Visualizzazione post con etichetta Esteri. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Esteri. Mostra tutti i post

Forte terremoto colpisce il Giappone: bimba muore schiacciata da macerie

(afp)
TOKYO - Trema il Giappone occidentale. Un forte terremoto di magnitudo 6,1 ha colpito Osaka, nell'ovest del paese, provocando almeno tre vittime, tra cui una bimba di appena 9 anni, e decine di feriti. A renderlo noto il portavoce del governo di Tokyo, Yoshihide Suga. I feriti, invece, sarebbero oltre duecento.

I tre morti confermati, tutti nella provincia di Osaka, sono una bimba di 9 anni deceduta a causa del crollo di un muro in una scuola nella citta' di Takatsuki, un uomo di 85 anni caduto nella sua casa di Ibaraki e un altro 80enne rimasto sepolto sotto un muro.

Francia, paura in un supermarket: ferisce due persone al grido di 'Allah Akbar'

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Paura in un supermercato di La Seyne-sur Mer, in Francia, dove una donna al grido di "Allah Akbar" ha ferito con un taglierino un cliente al torace e una cassiera all'occhio. Entrambi i feriti sono stati trasportati all'ospedale, mentre la 24enne è stata subito arrestata.

I testimoni hanno riferito che la donna era vestita di nero, con il velo, e nella zona è conosciuta per avere problemi psichici. La polizia non ha escluso legami con estremisti islamici, avviando dei controlli presso il suo appartamento.

Per ora le ipotesi di reato sono di tentato omicidio e apologia di reato a carattere terroristico.

Nasce la Macedonia del Nord, firmato storico accordo con Atene

ATENE - La Grecia e la repubblica di Macedonia hanno siglato in queste ore una storica intesa che prevede che quest'ultima prenda il nome di Repubblica della Macedonia del Nord. Si chiude così una disputa che durava dal lontano 1991. "Questo è un passo coraggioso, storico e necessario per i nostri popoli", ha dichiarato il premier greco, Alexis Tsipras. "Siamo qui per sanare le ferite del tempo, per aprire un cammino di pace, fratellanza e crescita per i nostri Paesi, i Balcani e l'Europa", ha aggiunto Tsipras.

"I nostri due Paesi dovrebbero uscire dal passato e guardare al futuro", ha detto il collega della Macedonia Zoran Zaev. "I nostri popoli vogliono la pace, saremo partner e alleati".

L'accordo preliminare dovrebbe porre fine a un contenzioso diplomatico fra i più lunghi - e forse arcani - del mondo, iniziato 27 anni fa con la dichiarazione di indipendenza della Macedonia, ma le cui radici affondano nell'antichità.

All'origine delle complicate trattative per arrivare a questo difficile accordo vi è il fatto che nel nord della Grecia esiste già una provincia chiamata Macedonia (di fatto sotto la Macedonia ex jugoslava), che è stata la culla dell’impero di Alessandro Magno ed è fonte di orgoglio per i greci oggi. Da qui il desiderio di non avere omonimie.

Germania: a 58 anni diventa mamma per la prima volta

ROMA - ​"Il miracolo di Leverkusen" come hanno definito il piccolo Florian, nato il 15 giugno nell'ospedale di Leverkusen. Flora è una donna di 58 anni e, nonostante l’età decisamente avanzata, di recente è diventata mamma per la prima volta, mettendo al mondo Florian. E’ sposata con un uomo di 72 anni. Fin dal primo momento, tra i due è stato vero amore e infatti insieme hanno deciso subito di mettere su famiglia.

Per 24 anni, Flora e suo marito hanno cercato di diventare genitori. I medici però non gli davano speranze, dicevano che erano entrambi troppo vecchi per avere dei bambini. Loro non hanno voluto dargli ascolto e hanno voluto provarci lo stesso. Con perseveranza, hanno esplorato tutti i tipi di tecnologie nate per la riproduzione assistita e, alla fine, sono riusciti a trasformare il loro sogno in realtà con la fecondazione in vitro. Oggi, Flora è mamma di Florian e non potrebbe essere più felice. Il piccolo sta bene, pesa 3.360 grammi. E con una dimensione di 53 cm è in perfetta forma.

La neomamma ora si gode la compagnia del bimbo: tenerlo tra le braccia è per lei una soddisfazione immensa. A tutte le donne che si sentono troppo vecchie per avere dei figli, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, vuole dire che non è mai troppo tardi per diventare mamme. Lei ci ha provato per anni e ci è riuscita, nonostante le previsioni mediche non fossero delle migliori.

Mosca, taxi travolge 7 tifosi messicani: feriti

MOSCA - Sembrava un attentato terroristico l'episodio che ha visto un taxi travolgere in una strada vicino a Gostiny Dvor, nel centro di Mosca, un gruppo di passanti, causando il ferimento di almeno sette persone.

Tra i feriti ci sono dei messicani, probabilmente dei tifosi che si trovano in Russia per i Mondiali. Cinque persone sono state ricoverate in ospedale. Il tassista è stato fermato dalla polizia e, secondo una fonte sentita da Interfax, era ubriaco, quindi facendo propendere le autorità per un incidente. Stando alla Tass, il taxi prima ha urtato un segnale stradale e ha poi investito i pedoni.

Glasgow: a fuoco palazzo Mackintosh, la scuola d'arte più famosa al mondo

GLASGOW - Un vasto incendio sta colpendo in queste ore il Palazzo Mackintosh, a Glasgow, che ospita una delle scuole d'arte più famose del mondo. Sono intervenuti sul posto dalla tarda serata di ieri oltre 120 pompieri.

L'incendio sta devastando il palazzo che è ancora in ristrutturazione dopo un rogo molto simile scoppiato 4 anni fa, ma secondo i testimoni citati dalla Bbc meno intenso di quello di oggi. La premier scozzese Nicola Sturgeon ha detto che il suo cuore "si spezza per l'amata scuola d'arte di Glasgow". Evacuate le case vicine alla struttura.

Iain Bushell, vice capo del servizio di soccorso e antincendio scozzese, ha dichiarato alla Bbc che il lavoro per portare il fuoco sotto controllo sarà lungo e i pompieri stanno affrontando "un incidente estremamente difficile e complesso". 

Migranti, Trump: "Sull'immigrazione Conte è fantastico"

(ANSA)
ROMA - "Il nuovo premier italiano è fantastico, sembra che essere duri sull'immigrazione ora paghi". A dichiararlo il presidente americano, Donald Trump, intervenendo al programma tv 'FoxandFriends'. "A proposito - ha continuato - i democratici sono molto deboli sull'immigrazione".

Usa Vs Cina, dazi per 50 miliardi di dollari su profitti 'Made in China'

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - La guerra commerciale tra Usa e Cina continua, rischiando esiti imprevedibili. Donald Trump, dopo un vertice con i suoi più stretti collaboratori, ha approvato per una lista di 1.300 prodotti 'Made in China' dazi per 50 miliardi di dollari. Il Wall Street Journal, che ha lanciato la notizia, ha spiegato, però, che non è ancora chiaro quando la 'stretta' entrerà in vigore. La decisione è stata adottata per punire Pechino, accusata di violare i diritti sulla proprietà intellettuale e di rubare tecnologie alle aziende americane. La Cina, attraverso il ministro degli Esteri Geng Shuang, ha annunciato che reagirà rapidamente a questa azione scellerata del presidente statunitense.

Sylvester Stallone indagato per violenza sessuale

Al via le indagini della procura di Los Angeles sul celebre attore statunitense Sylvester Stallone per una denuncia di aggressione sessuale presentata l'anno scorso e riferita agli anni Novanta. "Un caso su Sylvester Stallone è stato presentato oggi dalla polizia di Santa Monica", ha dichiarato Greg Risling, il portavoce della procuratore di Los Angeles, Jackie Lacey.

"Viene esaminato dalla nostra squadra specializzata in crimini sessuali", ha continuato. Il caso riguarda una donna che a novembre aveva affermato che l'attore 71enne, noto per i suoi ruoli nelle saghe dei film d'azione "Rocky" e "Rambo", l'aveva aggredita negli anni Novanta.

Nel mese di dicembre, l'avvocato di Stallone, Martin Singer, aveva reso noto ai media americani che il suo cliente "contesta categoricamente l'accusa ed e' chiaro che questa donna ha fatto la denuncia per far pubblicare la sua storia sui media".

Il legale ha ammesso tuttavia che l'attore aveva una relazione con la presunta vittima durante le riprese in Israele nel 1987 mentre era single. Singer ha aggiunto inoltre che Stallone stava prendendo in considerazione la possibilità di presentare una querela per false dichiarazioni nei confronti della donna. 

Bimba muore a 2 anni: dimenticata in auto dalla madre

ROMA - Una bimba di due anni e mezzo lasciata dentro un’automobile è morta ieri per il caldo nella cittadina di Trstena, 7.000 abitanti nella Slovacchia del nord, al confine con la Polonia. Secondo le informazioni fornite dalla polizia regionale di Zilina, la madre trentenne aveva lasciato la figlia in macchina in un parcheggio davanti all’ospedale locale, mentre lei era entrata per un esame.

Quando è tornata, ha trovato la piccola Sabina ormai incosciente e nemmeno i sanitari del nosocomio hanno potuto riportarla in vita. La temperatura corporea della bambina, ha scritto la polizia sulla sua pagina ufficiale di Facebook, era di 46 gradi. Un dato poi corretto (!) a 40,6 gradi centigradi. La polizia ha iniziato una indagine per abbandono e uccisione di un minore.

La madre, Jana, sarebbe una ginecologa e sarebbe incinta. Ogni volta che la cronaca riporta questo tipo di tragedie, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sembra impossibile che possa succedere. Eppure i casi di bambini piccoli che muoiono dimenticati in auto sui sedili o legati al seggiolino non sono così rari e capitano in famiglie normalissime ed a genitori apparentemente impeccabili e incapaci di fare del male ai propri figli.

Per i bambini restare in auto è molto più pericoloso che per gli adulti. Si chiama ipertermia, la loro temperatura corporea si alza più velocemente. Può arrivare già dopo 20 minuti e la morte sopraggiungere in due ore secondo quanto spiega un opuscolo del ministero della Sanità. In auto poi la temperatura può toccare i 40 gradi anche se fuori ce ne sono poco più di 20. Quest'ennesimo dramma però dev'essere da monito affinché non accada mai più.

Corea del Nord: Kim invita Trump a Pyongyang

Dopo lo storico meeting del 12 giugno, i presidenti di Usa e Nord Corea si sono invitati a vicenda nei rispettivi paesi: a Trump da Kim di visitare Pyongyang e del leader Usa al leader nordcoreano di andare negli Usa. A riportarlo l'agenzia di stato Kcna, secondo cui entrambi i capi di stato sarebbero stati felici di ricevere l'invito convinti che servirà a rafforzare le relazioni tra i due paesi.

L'agenzia nordcoreana sottolinea anche come il vertice di Singapore sia "un cambio di rotta radicale" nelle relazioni tra i due paesi evidenziando l'importanza dell'accordo di portare avanti azioni "passo passo e simultanee" per arrivare alla pace e alla denuclearizzazione.

I due paesi, secondo l'agenzia di stampa di Pyongyang, "devono impegnarsi a evitare qualsiasi forma di antagonismo e cercare di comprendersi reciprocamente". In serata Trump ha ripetutamente twittato su Kim: "Voglio ringraziare il presidente per aver intrapreso un primo passo coraggioso verso un nuovo futuro radioso per la sua gente". "Un meeting senza precedenti - il primo tra un presidente americano e un leader nordocoreano - e che è la prova che il cambiamento e' possibile".

Tragedia per Bode Miller, figlia di pochi mesi muore annegata

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Ermeline Gier, figlia dello sciatore statunitense Bode Miller, ha perso la vita annegando a 19 mesi in una piscina. La tragedia è avvenuta domenica sera, presso la casa di un vicino a Coto de Caza, a Los Angeles. Miller e la sua famiglia erano lì per una festa e non appena hanno trovato Emeline hanno immediatamente chiamati i soccorsi ma è stato tutto inutile.

La polizia ha aperto un'inchiesta e la federazione statunitense di sci si è stretta allo sportivo che ha scritto un messaggio su Instagram, in cui ha manifestato tutto il suo dolore. Bode Miller è stato lo sciatore più vincente nella storia degli Stati Uniti, con 33 vittorie in Coppa del Mondo, 6 medaglie olimpiche e 4 ori mondiali. Si è ritirato ufficialmente qualche mese fa.

Parigi, prende ostaggi e minaccia strage: arrestato

(ANSA/EPA)
PARIGI - L'assalto delle forze speciali contro l'uomo che ha preso in ostaggio alcune persone a Parigi è scattato e si è già concluso. Il sequestratore degli ostaggi, tutti sani e salvi, è stato arrestato. Lo si è appreso da fonti di polizia sul posto.

Attimi di terrore a Parigi dove un uomo aveva preso in ostaggio due persone nel X arrondissement, a Rues des Petites Ecuries. L'uomo aveva chiesto di poter parlare con l'ambasciata iraniana. Tra i due ostaggi una donna incinta. Teatro del sequestro gli uffici di una società informatica.

Secondo i primi elementi, precisano fonti concordanti citate dall'emittente all-news, l'azione "non sarebbe" legata ad un'azione di natura terroristica.

Singapore, storico incontro tra Trump e Kim: "Al lavoro per completa denunclearizzazione"

(ansa)
Storico incontro a Sentosa tra Trump e Kim Jong-Un. Trump e Kim si sono incontrati al Capella Hotel di Singapore, scambiandosi una robusta stretta di mano. Il presidente Usa ha teso la mano per primo, Kim Jong-un l’ha stretta sorridendo. Poi il Presidente ha messo la sinistra sulla spalla del Maresciallo. Si è sentita la voce di Trump spezzata dalle raffiche dei flash, Kim ascoltava e taceva. E sempre Trump ha guidato Kim verso i fotografi e le telecamere che hanno catturato la Storia in diretta planetaria.

(ansa)
A Singapore erano le 9:03 del mattino del 12 giugno anno di grazia (nel senso pieno della parola) 2018. Le 3:03 di notte in Europa. Alle 9:08 i due si siedono in una saletta del Capella Hotel di Sentosa, un isolotto un tempo covo di pirati e teatro di massacri. Alle loro spalle, affiancate, le bandiere a stelle e strisce degli Stati Uniti e quella con una sola stella rossa della Nord Corea.

(ansa)
Parla per primo Trump: «Grande, è un onore essere qui, credo che sarà un successo, costruiremo una relazione splendida tra di noi». Kim: «Non è stato facile, ci sono stati una serie di problemi, ci sono voluti anni, ma abbiamo superato tutti gli ostacoli e oggi siamo qui».

Un minuto di dichiarazioni in pubblico, poi si sono chiuse le porte ed è iniziato il colloquio faccia a faccia, accanto ai leader solo due interpreti. I consiglieri americani e nordcoreani hanno aspettato fuori, probabilmente sfruttano ogni minuto per continuare a parlarsi, per cercare di trovare una definizione comune della parola chiave: denuclearizzazione.
(ansa)

L'incontro, che si è tenuto un clima rilassato, ha visto Trump mostrare a Kim 'the beast', la macchina presidenziale. Quindi i due si sono fermati a parlare con i collaboratori del presidente Usa, tra cui il consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton. A fianco di Kim è apparsa la sorella, Kim Yo-jong, assente ai colloqui formali tra le due delegazioni che si sono tenuti nel mattino di oggi. I due, in auto, si sono poi diretti verso la sala dove è attesa la firma di un documento finale del summit, come preannunciato dal presidente Usa.

Paura a bordo del volo 971 Roma-Chicago: deviato in Irlanda per un allarme bomba

ROMA - Il volo da Roma a Chicago della United sarebbe stato deviato in Irlanda per un allarme bomba. Secondo alcuni media in un messaggio rinvenuto in uno dei bagni del velivolo si faceva riferimento a un ordigno esplosivo. Il volo 971 di United da Roma a Chicago è stato deviato all'aeroporto di Shannon, in Irlanda: United conferma le indiscrezioni ma non entra nel merito limitandosi a dire che la manovra è stata necessaria per 'potenziali motivi di sicurezza'.

Secondo i media americani, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”a causare la deviazione sarebbero stati dei messaggi rivenuti dall'equipaggio nei bagni del velivolo: in uno degli appunti ritrovati si faceva riferimento ad una bomba. L'aereo, un Boeing 767, è atterrato a Shannon e i passeggeri sono stati fatti scendere dal velivolo.

La polizia sta ora indagando e avrebbe chiesto a tutti coloro che erano a bordo di scrivere qualcosa, così da poter confrontare la scrittura con i messaggi rinvenuti in bagno. Controlli sono in corso sui bagagli imbarcati e su quelli a mano.

Singapore, cresce attesa per vertice Kim-Trump

(ANSA/EPA)
SINGAPORE - Cresce l'attesa a Singapore per l'arrivo del presidente Donald Trump e del leader nordcoreano Kim Jong-un, in vista dello storico summit che i due terranno martedì 12 giugno. E' stata rafforzata la presenza della polizia, posti di blocco e barriere di cemento a protezione delle "aree di evento speciale".

Kim Jong-un è arrivato a Singapore a bordo dell'aereo privato di Air China, un Boeing 747-4J6 partito in mattinata da Pyongyang e usato dal governo cinese per il trasporto dei funzionari di governo, incluso il presidente Xi Jinping, mentre l'Air Force One di Trump è atteso nel pomeriggio nella zona centro-orientale dell'isola dopo un volo di circa 17 ore dal Canada dove si è tenuto il summit G7.

Un volo infernale: 'impazzisce' su un aereo Virgin e minaccia di uccidere gli altri passeggeri

MELBOURNE - Un volo Virgin Australia da Melbourne a Perth è stato deviato dopo che una passeggera ha dato in escandescenze minacciando di uccidere tutti a bordo. Circa un'ora dopo il decollo del volo VA697 la donna ha iniziato a gridare, come ha raccontato un testimone alla tv australiana ABC. Quando il personale della Virgin Australia ha cercato di calmarla, la donna ha minacciato di uccidere gli altri passeggeri se non l'aereo non fosse atterrato immediatamente.

Il volo è stato dirottato ad Adelaide, e all'atterraggio cinque poliziotti della polizia federale australiana sono entrati a bordo e hanno trascinato la donna fuori dal velivolo. Il suo bagaglio è stato rimosso e ispezionato prima che l'aereo potesse fare rifornimento e continuare il suo viaggio verso Perth. Ma il volo, che aveva lasciato Melbourne alle 20:30 di giovedì era già stato ritardato per avverse condizioni atmosferiche. Alla fine è atterrato a Perth alle 3:15, e quindi con quattro ore di ritardo.

'Era un volo infernale,' ha dichiarato un passeggero all'ABC. 'Un volo di quattro ore e mezzo è diventato di sette - otto ore. Un portavoce di Virgin Australia ha confermato l'incidente e si è scusato con una dichiarazione ufficiale: 'A causa di disturbi causati da un passeggero a bordo volo del VA697 Virgin Australia da Melbourne a Perth, il comandante ha deciso di deviare ad Adelaide e il passeggero è stato rimosso dall'aeromobile dalla polizia federale australiana.

Ormai si susseguono uno dopo l'altro eventi del genere con singoli o gruppi di passeggeri in grado di causare disordini a bordo e minare la sicurezza dei voli al di là dei semplici disagi conseguenti ai ritardi che subiscono i passeggeri, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. A questo punto, è forse opportuno ristrutturare anche il sistema di sicurezza sui velivoli e non appare un azzardo ripensare la presenza a bordo di veri e propri addetti alla security specializzati per questo tipo di situazioni critiche e piccoli scompartimenti per gestire eventualità di tal fatta senza dover necessariamente costringere gli equipaggi ad atterraggi d'emergenza.

Zoo Basilea, muore gorilla Goma: aveva 58 anni

BASILEA - Nello zoo di Basilea all'età di 58 anni, giovedì è morta la gorilla Goma. E' stata la beniamina dei basilesi, prima gorilla nata in uno zoo europeo. Una storia molto particolare la sua, anche perchè i primi anni della sua vita gli ha passati con la famiglia dell'allora direttore dello zoo. Goma aveva da subito attirato su di se l'attenzione internazionale. Nata nel 1959 allo zoo di Basilea, la piccola gorilla era stata respinta dalla madre. Il direttore dello zoo e la moglie, avevano allora deciso di allevarla in casa, almeno per il primo anno e mezzo di vita.

I responsabili della struttura hanno dichiarato che l'età raggiunta da Goma è considerata molto avanzata per la specie. Diventata nonna e rimasta sana per molto tempo, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, le sue condizioni di salute sono peggiorate solo poche settimane fa. Sembrava assente, stanca e mangiava sempre meno. Giovedì mattina, ha rosicchiato qualcosa prima di andare a dormire. Poco dopo, non ha più risposto ai richiami dei membri del branco che si avvicinavano a lei, per morire poche ore dopo, verso mezzogiorno.

Passeggero ubriaco semina il panico su un aereo per Mahon

(foto d'archivio)
ROMA - L’ennesimo caso tra quelli già segnalati dallo “Sportello dei Diritti” fa riesplodere la polemica su un fenomeno che riguarda la sicurezza dei voli: l’ubriachezza a bordo dei velivoli di linea sta diventando un problema serio che merita la dovuta attenzione da parte delle autorità aereoportuali e quelle che regolamentano il traffico aereo e richiede misure urgenti per evitare che ci scappi la tragedia.

Questa volta è accaduto al volo Easyjet EZY6089, del 5 giugno da Bristol a Mahon, che ha costretto i piloti ad accelerare l’arrivo e ha portato un passeggero ubriaco ad essere arrestato dopo l’atterraggio. Easyjet ha dichiarato che l'uomo si è comportato "in modo distruttivo" a bordo del volo dopo aver bevuto dell'alcol acquistato all'aeroporto di Bristol. Una situazione non certamente ottimale che il 21 gennaio, a diecimila metri d'altezza, ha fatto vivere attimi di panico ai passeggeri. La compagnia aerea già ieri ha ufficializzato di aver chiesto un limite di due drink per i passeggeri prima dei voli dopo quanto avvenuto.

I controllori del traffico aereo hanno rivelato di aver accorciato la rotta – e il "passeggero difficile" è stato arrestato dopo che l'aereo è atterrato. Un portavoce di Easyjet ha riferito che l'incidente illustra il motivo per cui la compagnia aerea sta facendo pressioni sui limiti delle quantità di alcol che i clienti possono bere negli aeroporti. Ed ha affermato in una dichiarazione: "L'equipaggio di questo volo da da Bristol a Mahon ha richiesto l'assistenza della polizia spagnola all'arrivo dopo che il passeggero ubiaco è diventato dirompente. "Non tollereremo comportamenti indisciplinati o distruttivi in ​​qualsiasi momento e la sicurezza e il comfort dei nostri clienti, equipaggio e aeromobili sono la nostra priorità numero uno".

Ed ha continuato: "Ed è esattamente il motivo per cui chiediamo modifiche significative per vietare la vendita di alcolici negli aeroporti, come un limite di due bicchieri per passeggero e nessuna vendita di alcolici prima delle 10:00. "Spetta agli aeroporti introdurre queste misure preventive per frenare l'eccessivo consumo di alcolici e i problemi che crea, piuttosto che consentire ai passeggeri di bere in eccesso prima dei propri voli".

Sono queste delle proposte che per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” devono essere immediatamente eseguite per evitare che si continuino a verificare situazioni del genere che mettono a repentaglio l’incolumità dei passeggeri e la sicurezza dei voli e ciò prima che possa accadere qualche tragedia determinata dal comportamento di singoli o interi gruppi che si ubriacano prima di prendere l’aereo. Il divieto di vendita di alcolici negli aeroporti, quindi, deve diventare una priorità per ogni autorità che si occupa del traffico aereo.

Superchef internazionale trovato morto suicida

di PIERO CHIMENTI - Anthony Bourdain è stato trovato morto suicida nella sua camera d'albergo in Francia dal suo amico e collega Eric Ripet, dove stava registrando una puntata 'Parts Unknown', conosciuto in Italia come 'Cucine nascoste', per la Cnn.

Lo chef, noto per il suo legame con Asia Argento, era salito alla ribalta internazionale con la pubblicazione del libro 'Kitchen Confidential' e 'Anthony Bourdain: viaggio di un cuoco", un viaggio, appunto, in giro per il mondo alla ricerca di nuove ricette.