Visualizzazione post con etichetta Auto e motori. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Auto e motori. Mostra tutti i post

Ferrari e Lamborghini taroccate e usate vendute a 50mila euro


RIO DE JANEIRO - Quando un marchio è così importante è facile incappare in un "falso d'autore". L'ultimo caso di queste ultime ore, arriva da Santa Catarina, in Brasile. La polizia locale ha trovato un capannone dove era allestita una vera e propria catena di montaggio che assemblava Ferrari e Lamborghini contraffatte. La scoperta ha messo in luce giro d'affari che ha portato all'arresto dei proprietari della fabbrica clandestina, un padre e suo figlio, che saranno perseguiti per crimini contro la "proprietà industriale".Sono sospettati di essere i "principali contraffattori dei marchi in Brasile". 

Le indagini della polizia partono dopo aver ricevuto denunce da parte di rappresentanti dei due marchi italiani. In breve tempo si è risalito alla "fabbrica" di Santa Catarina dove, quando la polizia è arrivata, sono state sequestrate otto auto contraffatte "semi-assemblate" di entrambi i marchi, nonché telai, stampi, utensili e fibre utilizzati per la "produzione clandestina di auto di lusso",oltre a numerosi pezzi di ricambio. Una serie di inserzioni pubblicate on-line proponevano supercar di seconda mano a prezzi a dir poco ridicoli. Il prezzo medio si aggirava tra i 180.000 e 250.000 reais (43.000-59.000 euro), mentre il prezzo dei modelli originali oscilla tra 1,5 e 3 milioni di reais (355.000-709.000 euro). 

Il piccolo stabilimento risulta ben attrezzato con differenti macchinari per la produzione, modellazione e verniciatura di carrozzerie in vetroresina. Molti pezzi sono realizzati artigianalmente ed il risultato finale è una Ferrari o Lamborghini piuttosto somigliante all'originale. Il Made in Italy, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è fortemente apprezzato nel mondo e brand storici come Ferrari sono i più ambiti e soggetti a contraffazioni, soprattutto quando per i meno esperti, può sembrare ottimo per fare l'affare.

Maldarizzi, al via il Recruiting Day


BARI - Il Comune di Bari, in collaborazione con la Regione Puglia e con il supporto tecnico di Capitale Lavoro S.p.a. (Società pubblica in house di Città Metropolitana di Roma Capitale) ha avviato sul territorio comunale il servizio sperimentale PORTA FUTURO BARI: un Job Centre di nuova generazione, già sperimentato con successo presso la Città di Roma dal 2011 e promosso come modello pilota sul capoluogo regionale, la cui funzione è quella di creare una piattaforma di orientamento e incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro. 

PORTA FUTURO BARI si propone, infatti, di orientare adeguatamente l’utenza metropolitana al mercato del lavoro, con particolare attenzione all’universo giovanile, e di promuoverne il matching con il sistema attuale di offerta, consolidando una ‘Community Territoriale’ composta da istituzioni pubbliche, agenzie pubbliche e private, rappresentanze datoriali e sindacali, sistema delle imprese e della cooperazione, università, centri di ricerca e scuole, in un confronto proficuo e sistematico sulle tematiche del mondo del lavoro e delle sue dinamiche. Maldarizzi Automotive ha un occhio sempre attento ai giovani ed al loro inserimento nel mondo del lavoro. 

Negli anni si è contraddistinta per le collaborazioni con l’ITS Cuccovillo, con le Università del territorio, con gli Istituti Tecnici per i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro, oltre che tramite l’ambizioso progetto dei “Giovani Talenti”, che in 3 edizioni ha formato ed inserito, in un settore commerciale altamente competitivo, più di 30 ragazzi del territorio pugliese e non solo. Grazie alla collaborazione con Porta Futuro Bari, agenzia per l’impiego che opera su tutto il territorio pugliese, Maldarizzi Automotive terrà un Recruiting Day, Giovedì 18 Luglio presso la sede di Porta Futuro, nei locali della Manifattura dei Tabacchi in Via Crisanzio a Bari. Il progetto rappresenta la prima opportunità di contatto con il Comune di Bari con cui verrà avviata anche una proficua collaborazione per il programma BA29, una misura finanziata dalla sezione Politiche Attive del Lavoro del Comune di Bari e finalizzata all’inserimento lavorativo di giovani disoccupati, di età compresa tra i 16 e i 29 anni, attraverso l’attivazione di tirocini semestrali retribuiti presso aziende e organizzazioni dell’area metropolitana di Bari. 

Ma torniamo al “Recruiting Day” di giovedì 18 Luglio organizzato da Porta Futuro Bari e dal reparto Risorse Umane della Maldarizzi Automotive: questa prima tranche di selezioni permetterà ai giovani candidati di entrare in contatto con uno dei principali player del settore automotive nel Sud Italia. La selezione per ora riguarderà Hostess e Steward per eventi fieristici ed in logica di accoglienza e supporto, ma – com’è di abitudine per la Maldarizzi Automotive - sarà anche un modo per entrare in una realtà dinamica e innovativa ma – allo stesso tempo – attenta alle dinamiche complesse e variegate del mondo del lavoro.

RECRUITING DAY: Giovedì 18 Luglio dalle ore 9.30 – Porta Futuro Bari, ex Manifattura dei Tabacchi, Via Crisanzio snc, Bari.

Tutti alla guida di Ferrari e Lamborghini al Circuito di Cassano (Ba)

CASSANO DELLE MURGE (BA) - La Ferrari 488 GTB e la Lamborghini Huracan Lp 610-4 di We Can Race sfrecceranno per la prima volta in assoluto al Circuito della Murgia a Cassano D.M. (Bari) sabato 27 luglio, ore 09.00-18.00. In un esclusivo evento di driving experience, guida in pista, tutti potranno scegliere, previa prenotazione su www.wecanrace.it o 351.84.84.002 - 800.500.566, di mettersi al volante di uno di questi bolidi da oltre 600 cavalli per sentire addosso l'adrenalina pura che vivono i Piloti Professionisti. 

Il sound inconfondibile del rombo dei motori, accelerazioni brucianti e frenate mozzafiato andranno in scena lungo questo splendido circuito regalando emozioni uniche, impreziosite con foto e video irripetibili. In tribuna l’ingresso sarà gratuito. 

L’irresistibile fascino degli ultimi modelli di Ferrari e Lamborghini offre un’esperienza per tutti: bambini, donne, non patentati e diversamente abili grazie ai vari servizi del Giro Mozzafiato e del Taxi Supercar. 

Per la prima volta in Puglia, arriva anche l’assoluto servizio esclusivo del Taxi Supercar, un giro turistico in pista come passeggeri ideato in particolare per le persone che presentano disabilità e che soffrono la grande adrenalina offerta dal Giro Mozzafiato (richiestissimo per bambini, donne e non patentati), in cui i Piloti raggiungono velocità incredibili.

Per maggiori info e prenotazioni agli eventi di We Can Race visitare il sito https://diventapilota.wecanrace.it/guida-in-pista/esperienza-di-guida-in-pista-a-bari/

 o contattare i numeri 351.84.84.002 - 800.500.566.

È possibile vivere gli attimi principali di questa esperienza guardando il seguente video: https://www.youtube.com/watch?v=Iy0fF4cQeBE&

Dal 21 al 23 giugno a il 5° Raduno internazionale bulli & maggiolini


BARI - Si terrà a Bari, dal 21 al 23 giugno, il raduno nazionale “Bulli&Maggiolini”. All’evento, che vedrà protagoniste alcune delle vetture che hanno fatto la storia dell’automobile, è prevista la partecipazione di oltre settanta equipaggi con Pulmini e Maggiolini d’epoca provenienti da numerose città d’Italia e d’Europa.

La  pineta San Francesco sarà il luogo di riferimento per gli equipaggi e per le partenze delle visite guidate alla scoperta del nostro territorio in programma nelle giornate di venerdì e sabato, mentre sul molo San Nicola si terrà domenica la cerimonia di premiazione dei partecipanti a cura degli organizzatori dell’evento, lo staff della Volkswagen Zentrum Bari.

Al fine di consentire il regolare svolgimento della manifestazione sono state disposte le seguenti limitazioni al traffico:

1.         dalle ore 6 di domani, venerdì 21 giugno, alle 14 del 23 giugno e, comunque, sino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI SOSTA – ZONA RIMOZIONE” su via O. Respighi, esclusivamente per l’area complanare antistante l’accesso della pineta San Francesco (lato nord);

2.         domenica 23 giugno, dalle ore 5 alle 15 e, comunque, sino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI SOSTA – ZONA RIMOZIONE ed il “DIVIETO DI TRANSITO” sul molo San Nicola. 

Allarme Porsche, nelle Panamera il software del servosterzo potrebbe essere difettoso


ROMA - Panamera, una delle supercar della Porsche, è stata segnalata per un grave problema tecnico che potrebbe potenzialmente creare 'situazioni di guida non sicure'. L'avviso è inserito nel bollettino del 31 maggio del Rapex - Rapid Alert System for non-food dangerous products - il sistema di segnalazioni istituito dalla Commissione Europea. Il richiamo che sta per essere attuato da Porsche riguarda le Panamera (numero di omologazione: e13 * 2007/46 * 0971 * 00 - * 05; tipo: PDE; modello 971) costruite tra il 21 marzo 2016 e il 6 dicembre 2018 e, come si legge alla segnalazione A12 / 0818/19, si riferisce al "software del servosterzo che potrebbe essere difettoso Ciò potrebbe causare un guasto sporadico del servosterzo, aumentando il rischio di incidenti''. 

E il bollettino Rapex conclude sinteticamente ''non si possono escludere condizioni di guida non sicure''. Pur non essendoci stati incidenti - segnala Giovanni D'Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”- è consigliabile che i proprietari di questa auto prestino la massima attenzione e che si rivolgano subito alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Porsche Italia nel caso in cui la propria autovettura corrisponda ai lotti in questione. La difettosità segnalata è potenzialmente ancora più rischiosa se si pensa che la 918 Spyder dispone (sommando la potenza del motore termico e dell'unità elettrica) di ben 887 Cv, che l'accelerazione da 0 a 100 km/h si può realizzare in 2,6 secondi e che la velocità massima è di 345 km/h.

Alfa Romeo spider duetto: il 2 giugno il raduno in piazza Mercantile


BARI - Domenica 2 giugno fa tappa a Bari il raduno “Alfa Romeo Spider Duetto”. La manifestazione, organizzata dal Duetto Club Italia, associazione che raggruppa i possessori della mitica e intramontabile spider Alfa Romeo, torna in Puglia dopo un’assenza di sette anni, per visitare i luoghi più caratteristici della nostra regione.

La manifestazione dopo Trani, toccherà domani, sabato 1° giugno, anche la città di Matera. La colorata carovana giungerà domenica a Bari dove le mitiche spider, provenienti da tutta l’Italia, saranno esposte in piazza Mercantile dalle ore 9.30 alle ore 13.

Per ulteriori informazioni: www.duettoclub.it

Il 10° Giro delle auto storiche fa tappa a Bari


BARI - Domenica 2 giugno farà tappa a Bari il 10° giro delle auto storiche promosso dal Nuovo circolo degli scacchi di Roma e organizzato da Giulio Romanazzi Carducci.

Si tratta di un evento che vedrà la presenza di equipaggi italiani, francesi, inglesi e spagnoli: nell’elenco delle auto c’è anche la Ferrari 250 cabriolet di Alfonso di Borbone-Orleans, cugino del re di Spagna, che guiderà personalmente la sua auto.

Sono 50 in totale le auto iscritte al tour, tutte prestigiose vetture d’epoca, tra cui alcune risalenti all’anteguerra: il raduno è previsto in mattinata in piazza del Ferrarese.

Le auto arriveranno a Bari dopo un giro di cinque giorni fra i luoghi più belli di Puglia: da Castel del Monte a Martina Franca, passando per Conversano, Alberobello, Polignano, San Vito dei Normanni e Lecce. Nel giorno della Festa della Repubblica sono previste le ultime due soste: dopo Bari il gruppo andrà a Trani.

Ferrari: nuovo richiamo di circa 2.071 esemplari con airbag Takata difettosi


Ancora brutte notizie per Ferrari: in Asia l’azienda modenese è stata costretta a richiamare 2.071 veicoli prodotti negli ultimi anni per problemi agli airbag del passeggero dopo la notifica comunicata da China State Administration for Market Regulation, l’ente per la sicurezza del traffico sulle autostrade nazionali cinesi. Nelle scorse ore, infatti, sono stati richiamati esemplari a cui dovranno essere sostituiti gli airbag. 

La casa automobilistica modenese ha emesso il richiamo per le auto vendute tra l'8 aprile 2013 e il 28 novembre 2017. In particolare, il richiamo riguarda i seguenti modelli: California, CaliforniaT, FF, 458, F12 Berlinetta, F12tdf, 812 Superfast, GTC4 Lusso, GTC4 Lusso T, 488 GTB e 488 Spider. Come tutti gli altri veicoli richiamati per gli airbag Takata difettosi, le auto Ferrari interessate sono dotate di dispositivi di gonfiaggio degli airbag che possono degradarsi nel tempo a causa di calore e umidità. 

Se un veicolo difettoso viene coinvolto in un incidente, c’è il rischio che l’involucro metallico del gonfiatore possa rompersi dovuta alla troppa pressione interna, facendo schizzare le schegge di metallo in tutto l’abitacolo. La società commerciale di Shanghai che commercializza il cavallino rampante in Cina, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, contatterà personalmente i proprietari delle auto interessante e li consiglierà di recarsi presso la concessionaria più vicina per la sostituzione gratuita a partire dal 1 ° luglio.

'Passione Ferrari': intervista a Fabio Barone


LECCE - "Passione Ferrari". Intervista a Fabio Barone, presidente di 'Passione rossa', il più importante sodalizio di clienti Ferrari e pilota di livello internazionale a cura di Edoardo Giacovazzo. Montaggio video a cura di Daniele Martini.

Raduno Ferrari a Santicuti (Le)


LECCE - Si svolgerà dal 9 al 12 maggio il raduno del Ferrari Club Passione Rossa di Roma che per la Puglia ha scelto la Tenuta Santicuti sulla strada Provinciale San Cataldo - Otranto, km 3, nel Parco delle Cesine. Giovedì 9 maggio le Ferrari arriveranno in Lecce intorno alle h. 17,00. Appuntamento nei pressi del Foro Boario a Lecce e poi in carovana presso Tenuta Santicuti. 

Venerdì 10 maggio Le Ferrari gireranno nel Salento dalla costa e poi verso l’entroterra. Sabato 11 maggio in mattinata Le Ferrari e la fanfara dei Bersaglieri saranno sotto le mura di Otranto in Largo di Porta Alfonsina per uno spettacolo unico nel suo genere di musica salentina, ma anche etnica con la fanfara ed i motori delle Ferrari. 

Sabato 11 maggio, nel pomeriggio, le auto saranno nel centro di Lecce, in Piazza Sant’Oronzo, ed insieme alla fanfara dei bersaglieri daranno vita ad una passerella nel centro storico di Lecce. Concerto della fanfara dei Bersaglieri nella medesima location. 

Domenica 12 maggio le Ferrari e la fanfara dei Bersaglieri prenderanno le mosse dalla Tenuta Santicuti e si muoveranno verso il polo oncologico e pediatrico dell’ospedale Vito Fazzi in Lecce, dove alle h. 11 faranno visita ai piccoli pazienti che saranno, poi, invitati a scendere nel parcheggio ed ammirare da vicino le auto ed a fare un giro in Ferrari. 

Uno dei bimbi sarà scelto per conoscere Babbo Natale il prossimo 25 e 26 maggio in Roma. Si ringrazia la Dr.ssa Tornesiello e tutto il Presidio Ospedaliero per la fattiva collaborazione. Un ora di gioia dei piccoli pazienti vale ogni altra cosa. Domenica 13 maggio le Ferrari saluteranno Lecce ed i Leccesi e rientreranno verso Roma intorno alle h. 17,00.

Ferrari avvia due campagne di richiamo: rischio incendio e porte difettose

ROMA - Tutti conoscono ormai l'auto sportiva d'alta fascia Ferrari. Potente e veloce, il Cavallino Rampante è diventato nel giro di pochi anni il veicolo più desiderato al mondo per ovvi motivi. Nei primi mesi dell'anno, deve tuttavia fare i conti non con una ma con ben due campagne di richiamo per problemi segnalati sul sito Web della NHTSA, l'agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti. Nessun passeggero avrebbe riportato lesioni, ma si tratta di importanti accorgimenti che potrebbero influenzare la protezione degli occupanti in caso d'incidente. E siccome la sicurezza non è mai troppa (soprattutto in un mezzo che viaggia a oltre 350 km/h), il brand di Maranello ha preferito prendere le dovute precauzioni. 

Entrambi i richiami sono datati 14 febbraio 2019 e riguardano un totale di 2.732 vetture che coprono quasi l'intera gamma Ferrari fino alle auto del modello dell'anno 2017. La prima campagna di richiamo della Ferrari (numero 67) riguarda determinati veicoli GTC4 Lusso e 2018-2019 e GTC4 Lusso T 2017-2019. Secondo il documento NHTSA, la Ferrari sta richiamando queste auto a causa di porte difettose. La " tensione sul meccanismo di blocco della porta potrebbe impedire l'apertura della porta del veicolo utilizzando la maniglia esterna della porta". Un totale di 582 unità di GTC4Lusso e GTC4Lusso T in Nord America sono potenzialmente interessate dal detto richiamo. La Ferrari inizierà il processo di richiamo entro il 14 aprile 2019, mentre i proprietari di veicoli che potrebbero essere interessati potrebbero chiamare il numero di servizio clienti Ferrari al 1-201-816-2668. Il secondo richiamo attuato dal Cavallino Rampante (numero 69) riguarda una gamma più ampia di veicoli Ferrari. 

Secondo NHTSA, il separatore di vapori di carburante di alcuni modelli del 2017 della LaFerrari Aperta, della 488 GTB 2018-2019, GTC4Lusso T, GTC4Lusso, 488 Spider, 812 Superfast e della 488 Pista del 2019 potrebbero potenzialmente incrinarsi e causare perdite di carburante. Secondo quanto riportato nel comunicato dell'Agenzia americana, tale collegamento difettoso aumenta il rischio di perdite di carburante nel vano motore, a sua volta, aumentando il rischio di incendio. Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta, grazie al servizio che svolge monitorando tutti i richiami tecnici per l'eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti, anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate vengono tempestivamente informati. 

È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Ferrari Italia, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione. Gli uomini della rinomata casa automobilistica italiana dovranno apportare i dovuti correttivi e risolvere un problema non certo grave, che durerà mezz'ora, ma destinato comunque a suscitare non poca preoccupazione per la difettosità segnalata che è ancora più rischiosa se si pensa alla potenza di accelerazione che hanno questi modelli.

Auto: scattano da oggi ecotassa e ecobonus

ROMA - Scattano da oggi l'ecobonus, che premia chi acquista auto elettriche e ibride, e l'ecotassa che prevede un tributo da 1.100 a 2.500 euro in base alle emissioni di CO2 della vettura. L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una risoluzione ad hoc con le prime indicazioni relative all'imposta sui veicoli inquinanti e sulle detrazioni fiscali per l'installazione dei punti di ricarica e la rottamazione di mezzi ad alte emissioni di CO2. 

L'ecotassa interessa soltanto le auto acquistate e immatricolate dal primo marzo fino al 31 dicembre 2021. Il suo importo è parametrato in base a 4 scaglioni di emissioni di CO2 e va versata tramite F24. L'imposta non è applicata ai veicoli per uso speciale come camper, veicoli blindati, ambulanze, veicoli con accesso per sedia a rotelle.

Pronta anche la piattaforma on line per chiedere gli incentivi all'indirizzo ecobonus.mise.gov.it, sarà attivata alle ore 12.

Italiani e prima auto: tutto ciò che c’è da sapere nella ricerca di automobile.it

L’arrivo della prima auto è un passaggio fondamentale nella vita di ogni automobilista e di ogni persona. Per questo motivo, con la propria prima auto si crea spesso un rapporto che va al di là delle caratteristiche tecniche del veicolo e degli utilizzi che se ne possono fare, siano essi relativi al lavoro, allo studio o allo svago. Quali sono, quindi, le caratteristiche che legano gli italiani alla loro prima auto?

La ricerca realizzata su un campione di 1.000 intervistati da automobile.it, sito di annunci di auto usate, nuove e Km 0, risponde a questa domanda mettendo in evidenza alcuni elementi salienti che caratterizzano questo rapporto. I risultati, racchiusi in una infografica, raccontano quali siano le preferenze degli Italiani quando si parla di prima auto e forniscono uno spaccato interessante del nostro Paese, che sembra essere particolarmente legato al Made in Italy: il 55% delle prime auto è una Fiat e la classifica è dominata da tre auto della casa torinese: 500, Panda e Punto.

Il podio delle marche più gettonate è completato dalla francese Renault, con modelli importanti come la Renault 4 e la Clio, e dall’americana Ford, con la Fiesta su tutte.

Differenze rilevanti si evidenziano anche tra uomini e donne; queste ultime, infatti, ottengono la prima auto in media due anni dopo rispetto agli uomini, a 22 anni e 7 mesi rispetto ai 20 anni e 6 mesi degli uomini. Uomini e donne hanno anche priorità diverse nella scelta della prima auto; se gli uomini si lasciano guidare soprattutto dal fascino del brand, le donne tendono a dare maggiore importanza alla sicurezza.

Nel complesso è tuttavia il prezzo la variabile che più influisce sulla scelta della prima auto; è stato indicato infatti dal 34% degli intervistati ed è seguito dall’alimentazione (9%) e dall’estetica (9%). Meno gettonati lo spazio interno e gli optional, definiti importanti soltanto dal 5% e dal 3% degli intervistati.

Anche su base geografica non mancano le differenze. Valle d’Aosta, Basilicata e Toscana sono le regioni più “giovani”, quelle in cui la prima auto arriva prima. Al contrario Molise, Marche e Veneto sono quelle in cui questo traguardo viene raggiunto più tardi, tra i 23 e i 24 anni.

Giovani Talenti, terza edizione: oltre 600 candidature per l’Academy di Maldarizzi Automotive


BARI - Lunedì 18 febbraio la cerimonia con il Ceo Francesco Maldarizzi per i 13 candidati selezionati Giunge alla sua Terza edizione il programma “Giovani Talenti 2019”, l’Academy di Maldarizzi Automotive: una fucina di talenti unica nel suo genere, esperienza di riferimento per il Mezzogiorno, che negli anni ha contribuito a valorizzare il merito di numerosi under 30 del territorio, offrendo loro la possibilità di formarsi in base alle esigenze aziendali e del mercato e di aggiudicarsi un’occasione importante e concreta di inserimento professionale nel mondo del lavoro.

Oltre 600 le candidature pervenute per quest’anno. Dopo uno screening iniziale, solo in cento hanno avuto accesso alla fase di selezioni, 8 giornate di assessment durante cui si è giunto ad individuare i 13 candidati finali (di cui due donne) con un’attitudine ed un potenziale più spiccatamente commerciale ed una forte predisposizione relazionale. Per loro dal 29 gennaio ha avuto inizio la sessione di preparazione in aula, con la docenza del Dott. Salvo Davì, formatore di fama nazionale, tra i più autorevoli nel settore automotive. Lunedì 18 febbraio il momento più importante del percorso: i candidati conosceranno infatti il board della Maldarizzi Automotive, alla presenza del Cavaliere del Lavoro Dott. Francesco Maldarizzi, CEO del Gruppo.

Giovani Talenti rappresenta un grande investimento finanziario in termini di tempi, formazione e avviamento professionale, che riconferma l’impegno della Maldarizzi Automotive sul tema dell’occupazione giovanile, in ottica di strategia di sviluppo e valorizzazione della realtà lavorativa pugliese. Un successo andato in crescendo, dopo le prime edizioni del 2015 e del 2017, da cui hanno fatto il loro ingresso in azienda ben 25 consulenti di vendita che ad oggi ricoprono posizioni importanti nel comparto vendita.

“Per noi Giovani Talenti è un modo per far conoscere e vivere quella che chiamiamo “Maldarizzi Experience” – spiega Daniela Calabretto, Responsabile HR del Gruppo – rivolgendoci a ragazzi anche privi di precedenti esperienze lavorative ma che hanno una forte motivazione, voglia di costruire il proprio futuro professionale con serietà, massimo impegno ed entusiasmo, pronti a crescere nel Gruppo all’interno dei reparti commerciali. Una scuola di formazione aziendale per poter avere persone che corrispondano ai criteri e alle skills del nostro team: resistenza allo stress, capacità di adattamento, duttilità rispetto alle richieste aziendali, elasticità nell’essere multibrand-oriented, determinazione e, naturalmente, competenza”. Per i candidati che avranno dimostrato coinvolgimento, intraprendenza e sana competitività, durante le ore di Aula, il percorso di Giovani Talenti 2019 proseguirà infine con il vero e proprio stage, sei mesi durante cui potranno girare per le sedi del Gruppo, comprenderne i processi aziendali, ruoli e responsabilità, nell’ambito della complessa macchina organizzativa, con l’intento di far emergere la propria predisposizione tra i diversi comparti, verso l’inserimento vero e proprio nello staff Maldarizzi.

Auto d'epoca in mostra a Molfetta

MOLFETTA (BA) - C’è una splendida MGA che ha quasi 70 anni, due storiche macchine della Fiat, una 600 ed una 1100, anche queste degli anni’50, una Porsche 912 T degli anni ’60, una Citroen DS sempre degli anni ’60, una BMW Z3 degli anni ’90 ed una moto BSA degli anni ’60. Auto e moto d’epoca, bellissimi, in mostra nella galleria del Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta in questo weekend, fino a domani, domenica 10 febbraio.

L’Automotoclub “Aste e Bilancieri” Città di Bitonto, federato ASI, ha portato i veicoli storici all’interno del centro commerciale per richiamare l'attenzione del pubblico sul mondo dell'auto storica, sulle attività del club, ma anche e soprattutto per dare informazioni sulle nuove agevolazioni fiscali, introdotte dal Governo con la Finanziaria 2019 a favore delle auto di interesse storico ultra ventennali (quindi anche per la Z3 degli anni ’90).

“E’ un mondo affascinante”, sottolinea Domenico Mele, direttore del centro commerciale, “a queste auto sono legati ricordi bellissimi di intere generazioni, ma sono un richiamo anche per i più giovani, abituati a veicoli sempre più uguali tra loro, senza personalità come invece queste splendide vetture, che ancor oggi è possibile ammirare nei film che tanto amiamo. Abbiamo dato la nostra disponibilità all’automotoclub perché vogliamo dare il nostro contributo affinché la gente conosca questo modo e le nuove opportunità per la detenzione di queste bellissime auto e moto storiche”.

Maldarizzi Automotive: superospite il prof.Buzzavo


BARI - Si è svolto nella nuova sede di Unica – Concessionaria BMW e MINI di Bari, il Net Meeting 2019, l’annuale convention di Maldarizzi Automotive per riunire l’intera rete di partners affiliati operanti sul territorio di Puglia e Basilicata. Ospite d’eccezione: Leonardo Buzzavo, Professore Associato presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, ideatore e Coordinatore dell’Automotive Dealer Day, il principale evento b2b in Europa per la filiera della distribuzione auto e Presidente di Quintegia, società di ricerca, eventi e formazione in campo automobilistico.

Più che una lectio magistralis, l’intervento del Prof. Buzzavo introdotto dal Cav. Lav. Francesco Maldarizzi, CEO Maldarizzi Automotive, ha voluto offrire spunti di riflessione illuminanti, di fronte ad una platea di oltre cento ospiti. Una panoramica a tutto tondo del mondo della mobilità, attuale e in prospettiva futura, nella complessa articolazione dell’intera filiera che passa per la rivendita ma si completa e si integra con tutta l’offerta servizi al cliente che rappresentano, oggi, il vero focus per il mercato dell’automobile. Un mercato che evolve a rapida velocità, in cui il business diventa sempre più digitale e il prodotto si trasforma.

L’approccio è riscoprire il potenziale del fare rete: il networking, la circolarità dell’economia, la conoscenza e l’esperienza sartoriale che sono in grado di generare valore. Cura del dettaglio, precisione del processo, ascolto delle persone. Una testimonianza prestigiosa, quella del Prof. Buzzavo, che tributa a Maldarizzi Automotive, fra i top 20 dealer italiani e primo per il Sud Italia, il saper interpretare e fare proprio il cambiamento che verrà con lungimiranza, concretezza ma anche innovazione. La serata, conclusa con la premiazione delle best performance commerciali e after-sales della rete dei partners, è stata l’occasione per ripercorrere i principali risultati dell’anno appena concluso. Non un traguardo ma un punto di partenza, per l’azienda, che guarda ora ai prossimi obiettivi di consolidamento.

Si chiude infatti un 2018 rilevante, segnato da un fatturato significativo e due nuove acquisizioni, con l’apertura degli Show-room Motoria – Mercedes-Benz di Taranto ed Unica – Bmw e Mini di Bari, e si apre un anno che sarà parimenti importante, perché il 2019 segna non solo i “40 anni” di attività di Maldarizzi Automotive, ma vedrà il Gruppo evolvere nel nuovo assetto finanziario, con la fusione delle attuali società verso un’unica realtà: la futura Maldarizzi Automotive Spa.

Porsche richiama 75000 Panamera per problema al software

ROMA - Richiamo nel mondo per Porsche Panamera per un aggiornamento al software dell'assistenza elettrica dello sterzo. Porsche ha deciso di richiamare esattamente 74.585 veicoli, in un'iniziativa preventiva decisa dopo aver rinvenuto un malfunzionamento. Una volta richiamati i veicoli saranno sottoposti a un aggiornamento del software che dovrebbe richiedere solo un'ora e essere gratuito per il cliente: ai consumatori colpiti Porsche suggerisce di evitare l'uso dell'auto fino a quando il difetto non sarà corretto.

''A causa di un'improbabile serie di eventi'' - spiega Porsche - i guidatori potrebbero perdere l'assistenza elettrica dello sterzo che potrebbe fallire spontaneamente per un periodo di tempo limitato ma l'auto in ogni caso potrebbe essere fermata frenando o mettendola in folle. Porsche precisa di non essere al corrente di nessun incidente causato dal difetto rinvenuto sui veicoli richiamati, che includono modelli prodotti tra il 21 marzo 2016 e il 6 dicembre 2018. Gli specialisti delle officine sono tenuti a riprogrammare l'unità di controllo corrispondente come misura precauzionale con un record di dati modificato.

''A prescindere delle straordinarie circostanze che dovrebbero verificarsi prima che un consumatore incorra in un problema, prendiamo questa misura perchè siamo impegnati nella sicurezza dei veicoli'' afferma il portavoce dell'area tecnica di Porsche. ''Abbiamo la soluzione e un'ampia rete di distributori pronti a offrire il servizio'' di aggiornamento, continua. Una parte di questi 75.000 veicoli interessati è stato venduto anche in Italia. I numeri esatti non si conoscono ancora. La casa di Stoccarda fa parte del gruppo Volkswagen, coinvolto di recente nello scandalo della manipolazione dei motori diesel. Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate viene tempestivamente informato.

Per il presidente Giovanni D’Agata dello “Sportello dei Diritti”, anche se Porsche non ha sino ad oggi registrato incidenti a causa di questo problema, il rischio è sempre latente. Pertanto i consumatori e i proprietari di veicoli a motore interessati devono quindi prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari della Porsche nel caso in cui la propria autovettura corrisponda ai modelli in questione. Gli uomini della rinomata casa automobilistica tedesca dovranno apportare i dovuti correttivi e risolvere un problema non certo grave, ma destinato comunque a suscitare non poca preoccupazione per la difettosità segnalata che è ancora più rischiosa se si pensa alla potenza di accelerazione che hanno questi modelli. Porsche non ha immediatamente annunciato un programma di notifica. I proprietari possono chiamare la casa automobilistica al numero 800-767-7243 o visitare il suo sito Web per verificare il numero di identificazione del veicolo e saperne di più.

La 'stella' torna a brillare nel cielo di Taranto: inaugurata Motoria - Mercedes Benz


TARANTO - Luci e stelle. Il concept della serata per l’inaugurazione di Motoria Mercedes-Benz a Taranto è stato un chiaro omaggio al simbolo iconico della Casa madre di Stoccarda, che torna nel vero senso della parola a brillare, illuminando il cielo sulla Città dei Due Mari. Un ritorno atteso, quello del prestigioso brand automobilistico, dopo anni di assenza dal capoluogo ionico.

La nuova filiale Motoria di Maldarizzi Automotive a Taranto è la quarta Concessionaria Mercedes-Benz dopo Bari, Matera e Trani. Un party raffinato ed elegante, in tema natalizio, ha fatto da cornice ad un parterre di invitati d’eccezione, fra autorità politiche ed istituzionali. professionisti e rappresentanti del mondo dell’imprenditoria.

A portare i saluti della Provincia di Taranto il Presidente Giovanni Gugliotti mentre per la BCC di San Marzano, main sponsor dell’evento, è intervenuto il Direttore Generale Emanuele di Palma. L’evento inaugurale è stato l’occasione per condividere con Stampa e personalità di rilievo la conclusione di un anno di significativi traguardi per Maldarizzi Automotive, con un focus sul prossimo futuro, verso il nuovo assetto societario e finanziario del Gruppo, che ha di recente presentato il progetto di fusione in SpA.

In apertura di serata, il benvenuto del Cav. Lav. Francesco Maldarizzi, CEO Maldarizzi Automotive, di fronte a una platea di quasi quattrocento ospiti, accoglienza calorosa e sentita da parte della Cittá di Taranto. Per la Mercedes-Benz Italia erano presenti: Antonio Sacristan Millan, Amministratore Delegato Mercedes Benz Financial Services Italia S.p.A, Dario Albano, Managing Director Vans - Mercedes-Benz Italia S.p.A, Ivan Vellucci, Direttore Network Development & Strategy - Mercedes-Benz Italia S.p.A.

Le vere “stelle” della serata inaugurale sono state loro, le straordinarie vetture presenti in esclusiva assoluta per Maldarizzi Automotive: la Mercedes AMG GT R F1, la più potente Safety Car della storia della Formula 1, direttamente dal Mondiale 2018 e, in anteprima, la Nuova GT Coupé 4, l’ultima superberlina sportiva del segmento luxury Mercedes-Benz AMG, disponibile a Motoria Bari, unico Performance Center AMG del Sud Italia, che resterà eccezionalmente in esposizione nella sede di Taranto fino al 18 dicembre.

Il mood sofisticato della serata è stato arricchito da un percorso di luminarie d’autore firmate Domenico Paolicelli, leader nel mondo in questo settore, e dallo spettacolo danzante della compagnia milanese Corona Events, con le maestose coreografie “Farfalle luminose” e “Cecaelia”. Nulla è stato lasciato al caso, anche per la prelibata cena con dj set: aperta da un aperitivo a base di ostriche, caviale e salmone, proseguendo con un ricercato menù, in abbinamento ai vini e le bollicine delle Cantine San Marzano, partner della serata, per concludere con i panettoni e la cioccolateria della rinomata Maison Bernardi di Grottaglie.

"Spia di segnalazione difettosa": Lamborghini richiama 2500 Gallardo nel mondo

(Pixabay)
ROMA - Un errore del software che causa un problema al funzionamento delle spie: è per questo motivo che 2500 Lamborghini Gallardo (Coupé e Spyder) sono state sottoposte a un richiamo nel mondo. La campagna di sicurezza coinvolge le supercar potenzialmente difettose vendute negli Stati Uniti, prodotte tra il 23 giugno 2010 e il 20 novembre 2013. Il problema si è verificato dopo l'aggiornamento della centralina del motore (ECU), che è responsabile della cancellazione dei codici di guasto ogni volta che l’auto viene spenta. Ciò significa che i guidatori non possono essere avvertiti di potenziali problemi, in quanto le spie non si accendono.

Ovviamente continuare a guidare l’auto con un sistema difettoso può aumentare il rischio di incidenti e o lesioni, afferma l’NHTSA che ha imposto il richiamo. Il costo di una nuova auto era approssimativamente tra 140.000 e 220.000 euro, il modello non viene più prodotto dal 2013. È stato sostituito dal Lamborghini Huracan. È un richiamo volontario, l'errore può essere corretto entro due ore. 2.500 auto sportive interessate potrebbe non sembrare molto, ma è vicino a quello che Lamborghini ha venduto l'anno scorso. La società ha lanciato 3.815 vetture di lusso nel 2017, con un fatturato di quasi un miliardo di euro.

I proprietari dei Lamborghini Gallardo inclusi in questo richiamo - segnala Giovanni D'Agata presidente dello “Sportello dei Diritti” - saranno presto avvertiti dal fabbricante di auto italiano che fa parte di Audi AG e quindi al gruppo VW. Successivamente alla pianificazione di un appuntamento con un concessionario Lamborghini autorizzato, i tecnici della società ispezioneranno l’auto e ripareranno gratuitamente il software del motore. La NHTSA prevede che il ritiro inizierà a partire dal 14 dicembre. Realizzato tra il 2003 e il 2013, Lamborghini Gallardo rimane il modello più venduto dell’azienda fino ad oggi. Oltre 14.000 unità sono state realizzate, incluse numerose edizioni speciali e derivati. La fabbrica di Sant'Agata Bolognese, dove vengono costruite le macchine, impiega 1.500 persone. Lamborghini non ha indicato quanti modelli sono stati identificati in Italia.

Palcoscenico barocco per l’inaugurazione della concessionaria Unica Maldarizzi di Bari

BARI - Una serata ricca di effetti speciali, quella dell’opening della Nuova sede Unica BMW e MINI a Bari, per la presentazione degli ultimi e più attesi modelli BMW, in anteprima esclusiva nazionale per Maldarizzi Automotive. Per la primissima volta in Puglia anche una prestigiosa Rolls Royce, per la precisione la Cabrio Dawn Black Badge. Arredi rococò, gioielli preziosi firmati Enrico Trizio Bari, candelabri, edere rampicanti su lampadari di cristallo. Velluto, tessuti, porpora e oro. Un Party a tema barocco rivisitato in chiave moderno: “Barock”, glamour e retrò.

L’evento inaugurale del mandato Maldarizzi per BMW e MINI nel capoluogo pugliese, ha trasformato per l’occasione la Concessionaria Unica in un palcoscenico settecentesco, miscelando atmosfere raffinate e graffianti, proprio come le protagoniste della serata: le ultime arrivate in Casa BMW. Occhi puntati sulla Nuova BMW X5, la magnifica Serie 8 “The 8”, la Nuova Z4 e, gran finale, la Nuova Serie 3. Le auto sono state svelate in anteprima assoluta dal patron Cav. Lav. Francesco Maldarizzi, CEO Maldarizzi Automotive, insieme a Massimo Senatore, Sales Director BMW Italia e Presidente della divisione portoghese BMW, davanti agli occhi estasiati di oltre seicento selezionatissimi ospiti fra autorità diplomatiche, istituzionali, politiche e militari, Cavalieri del Lavoro, imprenditori e professionisti.

Presente anche il Sindaco di Bari e Presidente ANCI, Antonio Decaro, che ha portato i suoi saluti a nome dell’amministrazione confermando il solido legame con il territorio per Maldarizzi Automotive, tra le maggiori realtà imprenditoriali del Mezzogiorno. Note “rock” di violino e arpeggi hanno allietato la degustazione di un menu ricercatissimo a base di prelibato caviale Calvisius Made in Italy, salmone, ostriche e macarons, vini e spumanti delle cantine Conte Spagnoletti Zeuli, mentre paggi e dame hanno accompagnato gli invitati alla scoperta esclusiva delle più belle vetture BMW attese nel 2019. Un evento automotive calato nella cornice di un set ispirato alla rivisitazione della pellicola “Marie Antoinette” di Sofia Coppola.

Nessun dettaglio è stato lasciato al caso, per un party dedicato alla celebrazione della potenza, del fascino e dell’eleganza del design BMW. Dal servizio di car valet per gli ospiti, a bordo di due modelli della gamma elettrica BMW I3, alle coloratissime sportive M3 e M4 Too Much edizione limitata, in bella mostra. Un benvenuto a tinte forti, da parte del top dealer del Sud Italia, Maldarizzi Automotive, per celebrare a Bari il ritorno in grande stile della Casa bavarese, che con i modelli in prossima uscita riconferma una identità di brand in grado di fondere elementi di design pop e classici, straordinariamente innovativi e tradizionalmente eccelsi.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia