Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

Serie A, Napoli-Atalanta 1-2: crollano gli uomini di Ancelotti, bergamaschi vittoriosi in rimonta

(credits: Ssc Napoli)
di STELLA DIBENEDETTO - Il Napoli non c'è più. Dopo l'eliminazione dall'Europa League ad opera dell'Arsenal, gli uomini di Carlo Ancelotti non rialzano la testa neanche in campionato. Nel posticipo della 33ma giornata di campionato, il Napoli cade in casa contro un'Atalanta affamata e grintosa. Il match del San Paolo, infatti, vede l'Atalanta tornare a Bergamo con i tre punti della vittoria grazie al 2-1 maturato in rimonta. Al vantaggio iniziale degli azzurri firmato da Mertens, infatti, rispondono Zapata e Pasalic che firma la rete della vittoria.

Il match va in scena in un lunedì di Pasquetta che non ha attirato molti spettatori allo stadio. In un San Paolo semi deserto, il Napoli non riesce a trovare le motivazioni per dare vita ad una prestazione degna di quelle viste nelle precedenti giornate. Con lo scudetto già nelle mani della Juventus, gli uomini di Ancelotti non hanno le motivazioni giuste per affrontare con determinazione un'Atalanta che, al contrario, rende la vita difficile alla retroguardia avversaria. A sbloccare il match, però, è proprio il Napoli che trova la rete del vantaggio al 28' con Mertens. I bergamaschi, però, non si arrendono e, nella ripresa, trovano non solo il gol del pareggio con Zapata al 69mo minuto ma anche la rete della vittoria con Pasalic all'80'. L'Atalanta lascia così il San Paolo con tre punti importanti che la candidano per un posto in Champions League. Per il Napoli, invece, si tratta dell'ennesimo boccone amaro di una stagione destinata a concludersi diversamente dalle aspettative iniziali.

"Per un'ora abbiamo fatto molto bene ma abbiamo speso molto. Con il pareggio a livello fisico e psicologico abbiamo poi avuto delle difficoltà" - ha dichiarato Ancelotti ne post partita ai microfoni di Sky Sport - "Sono dispiaciuto per questo finale perché questa squadra può e deve fare di più. Il calcio però è questione di attimi e quando non sei al 100% l'attimo ti sfugge. Sicuramente a questa squadra bisogna dare continuità. Poi qualche giocatore arriverà ma il grosso della rosa rimarrà".

Tennis, Federation Cup: l'Italia perde 4-0 in Russia e retrocede in C


di FRANCESCO LOIACONO - Nella seconda e ultima giornata dello spareggio di Federation Cup di tennis donne l’Italia ha perso 4-0 a Mosca contro la Russia ed è retrocessa in C. Martina Trevisan ha perso in due set contro Anastasia Pavlyuchenkova. Primo set, l’azzurra si è portata in vantaggio 3-0 con i top spin. La russa ha impattato 3-3. La Pavlyuchenkova avanti 4-3. Martina con i rovesci incrociati ha raggiunto il 4-4. Ma Anastasia si è imposta 6-4. 

Secondo set, la Trevisan è partita molto bene 3-0 con i passanti. L’avversaria ha pareggiato 3-3. La Trevisan ha giocato con determinazione, non è bastato. La Pavlyuchenkova ha vinto 6-3 questo set e tutta la partita. Nel doppio Sara Errani e Jasmine Paolini hanno perso 4-6 6-3 10-7 contro Vlada Koval e Anastasia Popatova. Netta sconfitta per l’Italia. La squadra allenata da Tatiana Garbin cercherà di ritornare in B nella prossima stagione di Federation Cup.

Basket: l'Happy Casa Brindisi perde 93-86 a Cremona


di FRANCESCO LOIACONO - Nella ventisettesima giornata di A/1 di basket maschile l’Happy Casa Brindisi ha perso 93-86 a Cremona. Primo quarto, Chappell 11-4 per i pugliesi. Brown, 15-10. Moraschini, 21-14. Brindisi si è imposto 25-16. Secondo quarto, Banks 29-21 per la squadra allenata da Frank Vitucci. Brown, 49-39. Brindisi ha prevalso di nuovo 51-43. Terzo quarto, Brown 55-50 Happy Casa. Gaffney, 65-59. Aldridge, perfetta parità 69-69. 

Quarto quarto, Crawford 83-74 per i lombardi. Stojanovic, 86-79. Mathiang, 91-84. Ruzzier, Cremona ha vnto questo quarto e 93-86 tutta la partita. Sconfitta immeritata per l’Happy Casa Brindisi. E’ quarta in classifica con 32 punti. Per Brindisi, Brown 29 punti, Chappell 18. Per Cremona Crawford 21 punti, Stojanovic 20. Nel prossimo turno i pugliesi giocheranno in casa con Trieste. I friulani hanno vinto 104-85 in casa contro Venezia.

Tennis: Fabio Fognini trionfa a Montecarlo

di FRANCESCO LOIACONO - Fabio Fognini ha vinto il torneo di tennis maschile di Montecarlo battendo in finale in due set 6-3 6-4 il serbo Lajovic, Il trentunenne di Arma di Taggia in provincia di Savona è il primo tennista italiano a vincere un Master 1000. Per Fognini è il nono titolo in carriera. Con questo successo diventa numero 12 al mondo nella classifica ATP. Alla finale hanno assistito campioni del passato come Pietrangeli e Barazzutti. Fognini ha ricevuto la coppa che spetta al vincitore di Montecarlo dal principe Alberto di Monaco.

Ronaldo: "Juve straordinaria, è solo l'inizio"

(Ap)
TORINO - Dopo il silenzio durato qualche giorno dopo l'eliminazione dalla Champions arrivano in serata anche le celebrazioni di CR7 sui social per l'ennesimo titolo in carriera, ma primo scudetto in Italia. "Campioni d'Italia - scrive Cristiano Ronaldo -. Orgoglioso di contribuire a far scrivere la storia di un club eccezionale che mi ha fortemente voluto e per il quale sono onorato di giocare. Sono felice. Abbiamo dominato un campionato difficile, abbiamo lottato, tutti insieme. Siamo un gruppo forte e straordinario. E questo è solo l'inizio".

Serie B: domani sera il Lecce gioca a Perugia, il Foggia sfida il Livorno

di FRANCESCO LOIACONO - Nella quindicesima giornata di ritorno di serie B il Lecce giocherà domani sera alle 21 a Perugia. Per i salentini si preannuncia una gara abbastanza difficile. Gli umbri vorranno imporsi per confermarsi in zona play off. Ma la squadra di Liverani deve vincere per restare al secondo posto, importante per la corsa alla promozione diretta in serie A. Il tecnico dei pugliesi Liverani dovrà rinunciare a Lucioni squalificato e a Calderoni Bovo e Fiamozzi infortunati. L’allenatore degli umbri Nesta non potrà utilizzare Sgarbi fermato dal giudice sportivo. Nel Lecce esterni Tabanelli e il greco Tachtsidis. Regista Mancosu. In attacco La Mantia e Falco. Nel Perugia sulle fasce Falzerano e Carraro. Mezzala Sadiq. In avanti Verre e Vido. Arbitro Sacchi di Macerata. Nell’ultimo precedente in B tra le due squadre in Umbria nel 1994/95 vinse il Perugia 3-1. 

Alla stessa ora il Foggia affronterà in casa il Livorno. Per la squadra di Grassadonia è uno scontro diretto fondamentale per la salvezza. I pugliesi devono ottenere i tre punti per superare in classifica i toscani e portarsi in zona play out. Nel Foggia saranno indisponibili Martinelli squalificato, Camporese Tonucci e Marcucci infortunati. Il tecnico dei toscani Breda non potrà far giocare Porcino e Valiani per squalifica, Bogdan che ha problemi muscolari. Nel Foggia Kragl dovrà impostare il gioco, in attacco Mazzeo e Chiaretti. Nel Livorno Diamanti trequartista, le punte saranno Giannetti e Gori. Arbitro Forneau di Roma. Nell’ultimo precedente in serie B in Puglia nel 1971/72 vinse il Foggia 3-1.

Castellaneta, Turi, Melendugno e Bari le regine di Coppa nel sabato pre pasquale di Coppa Puglia


BARI - C'è stata anche una proposta di matrimonio tra i festeggiamenti della Security Fire Castellaneta, a coronare una giornata di sorrisi e festeggiamenti in quello che è ormai il consueto sabato pre pasquale di Coppa per la pallavolo pugliese. Si è giocato su otto campi, nelle quattro sedi di gioco che hanno ospitato le Final4 di Coppa Puglia di serie C e D maschile e femminile 2018-2019.

A trionfare in Coppa Puglia di serie C femminile sono state le padroni di casa della Sedurity Fire Castellaneta di mister Ironico che dopo aver avuto la meglio in sefifinale hanno conquistato la ventisettesima vittoria stagionale consecutiva con il 3-0 in finale su Trani nella sfida tra prime della classe dei due gironi di serie C. Una vittoria che consolida la vetta della classifica nel girone B di C femminile ormai matematica a due giornate dal termine per le ragazze del presidente Agostino Greco che insieme alla Coppa Puglia portano a casa anche una lunga serie di premi individuali a partire da quello come miglior giocatrice della Coppa di Federica Cofano.

In serie C maschile è stata battaglia in tutte le gare con le due semifinali concluse al tie break a vantaggio dei ragazzi del Turi, vittoriosi sui padroni di casa del Grottaglie, e della salentina Racale-Alliste vincente sui ragazzi della New Volley Polignano. Nella finalissima l'ha spuntata la capolista del girone A di C maschile Turi grazie al 3-1 su Racale-Alliste che bissa così il successo in Coppa del 2014 e assegna ai baresi lo sprint per il finale di campionato.

Con la promozione già in tasca, le salentine della New Optics Melendugno hanno coronato la stagione perfetta, caratterizzata da zero sconfitte nel girone C di serie D femminile, e conclusa con la vittoria in semifinale di Coppa con Foggia per 3-0 prima, e in finale con le padroni di casa del Corato sempre per 3-0 poi.

E' stata vera battaglia in serie D maschile a Bari dove nella finalissima tra già promosse in serie C è stato necessario il tie break per assegnare al CUS Bari la Coppa Puglia di serie D maschile dopo una finale che ha visto i baresi avanti 2-0 farsi rimontare da Galatone fino al tie break. Trascinati da un super Giulio Alberga, MVP della finale, i ragazzi guidati da Noureddine El Moudden hanno portato a casa la Coppa dopo la conquista della promozione in serie C arrivata con diverse giornate di anticipo.

Dopo la brevissima pausa per i festeggiamenti pasquali ci si prepara alla parte conclusiva della stagione che con Play Off e Play Out assegnerà i verdetti finali.

Risultati:

Final4 Coppa Puglia CF

Semifinali
Adriatica Volley Trani - Il Podio Fasano 3-2 (21-25, 25-19, 27-29, 25-22, 15-12)
Primadonna Volley Bari - Security Fire Castellaneta 0-3 (15-25, 16-25, 15-25)

Finale
Security Fire Castellaneta - Adriatica Volley Trani 3-0 (25-18, 25-11, 25-20)

Coppa Puglia CM

Semifinali
Asdr Arre' Formaggi Turi - Volley Club Grottaglie 3-2 (25-15, 26-24, 11-25, 23-25, 15-13)
New Volley Polignano - Spot&Go Racale-Alliste 2-3 (21-25, 25-13, 16-25, 25-20, 10-15)

Finale
Asdr Arre' Formaggi Turi - Spot&Go Racale-Alliste 3-1 (25-23, 22-25, 25-23, 25-18)

Coppa Puglia DF

Semifinali
New Optics Melendugno - A.S.D. Foggia Volley 3-0 (25-12, 25-17, 25-12)
Pvg Academy Fides - Asd Polis Corato 0-3 (16-25, 16-25, 21-25)

Finale
New Optics Melendugno - Asd Polis Corato 3-0 (25-19, 25-19, 25-18)

Coppa Puglia DM

Semifinali
Bari Asd - Bcc Leverano 3-1 (19-25, 25-21, 25-23, 25-22)
Asem Volley Bari - Asd Green Volley Galatone 0-3 (26-28, 16-25, 11-25)

Finale
C.U.S. Bari Asd - Asd Green Volley Galatone 3-2 (25-22, 30-28, 23-25, 15-25, 15-9)

Tennis, Federation Cup: Russia-Italia 2-0, perdono la Trevisan e la Paolini


di FRANCESCO LOIACONO - A Mosca dopo la prima giornata dello spareggio di tennis donne di Federation Cup per evitare la retrocessione in serie C la Russia è in vantaggio 2-0 contro l’Italia. Nel primo singolare Martina Trevisan ha perso in tre set contro Anastasia Potapova. Primo set, in vantaggio l’azzurra 2-0 con top spin e demivolèe. La russa ha impattato 2-2. Martina non ha sbagliato più niente e si è imposta 6-2. 

Secondo set, in avanti 3-0 la Trevisan con i passanti incrociati. Ma la Potapova con i colpi da sotto rete ha raggiunto il 3-3. Martina ha giocato con determinazione ma stavolta la Potapova ha avuto la meglio 6-3. Terzo set, presto sull’1-0 la Trevisan. L’avversaria ha pareggiato 1-1. La Potapova con i lob e i pallonetti ha vinto 6-1 questo set e tutta la partita. 

Nel secondo singolare Jasmine Paolini è stata sconfitta in due set da Anastasia Pavlyuchenkova. Primo set, in avanti 1-0 la Paolini con gli aces. L’avversaria ha subito pareggiato 1-1. Grande equilibrio, 6-6 necessario il tie break in cui la russa ha avuto la meglio 7-6. Secondo set, 1-0 per la Pavlyuchenkova. Jasmine ha pareggiato 1-1 con i punti su battuta. Ancora equilibrio. Decisivo il tie-break vinto 7-6 dalla russa che si è aggiudicata l’intero incontro. Nella seconda e ultima giornata la Trevisan affronterà la Pavlyuchenkova e la Paolini dovrà vedersela con la Potapova.

Serie A, Perisic risponde a El Shaarawy: Inter e Roma si dividono la posta


di PIERO CHIMENTI - Finisce 1 a 1 il posticipo tra Inter e Roma. La squadra ospite trova subito il vantaggio con El Shaarawy, che di destro calcia sul palo più lontano battendo Handanovic. Nella ripresa arriva il pareggio di Perisic al 61', bravo a realizzare la segnatura su cross di D'Ambrosio. Negli ultimi minuti del match il portiere neroazzurro salva il risultato su una conclusione di Kolarov imbeccato da Dzeko.

Scudetto alla Juve, è l'ottavo di fila

(ANSA)
TORINO - Dopo la cocente delusione in Champions League la Juve finalmente fa festa con lo scudetto, l'ottavo di fila e il suo n.35 dell'albo d'oro del calcio italiano. La certezza matematica, a cinque giornate dalla fine del campionato, arriva grazie alla vittoria sulla Fiorentina per 2-1, ma per lunghi tratti lo Juve Stadium ha temuto l'incubo: partenza sprint dei viola, gol di Milenkovic, occasioni in contropiede per il raddoppio, palo di Mirillas, Juve in grande difficoltà e pubblico ammutolito mentre gli ultrà tengono gli striscioni rivoltati in segno di protesta; poi il gol di testa di Alex Sandro nel finale di primo tempo scaccia le paure, fino all'autogol decisivo di Pezzella e la festa bianconera.

Serie A, Bruno Alves frena il Milan: 1-1 al Tardini


di PIERO CHIMENTI - Pasqua amara per i colori rossoneri, che al Tardini vengono raggiunti dal Parma nei minuti finali di gara. Nel primo tempo sono i padroni di casa a sfiorare il vantaggio con la rovesciata di Kucka, che rischia di fare il gol dell'ex. 

Nella ripresa il Milan passa in vantaggio con il neo entrato Castillejo, subentrato a Conti, che di testa blocca la partita al 69' su cross di Suso. È l'87' quando Bruno Alves pennella su punizione, per fallo di Borini su Sprocati, una traiettoria imparabile per Donnarumma che vale l'1-1.

Tennis, Montecarlo: Fognini conquista la finale

di REDAZIONE - Fabio Fognini conquista la finale nel torneo di Montecarlo, battendo Rafa Nadal con il punteggio di 6-4, 6-2. L'azzurro se la vedrà in finale con Dusan Lajovic, che ai quarti aveva eliminato Lorenzo Sonego.


Chi è Fabio Fognini: nasce a Sanremo il 24 maggio 1987, professionista dal 2004 e dal dicembre 2016 è allenato dall’argentino Franco Davin. E’ il primo italiano, dopo Adriano Panatta e Corrado Barazzutti, ad aver concluso 2 stagioni di fila tra i primi 20 giocatori del mondo: n° 16 nel 2013 e n° 20 nel 2014. Nella classifica Atp di singolare è stato al massimo numero 13 del mondo; nella classifica Atp di doppio è stato al massimo numero 7 del mondo il 20 luglio 2015.

In singolare vanta 18 finali Atp con un bilancio di 8 vittorie (Stoccarda e Amburgo 2013, Vina del Mar 2014, Umag 2016, Gstaad 2017, San Paolo 2018, Bastad 2018, Los Cabos 2018) e 10 finali perdute (Bucarest 2012, San Pietroburgo 2012, Umago 2013, Buenos Aires e Monaco 2014, Rio de Janiero 2015, Hamburg 2015, Moscow 2016, San Pietroburgo 2017, Chengdu 2018).
In doppio vanta 13 finali Atp con un bilancio di 5 vittorie (Umago 2011, Buenos Aires 2013 e Australian Open 2015, Shenzen 2016, San Pietroburgo 2018) e 9 finali perdute (Umago 2008, Acapulco 2010, Casablanca 2012, Acapulco e Pechino 2013, Indian Wells 2015, Montecarlo 2015, Shanghai Rolex Masters 2015, Bastad 2018).

Nei tornei del Grande Slam ha raggiunto i quarti di finale al Roland Garros 2011 e gli ottavi di finale all’Australian Open 2014 e 2018, e agli Us Open 2015. Nei Masters 1000 è stato semifinalista a Monte Carlo 2013, a Miami 2017, nei quarti di finale a Cincinnati 2014 e Roma 2018.

Per undici volte ha battuto un top 10: lo scalpo più prestigioso è stato Andy Murray, n°1 del mondo, battuto al secondo turno degli Internazionali d’Italia 2017.

Serie B, il Brescia sfida la Salernitana: il Palermo gioca col Padova




DI FRANCESCO LOIACONO - Nella quindicesima giornata di ritorno di serie B il Brescia sfiderà in Lombardia la Salernitana. La squadra di Corini dovrà vincere per confermarsi da sola al primo posto. Il Palermo giocherà in Sicilia col Padova ultimo. I rosanero devono imporsi per restare in corsa verso la promozione diretta in A. Il Benevento sarà impegnato a Verona. I campani cercano il successo per restare quarti. Il Pescara si reca a Carpi contro la penultima e deve svoltare in positivo in trasferta. Insidiosa trasferta per lo Spezia a Cosenza. I liguri puntano ad ottenere i tre punti per rimanere in zona play off. Il Cittadella deve vedersela in Veneto con la Cremonese. Importante scontro diretto per la salvezza ad Ascoli tra i marchigiani e il Venezia. I bianconeri saranno determinati a superare i veneti per mantenersi in una tranquilla posizione di metà classifica. La squadra di Serse Cosmi deve espugnare lo stadio “Del Duca” per evitare di finire in zona play out. Il Crotone riposerà come previsto dal calendario.

Tennis, Fognini si qualifica per la semifinale: Sonego eliminato




DI FRANCESCO LOIACONO - Nei quarti di finale del torneo di tennis maschile di Montecarlo Fabio Fognini ha vinto 1-6 6-3 6-2 col croato Coric. Il ligure torna in semifinale in questo torneo dopo sei anni. Lorenzo Sonego è stato eliminato in due set, 6-4 7-5 dal serbo Lajovic. Fuori a sorpresa il serbo Novak Djokovic, numero 1 al mondo che ha incredibilmente perso in tre set, 6-3 4-6 6-2 col russo Medvedev, quattordicesimo nella classifica ATP. Lo spagnolo Rafa Nadal ha vinto 7-5 6-3 contro l’argentino Pella. Nadal è rientrato dopo un mese di assenza per l’infortunio al ginocchio. Negli ottavi di finale Djokovic aveva avuto la meglio 6-3 6-0 sull’americano Fritz. Medvedev aveva superato 6-2 1-6 6-4 il greco Tsitsipas. Lajovic aveva battuto 6-3 6-3 l’austriaco Thiem. Il croato Coric aveva vinto 6-4 6-2 col francese Herbert. Nadal aveva superato 6-4 6-1 il bulgaro Dimitrov.

Gp Bari 1956: Moss vince la nona e ultima edizione


di NICOLA ZUCCARO - L'organizzazione della Nona Edizione del Gran Premio di Bari, corso il 22 luglio 1956, si rivelò piuttosto faticosa per difficoltà di natura burocratica. Il percorso era ormai ubicato in piena zona abitata e percorsa dal gran traffico e per raggirarare questi ostacoli, gli organizzatori decisero di invertire il senso di marcia. Sia le tribune, sia i box furono sistemati presso il Piazzale antistante l'ingresso italo-orientale della Fiera del Levante. Malgrado questi forzati cambiamenti, non mancò il successo di pubblico, così come quello sportivo. Trionfò la Maserati condotta da Stirling Moss che precedette nell'ordine il francese Behrà, Perdisa (vincitore nella classe 2000 sempre su Maserati) e Taruffi. Tutti e tre su modello 3000. E con questa edizione sul Gran Premio di Bari calò il sipario su una competizione che glorificò il capoluogo pugliese nell'olimpo dell'automobilismo sportivo e mondiale per la presenza dei migliori piloti dell'epoca. Gli incidenti e i lutti che funestarono il mondo delle quattro ruote nella seconda metà degli Anni '50 e la contemporanea urbanizzazione dell'area del circuito, impedirono la riproposizione del Gran Premio di Bari.

Serie A: la Juventus vince e festeggia l'ottavo scudetto consecutivo

di ANTONIO GAZZILLO - La Juventus si è laureata campione d'Italia per l'ottava volta consecutiva stabilendo un nuovo record. Dopo la deludente eliminazione dalla Champions League, i bianconeri hanno festeggiato il secondo trofeo stagionale, dopo la Supercoppa italiana vinta contro il Milan.

Gli uomini di Allegri hanno ottenuto i tre punti battendo per 2 a 1 in rimonta un'ottima Fiorentina. Nel primo tempo infatti i viola hanno messo in difficoltà i padroni di casa portandosi in vantaggio al 6' minuto. Milenkovic è stato abile a finalizzare una bella azione in velocità.

Il pareggio è arrivato al 37' grazie ad un colpo di testa di Alex Sandro sugli sviluppi di un calcio d'angolo perfettamente battuto da Pjanic.

Nella ripresa i bianconeri sono entrati in campo con più determinazione e hanno trovato il vantaggio al 53'. Cristiano Ronaldo ha superato con un numero il suo diretto marcatore e ha crossato in area, trovando la deviazione in rete di Pezzella.

“Allenarsi per il futuro”: sportivi, imprenditori e talenti in campo per i giovani



MILANO - A scuola con i grandi dello sport: pallavolo, calcio, ciclismo, rugby. Ma soprattutto campioni della vita nel tema “Il valore dello sport - Allenarsi per il Futuro”. Un progetto che fonda le proprie radici dalla sinergia di Bosch e Randstad in un format che gira le scuole e le università in tutta l’Italia. I relatori dell’incontro che si è svolto il pomeriggio del 09/04/2019 sono stati: Maurizia Cacciatori (Ex pallavolista azzurra), Daniele Massaro (Ex calciatore Milan), Daniela Masseroni (Ex ginnasta azzurra), Matteo Burgstaheler (Sponsorship & Event Specialist Randstad), Lucio Fusaro (Presidente Power Volley Milano), Mauro Gianetti (Ex ciclista e CEO team UAE Emirates), Carlo Laudisa (nota firma della Gazzetta dello Sport), Marco Riva (membro del comitato esecutivo CONI), Christian Gaston Ilan (CEO iLoby e conduttore televisivo), Alberto Ziliani (Avvocato e esperto del diritto sportivo).  A moderare l’incontro Roberto Zecchino (Vice presidente Risorse Umane e Organizzazione e Bosch Sud Europa) con l’introduzione di Cristina Sottotetti (Responsabile Ufficio Career Service e Rapporti con le imprese Università IULM).

Il comune denominatore è il gioco di squadra, il duro lavoro, la determinazione e il credere in un sogno e soprattutto in sè stessi. E anche il fallimento fa parte del percorso per arrivare ai propri obiettivi, è il momento della crescita personale di chiunque. Se si ha l’attitudine dello studente e l’umiltà necessaria a rimboccarsi le maniche, anche e soprattutto i momenti più difficili possono rappresentare uno slancio verso il proprio obiettivo. Nello sport così come nella vita. Così i grandi campioni e imprenditori si sono confrontati in una tavola rotonda all’Università IULM di Milano. A tirare le fila dello speech l’imprenditore e founder di iLoby Christian Gaston Illan che attraverso il racconto di un aneddoto di vita conclude con le parole della sua nonna argentina “Non abbiate paura di sbagliare, buttatevi! Il mondo appartiene agli audaci”.

Lupa Lecce Basket, Congedo: "Assurdo costringere ad emigrare per le gare decisive per la promozione in B"


LECCE - Trovo assurda la situazione in cui rischia di trovarsi la Lupa Lecce, ad un passo dalla promozione nella serie B nazionale di basket ma costretta ad emigrare per le gare decisive.
È imbarazzante per una società sportiva ritrovarsi impossibilitata a programmare con un minimo di certezze una stagione intera, dall’inizio alla fine, perché costantemente costretta a improvvisare soluzioni per far fronte al disinteresse dell’amministrazione comunale. Così dopo aver disputato un campionato di altissimo livello sul parquet di casa, quello del Palazzetto di piazza Palio, la Lupa Lecce si troverà a dover cercare un altro campo su cui disputare una delle gare di semifinale playoff e quella decisiva della eventuale finale, semplicemente perché il palazzetto risulta occupato da eventi di altra natura.

È notorio che il Comune è chiamato ad operare in condizioni di carenza di strutture, ma proprio per questo servirebbe una regolamentazione chiara ed una pianificazione adeguata per l’utilizzo di quelle esistenti, che possa consentire alle società sportive di programmare per tempo e per intero le proprie attività.

Auspico che si possa trovare al più presto una soluzione a questa situazione paradossale e, al di là di tutto, rivolgo un sentito in bocca al lupo alla Lupa Lecce per la fase finale di questa esaltante stagione.

SSC Bari : giovedì di passione, venerdì di resurrezione


di NICOLA ZUCCARO - E' il 34' di Troina-Bari, quando Simone Simeri dal dischetto per un fallo subito dall'estremo difensore dei siciliani, realizza dal dischetto la rete che consente al Bari di tagliare il traguardo della promozione in Serie C in un 18 aprile 2019 che passerà alla storia del club biancorosso come un autentico giovedì di passione. Esso, anche per la concomitante sconfitta per 1-0 della Turris quale diretta inseguitrice del Bari, sul campo della Palmese, è coinciso con un giovedì da promozione.

Basket, Bologna trionfa sul Nanterre e si qualifica per la semifinale di Champions



di FRANCESCO LOIACONO - Nel ritorno dei quarti di finale di Champions di basket maschile Bologna ha vinto 73-58 in casa con i francesi del Nanterre e si è qualificato per la semifinale. Primo quarto, Taylor 9-3 per gli emiliani. M’Baye, 11-8. Qvale, 15-12. Punter, gli emiliani si sono aggiudicati 17-12 questa fase di gara. Secondo quarto, Baldirossi 23-14 per la squadra italiana. Aradori, 33-26. Chalmers, Bologna ha prevalso di nuovo 41-29. Terzo quarto, Taylor 47-29 per gli emiliani. Kravic ha allungato 53-35. Bologna ha trionfato 58-43. Quarto quarto, M’Baye 63-48 per gli emiliani. Ancora M’Baye, 65-53. Qvale, 71-56. Bologna ha vinto questo quarto e 73-58 tutta la partita. Nell’andata in Francia vinse il Nanterre 83-75. In semifinale Bologna giocherà venerdì 3 maggio alle 18,30 in gara unica ad Anversa in Belgio contro i tedeschi del Brose Bamberg.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia