Visualizzazione post con etichetta Bari. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bari. Mostra tutti i post

20 domande per D_Bari, bando per nuove attività nelle aree più fragili della città


BARI - L’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone rende noto che ad oggi sono 20 le richieste pervenute nell’ambito di D_Bari, l’avviso a sportello finanziato dal POC Metro per un totale di 2.400.000 euro e voluto dall’amministrazione comunale per favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali nei quartieri target della rigenerazione urbana individuati dal Comune di Bari.

La misura, presentata lo scorso maggio, intende sostenere la creazione di nuove realtà micro-imprenditoriali nel settore del commercio, dell’artigianato e dei servizi, stimolando i soggetti beneficiari (imprese già costituite o non ancora nate) a investire su determinate aree del territorio cittadino in modo da rafforzare i presidi economici territoriali, incrementare il sistema di offerta alla micro scala urbana e migliorare le opportunità occupazionali.

“Si tratta di una misura dalle grandi potenzialità - commenta Carla Palone - che può impattare in maniera significativa sul tessuto economico e commerciale della nostra città favorendo un nuovo protagonismo imprenditoriale diffuso e consolidando il percorso della realizzazione dei Distretti urbani del commercio. Le prime istanze sono ben distribuite sul territorio comunale, con 7 richieste per il territorio del Municipio II, 5 per il I, 3 per il IV, 3 per il III e 2 per il V (specifiche nel file allegato) e riguardano diverse tipologie di attività che spaziano dalla ristorazione all’artigianato, dall’abbigliamento ai servizi al cittadino, dal commercio al dettaglio ai servizi di consulenza. Considerando che il bando è a sportello e l’importo disponibile è consistente, nelle prossime settimane continueremo a promuovere la conoscenza di questa misura che, nei fatti, integra le azioni di trasformazione fisica del contesto urbano nelle aree più fragili della città e le politiche di incentivazione economica. All’interno dello stand del Comune alla Fiera del Levante allestiremo perciò un desk dedicato proprio a D-Bari che, lo ricordo, prevede fino a un massimo di 50 mila euro a fondo perduto (max 40mila per investimenti, a fronte di un analogo co-finanziamento, e max 10mila per le spese di gestione del primo anno). In questo modo vogliamo sostenere chi sceglie di mettersi in gioco investendo in prima persona per ricostruire il tessuto commerciale della nostra città in particolare nelle aree che vivono le maggiori criticità”.

Il bando, disponibile sul sito istituzionale del Comune a questo link, prevede che possano essere ammesse a finanziamento esclusivamente le seguenti attività economiche e produttive, purché aventi sede fissa e svolte in locali di cui almeno uno al pianterreno, aperti al pubblico e con accesso e affaccio diretto alla strada:
a) commercio al dettaglio di vicinato
b) artigianato
c) somministrazione di alimenti e bevande
d) strutture turistico-ricettive
e) servizi al cittadino e alle imprese in genere e attività di agenzia di affari.

Sono escluse le attività esercitate su area pubblica o all’interno di centri commerciali, aree commerciali integrate e parchi commerciali o, comunque, ad essi collegate. Inoltre, sono escluse le attività di compravendita di oro, argento e altri metalli e oggetti preziosi usati, di commercio di armi, munizioni e articoli militari, i centri scommesse e le sale giochi, gli esercizi e/o attività aventi carattere temporaneo o stagionale e distributori automatici di prodotti vari.

Possono candidarsi all’avviso:
a) le micro e piccole imprese già iscritte al registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio di Bari
b) i soggetti - singoli o in gruppo informale - che si impegnano a costituire una micro/piccola impresa e ad iscriverla al registro delle imprese entro 45 giorni dalla comunicazione di ammissione al contributo (nuove imprese).

La misura si concentra sui quartieri target individuati per promuovere l’integrazione tra le azioni di trasformazione fisica del contesto urbano e le politiche di incentivazione economica e rafforzare così l’impatto degli investimenti sulle aree.

Il bando prevede il seguente sostegno tecnico-finanziario:
· tutoraggio, accompagnamento e sessioni formative in favore delle imprese ammesse a contributo lungo l’arco dell’intero ciclo del progetto di investimento (pianificazione, budgeting, cantiere, avvio, rendicontazione);
· contributo finanziario a fondo perduto (conto investimenti) sino ad un massimo del 50% sul totale delle spese di investimento ammissibili, e comunque non superiore a € 40.000;
· contributo finanziario del 100% sulle spese di gestione ammissibili, da sostenere nei primi 12 mesi (conto esercizio) sino ad un massimo di € 10.000.

La commissione incaricata di valutare le proposte pervenute si riunirà il prossimo 17 settembre e, seguire, con cadenza quindicinale.
Dopo la valutazione delle proposte progettuali, i contributi saranno concessi con procedura “a sportello” fino ad esaurimento delle risorse a disposizione (€ 2.400.000).

“Nonn è mai troppo tardi”: a Bari piscina e yoga per anziani


BARI - Nell’ambito di “Nonn è mai troppo tardi”, il progetto destinato al sostegno alla terza età finanziato dall’assessorato al Welfare con i fondi del 5 x 1000 e finalizzato al contrasto alle solitudini, sono iniziate ieri le attività motorie in piscina presso il residence Poggio delle ginestre, a Torre a Mare, mentre domani e giovedì, negli spazi dello Stadio del nuoto, i partecipanti si cimenteranno con le prime lezioni di yoga.

Il programma, condotto da personale specializzato (tecnici, educatori, counsellor e uno psicologo) e dai volontari dell’associazione “Lo specchio”, che cura le attività progettuali, è stato pensato per offrire momenti finalizzati a sviluppare le capacità relazionali degli anziani incentivandone la partecipazione attraverso attività motorie e di risveglio muscolare (nuoto e yoga), un laboratorio di fotografia creativa e corsi di pet education, oltre che gite, passeggiate di gruppo, laboratori esperienziali sul territorio cittadino ed eventi culturali.

L’iniziativa, che nasce dall’idea di favorire la piena partecipazione alla vita sociale e l’adozione di stili di vita sani in particolare dei cittadini over 65 in condizioni di maggiori difficoltà, prevede anche azioni di supporto, psicologico e materiale, come la possibilità di richiedere la spesa e consulenze a domicilio o di partecipare a incontri di auto e mutuo aiuto.

“Sono 35 gli anziani coinvolti fin qui nei corsi di ginnastica in acqua e yoga - commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -, a riprova del fatto che iniziative di questo genere intercettano un bisogno diffuso: quello di stare in compagnia e fare movimento all’aria aperta, uno dei modi migliori per occuparsi del proprio benessere, fisico e psicologico, a qualsiasi età. “Nonn è mai troppo tardi” è un programma sperimentale a sostegno dell’invecchiamento attivo che riconosce un ruolo dinamico alla popolazione anziana attraverso il rafforzamento della prevenzione e della tutela sanitaria e la promozione della partecipazione e dell’inclusione socio-culturale. Si tratta di un progetto molto interessante che, accanto alle attività di movimento (nuoto, yoga o trekking urbano) propone momenti di incontro intergenerazionali e piccole sperimentazioni come la formazione sui rischi legati alle truffe, che partirà nei prossimi giorni, e quella sugli incidenti domestici. L’obiettivo è quello di contribuire concretamente a migliorare la qualità della vita di tanti anziani soli e fragili della nostra città”.

Il servizio, che terminerà nel mese di novembre, si svolge in diverse zone del territorio cittadino: Bari vecchia, waterfront di San Girolamo, parco 2 Giugno, Stadio del Nuoto, piscine I Delfini, Bari Agility Club e i Centri servizi per le Famiglie. L’associazione “Lo Specchio” garantisce anche un servizio di trasporto per raggiungere le attività organizzate a San Giorgio e a Palese.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’associazione “Lo specchio” al 340 3347510 o inviare una mail a associazione-lospecchio@pec.it.

Sequestrati nel Barese 3000 quintali di granturco ucraino alterato

credit: Ansa

BARI - Sono quasi 3000 i quintali di granturco sequestrati dal reparto Forestale dei Carabinieri nel corso di un controllo avvenuto all'interno di un mangimificio di Altamura.
Il sequestro è stato disposto a causa della pessima conservazione del granturco che, di origine Ucraina, presentava evidenti alterazioni, muffe, variazioni cromatiche. In cattivo stato anche i locali di conservazione dello stesso, con umidità diffusa, ragnatele, pavimentazioni e strutture non rifinite.
Oltre al sequestro, l'Asl ha emesso un provvedimento di sospensione dell'attività di deposito e commercio dei mangimi.

Muore dopo dimissioni da ospedale, disposta l'autopsia


BARI - Sarà Biagio Solarino, medico legale del Policlinico di Bari, ad essere incaricato dal sostituto procuratore, Luisiana Di Vittorio, per eseguire l'autopsia su Giulio Vitti, il 17 enne che ha perso la vita domenica, a Monopoli, dopo un malore in casa.
Il ragazzo era stato dimesso due giorni prima dall'ospedale monopolitano, dopo essere stato visitato per febbre alta ed otalgia.
Il giovane aveva accusato una crisi respiratoria mentre era in doccia, diventando cianotico. Inutile la corsa in ospedale, dove è giunto in ambulanza senza vita. È quindi attesa l'autopsia, per svelare la causa del decesso e determinare eventuali responsabilità nelle diagnosi.

Farmaci rubati dal valore di 830 mila euro: ritrovati in villa di Bari

credit: Ansa

BARI - Incredibile scoperta a Santo Spirito, dove nel patio di una villa sono stati rinvenuti farmaci chemioterapici per un valore par a 830 mila euro.
Pare che i medicinali fossero il bottino di una rapina compiuta il 17 maggio 2018 nei confronti di un autotrasportatore barese, dipendente di una ditta farmaceutica del capoluogo.
I malviventi sequestrarono l'autotrasportatore e si impossessarono del carico di farmaci. Nella villa gli agenti della Polizia scientifica hanno compiuto i rilievi. Sono intervenuti anche rappresentanti dell'azienda farmaceutica che hanno recuperato i farmaci che, a causa del deperimento subito, dovranno essere smaltiti.

Bari, da ottobre nuova illuminazione e videosorveglianza nella pineta San Francesco


BARI - Nell’ambito degli interventi programmati dall’amministrazione per riqualificare i più importanti spazi verdi cittadini, a partire dagli inizi di ottobre anche l’intera pineta San Francesco (entrambe le aree - lato mare e lato terra, per un’estensione complessiva di circa 70mila mq) sarà interessata dai lavori per il rifacimento complessivo dell’impianto di pubblica illuminazione e per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza diffusa.

Saranno 307 i nuovi corpi illuminanti, ciascuno della potenza di 51 watt, montati su pali bassi, di altezza inferiore alle chiome degli alberi in modo da evitare che le luci siano offuscate dalle fronde, situazione che, oltre a non rispettare le più recenti normative in materia, vanificherebbe l’intervento.

Al termine dei lavori sarà possibile offrire un effetto illuminamento omogeneo di luce bianca a 3.000 gradi kelvin (come ormai in uso nell’esecuzione dei nuovi impianti di illuminazione cittadini), che non produce alterazioni cromatiche e assicura una buona leggibilità anche alle immagini riprese dalle telecamere. Queste ultime, 25 in totale, verranno equamente distribuite in tutte le zone della pineta con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione quali la pista di pattinaggio, le aree ludiche, le attrezzature sportive senza trascurare i viali e i percorsi da jogging, così da garantire un presidio di sorveglianza, efficace di questo grande spazio verde.

Il costo complessivo dell’intervento, aggiudicato alla De Giorgi Global Service SRL con un ribasso di circa il 30 % sull’importo a base d’asta, ammonta a 900mila euro.

“Con l’esecuzione di questi lavori - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - la pineta San Francesco, che rappresenta un luogo di ritrovo storico non solo per i residenti dei quartieri a nord della città ma per tutti i baresi, potrà essere frequentata comodamente anche nelle ore serali perché offrirà una migliore visione e fruizione degli spazi. La potenza complessiva del nuovo impianto sarà di circa 15 Kwatt e consentirà di conseguire un risparmio significativo in termini di costi a fronte di un’illuminazione diffusa e omogenea che non lascerà zone d’ombra. Accanto agli impianti di illuminazione e videosorveglianza, doteremo tutti gli ingressi della pineta di dispositivi del tipo di quello già in uso sulla spiaggia di Pane e pomodoro che permette l’ingresso delle persone in carrozzina ma lo impedisce invece ai ciclomotori, a garanzia della sicurezza di quanti vivono la pineta tutto l’anno”.

Bari e la Puglia traino del turismo nazionale


di PIERO CHIMENTI - Con luglio ormai alle spalle, la città che ha raggiunto la maggiore attrattiva turistica è risultata Bari con l'1,2% di incremento turistico, seguita da Catania poco sotto con 0,9%. I dati sono ancora più evidenti esaminando il turismo del 2019, con la Puglia che registra un incremento dello 0,8%, rispetto al Nord, la cui crescita non è omogenea, mentre il Centro arranca.

Bari, nuova illuminazione a piazza Risorgimento: a settembre i lavori

BARI - L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso rende noto che è stata aggiudicata in favore della LFM impianti di Modugno con il 31,8 % di ribasso, la gara per l’integrazione dall’impianto di illuminazione di piazza Risorgimento a Libertà, per un importo di 150mila euro e una durata dei lavori stimata in circa 90 giorni.

L’avvio del cantiere è previsto nella seconda metà di settembre. I lavori si sono resi utili per  migliorare, efficientandola con apparecchi ad alta tecnologia e a basso consumo, la pubblica illuminazione di questo importante spazio pubblico di aggregazione per i residenti del quartiere

Riqualificata circa sei anni fa, nel prossimo autunno piazza Risorgimento sarà oggetto di interventi tesi ad eliminare zone d’ombra e a valorizzarne lo spazio complessivo, con una sostituzione degli attuali corpi illuminanti cilindrici a colonna con nuovi, analoghi ma ben più prestanti sotto il profilo energetico e meno vulnerabili agli atti vandalici.

Complessivamente i nuovi corpi illuminanti saranno 24, posizionati sul pavimento della piazza e sul prospetto dell’edificio storico che vi si affaccia, la scuola Garibaldi che al termine dei lavori, con un incremento di potenza di soli 800 watt rispetto all’attuale, godrà di un effetto illuminotecnico artistico, completamente diverso e molto suggestivo.

“L’esecuzione di questo appalto ci consentirà di offrire una nuova percezione di sicurezza, oltreché di migliorare l’estetica di piazza Risorgimento. Accanto all’integrazione dell’illuminazione, richiesta dai residenti sin dalla conclusione della riqualificazione risalente ad oltre sei anni fa, riusciremo ad aggiungere due telecamere al sistema di videosorveglianza, e con ulteriori 4 apparecchi ad alta tecnologia, in aggiunta alle telecamere esistenti, a garantire un presidio efficace su tutta la piazza. Continuiamo a lavorare intensamente per migliorare la qualità degli spazi pubblici di tutto il quartiere Libertà - commenta Giuseppe Galasso -, sul quale solo negli ultimi mesi abbiamo eseguito la sostituzione di circa 1.000 corpi illuminanti a sospensione e cantierizzato la riqualificazione di piazza Redentore e piazza disfida di Barletta. Ricordo che sono prossimi a partire anche i lavori per il parco sull’ex Gasometro e stanno per andare in gara gli interventi su corso Mazzini, via Ettore Fieramosca e via Dante, mentre sta per concludersi il cantiere di Porta futuro 2 nella ex Manifattura Tabacchi, che al piano terra ospiterà anche una stazione dei Carabinieri il cui progetto è finanziato per 1milione 200mila euro. Una per una, stiamo affrontando le criticità storiche del Libertà per offrire a questo quartiere e ai suoi abitanti luoghi di aggregazione, spazi di innovazione, aree verdi e strade più sicure”.

Bari, al via progetto di formazione e inserimento lavorativo per 18 minori stranieri non accompagnati

BARI - Nell’ambito dell’avviso pubblico “Discrimination Free Puglia” per la realizzazione di progetti di contrasto alle discriminazioni - finanziato dalla Regione con fondi. POR Puglia 204-2020 - Asse IX - Promuovere l’inclusione sociale, la lotta alla povertà e ogni forma di discriminazione -, è stata ammessa a finanziamento la proposta progettuale “Learn by doing!” presentata dalla cooperativa sociale CAPS (capofila) in ATS con Comune di Bari -Assessorato al Welfare, Consorzio Elpendù e associazione UNISCO Network per lo sviluppo Locale.

Il progetto si colloca in un contesto territoriale particolarmente significativo rispetto alla presa in carico e inclusione di minori stranieri non accompagnati: Bari, infatti, ormai da anni registra un elevato numero di minori stranieri, prossimi al compimento della maggiore età e per i quali è necessaria una concentrazione degli interventi e delle iniziative volte ad un’effettiva inclusione nel tessuto socio-produttivo della città.

“Learn by doing!”, finanziato con 150mila euro, riguarda la realizzazione di un percorso formativo step by step che conduca gradualmente i giovani partecipanti all’acquisizione di competenze linguistiche e digitali, funzionali all’avvio e alla partecipazione ad un’esperienza utile e percepita dagli stessi destinatari come rispondente alle proprie aspettative e obiettivi, in vista dell’acquisizione di competenze specifiche nel settore del food&beverage.

Sempre maggiore è infatti la domanda di formazione di figure professionali poliedriche e in grado di rispondere alle esigenze di un mercato variegato, innovativo e diversificato nella sua offerta verso il cliente. Soprattutto nel settore degli operatori addetti ai servizi di sala e bar si registra, secondo quanto emerge dalle analisi degli operatori del settore, una scarsità di figure formate rispetto, ad esempio, al settore più legato alla cucina, dove si registra al contrario una sovrabbondanza di profili.

“Credo che questo progetto abbia buone gambe per camminare, perché guarda ad un settore in costante crescita nel nostro territorio - commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico - e mira a formare addetti che abbiano competenze specifiche per lavorare dietro al bancone di un bar o nelle sale di ristoranti, trattorie e bistrot a contatto con i clienti, italiani o stranieri che siano. Per gestire al meglio la seconda accoglienza è fondamentale lavorare in vista di una piena inclusione sociale e lavorativa di questi minori, offrendo loro delle esperienze formative che siano spendibili nel mercato del lavoro. Dopo la pausa estiva ci metteremo al lavoro per individuare i beneficiari di questo percorso, così da avviare le attività progettuali”.

Nell’ambito del progetto la cooperativa sociale C.A.P.S. gestirà le attività di direzione, coordinamento e segreteria organizzativa curando i rapporti con l’ente finanziatore e con gli altri enti partner; si occuperà inoltre della selezione dei giovani beneficiari, delle fasi di assessment e orientamento, nonché, al termine delle attività di formazione teorica, della realizzazione della work experience nel settore della ristorazione, dell’accoglienza turistico-alberghiera e della promozione culturale.

Il Comune di Bari supporterà la rete nell’individuazione dei 18 destinatari, attraverso gli assistenti sociali e gli educatori impegnati presso i servizi sociali professionali dell’assessorato al Welfare e presso i 5 Municipi cittadini. Una volta individuati criteri e modalità di selezione dei destinatari, in accordo con gli altri partner, procederà alla selezione dei beneficiari con la collaborazione e il supporto delle equipe socio-pedagogiche delle Comunità educative convenzionate con il Comune di Bari.

Il Consorzio Elpendù curerà invece la parte formativa relativa all’acquisizione di competenze per la somministrazione di cibi e di bevande in contesti di sala, bar e caffetteria, garantendo l’acquisizione di attestati e certificazioni delle competenze effettivamente acquisite dai partecipanti..

L’associazione UNISCO, infine, si occuperà della parte formativa relativa all’alfabetizzazione linguistica (Liv. A1 - accesso ad una base lessicale e di competenze linguistiche comuni e A2 - apprendimento di concetti e situazioni riguardanti il settore economico di riferimento) e digitale, garantendo le certificazioni previste dal bando.

Festa del Mare: dal 16 al 18 agosto B.Arts, festival degli artisti di strada a Bari Vecchia

BARI - Giocolieri, acrobati, trampolieri, marionettisti, fochisti e maghi delle ombre cinesi. Per tre giorni, dal 16 al 18 agosto, Bari vecchia sarà invasa dagli artisti di strada del festival B.Arts curato da Trik&Ballak per la Festa del Mare, che contemporaneamente prosegue la programmazione al Fortino Sant’Antonio con i dj set e mercato del vinile. 

Dunque, alla Festa del Mare, la rassegna promossa dalla Regione Puglia in collaborazione con Pugliapromozione, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese con la supervisione artistica del Comune di Bari, sbarcano illusionisti e fantasisti con spettacoli per tutte le età. Le esibizioni saranno dislocate in varie postazioni del centro storico di Bari, dove prenderanno il via alle ore 21.00 programma completo su festadelmarebari.it.

Torre a Mare (Ba): tutto pronto per San Rocco

BARI - Si svolgeranno venerdì prossimo, 16 agosto, a Torre a Mare, i festeggiamenti in onore di San Rocco. Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione, su richiesta del comitato Festa San Rocco di Bari, è stata disposta la seguente limitazione al traffico:

Venerdì 16 agosto 2019, dalle ore 19.00 alle ore 24.00 e, comunque fino al termine delle esigenze, è istituito il “divieto di transito” su via Fontana Nuova in Bari - Torre a Mare.

'Birra fra i trulli', dal 17 al 25 agosto la 19ma edizione ad Alberobello


ALBEROBELLO (BA) - Tutto pronto ad Alberobello per «Birra fra i trulli» che si terrà da sabato 17 agosto a domenica 25 ad Alberobello. Tante le novità per la 19ma edizione, prima fra tutte il cambio della location. L’evento infatti si terrà in viale Einaudi. La manifestazione, organizzata dall’associazione Pro Loco, rientra nel calendario «Trulli Viventi – Summer 2019», il calendario di manifestazioni promosso dall’amministrazione comunale per i mesi estivi in partnership con Engie. 

«In qualità di assessore al Turismo e Spettacolo del Comune di Alberobello – dice l’assessore Antonella Ivone – sono lieta, anche quest’anno, di poter dare il benvenuto a «Birra tra i trulli». La 19ma edizione di questo evento, uno dei più partecipati e seguiti dell’estate alberobellese, è ancora una volta esempio di determinazione nell’organizzazione e garanzia di qualità nella riuscita della manifestazione. Ringrazio l’associazione Turistica Pro Loco che anche per il 2019 si è impegnata con passione e costanza per dar vita a un evento che, siamo certi, attirerà tanti visitatori come è successo lo scorso anno e come accade ogni volta. Birra fra i Trulli sarà un’occasione per gustare le bontà del nostro territorio in compagnia e in allegria unendo i prodotti tipici della nostra Puglia a un buon bicchiere di birra, all’ombra dei nostri trulli, patrimonio mondiale dell’Umanità». 

Tra i partner dell’iniziativa c’è la BCC di Alberobello e Sammichele di Bari, il cui presidente Cosimo Palasciano commenta: «Come banca del territorio sosteniamo diversi eventi, alcuni vantano una lunga tradizione nei cartelloni estivi, altri sono di recente istituzione. Sosteniamo iniziative di vario genere, da quelle di maggiore spessore culturale a quelle più popolari ma sempre di particolare interesse. «Birra fra i trulli» rientra fra queste ultime e costituisce un appuntamento tradizionale del calendario estivo, nel quale si fondono musica e prelibatezze tipiche locali. Si tratta di un appuntamento atteso soprattutto dai più giovani, anche per questo non abbiamo voluto far mancare il nostro supporto».

Il programma. Sabato 17 agosto a dare il via all’evento ci penseranno, a suon di musica locale, i giovanissimi talenti alberobellesi, folk band Segni; a seguire Veronica di Radionorba animerà la serata a ritmo di musica con Max Pesce e Ciccio Marinelli. Domenica 18 appuntamento con il più divertente trio comico di Made in Sud, celebre programma televisivo della Rai: I Ditelo Voi! E nel pre-serata ci sarà modo di «pizzicare» con i ritornelli del gruppo Folkoristico Città dei Trulli. La settimana successiva si aprirà con i Terraross, immancabili in questa manifestazione, che si esibiranno lunedì 19 agosto. A seguire martedì 20 music show anni 80 con i Vega 80. Per mercoledì 21 una serata con un ospite davvero eccezionale: direttamente dalle reti Mediaset il vincitore di Italian’s Got Talent: Antonio Sorgentone. Giovedì 22 serata a ritmo rock: per gli amanti del buon Vasco Rossi ci saranno i Komandanti con la special Guest - official sax di Vasco - Andrea Cucchia. Assoluta novità nel palinsesto la Municipale Balcanica che si esibirà venerdì 23 agosto. Ultimo weekend scoppiettante: sabato 24 con Sopravvissuti e sopravviventi - Official Ligabue Cover Band e domenica 25 Col Fischio o Senza. E per i più piccolini, lunedì 19 e venerdì 23 agosto appuntamento con i divertentissimi Bartolomeo & Cioppina dalle 19.30. Come consueto, non mancherà la III edizione di «Aspettando il memorial Vito Palmisano». Giovedì 22 agosto ci sarà la consueta ciclo passeggiata gratuita con partenza alle ore 18.00 da Largo Martellotta ad Alberobello (evento in collaborazione con Spes e Eracle). «Diciannove edizioni ma è come se fosse sempre la prima volta – dicono dall’organizzazione –. Il bello di questa manifestazione è che si rinnova ogni anno, aggiungendo novità e sperimentando proposte innovative. Il cambio della location non è solo legata a motivi relativi alla sicurezza ed al confort dei nostri visitatori, ma anche alla volontà di ampliare e diversificare l’offerta gastronomica e birraia. Ci saranno ben 35 birre nazionali ed estere. 

Novità di questa edizione tra le artigianali «La casa del mastro birraio» con birre artigianali e spiegazione della cultura birraia. Il tutto da abbinare alle migliori gastronomie locali. Come le passate edizioni non mancherà l’area gluten free per celiaci e tante novità per vegani e vegetariani. Prosegue inoltre la nostra campagna «Se bevo non guido» con birra analcolica». Il team organizzativo vuol sottolineare anche una maggior presenza di possibilità di posti auto nelle immediate vicinanze della manifestazione; un numero rilevante di panche e tavoli per allietare le serate dei visitatori; servizi igienici innovativi nella formula del wc trailer, una toilette- roulotte confortevole ed appositamente adibita che prevede la presenza persino dei fasciatoi. 

In chiusura, il direttore organizzativo Franco Miccolis tiene a dare risalto alla nuova iniziativa #plasticfree: «La nostra sarà un'eco-festa poiché avremo piatti e bicchieri 100% biodegradabili e ci sarà una particolare attenzione per la raccolta differenziata. Abbiamo aderito immediatamente alla campagna #plasticfree poiché siamo attenti e rispettosi del nostro territorio e teniamo alla salvaguardia del nostro pianeta. Dunque buona festa a tutti e vi aspettiamo perché... #ciprendiamounabirrainsieme» 

Aggiornamenti in tempo reale - Facebook e Instagram - Birra fra i Trulli www.birrafraitrulli.it

Parco 2 Giugno: al via il cantiere per i nuovi impianti di illuminazione

BARI - Dopo 35 anni dalla sua realizzazione, l’amministrazione comunale avvia i lavori per l’esecuzione della nuova illuminazione del parco di largo 2 Giugno, l’area verde più grande della città di Bari, con i suoi 52mila mq, nonché meta e punto di riferimento quotidiano per centinaia di cittadini che scelgono questo spazio pubblico per praticare sport o trascorrere il proprio tempo libero.

Saranno complessivamente 269 nuovi i corpi illuminanti previsti, di cui 16 da 183 watt per illuminare la zona centrale con il grande prato e 253 da 108 watt distribuiti tra i camminamenti principali e secondari, quest’ultimi oggi completamente al buio, le aree dei campi sportivi, le zone con attrezzature ludiche e le zone più periferiche, ripetutamente oggetto di atti vandalici.

Il nuovo sistema di illuminazione, tutto con corpi illuminanti a led con luce bianca, svilupperà in totale una potenza di circa 30mila watt di luce, cambiando completamente l’effetto del parco nelle ore serali. Sarà infatti percepibile un’illuminazione omogenea, senza abbagliamenti, che grazie alla luce bianca da 3.000 gradi kelvin diffusamente utilizzata nei nuovi impianti in costruzione in città, eliminerà le alterazioni cromatiche prodotte dagli attuali corpi illuminanti, mostrando la vegetazione presente con un colore verde brillante così come la si apprezza di giorno.

Si tratta di un appalto da 1milione 100mila euro, aggiudicato alla Sistec srl. Con i ribassi d’asta (32,84%), sarà finanziato un lavoro complementare di circa 230mila euro, con cui sarà completato il sistema di videosorveglianza che prevede ulteriori installazione di telecamere fino ad arrivare al numero complessivo di 30, tutte collegate con la sala operativa della Polizia locale a presidio non solo degli spazi centrali ma anche delle aree ludiche, sportive e degli angoli più nascosti del parco, per scoraggiare nuove imprese di teppisti e vandali improvvisati.

“Abbiamo programmato l’avvio dei lavori per fine settembre - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - per consentire ai frequentatori di questo grande spazio cittadino di trascorrervi l’estate senza i disagi che inevitabilmente ogni cantiere porta con sé. In circa sei mesi contiamo di poter ultimare gli interventi che trasformeranno del tutto il sistema di illuminazione di parco 2 Giugno rendendolo al contempo molto più capillare, efficiente e sostenibile, con conseguenti risparmi in termini economici oltreché benefici ambientali. Particolare attenzione sarà riservata alla zona centrale, ai percorsi primari e ai campi sportivi senza trascurare però i sentieri secondari con pavimentazione in frantumato di pietra stabilizzato che fino ad oggi non erano mai stati illuminati e gli angoli e zone più appartate e buie del parco che si prestavano a pratiche illecite. Anche i monumenti presenti, in primo luogo la grande meridiana di Bari, saranno oggetto di un’illuminazione ad hoc.

Accanto al sistema di illuminazione e a quello di videosorveglianza, necessario per tutelare la sicurezza del parco e dei suoi frequentatori, rivedremo anche il sistema degli accessi così da impedire che all’interno dell’area circolino ciclomotori: a tal fine installeremo dispositivi del tipo di quello già testato sulla spiaggia di Pane e pomodoro che consente l’ingresso alle persone in carrozzina ma non a motociclette e scooter. Così facendo renderemo quest’area sempre più fruibile e sicura, a beneficio di tutti i cittadini. Il nuovo parco, che i baresi potranno vivere dalla prossima primavera, sarà decisamente più bello e sicuro di quello attuale, sia di giorno (grazie alle telecamere diffuse) sia di notte (grazie all’illuminazione diffusa), offrendo ai fruitori una percezione di sicurezza e confort sensibilmente maggiore di quella attuale”.

Festa del Mare: domani e dopodomani Quo Vado?, Focaccia Blues e Lacapagira a San Girolamo

BARI - Domani e dopodomani a San Girolamo tre appuntamenti – rigorosamente ad ingresso gratuito in collaborazione con Apulia Film Commission- con il cinema made in Puglia per Festa del Mare – Bari 2019 promossa dalla Regione Puglia in collaborazione con Pugliapromozione, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese con la supervisione artistica del Comune di Bari. Martedì 13 agosto doppia proiezione Waterfont alla ore 21.00 Quo vado? regia di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco, Maurizio Micheli, Ludovica Modugno e alle ore 23.00 Focaccia Blues regia di Nico Cirasola con Dante Marmone, Luca Cirasola, Tiziana Schiavarelli, Renzo Arbore, Lino Banfi. Mercoledì 14 agosto alle ore 21.00 Lacapagira di Alessandro Piva con Dino Abbrescia, Teodoro Dante Marmone, Nicola Pignataro, Mino Barbarese, Teodosio Barresi.

Prosegue fino al 18 agosto, dalle ore 19 alle 2 di notte, il Fortino Sant’Antonio ospita invece la 2^ edizione di “Bari Vinyl Connection”, mercato del vinile e dj set quotidiani a cura di Summit Club Bari, con il coordinamento del gruppo Assioma.

Le cape di ferro a Bari come i “nasoni” di Roma


BARI - In piazza San Marco a Bari vecchia, dietro strada del Carmine, c’è un rarissimo esemplare di fontana capa di ferro “siamese” ormai in disuso da decenni, che a partire da settembre sarà interessata da un intervento di restauro che le conferirà funzionalità e nuova vita.

Ad annunciarlo è l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso che, nell’ambito di un bilancio dei primi due anni della attività eseguite attraverso l’appalto accordo quadro triennale per la manutenzione delle fontana cittadine, anticipa alcune caratteristiche di questo particolare intervento.

Si tratta di una delle prime fontane installate nella città di Bari, verosimilmente negli anni ‘20, priva di pomello di apertura per l’erogazione dell’acqua e quindi del tipo a getto continuo con due beccucci e pilozze contrapposti fra loro rispetto alla conformazione a colonna con cappelletto superiore, elemento distintivo delle fontane cape di ferro.

Gli uffici stanno ora predisponendo uno specifico progetto di restauro per questa fontana, per la cui rifunzionalizzazione saranno individuati operatori specializzati e certificati per eseguire questo tipo di lavorazione e utilizzate alcune risorse accantonate nell’ambito dell’accordo quadro (circa 30mila euro).

“Stiamo valutando anche come sopperire alla mancanza del rubinetto - commenta Giuseppe Galasso - poiché in un’epoca di risparmio e gestione oculata di un bene prezioso come l’acqua non possiamo permetterci di tenere una fontana in erogazione permanente come invece accadeva in passato.

I tecnici formuleranno diverse soluzioni, tra le quali sceglieremo quella che offre maggiori garanzie di resistenza all’utilizzo, e quindi maggiore affidabilità e minore necessità di manutenzione. Ipotizziamo di poter installare un pulsante a pavimento, azionabile solo in caso di necessità, op in alternativa di utilizzare una tecnologia invisibile basata su “sensori a puntamento” che rilevano la presenza di persone accanto alla fontana azionando automaticamente il getto dell’acqua per alcuni secondi”.

Nel mese di settembre il progetto di restauro complessivo della fontana verrà sottoposto in alla Soprintendenza per la preventiva approvazione a cui seguirà la fase di lavorazioni.

“Vogliamo che questa capa di ferro “siamese” possa diventare il simbolo del recupero delle fontane storiche in città che, diversamente dal passato recente, in cui erano funzionanti solo pochissimi esemplari, ad oggi vede fruibili ben 59 esemplari (18 nel Municipio I, 2 nel Municipio II, 3 nel Municipio III, 17 nel Municipio IV e 19 nel Municipio V) - osserva ancora Galasso. Si tratta di un numero destinato ad aumentare poiché tutti gli esemplari, circa 80 in base all’ultimo censimento, verranno riattivati entro la prossima primavera, in concomitanza con la scadenza del vigente accordo quadro triennale, mentre è prevista l’installazione di nuovi esemplari, del tipo di quelli collocati sul lungomare tra San Giorgio e Torre a Mare o a San Cataldo, entrambi ubicati sul fronte mare e molto utilizzati nella stagione estiva”.

Nei primi due anni dell’accordo quadro per la manutenzione delle fontane cittadine sono stati eseguiti oltre 210 interventi sulle fontane beverino presenti in città (complessivamente 110 esemplari, di cui 80 cape di ferro), a dimostrazione di quanto intensa sia stata questa e attività di manutenzione che si affianca, nello stesso appalto, anche a quella che interessa le fontane ornamentali, talune interessate da importanti lavori di rifunzionalizzazione per la parte impiantistica (idraulica ed elettrica), come nel caso delle fontane di piazza Moro, corso Cavour, piazza Garibaldi, piazza San Francesco a Santo Spirito o piazza Europa al San Paolo.

Entro la fine dell’anno verrà indetto il nuovo appalto accordo quadro triennale per la manutenzione delle fontane, dell’importo di 900mila euro (in analogia al precedente triennio) così da disporre già del nuovo aggiudicatario alla scadenza dell’attuale, con l’obiettivo di assicurare continuità al servizio e, soprattutto, di evitare disagi e disservizi che in passato hanno caratterizzato i periodi di transizione tra un appalto e l’altro.

“La cura delle fontane è un’azione di notevole rilevanza - prosegue Galasso - non solo per questioni di decoro (le fontane, specie quelle ornamentali, vengono pulite periodicamente) ma anche di igiene pubblica poiché il ristagno d’acqua o il malfunzionamento dei filtri determina putrefazione e proliferazione di mucillaggini responsabili di cattivi odori.

Per questo continueremo a prestare la massima attenzione alle nostre fontane e a lavorare per la valorizzazione delle storiche cape di ferro, affinché diventino simbolo dell’acqua pubblica cittadina, un po’ come i “nasoni” della capitale.

Con il prossimo appalto valuteremo anche la possibilità di strutturare un portale dedicato, una piattaforma informatica pubblica che riporti non solo la esatta localizzazione di tutte le fontane, distinte per tipologia e caratteristiche, ma anche informazioni storiche e dettagli che potrebbero risultare di comune interesse. Già oggi è disponibile una prima mappatura delle fontane che ne evidenzia la distribuzione sul territorio, con una maggiore concentrazione in corrispondenza di Bari vecchia e degli agglomerati urbani delle ex frazioni, oggi quartieri”.

Tutte le riparazioni delle cape di ferro vengono eseguite utilizzando esclusivamente pezzi originali in fusione di ghisa, rimuovendo di volta in volta eventuali elementi estranei del tipo cromato, ottonato o di altra tipologia estranea alla componentistica originaria con cui venivano realizzate le cape di ferro.

Al via installazione panchine a Santo Spirito


BARI - Sono arrivate questa mattina le nuove panchine che saranno collocate in piazza San Francesco, a Santo Spirito. Si tratta di 16 esemplari della stessa tipologia e finitura di quelle collocate in via Sparano: sono panchine monolitiche costituite da pietra ricostruita nella parte del basamento, mentre la seduta e la spalliera sono composte da doghe di legno trattato, particolarmente resistente agli agenti atmosferici e in particolare all’azione corrosiva della salsedine, con struttura di supporto realizzata in acciaio inox inossidabile e quindi particolarmente indicata per gli ambienti prossimi al mare.

Comincerà oggi stesso il posizionamento delle nuove panchine nella parte centrale della piazza di fronte al mare. Al termine delle operazioni anche le altre otto esistenti saranno ricollocate in una nuova posizione intorno all’area ludica interna allo spazio pubblico.

“Erano attese da tantissimo tempo dai residenti, per questo siamo molto felici di aver finalmente dotato la piazza di nuove panchine, soprattutto in un periodo dell’anno in cui questo spazio è molto frequentato - ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, che stamattina ha assistito alle operazioni di montaggio assieme al presidente del Municipio V Vincenzo Brandi -. Abbiamo scelto la stessa tipologia utilizzata per via Sparano, a dimostrazione del fatto che l’amministrazione è attenta al centro quanto ai quartieri più periferici. Non esistono finiture o materiali differenziati tra centro e periferie. Abbiamo a cuore la città in egual misura pur prestando attenzione alle specificità e alle peculiarità dei singoli luoghi. Piazza San Francesco è il salotto sul mare di Santo Spirito, esattamente come via Sparano lo è per il centro cittadino. Avremmo voluto installarle molto prima ma, a causa di un contenzioso con il fornitore primo aggiudicatario, abbiamo dovuto attendere tutto questo tempo affinché fossero perfezionati gli atti necessari, visto che, a seguito della risoluzione del contratto, ne è stato siglato uno nuovo con il secondo classificato nella graduatoria del bando pubblico. Nonostante i disagi e la lunghissima attesa dei residenti, oggi possiamo finalmente dire concluso l’intervento di riqualificazione complessiva della piazza”.

“Si è conclusa un’altra tappa nel processo di riqualificazione sia del territorio del Municipio V sia dell’intera città - ha evidenziato Vincenzo Brandi -. Questo è stato uno degli obiettivi dell’amministrazione Decaro sin dal primo mandato. Perciò sono molto soddisfatto perché questo intervento consente a tutti i cittadini di vivere al meglio questa meravigliosa location vicino al mare e al porto di Santo Spirito. Mi auguro che queste nuove panchine vengano curate e rispettate dai residenti, così come l’intera piazza restituita alla cittadinanza in una nuova veste. Ogni singolo intervento portato a termine per la comunità diventa parte integrante del contesto urbano ed è funzionale al miglioramento della qualità della vita delle persone che vi abitano”.

L’importo della fornitura ammonta a circa 15mila euro, rivenienti dall’appalto per il secondo stralcio per la riqualificazione di piazza San Francesco.

Bari: i servizi del Welfare nella settimana di Ferragosto


BARI - L’assessorato al Welfare rende noto che nella settimana dal 12 al 18 agosto gli sportelli del Segretariato sociale resteranno chiusi solo giovedì 15 agosto, come pure il Segretariato sociale on the road, lo Sportello informativo del centro polifunzionale Casa delle Culture e gli uffici della ripartizione Servizi alla persona.

Il Centro sociale polivalente per anziani non modificherà i suoi orari e sarà aperto la mattina dalle ore 8.30 alle 13 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 20, con l’eccezione del giorno di ferragosto: sarà comunque garantito anche il 15 agosto il servizio Telefono amico (numero verde 800 063538), dalle ore 15.30 alle 18.30, che offre ascolto, e sostegno sociale e psicologico a contrasto delle solitudini e dell’isolamento.

Proseguiranno invece senza interruzione le attività del PIS - Pronto intervento sociale(numero verde 800 093470) e delle Unità di strada.

Anche il Centro diurno comunale Area 51 assicurerà l’erogazione dei servizi - pasti, docce e servizi igienici, deposito bagagli e distribuzione indumenti, segretariato sociale e orientamento - tutti i giorni della prossima settimana.

Come da programma, le mense cattoliche della Caritas diocesana resteranno aperte tutte le sere per la somministrazione della cena, ad esclusione di giovedì 15 e domenica 18 agosto, giornate in cui le suore missionarie della Caritas non sono operative.

Nella giornata di venerdì 16 agosto gli sportelli del Segretariato sociale nei Municipi saranno chiusi, eccetto quello del Municipio I in via Trevisani 206.

Si ricorda inoltre che per il mese di agosto il rientro settimanale viene effettuato solo il martedì, fatta eccezione per il Municipio I che invece resta aperto il giovedì pomeriggio.

Festa del Mare - Bari 2019: Colajemma e Barrucchieri


BARI - Teatro e danza aerea per i prossimi appuntamenti - ad ingresso gratuito - di Festa del Mare – Bari 2019 promossa dalla Regione Puglia in collaborazione con Pugliapromozione, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese con la supervisione artistica del Comune di Bari. Domenica 11 agosto ore 20.30 piazza dei Mille a Santo Spirito è in programma lo spettacolo teatrale Bariland con Gianni Colajemma. Tratta dall’opera teatrale di Vito Maurogiovanni “Chidde dì du 188". Uno spaccato storico della città di Bari negli anni ‘30/‘40. L’attesa del popolo di Bari del passaggio del famoso transatlantico REX. Con Gianni Colajemma, Lucia Coppola e Maria Schino. Un amarcord di una Bari che non c’è più.

Lunedì 12 agosto ore 19.00 Waterfront San Girolamo danza aerea con lo spettacolo Prime visioni – I suoni dal mare, ideazione e direzione Elisa Barucchieri, direzione tecnica Alessandro Catacchio, assistenti alla direzione Teri Demma e Germana Raimondo, cura dei testi Selene Favuzz con ospiti speciali: Circ'Opificio di Marika Riggio e Josh Rizzuto e Vertical Studio di Giovanna Nargiso con ResExtensa Dance Company. Colonne sonore famose e visioni in danza a terra, in aria, in acqua al tramonto. Come sfondo, il sole che tramonta, colonne sonore e parole da film che hanno narrato del mare, danza spettacolare a terra, in aria, in acqua, per uno spettacolo suggestivo e unico, perfetto per una sera di mezza estate. Un momento di musica, immagini, meraviglia, con i profumi e i sapori del mare.

Prosegue fino al 18 agosto, dalle ore 19 alle 2 di notte, il Fortino Sant’Antonio ospita invece la 2^ edizione di “Bari Vinyl Connection”, mercato del vinile e dj set quotidiani a cura di Summit Club Bari, con il coordinamento del gruppo Assioma. Per la serata inaugurale in consolle Tuppi, Papaceccio & Meelone - "From Here To Eternity". Sempre al Fortino, sino domani 11 agosto, dalle ore 19 a mezzanotte, spazio ai libri e alla lettura con “Sailing Books - Rotte letterarie” a cura di Spine: alcune tra le librerie indipendenti più attive della città presentano al pubblico un’accurata bibliografia ragionata attorno al tema del mare. Il mare che ha da sempre ispirato scrittori, poeti e illustratori. Un modo nuovo per conoscere i libri, i librai e il loro lavoro di presidio culturale. La giornata di apertura è affidata a Spine e Millelibri.

Bari: proclamati gli eletti in Consiglio comunale


BARI - È stato consegnato questa mattina all'ufficio del capo di gabinetto del sindaco il verbale di proclamazione degli eletti da parte della Commissione elettorale centrale e si è proceduto con le notifiche dell’avvenuta proclamazione agli interessati.

Entro 20 giorni, su convocazione del sindaco, dovrà insediarsi il nuovo Consiglio comunale che, come da verbale ufficiale, è composto dai 36 consiglieri di seguito elencati e che sarà temporaneamente presieduto dal consigliere anziano Elisabetta Vaccarella.

Lista 6 - Iniziativa democratica per la Puglia
Neviera Giuseppe
(Primi due candidati non eletti: Alfonsino Pisicchio, Michele Amoruso)

Lista 7 - Sud al Centro
Anita Mauodinoia e Giuseppe Di Giorgio
(Primi due candidati non eletti: Romeo Ranieri, Oronzo Campobasso)

Lista 8 - Progetto Bari con Decaro
Silvia Russo Frattasi
(Primi due candidati non eletti: Alessandro Russi, Vito Simone)

Lista 9 - Partito Democratico
Elisabetta Vaccarella, Paola Romano, Pietro Petruzzelli, Micheleangelo Cavone, Micaela Paparella,  Domenico Scaramuzzi e Marco Bronzioni
(Primi due candidati non eletti: Nicola Amoruso, Pierluigi Introna)

Lista 10 - Democratici Ecologisti Progressisti per Bari
Salvatore Campanelli
(Primi due candidati non eletti: Patrizia Sannicandro, Matteo Pagano)

Lista 11 - Popolari per Bari
Pasquale Magrone
(Primi due candidati non eletti: Vincenzo De Martino, Giovanni Falco)

Lista 12 - Avanti Decaro
Nicola Acquaviva
(Primi due candidati non eletti: Claudio Altini, Loredana Liso)

Lista 13 - Bari bene comune
Francesca Bottalico
(Primi due candidati non eletti: Danilo Cipriani, Emanuele Pasculli)

Lista 14 - Decaro sindaco
Carla Palone, Nicola Loprieno, Annarita La Penna, Alessandro Visconti e Livio Sisto
(Primi due candidati non eletti: Francesco Giannuzzi, Claudio Schirone)

Lista 15 - Decaro per Bari
Vito Lacoppola, Pietro Albenzio, Alessandra Anaclerio e Giuseppe Cascella
(Primi due candidati non eletti: Cristina Pennisi, Rosa Grazioso)

Lista 2 - Movimento 5 Stelle
Maria Elisabetta Pani (candidato sindaco non eletto), Antonello Delle Fontane e Alessandra Piergiovanna Simone
(Primi due candidati non eletti: Italo Carelli, Fabio Leli)

Lista 16 - Lista civica Sport Bari Di Rella sindaco
Francesca Ferri
(Primi due candidati non eletti: Michele Paloscia, Loredana Iacobellis)

Lista 17 - Lega Salvini Puglia
Michele Picaro, Fabio Saverio Romito, Giuseppe Viggiano e Laura Manginelli
(Primi due candidati non eletti: Giuseppe Monaco, Antonio Testini)

Lista 18 - Di Rella sindaco
Maria Carmen Lorusso
(Primi due candidati non eletti: Michele Nacci, Francesco Fragola)

Lista 19 - Forza Italia
Antonio Ciaula
(Primi due candidati non eletti: Giuseppe Carrieri, Giuseppe Mari)

Lista 24 - Giorgia Meloni Fratelli d’Italia sovranisti conservatori
Filippo Melchiorre
(Primi due candidati non eletti: Pasquale Finocchio, Michele Caradonna)

Pasquale Di Rella
(candidato sindaco non eletto)

Traffico internazionale di cocaina: arresti e perquisizioni in Puglia

BARI - Scacco ad un organizzazione criminale dedita al traffico di cocaina dall'Olanda all'Italia. In queste ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, supportati dai reparti speciali del Nucleo Cinofili e del 6° Elinucleo CC di Bari, stanno eseguendo diverse ordinanze di custodia cautelare e perquisizioni nei confronti di pregiudicati di Barletta e Manfredonia, ritenuti responsabili di Associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, misure disposte dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Dia, a seguito di indagini svolte dalla Compagnia Carabinieri di Barletta.

L'indagine riguarda l'importazione di ingenti quantitativi di cocaina proveniente dall'Olanda ed è strettamente collegata con l'omicidio del manfredoniano Saverio Tucci, ucciso ad Amsterdam il 10 ottobre 2017 e col quadruplice omicidio di Apricena-San Marco in Lamis del 9 agosto 2017, che provocò la tragica morte anche dei fratelli Luciani. 

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Immobiliare Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Teatro Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia