Visualizzazione post con etichetta Eventi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Eventi. Mostra tutti i post

In arrivo a Locorotondo l'attesa 'Notte dei Giganti'


di REDAZIONE - Musica, spettacolo e divertimento al calar del sole. Dal cielo stellato di Locorotondo scende la “Notte dei Giganti”, il grande evento fortemente voluto e organizzato dall’Amministrazione comunale, targato Associazione Smile - Organizzazione & Gestione Eventi, costantemente impegnata a contagiare di sorrisi tutta la Puglia, grazie all’impegno del suo giovane presidente Manuel Manfuso.

Appuntamento al prossimo 25 aprile in Piazza Aldo Moro, alle ore 16.30, per assistere alla partenza della straordinaria parata, animata dalla One Beat Drumline, gruppo di percussioniste tutto al femminile contraddistinto dal famoso stile delle drumline americane, tra sonorità latino-americane e coreografie sensazionali. Parte integrante del loro spettacolo sarà proprio il pubblico, coinvolto in unico battito per saltare, ballare, cantare e divertirsi insieme.

I vicoli del centro storico faranno da palcoscenico diffuso agli artisti di strada attesi per l’occasione, a partire da Carlotta raccontastorie: le sue “Favole Parlanti” prenderanno vita ad un metro e mezzo dal suolo, per catapultare i più piccoli in una realtà magica, a confine con la fantasia. Spettacolo sui trampoli anche per Cillo e Niky, meglio noti come Spirit bird, che si esibiranno in una romantica e suggestiva danza impreziosita da giochi di luce ed effetti speciali. A chiudere la cerchia dei trampolieri, arriva il Circo Dis-tratto, pronto a far volteggiare per aria palline, clave, sciabole e cappelli, in un mix di giocoleria, equilibrismo e gag esilaranti.

Di tutt’altra natura lo show “Nuvole Bianche” che avvolgerà i presenti in un vortice di magia, tra bolle giganti, musica, coriandoli ed effetti pirotecnici.

Per coloro che vorranno trascorrere un’intensa giornata all’insegna della spensieratezza e dello shopping, resterà aperto sin dalla mattina il Mercatino degli Hobbysti, lungo il centralissimo Corso XX Settembre, dove acquistare prodotti di prima qualità tra una vasta scelta di numerosi espositori, accuratamente selezionati dall’Associazione Smile. Non mancherà occasione per lasciarsi accarezzare il palato, sperimentando gustose prelibatezze presso i deliziosi locali del centro.

II edizione del Bari Piano festival - domani alle 18 al Fortino il concerto di anteprima


BARI - Domani, sabato 20 aprile, alle 18, al Fortino Sant’Antonio di Bari, ci sarà l'anteprima della seconda edizione del Bari Piano Festival, in programma a Bari dal 24 agosto al 1° settembre. L’iniziativa, ideata e patrocinata dal Comune di Bari con la direzione artistica del maestro Emanuele Arciuli e organizzata da Teatro Pubblico Pugliese, prevede quindici appuntamenti, tutti a ingresso gratuito.

Una settimana dedicata alle vibrazioni e alle suggestioni musicali del pianoforte, che invaderanno il centro urbano e luoghi diversi da quelli concertistici usuali, per riscoprire il magico potere dell'ascolto e trasformare momenti quotidiani in appuntamenti con la bellezza. Un mescolarsi di diverse sfumature stilistiche e musicali che si intrecciano e si fondono con la città per regalare intense emozioni al variegato pubblico, composto dai cittadini, che potranno vivere gli spazi urbani in una nuova veste, e dai turisti che scopriranno e si approprieranno del territorio rompendo gli schemi dei soliti percorsi da visitare.

Le location dei concerti saranno posizionate in alcuni dei luoghi più suggestivi e simbolici della città, ad oggi poco frequentati da artisti, musicisti e dal loro pubblico.

La musica entra in ogni luogo e ne cambia le esperienze di vita quotidiana. Si ripete anche l'esperienza degli house concerts, concerti per pianoforte nelle dimore cittadine. Domani l'esclusiva anteprima del Bari Piano Festival: al piano, Maurizio Baglini, solista, camerista, didatta e direttore artistico è tra i musicisti italiani più brillanti e apprezzati sulla scena internazionale con un’intensa carriera in Europa, America e Asia ed oltre milleduecento concerti come solista e altrettanti di musica da camera.

Vincitore a soli 24 anni del “World Music Piano Master” di Montecarlo, da allora non ha più smesso di esibirsi nei più prestigiosi festival mondiali come La Roque d’Anthéron, Loeckenhaus, Yokohama Piano Festival.

Questo il programma del concerto:
Domenico Scarlatti (1685 – 1757)
4 Sonate:
L 21 in Mi maggiore (k 162)
L 184 in Sol maggiore (k 454)
L 118 in Fa minore (k 466)
L 324 in Do maggiore (k 460)
Modest Mussorgsky (1839-1881) 
Quadri di un'esposizione:
Promenade
Gnomus
Promenade
Il vecchio Castello
Promenade
Tuileris
Bydlo
Promenade
Balletto dei pulcini nei loro gusci
Samuel Goldenberg and Schmuyle
Promenade
Limoges. Le marché.
Catacombae (Sepulcrum romanum)
Baba - Jaga
La grande Porta di Kiev

Dopo l'anteprima di Maurizio Baglini, il Bari Piano festival tornerà con il concerto all'alba in programma il 24 agosto con Lubomyr Melnyk.Sempre il 24 agosto ci sarà programma Le parole della musica - Analfabeti sonori (Einaudi) in cui Carlo Boccadoro conversa sul suo libro con Alessandro Piva e Emanuele Arciuli. Il 25 agosto si esibirà Steven Osborne in una esecuzione al piano dal titolo Il pianoforte e la spiritualità con le musiche di Messiaen e Beethoven. Il 26 e 27 agosto in collaborazione con la Libreria Laterza ci saranno due incontri: il primo con Gabriella Genisi, autrice di Pizzica Amara, edito da Rizzoli, accompagnata dalla musica di William Greco; il secondo con Patrizia Gesuitaautrice di Il segreto di Esther seguita dal pianista Marco Ceci. Il 28 agosto La professione del pianista sarà in programma al mattino con l’incontro Prospettive per i giovani e alla sera con il concerto per piano solo di Costanza Principe. Il 29 agosto si esibirà Alessandro Deljavanin un concerto per piano solo, presentato da Barbara Mangini. In serata Jeffrey Swann presenterà Lezione di musica n.1 con le musiche di Liszt e Wagner. Si continua il 30 agosto con una singolare Maratona Di Musica Contemporanea i cui protagonisti saranno: Alessandro Stella, Maki Namekawa, Vanessa Benelli Mosell, Mariangela Vacatello. Il 31 agosto ci saranno Maurizio Zaccaria Piano Solo e i Dialoghi in Jazz, conDado Moroni e Rita Marcotulli. Per l’ultima giornata, l’1 settembre sono in programma l’House Concerts: apri le finestre, risuona la città! e il Concerto al tramonto con Lesdek Modzer e Gloria Campaner.

Bari Piano festival: la presentazione della II edizione


di REDAZIONE - Sarà presentata oggi, venerdì 19 aprile, alle ore 11, nella sala Leogrande del Palazzo ex Poste, la seconda edizione del Bari Piano Festival, in programma dal 24 agosto al 1° settembre, ideato e patrocinato dal Comune di Bari con la direzione artistica del maestro Emanuele Arciuli e l’organizzazione del Teatro Pubblico Pugliese.

Ad illustrare il programma e gli aspetti organizzativi della rassegna, alla presenza del sindaco e dell’assessore alle Culture del Comune di Bari, saranno la consigliera di amministrazione del Teatro Pubblico Pugliese Maddalena Tulanti e il maestro Emanuele Arciuli.

Sabato 20 aprile, alle ore 18, al fortino Sant’Antonio, è invece in programma l'esclusiva anteprima che anticiperà questa seconda edizione del festival. Al piano, Maurizio Baglini, solista, camerista, didatta e direttore artistico, tra i musicisti italiani più brillanti e apprezzati sulla scena internazionale con un’intensa carriera in Europa, America e Asia ed oltre milleduecento concerti come solista e altrettanti di musica da camera.

I carristi del 31° Reggimento Carri celebrano il 78° anniversario delle gesta di Kopliku


di REDAZIONE - Si è svolta oggi presso la caserma “M.O. Nacci”, la cerimonia commemorativa dei fatti d’Arme di Kopliku (Albania) con la quale, l’Esercito ha voluto ricordare le pagine eroiche scritte dai carristi del 31° Reggimento Carri Reggimento durante gli eventi bellici dell’aprile del 1941 sul suolo albanese.

In quei giorni, il 31°Carri attestato nella zona di Tirana, ricevette urgentemente l’ordine di portarsi nell’area di Scutari perché truppe jugoslave erano in ammassamento a nord dell’Albania e il 15 aprile 1941 effettuò un attacco vero e proprio a cavaliere della rotabile Scutari-Kopliku-Ivanaj oltrepassando il Prroni That. Dopo un’iniziale azione delle artiglierie e dei controcarri nemici, i carri del 31°persistettero nella loro decisa azione costringendo il nemico alla fuga. 

La battaglia di Kopliku fu vittoriosamente conclusa dal Reggimento che dovette contare tra le sue file 20 caduti e 12 feriti, oltre alla distruzione di 20 carri.

L’evento viene storicamente ricordato come la “Pasqua di sangue” perché proprio il 15 aprile di quell’anno, ricorreva la Santa Pasqua.

Per i fatti d’Arme di quel periodo e per l'eccezionale valore dimostrato dai militari dell’Esercito, è stata conferita la medaglia d’argento al Valor Militare allo Stendardo del 31° reggimento, oltre a 13 medaglie d’argento individuali, 16 di bronzo e numerose croci di guerra ai carristi. 

In occasione della rievocazione, il Comandante di Reggimento, Colonnello GRECO Cosimo, dinanzi a numerose autorità civili e militari, tra i quali il Prefetto della provincia di Lecce e il Comandante della Scuola di Cavalleria, ha ripercorso le vicende storiche del Reggimento esaltando le virtù dei carristi che, in terra straniera, seppero con profondo senso del dovere e sacrificio della propria vita, scrivere le più gloriose ed importanti pagine di storia dell’Esercito e delle sorti dell’Italia durante il secondo conflitto mondiale.

Sulle orme dei carristi del passato, il 31° Reggimento Carri, unità alle dipendenze della Brigata Pinerolo, svolge oggi i compiti affidatigli con lealtà e profondo spirito di corpo, evidenziando in più occasioni, altresì uno spiccato lato umano che da sempre contraddistingue i militari dell’Esercito.

Infatti, a conclusione del suo intervento, il Comandante di Reggimento ha voluto sottolineare le diverse iniziative solidali alle quali donne e uomini del 31° Carri hanno partecipato con slancio. 



In particolare, in occasione della ricorrenza di San Giorgio, Patrono dell’Arma di Cavalleria, oltre 60 carristi hanno partecipato alla donazione di sangue presso l’ospedale “Vito Fazzi” di LECCE ed ad una raccolta alimentare a favore della CARITAS diocesana organizzata dalla Scuola di Cavalleria, inoltre, il Reggimento ha partecipato unanime all’iniziativa “Pasqua di solidarietà” dell’Associazione ONLUS “Per un sorriso in più” che si occupa di assistenza materiale e morale a favore dei bambini affetti da leucemia e tumore e alla quale il Reggimento è legato da un forte legame di amicizia e collaborazione.

Primavera barese 2019: tutti gli eventi


di REDAZIONE - Questa mattina è stato pubblicato il calendario di eventi e iniziative della Primavera barese 2019, una raccolta di manifestazioni ed eventi che popoleranno la città di Bari nelle prossime settimane, favorendo così l’arrivo di tanti visitatori e turisti, oltre ad offrire occasioni di svago e divertimento per i tanti baresi che sceglieranno di trascorrere il proprio tempo libero in città.

“Nei prossimi due mesi la città di Bari si mostrerà in tutto il suo splendore – commenta il sindaco Decaro - Da sempre la primavera è la stagione che più esalta le caratteristiche di Bari e la qualità della vita che offre, per questo abbiamo deciso di raccogliere sotto un unico calendario dedicato alla primavera barese decine di iniziative e manifestazioni che attireranno in città migliaia di visitatori e turisti.
Due mesi di proposte per ogni età e per tutti i gusti: arte, cultura, tradizioni, buon cibo, spettacoli e tanto divertimento. In questi anni abbiamo lavorato molto sul concetto di attrattività della città, certi che anche il resto del Paese si sarebbe accorto delle nostre potenzialità, e così è stato. Dagli investitori privati che arrivano a Bari con le loro manifestazioni, alle tante iniziative promosse dalle realtà e dagli operatori locali, dalle manifestazioni culturali di rilievo nazionale fino ai grandi eventi della tradizione barese, la nostra città ormai è un crocevia di grandi e piccoli appuntamenti che rappresentano una valida offerta per i baresi che scelgono di restare in città, per i turisti che vi arrivano e per gli operatori economici che hanno la possibilità di lavorare. Vogliamo che la primavera barese sia un momento da ricordare, un’occasione per svagarsi e per conoscere la nostra città e un’opportunità di crescita per tutti.
Oggi finalmente Bari può contare su flussi turistici significativi, ma non per questo intendiamo fermarci. Sono ancora tante le cose che dobbiamo fare e stiamo lavorando per strutturare la proposta culturale baresi che non si limiti solo alla primavera o al periodo natalizio ma che sia viva tutto l’anno.



Notte della Taranta: ospiti Elisa e Gué Pequeno, dirige Fabio Mastrangelo


di REDAZIONE - È Fabio Mastrangelo il maestro concertatore della ventiduesima edizione del Concertone de La Notte della Taranta in programma il 24 agosto a Melpignano (LE). Lo hanno annunciato il Presidente della Fondazione Notte della Taranta Massimo Manera, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’Assessore all’Industria turistico culturale della Regione Puglia Loredana Capone, ospiti dell’Ambasciatore italiano a Mosca Pasquale Terraciano. 

Nato a Bari, direttore musicale della Russian Philharmonic di Mosca, Mastrangelo è il primo pugliese nella storia della Taranta a dirigere l’Orchestra Popolare. Protagonista della scena culturale in Russia, dove vive da 20 anni, è stato ospite di tutte le più prestigiose istituzioni musicali russe dalla Filamornica di Mosca al teatro Bolshoy.

“Una scelta quella di Fabio Mastrangelo che rafforza il rapporto tra Puglia e Russia, ha detto il Presidente Michele Emiliano che ha ringraziato l’Ambasciatore Terraciano e il Ministro Cheromin per l’opera di promozione della Puglia nel panorama culturale di Mosca. L’attivazione di nuovi voli diretti e il fascino della pizzica consentiranno di attrarre nuovi visitatori in Puglia. Oggi La Notte della Taranta rappresenta la metafora dello sviluppo culturale della regione. Il suo brand acquista posizioni nello scenario internazionale ed è determinato da un’alleanza che stiamo portando avanti con impegno e determinazione tra istituzioni, enti pubblici e privati, imprese culturali e creative, perché la cultura è motore di sviluppo sociale ed economico - ha aggiunto Emiliano invitando i giornalisti russi - a scoprire la bellezza della musica e della danza di tradizione”. 

Una nuova avvincente sfida per La Notte della Taranta che dopo aver esplorato le contaminazioni con jazz, rock, blues, elettronica proporrà l’incontro tra pizzica e musica sinfonica.  “Una nomina inaspettata ma gradita, ha spiegato il Direttore Mastrangelo. Sono orgoglioso da pugliese di collaborare con il Festival della Taranta, una delle eccellenze culturali del Mezzogiorno che ha cercato di praticare un doppio movimento, la riscoperta delle radici ma nello stesso tempo la loro proiezione nel mondo globale. Il mio compito sarà quello di far abbracciare due mondi musicali diversi, la musica colta e la musica popolare”.

Mastrangelo ha annunciato i primi due ospiti italiani del Concertone. A salire sul palco di Melpignano saranno ELISA e GUÉ PEQUENO. Un disco di diamante, un disco multiplatino, 33 dischi di platino e 10 dischi d’oro, tra le cantanti più apprezzate del panorama nazionale ELISA interpreterà 3 celebri brani della tradizione musicale salentina. In questi giorni impegnata con il suo fortunatissimo tour “Diari Aperti” la cantautrice sarà nel Salento nel mese di agosto per incontrare il maestro Mastrangelo e l’Orchestra Popolare.

A infiammare la piazza di Melpignano ci sarà anche GUÉ PEQUENO, rapper tra i più influenti in Italia e punto di riferimento assoluto nel suo genere. Considerato il Cristiano Ronaldo del rap italiano l’artista lavorerà sui testi e i suoi incastri in 3 potenti pizziche salentine e un finale rappato insieme all’intero cast su Kalinifta, la buona notte in grico che chiude da tradizione il Concertone.

“La Notte della Taranta rappresenta oggi lo specchio della bellezza di Puglia. Identità, storia, tradizioni si coniugano con la modernità e l’innovazione per offrire ai principali osservatori esteri l’autentica ricchezza della nostra regione, ha spiegato l’Assessore regionale Loredana Capone. Il Concertone di Melpignano resta un forte attrattore turistico capace di far vivere nuove esperienze di viaggio legate alle emozioni, alla musica, alla danza. La sfida è offrire al visitatore, anno dopo anno, servizi d’eccellenza nell’ottica dello sviluppo sostenibile”. 

La grande festa di pubblico di Melpignano sarà trasmessa in diretta per la prima volta su RAI 2, sabato 24 agosto alle 22:30. “Un traguardo eccezionale, ha sottolineato il presidente della Fondazione La Notte della Taranta Massimo Manera. Una sfida accolta dal direttore Carlo Freccero con grande entusiasmo che colloca la cultura popolare al centro dell’interesse nazionale”.

Il cast dell’edizione 2019 si completerà nei prossimi mesi con l’annuncio degli ospiti internazionali. L’Orchestra Popolare della Taranta, formata da 11 musicisti, sarà integrata da una sezione d’eccellenza di giovani professori. “Un progetto orchestrale, ha evidenziato il direttore artistico del Concertone Daniele Durante, dove il suono autentico dei tamburelli incontrerà l’ispirata creatività dei singoli musicisti e darà vita ad originali arrangiamenti”. Grande spazio anche alla danza. Nei prossimi mesi si conoscerà il nome del coreografo che avrà il compito di far dialogare la pizzica con gli altri stili coreutici.

La macchina organizzativa a Melpignano è già in moto per accogliere le migliaia di pizzicati provenienti da ogni parte del mondo. “Ancora una volta le istituzioni del territorio collaborano per garantire sicurezza e ospitalità, hanno sottolineato Stefano Minerva Presidente della Provincia di Lecce, Ivan Stomeo Sindaco di Melpignano eRoberto Casaluci Presidente dell’Unione dei Comuni della Grecìa salentina. 

Il Concertone di Melpignano è un progetto culturale della Fondazione La Notte della Taranta sostenuto dalla Regione Puglia. Confermata anche per il 2019 la partnership con INTESA SANPAOLO, main sponsor dell’evento e promotore dell’iniziativa Taranta Solidale, progetto di solidarietà condivisa con il territorio. Confermato inoltre il sostegno degli sponsor privati COSTA CROCIERE e D.M.J. GRUPPO DE MARIANI.

Xylella, 27 aprile: Tavola rotonda “X-Files 2” a Sternatia (Le)


di REDAZIONE - Mentre il Decreto-legge Emergenza in Agricoltura è all’esame delle Camere, si fa sempre più forte il coro di protesta di quanti denunciano l’irragionevolezza di una governance della Xylella che non favorisce la ricerca scientifica, ma fa leva sull’espianto degli olivi, sull’impiego massiccio di diserbanti e insetticidi e sulle sanzioni applicabili a chi volesse opporsi a queste misure.

Come evidenziato dai firmatari dell’appello presentato oggi in Parlamento, il Decreto in questione costituisce l’ennesimo esempio di asservimento degli interessi del pubblico a quello dei grandi poteri corporativi, compiuto senza consultare i cittadini, e prospetta uno scollamento tra politica, stakeholder e società civile destinato ad acuirsi ulteriormente, in mancanza di interventi correttivi.

Delle misure fitosanitarie imposte dalla normativa sulla Xylella, della loro fondatezza scientifica e delle loro implicazioni in termini di conservazione della biodiversità, di tutela della salute umana e di salvaguardia dell’economia e del paesaggio locali si parlerà sabato 27 aprile 2019 a Sternatia (Lecce), in occasione della Tavola rotonda “X-Files 2” organizzata dalla Cattedra Jean Monnet Ad Personam "EULab" della Commissione europea, dall'Institut Ethique Histoire Humanités dell'Università di Ginevra e dall’European Centre for Science, Ethics and Law.

Alla Tavola rotonda parteciperanno relatori provenienti dal mondo scientifico, accademico e istituzionale, tra cui: Luca Marini, già Vice presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica; Andrea Carlino, docente di storia della medicina nell’Università di Ginevra; Francesco Bandarin, già Vice direttore Generale alla Cultura dell’UNESCO; Marco Nuti, batteriologo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Giorgio Galleano, giornalista di Rai 3.

Al convegno interverranno anche protagonisti del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo in grado di riprendere e rilanciare i risultati della Tavola rotonda.

"L'allenatrice" di Christian Montanaro: appuntamento venerdì 19 aprile


di REDAZIONE - Un modo alternativo di vivere il Venerdì Santo. Nella maniera surreale di Addolorata Pallone, la protagonista del libro “L’allenatrice” dell’avvocato e scrittore barese Christian Montanaro. Una, cioè, che ortodossa certo non è. E figuratevi allora se il venerdì santo poteva andarsene dietro alla Processione. Appuntamento venerdì 19 aprile alle ore 18,30 presso il Comitato Elettorale dell’attuale Assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, in via Principe Amedeo angolo via Manzoni.

Il libro, edito nel 2017 dalla Mario Adda Editore di Bari (e classificatosi quinto per la narrativa edita sportiva alla 2° edizione del Concorso Letterario Nazionale “Bari Città Aperta”) tratta con ironia il tema della dilagante ascesa del calcio femminile e del ruolo della donna allenatrice di calcio. Un connubio solo fino a qualche anno fa praticamente impensabile.

A dare le fattezze ad Addolorata Pallone la bravissima e nota attrice Lia Cellamare, anche lei presente. Interverrà anche Isabella Cardone, allenatrice delle Pink Bari, consolidata realtà femminile del panorama calcistico nostrano.

A intervistare l’autore Christian Montanaro e a presentare la serata la giornalista Antonella Paparella che, proprio insieme a Montanaro, ha curato il simpatico format “I mondiali addolorati” la scorsa estate, con ottimi riscontri di visualizzazione e di pubblico sul web.

Presente ovviamente anche lo stesso Assessore allo Sport Pietro Petruzzelli.
Ingresso libero.

'Yes. We Wedding', a Gallipoli special one day dedicato al matrimonio

GALLIPOLI (LE) - Domenica 7 aprile uno special One Day dedicato al matrimonio, con oltre cinquanta aziende di settore e la partecipazione di una tra le più affermate wedding planner ed event creator nel panorama nazionale ed internazionale pronta presentare le novità 2019/2020. Saranno l’esperienza e la professionalità di Cira Lombardo ad impreziosire l’evento “YES. WE WEDDING”, in programma a Villa dei fiori eventi di Gallipoli (Le). 

L’esclusiva struttura creata otto anni fa da Pastore Group apre le proprie porte a futuri sposi, organizzatori di eventi, addetti ai lavori, curiosi ed appassionati, per presentare i new trend del settore, anche grazie alla partecipazione di fornitori ed aziende del wedding. Sarà anche l’occasione per un’anteprima assoluta delle nuove location indoor e outdoor di Villa dei Fiori, tra cui le nuovissime Sala Cristallo, situata a bordo piscina, con il tavolo centrale a sfioro sull’acqua, e la Pineta dell’Amore che impreziosita dalle lucciole sospese tra gli alberi, riporta alle più tipiche scene country chic.

“Per garantire la riuscita di un matrimonio non basta scegliere gli elementi che compongono l’evento, la cosa davvero importante è che i vari operatori sappiano collaborare tra di loro. Solo in questo modo si avrà una festa armoniosa e impeccabile - dice l’organizzatore Paolo Pastore. Per questo abbiamo pensato ad un evento che non fosse solo una vetrina per gli espositori ma un’occasione di incontro e confronto sul tema e sulle novità del segmento wedding”.

Si parte alle ore 10.30 con il workshop di Cira Lombardo dal titolo “I segreti del matrimonio perfetto”. Sarà il primo vero incontro tra gli operatori di settore pugliesi e salentini in particolare. È infatti è rivolto ad addetti ai lavori quali wedding planner, location manager, fotografi, videomaker, floral designer, cake designer, chef, musicisti e tutti coloro che vorranno approfondire i temi del matrimonio grazie allo spiccato spirito imprenditoriale della event creator e wedding planner partenopea Cira Lombardo, che racchiude gli elementi fondamentali della sua attività nelle quattro E di Estro, Eleganza, Emozione ed Essenzialità.

La partecipazione all’incontro è completamente gratuita e aperta esclusivamente a chi si prenota riservando il suo posto chiamando allo 0833296566 oppure scrivendo a info@villadeifiorieventi.it

Nel pomeriggio invece, dalle 16.30, spazio all’Open Day ad ingresso libero, per incontrare alcuni tra i migliori professionisti del settore. Band di musicisti specializzati nell’intrattenimento per nozze, artisti di strada, operatori del settore video e fotografia, fornitori di servizi quali wedding planner, makeup ed hair style, autonoleggio, liste nozze, partecipazioni, photobooth, gioielli, professionisti dell’allestimento per matrimoni e luminarie, specializzati nell’abbigliamento da c
Informazioni e prenotazioni al numero 0833296566 oppure alla mail info@villadeifiorieventi.it.

Villa dei Fiori Eventi è in via Pasolini 2, Gallipoli (LE).

Dettagli su www.villadeifiorieventi.it

Manfredonia, domenica gazebo informativo sul "ReddiTour"


FOGGIA - Domenica 10 marzo, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, in Piazza del Popolo a Manfredonia, a cura della deputata del Movimento 5 Stelle Francesca Troiano, verrà allestito un banchetto/gazebo informativo sull’evento “ReddiTour–Reddito di Cittadinanza” del Movimento 5 Stelle. L’iniziativa è organizzata dal Movimento 5 Stelle e vedrà la partecipazione delle deputate Francesca Troiano e Marialuisa Faro e del senatore Ruggiero Quarto. La tappa di Manfredonia del “ReddiTour” si terrà il prossimo 23 marzo alle 18 all’Auditorium Cristiano Serricchio (Palazzo Celestini) in Corso Manfredi 24.

Concorso Umberto Giordano 2019: Elio presidente di giuria


FOGGIA - È partita l’undicesima edizione del Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano”, prestigioso contest che si rivolge a giovani musicisti e cantanti, nonché agli alle scuole musicali di tutta Italia. Da poche ore sono state aperte le iscrizioni alle varie sezioni e si chiuderanno ad aprile. Il Concorso si svolgerà a Foggia dal 6 al 10 maggio ed è organizzato dall’Associazione musicale “Suoni del Sud” in collaborazione con il Comune di Foggia – Assessorato alla Cultura, il Teatro Pubblico Pugliese e la Fondazione Apulia Felix. Tante le novità introdotte quest’anno nella competizione che vanta migliaia di candidati, a cominciare dal nuovo presidente della giuria del “Talent Voice – canto moderno Premio Gino Sannoner” che sarà Elio. Tra gli ospiti presenti anche la cantautrice Fanya Di Croce che per questa occasione consegnerà ad un artista il premio Promuovi La Tua Musica (Contest nazionale ideato dalla stessa). Dopo Cheryl Porter, Maria Grazia Fontana, Luca Pitteri, Peppe Vessicchio, Ellade Bandini e Piero Pelù, un altro grandissimo artista giudicherà i giovani talenti che si esibiranno sul palco del Teatro Giordano.

«L’appuntamento con il Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano” è diventato una piacevole consuetudine – ha scritto a proposito del contest il sindaco di Foggia Franco Landella – dato che resta un fiore all’occhiello della città in campo culturale e, specificamente, nel settore della promozione della formazione musicale di qualità. Con straordinaria sapienza e esperienza, il presidente Gianni Cuciniello e il direttore artistico Lorenzo Ciuffreda allestiscono questo importante concorso annuale e si prendono cura dei partecipanti con grande sensibilità, creando anche opportunità di crescita artistica e di “curriculum” per i vincitori, operando in sinergia con altre istituzioni musicali ma soprattutto con la nostra Amministrazione comunale che ha sposato questo progetto sin dal primo contatto con l’Associazione».

Il lavoro discografico - coprodotto da Suoni del Sud e dall’Assessorato alla Cultura – rappresenta un’operazione musicale unica finora nel territorio di Capitanata, che segue l’esibizione live dei vincitori in Piazza Battisti la scorsa estate.  «Tre decenni di musica in una sola raccolta, brani d’autore e pop nostrano, con canzoni d’amore, guerra e di liberazione sono stati il fulcro della nostra scelta per la realizzazione del disco – ha dichiarato Lorenzo Ciuffreda – che vuole essere una testimonianza completa del patrimonio musicale nazionale, una vera e propria enciclopedia sonora, una bandiera musicale e, soprattutto, un ulteriore preziosissimo elemento per raccontare e promuovere la musica italiana.

La domanda di iscrizione dovrà pervenire all’Associazione musicale “Suoni del Sud” entro l’8 aprile 2019 esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo:concorsogiordano.fg@libero.it.

Ambarabà Ricicloclò: al via la nuova edizione del concorso per gli alunni di Bari e provincia

BARI -  Usare le parole con ironia e senso dell’umorismo per spiegare ai bambini l’importanza della raccolta e del riciclo degli imballaggi in acciaio. Questo è lo scopo della nuova edizione di Ambarabà Ricicloclò®, progetto educativo nazionale riservato alle scuole primarie di Bari e provincia, promosso da RICREA, il Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio e realizzato dalla rivista Andersen, il mensile italiano di informazione sui libri per ragazzi e la cultura dell’infanzia, con il patrocinio del Comune di Bari. Gli alunni sono chiamati a realizzare, con l’aiuto dell’insegnante, un componimento limerick dal contenuto spiritoso, ispirato al tema degli imballaggi in acciaio.

“Barattoli, scatolette, tappi, fusti e bombolette in acciaio: oggetti di uso quotidiano che, se correttamente raccolti e avviati a riciclo, possono tornare a nuova vita – commenta Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione e relazioni esterne del consorzio RICREA.

L’obiettivo di quest’iniziativa è stimolare la creatività dei più piccoli e sensibilizzarli sull’importanza di separare correttamente gli imballaggi in acciaio affinchè vengano riciclati all’infinito. Proprio i bambini, infatti, dimostrano una straordinaria capacità di fare da traino nelle buone pratiche in famiglia, per quanto riguarda la raccolta differenziata”. “Quest’anno proponiamo alle scuole di comporre un limerick, breve componimento tipico della lingua inglese, dal contenuto umoristico e nonsense, formato da cinque versi in rima AABBA, – spiega Barbara Schiaffino, direttore della rivista Andersen ­–. Con una formula divertente e creativa adatta ai più piccoli, vogliamo unire l’amore per la letteratura all’attenzione nei confronti dell’ambiente”.

Per partecipare, l’insegnante può iscrivere una o più classi entro il 31 gennaio, ricevendo il materiale didattico necessario per realizzare l’elaborato. Per prendere parte all’iniziativa è necessario presentare da uno a quattro limerick, composti da singoli alunni o dall’intera classe. I lavori vanno consegnati entro il 9 marzo e saranno valutati da una commissione di esperti che sceglierà il vincitore. I componimenti dei tre finalisti verranno illustrati dall’artista Enrico Macchiavello ed esposti in una mostra itinerante.

Domani 25 gennaio, presso il Teatro Casa di Pulcinella di Bari, in collaborazione con la libreria Miranfù di Trani, si terrà l’incontro formativo “Giocare con le parole e con le storie”riservato ai docenti delle scuole iscritte al progetto, condotto da Martina Russo, giornalista e studiosa di letteratura per l’infanzia. All’incontro sarà presente anche l’assessore all’ambientePietro Petruzzelli.

Per l’iscrizione consultare il sito:
https://www.ricreaedu.org/iniziative/ambaraba-ricicloclo/iscrivi-la-tua-classe/

Smile Circus, il circo del sorriso: il Festival di artisti di strada

LOCOROTONDO (BA) - Se è vero che «A Natale puoi fare quello che non puoi fare mai», non bisogna di certo lasciarsi sfuggire il grande evento che l’Associazione Smile ha in serbo per queste festività natalizie a Locorotondo. Giocare, sorridere, sognare sono infatti gli ingredienti principali dello Smile Circus – Festival di artisti di strada che, dal 28 al 30 dicembre, invaderà lo splendore circolare pugliese grazie all’impeccabile direzione artistica di Manuel Manfuso con la partnership del Locus winter.

La prima serata sarà allietata dalla dolce presenza di Fiocchettina che darà vita a meravigliosi “Sospiri di Bolle”, coinvolgendo i più piccoli in un laboratorio che rivelerà tutti i segreti per creare un liquido perfetto e ottenere bolle di sapone di ogni forma e dimensione, da qualsiasi materiale da riciclo. In Piazza Aldo Moro ci si lascerà poi incantare dallo spettacolo 3D di luci e stelle cadenti di Orso Polaris: si tratta del Planetarium Show che trasporterà i presenti in un viaggio tra comete e asteroidi anche nelle serate del 29 e 30 dicembre con We are Aliens. Che dire, poi, del talento indiscusso di Alessandro Colazzo, FreeStyler di calcio, noto al pubblico più giovane non solo per aver preso parte al videoclip ufficiale dell’U.S. Lecce, ma anche per essersi esibito nel pre-partita di Roma-Milan allo Stadio Olimpico. Spazio anche all’arte con un’esibizione di Action painting, in cui l’artista si abbandonerà alle emozioni per sprigionare la sua energia e lanciare sulla tela il colore che prenderà le  forme di figure tipiche dell’espressionismo astratto. E poi giocoleria, equilibrismo a gags musicali, in compagnia di Stefano Bitetto, alias Mr. Santini, con il suo show Quasimusicale.

Sabato 29 dicembre l’atmosfera si farà rovente con l’arrivo di Dely De Marzo, che si esibirà nel suo stupefacente spettacolo di fuoco, dai contorni in perfetto stile “Circo nero”, tra fontane di fuoco a pioggia di gocce infuocate, oltre agli immancabili numeri di mangia fuoco e sputa fuoco. Fiamme e luce sono i tratti distintivi anche della giovane Sylvie, che nel suo show coniuga la sua passione per lo sport agli studi di scenografia. Dal fuoco si passerà alla magia con i numeri di prestigio e illusionismo di Mago Luciano, pronto a stupire grandi e piccoli nel suo “Magic Show”, all’insegna di musica, colori e magia, apparizioni e sparizioni, ombrelli, sete colorate, bacchette magiche e grandi effetti. Sulla stessa linea d’onda sarà lo spettacolo offerto da ManuCircus, maestro dell’arte circense, abile nel manipolare oggetti di diversa natura, in un equilibrio perfetto.

La serata conclusiva sarà invece dedicata alla musica: per le vie di Locorotondo gireranno a suon di musica gli Assurd Batukada con le tipiche sonorità del famoso Carnevale di Rio De Janeiro. Sarà un vero viaggio attraverso lo stile Dixieland della New Orleans degli anni '20 quello proposto dai BeDixie, band composta da otto giovani e talentuosi musicisti che spazieranno dal jazz allo swing, fino alle fanfare balcaniche. Inoltre, la travolgente energia della Elfo Band, che suoneranno i tormentoni natalizi più belli di sempre.

Smile Circus sarà dunque una grande festa che, a pochi giorni dalla fine dell’anno, offrirà una buona ragione per scendere in strada e sfidare il freddo, concedendosi una passeggiata tra i mercatini dell’artigianato in Corso XX Settembre e l’area food allestita in via Nardelli.

Venerdì 28 – Sabato 29 dicembre: ore 20.00
Domenica 30 dicembre: ore 18.00 

Patrocinio del Comune di Locorotondo
Assessorato cultura e turismo

Arriva la X Edizione di 'Novello sotto il Castello' all'insegna delle eccellenze pugliesi


CONVERSANO (BA) - Innovazione e tradizione si incontrano con un obiettivo comune: valorizzare i tesori dell’enogastronomica pugliese. Ed è per questo che Novello sotto il Castello per la sua decima edizione, in programma dal 16 al 18 novembre a Conversano, punta esclusivamente sui prodotti tipici e le aziende del territorio.

NOVITÀ NEL SEGNO DELLO STREET FOOD
È la prima grande novità della nuova edizione della manifestazione che dal 2009 si tiene nel cuore del centro storico di Conversano. Il programma dell’evento è stato svelato nella serata di giovedì 8 novembre all’interno del Palazzo Vescovile di Conversano, durante l’incontro a cui hanno partecipato il presidente dell’associazione La Compagnia del Trullo, Antonio Innamorato, l’assessore regionale alla Pianificazione regionale, Alfonso Pisicchio, il sindaco di Conversano, Pasquale Loiacono, l’assessore alle Politiche culturali della città di Conversano, Francesco Magistà, l’assessore alle Attività produttive di Conversano, Francesco Minunni, il comandante della Polizia Municipale di Conversano, Enzo Teofilo, e l’arciprete della Cattedrale di Conversano, Don Felice Di Palma.
 “Il decimo è l’anno del cambiamento – ha ricordato Antonio Innamorato, – non solo per l’attenzione maggiore al territorio, ma anche perché per poter continuare a sviluppare l’evento nelle aree limitrofe al Castello, abbiamo strettamente seguito le nuove indicazione dell’amministrazione comunale. Ci è stato infatti richiesto di evitare la preparazione dei cibi nella stretta perimetrale del Castello, ovvero su piazza Castello, piazza Conciliazione e in generale sulla prima parte di Corso Morea”. Ecco perché su quel tratto saranno installate 30 strutture prefabbricate dove si potranno acquistare le eccellenze dop pugliesi, dal Pallone di Gravina alla Burrata di Andria, passando per la Lenticchia, il Pane di Altamura e il Caciocavallo Silano.

Come sempre rimangono protagoniste le degustazioni, perfetta declinazione dello street food nostrano in un’inedita versione gourmet. I piatti cucinati nei 50 espositori gastronomici (dislocati in Anfiteatro Belvedere, a largo Porta tarantina in Corso Morea e in piazza XX settembre) saranno realizzati esclusivamente con prodotti tipici pugliesi, con combinazioni anche ‘ardite’ per soddisfare anche i palati più esigenti.

VINO E CALDARROSTE 
In un’edizione che vuole essere un omaggio a quanto di buono fatto da Novello sotto il Castello negli ultimi nove anni, non possono mancare i due simboli storici: il vino e le caldarroste. Per la decima edizioni il numero delle cantine presenti arriva a 40, offrendo il frutto delle migliori uve provenienti da tutta la Puglia: da Martina Franca a Leverano, da Mottola a Cisternino e Andria.

Naturalmente da accompagnare con le classiche caldarroste, fornite anche quest’anno dall’azienda conversanese D’Ambruoso Fruit & Vegetables. Una combinazione speciale, che già nelle scorse edizioni ha attirato a Conversano circa 100mila visitatori, curiosi di assaggiare i tanti prodotti a presidio Slow Food e non solo.

SPAZIO ALLE ARTI
Già, perché Novello sotto il Castello non punta solo sulla valorizzazione dell’enogastronomia, ma a creare un percorso capace di far dialogare tra loro le arti, da quella produttiva degli artigiani a quella sonora dei musicisti. E in un’edizione all’insegna dell’amarcord di nove anni di successi, non può mancare un programma ancora più ampio e variegato, con 50 stand di artigianato locale (su corso Umberto I e Villa Garibaldi), 10 dibattiti e conferenze, 15 laboratori e 35 spettacoli itineranti.

Da venerdì 16 a domenica 18 novembre tra le vie del borgo antico ci si potrà così far incantare dalle acrobazie degli artisti di strada, funamboli e clown di ‘Novello Circus - il circo di novello sotto il castello’, perdersi nel suggestivo incontro tra danza, poesia e vino offerto dallo spettacolo ‘Dal vino alla danza: poesia del corpo inebriato’ o farsi incuriosire dalle presentazioni letterarie e agli incontri di approfondimento che vedranno ospiti politici romanzieri, esperti, imprenditori e giornalisti.

L’arte non conosce orario a Novello: fino a tarda serata si potranno visitare le mostre ospitate in diversi spazi del borgo antico, oppure scoprire i più suggestivi monumenti della città, come il polo museale Museco (aperto da venerdì a domenica negli orari 9.00-13.00 | 16.00 -20.00), la Cattedrale e le chiese di San Benedetto, Santa Chiara e San Cosma (Ingresso dalle 20 alle 23 sabato 17 novembre e dalle 18 alle 22 domenica 18 novembre). La giornata conclusiva della manifestazione prevede anche visite guidate alla città, al Castello dei Conti e alla Pinacoteca Finoglio, organizzate a partire dalle 10 dalla Pro Loco di Conversano (per info e prenotazioni si può contattare il numero 0804951228 o scrivere a proloco.conversano@libero.it).

I CONCERTI 
Spazio naturalmente alla musica, anche qui in un ideale abbraccio tra passato e futuro. Ad aprire i live sul palco realizzato per l’occasione in piazza Castello saranno venerdì 16 novembre i nuovi talenti conversanesi, con sonorità sperimentali come quelle degli Indie.Ferenti (alle 21). Da sabato invece si parte in un viaggio indietro nel tempo con un gruppo che hanno fatto la storia della manifestazione, portando il loro sound dal palco di Conversano, a quelli internazionali. Parliamo dei Municipale Balcanica, che dopo essere stati ospiti nel 2016 tornano il 17 novembre (alle 21) per presentare il loro nuovo album di inediti. Domenica invece una triplice proposta musicale, che spazia dal ritmo inarrestabile dei Skandemberg (alle 18), al mix musicale proposto dai Dark Angel (ore 20), senza dimenticare gli originali tributi al cantautorato italiano dei Konverband (ore 21).
 
PARCHEGGI E NAVETTE
L’organizzazione ha previsto anche un piano traffico e parcheggi, in collaborazione con la Polizia municipale di Conversano, che prevede l’istituzione di quattro aree di sosta raggiungibili da tutte le direzioni (SS 16, SS 100, SS 172, SP 215). Una volta parcheggiato il proprio mezzo, si potrà raggiungere con le navette l’area in cui si tiene la manifestazione enogastronomica.

Insomma un programma ricchissimo, in continuo aggiornamento sul sito ufficiale della manifestazione, www.novellosottoilcastello.it. Per maggiori informazioni si può inviare una mail all’indirizzo info@novellosottoilcastello.it.

Novello Sotto il Castello ha il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Conversano e Gal Sud Est Barese. Un evento che da nove anni continua a mietere successi anche grazie al fondamentale apporto dei suoi partner, tra cui D’Ambruoso Fruit & Vegetables e Relais Il Santissimo e dei mediapartner Gruppo Norba e Fax settimanale. Va ricordato poi il supporto di Allianz Agenzia di Conversano – Monopoli, InnoviAir, Brofer, Longo, Magic Shop, Giocasport Creative Garden, Disa Impianti, Sonika Service, Stage System, Palcoscenico e Man solution s.r.l.

LE PAROLE DEGLI OSPITI
“Novello sotto il Castello è un evento che oramai si identifica con la città di Conversano – ha ricordato l’assessore regionale Pisicchio - È riuscita un’operazione complessa, che unisce arte e gastronomia in un dialogo continuo con la città. Il plauso più grande è l’essere riuscito recuperare l'idea di comunità e l’identità del territorio”.

“Dobbiamo constatare il grande impegno nella preparazione dell’evento da parte degli organizzatori, che credono fortemente in quello che fanno – ha spiegato il sindaco Loiacono – La speranza è che anche le altre manifestazioni di Conversano seguano il vostro esempio. Questo perché Novello è in linea con la nostra tradizione e il nostro essere città d’arte”.

“Quando si parla di evento culturale – ha sottolineato don Felice Di Palma – si pone una sfida a fare festa. È importante la scelta di aprire le chiese anche negli orari serali durante Novello, perché così si rafforza anche il bisogno di spiritualità, oltre a dare la possibilità di godere della bellezza di un’opera d’arte”.

“L’evento è stato preso dalla Prefettura come riferimento, viste le importanti misure di sicurezza che saranno messe in atto – ha aggiunto il comandante Teofilo - Noi saremo in piazza e distribuiremo anche degli etilometri portatili gratuiti, perché questa deve essere anche una festa della sicurezza”.

“Un plauso per i ragazzi dell’organizzazione che hanno sposato le indicazioni fornite dall’amministrazione – ha dichiarato l’assessore comunale Minunni – e soprattutto la filosofia della tipicità, a cui tengo molto. Novello sarà anche un test dal punto di vista turistico, per proseguire nei prossimi mesi con l'apertura serale dei monumenti principali di Conversano”.

“Va sottolineato il rispetto che gli organizzatori hanno avuto per il territorio, un elemento che da sempre tengono a cuore – ha concluso l’assessore comunale Magistà - Questo si vede anche nell’attenzione posta a gestire i flussi di traffico da tutti gli ingressi della città con il piano viabilità messo in piedi. Va ripetuto ancora una volta: Novello rappresenta l’identità della città”.

Belen e Cecilia Rodriguez protagoniste al White Milano


MILANO - Sorelle imprenditrici. Belen e Cecilia non si fermano più: i riflettori sono tutti puntati sulle due bellezze sudamericane,  che in occasione della Milano Fashion Week 2018, hanno presentato la loro nuova linea di costumi Me Fui, disegnata dalle showgirl e prodotta dalla Giorgio Srl.

La collezione per l’estate 2019 ripercorre i luoghi e la cultura della terra argentina in un’esplosione di colore e grafismi. Motivi lineari e geometrici  sono presenti  nell’intera proposta di bikini e monokini, in una palette di colori che va da quelli tenui della sabbia e della terra, per poi arrivare a quelli più forti del blu e del rosso dedicati alla parte più active della collezione.


Da sottolineare i  capi in cotone a costine melange, a magline lamè e a jacquard; tessuti inusuali per il mondo mare, vengono utilizzati dal beachwear ME FUI per anticipare una visione futura dell’innovazione che si sta già respirando in questo settore.

La collezione è composta da circa 200 capi,  di cui una parte è dedicata ai fuori acqua come abiti e maxi gonne, da abbinare a pochette in tema per completare il look. Punto forte di ME FUI è la modellistica, costruita con un sistema regolabile pronto ad adattarsi alle esigenze di ogni donna

Candy Arena di Monza, ospiti illustri al Charity Dinner per San Patrignano


MONZA - Il Candy Arena di Monza ha ospitato una Charity Dinner in favore della Comunità di San Patrignano che da anni si impegna con dedizione a sostenere ed ad aiutare ragazzi in difficoltà. Ideatori della serata sono stati: Alessandra Marzari, Ambasciatrice della Comunità romagnola e Presidente del Consorzio Vero Volley di Monza, e Aldo Fumagalli, Presidente UCID Monza e Brianza.

Ovviamente nella serata non poteva mancare la musica: ad accompagnare la chiusura della serata, Lorenzo Licitra, vincitore dell’undicesima edizione di X-Factor.

Graditi invitati speciali della presidentessa Alessandra Marzari e del referente della Candy Arena Gianpaolo Martire anche la senatrice Daniela Sbrollini, il presidente del Milan Paolo Scaroni, il direttore d'orchestra di fama internazionale Beatrice Venezi e l'imprenditore Christian Gaston Illan.

Trofeo vespistico del Mezzogiorno "Caserta-Bari"


BARI - È stato presentato questa mattina, a Palazzo di Citta, il II Trofeo Vespistico del Mezzogiorno “Caserta-Bari” organizzato dal Vespa Club Maddaloni per rievocare lo storico evento che nel 1958 vide diversi piloti protagonisti di una “traversata” di oltre 10 ore.

Su un percorso di 335,4 chilometri l’evento, che andrà in scena dal 31 agosto al 2 settembre, con unico giorno di gara sabato 1° settembre, toccherà i territori di Caserta, Benevento, Avellino, Foggia, Potenza, Bari dove è previsto l’arrivo a partire dalle ore 17.30.

I dettagli della seconda edizione del Trofeo Vespistico del Mezzogiorno, gara di regolarità in Vespa la cui prima edizione si tenne il 27 aprile 1958, sono stati illustrati da Vincenzo d’Angelo, presidente del gruppo Vespa Club Maddaloni, alla presenza della presidente del Municipio I Micaela Paparella.

“La citta di Bari è lieta di ospitare la manifestazione rievocativa del Trofeo Vespistico del Mezzogiorno “Caserta-Bari”- ha detto Micaela Paparella - riproposto dagli organizzatori in maniera molto accurata. È appena il caso di sottolineare che persino la segnaletica lungo il percorso della gara è esattamente uguale a quella utilizzata nel 1958. Uguale anche il numero dei piloti: saranno in cento a misurarsi in questa competizione, a cui - mi piace ricordarlo - gareggeranno tre donne. Alla competizione, inoltre, prenderanno parte vari modelli di Vespa prodotti dal 1948 al 1958. Ma l’evento che la città di Bari si appresta a ospitare, oltre che un appuntamento attrattivo per tutti gli appassionati di vespe e non solo, sarà un’importante occasione di promozione del nostro territorio e della nostra città. Di tanto desidero ringraziare per lo sforzo organizzativo il presidente Vincenzo d’Angelo e quanti hanno collaborato per la tappa barese conclusiva della gara, che darà l’opportunità di veder sfilare sul nostro lungomare vespe d’epoca con a bordo i loro piloti”.

“Si tratta di una puntuale rievocazione storica - ha spiegato Vincenzo d’Angelo - che abbiamo voluto fosse il più possibile aderente a quella che si è tenuta nel 1958, quando dalla Reggia di Caserta cento piloti partirono per un gara di regolarità organizzata allora dal Vespa club Italia con la finalità di pubblicizzare le vespe. Con la partecipazione di Antonio Bernardo, primo pilota sulla linea di partenza nell’edizione ‘58, oggi novantaseienne, possiamo ritenere con soddisfazione di aver raggiunto l’obiettivo storico e rievocativo della manifestazione”.

Alla seconda edizione della manifestazione patrocinata dai Comuni di Bari e Caserta parteciperanno piloti provenienti da varie regioni italiane, tra cui Veneto, Emilia, Calabria, Puglia, e da cinque stati europei, tra cui Svizzera, Germania, Austria e Francia.

Di seguito gli orari di transito previsti nelle singole aree nel giorno di gara, sabato 1 settembre:

Caserta: partenza dalla Reggia alle ore 8;

Maddaloni (CE): lungo SS7 (via Libertà, via Caudina) alle ore 8.15;

Montesarchio (BN): arrivo al punto di controllo nel piazzale del Bar Carmelo alle ore 8.45;

Benevento: arrivo al punto di controllo in piazza Castello alle ore 9.20;

Buonalbergo (BN): arrivo al punto di controllo in piazza Castello alle ore 10;

Candela (FG): arrivo al punto di controllo in piazza Plebiscito alle ore 12;

Villaggio Piaggio - Z.I. Melfi (PZ): arrivo al punto di controllo alle ore 12.45 (si prosegue verso Lavello - PZ);

Altamura (BA): arrivo al punto di controllo su corso Federico II di Svevia alle ore 15.15;

Cassano delle Murge (BA): passaggio in centro lungo SP145, SP236 e SP48 alle ore 16.20;

Acquaviva delle Fonti (BA): arrivo al punto di controllo dinnanzi alla Cattedrale in piazza dei Martiri alle ore 16.30;

Bari: arrivo dei piloti su lungomare Nazario Sauro alle ore 17.30.

Al fine di consentire lo svolgimento della manifestazione sono state disposte le seguenti limitazioni al traffico:

Il giorno 1 settembre:

1. dalle ore 7.00 alle ore 20.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI SOSTA – ZONA RIMOZIONE” sul lungomare N. Sauro, piazzetta compresa tra via Arcivescovo Vaccaro e via Gorizia, antistante la sede dell’I.N.P.S.;

2. dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI CIRCOLAZIONE” sul lungomare N. Sauro, esclusivamente per il tratto di semicarreggiata con direzione di marcia da via Giandomenico Petroni a via Gorizia;

3. dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sulle seguanti strade:

a. via Spalato;

b. via Cattaro;

c. via Addis Abeba;

d. via Arcivescovo Vaccaro;

4. dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, in deroga all’Ordinanza Sindacale n. 2322 del 20.3.1991, È CONSENTITO IL TRANSITO all’interno del perimetro individuato da: via B. Regina - via B. Bari - via Capruzzi - via Oberdan - via Di Vagno - lungomare Nazario Sauro - lungomare A. Di Crollalanza - p.zza IV Novembre - corso Vittorio Emanuele II - corso Vittorio Veneto, ai veicoli al servizio della manifestazione sportiva, con portata superiore a t. 3,5, previa comunicazione delle targhe dei veicoli al Comando di Polizia Locale.

Vico del Gargano, Premio Giornalismo: arrivano Bonolis, Mughini e De Silva


VICO DEL GARGANO (Fg) – La sesta edizione del Premio Gargano di Giornalismo – Vincenzo Afferrante, a Vico del Gargano, vedrà protagonisti lo scrittore e giornalista Giampiero Mughini, il giornalista e sceneggiatore Diego De Silva e il conduttore e autore televisivo Paolo Bonolis, al quale sarà conferito un premio speciale. La serata, che si terrà il 29 agosto in Piazza San Domenico, a partire dalle ore 21, sarà condotta dal giornalista, scrittore e conduttore televisivo Michele Cucuzza.

“Difficile comprendere perché, davanti allo schermo di un computer, spesso ci si dimentichi delle più elementari norme del pudore e del rispetto”, ha dichiarato il sindaco Michele Sementino. “Il web è uno straordinario strumento di comunicazione e creatività. L'era di internet e della comunicazione virtuale, però, ci impone una riflessione su cosa vogliamo essere e su chi siamo. Per questo ci piace il nostro paese e ne difendiamo valori e tradizioni. Lo facciamo vivendo le piazze, i vicoli, gli slarghi, le chiese, il lungomare della nostra costa, il silenzio sinfonico della foresta. Lo continuiamo a fare incontrandoci di persona, riducendo la distanze, lasciando spento a casa il virtuale per vivere una stretta di mano vera, un saluto autentico, un mi piace detto faccia a faccia, una risata non iconica ma sonora e con gli occhi che non possono mentire. Anche di questo parleremo con tre personalità che, sulla comunicazione, hanno più di qualcosa da dire e da esprimere. Il 29 agosto, lasciamo il virtuale a casa, andiamo a vivere la realtà in mezzo alla gente di Vico del Gargano e ai tanti visitatori che verranno a trovarci”. Lo scorso 14 giugno, Bonolis ha festeggiato il suo 57esimo compleanno, a settembre tornerà sul piccolo schermo con i suoi programmi ma, prima di allora, sarà a Vico del Gargano per ricevere un importante riconoscimento.

Paolo Bonolis, conduttore e autore televisivo, da oltre 30 anni uno dei personaggi più popolari della televisione italiana. Dai primi successi con Bim Bum Bam nel 1982, alla conduzione della diretta per il concerto-evento di Vasco Rossi a Modena, sono passati quasi 40 anni. Lui li ha percorsi con tenacia e leggerezza, proponendo un linguaggio e un modo di porsi al pubblico del tutto originali. Il Premio Gargano di Giornalismo, istituito dal Comune di Vico del Gargano in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Puglia, è intitolato alla memoria di Vincenzo Afferrante, corrispondente del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno scomparso nel 1983 e direttore del mensile Il Gargano nuovo, nato come mezzo per la crescita culturale e sociale del Gargano. “Anche quest’anno premieremo personalità importanti”, ha dichiarato il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino, “perché Giampiero Mughini, Diego De Silva e Paolo Bonolis sono esempi di originalità, bravura e grande capacità critica”. “Per il Gargano”, ha aggiunto l’assessore Raffaele Sciscio, “eventi come questo, di alto profilo e popolari insieme, sono molto importanti perché capaci di attrarre interesse e turismo anche al termine della stagione estiva”.

'L'allenatrice' a Libri nel Borgo Antico


BISCEGLIE (BT) - Conclusasi la entusiasmante tre giorni di "Libri nel Borgo Antico", la ormai rinomata kermesse letteraria che ad agosto anima le vie del borgo di Bisceglie. Una sfilata di oltre cento autori per allietare le sere dei residenti e del folto pubblico che solitamente interviene. Nomi eccellenti e di spicco come quelli di Vittorio Sgarbi, Gianrico Carofiglio e Pierluigi Pardo e gente che esordiente non è più e che si sta ritagliando una propria interessante strada.

Tra questi può annoverarsi l'avvocato e scrittore barese Christian Montanaro che, dopo l'esperienza di qualche anno fa col suo precedente lavoro "Bestseller - l'incubo riNcorrente", è tornato a Bisceglie a presentare il suo nuovo lavoro "L'allenatrice" (Mario Adda Editore).

Il libro, giunto quinto nella sezione sport alla seconda edizione del concorso letterario nazionale "Bari Città Aperta", narra le avventure/disavventure della simpatica Addolorata Pallone, mister in gonnella a cui presta il volto la nota attrice Lia Cellamare, in un'opera che vanta le partecipazioni di famosi giornalisti del calibro di Alessandro Bonan, Gianluca Di Marzio ed Enzo Tamborra.

A presentare l'autore alla "Mondadori Book Store - Vecchie Segherie" la bravissima Barbara Palladino, in una serata che ha visto un folto pubblico e la partecipazione di tanti altri bravi autori.

"Per me è sempre un piacere tornare in questa manifestazione, a cui sono molto legato - ha dichiarato Montanaro -, non foss'altro che per il piacere di vedere tanta gente interessata alla cultura "otturare" praticamente con la propria gradita presenza le vie cittadine. Nel ringraziare il mio editore, l'organizzazione, i volontari e la impeccabile Barbara Palladino, sono davvero lieto che Addolorata Pallone si sia fatta conoscere anche qui e che l'attento e partecipe pubblico abbia colto il messaggio "sportivo" insito nella storia, legato alle pari opportunità e all'ascesa di quello che è un autentico movimento calcistico femminile".

L'opera - che ha avuto la singolare caratteristica nel periodo dei mondiali in russia di dare vita ad una seguitissima trasmissione sulla pagina facebook del libro dal titolo "I Mondiali Addolorati" (e a cui hanno partecipato personaggi famosissimi del mondo dello sport e dello spettacolo) verrà presentata domani, martedì 28 agosto, alle ore 18,30, presso la "Terrazza di Cristallina", un nuovo ma già rinomato salotto letterario a Modugno capitanato dalla attivissima padrona di casa Cristina Scorcia.

A presentare l'opera sarà la giornalista Antonella Paparella, conduttrice insieme a Christian Montanaro del programma di cui abbiamo scritto qualche rigo sopra.

Nel cuore della tradizione: conclusa la Festa di Sant'Oronzo 2018


LECCE - Con il concerto di Renzo Arbore e l'Orchestra italiana in Piazza Libertini, al quale hanno assistito diecimila spettatori, e lo spettacolo pirotecnico in contrada Masseria Grande a cura delle ditte Castelluzzo (Lecce) e Bruscella - Italian Fireworks Group (Modugno, Ba), si è conclusa ieri la tre giorni di festeggiamenti in onore dei santi patroni Oronzo, Giusto e Fortunato. Nel cuore della tradizione lo slogan scelto dall'amministrazione comunale che, di concerto con la Curia e grazie all'ausilio di Pugliarmonica, ha voluto riportare in città presenze, riti e spettacoli scomparsi negli ultimi anni curando direttamente l'organizzazione della festa. Sono così tornati i palloni aerostatici lanciati al rientro in Cattedrale delle Statue dei santi, ed è tornata ad essere parte fondamentale della festa, in piazza e nelle vie del centro cittadino la banda. Il Gran Concerto Bandistico di San Giorgio Jonico diretto dal maestro Giorgio Lacanfora e la Banda di Sogliano Cavour, diretta dal maestro Giancarlo Perrone, hanno allietato le giornate di festa per le vie della città e dalla Cassa armonica presente in Piazza Sant'Oronzo, rispolverando la tradizione dei matinée bandistici, molto apprezzata da leccesi e turisti. Venerdì 24 agosto all'arrivo della processione in Piazza, l'accensione delle luminarie di Mariano Lights ha dato il via alla festa, tra lo stupore di migliaia di persone, alle quali l'arcivescovo Mons. Michele Seccia si è rivolto nella colorata cornice della piazza illuminata a festa, dedicando ai leccesi i versi del sacerdote e poeta Don Franco Lupo.

La Fiera di Sant'Oronzo e il mercatino dell'artigianato dei pupi

La Fiera di Sant'Oronzo, dislocata su via Cavallotti, viale Marconi, viale Lo Re, via XXV Luglio, Via Costa, quest'anno si è svolta in una atmosfera diversa: il Comune di Lecce ha infatti assicurato ai 213 espositori della Fiera mercato e ai 27 della Fiera di S. Lucia su via Trinchese appositi allacci alla rete lungo una dorsale elettrica realizzata ad hoc e che resta nelle disponibilità del Comune di Lecce per l'allestimento della fiera delle prossime edizioni. Ciò ha consentito di liberare dal rumore e dall'inquinamento dei gruppi elettrogeni alimentati a benzina la passeggiata di leccesi e turisti. Una innovazione che, insieme ad una dislocazione più comoda degli spazi di vendita ha consentito una migliore godibilità della Fiera mercato e dell'anteprima della Fiera di Santa Lucia, dei Presepi e dei pastori in Via Trinchese.

Spettacoli e manifestazioni

Gli spettacoli in Piazza Libertini hanno riscontrato gradimento e grande partecipazione da parte del pubblico. Dalla serata di “Città in festa”, organizzata da Platinum Eventi di Giovanni Conversano, con il premio alle eccellenze del commercio cittadino, ai concerti dei tamburellisti di Terra d'Otranto e di Gianluca Grignani, di Enzo Petrachi il giorno dopo, la risposta del pubblico è stata positiva, fino al bagno di folla del 26 agosto per Renzo Arbore e l'Orchestra italiana con circa 10mila spettatori. Successo di pubblico anche per la rassegna degli spettacoli teatrali in vernacolo in Villa Comunale, arricchita da Sapori in festa, e per le iniziative alle Porte della Città: da Porta San Biagio con la Swing city night del 24, la Milonga Barocca del 25, lo Young Music Fest di Porta Rudiae per i tre giorni della festa e il mercatino del vintage e del modernariato di Porta Napoli.

Pulizia e decoro delle aree della festa

Al fine di garantire il massimo decoro in città, dal 23 al 27 agosto l'Amministrazione comunale ha chiesto alla ditta Monteco srl di intensificare le attività di raccolta dei rifiuti e di pulizia nelle aree della festa. Operatori Mnteco hanno percorso gli spazi della Festaa patronale, 6 squadre alternate per fascia oraria si sono succedute per assicurare lo svuotamento dei cestini, lo spazzamento e, in orari notturni, il lavaggio delle strade. L'Ufficio Ambiente ha consegnato a tutti gli operatori commerciali assegnatari di posto e agli operatori del mercatino “Sapori in festa” presenti nella Villa comunale un kit e un vademecum per la corretta differenziazione e conferimento dei rifiuti.

Aree a parcheggio, navette e Obike

Le nove aree a parcheggio individuate dall'amministrazione comunale sono state utilizzate da chi ha raggiunto la città per recarsi in centro, confermando come l'abitudine di parcheggiare per muoversi a piedi, in bici o navetta si stia gradualmente radicando nei comportamenti di chi si muove in città nei giorni dei grandi eventi. Le navette Sgm hanno segnato numeri importanti: il totale dei passeggeri trasportati nei tre giorni di festa è stato di 30.731 persone, 18.000 sulla Linea Verde (Foro Boario) e 12.731 sulla Linea Blu (Stadio, Via Bari, Settelacquare).

Le biciclette oBike poste all'interno delle aree a parcheggio all'inizio della tre giorni di festa sono state utilizzate tutte, ad eccezione del parcheggio di Via Miglietta e di Settelacquare, dove alcune non sono state prelevate.

Controlli e sanzioni della Polizia Locale

L'impegno della Polizia Locale nei giorni della festa patronale è stato massiccio. Il 24 sono stati 84 gli agenti impegnati sul campo, il 25 sono stati 74 e il 26 sono stati 72. Il controllo della viabilità, la sicurezza dei cittadini e il controllo degli spazi di vendita e delle occupazioni di suolo pubblico le attività svolte in prevalenza.

Sul fronte dei controlli alla Fiera di Sant'Oronzo la PL ha sanzionato una delle attività commerciali per aver indebitamente aumentato la superficie di vendita e due per aver operato senza le necessarie autorizzazioni il cambio della tipologia merceologica in vendita. Sono stati effettuati inoltre controlli su 18 attività per l'utilizzo di bombole Gpl (tra automarket e bancarelle). Per tutti è stata effettuata la verifica della dichiarazione di conformità dell'impianto, risultata corretta per la totalità degli automarket. Tutte le bancarelle sono state diffidate dall'utilizzo di bombole e dai controlli successivi non è risultato l'utilizzo delle stesse. L'attività della Polizia Locale ha anche consentito il pronto allontanamento di alcuni venditori abusivi non autorizzati che si erano introdotti negli spazi della fiera senza alcuna autorizzazione per vendere bibite.

I controlli della Polizia Locale sono avvenuti anche su pubblici esercizi e attività artigianali ricadenti nell'area della Festa. Su questo fronte sono state elevate 16 sanzioni, in particolare perché alcuni esercizi di somministrazione avevano ecceduto in maniera significativa nell'occupare marciapiedi e piazzette con i propri tavoli o, in alcuni casi, avevano occupato il suolo pubblico senza averne autorizzazione.

“Siamo contenti di questa tre giorni – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – non perché ci autocompiaciamo, come qualcuno sostiene; ma per i tantissimi complimenti ricevuti, le attestazioni raccolte, i gradimenti espressi. Abbiamo voluto una Festa che fosse vissuta dalla città, non una Festa che sequestrasse la città. Abbiamo voluto una Festa popolare capace di recuperare tradizioni perdute e introdurre novità necessarie; che fosse ordinata, pulita, rispettosa dei luoghi, delle regole, dei comportamenti. Abbiamo ascoltato anche le osservazioni, le critiche, i rilievi. Ne faremo tesoro per migliorare l’organizzazione della Festa il prossimo anno. Un grandissimo e sentito ringraziamento a quanti nel Comune hanno garantito questo risultato; nessuna indicazione diretta perché sono stati in tanti a lavorare. Una menzione particolare al Corpo di Polizia Municipale per il grandissimo impegno garantito, per la Protezione Civile e la sua preziosa presenza, per gli autisti della SGM a bordo dei bus fino all’1.30 di notte, per gli operatori Monteco capaci di garantire pulizia nonostante la super produzione di rifiuti. E grazie alle migliaia di visitatori che hanno vissuto la Festa”.

“Abbiamo raggiunto, con umiltà e impegno, un risultato importante: restituire ai leccesi una Festa di cui essere orgogliosi, ripristinando decoro, legalità e soprattutto rimettendo al centro la tradizione – dichiara l'assessore allo Spettacolo, Turismo e Attività Produttive Paolo Foresio – Per la prima volta il programma civile è stato organizzato direttamente dal Comune, con ottimi risultati dal punto di vista del pubblico e del gradimento per la qualità degli spettacoli, con l'apice della esibizione di Arbore in Piazza Libertini che ci ha consentito di introdurre nuovamente un grande concerto di un artista nazionale nei tre giorni di festa. La cassa armonica in Piazza Sant'Oronzo e i matinée bandistici hanno poi emozionato i leccesi ogni giorno. La Fiera di Sant'Oronzo è stata un arricchimento dell'offerta commerciale e non una invasione di bancarelle, abbiamo rispettato i negozianti che ogni anno si vedevano soffocati dagli stand, abbiamo eliminato i gruppi elettrogeni inquinanti e rumorosi fornendo una alternativa sostenibile, abbiamo visto bar, ristoranti e pub riempirsi di clienti. Anche la Villa Comunale e le Porte del centro storico sono state vive e vissute con una offerta di spettacoli pensata per andare incontro a tutti. Pensiamo che la Festa di Sant'Oronzo abbia grandi potenzialità di sviluppo, e questa edizione ce le ha fatte intravedere. Insieme alla Curia, nel rispetto dei valori religiosi, della tradizione folkloristica della città siamo intenzionati a svilupparle ulteriormente, per realizzare una Festa che sia sempre più all'altezza delle ambizioni della nostra città”.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia