Visualizzazione post con etichetta Taranto. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Taranto. Mostra tutti i post

A Taranto il convegno 'Bonus Verde: applicazioni ed opportunità'

TARANTO - L’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Taranto organizza, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Taranto, il convegno “Bonus Verde: applicazioni ed opportunità”.

La manifestazione, sostenuta da “Vivai Capitanio” e da “La Gardenia Green Solution”, si terrà alle ore 15.30 di martedì 20 novembre, presso il Salone degli Specchi del Municipio di Taranto.

In occasione di questo importante convegno sarà a Taranto per la prima volta la Dott.ssa For. Sabrina Diamanti, neo eletta Presidente Nazionale del Conaf (Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali).

Il Bonus Verde è la detrazione Irpef del 36%, prorogata all’anno prossimo grazie alla nuova legge di bilancio 2019, che interessa la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, di impianti di irrigazione e la realizzazione di pozzi, di coperture a verde e di giardini pensili.

Annunciando la manifestazione il Dott. Agr. Gianrocco De Marinis, Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Taranto, ha spiegato che «per i dottori agronomi e i dottori forestali il Bonus Verde rappresenta una straordinaria occasione per dimostrare le proprie competenze anche in ambito urbano, dove è importante affidarsi a professionisti qualificati per la realizzazione di progetti del verde».

«L’agronomo ed il forestale rappresentano – ha poi detto Gianrocco De Marinis – l’unica figura professionale che, a seconda del contesto urbano, è in grado di seguire la progettazione dalla fase iniziale dell’impianto, fino alla gestione delle piante adulte. Basti pensare all’iniziale importanza nella scelta della specie ed alla disposizione delle piante, nonché alla successiva conduzione dell’area a verde che comprende tra le operazioni più importanti: l’irrigazione, la nutrizione, la difesa e la gestione della chioma».

I lavori del convegno, introdotti e moderati da Dott.ssa For. Sabrina Diamanti, saranno aperti dai saluti di Rinaldo Melucci, Sindaco di Taranto, Dott. Agr. Rosario Centonze, Presidente della Federazione Regionale Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Regione Puglia, Dott. Agr. Gianrocco De Marinis, Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Taranto, e Dott. Cosimo Latorre, Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti della Provincia di Taranto.

In seguito si entrerà nel vivo con le relazioni: la Dott.ssa Francesca Viggiano, Assessore comunale Ambiente e Salute, che interverrà su “Verde pubblico e privato: un’occasione per la città”; il Dott. Leonardo Capitanio, Presidente dell’Anve, relazionerà su “Opportunità di sviluppo per il settore vivaistico”.

La Dott.ssa Annamaria Portulano, Presidente ANACI della Provincia di Taranto, interverrà su “La progettazione del verde condominiale: il ruolo del professionista”, mentre il Dott. Giuseppe Ribecco, Dottore Commercialista Ordine di Taranto, relazionerà su “Le nuove agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio 2018”.

Dopo il dibattito, le conclusioni saranno affidate alla Dott.ssa For. Sabrina Diamanti, Presidente Nazionale Conaf.

Il convegno gode del patrocinio del Comune di Taranto, Provincia di Taranto, Conaf (Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali), Fodaf Puglia (Federazione regionale degli ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Puglia) e Anve (Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori).

La partecipazione al convegno è gratuita e ai partecipanti saranno riconosciuti i CFP; segreteria organizzativa e info: Dott.ssa Agr. Marcella Candelli segreteria@agronomitaranto.net.

Vendemmia 2018, Primitivo di Manduria in controtendenza: buona qualità, quantità in calo e tenuta dei prezzi

MANDURIA (TA) - Una vendemmia in controtendenza per il Primitivo di Manduria: qualità mantenuta, quantità in diminuzione e tenuta dei prezzi. A un mese e mezzo dalla fine della vendemmia nella zona del Primitivo di Manduria doc, pur non avendo ancora i dati definitivi, il Consorzio di Tutela traccia le prime conclusioni.

“A differenza infatti dal resto d’Italia e della Puglia, la vendemmia 2018 per il Salento in generale, e in particolare per il Primitivo di Manduria ha mostrato una flessione quantitativa. – afferma Roberto Erario, Presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - Nonostante un'annata difficile dovuta alle grandinate che hanno colpito solo alcune delle zone della nostra areale, la nostra doc rimane forte nel mercato con un valore crescente. Questo grazie anche ai produttori che hanno privilegiato le basse rese anche di fronte ai cali quantitativi. I mercati mondiali, quelli orientali in testa, amano i nostri vini e cominciano a pretendere certificazione di qualità e sostenibilità”.

I primi dati sulla vinificazione per il Primitivo di Manduria confermano una diminuzione delle rese dal 70% al 55% per una maggior presenza di grappoli appassiti in vigna e i costi delle uve invariati rispetto alla precedente annata.

Gli assaggi in cantina evidenziano prodotti interessanti, con una buona forza acida e notevole corredo aromatico, e nonostante il maltempo, la vendemmia 2018 svela potenzialità inaspettate e, sostanzialmente, si conclude con un bilancio positivo.

Taranto, precipitano da piattaforma: muoiono padre e figlio. Filca Cisl: "Intensificare i controlli"

TARANTO - Ancora morti bianche a Taranto: due operai edili hanno perso la vita dopo essere precipitati da una piattaforma di elevazione crollata mentre erano impegnati in un lavoro di ristrutturazione di uno stabile. Le condizioni dei due erano subito apparse gravissime sin dall'inizio e nulla hanno potuto i sanitari del 118, intervenuti sul posto.

Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stata fatale la rottura del braccio che solleva la piattaforma per consentire di intervenire all'altezza del piano di lavoro. Le vittime sono padre e figlio. In corso alcuni accertamenti per capire la situazione della ditta e se i due all'opera sulla piattaforma fossero o meno imbragati con la cintura di sicurezza.

Delle Noci (Filca Cisl Puglia): "Per la sicurezza nei cantieri bisogna intensificare i controlli e aumentare le sanzioni" - “Oggi a Taranto è stata scritta una delle pagine più brutte e tristi del lavoro nella nostra regione. Ancora una volta piangiamo vittime nei cantieri, ancora una volta il lavoro non fa rima con dignità ma con sangue e famiglie distrutte. Una cosa inaccettabile e contro la quale il sindacato è impegnato in prima linea, per assicurare la sicurezza e la dignità del lavoro nei cantieri, spesso teatro di infortuni mortali”. Lo dichiara Antonio Delle Noci, Segretario generale Filca-Cisl Puglia, commentando la morte di due operai edili nel capoluogo tarantino.

“Da tempo sollecitiamo l’intensificazione dei controlli nei cantieri, sempre troppo pochi. Inoltre abbiamo chiesto l’aumento delle sanzioni in materia di sicurezza sul lavoro e il contrasto al lavoro irregolare, terreno fertile per gli infortuni. Ma quello che è necessario è un cambio culturale sul tema, soprattutto da parte delle imprese: la sicurezza deve essere considerata un investimento, non un costo. Il governo, da parte sua, investa di più sulla sicurezza e coinvolga il sindacato, che grazie agli Enti paritetici ha la possibilità di fare azioni di prevenzione e formazione, utili ad evitare il ripetersi di tragedie. Dall’inizio dell’anno ad oggi in Puglia ci sono già state 28 vittime sui luoghi di lavoro: una scia di sangue inaccettabile!”, ha concluso Delle Noci.

Taranto, Parisi auspica sinergia del centrodestra per il San Marco

di PIERO CHIMENTI - Si è svolto a Grottaglie, nel tarantino, un incontro tra il segretario nazionale di Energia per l'italia, Stefano Parisi, con il comitato a difesa dell'ospedale San Marco di Grottaglie, a cui sono intervenuti esponenti locali e nazionali di altre forze politiche del centrodestra, come l'onorevole di Fratelli d'Italia Lucaselli ed il coordinatore provinciale di FdI Pilolli. Nella tavola rotonda voluta dal presidente del Circolo Grottaglie Epi, Ciro Marseglia, Parisi ha invitato i presenti ad unirsi per dare vita ad una serie di iniziative politiche ed amministrative a tutela del nosocomio grottagliese, riconvertito prima del tempo PTA.

La famiglia Carpignani sceglie la cremazione per Simona

di PIERO CHIMENTI - Simona Carpignani, la ragazza di Taranto morta a soli 30 anni a Marsiglia per il crollo della palazzina in cui abitava, sarà cremata. A confermare la notizia la famiglia che però ha smentito che le ceneri possano essere sparse in mare, ma saranno contenute in un'urna cineraria. La famiglia, infine, ha pregato la stampa di seguire la funzione funeraria senza eseguire video.

Nel futuro di Taranto una solida relationship con l’India


TARANTO - L’India guarda con sempre maggiore interesse al Mediterraneo e, in particolare, al porto di Taranto che si propone al paese asiatico come naturale approdo per i suoi traffici marittimi.

Questo è il messaggio finale dell’interessante convegno internazionale “Mediterraneo e Oceano Indiano, dialogo tra mari: l’India incontra Taranto quale centralità del Mediterraneo. Imprese, logistica, turismo, cultura. Opportunità di interscambio”.

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Mari di Taranto, si è tenuta (venerdì 9 novembre) nel Castello Aragonese, prestigiosa location per gentile concessione della Marina Militare.

Moderati da Nicla Pastore, i lavori sono stati aperti dal presidente del Consorzio Mari di Taranto, Cavalier Antonio Melpignano che, dopo aver ringraziato gli ospiti per la loro partecipazione, ha sottolineato come «oggi dal nostro Mezzogiorno può venire il giusto riconoscimento di un nuovo modello dì governance, più attento e sicuramente ispirato da una vision territoriale di sviluppo non legata a sistemi territoriali campanilistici, bensì a sistemi di filiera territoriale con vocazioni condivise».

«In questo senso – ha poi detto Antonio Melpignano – c’è la necessità di impostare la realizzazione di uno sviluppo sostenibile con forme di sostegno finanziario alternative agli strumenti classici fin qui utilizzabili, come credito e aiuti finanziari; un esempio viene proprio dall’opportunità di concepire e perseguire scambi culturali ed economici con nuovi strumenti, come i distretti in grado di veicolare e attrarre economia glocalistiche ponendo le basi di nuove collaborazioni a livello internazionale».

«Oggi – ha concluso Antonio Melpignano – rapporti sempre più stretti tra continente indiano e continente europeo passano inevitabilmente da una centralità mediterranea imposta e facilitata non soltanto dalla realtà geografica, ma amplificata dalla proficua attività di chi sta proponendo le coste italiane esposte a sud, quale naturale approdo dei commerci provenienti da est».

Si sono poi susseguiti i saluti istituzionali dell’Assessore comunale ai Lavori Pubblici e Patrimonio Massimiliano Motolese, il Presidente della Provincia Giovanni Gugliotti, l’Assessore regionale alle Attività produttive Cosimo Borracino, il C.V. Carmelo Licciardello, in rappresentanza dell’Ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello, Comandante del Comando Marittimo Sud Marina Militare, e l’avvocato Sergio Prete, presidente Autorità di Sistema del Porto di Taranto.

Sono intervenuti in seguito Raffaele Velardo e Maria Stefania Camerlengo, che hanno portato il saluto e il contributo ai lavori di Vera Corbelli, Segretario Generale del Distretto dell’Appennino Meridionale e Commissario Straordinario per le Bonifiche.

Sono poi iniziate le relazioni con quella di Terenzio Lo Martire, coordinatore tecnico Consorzio Mari di Taranto, che ha tracciato un breve excursus delle attività fin qui realizzate dal Consorzio Mari di Taranto che è impegnato nel promuovere e realizzare il Distretto Turistico Costiero della Magna Grecia, uno strumento dalle indubbie potenzialità che ha già saputo costruire rapporti sinergici tra Regioni, Province e Comuni.

«Il Distretto ha già dimostrato – ha rivendicato Terenzio Lo Martire – mediante una serie di eventi, di poter rappresentare al meglio l’ansia di collegamenti commerciali con investitori internazionali di altissimo livello. In questo senso, un rapporto forte con la realtà dell’India intercetta anche le novità e la complessità delle nuove dinamiche commerciali ed economiche a livello globale».

Salvatore Guerriero, presidente PMI International, ha poi auspicato che l’Italia, e il Meridione in particolare, possano sviluppare finalmente dei rapporti commerciali strutturati e articolati con l’India, una nazione che, con una enorme popolazione, rappresenta un formidabile mercato per il nostro export, ma è anche un Paese che, con un PIL in crescita costante, produce una straordinaria ricchezza che deve essere anche investita all’estero, e l’Italia deve saper intercettare una parte importante di queste risorse.

Gianni Azzaro, consigliere comunale e consigliere nazionale ANCI, ha affermato tra l’altro che «aprirsi al mondo deve diventare l’obiettivo delle classi dirigenti del futuro. La missione per chi vuole rilanciare questo territorio. Per farlo bisogna innanzitutto scacciare le sirene dell’isolazionismo, sia esso nazionale, sia esso campanilistico o regionale. Taranto ha smesso di essere un’isola quando ha costruito nuovi ponti. Nuovi ponti oggi devono essere immaginati per proiettarci fuori dai nostri confini. Ed uno di questi ponti non può che allungarsi verso il sub continente indiano».

Sono poi arrivati gli interventi più attesi, quelli dei rappresentati dell’Ambasciata della Repubblica d’India a Roma; il convegno, infatti, rientra in una visita di tre giorni a Taranto di una importante delegazione ufficiale; i rappresentanti diplomatici del Paese asiatico sono stati impegnati sul territorio in una serie di incontri istituzionali e, inoltre, in una attività B2G, come in India viene chiamato il B2B, per incontrare le aziende del Consorzio Mari di Taranto.

Shyam Chand, direttore Sezione commerciale Ambasciata dell'India a Roma, ha effettuato una presentazione del Paese asiatico dimostrando, anche l’ausilio di slide, come il Paese asiatico oggi sia uno dei più importanti players mondiali, con una economia florida che ha al suo interno corporate che hanno una posizione di assoluto rilievo in settori strategici – come la produzione di acciaio – per l’economia mondiale.

Le conclusioni sono state affidate a Gloria Gangte, Vice Ambasciatrice della Repubblica dell’India in Italia, che si è detta entusiasta di questa visita a Taranto durante la quale ha avuto modo di ammirare le straordinarie bellezze naturalistiche e un inestimabile patrimonio storico, nonché degustare i sapori di una tradizione enogastronomica di assoluta eccellenza, un territorio che deve essere meglio conosciuto dai flussi turistici provenienti dall’India.

Gloria Gangte ha poi sottolineato come l’India e Taranto siano accomunate dalla scelta strategica di migliorare le capacità del proprio sistema portuale: durante la visita al Porto di Taranto, infatti, la diplomatica è rimasta positivamente impressionata dal fervore dei lavori che stanno interessando il nostro scalo portuale. La Vice Ambasciatrice della Repubblica dell’India in Italia ha concluso affermando che proprio questa comunanza rappresenterà il migliore viatico affinché in futuro si sviluppino rapporti commerciali importanti tra Taranto e l’India.

Sanità, Turco: "A Manduria avviata richiesta per strumentazione ambulatorio di pneumologia"

BARI - “Siamo ormai vicinissimi a un altro traguardo, che amplierà l’offerta nella giusta direzione di un sistema sanitario pugliese attento ai bisogni dei cittadini. E sono soddisfatto di aver contribuito, con le mie pressanti richieste, già da maggio scorso, ad avviare l’iter per un’ulteriore dotazione di mezzi”. Così il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, commenta la richiesta di implementazione della strumentazione per l’ambulatorio pneumologico dell’ospedale “Giannuzzi” di Manduria.

Si tratta nell’ordine di: due saturimetri palmari in grado di eseguire la registrazione delle 24 ore e il relativo programma di lettura, per poter eseguire saturimetria notturna e test del cammino; un’auto C-PAP con relativo programma di auto-lettura; un ventilatore BiPAP; un ventilatore Presso-Volumetrico ad alte prestazioni.

“Parliamo di strumentazioni – spiega Turco – indispensabili per permettere l’erogazione delle prestazioni e di rispettare le agende del Cup. A questo risultato si arriva grazie a un lavoro di squadra, con il direttore generale della Asl di Taranto, Stefano Rossi, con il direttore della struttura complessa di Pneumologia, il dottor Giancarlo D’Alagni, e il direttore della struttura complessa di Medicina, il dottor Fulvio Mastrandea. Ora mi auguro che tale strumentazione possa essere da subito operativa a partire dai primi giorni del 2019”.

“Da mesi – osserva Turco – sto seguendo il percorso di crescita del Giannuzzi ottenendo dei buoni risultati. Nei mesi scorsi infatti, grazie a una proficua collaborazione, abbiamo garantito il day service diabetologico, i servizi di infettivologia, ginecologia, genetica e di colonscopia, in quest’ultimo caso favorendo la prevenzione tra soggetti i cui parenti sono pazienti affetti da carcinoma del colon retto e quindi con maggiori fattori di rischio. Non solo, penso all’attivazione dell’ambulatorio per gli stomizzati e all’apertura di agende dedicate per diverse esigenze sanitarie come visite ostetriche, ginecologiche e assistenza ai cardiopatici”.

“Insomma – conclude Turco – la buona sanità in Puglia e al Sud non è una chimera, ma una realtà”.

Pallavolo: il Bcc Castellana perde 3-1 a Ravenna

di FRANCESCO LOIACONO - Nel turno infrasettimanale di A/1 di pallavolo maschile il Bcc Castellana ha perso 3-1 a Ravenna. Primo set, in evidenza Wlodarczyk nei pugliesi con imprendibili colpi in diagonale. Eccellente De Togni con i punti su battuta. Ma i romagnoli si sono imposti 25-22 in questa fase di partita.

Secondo set, valido l’apporto di Renan come universale nei gialloblu di Castellana. Rychlicki ha fatto la differenza in positivo in fase di ricezione per gli avversari. Ravenna ha prevalso di nuovo 25-21. Terzo set, Falaschi perfetto in difesa. Mirzanjanpour molto bravo sotto rete nella squadra allenata da Paolo Tofoli. Questa volta Castellana ha avuto la meglio 26-24.

Quarto set, Zingel ha dato il massimo da fondo campo, De Togni si è fatto notare nei bagher tra i pugliesi. Però Poglajen ha esibito degli aces di grande qualità per i romagnoli allenati da Graziosi. Verheien e Russo hanno contribuito molto ad aumentare il livello di gioco sul parquet come alzatori. Ravenna ha vinto 25-17 questo set e 3-1 tutta la partita.

Quinta sconfitta consecutiva per il Bcc Castellana. E’ ultimo in classifica da solo con un punto. Nel prossimo turno giocherà a Bari al “Pala Florio” contro Trento. La squadra allenata da Lorenzetti ha vinto 3-0 in casa col Latina.

Ilva: si insedia Arcelor Mittal

TARANTO - Le immagini della conferenza di insediamento di Arcelor Mittal a Taranto. (Courtesy TRM)

Turismo: convegno internazionale a Taranto

BARI - Il Consorzio Mari di Taranto invita al Convegno internazionale “Mediterraneo e Oceano Indiano, dialogo tra mari: l’India incontra Taranto quale centralità del Mediterraneo. Imprese, logistica, turismo, cultura. Opportunità di interscambio”.

La manifestazione si terrà alle ore 16.30 di domani, venerdì 9 novembre presso il Castello Aragonese di Taranto.

Il convegno rientra in una visita di tre giorni a Taranto di una importante delegazione ufficiale dell’Ambasciata della Repubblica d’India a Roma, con la presenza di Gloria Gangte, Vice Ambasciatrice della Repubblica dell’India in Italia, e di Shyam Chand, direttore Sezione commerciale Ambasciata dell'India a Roma.

I lavori del convegno, moderati da Nicla Pastore, saranno introdotti da Antonio Melpignano, presidente Consorzio Mari di Taranto, per proseguire con i saluti istituzionali di Rinaldo Melucci, Sindaco di Taranto, di Michele Emiliano, presidente Regione Puglia, dell’Ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello, comandante del Comando Marittimo Sud Marina Militare, e dell’avvocato Sergio Prete, presidente Autorità di Sistema del Porto di Taranto.

Il convegno entrerà poi nel vivo con gli interventi di Terenzio Lo Martire, coordinatore tecnico Consorzio Mari di Taranto, Salvatore Guerriero, presidente PMI International, Gianni Azzaro, consigliere comunale e consigliere nazionale ANCI, Gloria Gangte, Vice Ambasciatrice della Repubblica dell’India in Italia, e Shyam Chand, direttore Sezione commerciale Ambasciata dell'India a Roma.

Le conclusioni saranno affidate a Vera Corbelli, Segretario Generale del Distretto dell’Appennino Meridionale e Commissario Straordinario per le Bonifiche.

Simona Carpignano non ce l'ha fatta: recuperato il corpo dalle macerie

di PIERO CHIMENTI - L'attesa si è trasformata in dolore per la famiglia Carpignano, che ha sperato fino all'ultimo che la loro Simona non fosse tra le macerie delle palazzine crollate a Marsiglia in rue d’Aubagne. La tragica sentenza è giunta in giornata, quando i soccorritori hanno estratto il corpo senza vita della 30enne tarantina. La giovane pugliese, giunta nella città portuale francese per trovare lavoro, impiegata come interprete, aveva ottenuto la giornata libera dai suoi impegni lavorativi.

Puglia, Emiliano: domani al Sacrario, lunedì a Taranto

BARI - Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano domani, domenica 4 novembre, alle ore 10.00, parteciperà al Sacrario Militare Caduti d’Oltremare, via Gentile, Bari alla cerimonia per il Giorno dell’Unità Nazionale e per la Giornata delle Forze Armate.

Lunedì 5 novembre alle ore 10.30, presso l’ospedale “Giuseppe Moscati” di Taranto, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano parteciperà all’incontro per la stabilizzazione, ex legge Madia, dei dipendenti della ASL tarantina, insieme con il direttore generale Stefano Rossi.

Per l’occasione, il Presidente inaugurerà l’ala del presidio ospedaliero nel quale sono stati attivati i posti letto di pneumologia.

Nel pomeriggio, alle ore 17.30 presso la presidenza della Regione Puglia (Lungomare Nazario Sauro 33/Bari), Emiliano riceverà S.E. l’Ambasciatore del Belgio a Roma, Frank Carruet, in missione in Puglia.

All’incontro parteciperanno anche il console onorario del Belgio per la Puglia e Basilicata, Felice Panaro e  Sophie Messagé, capo missione economica delle Fiandre presso l’ambasciata di Roma.


"Taranto merita una guida credibile"

TARANTO - Lo spettacolo delle elezioni provinciali è stato il triste atto di una politica autoreferenziale, che non lascia esprimere i cittadini e nelle stanze chiuse pratica giochi di retrobottega e trasversalismi impensabili.
In questo scenario protagonista negativo è stato Rinaldo Melucci che, in preda all’ingordigia del potere, intendeva sommare alla carica di Sindaco di Taranto quella di Presidente della Provincia.
Fare il Sindaco di una città complessa come Taranto non può prevedere distrazioni o altre cariche gravose, in particolare in una città che per quasi un anno e mezzo è parsa senza guida, senza un’idea di futuro e relegata all’inaccettabile ruolo di terra di conquista. E’ una questione di rispetto verso i cittadini di Taranto.
Il Partito Democratico di Taranto si è dimostrato ancora una volta incapace di leggere la realtà e proporre progetti politici credibili, interpretati da candidati affidabili e capaci. Ne avrebbero avuto la possibilità. Si è preferito, invece, percorrere la strada del retrobottega della politica e dell’inciucio, con l’aggravante del malcelato sostegno a Melucci da parte dell’ex Presidente della Provincia Tamburrano, il cui governo ha prodotto al territorio evidenti danni, specie sul piano ambientale (basti pensare a quanto accadute in tema di discariche).
Taranto merita una guida credibile e preparata, sostenuta da tutti quelli che rappresentano l’alternativa all’approssimazione, ai giochi di potere, agli interessi delle lobbies. Siamo convinti siano la maggioranza silenziosa della città, che deve prendere la parola e invertire la rotta.
Per dare una possibilità di rinascita alla città non vorremmo assistere ad altri vergognosi tira e molla e auspichiamo che le dimissioni del Sindaco Melucci siano irrevocabili. Così in una nota 'Giustizia per Taranto'.

Tennis: eliminati Fognini e Cecchinato a Parigi, Fabbiano ko a Shenzhen

di FRANCESCO LOIACONO - Negli ottavi di finale del torneo di tennis maschile di Parigi Bercy in Francia Fabio Fognini ha perso 6-4 6-3 contro lo svizzero Roger Federer. Nel turno precedente l’ italiano aveva vinto con l’ungherese Fucsovics poiché quest’ultimo si era ritirato per infortunio. Nel primo turno Marco Cecchinato è stato eliminato 7-5 6-3 dal portoghese Sousa. Nel turno successivo Sousa ha perso 7-5 6-1 col serbo Djokovic.

Negli altri ottavi di finale il tedesco Zverev ha battuto 6-4 6-2 l’argentino Schwartzman. Il croato Cilic ha superato 7-6 6-4 il bulgaro Dimitrov. Il russo Chacanov ha prevalso 6-4 6-7 7-6 sull’americano Isner. L’americano Sock ha avuto la meglio 6-0 6-4 sul tunisino Jaziri. Il serbo Djokovic ha vinto contro il bosniaco Dzumhur poiché l’avversario ha dovuto lasciare il campo per infortunio dopo che Djokovic aveva vinto 6-1 il primo set.

Lo spagnolo Rafa Nadal ha rinunciato a partecipare a questo torneo per problemi ad un ginocchio e dolori addominali. Forse rientrerà nel torneo di Londra in Inghilterra che si disputerà in questo mese di novembre. A Shenzhen in Cina nel secondo turno il pugliese Thomas Fabbiano, nato a Grottaglie in provincia di Taranto, è stato eliminato al secondo turno 7-6 7-5 dall’ungherese Valkusz. Nel primo turno aveva vinto 6-3 6-2 contro il cinese Zhao Xia.

Provinciali: gli auguri di Emiliano ai nuovi presidenti

BARI - Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha sentito al telefono tutti i vincitori delle elezioni provinciali, Nicola Gatta a Foggia, Riccardo Rossi a Brindisi, Stefano Minerva a Lecce, Giovanni Gugliotti a Taranto, facendo agli stessi gli auguri di buon lavoro e assicurando ai medesimi il suo sostegno nell’esercizio del mandato istituzionale appena ricevuto.

Shock a Taranto: il sindaco Melucci si è dimesso

di PIERO CHIMENTI - Il sindaco di Taranto Melucci ha rassegnato le dimissioni dopo essere stato sconfitto in maniera inequivocabile dal sindaco di Castellaneta Gugliotti nella corsa alla presidenza della Provincia di Taranto. Il primo cittadino della Città dei due mari ha deciso di gettare la spugna dopo che la sua maggioranza non l'ha sostenuto nella corsa alla provincia, fermandosi a 33 mila voti ponderati contro i 54 mila del neo governatore provinciale.

Morgante: "Tromba d’aria a Manduria, la risposta delle istituzioni"

BARI - Di seguito, una nota del consigliere regionale Luigi Morgante. “La tromba d’aria della scorsa domenica 28 ottobre ha sconvolto la comunità di Manduria e dei comuni limitrofi, e prodotto danni devastanti. Ho incontrato questa mattina il commissario prefettizio Vittorio Saladino, per supportarlo –pur nel massimo rispetto di ruoli e prerogative- nella richiesta di interventi istituzionali nell’immediato e nel medio periodo. Abbiamo concordato - ha aggiunto Morgante - la stesura di una delibera, da inoltrare alla presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Puglia, con la richiesta dell’avvio dell’iter per il riconoscimento da parte del Governo dello stato di calamità naturale. L’amministrazione comunale di Manduria e il comando dei Vigili urbani, guidato da Enzo Dinoi, attiveranno in tempi rapidissimi una squadra di pronto intervento per la stima dei danni subiti anche dai cittadini, e uno Sportello ad hoc al quale sarà possibile inoltrare le dovute segnalazioni, che avrà una funzione di raccolta di richieste e raccordo tra pubblico e privato, previa modulistica da concordare. Ancora, ho invitato a Manduria il presidente Michele Emiliano e il vicepresidente con delega alla Protezione Civile Antonio Nunziante, per rendersi conto di persona di quanto accaduto, e verificare l’impatto sulla comunità”, conclude Morgante.

Ilva: sotto sequestro aree trasformate in discariche

TARANTO - E' stato eseguito dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di finanza di Taranto un decreto di sequestro preventivo di alcuni siti, gestiti da Ilva, ubicati al confine nord dello stabilimento, per una superficie complessiva pari a circa 530mila metri quadrati, trasformati in discariche di rifiuti pericolosi.

Le indagini hanno permesso di individuare oltre 5 milioni di tonnellate di rifiuti industriali pericolosi e non pericolosi. Indagate nove persone tra responsabili amministrativi e tecnici pro-tempore dell'Ilva spa dal 1995 al 2012, a vario titolo, per i reati di disastro ambientale doloso, distruzione e deturpamento di risorse naturali, danneggiamento, getto pericoloso di cose e mancata bonifica dei siti inquinanti.

Secondo l'accusa gli indagati avrebbero gestito le aree in questione senza metterle in sicurezza per trarre un ingiusto vantaggio patrimoniale.

Rifiuti tossici: "Via gli ecocriminali dalla Puglia"

(Pixabay)
BARI - “Con la scoperta, da parte dei Militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di finanza di Taranto, dell’ennesimo cimitero dei veleni e il sequestro preventivo di alcuni siti, gestiti dall’Ilva, ubicati al confine nord dello stabilimento, per una superficie complessiva pari a circa 530.000 metri quadrati, trasformati in discariche di rifiuti pericolosi, la Puglia deve fare i conti con l’ennesimo disastro ambientale, in una terra già martoriata dai fumi tossici. Ennesimo schiaffo a una regione che vede nelle tutela della natura e dell’ecosistema, la fonte di nuove opportunità di sviluppo turistico, culturale e sociale. Adesso lasciamo lavorare gli investigatori, che ringrazio per la preziosissima attività a tutela della nostra salute, ma credo ci siano ormai tutti i presupposti affinché alle politiche regionali si affianchino interventi urgenti straordinari - come avvenne per la Terra dei fuochi – di carattere nazionale. E in tal senso mi muoverà all’interno del Consiglio regionale, per una mozione affinché le nostre terre possano essere messe in sicurezza sia con le dovute operazioni di sorveglianza per il rispetto delle regole, sia con la bonifica del territorio dai rifiuti, affiancando alle necessarie operazioni di prevenzione, una rigorosa azione di repressione”. E’ quanto sottolinea in una nota il vicepresidente del Consiglio regionale, Peppino Longo.

Pallavolo: il Bcc Castellana perde 3-1 a Padova

di FRANCESCO LOIACONO - Nella terza giornata di andata di A/1 di pallavolo maschile il Bcc Castellana ha perso 3-1 a Padova. Primo set, eccellenti schiacciate di Torres per i veneti. Nei pugliesi si sono messi in evidenza con i bagher Renan e Mirzajanpour. Padova si è imposto 25-18. Secondo set, nei veneti Louati ha fatto la differenza in positivo con i notevoli colpi da fondo campo. Bravo nel Castellana Wlodarczyk nei muri. La squadra di Baldovin ha prevalso di nuovo, stavolta per 25-16.

Terzo set, Renan ha mandato più volte con forza per terra il pallone nel campo degli avversari. Mirzajanpour è stato infallibile come universale. I pugliesi hanno trionfato per 25-17. Quarto set, Falaschi e De Togni hanno dato il loro importante contributo in fase difensiva nel Castellana. Però Travica, Randazzo e Torres sono stati determinanti nei veneti come alzatori e nelle schiacciate. Padova ha vinto 25-18 questo set e 3-1 tutta la partita.

Terza sconfitta consecutiva per il Bcc Castellana dopo quelle a Vibo Valentia e a Bari col Modena. E’ ultimo in classifica con un solo punto. Nel prossimo turno i pugliesi giocheranno a Milano. I lombardi hanno perso 3-2 in casa contro il Latina.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia