita dell’Addolorata e della processione del giovedì santo; partecipare a laboratori sui giochi antichi presso il Museo Diocesano e vedere un video sulla Passione de il Miracolo. E naturalmente il tutto termina con una degustazione di piatti pasquali della tradizione tarantina. Il 17 e 21 aprile invece sempre a Taranto per la visita guidata è la volta della confraternita del Carmine e della processione dei Misteri con una puntata alla collezione Majorano di Palazzo Pantaleo. Seguono un laboratorio per bambini sulla manipolazione della terracotta a Palazzo Pantaleo e una mostra fotografica dedicata alla settimana santa. La degustazione questa volta è tutta dedicata a dolci pasquali.

A Francavilla Fontana invece il 18 e 19 aprile una mostra fotografica per raccontare la tradizione della cartapesta e Calici di fuecu, una festa di sapori con street food e musica da vivo per celebrare la fine della quaresima. E per gli amanti della natura il 20 aprile giardini dell’Om, trekking da Torre Pozzelle a Masseria Santa Lucia: meditazione fra gli ulivi con degustazione di dolci della tradizione. 

Ma durate la settimana Santa troviamo anche degli eventi musicali e teatrali di rilievo, anche se non tutti sono direttamente collegati con i riti della Pasqua. A Foggia per il Medimex in corso la mostra “Pattie Boyd and The Beatles” a cura di Ono Arte Contemporanea, in programma, a Palazzo della Dogana, fino al 5 maggio. E poi a Trani a Palazzo Beltrani la mostra “Il genio. 500 anni di meraviglia”, fino a giugno. Sempre nella settimana santa Il Balletto del Sud presenta a Lecce al Teatro Apollo “Le Ultime Parole di Cristo”, Sacra rappresentazione in forma d'arte del mistero della morte di Cristo.  A Taranto e a Matera Mysterium Festival 2019, in collaborazione con la Regione Puglia, Mibact, Comune e Arcidiocesi di Taranto, Orchestra della Magna Grecia e le Corti di Taras: mostre, incontri, spettacoli teatrali, concerti che si susseguono fino al 21 aprile e culminano con i Tableaux Vivants Caravaggio al Castello Aragonese di Taranto e alla Chiesa Madre di Grottaglie e il concerto di Pasqua domenica 21 alla Cattedrale di San Cataldo a Taranto. E quest’anno la Settimana Santa pugliese ha fatto anche tappa a Vallladolid in Spagna, con una mostra fotografica con due sezioni a confronto Puglia/ Spagna e un concerto dei cantori di cinque confraternite pugliesi, per il progetto Plenilunio di Primavera promosso da FeArT e Puglia Autentica in collaborazione con Regione Puglia e Pugliapromozione. E adesso la mostra della settimana santa, dopo Bitonto, sarà itinerante a Molfetta, Vico del Gargano e Lecce.

Per la programmazione del Teatro Pubblico Pugliese troviamo lunedì  15 Aprile a San Severo al Teatro Verdi, Alessandro Siani con Felicità tour; martedì 16 a Taviano al Teatro Fasano Tullio Solenghi e Massimo Lopez show; a Cisternino, Teatro Grassi, Lo soffia il cielo, uno spettacolo di Massimo Sgorbani; a Bari al Nuovo Teatro Abeliano, per DAB-Danza a Bari, in scena la prima nazionale di Equilibrio Dinamico; mercoledì 17, a Lecce al Teatro Paisiello, in scena Ippolito Chiarello con CLUB 27;  e infine a Ceglie Messapica al Teatro Comunale va in scena Metamorfosi.

E ancora curiosando fra le varie iniziative legate al cibo troviamo a Santeramo la seconda edizione di “Saporibus Murgia”, con una sagra dedicata ai dolci tipici pasquali, concerti, convegni, presentazioni di libri e la rievocazione della “Passio Christi” mentre a Lecce la seconda edizione di Foodexp, il primo congresso dedicato ai luoghi e ai cuochi che cambiano il mondo. Oltre alle lezioni, degustazioni e cene. Un evento aperto al pubblico di curiosi, professionisti, appassionati o semplicemente golosi. Alberobello invece ospiterà il Festival del Cioccolato: quattro giorni in piazza del Popolo dove il re indiscusso sarà il vero cioccolato. 

Valle d’Itria: 100mila sui social per seguire il press tour di primavera

CISTERNINO (BR) –. E’ stato seguito da circa 100mila persone e in oltre 20 Paesi del mondo “Primavera in Valle d’Itria”, il press tour che per una settimana, dal 27 marzo a lunedì 1 aprile, ha condotto 10 tra blogger, giornalisti e influencer provenienti da tutta Italia a scoprire e raccontare il patrimonio culturale, paesaggistico, ambientale ed enogastronomico di Cisternino, Locorotondo, Martina Franca e Ostuni. Gli ospiti hanno fatto base a Cisternino, il Comune che ha ideato e promosso il progetto (con l’adesione e la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Locorotondo) finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”, Asse VI-Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche. Ai dati di diffusione raggiunti sui social dagli account di blogger, giornalisti e instagramers ospiti del press tour, si aggiungono quelli della pagina facebook ufficiale del press tour (https://www.facebook.com/primaverainvalleditria/): 18.326 persone raggiunte in meno di una settimana, con 7.440 interazioni tra commenti, like e condivisioni.

I COMMENTI DEI GIORNALISTI - “Cara Valle d’Itria”, ha scritto la giornalista Corinna Agostoni sul suo blog, “ torno a Milano con gli occhi colmi di bellezza. Qui ho trovato una Puglia autentica, fatta di muri a secco, ulivi maestosi, trulli e piatti squisiti, ma soprattutto mi sono sentita accolta, che è ciò di più bello possa succedere quando sei lontano da casa”. Un entusiasmo condiviso anche da Noemi, blogger e influencer di “Unadonnaalcontrario”: “La Valle d’Itria mi sta rivelando aspetti di una Puglia che non conoscevo e che, molto presto, vi racconterò con tutti i dettagli sul blog”. “La Valle d’Itria è un angolo di paradiso”, ha scritto Tiziana Cosso. “Un gioiello della Puglia, con posti da scoprire e amare”, ha raccontato ai suoi follower Giulia Belmonte. Nei prossimi giorni, gli ospiti del tour pubblicheranno i propri reportage sui blog e le testate giornalistiche per cui lavorano.

LE LINEE DEL BIANCO E DELLA PIETRA - I muretti a secco, i trulli, le masserie, sua maestà l'ulivo tra papaveri e fiori di tutti i colori; e poi i borghi lindi, bianchi, di pietra e "latte di calce", col mare che è lì, a un passo, a unire il suo blu intenso al verde di uliveti a perdita d'occhio. È la Valle d'Itria che emerge dalle circa 200 fotografie che hanno documentato le tappe del press tour sulla pagina facebook ufficiale del press tour. È stata una settimana intensa, piena di incontri ricchi di significati e conoscenza. Gli artigiani, i produttori, i ristoratori si sono fatti ambasciatori della loro terra. Le guide turistiche hanno narrato il loro territorio con professionalità e amore. Blogger e giornalisti hanno fotografato, intervistato e scritto di una terra bellissima e sempre sorprendente. Gli amministratori comunali hanno supportato il press tour con entusiasmo e con la consapevolezza di quanto siano importanti iniziative come questa.

Basket: l'Happy Casa Brindisi perde 82-76 a Reggio Emilia

di FRANCESCO LOIACONO - Nella ventiquattresima giornata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha perso 82-76 a Reggio Emilia. Primo quarto, Aguilar e Allen in evidenza per gli emiliani. La squadra di Pillastrini si è aggiudicata 22-12 questa fase di gara. Secondo quarto, Mussini valido con le triple per gli avversari. Banks preciso sotto le plance per i pugliesi. Però Reggio Emilia ha avuto di nuovo la meglio 44-42. Terzo quarto, Wojciechowski e Rush molto bravi con le”bombe” da tre punti per Brindisi. Ma Reggio Emilia ha trionfato 64-60. 

Quarto quarto, Ortner ha fatto la differenza in positivo con i sottomano per il roster di Pillastrini. Dixon infallibile nei tiri liberi. Banks ha tenuto in partita la squadra allenata da Frank Vitucci. Reggio Emilia ha vinto questo quarto e 82-76 tutto l’incontro. Sconfitta immeritata per l’Happy Casa Brindisi. Tra i pugliesi Banks 25 punti, Wojciechowski 16. Negli emiliani Allen 20 punti, Aguilar 11. L’Happy Casa è quarta in classifica con 28 punti. Nel prossimo turno giocherà in casa contro Venezia.

Brindisi, atti osceni dinanzi all'asilo

FRANCAVILLA FONTANA (BR) - Momenti di follia a Francavilla Fontana, nel Brindisino, vicino ad un asilo: con l'accusa di atti osceni in luogo pubblico, i carabinieri hanno arrestato un uomo di 31 anni, trovato completamente nudo nella sua auto. I militari sono intervenuti dopo una segnalazione al 112 fatta da una donna che si è accorta della presenza dell'uomo vicino all'asilo. L'uomo è stato arrestato in flagranza. Si tratta di un uomo già noto alle forze di polizia.

Dissesto idrogeologico: Regione Puglia realizza opere a San Pietro Vernotico

BARI - È stato effettuato ieri pomeriggio un sopralluogo da parte del commissario per il dissesto idrogeologico - il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – a San Pietro Vernotico (Br) nell’area interessata dal canale Infocaciucci.

Come ha spiegato il presidente, sono state realizzate una serie di opere per evitare che un’eventuale esondazione possa coinvolgere il vicino cimitero, il depuratore e le infrastrutture stradali. I lavori sono stati eseguiti con grande tempestività per scongiurare danni causati da eventuali piene.

Si tratta di interventi di adeguamento del canale Infocaciucci con una sezione idraulica dimensionata per una piena bicentenaria, per garantire la sicurezza del centro abitato dai frequenti allagamenti e periodiche inondazioni. Il canale Infocaciucci è straripato in diverse occasioni. È da ricordare un disastroso allagamento negli anni ’60 che ha provocato ingenti danni al centro abitato di San Pietro Vernotico.

La Regione Puglia ha finanziato 3 interventi di mitigazione riferiti a San Pietro Vernotico di cui 2 sono stati ultimati e collaudati e il terzo è in corso di realizzazione a cura del Comune di San Pietro Vernotico. Per consentire l'adeguamento del canale è stato necessario demolire e ricostruire due ponti su strade di collegamento (la ex SP 184 e la via per Torchiarolo) che intersecavano il canale.

Con il sopralluogo il presidente ha inteso visionare e verificare la ricostruzione dei due ponti la cui riapertura ha finalmente consentito il ripristino di importanti collegamenti urbani. L'intervento è stato realizzato (progettato e appaltato) direttamente dall'Ufficio del Commissario di Governo per la mitigazione del dissesto idrogeologico. I lavori sono iniziati il 18 luglio 2016 e ultimati il 20 novembre 2018, quindi dopo il collaudo le opere (strutturali e idrauliche) sono state riconsegnate al Comune e le strade sono state riaperte al traffico veicolare. Nella realizzazione degli interventi è stato necessario spostare e adeguare le condotte dell'AQP, riferite sia alle rete idrica sia a quella fognante, nei punti di interferenza con il canale e con i ponti.

Il completamento degli ulteriori lavori da parte del Comune, con finanziamenti regionali, consentirà di completare le opere per garantire la sicurezza idraulica dell'abitato nonché la deperimetrazione delle aree interessate dai vincoli del Piano d’Assetto Idrogeologico (P.A.I.). La modifica del P.A.I., a cura dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale (Sede Puglia), permetterà anche l’ultimazione dei lavori per il nuovo cimitero, opera divenuta urgente e indifferibile per la cittadinanza.

Infine si ricorda che il comune di San Pietro Vernotico è beneficiario di un ulteriore finanziamento di quasi un milione di euro, che interessa un'altra area situata lungo il canale Marrese, per la riduzione del rischio idrogeologico in una zona perimetrata dal PAI come area a rischio R4.

Al via il Cisternino Street Clown

CISTERNINO (BR) - Il divertimento si fa largo tra le vie di Cisternino, o meglio, si fa strada. È tutto pronto per il Cisternino Street Clown, la grande festa all’insegna della musica e dell’arte circense che invaderà la suggestiva cittadina della Valle d’Itria nelle giornate del 30 e 31 marzo 2019.

Quattro postazioni, dislocate in punti diversi del centro storico, diventeranno angoli di palcoscenico a cielo aperto che lasceranno spazio ad artisti dal talento straordinario. Palline, clave, sciabole e cappelli volteggeranno per aria nello spettacolo del Circo Dis-tratto, in cui numeri di equilibrismo e giocoleria si alterneranno a gag esilaranti. 

Sulla stessa linea d’onda sarà lo show Quasimusicale offerto da Stefano Bitetti, alias Mr. Santini: un’autentica e armoniosa miscela di musica, sketch e giochi circensi riuscirà a tenere alta l’attenzione del pubblico. Non sarà da meno Yari Croce, artista a tutto tondo che gioca sempre le carte giuste per coinvolgere la gente, in un concentrato di magia, mimo e giocoleria ad alti livelli.

Humor eccentrico, abilità stravaganti e una costante sfida al pericolo sono, invece, i tratti salienti dello spettacolo “Errando si impara”, frutto di numerosi viaggi intorno al mondo. Errare è, non a caso, la parola chiave in cui è racchiuso il concetto di sbagliare, ma anche quello di viaggiare e conoscere nuove culture. 

I due personaggi avranno a disposizione solo 30 minuti per mostrare il legame tra l'errore e la voglia di riprovare, perché, talvolta, è la perseveranza che trasforma in realtà ciò che crediamo impossibile.

A completare le giornate, clown itineranti, Ballon art con il clown Soldino, trucca bimbi, una zona handmade su Corso Umberto e l’immancabile Area Food: un vero tripudio di profumi e sapori inebrierà piazza Marconi, dove si potranno degustare specialità tipiche locali come l’ottima carne, chips, la rinomata cazzatedda cegliese, panzerotti e, ancora, dolci strepitosi tra cui crepes e le tette delle monache. Il tutto accompagnato da fiumi di birra e vino rigorosamente artigianale.

Cisternino Street Clown è un evento patrocinato dal Comune di Cisternino, che chiamerà a raccolta l’intera cittadinanza, operatori e commercianti, per garantire uno spettacolo all’altezza delle aspettative da parte delle centinaia di visitatori previsti.

L’organizzazione invita calorosamente grandi e piccoli a partecipare all’evento indossando accessori di vario genere, come cappelli, occhiali grandi o nasi da clown, per immergersi pienamente nell’atmosfera gioiosa della festa.

Sabato 30 marzo
Ore 20:00
Domenica 31 marzo
Ore 18:00

INGRESSO GRATUITO 

Basket: l'Happy Casa Brindisi vince 81-77 in casa con Varese

di FRANCESCO LOIACONO - Nella ventitreesima giornata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha vinto 81-77 in casa contro Varese. Primo quarto, Cain 7-2 per i lombardi. Scrubb ha allungato 10-4. Moraschini ha tenuto in corsa i pugliesi. Avramovic, 20-15 per gli avversari. Salumu, Varese si è aggiudicato 24-17 questa fase di gara. Secondo quarto, di nuovo Salumu 29-24 per i lombardi. Rush, 34-31 per i pugliesi. Banks, 38-36. Archie, Varese ha avuto la meglio 40-39. 

Terzo quarto, Avramovic 45-41 per i lombardi. Di nuovo Avramovic, 48-41. Banks ha segnato i tiri liberi per la squadra allenata da Frank Vitucci, ma Varese con Scrubb si è portata avanti 48-45. Moore, 56-51. Varese ha trionfato 56-54. Quarto quarto, Chappell 58-57 Brindisi. Canie, 64-60 Varese. Ferrero, 70-64. Chappell ha tenuto in partita i pugliesi. Moraschini e Brown, 76-75 per il roster di Vitucci. Chappell, 79-77. Banks, Brindisi ha vinto questo quarto e per 81-77 tutta la partita. Successo importante per l’Happy Casa. E’ quarto in classifica con 28 punti insieme ad Avellino. Nel prossimo turno i pugliesi giocheranno in trasferta col Reggio Emilia.

Brindisi, schianto nella notte: morti 3 giovanissimi

di PIERO CHIMENTI - Terribile schianto nella notte, avvenuto sulla provinciale brindisina che collega San Pietro Vernotico a Cellino San Marco, dove cinque giovani d'età compresa tra i 17 e i 19, in viaggio su una Fiat Punto, dopo aver perso il controllo del mezzo, andando a sbattere contro il muro, hanno finito la loro corsa in uno schianto fatale contro una Chevrolet guidata da un 72enne, rimasto illeso. 

Le vittime sono tre, mentre gli altri ragazzi sono ricoverati in gravi condizioni ma non rischierebbero la vita.

Mafia: in 5mila a Brindisi a corteo Libera

BRINDISI - Al via da Brindisi il corteo di Libera per la 24ma Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Sono circa 5mila i manifestanti (dati Questura) partiti stamattina dal Tribunale. 

Presenti i famigliari di alcune vittime innocenti delle mafie tra cui i genitori di Michele Fazio, il 16enne ucciso per errore nel 2001 a Bari durante un conflitto a fuoco tra clan rivali; e i parenti dei due fratelli Aurelio e Luigi Luciani, agricoltori di San Marco in Lamis (Foggia) uccisi per errore durante un agguato. 

Ad animare il 'serpentone' anche da molti alunni delle scuole pugliesi, e dai giovani studenti membri dei 'Consigli comunali dei ragazzi' che hanno in mano palloncini bianchi su cui sono scritti alcuni nomi di vittime innocenti. Partecipano anche i rappresentanti dei Comuni di tutta la regione con i gonfaloni, e le associazioni antimafia.

Ventenne tenta di buttarsi da ponte, salvata da ingegnere

BRINDISI - Dramma sfiorato a Brindisi, dove una ragazza di appena 20 anni stava per buttarsi giù da un ponte, alto diversi metri, colta da una crisi depressiva forse accentuata dall'essere disoccupata. Provvidenziale l'intervento di un ingegnere, che era lì per caso con la propria moglie. L'uomo ha raccontato tutto ai carabinieri ma ha voluto mantenere l'anonimato. La tragedia si è sfiorata nel pomeriggio di sabato scorso. 

L'ingegnere originario di Bari, ma residente in un comune del Brindisino, stava passando sul ponte in auto, in compagnia della moglie, quando ha notato che la giovane si trovava in piedi, al di là della ringhiera del ponte che sovrasta un grande parco pubblico. La giovane era in bilico e tremante. 

Il professionista ha fermato immediatamente l'auto ed è sceso, cercando di convincere la giovane a desistere. Poi l'ha afferrata riuscendo a portarla in strada, al sicuro. Dopo che è stata tratta in salvo, la giovane è stata accudita dalle persone che avevano assistito alla scena, fino all'intervento del 118.

Strage via Fani: 41 anni di confessioni negate

di NICOLA ZUCCARO - Roma, giovedì 16 marzo 1978: alle 9.02 in via Fani si scatena l'inferno. Un commando delle Brigate Rosse apre il fuoco sui 5 agenti che quotidianamente proteggevano Aldo Moro. Nell'intera scorta, per la quale non ci fu via di scampo, cadde anche il Vice Brigadiere di Pubblica sicurezza Francesco Zizzi, originario di Fasano. Da quel feroce piombo fu temporaneamente risparmiato lo statista pugliese nonchè Presidente della Democrazia Cristiana. 

Iniziarono così quei 55 giorni, fra i più drammatici della Repubblica, tra ricerche e trattative, intervallate dai comunicati dei brigatisti e dai falsi allarmi, che crearono angoscia in tutto il Paese. Uno stato d'animo collettivo che cessò con il rinvenimento del cadavere di Aldo Moro nel bagagliaio di una Renault 4 rossa in via Caetani a Roma, il 9 maggio 1978. 

Da quest'ultima data, iniziò quello che ha tutti i titoli per poter essere definito l'interminabile Mistero d'Italia, a causa di quelle zone d'ombra sulle quali, a 41 anni di distanza, potrebbe esserci una svolta a seguito del voto favorevole espresso nei giorni dal Parlamento europeo ad un emendamento presentato dalla Lega per l'estradizione di Alessio Casimirri. L'ex brigatista, che è latitante in Nicaragua dal 1998, dove lavora come ristoratore, prese parte all'efferato agguato di via Fani e al rapimento di Aldo Moro.

Settimana Santa: i riti di diciassette città pugliesi dal 15 al 24 marzo a Valladolid

(ph: Concellòn)
VALLADOLID - Il tempo sospeso. E il dolore che da intimo diventa pubblico, al cospetto del pianto muto dell’Addolorata e di fronte al Cristo sanguinolento, ricurvo sotto il peso della croce, mentre il suono delle marce funebri si fa strada tra il silenzio della folla ammutolita, assiepata ai lati delle processioni, nelle quali sfilano a passo rallentato i confratelli in abito penitenziale. Rappresentazioni iconiche della Passione tratte dalla Settimana Santa pugliese, che in omaggio ai rapporti secolari con la Spagna, venerdì 15 marzo, vengono presentate a Valladolid, dove è altrettanto forte la tradizione dei riti pasquali. Accade con l’inaugurazione, a Palazzo Reale, di un’importante mostra fotografica, tra gli appuntamenti dell’iniziativa itinerante «Plenilunio di Primavera» promossa dalla cooperativa FeArT e dell’associazione Puglia Autentica, in collaborazione con la Regione Puglia e Pugliapromozione, per favorire gli scambi e il turismo culturale e religioso.

L’esposizione comprende immagini che, dal Gargano al Salento, raccontano la Settimana Santa di Andria, Bisceglie, Molfetta, Bitonto, Ruvo di Puglia, Corato, Canosa di Puglia, Conversano, Noicattaro, Valenzano, Francavilla Fontana, Troia, Vico del Gargano, San Marco in Lamis, Gallipoli, Taranto e Pulsano. Immagini a confronto con quelle dei riti di Valladolid, con le sue processioni caratterizzate da magnifiche sculture lignee realizzate da importanti artisti del Barocco spagnolo, presentate in una serie fotografica messa a disposizione da José Luis Alonso Ponga, direttore del Centro Internazionale degli Studi sulla Settimana Santa dell’Università di Valladolid, partner dell’iniziativa «Plenilunio di Primavera» curata dal direttore scientifico Gaetano Armenio.

(ph. Concellòn)
La mostra verrà presentata alla stampa iberica il giorno dell’inaugurazione, venerdì 15 marzo, e resterà aperta sino al 24 marzo, mentre sabato 16 marzo il programma prevede un concerto nella chiesa del Convento de los Agustionos Filiponos delle Voci delle Confraternite di Vico del Gargano e della Banda Davide delle Cese di Bitonto, che eseguirà una selezione di marce funebri pugliesi. Si tratta di formazioni provenienti da due dei centri pugliesi (gli altri sono Molfetta e Lecce) dove la mostra di «Plenilunio di Primavera» farà tappa nelle prossime settimane accompagnata da ulteriori iniziative, tutte finalizzate - spiega Armenio - «a porre il viaggio come momento di confronto e di scambio con le realtà culturali europee, di analisi, riflessione ed esplicitazione degli elementi comuni, delle diversità e delle contraddizioni presenti in queste terre nelle quali confluiscono culture e tradizioni diverse eppure unite dalla stessa civiltà, quella che ha visto nascere e fiorire i popoli del bacino del Mediterraneo».

Impreziosita da un elegante catalogo in lingua spagnola, la mostra restituisce momenti, simboli e gesti della Settimana Santa pugliese, a partire dalle suggestiva processione dell’Addolorata di Taranto e da quella di Bitonto, dove la Madonna peregrina circondata da decine di candele in una città completamente al buio. Tra le immagini, l’accensione del falò di Noicattaro, la processione della Deposizione di Ruvo di Puglia, quella delle catene di Troia e la processione dei Cinque Misteri di Molfetta. E, ancora, scatti che ritraggono i Misteri di Gallipoli e i riti di Vico del Gargano, con le Madonne del Venerdì Santo e del Cristo Morto, le “fracchie” accese di San Marco in Lamis, la Processione della Desolata di Canosa di Puglia e molte altre ancora.

Info www.settimanasantainpuglia.it

Aeroporto del Salento, Bozzetti (M5S): "Avviate le procedure per l’acquisto del macchinario per il de-icing"

BARI - “Grazie alla nostra interrogazione abbiamo contribuito a far sì che Aeroporti di Puglia avviasse le procedure per dotare anche l'aeroporto di Brindisi del macchinario utile per il de-icing, che assicurerebbe al secondo scalo pugliese il regolare svolgimento delle attività aeroportuali anche in caso di neve”. Commenta così il consigliere del M5S Gianluca Bozzetti la risposta pervenuta oggi all’interrogazione in merito agli investimenti di Aeroporti di Puglia e Acquedotto Pugliese nella Fondazione Petruzzelli. 

A fine dicembre dello scorso anno le due partecipate della Regione Puglia sono entrate come soci sostenitori nella Fondazione, stanziando dai loro utili rispettivamente 200mila e 250mila l’anno per il 2018 e il 2019. Nell’ interrogazione si chiedeva  perché  quei fondi non fossero stati reinvestiti da AdP e AqP per ottimizzare le proprie risorse, ad esempio, utilizzandole per attrezzare finalmente anche l'Aeroporto del Salento con macchinari utili al sistema di de-icing.

“Inoltre chiedevamo - continua Bozzetti - di coinvolgere negli investimenti eventualmente anche altre Fondazioni e associazioni culturali. Siamo comunque soddisfatti che entrambe le società abbiano espresso la volontà di continuare ad investire nei vari settori culturali pugliesi che, oggigiorno, necessitano sempre di maggiore supporto. Non possiamo che essere soddisfatti anche della risposta sul de-icing; una questione su cui siamo stati i primi a batterci già nel 2017 con il collega Trevisi e che solo in periodo di campagna elettorale ha poi attirato anche l’attenzione di esponenti delle altre forze politiche. In quell’occasione ci venne risposto che il mancato acquisto di strumenti così costosi fosse dovuto alla eccezionalità per il nostro territorio di eventi climatici avversi di tale portata. Motivazione che oggi viene meno in quanto i cambiamenti climatici in atto hanno portato anche il territorio della provincia di Brindisi ad avere inverni rigidi tali da causare con più frequenza la formazione di ghiaccio sulle ali degli aerei. Finalmente entrambi gli aeroporti pugliesi saranno dotati de- icing e non saremo più costretti a vedere a Brindisi scene come quelle degli anni scorsi, con le ali degli aerei “scongelate” con secchiate d’acqua. Ora monitoreremo che il macchinario venga acquistato il prima possibile”.

Nuovo ospedale Monopoli-Fasano, Amati: “909 giorni per la fine dei lavori, in corso lavori di scavo”

BARI - “Dalla consegna del cantiere per la costruzione del nuovo ospedale Monopoli-Fasano sono trascorsi 91 giorni, pari al 9,1 % del tempo di durata complessiva (1000 giorni). Ad oggi risultano completati i lavori di demolizione del fabbricato esistente e di sbancamento di oltre 1 metro di roccia su tutta l’area del piano interrato del fabbricato. Mi pare che tutto proceda secondo il programma”. Lo comunica il presidente della Commissione regionale bilancio, Fabiano Amati. 

“A seguito della cerimonia di posa della prima pietra si è provveduto a organizzare il cantiere (realizzazione di recinzioni, strade di accesso, scavi per interramento linee elettriche ecc.) e ad avviare i lavori. 

Alla data del 28 febbraio 2019 risulta realizzata la recinzione del cantiere (al 100%), il campo base (al 5%), la viabilità principale di cantiere (al 25%), le aree logistiche (al 5%) e gli scavi del blocco NH1 (al 15%). Oltre a numerose attività di tipo logistico organizzativo per la migliore gestione delle lavorazioni”.

Trasporti, D’Amato (M5S) incontra responsabili Enav: "Centro Brindisi va mantenuto e potenziato"

BRUXELLES - “Il Centro di controllo aereo di Brindisi non solo va mantenuto, ma occorre pensare a un piano di lungo termine per valorizzarlo. L'ho detto ai responsabili della sede di Bruxelles dell'Enav durante un incontro al Parlamento europeo. L'azienda, dal canto suo, ha ribadito l'impegno per una soluzione con il coinvolgimento delle parti sociali. Mi auguro che questa soluzione si trovi al più presto e che subito dopo si cominci a guardare al futuro. Lo dice l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, dopo l’incontro con i responsabili della sede di Bruxelles dell’Enav. 

"La sfida che attende l'Italia e tutta l'Europa dovuta alla crescita impetuosa del traffico aereo, impone la necessità di aumentare gli investimenti tecnologici e in risorse umane, e, in tale contesto, il Centro di Controllo di Brindisi sarà ulteriore valore aggiunto per il nostro sistema Paese", ha aggiunto.

Nel corso dell’incontro si è parlato anche delle questioni legate al Cielo Unico Europeo. “Il traffico aereo in Europa sta aumentando in modo repentino e questo sta comportando una serie di problematiche – dice D’Amato – Occorre che l’Ue fissi dei target adeguati per tutelate al meglio gli aspetti legati alla sicurezza e alle tutele sociali, mettendo in grado tutti gli attori del complesso sistema del trasporto aereo, in particolare provider e compagnie aeree, di incrementare le loro performance ed evitare ritardi e disagi per i passeggeri europei. Bisogna avere un quadro regolatorio al passo con i tempi e che metta al centro la sicurezza e i diritti dei passeggeri. L’Enav puo’ e deve dare un importante contributo”. 

AgriChef Festival: a Fasano, la sfida degli agriturismi della Puglia

FASANO (BR) - AgriChef Festival arriva in Puglia. Martedì 12 marzo, a partire dalle 10.30, presso l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Gaetano Salvemini” – Indirizzo Alberghiero di Fasano (Brindisi), nove agriturismi provenienti da ogni provincia della Puglia si sfideranno nella gara degli Agrichef Cia dal titolo "incontriamoCIAtavola".

I cuochi degli agriturismi regionali prepareranno dal vivo il loro piatto e lo presenteranno a una giuria insieme alla storia aziendale, esprimendo al meglio il proprio territorio. Il Festival degli Agrichef, organizzato da Turismo Verde (Associazione dell’Agriturismo per l’Ambiente, il Territorio e la Cultura rurale della CIA-Agricoltori Italiani), si sta svolgendo in tutta Italia; l’azienda ritenuta più meritevole sarà la rappresentante pugliese al contest finale che si terrà a Roma in primavera.

La giuria, composta dal dirigente dell’Istituto Professionale per i Servizi di Enogastronomia e di Ospitalità Alberghiera Rosanna Cirasino che ospita l’evento, insieme ad autorità ed esperti della ristorazione e stakeholder, valuterà i piatti in base a criteri quali: aspetto e composizione del piatto; profumo, cottura, piacevolezza, sensazione, stagionalità, utilizzo dei prodotti locali; utilizzo di prodotti a denominazione; rispetto delle tradizioni contadine; narrazione della ricetta, narrazione dell’agriturismo, narrazione del territorio.

All’evento parteciperanno gli studenti dell’Istituto Alberghiero, che così potranno conoscere da vicino i prodotti tipici dell’agricoltura pugliese oltre che le ricette e i metodi di preparazione dei piatti della cucina contadina.

CHI È L'AGRICHEF - Si tratta di una definizione che vanta già innumerevoli casi d'imitazione (ma il marchio originale depositato è della Cia). Quelli che hanno ottenuto il riconoscimento sono finora un centinaio. L'Agrichef è un cuoco/cuoca di comprovata abilità ed esperienza che esercita il suo mestiere all'interno della cucina dell'agriturismo, impegnandosi a trasformare principalmente produzioni agricole aziendali, o di prossimità, nel rispetto della stagionalità e dei saperi contadini, e utilizzando nella realizzazione dei piatti ingredienti legati alla tutela della biodiversità. L'Agrichef è colui che ha i piedi nella terra, le mani in cucina e la testa nella sua azienda. 

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia