Visualizzazione post con etichetta Lecce. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lecce. Mostra tutti i post

Primarie, Gabellone: "Bellissima vittoria di Congedo, ora subito al lavoro per allargare coalizione"

LECCE - Il presidente provinciale di Direzione Italia, Antonio Gabellone, commenta l'esito delle primarie leccesi del centrodestra. "Bellissima vittoria di Erio Congedo - dichiara - che ha vinto le Primarie di Lecce in un contesto di straordinaria partecipazione e con il contributo determinante di Direzione Italia. Ora a lui il compito di allargare la coalizione a tutti coloro che si riconoscono nei valori e principi del centrodestra per ritornare alla guida della città".

Serie B: il Lecce pareggia 2-2 a Crotone

di FRANCESCO LOIACONO - Nel posticipo della decima giornata di ritorno di serie B il Lecce ha pareggiato 2-2 a Crotone. Nel primo tempo al 6’ in vantaggio i calabresi con Simy di testa su cross di Firenze. Al 9’ i salentini hanno pareggiato con Tabanelli di testa su assist del greco Tachtsidis. Al 26’ la squadra di Liverani è andata di nuovo in gol con Mancosu di testa. Per il centrocampista nona rete in questo campionato. Nel secondo tempo al 34’ il Crotone ha ancora pareggiato con Benali, tiro di destro su passaggio di Firenze. La squadra di Stroppa ha insistito. 

Su una veloce ripartenza di Karagbo in area di rigore, il difensore Marino ha salvato all’ultimo momento con un piede. I pugliesi in contropiede. Un colpo di testa di La Mantia è terminato di pochissimo fuori. Il Lecce è quarto in classifica con 45 punti. Sabato 23 marzo i salentini recupereranno alle 18 la gara in casa con l’Ascoli, sospesa l’1 febbraio nel primo tempo dopo trenta secondi per l’infortunio alla testa subito dal centrocampista Scavone. I marchigiani hanno pareggiato 1-1 a Verona.

Calano le tenebre e la via Lecce-Giorgilorio diventa una strada buia e pericolosa: alto il rischio di incidenti

LECCE - Illuminazione assente che crea non pochi disagi agli automobilisti soprattutto al buio. È questa la situazione di disagio che si trova nel percorrere la via 1° Maggio che collega Lecce a Giorgilorio di sera o di mattina presto. Così le lamentele sono arrivate allo “Sportello dei Diritti” e di questa situazione di disagio si è fatto portavoce in particolare il presidente Giovanni D'Agata. E’ una situazione davvero insostenibile e potenzialmente pericolosa. Nelle ore notturne l’impatto con il buio è molto forte. L’assenza di illuminazione stradale rappresenta un pericolo non indifferente per automobilisti e motociclisti. 

Sono tante le persone che preferiscono evitare la guida notturna, quando possibile, per non essere costretti ad attraversare la strada completamente buia e altamente insidiosa, con il rischio di provocare danni a se stessi o ad altre persone. La notte è molto pericolosa anche per i pedoni, che rischiano di non essere visti e di venire investiti. Non ci si può permettere che una strada importante che collega Giorgilorio a Lecce sia cosi buia, totalmente senza illuminazione. È’ necessario provvedere il prima possibile all’installazione di lampioni dove assenti visto che è il problema principale per i residenti di Giorgilorio.

Arte: arriva a Lecce l'attesissimo 'Van Gogh - The immersive experience'

LECCE - Dopo aver entusiasmato milioni di visitatori in tutto il mondo, 500mila solo in Italia e direttamente dall'ultimo successo di Bruxelless, terminato il 10 Marzo scorso, al via nel capoluogo salentino la mostra multimediale "Van Gogh - “The immersive experience", la cui presentazione si terrà sabato 16 Marzo 2019 ore 9.00 presso il Convento degli Agostiniani - V.le Michele De Pietro, 10 - Lecce. 

Interverranno: - Rosanna Quarta Promotrice Mostra Multimediale Van Gogh - "The immersive experience" - Arch. Maria Piccarreta -Direttore Soprintendenza Archeologia, Belle Arti E Paesaggio Per Le Province Di Brindisi, Lecce E Taranto - Dott. Ennio Mario Sodano - Commissario Straordinario Comune di Lecce - Dott. Guido Aprea - Vice Commissario Comune di Lecce - Arch. Claudia Branca - Dir. Cultura Comune di Lecce - Dott. Stefano Minerva - Presidente Provincia di Lecce - Prof. Domenico Fazio - Prorettore Università del Salento.

Avete mai sognato di entrare in un dipinto? Immergervi completamente in un mondo fantastico fatto di colori sensazionali e paesaggi mozzafiato. Ora tutto questo è possibile! 

LA GRANDE ARTE PER UNA CITTA’ D’ARTE. Il genio pittorico olandese torna a rivivere nella mostra multimediale: VAN GOGH THE IMMERSIVE EXPERIENCE dal 16 marzo al 16 giugno presso il Convento degli Agostiniani. 

Un avvenimento esclusivo di vasta eco, partito da Bruxelles giunge ora a Lecce dopo un lungo itinerario in giro per l’Europa, grazie a Quarta Agency e Music One Italia, prodotta da Exhibition Hub in collaborazione con Next Exhibition. 

L’opera del maestro rivoluzionario del colore si presenta in una veste del tutto inedita con un percorso multisensoriale fatto di enormi schermi interattivi ad altissima risoluzione che proietteranno i più famosi capolavori dell’artista in versione 3D mapping. Grazie inoltre alla dotazione di particolari visori e auricolari, il visitatore avrà l’occasione di immergersi totalmente nelle suggestive immagini in movimento ed assisterà così a quella che in gergo viene detta realtà aumentata. Un abbraccio visivo a 360 gradi in cui le pareti spariscono per fare spazio ad un universo onirico di tinte prodigiose. Il fascino di questo momento si amplificherà grazie ad una emozionante colonna sonora ad accompagnare l’intero viaggio virtuale. Non una semplice mostra dunque ma un vero e proprio iter didattico rivolto alle famiglie, gli studenti e ad un pubblico eterogeneo. Ecco allora i grandi girasoli ondeggiare sul bianco della tela, le vedute su Arles nel Sud della Francia, la magnifica Notte Stellata muoversi cangiante davanti agli occhi, gli autoritratti, e ancora la preziosa corrispondenza epistolare con il fratello Theo, da cui traspare tutta l’intensità emotiva di Vincent. Solo alcuni esempi di quello a cui si potrà assistere. 

Ad ospitare un’occasione tanto speciale, una location d’eccezione: lo splendido scenario del Convento degli Agostiniani, appena ridonato al pubblico dopo un lungo restauro. Un complesso architettonico di fregio risalente al 1600, che si apre con un giardino botanico ed una facciata di un bianco purissimo, ad illuminare ancora una volta l’eccellenza della nostra bella città. 

ORARI DI APERTURA: dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 20. 

Sabato e Domenica dalle 9 alle 22. 

Biglietti in prevendita on line su TicketOne, Go2, CiaoTicket e nei punti vendita autorizzati.

Aleksandr Sokurov 'Protagonista del Cinema Europeo' a Lecce

LECCE - Sarà il grande autore russo Aleksandr Sokurov il “Protagonista del Cinema Europeo”, la sezione del Festival che si terrà a Lecce dall’8 al 14 aprile presso il Multisala Massimo.

“Sono felicissimo di celebrare uno dei maggiori Maestri del cinema contemporaneo proprio in occasione di un traguardo così importante quale la XX edizione del Festival del Cinema Europeo - dichiara il direttore artistico Alberto La Monica-. La sua presenza onora e conferisce ulteriore lustro e prestigio alla manifestazione. La soddisfazione è ancora più grande perché riesco a coronare quello che era uno dei sogni di mia madre, Cristina Soldano, con la quale per tanti anni abbiamo coltivato il desiderio di portare Aleksandr Sokurov a Lecce”. 

L’omaggio, curato da Massimo Causo, ripercorre momenti salienti dell’opera del regista - insignito di numerosi premi in festival internazionali come Berlino, Cannes, Locarno, Mosca, Toronto, Venezia -  proponendo la retrospettiva di alcuni dei suoi film più rappresentativi realizzati dalla seconda metà degli anni '90 a oggi tra cui  l'intera tetralogia del potere Toro, Moloch, Il Sole e Faust  (Leone d’Oro a Venezia 68, nel 2011).

In anteprima italiana sarà presentato anche A Russian Youth di Alexandr Zolotukhin, ex allievo di Sokurov che ne ha firmato la produzione creativa, presentato al Forum della scorsa Berlinale. Per l’occasione, a Lecce, sarà presente Eduard Pichugin direttore generale di Lenfilm Studio.

L’11 aprile il Festival del Cinema Europeo dedica un’intera giornata a Sokurov, con una master class - moderata da Massimo Causo con Aliona Schumakova - che si terrà in mattinata al MUST, Museo Storico della Città di Lecce.

In serata, all’autore sarà consegnato l’Ulivo d’Oro alla Carriera al Multisala Massimo, al termine di un incontro col pubblico condotto da Marco Müller. A seguire sarà proiettato Russian Ark (Arca Russa), scelto dallo stesso Sokurov e pellicola a lui molto cara, che in uno straordinario e unico piano sequenza racconta 300 anni di storia russa attraversando i saloni dell’ Hermitage di San Pietroburgo.

I titoli della retrospettiva: Francofonia - Il Louvre sotto occupazione (Francia, Germania, Olanda, 2015); Faust (Russia, 2011); Alexandra (Russia, Francia, 2007); Il sole (Russia, Italia, Svizzera, Francia, 2005); Padre e figlio (Russia, Germania, Italia, Olanda, 2003); Toro (Russia, 2001); Moloch (Russia, Germania, Giappone, Italia, Francia, 1999); Madre e figlio (Russia, Germania, 1997); A Russian Youthdi Alexandr Zolotukhin, produttore creativo Alexandr Sokurov (Germania, 2019).

Il Festival del Cinema Europeo, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion”, è realizzato dalla Fondazione Apulia Film Commission e dalla Regione Puglia con risorse del Patto per la Puglia (FSC).

Si avvale inoltre del sostegno del Comune di Lecce e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Cinema.

Il Festival del Cinema Europeo, riconosciuto dal MiBAC “manifestazione d’interesse nazionale”, è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, si pregia del Patrocinio del Parlamento Europeo e della collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, del S.N.G.C.I., della FIPRESCI, del S.N.C.C.I., del Centro Nazionale del Cortometraggio, dell'Agiscuola, dell’Accademia di Belle Arti di Lecce.

Media partner: Cinecittà News, Cineuropa, FRED Film Radio

Technical partner: Rai Cinema Channel, Augustus Color, Passo Uno, futuroRemoto Gioielli

Xylella, di Gioia: "Serve unità d’intenti del mondo agricolo"

LECCE - “Era doveroso per me essere qui, salutare i manifestanti, incontrare le associazioni, fare il punto della situazione e preparare la riunione di lunedì, alla presenza del Presidente Emiliano, per il tavolo tecnico, che ci consentirà di dipanare nel merito tutte quante le questioni burocratiche che molto impattano sulla celerità delle nostre azioni”. Così l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, intervenendo questa mattina a Lecce alla conferenza stampa sulle questioni legate alla Xylella Fastidiosa.

L’assessore di Gioia ha ribadito l’impegno della Regione Puglia “che è l’unico ente che sta lavorando su questa materia sul territorio. Voglio ringraziare il Ministero per il decreto che ha portato in Consiglio dei Ministri, sapendo che le risorse stanziate tra CIPE e decreto sono solo una parte iniziale di quello che è il fabbisogno di un territorio lacerato e distrutto”.

L'assessore ha poi richiamato il mondo agricolo “alla responsabilità dell’unità di intenti, superando le divisioni e guardando al cuore dei problemi che devono essere il motivo che ci orienta nelle scelte che poi dobbiamo fare”.

Dramma sfiorato in una scuola media leccese: matita nel sedere a un compagno di classe

LECCE - Una goliardata, o forse è meglio dire, un atto di bullismo, poteva costare caro ad un giovane studente leccese di una scuola media del capoluogo salentino. Una matita temperata fino a diventare acuminata è stata messa sotto il sedere mentre si accingeva a prendere posto da una compagna di classe che con un gruppo di altri “colleghi” pensava solo di fare uno scherzo. 

Ed invece, si è letteralmente infilata nell’ano causando lesioni che solo la bravura dei chirurghi dell’ospedale civile “Vito Fazzi” di Lecce ha saputo “riparare”. Ora il ragazzo sta bene e l’intervento sarebbe risultato tecnicamente perfetto, ma ancora una volta si pone il serio e ricorrente problema della sottovalutazione di questi fenomeni tra i giovani. 

Perché se è vero che siamo responsabili dell’educazione dei nostri figli e delle conseguenze dei loro atti, per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è anche certo che la ciclicità con cui si ripetono fatti del genere che coinvolgono i rampolli di famiglie abbienti e meno, dovrebbe spingerci a prestare la massima attenzione e un più costante controllo nei confronti di coloro che sono sotto la nostra potestà.

Piscopello, il filosofo di Alessano

di FRANCESCO GRECO - ALESSANO (LE). “Autonomie regionali: prima gli italiani del Nord (serie A), poi il resto…”. Un po’ Aristotele un po’ Montaigne, il filosofo di Alessano si chiama Roberto Piscopello, lavora all’Enel ed è la persona più generosa e disponibile che si possa incontrare. Ti dà subito il suo cellulare e ti chiede: “Se hai bisogno di qualcosa, chiamami quando vuoi…”. Lo fa con tutti, da sempre. 

Perché “filosofo”? Perché da oltre 20 anni, con la sua associazione “Il Seme della Speranza”, ha riscoperto il potere dirompente della parola, e il ruolo dell’agorà. In un tempo in cui siamo ostaggi dei media, soffocati da una Babele di parole vuote, spolpate del loro senso originario, relativizzate, Roberto scrive su una lavagnetta posizionata sotto la Torre dell’Orologio, a un angolo della piazza centrale di Alessano intitolata a don Tonino Bello, le sue riflessioni sul mondo, l’uomo, la politica, ecc., agganciate alla quotidianità, al momento storico, alla vita: “Il nostro scopo - spiega – è stimolare alla riflessione su temi che la gente affronta nel quotidiano”. 

Proprio ciò che accade. Da quell’angolo, infatti, il traffico proveniente da nord (Lecce) defluisce su via Bari, e va verso sud (Leuca). E così, tutti le leggono in tempo reale: è impossibile non vederle. Sono pillole di saggezza che fanno bene al cuore, che fanno pensare in un tempo in cui ci facciamo dare la verità bella e confezionata dai furbi come bestiame brado. E’, a volerla vedere dalla visuale più ampia, una citazione di quel che avveniva nelle piazze della Polis tremila anni fa, la parola ha lo stesso potere. Ad Atene si discuteva della libertà, la verità, la felicità, la democrazia, di cosa è davvero importante e cosa è invece sovrastruttura, per cosa bisogna vivere, ecc. 

Oggi che, ripetiamo, si è portati a non pensare, ad abbeverarsi a un sapere bignamino, confezionato ad arte dagli astuti strateghi del marketing, fake news rilanciate, gratificanti, che ci dicono quel che vorremmo sentirci dire, che spesso condividiamo senza nemmeno averle lette, ma che desertificano il nostro immaginario, ci omologano e livellano la nostra specificità culturale e identità, ci globalizzano nel senso peggiore, Roberto da Alessano ci induce a restare unici, a riflettere sulla complessità del mondo, la vita, la storia, gli uomini, le cose intorno. Rendendo così più ricco il nostro quotidiano e necessario non solo pensare, ma anche filosofare, cosa che tutti, anche o soprattutto i non filosofi, possono fare. Nel nome di una democrazia che riacquista la sua primitiva semantica.

Sud: domani a Palazzo Chigi Barbara Lezzi presiede 3 Cis ferroviari

ROMA – Si terrà domani a partire dalle ore 11, presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, il tavolo presieduto dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, su 3 Cis (Contratto istituzionale di sviluppo) ferroviari per l’alta capacità. Le direttrici coinvolte sono la Napoli- Bari-Lecce-Taranto, la Salerno- Reggio Calabria, la Messina-Catania-Palermo.

I tre Cis sono stati sottoscritti tra il 2012 e l’inizio del 2013: l’obiettivo è quello di verificarne lo stato di avanzamento ed esaminare eventuali problemi e criticità. Al tavolo sono stati convocati rappresentanti dei ministeri e delle Regioni coinvolte, Ferrovie dello Stato, Rete Ferroviaria Italiana, l’Agenzia per la Coesione e il Dipartimento per le Politiche di coesione.

Al termine dell’incontro, previsto per le ore 12.30, il ministro per il Sud terrà un punto stampa all’uscita da palazzo Chigi.

Xylella, le dimissioni di 100 sindaci. Cia: "Serve segnale-shock"

LECCE – Le contemporanee dimissioni di 97 sindaci della provincia di Lecce. Un segnale-shock per esprimere con forza, davanti a tutta Italia, di fronte alle istituzioni, e in particolare al Governo, tutta la drammaticità della questione Xylella: è questa la proposta che CIA Agricoltori Italiani della Puglia, stamattina, ha recapitato ai primi cittadini del Leccese. Lo ha fatto davanti a Palazzo Celestini, sede della Provincia di Lecce, nel sit-in tenuto assieme alle altre organizzazioni che si riconoscono nel coordinamento di Agrinsieme (oltre alla CIA, ci sono anche Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative per l’Agroalimentare).

PIANO PLURIENNALE DI INVESTIMENTI E MISURE DI RILANCIO - CIA Agricoltori Italiani della Puglia lo ha ribadito: il risultato acquisito col decreto emergenze è importante, ma è solo il primo passo da compiere verso la concertazione, l’elaborazione e la messa in campo di un programma di azioni e un piano di investimenti pluriennali per centrare due obiettivi: da un lato, contrastare l’avanzata della xylella; dall’altro, fermare l’emorragia produttiva del settore olivicolo nelle province più colpite dal batterio, quelle di Lecce, Brindisi e Taranto.

'SUPERARE LE DIVISIONI' - “Sabato 9 marzo, a Lecce, abbiamo marciato in corteo senza bandiere, dietro un unico striscione che recava la scritta ‘Il Salento vuole vivere’. Si è parlato tanto di divisioni, ma noi siamo per unire tutti, dalle organizzazioni agricole ai comuni, dalle istituzioni provinciali a quelle regionali, con una forte mobilitazione dal basso che sta coinvolgendo olivicoltori, frantoiani, organizzazioni di produttori, sindaci, semplici cittadini”, ha spiegato Benedetto Accogli, presidente provinciale di CIA Salento.

STEFANO CON SINDACI SALENTINI: 'SERVE PIANO STRAORDINARIO' - "Sono felice ci sia stato un momento di ascolto e riflessione con tutti i sindaci sul tema della Xylella.

Siamo ancora a questo punto perché per troppo tempo sono state inseguite tesi prodotte da chi non aveva alcun titolo a parlare di fitopatie, anche da chi ricopriva ruoli istituzionali di rilievo. È come se, per curare una malattia dentale, si scegliesse il consulto di un architetto o di un agente di commercio.

Su ciò che è stato, sono convinto che la storia darà il suo verdetto prima o poi, pertanto suggerisco di cessare questa ricerca delle responsabilità nel passato e di iniziare seriamente a pretendere risposte puntuali da chi continua a fare promesse nel presente.

Da luglio scorso attendiamo un piano del governo che sarebbe dovuto arrivare entro 60gg. Oggi, invece, sul tavolo arriva un decreto che non parla affatto di Xylella: zero misure urgenti per avviare procedure di eradicazione, zero misure per agevolare il reimpianto. Eppure abbiamo gioito tutti quando dall’Europa è arrivata l’autorizzazione perché è evidente che l’unico modo per dare una chance al patrimonio olivicolo è il reimpianto con specie resistenti, come suggeriscono scienza e ricerca.

Dobbiamo essere uniti. Se c’è una cosa su cui non possiamo permetterci di essere divisi è considerare l’eradicazione la misura delle misure: è il primo e unico strumento per ripartire. Poi dobbiamo chiedere che le risorse siano destinate al reimpianto e al ristoro per i danni subiti.

Ma non quelle derivanti dal Fondo Sociale Europeo che qualcuno ha promesso agli agricoltori ma che sappiamo tutti non essere spendibili per azioni di questo tipo.

Non facciamoci prendere in giro. Serve un esercizio di verità e occorre chiedere che sia rinnovato un impegno rispetto a un problema che è sbagliato considerare solo di competenza del Salento. Attenzione a non prestare il fianco su questo. 

La Xylella è un dramma di tutta la Puglia ed è la Puglia che deve accompagnarci nell’interlocuzione con i livelli superiori di governo.

Esiste un tavolo: chiediamo che venga liberato definitivamente da espressioni negazioniste, integrato con una rappresentanza della conferenza dei sindaci e che venga subito convocato per irrobustire e rendere più autorevole il dialogo con il governo nazionale nell’unica direzione possibile che è l’urgenza di disporre un vero Piano Straordinario di interventi concreti per contrastare la Xylella.

Molti, anche oggi, hanno parlato della necessità di strumenti straordinari per agire in deroga, laddove fosse necessario, dimenticando che uno strumento lo avevamo già. Era il Commissario Straordinario di Protezione Civile, sul cui ruolo molti hanno alzato barricate e sulla cui mancata proroga molti hanno esultato". Lo ha detto il vicepresidente dei democratici a Palazzo Madama, Dario Stefàno, intervenendo oggi alla conferenza dei sindaci convocata presso la Provincia di Lecce in merito all'emergenza Xylella.

'Traditi i nostri valori', Beppe Grillo contestato a Lecce

LECCE - Dure contestazioni ieri sera per Beppe Grillo in Salento. Il Garante del M5S è stato duramente contestato a Lecce da attivisti Cinque stelle davanti al teatro Politeama per il cedimento sul gasdotto Tap e la posizione sull'Ilva di Taranto. La contestazione è rivolta anche al ministro per il Sud Barbara Lezzi. "Contestiamo Grillo per aver tradito i valori M5s nei quali abbiamo creduto fortemente", ha urlato un attivista.

Xylella, Fitto: "Coraggio Salento, questo è il momento di parlare a una sola voce"

ROMA - Il presidente di Direzione Italia, Raffaele Fitto, rivolge al mondo agricolo un appello all’unità e annuncio una nuova iniziativa. “'Coraggio Salento' - dichiara Fitto - questo è il momento in cui tutti insieme dobbiamo marciare nella stessa direzione. Per questo auspico l’unità del mondo agricolo e delle istituzioni, proprio per evitare di rifare gli errori del passato, quando le divisioni e le tante occasioni perse hanno permesso, a chi aveva il dovere di risolvere il problema, di giocare allo scaricabarile.

Ferme restando - prosegue Fitto - le enormi responsabilità del presidente Emiliano, autore di Politiche Agricole sciagurate che hanno portato il batterio alle porte di Bari, ora è il momento di parlare a una sola voce perché giunga forte e chiara al Governo nazionale. Il Decreto varato è del tutto insufficiente perché non solo occorre una vera ricostruzione del territorio olivicolo e agricolo salentino, ma c’è da reinventare lo sviluppo di una Terra vocata al Turismo e non bastano “gli spiccioli”. Se siamo divisi non ci riusciremo…

Per questo, nei prossimi giorni, proporremo un’iniziativa per costruire un progetto di ricostruzione del Salento", conclude Fitto.

Xylella, PcE: "Mondo agricolo resti unito. Fare fronte comune"

BARI - La Puglia con Emiliano, l'assessore Pisicchio e i consiglieri Pellegrino e Turco si esprimono sulla protesta inscenata ieri a Lecce dagli agricoltori. “Siamo e resteremo sempre dalla parte degli agricoltori e degli olivicoltori. Bene le manifestazioni, ma il settore faccia fronte unico. Qui c’è in ballo l’economia della Puglia e la bellezza del suo territorio”. Così l'assessore alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio e i consiglieri de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino e Giuseppe Turco, commentano le odierne manifestazioni a Lecce sulla Xylella. 

“Chiediamo ai parlamentari pugliesi, di tutti gli schieramenti – dicono – di fare uno sforzo in più in sede legislativa. Il recente decreto che prevede solo cinque milioni di euro per i danni del batterio e per le gelate, sono ancora troppo pochi per dare una risposta efficace e immediata alle legittime istanze dei nostri agricoltori”. 

“Per questo tutto il mondo agricolo non deve disunirsi e deve affidarsi alla scienza e alla ricerca per sconfiggere mestieranti, stregoni e imbonitori che in questi anni hanno propinato teorie e teoremi assurdi sull’emergenza Xylella. Noi – concludono Pellegrino e Turco – continueremo nelle sedi regionali a sostenere le istanze dell’intero comparto. E siamo convinti che anche il governo regionale continuerà a fare la sua parte contro queste scellerate politiche nazionali improntate a interventi a spot e senza alcuna visione di lungo periodo”.

Primarie Lecce: Giorgia Meloni domani a Lecce

LECCE - Domani, lunedì 11 marzo, alle ore 16.30, il presidente nazionale di Fratelli d'Italia, on.Giorgia Meloni, sarà a Lecce a Porta San Biagio-piazza Italia per un comizio pubblico a supporto del candidato alle primarie Erio Congedo. 

All'evento parteciperanno l'on. Raffaele Fitto, presidente di Direzione Italia, Antonio Gabellone, presidente provinciale DIt Lecce, Pierpaolo Signore, presidente provinciale FdI Lecce, l'on.Marcello Gemmato, deputato pugliese di FdI. Per le interviste, l'on. Meloni incontrerà i giornalisti alle 16 in piazza Sant'Oronzo-zona Sedile.

Lele Spedicato fa visita al nuotatore Manuel Bortuzzo

ROMA - Una lieta sorpresa stamani per Manuel Bortuzzo nella Fondazione Santa Lucia di Roma, dove il 19enne nuotatore veneto gravemente ferito a colpi di pistola lo scorso 3 febbraio ora alle prese con la riabilitazione. 

A fargli visita Lele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro che nel settembre scorso è stato colpito da un'emorragia cerebrale e ha intrapreso un complesso programma di riabilitazione che alcuni giorni fa gli ha permesso di salire sul palco con la band per il concerto di apertura del nuovo tour anche se per eseguire  solo un brano: proprio quello che gli è stato dedicato dai compagni.

A pubblicare la foto il papà di Manuel, Franco Bortuzzo, che su Facebook ha scritto "Visita top: Lele il chitarrista di Negramaro, musicista con alto profilo umanitario e combattente. I leoni si associano. Grazie Emanuele Spedicato in arte "Lele"#tutticonmanuel".

Prende a schiaffi alunni, sospesa maestra nel Leccese

LECCE - Ancora una brutta storia di violenze a scuola dalla Puglia. Avrebbe afferrato gli alunni per i capelli prendendoli a schiaffi, costringendoli a volte a urinarsi addosso e a subire mortificazioni di vario genere. Per questo motivo il gip di Lecce ha emesso un'ordinanza di sospensione dal pubblico servizio e allontanamento per un anno a carico di una donna di 50 anni, maestra di sostegno in una scuola primaria di Nardò, accusata di maltrattamenti di persone loro affidate per istruzione, lesioni personali nonché di abuso di mezzi di correzione.

"Il Salento vuole vivere": migliaia di olivicoltori a Lecce

LECCE – Sono arrivati da tutto il Salento: olivicoltori, frantoiani, le associazioni agricole che si riconoscono nel coordinamento di Agrinsieme (CIA Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Copagri, Alleanza per le Cooperative), sindaci, semplici cittadini, tutti riuniti in corteo dietro uno striscione significativo: “Il Salento vuole vivere”. Una mobilitazione per ricordare a tutti, a ogni livello istituzionale, che nei territori di Lecce, Brindisi e Taranto gli agricoltori stanno combattendo una battaglia per la Puglia, per l'intero Paese, contro la xylella. Contro l'azzeramento drammatico del settore olivicolo, contro la chiusura di centinaia di frantoi, per non continuare a perdere migliaia di posti di lavoro, come un'emorragia che dissangua il territorio, lo priva del suo paesaggio, del suo pane e del suo futuro. La guerra contro la Xylella è per far continuare a vivere il Salento, la Puglia, l'agricoltura e il turismo.

CIA Agricoltori Italiani della Puglia, così come tutte le organizzazioni unite nel coordinamento di Agrinsieme, hanno accolto con favore il primo risultato importante della loro battaglia rappresentato dal decreto del ministro Centinaio su gelate e xylella. Si tratta, però, di un primo passo, a cui dovrà seguire l’elaborazione e l’attuazione di un più vasto piano di sostegno agli agricoltori pugliesi e rilancio dell’agricoltura in una regione che, finora, è stata lasciata sola ad affrontare una delle più grandi e drammatiche piaghe per il comparto primario. La diffusione e il continuo espandersi del batterio xylella, infatti, ha provocato un vero e proprio crollo produttivo e reddituale nelle zone più colpite, con un decremento della produzione che ha cancellato oltre un milione di giornate lavorative nel settore olivicolo. Di fronte a una crisi epocale, che mette a rischio il presente e soprattutto il futuro del comparto primario, è necessaria una superiore unità d’intenti e una nuova complessiva strategia di sviluppo che preveda linee d’intervento, risorse, investimenti, capacità progettuali tali da invertire la drammatica spirale della crisi.

Serie B: il Lecce vince 1-0 in casa col Foggia nel derby pugliese

di FRANCESCO LOIACONO - Nel derby pugliese della nona giornata di ritorno di serie B il Lecce ha vinto 1-0 in casa col Foggia. A decidere il match per i salentini una rete realizzata al 13’ del secondo tempo da La Mantia di testa su cross di Petriccione. Per l’attaccante undicesimo gol in questo torneo. Nel primo tempo la squadra di Liverani insidiosa. Un tiro da fuori area del greco Tachtsidis è terminato fuori. 

Nella ripresa sull’1-0 per il Lecce una conclusione dello sloveno della squadra salentina Majer è finita di poco alta. Il Foggia in contropiede. Mazzeo è stato anticipato all’ultimo momento in area di rigore da Tachtsidis. Un tiro di destro del tedesco Kragl ha sfiorato il palo. La squadra di Padalino è rimasta in dieci. Al 44’del secondo tempo espulso Busellato per proteste.

Successo importante per il Lecce. E’ quarto in classifica con 44 punti. Il Foggia è quartultimo a quota 26. Nel prossimo turno il Lecce giocherà domenica 17 marzo alle 21 a Crotone. Il Foggia sabato 16 marzo affronterà allo stadio “Zaccheria” il Cittadella.

Amato (M5S): "Solidarietà a Marilu' Mastrogiovanni"

BARI - Nuove minacce alla giornalista d'inchiesta leccese Marilù Mastrogiovanni. Sulla vicenda interviene Rosa D'Amato: "Tutta la mia solidarietà e vicinanza a Marilu' Mastrogiovanni per le nuove, vigliacche intimidazioni subite. Sono certa che il suo impegno per la ricerca della verità e le sue inchieste continueranno a fare luce sulla mafia e sulle sue collusioni con la politica, il mondo imprenditoriale e le categorie professionali. In Puglia quel fresco profumo di libertà di cui parlava Borsellino è sempre più raro. Anche grazie all'impegno di Marilu' sappiamo che la speranza di respirarlo è ancora viva", ha aggiunto in una nota l'eurodeputata M5S.

Xylella: agricoltori scendono in piazza a Lecce

LECCE - Scende in piazza il mondo agricolo a Lecce, sempre più diviso dalla pregiudiziale posta da Coldiretti sulle responsabilità della Regione con la richiesta di dimissioni dell'assessore di Gioia. Al via stamani due manifestazioni distinte per protestare contro l'inadeguata gestione politica dell'emergenza della Xylella fastidiosa, il batterio killer che sta mettendo in ginocchio l'intera economia verde della Puglia uccidendo i suoi ulivi. 

A Foro Boario, all'ingresso nord di Lecce parte il corteo di Coldiretti e Unaprol diretto in piazza Sant'Oronzo. Dall'altra parte della città, nel quartiere Settellacquare invece si stanno radunando gli agricoltori di Confagricoltura, CIA, Copagri, Lega delle cooperative e organizzazioni anche non agricole che dirigeranno verso piazza Mazzini. Disagi alla circolazione stradale con incolonnamenti sulle strade di accesso.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia