Visualizzazione post con etichetta musica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta musica. Mostra tutti i post

Ringo Starr annuncia il nuovo album 'What's my name'

MILANO -  Ringo Starr annuncia oggi il suo 20° album in studio, What’s My Name, che uscirà per Universal Music il 25 ottobre 2019. What’s my name è l’ultimo di una serie di dischi che Starr ha prodotto nel suo studio, con un cast d’eccezione di musicisti e amici che suonano con lui. Paul McCartney, Joe Walsh, Edgar Winter, Dave Stewart, Benmont Tench, Steve Lukather, Nathan East, Colin Hay, Richard Page, Warren Ham, Windy Wagner e Kari Kimmel sono solo alcuni degli illustri partecipanti alle registrazioni.

Per Ringo, registrare nella sua casa di Beverly Hills (conosciuta con il nome di Roccabella West) è diventato un vero e proprio stile di vita. “Non ho più voglia di stare in uno studio di registrazione ‘vecchio stile’, davvero”, spiega Starr. “Ne ho abbastanza delle grandi vetrate e di quella ‘separazione’. Siamo tutti insieme lì, chiunque io inviti. È un club, il più piccolo della città. E amo questa cosa, essere a casa, poter dire ciao a Barb, fa bene a me e alla musica”. Con l’aiuto di molti volti noti che compaiono nei crediti dell’album, come Bruce Sugar al recording e al mix, What’s my name riflette il desiderio di Ringo di mantenere la sua musica “homemade” fresca e vitale, sia introducendo nuovi collaboratori, come il cantautore Sam Hollander, sia essendo più aperto a registrare brani non scritti, o addirittura nemmeno prodotti, da lui. “Lo staff di Sam Hollander è andato da Bruce Grakal, il mio avvocato, dicendo che Sam voleva salutarmi. Così l’ho invitato da me. Abbiamo scritto una canzone insieme ‘Thank God For Music’. Poi Sam ha chiamato e ha detto: ‘Credo di avere un altro pezzo’, e io ‘Beh, fammela sentire’. L’aveva scritta già tutta. Aveva scritto una canzone su quello che avevo dichiarato in un’intervista a Rolling Stone. Sam venne a trovarmi e io incisi le voci e dissi a Sam ‘Questa la produci tu’, lui rispose ‘Beh, tu suoni la batteria’. E così è accaduto”.

La Title Track del nuovo album “What’s My Name” è scritta da Colin Hay, membro della All Starr Band. “Era la terza volta di Colin nella All Starr Band e un amico mi ha detto che, cosa di cui ero all’oscuro, Colin aveva scritto un pezzo anni fa, dal titolo ‘What’s My Name’. Gli dissi ‘Fammelo sentire!’. Ma Colin non riusciva a trovarla! L’aveva scritta sei anni prima ed era persa tra le sue carte. Alla fine la trovò, me la fece ascoltare e io la amai letteralmente. Amavo il testo. Amavo il sentimento. Ad essere onesti, non sono in molti a poter scrivere ‘Qual è il mio nome?’ in una canzone”.

Il pezzo più emozionale di What’s My Name è sicuramente “Grow Old With Me”, del suo caro compagno John Lennon: Ringo vive ancora il sogno di invecchiare con la persona che ama, proprio come John immaginava di invecchiare con Yoko quando ha scritto questo pezzo qualche anno prima della sua morte.

L’album è ricco di altre collaborazioni e ispirazioni – a partire dalla traccia d’apertura, “Gotta Get Up To Get Down”, che Ringo ha scritto insieme a suo cognato e partner musicale di vecchia data, Joe Walsh. Ci sono poi “It’s Not Love That You Want”, “Magic”, scritta insieme a un altro membro della All Starr Band, Steve Lukather, una cover del classico “Money (That’s What I want)”, “Send Love, Spread Peace” e “Life Is Good”.

Qual è il mio nome – su questa domanda rifletteva lo scrittore David Wild: cosa c’è IN un nome? Nel caso di Ringo Starr, c’è una lunga e favolosa storia personale di musica e vita, dove il motto Peace & Love si alza chiaro e forte in questo suo ultimo album. C’è più di mezzo secolo di storia illustre nel nome di Ringo. Richard Starkey riesce ancora a rendere il suo nome sempre più amato, ogni volta che sale sul palco con una delle sue All Starr Band e ogni volta che pubblica nuova musica.

La batteria rimane la più grande fissa di Ringo Starr, continua a mantenerlo attivo. Come Starr ricorda con affetto, “Quando ero un adolescente, la mia mamma mi diceva sempre ‘Figlio mio, sei al massimo della tua felicità quando suoni’. Ed è ancora così oggi. È una benedizione. Avevo un sogno quando avevo tredici anni e proprio l’altra sera ho suonato con i miei amici al Greek, e metto su All Starr bands da 30 anni. Ed è ancora una bomba”.

Inoltre, è in uscita il 15 ottobre “Another Day In the Life”, il nuovo libro di Ringo che riflette il suo amore per la musica, i viaggi e la natura e ci mostra il mondo visto attraverso i suoi occhi. Originariamente pubblicato in edizione limitata, questa versione del libro con copertina rigida sarà disponibile ovunque.


What’s My Name - Track listing & Credits:
Produced by: Ringo Starr
Recorded and mixed by: Bruce Sugar
Pro Tools Editing: Bruce Sugar
Recorded at: Roccabella West Studio, United Recording

Gotta Get Up To Get Down (Richard Starkey, Joe Walsh)
Drums, Vocals: Ringo Starr
Guitar, Vocals: Joe Walsh
Clavinet, Synthesizer, Vocals: Edgar Winter
Bass: Nathan East
Synthesizer: Bruce Sugar
BGV: Richard Page, Warren Ham, Windy Wagner, Kari Kimmel

It’s Not Love That You Want (Richard Starkey, Dave Stewart)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar: Dave Stewart
 Bass: Nathan East
Piano: Jim Cox
Clavinet: Benmont Tench
Synth Horns: Bruce Sugar
BGV: Windy Wagner, Amy Keys
Additional Engineering: Ned Douglas

Grow Old With Me (John Lennon)
Drums, Vocals: Ringo Starr
Bass, BGV: Paul McCartney
Guitar: Joe Walsh
Piano: Jim Cox
Violin: Rhea Fowler, Bianca McClure
Viola: Lauren Baba
Cello: Isaiah Gage
Accordion: Allison Lovejoy
String Arrangement by Jack Douglas, Daniel Cole
Assistant Engineer on string session: Wesley Seidman

Magic (Richard Starkey, Steve Lukather)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar, Piano: Steve Lukather
Bass: John Pierce
Synthesizer: Bruce Sugar
BGV:  Richard Page, Warren Ham, Windy Wagner, Kari Kimmel

Money (That’s What I Want) (Berry Gordy, Janie Bradford)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar: Steve Lukather
Bass: Nathan East
BGV: Maxine Waters, Julia Waters
Piano, Organ, Synth: Bruce Sugar

Better Days (Sam Hollander)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Piano: Grant Michaels
Organ: Peter Levin
Bass: Kaveh Rastegar
Guitar: Pete Min
BGV: Zelma Davis, Garen Gueyikian
Horns: James King
Produced by: Ringo Starr, Sam Hollander

Life Is Good (Richard Starkey, Gary Burr)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar: Steve Lukather
Bass: Nathan East
Organ: Benmont Tench
Synthesizer: Bruce Sugar
BGV:  Richard Page, Warren Ham, Windy Wagner, Kari Kimmel

Thank God For Music (Richard Starkey, Sam Hollander)
Drums: Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar:  Steve Lukather
Synth Bass, Piano, Organ: Jim Cox
 Synth Voice Pad: Bruce Sugar
BGV: Maxine Waters, Julia Waters

Send Love Spread Peace (Richard Starkey, Gary Nicholson)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar: Steve Dudas
Bass: Nathan East
Organ, Piano:  Benmont Tench
BGV: Windy Wagner, Amy Keys

What’s My Name (Colin Hay)
Drums, Percussion, Vocals: Ringo Starr
Guitar, BGV: Colin Hay
Guitar: Steve Lukather
Bass: Nathan East
Harmonica: Warren Ham
BGV: Maxine Waters, Julia Waters

Nek pubblica il nuovo singolo 'Cosa ci ha fatto l'amore': a gennaio in concerto a Bari

MILANO - Nek torna nelle radio con il nuovo singolo 'Cosa ci ha fatto l'amore' estratto dal suo ultimo album di inediti “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima” (distribuito da Warner Music Italy). Un’emozionante e intensa ballad dal sound incalzante. A volte dopo anni di lontananza, l’amore può essere ritrovato, perché l’amore rimane l’unico caos che si è disposti a sopportare: questo è il concetto su cui si basa “COSA CI HA FATTO L’AMORE”, brano scritto da Nek, Davide Simonetta e Alex Andrea “RAIGE” Vella.

Manca ormai poco più di una settimana al 22 settembre, giorno in cui NEK Filippo Neviani tornerà in concerto con un imperdibile appuntamento all’Arena di Verona. Il live evento darà ufficialmente il via a “IL MIO GIOCO PREFERITO – European tour”, un tour di oltre 30 date che da novembre farà tappa nelle grandi città europee e porterà Nek a suonare nei principali teatri di tutta Italia con un calendario di appuntamenti live fino al 2020.

Un’occasione per tutti i suoi fan italiani e europei per ascoltare dal vivo i brani del nuovo album e le hit che in oltre venticinque anni di carriera hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo.

Link videoclip: https://youtu.be/f3sk7WyjLm4 .

Gianluca Centenaro nelle radio con il nuovo singolo 'Principessa'

MILANO - Arriva nelle radio ''Principessa” il nuovo singolo del cantautore milanese Gianluca Centenaro. Il brano racconta di una principessa che è rimasta intrappolata in una vita che non voleva, decisa a tavolino dalla sua famiglia. Il videoclip è ambientato in un castello abbandonato e racconta di questa principessa intrappolata ancora fra quelle mura da centinaia di anni. Lei Cerca di scappare vagando per il suo castello, ricordando la sua infanzia felice con la persona di cui è sempre stata innamorata e immaginando una vita diversa dal suo presente. Uno specchio sul finale sarà il collegamento fra il suo mondo passato e quello odierno che la renderà libera e felice nella vita che aveva sempre voluto con il suo vero amore. Questa canzone è il racconto della sua storia ma anche una metafora che riguarda tante vite dei nostri giorni, la morale è che se crediamo in noi stessi e prendiamo coraggio possiamo cambiare e migliorare la nostra vita in modo significativo.

La produzione musicale è stata affidata a Filadelfo Castro. La regia del videoclip è di Michael Bertolasi e Federico Lombardi. L’attrice protagonista è Michela Perotta. Il Videoclip è stato selezionato dalla Barrett International Group come semifinalista al Videoclip Award 2019 ed ha partecipato al FIM di Milano 2019 nel concorso Videoclip Indipendenti.

Gianluca nasce a Gallarate il 7 Ottobre 1989. Comincia a suonare nei locali all’età di 16 anni e a scrivere canzoni. Si esibisce fin da subito chitarra,voce e loopstation in locali, feste ed eventi fino ad arrivare recentemente a collaborare con i Villaggi Bravo Club di Alpitour. Insegna chitarra nelle scuole elementari e medie e collabora con artisti del calibro di Max Corfini (New Trolls). Attualmente sta lavorando all’uscita del suo primo E.P. e la produzione artistica è affidata al produttore, arrangiatore e chitarrista Filadelfo Castro. Principessa è il secondo singolo estratto del 2019 dopo il brano estivo “Cervo ad agosto”.

Link Videoclip: https://youtu.be/rykafjN9Caw

Jo Penta: dopo 'The Voice' pubblica il singolo d'esordio 'Notte d'agosto'

BARI - Il cantante pugliese Jo Penta, dopo l'esperienza nel talent di Rai 2 The Voice dove arrivò tra i semifinalisti, pubblica il singolo d'esordio 'Notte d'agosto'. Il brano, prodotto dall'etichetta Alba Agency di Danilo Granata e Tempoxso, scritto da Giuseppe Citarelli e Andrea Sandri, racconta di amori, amicizie, coraggio e speranza. Sin da piccolo Jo Penta si appassiona di musica, ascoltando qualsiasi genere musicale, in particolare il soul e il pop. Paolo Nutini è tra i suoi artisti preferiti. L'abbiamo incontrato per farci raccontare il suo percorso artistico e i progetti per il futuro. 

Come nasce il nuovo singolo? 
'Notte d'agosto' nasce da un'unione di un gruppo di otto amici con vite diverse ma molto legati tra loro, amici che si vogliono bene e sognano un qualcosa di grande insieme, in una notte d'agosto.

Hai partecipato al talent The Voice arrivando tra i semifinalisti. Cosa ti ha lasciato quest'esperienza?
E' stata un'esperienza indubbiamente unica ed emozionante. Ho avuto l'onore di cantare dinanzi ad artisti celebri del panorama musicale italiano. Una parentesi importante e costruttiva per il mio percorso all'interno della musica. 

Quando ti sei avvicinato alla musica?
Avevo 15 anni, ascoltavo qualsiasi genere musicale. A lavoro, a casa, la mia passione era la musica. Adesso mi sono avvicinato anche ad altri generi musicali e soprattutto mi piace molto la musica di Paolo Nutini. Si avvicina molto al mio mondo e al mio stile. Mi piacerebbe collaborare con lui.

Adesso cosa ti aspetti? 
Il futuro è sempre un punto interrogativo. Mi auguro di pubblicare un disco e collezionare molti live.  

Senhit: 'Vi presento il mio nuovo singolo 'Un bel niente'

MILANO - Con la sua energia e la vivacità che la contraddistingue ha conquistato il pubblico. Senhit ritorna con un brano elettro pop dal dal titolo 'Un bel niente'. Reduce da un’estate sul palco di Festival Show per presentare live il brano “Dark Room” con la coreografia ideata da Luca Tommassini, la cantante italo eritrea torna ad emozionarci con la sua originalità.

Questi brani segnano, infatti, l’inizio di un nuovo percorso per la cantante, dopo le produzioni in inglese di Brian Higgins (che ha lavorato con Kylie Minogue, Pet Shop Boys, Kaiser Chiefs e molte altre icone) che le hanno permesso di girare i club di Amsterdam, Parigi, Manchester, Berlino e Londra. Il suo ultimo video vede la regia di Luca Tommassini: “Dark Room” https://youtu.be/TsKreqNZtNw.

Senhit è “la più internazionale delle artiste italiane”, non solo per le sue origini, ma soprattutto per il suo background artistico e di vita vissuta, per il mood che la contraddistingue e per il sound dei suoi brani. Il frutto di queste esperienze prende forma nei concerti dal vivo, in cui Senhit porta sul palco un suono originale e tutta la sua energia. Nata e cresciuta a Bologna da genitori di origine eritrea, Senhit comincia la carriera artistica nei musical di Massimo Ranieri e di Disney on Broadway che le permettono di calcare grandi palchi e viaggiare molto, portando con sé la curiosità e l’amore per la vita, propri dell’Africa. Nel 2006 rientra in Italia ed inizia la carriera musicale da solista.

Boomdabash, i Re dell'estate italiana

MILANO -  L'estate italiana porta un solo nome. I Boomdabash feat Alessandra Amoroso, con il brano 'Mambo Salentino', si sono aggiudicati all'Arena di Verona il titolo di tormentone dell'estate 2019 nella terza edizione della serata-evento di fine estate organizzata da Rtl 102.5, "Power Hits Estate", che ha fatto registrare il tutto esaurito. La serata, presentata da Angelo Baiguini e Giorgia Surina, è stata trasmessa in diretta in Radiovisione su Rtl 102.5 (canale 36 del dtt e 750 di Sky), su www.rtl.it e attraverso l’app gratuita di Rtl 102.5.

Oltre al 'Power Hits Estate 2019' andato ai Boomdabash, durante la serata sono stati assegnati anche: il 'Power Hits – Fimi' al singolo 'Dove e Quando' di Benji&Fede, che ha fatto registrare il maggior numero di download e streaming premium nel periodo che va dal 21 giugno al 31 agosto; il 'Power Hits – Pmi' a 'Girl Go Wild' di LP, che è il singolo indipendente più suonato dalle radio nel periodo giugno-agosto; il 'Power Hits – Siae' a 'Jambo di Takagi & Ketra con Omi e Giusy Ferreri, che è il brano più suonato in tutti gli eventi musicali in Italia, dal 24 giugno al 6 settembre 2019; il 'Power Hits Top Album' a Salmo per 'Playlist', che è l’album più venduto dal settembre 2018 al settembre 2019; il 'Power HitStory 2019' a Ligabue ed Eros Ramazzotti.

Emma, provocante e sexy nel nuovo video 'Io sono Bella'

di MARCO MASCIOPINTO - «Sono stanca di essere come mi vogliono tutti, sono stanca di vivere come vorrebbero gli altri». Sono le parole contenute nel nuovo singolo 'Io sono bella' della cantante salentina Emma che è tornata con un brano energico e dal tocco rock, che mette in risalto la sua personaità forte e coraggiosa.

Il brano porta la firma del grande Vasco Rossi, insieme a Gaetano Curreri, Gerardo Pulli e Piero Romitelli, e prodotto da Dardust. “Io sono bella” è un brano grintoso ed energico, che fa risaltare l’attitudine rock di Emma. Un’istantanea scattata dagli autori che rappresenta la Emma di oggi: una donna determinata, coraggiosa e libera di essere se stessa. Il brano è stato registrato a Los Angeles, proprio nello stesso studio, lo Speakeasy Studio, in cui Vasco ha registrato i suoi ultimi album.

«Non è solo una canzone - spiega Emma. È un regalo meraviglioso che mi hanno fatto Vasco Rossi e Gaetano Curreri, con la collaborazione di due giovani autori Gerardo Pulli e Piero Romitelli – racconta Emma – Dopo 10 anni di lavoro è la ricompensa più grande che potessi ricevere. Ripenso a tutti i dischi che ho comprato e a tutti i concerti dove ho saltato come una matta cantando le sue canzoni con tutta la voce che avevo in corpo per farmi sentire dal kom. Perché volevo diventare come lui. Non avete idea di che cosa significhi per me avere in bocca le sue parole .. E quindi sorrido! Sempre con lo sguardo basso, come in questa foto, per nascondere le lacrime anche se sono di gioia. E me la godo ... sì me la godo di brutto».

Emma è crescuta: è un'artista pulita e libera, con nuove consapevolezze. Dal 2009 ad oggi si è affermata come una delle voci e delle personalità di spicco del panorama italiano e per i suoi primi 10 anni di carriera torna con un nuovo album.

Link videoclip - 
https://www.youtube.com/watch?v=YP6Qfp280PU 

GionnyScandal: ''La musica mi ha salvato dalla depressione''

MILANO - Gionata Ruggeri, in arte GionnyScandal, torna con un nuovo progetto e si mette a nudo raccontando le sue paure.“Black Mood” è il titolo del nuovo album, composto da 16 tracce, rilasciato il 6 settembre per l’etichetta Virgin Records.

“Black Mood” rappresenta una svolta artistica per l'artista di Matera con un mix di influenze ed elementi presi da generi come l’emocore e la trap. L'album è stato masterizzato e mixato interamente negli Stati Uniti e gode di un appeal internazionale, grazie anche alle collaborazioni di artisti cardine del genere emo-trap americano come Global Dan (nel brano Goodbye), Cyrus Yung e Cal Amies.

Un progetto maturo e ricco di suoni nuovi e coinvolgenti che ti trasportano nel mondo non sempre rose e fiori per il giovane artista: ''Black Mood è l’album più completo, personale e forte che abbia mai realizzato – racconta. Ho iniziato a lavorare a questo disco oltre un anno e mezzo fa insieme al mio producer Sam Lover mettendo tutto me stesso, sia nei testi che nelle produzioni, senza censure e false ipocrisie di sorta. Ho preso coraggio anche nell'affrontare argomenti difficili come la depressione, un male sottile con il quale convivo da un po’ di anni”.

L'esordio nella musica arriva nel 2011 con il primo disco, Haters Make Me Famous. L’album ottiene un discreto successo e porta GionnyScandal a riproporsi sul mercato nel 2012 con Scandaland. Il terzo lavoro del rapper lucano, Mai più con te, esce nel 2013 e vanta la collaborazione di artisti come Clementino. Nel 2018 arriva Emo, uscito nel 2018, che lo consacra l'unico artista italiano della scena emo trap.

Gionny Scandal porterà dal vivo i brani del nuovo progetto nel suo “Black Tour” che partirà il 26 Ottobre ad Amsterdam e proseguirà per altre due date europee a Londra (28 Ottobre) e Barcellona (29 Ottobre). A dare il via al tour italiano sarà la data del 7 Novembre a Napoli, per proseguire l’8 Novembre a Modugno (BA), il 9 Novembre a Catania, Il 14 Novembre a Roma, il 15 Novembre a Firenze, il 17 Novembre a Torino, il 22 Novembre a Bologna, il 23 Novembre a Padova per chiudere in grande stile il 28 Novembre a Milano. I biglietti sono già disponibili su Ticketone.

Elisa canta l'amore nel nuovo singolo 'Tua per sempre'

MILANO - Dopo aver conquistato classifiche e certificazioni in un anno colmo di successi e riconoscimenti, Elisa torna con il nuovo singolo "Tua per sempre", estratto dal suo ultimo album "Diari Aperti" (Disco di Platino con Island Records) e disponibile in radio e in digitale dal 13 settembre.

"Tua per sempre" vive della suggestiva contrapposizione tra un tappeto sonoro energico e falsetti eterei e soffusi. Il brano si apre ad un inciso potente con un testo toccante che descrive un amore incondizionato ed eterno (scritto da Davide Petrella) “Amore mio ti aspetto sempre e mai un’attesa è stata vana… se serve per sfiorarci ancora, nessun rimpianto dura una vita intera”.

La produzione del pezzo è firmata dalla stessa Elisa insieme ad Andrea Rigonat, Francesco “Katoo” Catitti e Taketo Gohara.

I Green Day annunciano il nuovo singolo: nel 2020 in concerto in Italia

MILANO - I Green Day, la band californiana già vincitrice di 5 Grammy Award e inclusa nella celebre Rock and Roll Hall of Fame, pubblica oggi il nuovo singolo “Father Of All…”, primo brano estratto dal prossimo album (il 13° della loro carriera, se si considerano solo quelli da studio) che uscirò il 7 Febbraio 2020 e si intitolerà nello stesso modo, “Father Of All…”La rock band annuncia oggi anche un tour negli stadi con i Fall Out Boy e i Weezer, The Hella Mega Tour presentato da Harley-Davidson, che partirà il 13 giugno da Parigi e toccherà moltissime città in Europa e in Nord Amrica. In aggiunta, i Green Day si esibiranno anche in alcune date da soli in Europa e Asia. Il 10 giugno torneranno in Italia a Milano all’Ippodromo Snai.

Formati nel 1986 a Berkeley, CA, i Green Day sono una della band che ha venduto di più di tutti i tempi, con oltre 70 milioni di copie in tutto il mondo e 10 miliardi di stream totali (audio/video). Il loro album di debutto del 1994, Dookie, ha venduto oltre 10 milioni di copie e ha contribuito a rendere popolare e a far rivivere in modo massiccio l’interesse per il punk rock, dando inizio ad una lunga carriera fatta di numerosissimi #1. Entertainment Weekly ha dichiarato che i Green Day sono “la band più influente della loro generazione”, mentre Rolling Stone afferma che “i Green Day hanno ispirato le giovani band più di chiunque altro dopo i Kiss, e continuano a farlo!”.

Nel 2004 i Green Day hanno pubblicato l’opera rock American Idiot, vendendo oltre 7 milioni di copie nei soli Stati Uniti (certificato platino in Italia) e portando a casa il Grammy Award come miglior Album Rock. Mojo ha dichiarato: “si tratta di un lavoro impressionante, il tipo di disco che instaura nuovi parametri per una band punk/rock’n’roll nel 21° secolo”. Nel 2010 è stata realizzata una versione teatrale di American Idiot che ha debuttato a Broadway e ha ricevuto grandi consensi di critica e pubblico.

Michele Bravi torna alla musica: il 19 ottobre in concerto a Milano

MILANO - Un annuncio inaspettato ma che fa piacere a molti. Torna ad emozionarci dal vivo Michele Bravi, dopo un periodo delicato della sua vita. Il giovane artista, infatti, è protagonista di un concerto piano e voce che andrà in scena sabato 19 ottobre al Teatro San Babila di Milano. Un nuovo inizio, un punto di partenza per Michele dove avrà modo di ritrovare il suo pubblico.

Era il 22 novembre 2018 quando il vincitore della settima edizione di X Factor si trovò coinvolto in un incidente stradale dove perse la vita una donna. Il cantante, al momento dello schianto, sarebbe stato a bordo di una BMW noleggiata presso un serizio di car-sharing e la donna, rimasta vittima dell'incidente, in sella ad una moto.

Benji & Fede: dopo un'estate di successi arriva il nuovo album 'Good Vibes'

MILANO - Quest'estate hanno scalato le classifiche di vendita e di streaming con la loro hit “Dove e Quando”, che è stata premiata come la canzone più venduta dell’estate da Fimi/GFK sul palco del Power Hits Estate ieri sera all’Arena di Verona. Adesso Benji & Fede annunciano l'uscita del loro nuovo album 'Good Vibes', il quarto in studio, che sarà rilasciato il 18 ottobre.

 “Dove e Quando” ha raggiunto, inoltre, la certificazione di Doppio disco di Platino, è tra i brani più trasmessi dalle radio italiane (in top 10 della classifica di Earone), ed è stabile nelle classifiche italiane dove rimane stabile nella top 5 di Spotify, Apple, iTunes e Shazam.

Coinvolgenti, originali e travolgenti, sono la grande rivelazione del panorama pop italiano.


Freddie Mercury: esce il box speciale 'Never Boring'

MILANO - Iconico. Incomparabile. Insostituibile. Ma ‘Never Boring’, ovvero ‘mai noioso’. Freddie Mercury ricopre un ruolo centrale nel mondo della musica pop, oggi come durante i suoi indimenticabili anni di carriera. Lo spettacolare successo del biopic “Bohemian Rhapsody”, con incassi al botteghino che si avvicinano globalmente ora al miliardo di dollari, è stato un’ulteriore conferma dell’eredità di Freddie in quanto frontman dei Queen. Ora, una nuova pubblicazione, intende celebrarlo nella sua carriera solista, tra mille talenti e passioni che hanno lasciato il segno nel mondo del pop, dell’opera e oltre.


In uscita per Universal Music l’11 Ottobre 2019, il cofanetto ‘Never Boring’ riunisce per la prima volta un’accurata selezione di musica, immagini e parole di Freddie Mercury. È una raccolta che si rivolge a nuovi e vecchi fan di un Artista ancora molto amato a 30 anni dalla sua morte. Questo boxset ci ricorda quanto Freddie sia stato un eccezionale cantante, compositore e performer. La selezione dei brani e la produzione del cofanetto sono state curate da Justin Shirley-Smith, Kris Fredriksson e Joshua J Macrae, co-produttori la Colonna Sonora del film ‘Bohemian Rhapsody’, uno degli album più venduti del 2018/2019.

‘Never Boring’ contiene: 3 CD con 32 brani, un Blu-ray, un DVD con videoclip e interviste, un libro fotografico in brossura introdotto da Rami Malek (interprete di Freddie nel film ‘Bohemian Rhapsody’) con citazioni di Freddie e un poster artistico. Il triplo CD include: una nuova compilation di 12 brani con le migliori performance soliste di Freddie, la nuova edizione speciale di “Mr Bad Guy” con 11 tracce re-mixate e l’edizione orchestrata di ‘Barcelona’ con Montserrat Caballé. Il box comprende anche la traccia recentemente scoperta e pubblicata ‘Time Waits For No One’, prodotta da Dave Clark, e la semi-sconosciuta ‘Love Me Like There’s No Tomorrow’, corredata da un video di Beth David e Esteban Bravo. Gli album saranno disponibili anche singolarmente su CD, vinile e streaming.

«Avevo molte idee da tirar fuori … » ha spiegato Freddie « … e c’erano molti territori musicali che volevo esplorare; non avrei potuto farlo con i Queen. Volevo per esempio provare dei ritmi reggae e ho quindi registrato un paio di tracce con l’orchestra». Per i nuovi mix di ‘Never Boring’ e ‘Mr Bad Guy’ il team composto da Justin Shirley-Smith, Joshua J Macrae e Kris Fredriksson ha lavorato partendo dai multitraccia originali, utilizzando strumenti e tecnologie allo stato dell’arte.
Nell’edizione speciale di ‘Barcelona’ del 2012 le tracce strumentali sono state sostituite da nuove orchestrazioni e percussioni live, in sostituzione di synth e drum-machine utilizzati originariamente nell’album.

Il contributo di Roger Taylor ai cori di ‘The Great Pretender’ non è l’unico cameo dei Queen in ‘Never Boring’. Roger suona anche le percussioni in ‘Love Kills’ al fianco di Brian May e John Deacon, che suonano rispettivamente la chitarra solista e la chitarra ritmica. John suona inoltre il basso in ‘How Can I Go On’ e Brian la chitarra in ‘She Blows Hot and Cold’. 'Never Boring’ riflette i gusti eclettici di Freddie e il suo amore per la vita. Come lui stesso ha detto: «Alcune persone possono arrivare seconde, altre no. Io la vedo come una sconfitta. Se hai provato la sensazione di essere il numero uno, il numero due non è abbastanza».

Rami Malek, vincitore del Premio Oscar come miglior attore protagonista per l’interpretazione di Freddie in ‘Bohemian Rhapsody’, ha dichiarato: «’Never Boring’ ci regala un pezzo della vita di Freddie. Spero possiate lasciare che la musica, le immagini e le parole di Freddie Mercury vi ispirino, come è successo a me. La vostra unicità è un dono e che ciò che fate attraverso di essa è il vostro dono al mondo. Vi auguro che, come Freddie, siate in grado di sorridere nel mezzo di una tempesta, concentrandovi sulle piccole gioie della vita, che viviate coraggiosamente e – soprattutto – che la vostra vita non sia ‘Never Boring’, ‘Mai Noiosa’».

Maneskin: nelle radio il nuovo singolo 'Le parole lontane'

MILANO - Tornano nelle radio i Maneskin con il nuovo singolo in italiano 'Le parole lontane' contenuto nell'album già certificato disco d’oro, “IL BALLO DELLA VITA” (uscito lo scorso 26 ottobre per Sony Music), il progetto discografico da record della band con oltre 154,7 milioni di stream e certificato doppio disco di platino, che ha debuttato al numero 1 della classifica Fimi/Gfk contando ben 4 singoli in top ten.


Il brano è accompagnato dal videoclip, ideato dai Måneskin con la regia di Giacomo Triglia, che vede tornare protagonista Marlena, la figura femminile fil rouge nel lavoro della band, rappresentazione della libertà di espressione e dell’ispirazione artistica. Il brano è una ballad dalle sonorità folk inedite, con una risonanza che ricorda suoni medievali creati nell’arrangiamento dal dobro, si sperimenta la separazione di Marlena. La distanza è raccontata attraverso una resa scenica che vede la musa ispiratrice avvicinarsi e unirsi a Damiano, Victoria, Thomas e Ethan, per poi allontanarsi e svanire, lasciando soli i quattro componenti della band.

Dopo un anno di ottimi risultati che ha visto i Måneskin protagonisti di 66 date sold out con oltre 140.000 presenze fra concerti in Italia, in Europa e nei più importanti festival estivi, a cui si aggiungono le certificazioni con 12 dischi di platino e 5 dischi d’oro, la band dà un ultimo appuntamento live al pubblico per sabato 14 settembre 2019 al Carroponte, Sesto San Giovanni (MI) a chiusura del “BALLO DELLA VITA TOUR”.

“Le parole lontane” è stato preceduto dal singolo in italiano “L’altra dimensione” (disco d’oro), dal brano in inglese “Fear For Nobody” e dagli inediti “Morirò da Re” (triplo disco di platino) e “Torna a casa”, la ballata che ha già conquistato quattro dischi di platino e ha debuttato al #1 della classifica ufficiale FIMI/GfK, raggiungendo il vertice delle chart iTunes e Spotify. Il brano, con oltre 60 milioni e mezzo di stream su Spotify, è accompagnato dal videoclip, ideato dal gruppo insieme a Giacomo Triglia, che ad oggi conta 83,3 milioni di visualizzazioni. “Torna a casa” è anche la colonna sonora che chiude Baby, la nuova serie italiana originale Netflix. Entrambe le tracce in italiano hanno raggiunto la prima posizione su iTunes e Apple Music.

Il gruppo, amatissimo dal pubblico, continua a collezionare numerosi riconoscimenti: doppio disco di platino per il loro inedito “Chosen”, un platino per l’omonimo EP di debutto, disco d’oro per il singolo “Recovery”, disco d’oro per la cover del brano “Vengo dalla luna”, disco d’oro per la cover del brano “Begging”, doppio disco di platino per il nuovo album “Il ballo della vita”, contenente i singoli “Morirò da re” (triplo disco di platino), “Torna a casa” (quattro dischi di platino), “L’altra dimensione” (disco d’oro) e “Le parole lontane” (disco d’oro). Notevoli sono anche i numeri digitali: oltre 194 milioni di views su YouTube, più di 218 milioni di streaming su Spotify.

Il ritorno di Renato Zero: 'La vetrina' è il nuovo singolo

ROMA - "La Vetrina” è il nuovo attesissimo singolo di Renato Zero, in tutte le radio da Venerdì 13 settembre ed anticipa l'uscita del nuovo album e la partenza di un nuovo grande tour.

Il 4 ottobre uscirà infatti, “ZERO IL FOLLE” (Tattica), il nuovo disco di inediti di Renato Zero, l’artista italiano più rivoluzionario di sempre.

L’album è stato registrato a Londra con la produzione artistica e gli arrangiamenti di Trevor Horn (produttore di Paul McCartney, Rod Stewart, Robbie Williams), con cui Renato Zero torna a collaborare dopo l’album “Amo” del 2013. Sono già 13 le date SOLD OUT di “ZERO IL FOLLE IN TOUR”, il nuovo tour di RENATO ZERO (prodotto e organizzato da Tattica), con cui l’artista tornerà live nei principali palasport italiani.

Perché folle è chi sogna, chi è libero, chi provoca, chi cambia. Folle è chi rifiuta le regole e l’autorità, alimentando i desideri nascosti di chi lo giudica e segretamente vorrebbe assomigliargli. Folle è chi non si vergogna mai e osa sempre, per rendere eterna la giovinezza.

Devendra Banhart, il 13 settembre pubblica il nuovo album e annuncia live in Italia


MILANO - Un artista creativo e originale che, finalmente, potremo vedere dal vivo in un concerto imperdibile. Devendra Banhart, cantautore del panorama hippie-folk statunitense, si prepara a tornare nel nostro Paese per regalare al pubblico italiano una performance esclusiva, prevista per domenica 9 febbraio 2020 al Teatro dal Verme di Milano.

Classe 1981, Devendra Banhart è un poliedrico artista nato negli Stati Uniti ma cresciuto in Venezuela. L’incontro con queste due culture stimola e influenza la passione per la musica e per l’arte, che coltiva fin dall’infanzia. Durante gli studi al San Francisco Art Institute, il giovane Banhart si dedica alla pittura e al disegno e, nel frattempo, muove i primi passi verso la musica, incominciando a sperimentare canzoni con l’ausilio di vecchi registratori e a comporre brani eterogenei, inizialmente non destinati a un pubblico preciso.

Il cambiamento avviene quando Michael Gira, fondatore e cantante della rock band Swans, ascolta nel 2002 il timbro vocale unico del cantautore e ne rimane elettrizzato. Inizia così una collaborazione che porta alla produzione di ‘Oh Me Oh My…’ (2002), una raccolta unica di 22 registrazioni folk psichedeliche, composte da testi surreali e accompagnate dalla chitarra e dalla rara voce dell’artista, definita da Pitchfork come “un mix tra il beat di Tim Buckley, il timbro di Marc Bolan e il vibrato di Tiny Tim”. Nel 2003 Banhart pubblica l’EP ‘The Black Babies’, che contiene alcuni suoi brani inediti folk e acustic rock. Il progetto discografico precede il primo full-length album composto da ‘Rejoicing in the Hands’ (2004), i cui brani, principalmente psychedelic e indie folk, sono caratterizzati da arpeggi, filastrocche e dalla scrittura particolare dell’artista, e ‘Niño Rojo’, uscito nell’aprile dello stesso anno. Il progetto discografico attira fin da subito le attenzioni della critica internazionale registrando 88/100 su Metacritic.

Nel settembre del 2005 pubblica con l’XL Recording l’ambizioso album ‘Cripple Crow’, che contiene 22 brani dotati di una grande attenzione negli arrangiamenti, che includono cori, batterie, chitarre elettriche, e che spiana la strada all’album successivo ‘Smokey Rolls Down Thunder Canyon’ (2007). Nel 2009 esce ‘What Will We Be’ il settimo progetto discografico firmato dalla major Warner e anticipato dal brano ‘Baby’. Nel 2013 è la volta di ‘Mala’, album di ritorno alle origini composto dalle mille sfaccettature folk, indie e latine che caratterizzano la sua musica. Le stesse sonorità sono ritrovate anche nel successivo disco ‘Ape in Pink Marble’ (2016), che contiene tredici tracce ricche di arrangiamenti inusuali e orientali. Banhart torna sulla scena musicale nel 2018 realizzando la cover di ‘Shown and Told’ della band indie rock Joan of Arc's e pubblicando, nel febbraio del 2019, la sua prima raccolta di poesie chiamata“Weeping Gang Bliss Void Yab-Yum”.

Il 13 settembre 2019 è in programma l’uscita del nuovo album ‘Ma’ per Nonesuch, un album che racconta le diverse sfumature della maternità e che parla dell'amore materno tramite brani dai toni più semplici, intimi, e in lingue diverse. Il progetto discografico è anticipato dai brani ‘Kantori Ongaku’, un omaggio al musicista e produttore giapponese Haruomi Hosono, da ‘Abre Las Manos’, una ode al Venezuela, e dallo struggente ‘Memorial’. Il suo talento non si limita alla musica. I suoi disegni particolari ed enigmatici, infatti, sono esposti nelle gallerie di tutto il mondo. L’artista, inoltre, vanta una collaborazione con Yoko Ono per il progetto “Water Piece” e la pubblicazione della raccolta d’arte “I Left My Noodle on Ramen Street”.

Rocco Hunt, due appuntamenti speciali in Puglia per incontrare i fan


MILANO - Il re del rap è tornato. Rocco Hunt, dopo aver scosso il popolo del web con un presunto addio alle scene, torna a sorpresa con un nuovo album d'inediti 'Libertà' pubblicato per Sony Music Italia. L'artista napoletano è attualmente in giro in una serie di instore dove incontrerà il suo pubblico per firmare le copie del suo ultimo progetto discografico.  “LIBERTÀ” segna un grande ritorno alle origini del rapper, che con questo album sale di nuovo sul ring dell’urban italiano.

Tra i tanti appuntamenti del calendario che lo attendono, il rapper farà tappa anche in Puglia dove incontrerà i suoi fan in due appuntamenti imperdibili: Lunedì 2 settembre alle 15.00 - Mondadori Bookstore - Corso Cavour, 132 – ANDRIA (BAT) e alle 18.00 - La Feltrinelli - Via Melo, 119 – BARI

Di seguito la tracklist e i protagonisti delle collaborazioni presenti nel disco:

Mai Più feat. ACHILLE LAURO (prod. Boss Doms)
Nun se ne va (prod. Takagi & Ketra)
Ti Volevo Dedicare feat. J-AX & BOOMDABASH (prod. Zef)
Maledetto Sud feat. CLEMENTINO (prod. Zef)
Street Life (prod. Da Honorable C.N.O.T.E.)
Nisciun’ feat. GEOLIER (prod. Nazo)
Buonanotte Amò (prod. Nazo)
Se tornerai feat. NEFFA (prod. Nazo)
Discofunk (prod. Neffa)
Nun me vuò bene cchiù (prod. 2nd Roof)
Libertà (prod. Fabio Musta)
Grande Bugia (prod. Nazo)
Nun è giusto (prod. Nazo)

Bonus Track: Benvenuti in Italy (prod. Mace, co-prod. Zizzed)
Cuore Rotto (Nfam’ version) feat. GEMITAIZ & SPERANZA (prod. 2nd Roof)
Ngopp’ a Luna feat. NICOLA SICILIANO (prod. Nazo)

È partito da Napoli l’instore tour durante il quale l’artista attraverserà l’Italia per firmare le copie di “LIBERTÀ” ai fan. Queste tutte le date a oggi confermate:


Domenica 1 settembre

ore 18.00 - C.C. Maximall - Via Pacinotti snc - Pontecagnano Faiano (SA)

Lunedì 2 settembre

ore 15.00 - Mondadori Bookstore - Corso Cavour, 132 – Andria (BAT)

ore 18.00 - La Feltrinelli - Via Melo, 119 – Bari


Martedì 3 settembre

ore 18.00 - La Feltrinelli - Via Camillo Benso Conte di Cavour, 133 - Palermo

Mercoledì 4 settembre

ore 18.00 - C.C. Centro Sicilia - Strada Provinciale, 54 – Misterbianco (CT)

Giovedì 5 settembre

ore 18.00 - C.C. Maregrosso - Via Maregrosso, 21 – Messina

Venerdì 6 settembre

ore 18.00 - C.C. Campania - Località Aurno, 1 – Marcianise (CE)

Sabato 7 settembre

Ore 18.00 - La Feltrinelli - Corso Mazzini, 86 - Cosenza

Domenica 8 settembre

ore 18.00 - C.C. Le Grange - Strada Statale Casilina - Piedimonte San Germano (FR)

Lunedì 9 settembre

ore 18.00 - La Feltrinelli - Stazione Di Porta Nuova – Torino

Martedì 10 settembre

ore 15.00 - Mondadori Megastore - Via M. D'Azeglio, 34/A - Bologna

ore 18.00 - Galleria del Disco - Sottopassaggio Stazione Santa Maria Novella – Firenze

Mercoledì 11 settembre

ore 17.30 - Discoteca Laziale - Via Mamiani, 62 - Roma

Giovedì 12 settembre

ore 15.00 - Varese Dischi - Galleria Manzoni, 3 - Varese

ore 18.00 - Mondadori Megastore - Piazza Duomo, 1 - Milano

Rocco Hunt, classe 1994, è una giovane e affermata voce del rap italiano, con uno stile del tutto personale che affonda saldamente le radici nel tessuto sociale e urbano da cui proviene, le case popolari della Zona Orientale di Salerno. Fin da piccolissimo la musica è la sua più grande passione e ben presto diventa il suo strumento più efficace per trasmettere e cercare di realizzare i sogni e le speranze di un bambino di periferia. 

Un po’ scugnizzo e un po’ intellettuale, Rocco riesce a fondere da subito, con una maestria non comune per un ragazzo della sua età, saggezza popolare e argomenti di attualità, cultura di strada e importanti riferimenti culturali di cui è orgogliosamente autodidatta, il tutto con una grandissima proprietà di linguaggio, sia che scriva rime in dialetto sia che le scriva in italiano. L’artista ha all’attivo 3 album: “Poeta urbano” (2013), “'A verità” (2014) e “SignorHunt “(2015). Nel 2019 ha diffuso tre singoli: “Ngopp’a Luna” feat. Nicola Siciliano, diventato subito virale e che ad oggi ha ottenuto oltre 12 mln di views su YouTube e 11 mln di stream su Spotify; “Cuore Rotto” pubblicato in due versioni, la seconda, la Nfam’ Version, che vede l’inserimento di strofe in napoletano, suo marchio di fabbrica, e i feat. dei colleghi Gemitaiz e Speranza; a maggio è uscito in radio e in digitale il singolo, “Benvenuti in Italy”, che è stato scelto come “National Song” per il campionato europeo UEFA Under 21.

Il ritorno di Luca Dirisio: 'Come il mare a settembre' è il nuovo singolo

MILANO - Esce oggi “Come il mare a settembre”(Music Ahead), il nuovo singolo di Luca Dirisio su tutte le piattaforme digitali, streaming e in rotazione radiofonica. Dopo il primo singolo “La mia gente”, un brano interamente dedicato alla sua terra, l’Abruzzo, Luca Dirisio ci presenta “Come il mare a settembre” che anticipa il suo nuovo album in uscita il 25 ottobre 2019.


«Solo chi è nato in un posto di mare – racconta il cantautore Luca Dirisio - può comprendere la sua potenza e la sua attrazione viscerale che comporta nel cuore e nell’anima. Il mare è vita e morte, è l’inizio e la fine di tutto. È il ricordo di passioni estive, la fatica dei pescatori, la gioia dei bambini e il dolore dei marinai che lo solcano per dar da vivere alle loro famiglie lontane. In questo caso “Come il mare a settembre” è una storia d’amore o meglio una dichiarazione d’amore dove il mare funge da cornice, da silente compagno di viaggio per un innamorato che sente la mancanza della donna che ama, l’angoscia e la malinconia che gli straziano il cuore, la ricerca dei suoi occhi in qualunque oggetto lo circondi. La metafora del mare quindi si trasforma in sentimento, dalla gioia, dall’amore pulsante e sfrenato in estate, alla tristezza fredda e malinconica dovuta alla lontananza a fine stagione quando tutti si allontanano dalle spiagge per tornare alla vita di sempre. E sembra che tutto questo il mare lo capisca e ne soffra proprio come un essere umano che si rattrista mutando colore, chiamando a se venti freddi e nuvole, come non volesse accettare la fine della sua amata estate e il ritorno alla solitudine».

“Come il mare a settembre” è il secondo singolo dell’atteso album, interamente prodotto e arrangiato da Giuliano Boursier, storico produttore e manager di Luca, a distanza di 8 anni dall’ultimo disco, un progetto nato dalla maturità e dalla consapevolezza dell’Artista che con questo album propone di riscoprire, il vero cantautore Luca Dirisio: un disco che arriva dopo tanto tempo, pensato e ponderato a lungo.

Musica: James Blunt pubblica il nuovo album 'Once Upon a Mind'

MILANO - Dopo una parentesi in cui si è divertito con l’elettronica, James Blunt ritorna alle origini con il sound che l’ha fatto conoscere in tutto il mondo e vendere oltre 23 milioni di album.  Il nuovo lavoro si intitola “Once Upon A Mind” in uscita il 25 ottobre, ed è composto da 11 inediti che, come solo lui sa fare, accarezzano il cuore e la mente.

Il primo singolo estratto è il brano “Cold”, già disponibile su tutte le piattaforme digitali.  C’è un senso di freschezza che risuona attraverso l’intero “One Upon A Mind”, il sesto album della carriera di James Blunt, grazie anche al lavoro con i produttori Steve Robson, Jimmy Hogarth e TMS. Sono molti i brani che spiccano, come la commovente ballata ‘Monsters’, la sfacciatamente pop ‘5 Miles’ e la countryggiante ‘Halfway.’ C’è un calore che permea tutto l’album, una personalità che si mostra nel suo aspetto più reale.

“Credo che sia l’album più onesto che abbia mai scritto” afferma James. “Back To Bedlam è abbastanza simile. Ho passato molto tempo a scrivere canzoni su ciò che vivevo in quel momento e quei brani hanno composto il mio album di debutto. Anche in questo, ogni canzone rappresenta qualcosa che ho vissuto o che sto ancora vivendo. È un album molto personale e sono orgoglioso di condividerlo con tutti”.

James Blunt ha pubblicato il suo primo album ‘Back To Bedlam’, ormai un classico della musica internazionale, 15 anni fa nell’autunno del 2004 e, poco dopo, il singolo ‘You’re Beautiful’ è diventata una hit mondiale. Più recentemente, James ha dimostrato tutta la sua ironia, il suo umorismo e il suo fascino negli ormai epici tweet per cui lo seguono oltre 1.8 milioni di fans.

James Blunt sarà in concerto in Italia a marzo 2020: il 25 marzo a Milano (Mediolanum Forum), il 27 marzo a Padova (Kioene Arena) e il 28 marzo a Roma (Palazzo dello Sport).

Musica, Lelio Morria: il ritorno a scuola è sempre faticoso

MILANO - Per la fine dell'estate Lelio Morra pubblica un nuovo singolo con il titolo perfetto per il periodo: Torno a scuola, un brano cantautorale che oscilla tra malinconia e ironia, in uscita giovedì 5 settembre.

In questo brano il tornare a scuola è raccontato come una protesta, una sfida nei confronti di una vita adulta che mette in crisi più che dare certezze.

Lelio lo racconta così: “Un 30enne si guarda allo specchio in hangover. Riflette sui passi percorsi, le generazioni cambiate dal secolo breve, una maestra che parla d’amore, una lavagna a forma di finestra come un nuovo sguardo sulle cose. Con ironia e consapevolezza ammette gli errori commessi e tende al migliorarsi. La metafora di chi a 30 anni torna a scuola ma in segno di protesta, di chi ha imparato più dalla vita che dai libri di storia, di chi ha esagerato con le relazioni usa e getta”.

Speciale 83ma Campionaria

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Immobiliare Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Teatro Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia