Ad Section

Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

Nazionale: 5-0 al Liechtenstein, 9 vittorie di fila per azzurri

Nazionale: 5-0 al Liechtenstein, 9 vittorie di fila per azzurri

(credits: Nazionale italiana calcio)
di STELLA DIBENEDETTO - Dopo aver staccato il biglietto per Euro 2020 con tre giornate d'anticipo, nonostante i numerosi cambi operati da Roberto Mancini, l'Italia non sbaglia battento il Liechtenstein 5-0. A Vaduz, gli azzurri centrano iol nono successo di fila ed eguagliano il primato appartenente a Pozzo, risalente a 80 anni fa. Dopo un primo tempo che si è concluso sull'1-0, nella ripresa arriva la goleada azzurra.

A sbloccare il match, dopo appena due minuti dal fischio d'inizio, è Federico Bernardeschi. Per tutta la prima frazione di gara, gli uomini di Mancini giocano e cercano il gol del raddoppio che, però, non arriva grazie anche ad un Liechtenstein, bravo a non scoprirsi. Nella ripresa il copione non cambia, ma l'Italia trova gli imput giusti per colpire gli avversari. Comincia così la lunga serie di gol azzurri che portano la firma di Belotti, autore di una doppietta, Romagnoli ed il subentrato El Shaarawy. Da registrare anche l'esordio assoluto per Di Lorenzo e Tonali.

Tanta soddisfazione per Roberto Mancini che, ai microfoni di Rai Sport, esprime la grande voglia di vincere con gli azzurri. "Ho avuto risposte positive" - ha dichiarato il C.T. che ha poi ammesso - "nel primo tempo non abbiamo fatto fatica. Non abbiamo trovato il secondo gol subito, ma è normale cambiando tanti giocatori. Nel complesso però sono soddisfatto. Certo, altre cose si possono migliorare ma il problema è che abbiamo giocato poco insieme". Infine, sul record di Pozzo eguagliato, ha detto: "Non mi interessa del record di vittorie consecutive, sarebbe più importante vincere due Mondiali e un'Olimpiade. Ma mi accontenterei dell'Europeo", conclude il ct.

Tonelli, il pugliese che sì è classificato ai Mondiali OCR di Londra

Tonelli, il pugliese che sì è classificato ai Mondiali OCR di Londra

LONDRA - Ha lasciato da poco Londra Bruno Tonelli, l'atleta pugliese che si è classificato al
mondiale di Obstacle Course Races, grazie al sostegno di Gymnikos, Arsbot e Dormibed.Torna nella sua Casamassima, in provincia di Bari, dopo aver superato tutte le prove della categoria 35-39 anni, 15 km – 76 ostacoli, , arrivando a conquistare il 460° posto su circa 5000 partecipanti.

L’OCR è una disciplina sportiva emergente che richiede una preparazione molto completa: al running su percorsi misti e di varie lunghezze (dai 3 km ai 15 km), si unisce il superamento di ostacoli naturali e artificiali, come prove di agilità, equilibrio, forza, resistenza. "Nonostante in Italia sia considerata un’attività ancora emergente - spiega Mario Manzari, titolare del centro sportivo Gymnikos, dove Tonelli è istruttore - sono moltissimi gli appassionati e gli atleti che contribuiscono a renderla un movimento sportivo vero e proprio". Nel 2015 in Italia avevano partecipato a gare di questo tipo 15mila persone; nel 2016 sono state 34mila e nel 2017 43mila, secondo i dati della Federazione Italiana OCR.

"È stata una gara durissima, impegnativa, sotto una pioggia incessante, un freddo inclemente, vento, fango... Ero immerso in una natura impervia. Gli ostacoli - racconta Tonelli - molto pesanti, faticosi, spesso pericolosi e richiedevano una concentrazione massima per ogni movimento. Però tenacemente non cedevo, nonostante la fatica e gli sforzi ricorrenti, tenevo duro per raggiungere il traguardo. Dovevo essere all'altezza delle aspettative mie e degli altri. Ho affrontato la gara con il miglior equilibrio psicofisico possibile".
Al collo porta una medaglia verde con il simbolo di un leone ed ha ancora attaccato al polso il bracciale della gara.

"Un gran traguardo finire una gara estenuante, nella quale  solo un decimo degli atleti è riuscito a non perdere il braccialetto - aggiunge Manzari - ovvero senza penalità. Bruno si è distinto per la sua tenacia: quando non superava un ostacolo alla perfezione lo rifaceva per non perdere il bracciale che permetteva di restare in  classifica. Si spera di riuscire a riprovarci il prossimo anno migliorando ancora il risultato".

Tennis, classifica Atp: Berrettini 11/o, Fognini 12/o

Tennis, classifica Atp: Berrettini 11/o, Fognini 12/o

di FRANCESCO LOIACONO - Nella classifica mondiale ATP di tennis maschile numero uno è il serbo Djokovic. Secondo lo spagnolo Nadal, terzo lo svizzero Federer. Quarto il russo Medvedev. Quinto l’austriaco Thiem, sesto il tedesco Zverev. Tra gli italiani sale di due posizioni Matteo Berrettini, undicesimo, era tredicesimo. Fognini è dodicesimo. Scende di un posto Lorenzo Sonego, cinquantaseiesimo era cinquantacinquesimo.

Tra le donne nella classifica mondiale WTA prima l’australiana Barty. Seconda la ceca Pliskova, terza la giapponese Osaka. Quarta l’ucraina Svitolina, quinta la canadese Andreescu e sesta la rumena Halep. Tra le italiane perde ventinove posizioni Camila Giorgi, novantaduesima, era sessantatreesima. Scende di tre posti Jasmine Paolini, centodiciannovesima, era centosedicesima.

Serie D: il Fasano è primo, il Foggia bloccato a Brindisi

Serie D: il Fasano è primo, il Foggia bloccato a Brindisi

di FRANCESCO LOIACONO - Dopo la settima giornata di andata del girone H di serie D c’è una nuova capolista, è il Fasano con 15 punti. La squadra della provincia di Brindisi si impone 3-0 in casa sul Francavilla in Sinni. I biancazzurri passano in vantaggio nel primo tempo con Cavaliere di sinistro. Raddoppiano nella ripresa con Diaz di destro, e segnano la terza rete con Forbes, tiro rasoterra. Il Foggia ex leader di questo girone si fa bloccare sull’1-1 in trasferta dal Brindisi nel primo dei tre derby pugliesi. Nel secondo tempo in gol i dauni con Iadaresta di testa. Ma il Brindisi pareggia con D’Ancora di destro. Il Foggia è secondo con 14 punti, il Brindisi terzo a quota 13.

Nel secondo derby pugliese il Taranto supera 1-0 allo stadio “Iacovone” l’Altamura. Per gli jonici decisivo il gol segnato nel primo tempo da Manzo di testa. Il Taranto è quarto a 12 punti, l’Altamura quartultima a quota 7. Nel terzo derby pugliese il Cerignola pareggia 0-0 in casa col Bitonto. Il Cerignola è quintultimo a 8 punti, il Bitonto terzo con 13. Il Casarano pareggia 0-0 allo stadio “Capozza” col Sorrento ed è quinto a 10 punti. L’Andria vince 3-0 ad Agropoli ed è quarta a quota 12. Il Gravina perde 4-1 in casa col Gladiator. I murgiani sono quinti a 10. Il Nardò perde 3-1 in trasferta col Grumentum Val d’Agri. I salentini sono penultimi in classifica con 3 punti.

Bari, presentato l'Atc Apulian tennis Cup U18

Bari, presentato l'Atc Apulian tennis Cup U18

BARI - È stato presentata a Palazzo di Città, alla presenza dell’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, il torneo ATC APULIAN TENNIS CUP U18 che sino al 19 ottobre si giocherà sui campi della New Country Tennis Academy di Bari.

All’incontro con la stampa hanno partecipato l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, l’ambasciatrice del brand Puglia nel mondo Nancy Dell’Olio, i consiglieri nazionali F.I.T. Dodo Alvisi e Donato Calabrese, il presidente regionale F.I.T. Francesco Mantegazza, il presidente New Country Tennis Academy Giovanni Dell’Edera e il capitano nazionale FED CUP Tathiana Garbin.

Si tratta della prima edizione di un torneo legato al circuito internazionale ITF (International Tennis Federation) Junior Circuit under 18 che vede la partecipazione di 184 atleti, di cui 112 campioni e 72 campionesse, provenienti da 44 nazioni in tutto il mondo. Il torneo è strutturato nelle classiche 4 categorie: singolo uomo, singolo donna, doppio uomo e doppio donna.

“È con vera soddisfazione che oggi presentiamo il torneo ATC Apulian Tennis Cup U 18 in programma sui campi di tennis del New Country Tennis Accademy - ha dichiarato l’assessore Petruzzelli -, un evento che in questi giorni polarizzerà l’attenzione del mondo del tennis, nazionale e internazionale, confermando la credibilità che Bari ha acquistato in questi ultimi anni, grazie ad eventi sportivi di grande prestigio, legati a diverse discipline, ospitati nella nostra città. L’amministrazione comunale è particolarmente attenta a manifestazioni di questa caratura, in quanto rientrano perfettamente nella nostra strategia generale di aumentare il tasso di sportivizzazione dei cittadini baresi sia con la creazione di sempre più spazi destinati allo sport a cielo aperto sia con l’ospitalità di manifestazioni di alto livello, rese possibili dalla sinergia tra enti, istituzioni e circoli sportivi cittadini”.

“Si apre un autunno importantissimo per il tennis in Puglia - ha commentato Tathiana Garbin -. Questo torneo si svolge sul veloce: cinque anni fa la Fit ha investito tanto su questo tipo di superfici. Si tratta di un’opportunità importante per far sì che tutti inizino a giocare su superfici diverse dalla terra rossa. Abbiamo portato qui le nostre migliori giocatrici che si affacciano per la prima volta a tornei internazionali. Sono legatissima alla Puglia e alla città di Bari che mi hanno dato modo di crescere come tennista”.

“Un torneo nato da un sogno, tre anni fa - ha raccontato Giovanni Dell’Edera - questo è il primo torneo di una tre mesi di tennis mondiale con il Challenger del Levante Città di Bari e la seconda edizione della Nicolaus Cup U12. Un sogno divenuto realtà, grazie a un lavoro di squadra tra la TPE Tennis Promotions & Events, la Regione, il Comune, la New Tennis Country Academy e tutti gli insegnanti e professionisti che hanno messo a disposizione le proprie competenze”.

“Essere supportati dalla federazione in un’attività del genere significa rafforzare il territorio, portando avanti il sistema virtuoso della regione Puglia - ha commentato Dodo Alvisi -”, mentre Donato Calabrese ha sottolineato come “Quella dei tornei giovanili è la strada giusta, perché si tratta di vetrine importanti per il tennis”.

Il torneo ATC è legato al circuito internazionale ITF (International Tennis Federation) Junior Circuit under 18, trampolino di lancio dei più grandi campioni del tennis internazionale che ha visto tra i suoi partecipanti e vincitori professionisti della racchetta quali Andy Murray, Francesca Schiavone, Flavia Pennetta e Roger Federer. Il torneo sarà strutturato nelle classiche 4 categorie: singolo uomo, singolo donna, doppio uomo e doppio donna.

Serie C: Bari a -3 dalla vetta. Vittoria tennistica della V.Francavilla

Serie C: Bari a -3 dalla vetta. Vittoria tennistica della V.Francavilla

(credits: Ssc Bari)
di NICOLA ZUCCARO - Dopo il 2-1 inflitto in quel di Lentini alla Sicula Leonzio, il Monopoli espugna anche il campo del Rieti imponendosi per 1-0 sui padroni di casa. Alla luce di questo successo i biancoverdi si insediano al secondo posto della graduatoria del girone C della Serie C 2019-2020. Identico risultato, ma nel segno della sconfitta per il Bisceglie che esce sconfitto dal rettangolo di gioco della Viterbese.

A seguito dell'1-0 subìto dai laziali, non c'è ancora stata l'inversione di rotta con la nuova guida tecnica affidata a Sandro Pochesci. Le mura amiche sorridono, invece, alla Virtus Francavilla e al Bari. I biancocelesti infliggono sul terreno del Giovanni Paolo II un tennistico 6-2 alla Vibonese. Dulcis in fundo il Bari. Al San Nicola, nell'altra gara di cartello del nono turno, i galletti sconfiggendo la Ternana per 2-0 ottengono la terza vittoria consecutiva del corso tecnico firmato Vincenzo Vivarini.

Il Bari si porta così a -3 dalla vetta della classifica, attualmente abitata dal Potenza che al Viviani sconfigge per 1-0 il Teramo.

Tennis: Medvedev trionfa a Shanghai

Tennis: Medvedev trionfa a Shanghai


di FRANCESCO LOIACONO - Il russo Medvedev ha vinto il torneo di tennis maschile di Shanghai in Cina superando in finale in due set il tedesco Zverev. Primo set, in vantaggio 4-0 Medvedev con i passanti incrociati. Il tedesco ha impattato 4-4 con i pallonetti.

Il russo si è imposto 6-4 con le demivolèe. Secondo set, in avanti Zverev 1-0 con gli aces. Medvedev ha raggiunto l’1-1 con i precisi colpi da fondo campo. Il russo con gli aces ha vinto 6-1 questo set, la partita e il torneo.

Per Medvedev sesto successo nella sua carriera di tennista e quarto torneo vinto nel 2019. Tra le donne la svedese Peterson ha vinto il torneo di Tianjin in Cina battendo in finale 6-4 6-4 la britannica Watson. L’americana Gauff ha vinto il torneo di Linz in Austria sconfiggendo in finale 6-3 1-6 6-2 la lettone Ostapenko.

Basket: primo storico successo dell'Happy Casa Brindisi a Milano

Basket: primo storico successo dell'Happy Casa Brindisi a Milano

(credits: Happy Casa Fb)
di FRANCESCO LOIACONO - Nella quarta giornata di andata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha vinto 92-89 a Milano. Primo quarto, Rodriguez 4-0 per i lombardi. Banks ribalta, 12-11 per i pugliesi. Banks, 18-13. Stone allunga 24-21. Questa fase di gara termina in parità, 24-24. Secondo quarto, Stone 34-26 per l’Happy Casa. Gaspardo, 40-28. Brown, 47-36. Iannuzzi, 51-42. Di nuovo Iannuzzi, Brindisi si impone 53-46.

Terzo quarto, Stone 60-51 per la squadra allenata da Frank Vitucci. Brown, 66-54. Banks, 72-54. I pugliesi trionfano 74-61. Quarto quarto, Micov tiene in gara Milano,ma 77-67 Happy Casa. Brown, 79-70. Banks, 84-81. Thompson, 88-84. Banks, l’Happy Casa vince questo quarto e 92-89 tutta la partita. Primo storico successo di Brindisi a Milano. I pugliesi sono secondi in classifica con 6 punti. Migliori realizzatori, nell’Happy Casa Stone 26 punti, nel Milano Rodriguez 28 punti. Nel prossimo turno Brindisi giocherà in casa contro Pesaro.

Tranincorsa: Giovanni Auciello e Cecilia Flori vincono l’11ᵃ edizione

Tranincorsa: Giovanni Auciello e Cecilia Flori vincono l’11ᵃ edizione

TRANI (BT) - 2.410 iscritti, 253 società sportive iscritte provenienti da oltre 50 province d’Italia. Grandi numeri per l’11a edizione della Tranincorsa “Tommaso Assi Half Marathon”. 21 chilometri e 97 metri in una cornice d’incanto, quella della città di Trani, in una splendida e assolata giornata d’ottobre. Partenza alle 9,00 da Piazza Trieste, prospicente il mare, preceduta dalla solennità dell’Inno di Mameli suonato dalla Banda dell’Esercito Italiano della Brigata meccanizzata Pinerolo, e arrivo in Piazza Quercia, passando per le vie cittadine, all’ombra della maestosa Cattedrale romanica e degli antichi Palazzi nobiliari. Vince in solitaria la Tranincorsa con un tempo di 01:07:46 il pugliese che corre per l’Esercito italiano Giovanni Auciello, già sul podio di altre edizioni della Tranincorsa. All’atleta trentanovenne di Palo del Colle, categoria seniores 35, che milita nelle scuderie della Casone Noceto di Parma, va il Trofeo Franco Assi e la maglia tricolore di Campione d’Italia di categoria.

Varca il traguardo secondo con il tempo di 01:08:41 il barlettano Domenico Ricatti, categoria seniores 40, della società pompeiana Terra dello Sport ASD. Al terzo posto l’atleta italiano di origini burundesi Joachim Nshimirimana dell’Atletica parmense Casone Noceto con 01:09.28 per la categoria seniores 45.

Prima delle donne in gara, circa 450 in tutto, la laziale Cecilia Flori che corre nelle fila dell’ASD Atletica Villa Guglielmi. Classe 1980, laureata in fisica e filosofia, la Flori ha cominciato a correre 5 anni fa. A lei la maglia tricolore per la classifica di categoria e la coppa di prima assoluta tra le donne per il tempo di 01:21.35. Seconda a più di un minuto di distacco la salentina Stefania Scatigna dell’Atletica Capo di Leuca, con 01:22:39, terza Loretta Bettin dell’Atletica bresciana Paratico con 01:23:46. Un testimonial d’eccezione, poi, regolarmente iscritto alla gara, il maratoneta Ottavio Andriani, responsabile regionale FIDAL per il mezzofondo.

Hanno magistralmente condotto e sottolineato le fasi di questo evento eccezionale, oltre che i nomi dei vincitori e il momento emozionante della premiazione, Paolo Liuzzi e Raffaella Dianora.

Un bel colpo d’occhio per tutti gli atleti e le società impegnate in gara, scandita dal passo fiero degli alabardieri e timpanisti dell’associazione culturale Trani Tradizioni, che orgogliosamente portavano il gonfalone della città.

“Una grande giornata di sport quella vissuta dalla Perla dell’Adriatico” - commenta Giovanni Assi, presidente dell’Atletica Tommaso Assi, alla quale era stata affidata l’organizzazione della gara valida come Campionato Italiano Master di Mezza Maratona Individuale e di Società. “Il mio ringraziamento va alla macchina organizzativa, che paragono ad un’orchestra in cui ciascun musicista ha suonato il suo spartito senza stonature, consegnando alla città di Trani e all’Atletica un grande successo. Ringrazio inoltre - conclude Assi - per questa straordinaria due giorni dedicata allo sport, importante dal punto di vista agonistico ma anche foriera di valori aggregativi, ludici e solidali, il nostro braccio operativo Antonio Rutigliano, vicepresidente della Tommaso Assi e delegato provinciale CONI, per aver coordinato in maniera egregia la manifestazione nazionale”.

Un attento sguardo al sociale ha caratterizzato inoltre questo straordinario appuntamento sportivo. Il comitato regionale Fidal (Federazione Italiana Atletica Leggera) Puglia, infatti, patrocinerà il progetto “Beyond the blue”, proposto dalla dott.ssa Raffaella Dianora, responsabile dei progetti sociali Fidal Puglia. La A.S.D. Atletica Tommaso Assi ha scelto inoltre di devolvere una parte del ricavato delle iscrizioni del Campionato Italiano a “Time Aut”, l’associazione di volontariato composta da genitori di bambini e ragazzi autistici di Trani e Bisceglie per l’iniziativa di “acqua psicomotricità”, in linea con la determinazione della città di Trani a diventare Città Blu “Autism friendly”.

La gara nazionale, con i patrocini della Regione Puglia, Comune di Trani, ESERCITO, CONI, FIDAL, UMBRO come main sponsor tecnico che ha fornito circa 5.000 maglie, si è svolta alla presenza del Sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, del Presidente della Fidal Puglia, Giacomo Leone, del Presidente Regionale del CONI, Angelo Giliberto, e del rappresentante di UMBRO Italia con l’AD Pino Magno. A loro vanno i ringraziamenti dell’organizzazione assieme a quelli per tutte le forze dell’ordine impegnate, al Comando di Polizia Municipale per il lavoro egregio profuso, all’Amiu, ai medici che hanno seguito gli atleti, agli studenti del settore alberghiero dell’Istituto superiore Aldo Moro di Trani, che hanno curato e servito il ristoro per tutti gli atleti a fine gara, e a tutte le associazioni che hanno collaborato con la “TraniinCorsa Half Marathon”: A.N.P.S (Associazione nazionale polizia di stato), U.N.P.PE (Unione nazionale Polizia Penitenziaria), G.E.P.A (guardie ecozoofile protezione ambientale), OER (Operatori emergenza radio), Trani Soccorso, Misericordia Trani, Avis Trani, Agesci Trani 2 (Scout), Auser Trani, Associazione Nazionale Falchi Pattuglie Sociali, l’ Associazione culturale Trani Tradizioni.

Serie C: il Bari stende 2-0 la Ternana

Serie C: il Bari stende 2-0 la Ternana

(credits: Ssc Bari)
di FRANCESCO LOIACONO - Il San Nicola arride al Bari, che vince 2-0 contro la Ternana, competitor diretta per la corsa in Serie B. Le reti tutte nel secondo tempo. A segno Zaccaria Hamlili al 60', il raddoppio arriva al 75' a firma di Alessio Sabbione.


IL MATCH - La squadra di Vivarini è passata in vantaggio al 14’ del secondo tempo con Hamlili, tiro in diagonale. Ha raddoppiato al 31’ con Sabbione di testa. Per il difensore terzo gol in questo campionato dopo quelli in casa con la Reggina e la Cavese.

Nella ripresa nei pugliesi ha esordito Folorunsho che è entrato in campo al  90’ al posto di Scavone. Terza vittoria consecutiva del Bari dopo quelle per 1-0 in trasferta col Picerno e per 4-0 allo stadio “San Nicola” con la Cavese. Il Bari ha 17 punti ed è a due punti dalla Ternana, dalla Reggina e dal Monopoli e a tre punti dalla solitaria capolista Potenza.

Red Bull Art of Motion 2019 Matera

Red Bull Art of Motion 2019 Matera

[youtube src="usVDapjUYIo"/]
MATERA - Red Bull Art of Motion 2019 Matera. Intervista a FAUSTO VICARI (Atleta). A cura di EDOARDO GIACOVAZZO. Montaggio video a cura di DANIELE MARTINI. #redbullartofmotion2019 #matera #gdpwebtv


Tennis, Shanghai: Berrettini eliminato in semifinale da Zverev

Tennis, Shanghai: Berrettini eliminato in semifinale da Zverev

(Twitter)
di FRANCESCO LOIACONO - Nella seconda semifinale del torneo di tennis maschile di Shanghai in Cina Matteo Berrettini è stato eliminato in due set dal tedesco Zverev. Primo set, in vantaggio 3-0 l’avversario con i top spin. Il romano ha impattato 3-3 con le demivolèe. Zverev con gli aces si è imposto 6-3. Secondo set, in avanti Matteo 4-0 con i passanti incrociati.

Il tedesco con i pallonetti ha raggiunto il 4-4. Zverev con gli aces ha vinto 6-4 questo set e tutta la partita. Nella prima semifinale il russo Medvedev ha vinto 7-6 7-5 contro il greco Tsitsipas. Tra le donne nelle semifinali del torneo di Tjanjin in Cina la svedese Peterson ha sconfitto 0-6 6-4 7-5 la tunisina Jabeur e la britannica Watson ha superato 6-1 6-4 la russa Kudermetova.

F1, GP Giappone: autogol Ferrari al via, trionfa Bottas. Mercedes vince il titolo costruttori

F1, GP Giappone: autogol Ferrari al via, trionfa Bottas. Mercedes vince il titolo costruttori

(Credits: Mercedes/LAT Images)
di PIERO LADISA – Va a Valtteri Bottas la vittoria nel Gran Premio del Giappone, diciassettesimo appuntamento del Mondiale 2019 di Formula Uno. Il finlandese, approfittando dell’autogol Ferrari in partenza, si è portato in testa fin dai primissimi metri di gara conservando poi – al netto del valzer dei pit stop – la leadership fino alla bandiera a scacchi. 

Piazza d’onore per Sebastian Vettel, con Lewis Hamilton che completa il podio di Suzuka. La Mercedes, con i piazzamenti odierni, conquista matematicamente il sesto titolo costruttori consecutivo eguagliando così la striscia Ferrari 1999-2004. 

Gara dei rimpianti in casa Ferrari, con la scuderia del Cavallino che ha vanificato il vantaggio della prima fila ottenuto in qualifica. Sebastian Vettel è scattato male facendo "singhiozzare" la sua SF90 (il tedesco non è stato sanzionato per falsa partenza) mentre Charles Leclerc – sesto al traguardo – è stato protagonista di un contatto con Max Verstappen che ne ha condizionato la prestazione in pista, il monegasco è infatti dovuto rientrare ai box per sostituire l’ala anteriore, con l’olandesino che successivamente è stato costretto al ritiro. Leclerc al termine della gara è stato penalizzato con 15 secondi (5 per l'incidente con Verstappen e 10 per guida in "condizioni non sicure" in seguito ai danni procurati sulla sua SF90 nel contatto con la Red Bull numero 33) che così lo fanno retrocedere al settimo posto. 

Quarto posto per l’altra Red Bull di Albon, con la Honda che non è riuscita ad andare a podio nella gara di casa. Seguono poi Sainz, Leclerc, Ricciardo, Gasly, Perez e Hulkenberg che chiude la zona punti. L'ordine di arrivo fa riferimento al giro numero 52 (dei 53 previsti), in quanto la bandiera a scacchi elettronica è stata mostrata erroneamente con un giro d'anticipo. 

Il prossimo appuntamento è in programma il prossimo 27 ottobre sul tracciato Hermanos Rodriguez, sede del Gran Premio del Messico. 

F1, qualifiche GP Giappone: super Vettel, prima fila Ferrari

F1, qualifiche GP Giappone: super Vettel, prima fila Ferrari

(Credits: Ferrari)
di PIERO LADISA – Sorridono alla Ferrari le qualifiche del Gran Premio del Giappone. Le prove ufficiali, disputate quest’oggi a causa del tifone Hagibis che ha raggiunto le coste giapponesi nella giornata di ieri, ha visto la supremazia della scuderia del Cavallino che ha monopolizzato la prima fila dello schieramento di Suzuka. Una partenza al palo sulla pista nipponica che Maranello non centrava dal 2006.

A conquistare la pole position è stato Sebastian Vettel, autore di una grande ultima manche, che ha realizzato la migliore prestazione in 1’27”064 precedendo il compagno di squadra Charles Leclerc di 189/1000. 

Seconda fila Mercedes, con Bottas davanti a Hamilton per 11 millesimi. Seguono le Red Bull di Verstappen e Albon, le McLaren di Sainz e Norris, la Toro Rosso di Gasly la Haas di Grosjean che chiude la Top Ten. 

Due le interruzioni nella sessione, entrambe in Q1, causate dagli incidenti di Robert Kubica e di Kevin Magnussen all’ultima curva. 

Il Gran Premio del Giappone scatterà alle 7:10 (ora italiana).

Italia-Grecia 2-0, gli azzurri volano a Euro 2020

Italia-Grecia 2-0, gli azzurri volano a Euro 2020

di STELLA DIBENEDETTO - Allo stadio Olimpico di Roma, l'Italia non sbaglia e batte la Grecia 2-0 grazie alle reti di Jorginho e Bernardeschi. Gli azzurri di Roberto Mancini staccano così aritmeticamente il biglietto per euro 2020 con tre giornate d'anticipo. La Grecia, invece, resta penultima con soli 5 punti.

La Nazionale di Roberto Mancini conferma il proprio valore portando a casa i tre punti della vittoria che le permettono di vivere con più tranquillina il resto del girone di qualificazione. A sbloccare il risultato è stato Jorginho che, al 63', ha trasformato un calcio di rigore conquistato da Insigne sul cui tiro, Bouchalakis si allunga e apre il braccio non lasciando altra scelta all'arbitro che indicare il dischetto. Il raddoppio arriva al 78' con un tiro deviato di Bernardeschi.

Grande soddisfazione da parte di Roberto Mancini al termine della gara: "I ragazzi sono stati bravissimi, ringrazio il pubblico dell’Olimpico che ci ha sostenuti anche nel primo tempo dove non abbiamo fatto bene. Siamo stati contratti. Dedichiamo questa vittoria ai bambini del Bambin Gesù. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, abbiamo trovato il gol e ci siamo sciolti. Di squadre che si chiudono come la Grecia ne troveremo tante. Bisogna lavorare. Notti magiche? Speriamo stiano tornando. Speriamo sia ancora più bello a giugno. Otto vittorie come Pozzo? Lui ha vinto due Mondiali ed è nella leggenda”, ha detto il C.T. ai microfoni di Rai Sport.

Contro la Ternana il Bari punta al bis 'interno'

Contro la Ternana il Bari punta al bis 'interno'

(credits: Ssc Bari)
di NICOLA ZUCCARO - Chi comincia bene è a metà dell'opera. L'antico adagio fa al caso del Bari che, dopo aver sconfitto la Cavese, a partire dalle 17.30 di domenica 13 ottobre 2019, affronterà la Ternana per la seconda gara consecutiva nel giro di 8 giorni al San Nicola. Sul rettangolo dell'Astronave, subito dopo il fischio di inizio del Sig. Francesco Meraviglia della Sezione di Pistoia, nella sfida incrociata fra ex (Antenucci per la sua passata militanza nella Ternana e Defendi per quella nel Bari), i galletti dovranno centrare il secondo successo consecutivo di questa stagione. Una vittoria che varrà 6 punti, sia perchè il San Nicola potrà tornare ad essere quel fortino che caratterizzò lo scorso torneo in D, sia perchè un successo sulla Ternana ridurrebbe di 2 punti il distacco dall'odierna capolista del Girone C della Serie C 2019-2020.

Tennis: Berrettini vola in semifinale a Shanghai

Tennis: Berrettini vola in semifinale a Shanghai

di FRANCESCO LOIACONO - Nei quarti di finale del torneo di tennis maschile di Shanghai in Cina Matteo Berrettini ha vinto in due set contro l’austriaco Thiem. Primo set, in vantaggio 4-0 il romano con i top spin. Thiem con i passanti incrociati ha raggiunto il 4-4. L’Italiano si è portato sul 6-4 con gli aces. Thiem con i colpi da fondo campo ha impattato 6-6. Necessario il tie-break in cui Berrettini si è imposto 7-6 con i pallonetti.

Secondo set, in avanti 4-0 l’austriaco con i dritti e rovesci. Matteo con i lob ha pareggiato 4-4. Berrettini con precisi colpi sotto rete ha vinto 6-4 questo set e tutta la partita. In semifinale Berrettini affronterà oggi alle 14 il tedesco Zverev che ha incredibilmente battuto in tre set, 6-3 6-7 6-3 lo svizzero Federer.

Basket: Milano supera 85-81 lo Zalgiris Kaunas

Basket: Milano supera 85-81 lo Zalgiris Kaunas

di FRANCESCO LOIACONO - Nella seconda giornata di Coppa dei Campioni di basket maschile Milano ha vinto 85-81 in casa contro i lituani dello Zalgiris Kaunas. Primo quarto, Scola 8-0 per i lombardi. White, 12-4. Brooks, Milano si impone 23-7. Secondo quarto, Scola 25-17 per la squadra allenata da Ettore Messina. Rodriguez, 30-23. Ancora Rodriguez, 37-26. Milano prevale di nuovo 43-36.

Terzo quarto, Della Valle 47-39 per i lombardi. Rodriguez, 51-41. Micov, 59-50. White, 62-57. Milano trionfa 64-59. Quarto quarto, Rodriguez 71-61 per i meneghini. Micov, 75-70. Biligha, 81-74. Milano vince 85-81 questo quarto e tutta la partita. Successo importante per i lombardi. Migliori realizzatori, nel Milano Rodriguez 17 punti, nello Zalgiris Kaunas Walkup 19 punti. Nel prossimo turno Milano giocherà in trasferta contro i greci del Panathinaikos Atene.

Contro la Grecia l'Italia resterà al 'verde'?

Contro la Grecia l'Italia resterà al 'verde'?

di NICOLA ZUCCARO - I corsi e i ricorsi storici fanno anche al caso della Nazionale italiana di Calcio che, a distanza di 65 anni, tornerà ad indossare la maglia verde e sempre allo Stadio Olimpico di Roma. Era il 5 dicembre 1954 quando l'Italia superò per 2-0 in amichevole l'Argentina.

Ma, a partire dalle ore 20:45 di sabato 12 ottobre 2019, sarà tutt'altra storia, perché la selezione guidata da Roberto Mancini affronterà la Grecia in una gara da vincere a tutti i costi per guadagnare la matematica qualificazione alla fase finale dell'Europeo 2020.

Se il precedente con la maglia verde fa ben sperare, non resta che compiere un ulteriore sforzo da parte della selezione italiana per centrare l'obiettivo anche con un successo di misura, purché l'Italia - è il caso di riscriverlo - non resti al verde. 

[youtube src="2tXtnltP2GY"/]

Circolo Vela Bari: domenica in acqua per il XIII Trofeo Pino Carabellese

Circolo Vela Bari: domenica in acqua per il XIII Trofeo Pino Carabellese

BARI - Il Circolo della Vela Bari organizza per domenica 13 ottobre il XIII Trofeo "Pino Carabellese" per la classe Optimist valido come tappa del campionato zonale juniores e per l’assegnazione della Coppa del Presidente tra i cadetti. Fortemente voluto dalla famiglia Carabellese, in memoria di Pino, grande appassionato di mare e navigazione, è uno degli appuntamenti più attesi della vela barese.

Circa 50 gli atleti provenienti da tutta la Puglia che vi prenderanno parte. Il solo Circolo della Vela Basi scenderà in acqua con ben 20 dei suoi optimisti tra juniores e cadetti. La prossima si preannuncia come una domenica densa di emozioni per il tutto il sodalizio barese. Sei dei suoi atleti vivranno infatti l’esordio in una regata. In quattro, invece, daranno l’addio all’Optimist per passare nelle classi superiori. Claudia Quaranta, Augusta Carbonara, Gabriele Porcelli e Gabriele Amodio, che in questi anni hanno profuso il loro impegno nella squadra dei più piccoli sono infatti ormai pronti per lasciare spazio alle nuove leve e proseguire il loro cammino altrove, sempre con e per i colori del CV Bari.

La regata si svolgerà sullo specchio d’acqua antistante il Lungomare Sud di Bari. Il primo segnale di via sarà dato alle 11.00. Si potranno disputare fino a tre prove sia per gli juniores sia per i cadetti, ma la regata sarà considerata valida anche con una sola prova conclusa. Potranno partecipare i timonieri tesserati FIV nati negli anni 2004 – 2005 – 2006 – 2007- 2008 (Juniores), i nati negli anni 2009 – 2010 (Cadetti). Il Trofeo Pino Carabellese sarà assegnato al 1° classificato della categoria Juniores. Ci saranno poi premi per i primi tre classificati Juniores, i primi tre classificati Cadettil, la prima femmina Juniores e la prima femmina Cadetti.

Iscriviti ora