Visualizzazione post con etichetta Bat. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bat. Mostra tutti i post

Covid Puglia: +584 casi e nessun decesso. Tasso al 9,8%


BARI - Nelle ultime 24 ore in Puglia non si registrano decessi a causa del Covid.

Dai 5.972 test eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati individuati 584 nuovi casi (incidenza del 9,8%) così distribuiti: 203 in provincia di Bari, 44 nella provincia Bat, 62 in quella di Brindisi, 77 nel Foggiano, 125 nel Leccese e 69 in provincia di Taranto.

Sono residenti fuori regione altre 2 persone risultate positive mentre non si conosce la provincia di appartenenza di altri due casi. Delle 43.122 persone attualmente positive 363 sono ricoverate in area non critica (ieri 358) e 20 in terapia intensiva (stabile rispetto a ieri).

Collisione in volo tra due ultraleggeri a Trani: 2 morti e 1 ferito

TRANI (BT) - Dramma nei cieli della Bat. La collisione in volo tra due ultraleggeri verificatasi nelle campagne di Trani ha causato due vittime e un ferito. Un velivolo è precipitato e le due persone a bordo sono morte, mentre l'altro ha compiuto un atterraggio di emergenza su un terreno agricolo a poca distanza dal primo: il pilota è stato portato in ospedale dove è ricoverato in codice rosso, ma non sarebbe in pericolo di vita.

L'ultraleggero sul quale viaggiavano le due persone decedute è precipitato in contrada Casalicchio, l'altro, invece, è atterrato su un terreno incolto nei pressi di via Vecchia Barletta, non molto distante dal primo velivolo. 

Entrambi erano partiti dall'aviosuperficie del Gargano ed erano diretti a Lecce.

Covid Puglia: +1.184 casi e zero decessi, il 9,7% dei test

BARI - Nelle ultime 24 ore soono 1.184 i nuovi positivi al Covid-19 registrati nelle ultime ore in Puglia a fronte di 12.209 tamponi eseguiti, con un indice di positività del 9,7% rispetto al 12,4% di ieri.

Non si registrano decessi.

43.198 le persone attualmente positive, 358 quelle ricoverate in area non critica, 20 sono in terapia (ieri 21). Questa la suddivisione dei nuovi casi per provincia: Bari 402, Bat 73, Brindisi 126, Foggia 151, Lecce 256, Taranto 164, residenti fuori regione 8, in provincia in via di definizione 4.

Per Stella McCartney ‘i funghi sono il futuro’. Nugnes 1920 si conferma ambasciatore di brand internazionali e di messaggi universali

TRANI (BT) - Grande attenzione di pubblico e media per l’evento esclusivo in collaborazione con Stella McCartney che ha visto Palazzo Pugliese rivelarsi ancora una volta tempio della moda e della cultura, luogo di visioni e contenitore esperienziale, anche per le grandi maison internazionali. La dimora storica, ora scrigno della prestigiosa boutique Nugnes 1920, in corso Vittorio Emanuele è diventata teatro di un talk sulle nuove frontiere dell’ecosostenibile nella moda. Ancora una volta Nugnes si conferma ambasciatore di brand internazionali per il proprio spirito inclusivo ed eclettico, in un’ottica curatoriale, che si nutre delle ispirazioni sofisticate e colte della sua terra, la Puglia.
Per celebrare la collezione Summer 2022 di Stella McCartney e le qualità incredibili dei funghi, un attento uditorio ha potuto ascoltare nella incantevole Sala delle danze, mirabilmente affrescata, le brillanti parole di Eva Geraldine Fontanelli. La fondatrice di gOOOders ha illustrato ad una platea consapevole di opinion leader, top clients della boutique e giornalisti la visione della maison e le qualità di questi piccoli organismi e il loro potenziale illimitato. L’eco-imprenditrice milanese, già collaboratrice delle Nazioni unite per progetti sulla sostenibilità, interprete e portavoce del brand Stella McCartney, con il quale condivide sensibilità, valori e stile, ha dialogato con gli ospiti di sostenibilità che non rinuncia all’estetica e di ricerca e studio delle nuove frontiere nel modo della moda.
La collezione Summer 2022 della stilista britannica evoca una femminilità sensuale attraverso un racconto visivo che invita le ‘donne Stella’ a ridefinire la bellezza attraverso la leggerezza e la delicatezza. I capi rispecchiano la semplicità caratteristica del brand, traendo ispirazioni inaspettate dall'esplorazione e dall'approfondimento della sostenibilità. Stella si è ispirata alle qualità trascendentali e trasformatrici dei funghi viste in Fantastic Fungi, il documentario che esplora il potenziale illimitato di questi incredibili organismi. Si tratta di un viaggio psichedelico nella natura basato sull'idea che i funghi siano un elemento fondamentale di connessione nel mondo. Il micologo britannico e autore di Entangled Life, Merlin Sheldrake, contribuisce a raccontare la storia che uni- sce i funghi all'umanità, collegando il passato delle nostre specie e infondendo ottimismo sul futuro del nostro pianeta.
I funghi rappresentano anche una speranza per l'innovazione sostenibile della moda già esplorata con la nuova borsa Frayme MyloTM , realizzata in micelio vegano ricavato dalle radici dei funghi e presentata durante la sfilata Summer 2022 lo scorso ottobre. Creata in collaborazione con Bolt Threads, è la prima borsa al mondo di un brand di lusso ricavata da questo materiale e sarà disponibile nei prossimi mesi in edizione limitata.
Nella collezione Summer 2022 di Stella McCartney frange ondeggianti donano movimento a pantaloni, gilet e abiti con stampe di funghi disegnate a mano su organza leggera, con scolli strutturati. Tagli biofilici riconnettono i capi con Madre Natura negli abiti aderenti e nei top in maglia, indossati sotto dei capi sartoriali. La palette colori della collezione, prendendo spunto dalla base organica, si ispira a tinte presenti in natura e mescola la luminosità con la naturalezza.
Come sempre, la collezione non prevede l'uso di pelle, piume e pellicce e presenta poliestere ed elastan riciclati, nylon rigenerato, cotone e lino biologici, viscosa rispettosa delle foreste, lana responsabile e tracciabile proveniente da allevamenti rigenerativi, pelle premium artigianale senza solventi, Alter Mat, jersey realizzato con fibre di indumenti riciclati RefibraTM, cupro, tintura Recycrom, utilizzando rifiuti tessili riciclati su denim di cotone biologico e altro ancora.
Un vero successo il party che è seguito al talk, un pubblico frizzante e giovanile ha animato le terrazze di Palazzo Pugliese, allestite con l’installazione luminosa di lettere giganti, a formare il nome Stella, e funghi psichedelici, ispirati alle stampe della collezione estiva della stylist londinese. Il ritmo del Mushroom cocktail party è stato scandito dalla music designer Miss Pia, che ha evocato sonorità vintage, rigorosamente suonate con vinili. Gli ospiti sono stati deliziati dalle proposte veggy di food & beverage, a cura di Alegra hospitality group, in cui sono state esaltate alcune tipicità pugliesi e l’anima mediterranea e vegetale della regione. Acque infusionate, in pieno stile healthy, un tributo alle qualità organolettiche dei funghi utilizzati anche come ingrediente, sono state accostate allo special drink della serata, il Margarita, realizzato con la ricetta della leggenda Paul McCartney, padre di Stella.
Ha divertito e incuriosito inoltre la sharing box grazie alla quale gli ospiti hanno potuto immortalare il momento dinanzi al backdrop dedicato a Stella McCartney e avere un ricordo in foto della serata speciale.

Covid Puglia: +1.632 casi e 3 decessi. Incidenza al 12,4%

BARI - Nelle ultime 24 ore sono 1.632 i nuovi casi di Covid-19 rilevati in Puglia su 13.121 test giornalieri registrati (con una incidenza del 12,4%). I decessi sono 3 mentre delle 43.853 (ieri erano 44.868) persone attualmente positive, 359 (ieri 381) sono ricoverate in area non critica e 21 in terapia intensiva, una in più di ieri.

Questa la distribuzione dei nuovi casi per provincia: Bari: 604; Bat: 114; Brindisi: 132; Foggia: 196; Lecce: 328; Taranto: 229.

I residenti fuori regione sono 19 e quelli di provincia in definizione 10.

Investita una persona nel tratto ferroviario Trinitapoli-Barletta


MICHELE MININNI
- Una persona è stata investita mortalmente sui binari nel tratto ferroviario tra Barletta e Trinitapoli. Il fatto è accaduto intorno alle 6.15. Il traffico è fortemente rallentato, in corso l'intervento dell'Autorità Giudiziaria. 

I treni regionali possono registrare cancellazioni e maggiori tempi di percorrenza fino a 110 minuti. La circolazione dei treni viene regolata tramite l'utilizzo di un unico binario. A breve gli aggiornamenti.

PUGLIAteatro: appuntamenti dal 21 al 31 maggio

(Hamelin)

BARI - Ultimi dieci giorni di maggio per le stagioni teatrali nei Comuni soci del Teatro Pubblico Pugliese in tutta la regione. Dal 21 al 31 maggio sono ancora tanti gli appuntamenti in calendario che animeranno le città pugliesi.

Il 21 e 22 maggio a Trani andrà in scena la trilogia di spettacoli della Compagnia Teatro dei Borgia per il progetto “La Città dei Miti”, realizzato dall’assessorato alle Culture della Città di Trani e dal Teatro Pubblico Pugliese e prodotto dalla Compagnia Teatro dei Borgia in coproduzione con il CTB, il centro teatrale bresciano e teatro stabile del Friuli-Venezia Giulia. Tra piazza Mazzini, dove sarà allestita una tensostruttura, la Casa del fare Assieme AslBat/DSM (ex ospedaletto), la Locanda del Giullare e la sede di Oasi 2, andranno in scena “Eracle, l'invisibile" che tratta di padri separati caduti in povertà, "Filottete dimenticato" dedicato ai parenti abbandonati portatori di malattie neurodegenerative, e "Medea per strada" che racconta della schiavitù sessuale cui sono sottoposte molte migranti che arrivano in Italia cadendo nel racket della prostituzione. Biglietteria attiva fino al 22 maggio alla Tensostruttura di Teatro dei Borgia in Piazza Mazzini. Prevendita online dal 7 maggio su www.i-ticket.it e presso Palazzo delle Arti “Beltrani” (info tel 0883.500044).

Il 21 maggio a Galatina (Teatro Cavallino Bianco, ore 20.45) è in programma lo spettacolo – concerto “La musica fa crescere i pomodori” di e con Peppe Vessicchio.

Domenica 22 maggio a Barletta (Teatro Curci, ore 18.30) per la 38ª stagione concertistica dell’associazione Cultura e Musica G. Curci è in programma l’Orchestra Soundiff – Diffrazioni sonore Premio Mauro Paolo Monpoli con il Concerto Sinfonico dei Finalisti del 25° Concorso Pianistico Internazionale “I grandi Concerti per Pianoforte e Orchestra”.

Mercoledì 25 maggio a Taranto (Teatro Fusco, ore 20) è in programma l’evento di restituzione finale del progetto di prevenzione e contrasto del rischio di dipendenza da gioco realizzato dalla Direzione della Asl di Taranto e dal Dipartimento dipendenze Patologiche diretto dalla dott.ssa Vincenza Ariano, nell’ambito delle attività di sensibilizzazione e prevenzione previste dal Piano di Attività per Gioco D’azzardo Patologico della Regione Puglia di cui è referente scientifico la dott.ssa Margherita Taddeo, Responsabile della formazione della Asl di Taranto, in seguito ad un accordo di cooperazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Sono previsti gli interventi artistici di Giovanni Guarino, Compagnia CREST in “Ludomannaro”; Giancarlo Luce e Erika Grillo, Compagnia Teatro delle Forche in “Giocatori”, e Massimo Cimaglia, Compagnia “Terra Magica arte e cultura” insieme a Daniele Palumbo e Valeria Cimaglia, protagonisti del documentario presentato in anteprima dal titolo “Play! Il Cortometraggio per la Prevenzione del Gioco Patologico. Testimonial d’eccezione sarà il tarantino Vincenzo Albano da Zelig. Modera la serata la giornalista Gabriella Ressa (info e dettagli su Gioco d'Azzardo Patologico: il 25 maggio al Teatro Fusco di Taranto l'evento finale del progetto promosso da Asl Taranto e TPP. - Teatro Pubblico Pugliese Archivio »).

Venerdì 27 maggio a Galatina (Teatro Cavallino Bianco, ore 20.45) è in programma “Trapunto di stelle – Omaggio a Domenico Modugno” con i Radicanto: un concerto (tratto dall’omonimo disco) che intende contestualizzare l’arte di Domenico Modugno restituendola alla sua terra di provenienza.

Sabato 28 maggio a Cisternino (Teatro Paolo Grassi, ore 20) è in programma il concerto della violinista Clarissa Bevilacqua per la stagione concertistica 2022 in collaborazione con la ICO Città Metropolitana di Bari.

TEATRO PER FAMIGLIE


Domenica 22 maggio a Manfredonia (Teatro Comunale Lucio Dalla, ore 18) è in programma “C’era una volta l’Africa. La migrazione raccontata ai più piccoli” della Compagnia Bottega degli Apocrifi tratto dalla storia vera di Bakary Diaby. Sempre il 22 maggio a Troia (Teatro Cimaglia, ore 18.30) è in programma “Dulcinea e Chisciotte” del Teatro dei Limoni ispirato da Miguel de Cervantes.

Il 27 maggio (ore 17/19), il 28 maggio (ore 18.30/20.30) e il 29 maggio (ore 18.30/20.30) a Lecce per la rassegna Kids Festival nell’ex convento degli agostiniani è in programma “Hamelin” di Factory compagnia transadriatica – Fondazione sipario Toscana, ispirato alla fiaba Il pifferaio magico dei Fratelli Grimm.

Info: www.teatropubblicopugliese.it

Covid Puglia: +1761 casi e 6 decessi, il 12,6% dei test

BARI - Nelle ultime 24 ore in Puglia si registrano 1.761 nuovi casi di contagio da Covid su 14.009 test (incidenza del 12,6%) e sei decessi.

I nuovi casi sono stati individuati in provincia di Bari (618), nella provincia Barletta-Andria-Trani (127), e in quelle di Brindisi (142), Foggia (224), Lecce (365) e Taranto (258).

Sono residenti fuori regione altre 15 persone risultate positive in Puglia, mentre per altri 12 casi non si conosce ancora la provincia di appartenenza. Sono attualmente positive 44.868 persone di cui 381 sono ricoverate in area non critica (ieri 395) e 20 in terapia intensiva (ieri 22).

A14 Bologna-Taranto: chiusure notturne del tratto Canosa-Andria Barletta in entrambe le direzioni


ROMA - Sulla A14 Bologna-Taranto, per consentire lavori di ripristino del cavalcavia situato al km 619+843, previsti in orario notturno, nelle due notti consecutive di lunedì 23 e martedì 24 maggio, con orario 22:00-6:00, sarà chiuso il tratto compreso tra Canosa e Andria Barletta, in entrambe le direzioni, verso Bari e in direzione di Pescara/Bologna. Lo rende noto Autostrade per l'Italia.Contestualmente, saranno chiuse le aree di servizio "Canne della Battaglia ovest" e "Canne della Battaglia est" e le aree di parcheggio "Monterotondo ovest" e "Monterotondo est".

In alternativa, si consigliano i seguenti itinerari:

verso Bari. dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Canosa, proseguire sulla SS93 Appulo-Lucana verso Barletta e immettersi sulla SS16 AA in direzione di Trani e sulla SS170 Dir A di Castel del Monte verso Andria e rientrare sulla A14 alla stazione di Andria Barletta;
verso Pescara/Bologna, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Andria Barletta, proseguire sulla SS170 Dir A di Castel del Monte verso Barletta, immettersi poi sulla SS16 AA verso San Ferdinando di Puglia e sulla SS93 Appulo-Lucana in direzione di Canosa e rientrare sulla A14 alla stazione di Canosa.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite i collegamenti "My Way" in onda su Sky Meteo24 (canale 502 Sky), su Sky TG24 (canali 100 e 500 Sky e canale 50 del digitale terrestre), su La7 e La7d (canale 7 e 29 del digitale terrestre) e sui seguenti canali: sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. 

Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 803.111, attivo 24 ore su 24.

Barletta, 8 chili di marijuana scoperti dal fiuto di Zilo


BARLETTA - Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Barletta nell’ambito dei servizi organizzati per contrastare la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, coadiuvati dai militari dello Squadrone Carabinieri Eliportato “Cacciatori Puglia” e da quelli Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno, hanno rinvenuto e sequestrano circa 8 chilogrammi di marijuana, grazie al fiuto infallibile di Zilo, “Carabiniere a quattro zampe” in forza al Nucleo Cinofili pugliese.

Una volta entrati nel condominio di case di edilizia popolare del quartiere Borgovilla, è stato proprio il fiuto del giovane pastore tedesco, a portare i militari dell’Arma immediatamente sul pianerottolo all’ultimo piano dove, tra vari borsoni e scatoloni accantonati, erano occultate diverse buste di plastica contenenti la sostanza stupefacente, sapientemente confezionata in buste di cellophane trasparente. 

Dopo il primo rinvenimento dell’unità cinofila, i Carabinieri decidevano quindi di estendere la perquisizione anche alle aree vicine rinvenendo, circa 8 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” divisa in 40 dosi, 2 panetti di sostanza stupefacente tipo “hashish” per un peso complessivo di circa 150 grammi, un bilancino, nonché vario materiale per il confezionamento. Sono in corso accertamenti per riscontrare la riconducibilità dell’ingente quantitativo di droga.

La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro e sarà analizzata attraverso più approfonditi accertamenti di laboratorio.

La Puglia tra le regione più visitate anche per l'estate 2022


Anche per l'estate 2022 la Puglia continua ad essere una delle regioni italiane più attraenti per i vacanzieri di tutto il mondo: ma quali sono le località più ambite per la prossima alta stagione estiva in Puglia? Holidu, uno dei maggiori motori di ricerca per case e appartamenti vacanza in Europa, ha creato l'indice dei prezzi per le vacanze in Puglia per la prossima estate, indicando le località più ambite nonché i prezzi medi e la disponibilità per ciascuna destinazione.


Fonte e graduatoria completa di tutte le posizioni con prezzi medi e disponibilità di alloggio per ciascuna destinazione in percentuale è consultabile alla pagina: https://www.holidu.it/casa-vacanze/italia/puglia#price-index

Gallipoli è la località più ambita


La location più gettonata è senza ombra di dubbio Gallipoli: luogo simbolo della movida estiva salentina precede Otranto e Ostuni che completano il podio, con Torre dell'Orso e Porto Cesareo a completare la top 5. Al sesto posto Pescoluse, che precede Vieste, Monopoli e il Bari al nono posto, mentre il Lecce chiude la top 10.

Prezzi medi: San Pietro in Bevagna, Maruggio e Gallipoli i più cari


La località più cara in termini di case vacanza e appartamenti è San Pietro in Bevagna con i suoi 261 € di media a notte, leggermente superiore a Maruggio con 250 € a notte e la "leader" Gallipoli con 244 €. Leuca, Porto Cesareo e Otranto sopra il muro dei 230€, fino a Polignano a Mare con i suoi 220€ di media a notte. Delle 30 località più gettonate, le più economiche sono, come è comprensibile, mete non strettamente legate al turismo balneare, ovvero Bari e Taranto con 134€, Trani con 124€, Brindisi chiude con "soli" 120€ di media. per notte.

Qual è la percentuale di case vacanza ancora prenotabili in Puglia rispetto al totale delle case esistenti in ciascuna località?


Con l'obiettivo di dare ai potenziali turisti un'idea di quali siano i luoghi in cui le strutture ricettive tendono a esaurirsi più velocemente per potersi muovere in tempo al momento della prenotazione, segnaliamo che per avere la più alta disponibilità di alloggi prenotabili al momento. il totale degli alloggi esistenti sono San Foca, Otranto e Torre Vado con oltre il 60% degli alloggi ancora disponibili. Non ancora sold out ma con una disponibilità inferiore al 50% circa troviamo Martina Franca e Torre dell'Orso. Vieste e Rodi Garganico si collocano sotto il 40%, Pulsano e Maruggio sotto il 30% con solo il 25% di alloggi ancora prenotabili.

Com'è la disponibilità di alloggi prenotabili in Puglia rispetto ad altre regioni italiane?


Per quanto riguarda la disponibilità di alloggi prenotabili ancora in alta stagione, la Puglia ha una disponibilità che si aggira intorno al 50%, non molto diversa da Calabria e Sicilia, più del Veneto con il 40% e anche più di regioni come Sardegna e Sicilia. Marche con il 33%, il dato più basso dopo solo la Toscana con il 31%.

Come sono i prezzi in Puglia rispetto alle altre regioni italiane?


La Puglia con i suoi 200€ di media a notte ha il secondo prezzo medio più alto dopo solo il Trentino-Alto Adige con 230€. La Sardegna ha il terzo prezzo medio più alto, ovvero 197€, mentre seguono tutte le altre regioni da Campania e Toscana con 180€ in su a 139€ in Abruzzo, 132€ in Piemonte e ai “soli” 129€ in Molise.

Come variano i prezzi tra alta e bassa stagione nelle varie regioni?


La regione con la maggiore variazione dei prezzi in alta stagione rispetto alla bassa stagione è il Friuli-Venezia Giulia con il 67% in più (da € 93 a € 155), seguita dalla Puglia con il 65% e dalla Sardegna con il 60%. Tutti gli altri seguono progressivamente fino al Lazio, l'unica regione dove il prezzo medio delle abitazioni non risente sostanzialmente della stagionalità.

La classifica completa delle località più ambite con prezzi medi e disponibilità di alloggi per destinazione è consultabile alla pagina seguente: https://www.holidu.it/casa-vacanze/italia/puglia#price-index

Metodologia:
La classifica riporta le 30 destinazioni in Puglia più cercate su Holidu in tutti i mercati in cui è presente il portale (quindi non solo utenti italiani) relative ai soggiorni compresi tra il 1 giugno 2022 e il 30 settembre 2022. Per ognuna di queste 30 destinazioni sono state poi indicate il numero di alloggi ancora disponibili per la prenotazione, quanto rappresentano tali alloggi in termini percentuali rispetto alla totalità delle case vacanza esistenti in ciascuna destinazione, nonché i prezzi medi delle case vacanza. Per la definizione di alta e bassa stagione sono stati presi come riferimento rispettivamente i periodi dal 8 agosto 2022 al 12 agosto e dal 19 settembre 2022 al 26 settembre 20

Per Stella McCartney 'i funghi sono il futuro'

(ph Paola Pansini)
TRANI (BT) - Intercettare l’evoluzione del territorio verso prospettive contemporanee per un pubblico sempre più consapevole è ciò che fa di Palazzo Pugliese un tempio della moda e della cultura, luogo di visioni e contenitore esperienziale, anche per le grandi maison internazionali.

Venerdì 20 maggio dalle ore 18.00 il Palazzo in corso Vittorio Emanuele diventa teatro di un talk sulle nuove frontiere dell’ecosostenibile nella moda. Ancora una volta Nugnes si conferma ambasciatore di brand internazionali per il proprio spirito inclusivo ed eclettico, in un’ottica curatoriale, che si nutre delle ispirazioni sofisticate e colte della sua terra, la Puglia.

Per celebrare la collezione Summer 2022 e le qualità dei funghi, Palazzo Pugliese ospiterà un evento esclusivo in collaborazione con Stella McCartney durante il quale Eva Geraldine Fontanelli, fondatrice di gOOOders, racconterà la visione della maison ed esplorerà le qualità di questi organismi e il loro potenziale illimitato. L’eco-imprenditrice milanese, già collaboratrice con le Nazioni unite per progetti sulla sostenibilità, interprete e portavoce del brand Stella McCartney, con il quale condivide sensibilità e valori, dialogherà con gli ospiti di sostenibilità che non rinuncia all’estetica e di ricerca e studio delle nuove frontiere nel modo della moda. «I brand che ce la faranno – sostiene la Fontanelli - saranno quelli che saranno in grado di accostare alla moda una filosofia di vita, una missione».

La collezione Summer 2022 di Stella McCartney evoca una femminilità sensuale attraverso un racconto visivo che invita le ‘donne Stella’ a ridefinire la bellezza attraverso la leggerezza e la delicatezza. I capi rispecchiano la semplicità caratteristica del brand, traendo ispirazioni inaspettate dall'esplorazione e dall'approfondimento della sostenibilità. Stella si è ispirata alle qualità trascendentali e trasformatrici dei funghi viste in Fantastic Fungi, il documentario che esplora il potenziale illimitato di questi incredibili organismi. Si tratta di un viaggio psichedelico nella natura basato sull'idea che i funghi siano un elemento fondamentale di connessione nel mondo. Il micologo britannico e autore di Entangled Life, Merlin Sheldrake, contribuisce a raccontare la storia che uni- sce i funghi all'umanità, collegando il passato delle nostre specie e infondendo ottimismo sul futuro del nostro pianeta.

I funghi rappresentano anche una speranza per l'innovazione sostenibile della moda già esplorata con la nuova borsa Frayme MyloTM , realizzata in micelio vegano ricavato dalle radici dei funghi e presentata durante la sfilata Summer 2022 lo scorso ottobre. Creata in collaborazione con Bolt Threads, è la prima borsa al mondo di un brand di lusso ricavata da questo materiale e sarà disponibile nei prossimi mesi in edizione limitata.

Nella collezione Summer 2022 di Stella McCartney frange ondeggianti donano movimento a pantaloni, gilet e abiti con stampe di funghi disegnate a mano su organza leggera, con scolli strutturati. Tagli biofilici riconnettono i capi con Madre Natura negli abiti aderenti e nei top in maglia, indossati sotto dei capi sartoriali. La palette colori della collezione, prendendo spunto dalla base organica, si ispira a tinte presenti in natura e mescola la luminosità con la naturalezza.

Come sempre, la collezione non prevede l'uso di pelle, piume e pellicce e presenta poliestere ed elastan riciclati, nylon rigenerato, cotone e lino biologici, viscosa rispettosa delle foreste, lana responsabile e tracciabile proveniente da allevamenti rigenerativi, pelle premium artigianale senza solventi, Alter Mat, jersey realizzato con fibre di indumenti riciclati RefibraTM, cupro, tintura Recycrom, utilizzando rifiuti tessili riciclati su denim di cotone biologico e altro ancora.

Dalle ore 19.00 il Mushroom cocktail party animerà la Sala delle danze e le terrazze di Palazzo Pugliese allestite con i visual di Stella McCartney. Mentre i ritmi della serata saranno scanditi dalla music designer Miss Pia, gli ospiti saranno deliziati dalle proposte veggy di food & beverage, a cura di Alegra hospitality group, in cui verrà esaltata l’anima mediterranea e vegetale della Puglia. Acque infusionate, in pieno stile healthy, un tributo alle qualità organolettiche dei funghi, si accosteranno allo special drink della serata, il Margarita realizzato con la ricetta di Paul McCartney, padre di Stella.

Covid Puglia: +1.868 casi e 13 decessi, quasi il 12% dei test

BARI - Nelle ultime 24 ore in Puglia sono 1.868 i nuovi casi di Covid rilevati, l'11,9 dei 15.638 test giornalieri registrati.

I decessi sono 13, mentre delle 45.581 persone attualmente positive, 395 sono ricoverate in area non critica (ieri erano 421) e 22 in terapia intensiva (ieri 27).

Questi i nuovi casi per provincia: Bari: 650; Bat: 127; Brindisi: 146; Foggia: 243; Lecce: 394; Taranto: 293; i residenti fuori regione sono 11, di provincia in definizione: 4.

San Ferdinando di Puglia: alle amministrative presentate quattro liste. Tre sono rappresentate da donne


MICHELE MININNI -
Solo quattro liste presentate a San Ferdinando di Puglia e depositate presso il Comune al segretario comunale. Ai nastri di partenza per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale alle Amministrative del 12 giugno prossimo sono: Ripartiamo Insieme candidato Sindaco Salvatore Puttilli ; Città Futura con Arianna Camporeale e Viviamo San Ferdinando con Elena Pestillo ed infine Progressisti e Democratici con Maria Riccarda Scaringi. Tante le novità, a cominciare dalla presenza attiva delle donne in politica a San Ferdinando di Puglia. 


Tre su quattro le candidate sindaco che sfideranno l'uscente Salvatore Puttilli. La prima è Arianna Camporeale ex vicesindaco dell'amministrazione scorsa, la seconda è Elena Pestillo, una imprenditrice agricola, con esperienza nel mondo associativo e del volontariato, la terza è la segretaria del Partito Democratico locale Maria Riccarda Scaringi.Ma anche il numero delle donne candidate non scherza: dei sedici consiglieri che possono costituire la lista, sei sono con Puttilli (Teresa Cramarossa, Carla Distaso, Arcangela Napoletano, Altomare Pomarico, Lucrezia Terlizzi e Lorena Tunzi); sette con Arianna Camporeale (Grazia Capriuoli, Grazia Dipace, Ottavia Dipaola, Flora Manco, Cinzia Petrignano, Giuseppina Raimondi, Sabrina Tattoli); otto con Elena Pestillo (Maria Altomare Altamura, Debora Ciccolella, Arianna Di Benedetto, Maria Rosaria Dilillo, Valentina Lupone, Ilenia Palmieri, Rossella Ricco, Daniela Rondinone); cinque con Maria Riccarda Scaringi (Anca Denise Bacioiu, Martina Capacchione, Lucia Laforgia, Isabella Tedeschi, Anna Todisco). 

La candidatura di tre donne alla carica di Sindaco e la grande possibilità di avere una prima cittadina per la prima volta nella storia di San Ferdinando di Puglia rappresenta una assoluta novità della contesa elettorale. Per quanto riguarda i consiglieri uscenti candidati, sono quattro nella lista Ripartiamo Insieme (Salvatore Puttilli, Giacomo Demichele, Carla Distaso e Aniello Masciulli); sei in Città Futura (Arianna Camporeale, Pino Bruno, Fabio Capacchione, Grazia Dipace, Flora Manco, Pino Zingaro); cinque nella lista ViviAmo San Ferdinando (Ciccio Camporeale, Luigi Dipace, Arcangelo Giuseppe Dipaola, Daniela Rondinone e Aniello Valente), nessuno invece con Scaringi. 

Questa tornata amministrativa per il centro ofantino porta un'altra novità nel panorama politico locale, dopo circa 45 anni di ininterrotta presenza in consiglio comunale, per la prima volta Michele Lamacchia, con il maggior numero di presenze da Sindaco non è candidato né come sindaco né come consigliere. Lamacchia, in tutti questi anni ha ricoperto quattro volte la carica di primo cittadino (1979, 1993, 1997, 2012). Ha tentato di proporsi come candidato sindaco anche questa volta, ma gli hanno sbarrato la strada tre consiglieri uscenti del suo stesso Partito democratico.

Covid Puglia: +1.888 casi e 9 decessi


BARI - Nelle ultime 24 ore in Puglia si registrano 1.888 nuovi casi di contagio da Covid-19 su 15.818 test (incidenza del 12%) e nove decessi.

I nuovi casi sono stati individuati in provincia di Bari (665), nella provincia Bat (130), in quella di Brindisi (174), in provincia di Foggia (259), in provincia di Lecce (400), nella provincia di Taranto (244).

Sono residenti fuori regione altre 10 persone positive, mentre non si conosce la provincia di appartenenza di altri sei casi.

Delle 86.616 persone attualmente positive in Puglia 421 sono ricoverate in area non critica (ieri 433) e 27 in terapia intensiva (ieri 28).

Trinitapoli: dal Sole 24 Ore riconoscimento studio legale anno '22 all'Avv. Francesco Di Natale


MICHELE MININNI
- Grande soddisfazione per lo Studio Legale di Natale dell' avv. Francesco Di Natale che ha ottenuto il riconoscimento di Studio Legale dell’Anno 2022 dal quotidiano nazionale “Il Sole 24 ore”. Sono circa 384 gli studi legali segnalati, la ricerca si basa sulle segnalazioni da parte di avvocati. Sono stati invitati a partecipare quasi 40 mila avvocati su tutto il territorio. Segnalati due studi legali della provincia di Barletta Trani Andria tra questi proprio lo Studio di Francesco Di Natale. 


"Questo prestigioso titolo ci dice l'avv. Francesco - di cui l’autorevole quotidiano ci ha insignito è il frutto dell’intenso lavoro condotto in questi anni con professionalità ed impegno al fine di garantire un’assistenza sempre più qualificata e specializzata per la nostra clientela. Ringrazio – continua il legale - moglie Stefania per il suo intenso e scrupoloso lavoro, i miei collaboratori e tutti i clienti che ci hanno sostenuto".

Fra storia e leggenda, Andria riscopre l’arte eclettica di Farinelli


ANDRIA (BT) - Il mito di Carlo Broschi, noto agli appassionati dell’arte come Farinelli, torna a vivere nella sua città d’origine grazie al Rotary Club Andria Castelli Svevi.

Venerdì 20 maggio prossimo, con due eventi in successione, parte proprio dalla città cara a Federico II il progetto intitolato Mito, Storia e Sogno di Farinelli promosso da Musicaimmagine con il Centro Studi Farinelli, l’istituzione di Bologna che da quasi 25 anni valorizza il genio dell’eclettico artista nato ad Andria nel 1705 e morto nel capoluogo emiliano (dov’è la sua tomba) nel 1782.

Attraverso appuntamenti scientifici, didattici e musicali in diverse città d’Italia e d’Europa e con la partecipazione di studiosi e artisti di fama internazionale, la figura di Farinelli, ancora oggi avvolta in un alone di mistero, si manifesta in forme sempre nuove e sorprendenti, con inedite rivelazioni che forniscono elementi per ulteriori approfondimenti sui molteplici aspetti del virtuoso castrato, che fu anche suonatore di viola d’amore, compositore, raffinato uomo di cultura.

Il via all’omaggio riservato a Farinelli alle 16,30: nella Sala Consiliare del Comune di Andria sarà presentato il volume che dà il titolo al progetto (“Mito, storia e sogno di Farinelli”) e che raccoglie gli Atti del convegno con cui, nel 2018, il Centro Studi Farinelli di Bologna ha celebrato il Ventennale della fondazione. In programma, dopo i saluti del Sindaco Giovanna Bruno e del Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Vurchio, gli interventi della Presidente del Rotary Club Andria Castelli Svevi, Francesca Ieva, e di alcuni studiosi del “fenomeno” Farinelli del calibro di Patrick Barbier, Francesca Boris, Aris Christofellis, Flavio Colusso, Andrea Estero, Valerio Losito, Luigi Verdi, Giovanni Lullo e Silvana Campanile, anche in collegamento via web con il Salone del Libro di Torino. Modera l’incontro la giornalista di Telesveva Nunzia Saccotelli.

L’evento proseguirà alle 19,30: nel Chiostro di San Francesco, concerto dell’Ensemble Seicentonovecento, con Antonio Giovannini (contraltista), il direttore Flavio Colusso (cembalo), Valerio Losito (violino e viola d’amore) e Matteo Scarpelli (violoncello). Le musiche di Riccardo Broschi, José de Herrando Johann Adolf Hasse e Nicola Antonio Porpora daranno corpo alle Arie per Farinelli.

«Un sentimento di profonda emozione mi accompagna nell’avvicinamento a un evento per il quale abbiamo profuso grandi energie – osserva la presidente del Rotary Club Andria Castelli Svevi, Francesca Ieva – Per me e per tutto il Club è un onore e motivo di grande orgoglio regalare alla comunità andriese l’opportunità di riscoprire un personaggio che non è stato solamente un artista, ma una espressione di straordinaria cultura. La scelta del Centro Studi Farinelli di Bologna, cui va tutta la mia gratitudine, di inaugurare la propria stagione partendo da Andria va interpretata, a mio parere, non già come un semplice omaggio alla città natale di Carlo Broschi, ma come una sollecitazione a rimettere in moto ogni iniziativa utile a promuovere la figura di Farinelli e a valorizzarne il genio fuori dal comune».

Covid Puglia: +3.355 casi e 14 decessi


BARI - Nelle ultime 24 ore in Puglia si registrano 3.355 nuovi casi di contagio da Covid-19 su 21.229 test (incidenza del 15,8%) e 14 decessi.

I nuovi casi sono stati riscontrati nelle province di Bari (1.176), Bat (205), Brindisi (304), Foggia (438), Lecce (685), Taranto (501).

Sono residenti fuori regione altre 30 persone positive mentre per altri 16 casi la provincia di appartenenza è in definizione. Ad oggi in Puglia sono positive 87.807 persone di cui 433 sono ricoverate in area (ieri 451) non critica e 28 in terapia intensiva (ieri 25).

E' agli arresti domiciliari ma non resiste a TikTok: capo clan di Barletta torna in carcere


BARLETTA (BT) - Scarcerato da poco più di un mese, il promotore di una delle principali organizzazioni criminali sul territorio di Barletta, D.R., meglio conosciuto negli ambienti malavitosi con lo pseudonimo di “tucchett”, non resiste al fascino dei social network e pubblica alcuni video su Tik Tok, violando le prescrizioni connesse alla misura cautelare degli arresti domiciliari che vietano, tra l’altro, la possibilità di comunicare con qualsiasi mezzo – compreso il telefono e i social network – con persone diverse dai conviventi.

I Carabinieri del N.O.R. – Sezione Operativa della Compagnia di Barletta, dopo aver denunciato la pubblicazione dei video alla competente A.G., hanno eseguito l’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere, disposta dalla Corte di Appello di Bari – III Sezione Penale.

I numerosi video postati sul social network, tutti con un sottofondo neomelodico, ritraggono l’arrestato in compagnia di altri soggetti. In uno di questi, l’uomo vanta addirittura il possesso di un ingente quantitativo di denaro in contanti, verosimilmente provento di attività illecita.

L’indagato è stato arrestato nell’agosto del 2019, all’esito di un’articolata e complessa attività investigativa, operazione denominata “Gargano”, svolta dai Carabinieri della Sezione Operativa di Barletta, poiché ritenuto elemento di spicco della criminalità organizzata barlettana nonché il capo e il promotore di uno dei clan egemoni sul territorio, dedito alle attività di narcotraffico nel territorio del Gargano e nel nord barese mediante l’importazione di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” dall’Olanda.

La sua figura emerge investigativamente dai contatti finalizzati alle plurime forniture di ingenti quantitativi di cocaina provenienti da S.T., capo clan della frangia garganica della malavita organizzata, coinvolto nella strage di San Marco in Lamis in cui furono trucidati a colpi di kalashnikov il boss mafioso M.L.R., suo cognato M.D.P. e due ignari agricoltori. S.T. venne a sua volta assassinato ad Amsterdam nel settembre 2017 da C.M., broker internazionale di sostanze stupefacenti in seguito divenuto collaboratore di giustizia e trasferito in Italia grazie all’intermediazione di Eurojust ed agli accordi bilaterali con le autorità olandesi.

Andria, Gucci arriva al vicolo Casalino nella 'via più stretta'


ANDRIA (BT) - Finito il clamore mediatico della sfilata a Castel del Monte, si accendono i riflettori sul centro storico della città di Andria. Come preannunciato alcune ore fa, nella giornata di martedì 17 maggio è previsto uno shooting fotografico nel cuore del centro stoico della città federiciana e il Presidente dell’Associazione Civica “Io Ci Sono!”, Savino Montaruli, non perde l’occasione per porre in evidenza questo evento peraltro forse neppure preventivato ma sicuramente frutto della bellissima iniziativa che ha colpito l’attenzione dei Media chiamata “La Sfilata dei Mingucci”. 

Il presidente di “Io Ci Sono!”, a proposito dello shooting nel centro storico ha dichiarato: “ero certo che in qualche modo la città di Andria, dopo le nostre critiche costruttive, potesse avere un seppur minimo riconoscimento dalla presenza dello Staff Gucci sul territorio. Portare le modelle di della Casa di Moda nel nostro Centro Storico andriese significa riconoscere il grande lavoro svolto da cittadini e residenti nel Primo Vicolo Casalino. 

Un luogo dapprima esaltato, poi denigrato e persino condannato con la multa salata a carico di chi se ne prende cura ed oggi i riflettori di Gucci. Un risultato che ci onoriamo di aver contribuito a raggiungere e che mette fine a polemiche ed ad atti persecutori che avrebbe portato alla sconfitta dell’iniziativa. Senza l’amore di chi se ne è preso cura oggi quel luogo non avrebbe mai potuto diventare il fulcro dello shooting di Gucci. Benvenuti nella Via Più Stretta”.
© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo