Anm: Grasso si dimette, Poniz è il nuovo presidente

ROMA - E' Luca Poniz il nuovo Presidente della Anm, eletto per acclamazione dal Cdc. "Sono molto onorato. È un grande onore ma ...

Il progetto O.S.A. ‘Looking for a new light’ è realtà

di VITTORIO POLITO - Rosario De Gaetano, docente presso il Liceo Classico “Socrate” di Bari ha notato qualche mese fa, all’interno dello stesso Istituto, la presenza di un’attiva comunità di studenti-artisti ed ha pensato di proporre ad alcuni di essi, tutti musicisti di buon livello, di arrangiare e registrare un suo brano inedito dal titolo “Looking for a new light”. 

Il testo parla della crisi identitaria dell’uomo nel Terzo Millennio, del declino morale globale, della perdita generalizzata di contatto con la vita reale e con i bisogni primari della gente. Per uscire da queste “oscurità” serve una nuova luce, una nuova vita, un nuovo Dio (inteso come guida capace di catalizzare l’attenzione su valori semplici ma irrinunciabili come l’amore, la solidarietà, l’accoglienza, il mutuo soccorso).

De Gaetano, oltre ad insegnare educazione fisica, fin dagli anni Settanta, è un attivo pianista e compositore barese con alle spalle diversi progetti personali da solista e con altri musicisti della nostra città.

È nato così il progetto O.S.A. (Open Space Association, acronimo che sta a indicare il coraggio e la determinazione di affrontare una prova; dal verbo osare, non avere paura).

Gli studenti Nicola Ditolve (chitarra elettrica), Simone Trotta (chitarra elettrica), Nicola Moretti (chitarra 12 corde), Flavio Cibelli (basso elettrico), Walter Bonfantino (batteria), ricevuto l’input, si sono attivati con entusiasmo, prenotando essi stessi la sala prove-studio di registrazione “Fucine Musicali”, gestita da Michele Colella e hanno arrangiato in modo professionale il citato brano che è stato interpretato con personalità dalla cantante Asia Leccese (ex alunna del Socrate). Rosario De Gaetano, ha seguito tutto il percorso del progetto incidendo anche dei “tappeti” al sintetizzatore.

In una parola serve una nuova e forte presa di coscienza da parte di tutti.

Quindi un brano non solo di denuncia, ma soprattutto di speranza, di fiducia nella capacità dell’uomo di ritrovare il vero senso della vita.

Per facilitare la diffusione del progetto, si è pensato di realizzare un videoclip del brano, girato a Bari e interpretato da loro stessi.

Dietro la videocamera un altro alunno del Socrate, Luciano Cesari, fresco e abile film maker con all’attivo già alcuni corti musicali su artisti baresi; con lui, al montaggio, Andrea Mattoni.

Il brano è stato postato su You Tube sul canale di O.S.A., sulla pagina Facebook del progetto O.S.A. e del collettivo studentesco del Socrate e vuole essere un “message in a bottle” da lanciare nell’oceano digitale del web.

Molto probabilmente se avessero avuto più risorse da investire, avrebbero potuto confezionare un prodotto migliore ma, nonostante i vari problemi intercorsi nella gestazione-realizzazione del brano e del video, si può registrare la piena soddisfazione del lavoro svolto.

Un plauso all’ideatore del progetto ed ai ragazzi, che hanno accolto entusiasticamente la proposta del docente, dando immediatamente la disponibilità, che è stata per loro un’esperienza bella e interessante …da ripetere senz’altro.

In caduta libera il consumo di pesce azzurro in Italia


di VITTORIO POLITO - Una nota della Coldiretti informa che il consumo di pesce azzurro è in “caduta libera”, nel senso che non è più il pesce preferito dagli italiani, che ne mangiano sempre meno: lo stile di vita frenetico, il minor tempo a disposizione e, probabilmente, anche la poca manualità fanno preferire altri pesci, più pratici da pulire e da cucinare.

Il pesce azzurro, ha una carne facile da digerire, ricca di grassi buoni, i cosiddetti Omega3, come silicio, calcio, iodio, fosforo, potassio, selenio, fluoro, zinco, vitamine A e B, tutte sostanze che variano a seconda del prodotto. Inoltre il pesce azzurro è importante per la salute del cuore e dell’apparato circolatorio per la diversità dei grassi rispetto alla carne. I grassi di quest’ultima tendono ad ostruire le arterie, mentre quelli del pesce non sono calorici e non si depositano sulle arterie. Gli Omega 3, poi, oltre a facilitare la pulizia delle arterie, favoriscono la diminuzione dei livelli di colesterolo, prevengono i tumori del colon e del pancreas e combattono l’invecchiamento precoce

Qual è il pesce azzurro? Il pesce azzurro è rappresentato essenzialmente da aguglie (belone belone), alici o acciughe (engraulis enchrasicholus), sardine (sardina pilchardus), sgombri (scomber colias), tonno (thunnus thynnus), pesce sciabola (argentina sphyraena), palamita (pelamys sarda), e da tante altre varietà più o meno conosciute anche se non sempre disponibili sul mercato.

Il pesce, in effetti, rappresenta solamente la sesta voce di spesa per le famiglie italiane, e si deve necessariamente considerare che i pescherecci sono il 35 per cento in meno rispetto a trent’anni fa. In tale contesto, si nota un deciso cambiamento di rotta nella scelta del pesce stesso: merluzzi, alici, sarde sono tenuti all’angolo, per essere surclassati da altre tipologie più comode da pulire, cucinare e da mangiare per via delle spine e delle lische che in certe varietà di pesce abbondano.

A subire un netto calo sono anche gli acquisti di pesce bianco con la riduzione dei consumi che coinvolge soprattutto le triglie in calo del 14,2%, merluzzi – 4,3%, le sogliole -3,6%, e le orate -2,1%. In forte crescita è invece la domanda dei molluschi, dai polpi (+18,6%) alle seppe (+10,6%) fino alle vongole (+25,6%). Un fenomeno che si spiega soprattutto – rileva Coldiretti – con gli effetti del cambiamento degli stili di vita e la nuova tendenza da parte dei consumatori a preferire tipologie di pescato più facile da utilizzare in cucina, meglio se privo di spine o comunque semplice da pulire, oltre che dal sapore più delicato.

“In Puglia paradossalmente i consumi di pesce sono tra i più bassi d’Italia, nonostante sia una regione con 800 chilometri di costa e una tradizione marinara molto forte. Solo il 56,6% dei pugliesi consuma pesce almeno una volta alla settimana, al 14° posto della classifica nazionale, ne mangiano meno di campani, marchigiani, lucani, umbri, abruzzesi, toscani, valdostani e liguri. La diminuzione del consumo di pesce azzurro impatta direttamente anche sulla salute, visto che questo tipo di prodotti ittici, come detto, ha importanti caratteristiche nutrizionali, essendo il più ricco in assoluto per contenuto di Omega3, che proteggono il cuore, sostengono il metabolismo e combattono l’invecchiamento”.

Il consiglio di Coldiretti Impresapesca è di verificare sul bancone l’etichetta, che per legge deve prevedere l’area di pesca (Gsa). Le provenienze da preferire sono quelle dalle Gsa 9 (Mar Ligure e Tirreno), 10 (Tirreno centro meridionale), 11 (mari di Sardegna), 16 (coste meridionali della Sicilia), 17 (Adriatico settentrionale), 18 (Adriatico meridionale), 19 (Jonio occidentale), oltre che dalle attigue 7 (Golfo del Leon), 8 (Corsica) e 15 (Malta). Per quanto riguarda il pesce congelato c’è l’obbligo di indicare la data di congelamento e nel caso di prodotti ittici congelati prima della vendita e successivamente venduti decongelati, la denominazione dell’alimento deve essere accompagnata dalla designazione “decongelato”.

Attenti al falso pesce made in Italy: spesso troviamo alcuni prodotti come il pangasio, un pesce che arriva dal Vietnam, allevato nelle torbide acque del delta del fiume Mekong, molto resistente perché capace di sopravvivere in acque poco ossigenate e di scarsa qualità, spacciato per Cernia, l’halibut per sogliola, lo squalo smeriglio per pesce spada, il filetto di brosme per baccalà (il brosme e la molva sono specie meno pregiate e quindi minor valore commerciale), il pesce ghiaccio per bianchetto o il pagro per dentice rosa.

Qualche consiglio per l’acquisto di pesce fresco: acquistarlo, laddove possibile, direttamente dal produttore che garantisce la freschezza del pescato; verificare sul bancone l’etichetta, che per legge deve prevedere la zona di pesca; verificare che la carne abbia una consistenza soda ed elastica, che le branchie abbiano un colore rosso o rosato e siano umide, gli occhi siano sporgenti, secchi, opachi, mentre l’odore non deve essere forte e sgradevole. Per molluschi e mitili, è essenziale che il guscio sia chiuso. Per i gamberi verificare che non abbiano la testa annerita e soprattutto non scegliere pesci già mutilati della testa e delle pinne.

Traghetto si incaglia nel porto di Ischia: paura a bordo


NAPOLI - Un traghetto della Gestour proveniente da Pozzuoli si è arenata questo pomeriggio, attorno alle 15.00, nel porto di Ischia bloccando di fatto tutti i collegamenti marini diretti alla rinomata località turistica campana. A bordo della Lady Carmela, così si chiama l’imbarcazione, un centinaio di turisti. Un testimone ticinese di Locarno, Antonio Straci, ha raccontato ai media la disavventura vissuta da lui e la sua famiglia. 

«Io, mia moglie Marialuisa, mia figlia Letizia e mia suocera Jolanda eravamo a bordo. Siamo qui in vacanza e questo era il nostro primo giorno di ferie. Insomma non sono proprio iniziate benissimo. Alla fine non è successo nulla di grave. L’importante è che nessuno si sia fatto male. Noi siamo scesi, ma ora dobbiamo aspettare che la nave venga trainata e liberata per recuperare la nostra automobile con i bagagli. Siamo rimasti bloccati sulla nave per più di due ore prima che potessimo scendere al porto», ha inoltre raccontato il ticinese. 

Fortunatamente l'incidente, avvenuto probabilmente a causa del fondale basso, non ha provocato feriti. Ma tantissimi disagi. Sia alla circolazione marittima. Sia ai vacanzieri presenti sulla Lady Carmela. L’evacuazione dei passeggeri, circa un centinaio, si è svolta nella massima tranquillità. Alle 18.30, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il porto di Ischia resta quindi parzialmente sbarrato in attesa che il traghetto venga disincagliato. La Capitaneria è al lavoro per tentare di mettere le cose a posto nel più breve tempo possibile. Al momento i motivi dell’arenamento non sono noti.

Euro U21: l'Italia batte la Spagna nel segno di Chiesa


BOLOGNA - Parte in quarta l'Italia di Luigi Di Biagio agli Europei Under 21: gli Azzurrini hanno superato, in rimonta, la Spagna 3-1 in una gara del gruppo A giocata a Bologna. Spagna in vantaggio con Ceballos poi una doppietta di Chiesa e il gol di Luca Pellegrini su rigore hanno fissato il risultato sul 3-1 per l'Under 21 azzurra. Il talento della Fiorentina è stato il migliore in campo.

Mega-black out in Argentina e Uruguay, 50 milioni di persone senza corrente elettrica


BUENOS AIRES - Un enorme guasto nel sistema di interconnessione elettrica ha lasciato al buio l'Argentina, il Cile, l'Uruguay, il Paraguay e parte del Brasile. A renderlo noto in un tweet la società di fornitura Edesur Argentina. Secondo quanto riportato dai media argentini, l'interruzione di corrente si è verificata poco dopo le 7:00 (le 14:00 in Italia), causando un blocco dei treni e l'interruzione dei segnali stradali. Il blackout riguarda oltre 50 milioni di persone.

Anche la secondo compagnia elettrica argentina, Edenor, ha reso noto via Twitter che "a causa di un guasto generale del Sistema di interconnessione (Sadi), l'Argentina ed i Paesi vicini sono senza elettricità". Intanto il Segretariato per l'Energia del ministero dell'Industria argentino ha indicato che "il guasto è avvenuto alle 7,07 (le 12,07 italiane)" per cause non chiare, aggiungendo che "per il ritorno alla normalità ci vorranno alcune ore". 

Si è poi appreso che il mega-blackout riguarda, oltre a tutto il territorio argentino, anche Uruguay, alcune città del Cile e del Brasile meridionale, coinvolgendo 48 milioni di persone. In Argentina la paralisi è totale, compreso il sistema di trasporti. Bloccate quattro province (Santa Fe, San Luis, Formosa e Tierra del Fuego) dove erano previste elezioni locali.

Le primarie democratiche: presagio di nubi per Trump


di DOMENICO MACERI* - “Il socialismo non è la soluzione”. Parla John Hickenlooper, ex governatore del Colorado, e uno dei 24 candidati alla nomination del Partito Democratico in un discorso nel recente convegno del Partito Democratico della California tenutosi a San Francisco. I fischi erano inevitabili e Hickenlooper li aspettava poiché il pubblico presente, tendente a sinistra, non vede il termine socialismo negativamente anche se non pochi candidati democratici continuano a minimizzare i legami con questa ideologia politica.

Hickenlooper è stato astuto a crearsi un po' di attenzione considerando il fatto che lui è uno di parecchi candidati alla nomination che riceve scarso interesse mediatico. Adesso si parla di lui ma soprattutto per il nodo additato sulle due correnti nel Partito Democratico, l'ala moderata e quella più “socialista”. Un dilemma esistente da molti anni che diverrà più accanito nel corso della campagna come si vedrà nel primo dibattito programmato per Miami alla fine del corrente mese.

Il conflitto fra le due ali del Partito Democratico si è visto anche nelle primarie dell'elezione presidenziale del 2016. Va ricordato che Bernie Sanders, senatore del Vermont, il quale si era dichiarato democratico socialista, diede filo a torcere a Hillary Clinton, la quale alla fine ebbe la meglio. Questa volta si potrebbe avere un risultato diverso anche se all'inizio l'ex vice presidente Joe Biden, parte dell'establishment moderato, si trova al primo posto nei sondaggi.

L'ex vice presidente si è assentato dal convegno in California ma al momento rimane il candidato da sconfiggere come ci indicano i sondaggi nazionali ma anche un recentissimo sondaggio dello Stato dell'Iowa dove si svolgerà la prima contesa delle primarie democratiche. Il più recente sondaggio del Des Moines Register, CNN e Mediacom piazza Biden al primo posto con il 24 percento dei consensi, seguito da Bernie Sanders (16 percento), Elizabeth Warren, senatrice del Massachusetts (15 percento), e Pete Buttigieg, sindaco di South Bend, Indiana (14 percento). Sanders e la Warren al momento di fanno la concorrenza per l'ala sinistra del partito mentre Biden e Buttigieg riflettono i consensi dei moderati. Segue un altro gruppetto di nomi abbastanza noti come Kamala Harris, senatrice della California (7 percento) e Beto O'Rourke, che ha dato filo da torcere a Ted Cruz per il seggio al Senato del Texas, (2 percento). Il resto del gruppo riceve l'uno percento o meno. Si crede che tre dei ventitré che non hanno qualificato per essere presenti sul palco del primo dibattito potrebbero gettare la spugna fra breve o subito dopo i risultati della primaria in Iowa. Questi candidati deboli potrebbero dunque concentrassi sulle corse per il Senato dove un'eventuale maggioranza democratica sarebbe utilissima a un neoeletto presidente dello stesso partito.

Da rilevare che Biden ha beneficiato della sua notorietà come vice di Obama per otto anni. Donald Trump, l'attuale inquilino della Casa Bianca, lo ha anche riconosciuto come suo probabile avversario, lanciandogli non poche frecciate, suggerendo che Biden sia vecchio e non completamente sano di mente. Insinuazioni tipiche del 45esimo presidente a quasi tutti quelli che vede come avversari ma che spesso fanno boomerang e ci dicono più su di lui che degli altri. Ciononostante, Biden, sembra essere in lieve discesa poiché nello stesso sondaggio citato riceveva fino a poco tempo fa il 27 percento dei consensi. La Warren invece è salita dal 9 al 15 percento e continua a sfornare programmi senza fine ed è divenuta l'avversaria numero uno di Sanders per il primo posto nell'ala sinistra del Partito Democratico. Un sondaggio in California piazza la Warren al secondo posto dopo Biden nelle preferenze degli elettori democratici del Golden State. Secondo alcune voci provenienti dal campo di Sanders, la Warren avrebbe “rubato” le idee al senatore del Vermont.

Chiunque dovrebbe vincere la nomination potrebbe essere un pericolo per Trump come ci indicano altri sondaggi nazionali che lo danno perdente in scontri diretti (Biden 53%-Trump 40%; Sanders 51%-Trump 42%; Warren 49%-Trump 42%). Un'altra nube per l'attuale inquilino della Casa Bianca consiste del suo smilzo indice di approvazione (42%), cifra molto bassa specialmente se si considera il buono stato dell'economia attuale.

Nel suo poco popolare discorso a San Francisco, Hickenlooper ha spiegato che sarebbe il candidato ideale poiché da governatore del Colorado, uno stato in bilico, lui ha non solo vinto ma ha anche avuto successo a governare in modo bipartisan. Hickenlooper ha riassunto alcuni dei suoi successi indicando l'ampliamento della sanità ai poveri del suo Stato come pure l'approvazione di leggi per limitare il possesso di armi da fuoco. Si tratta di una strada politica pratica che potrebbe essere messa in atto a Washington. Il problema per Hickenlooper è che per conquistare la Casa Bianca bisogna prima vincere la nomination del suo partito che al momento per lui sembra un miraggio.
=============
Domenico Maceri, PhD, è professore emerito all’Allan Hancock College, Santa Maria, California. Alcuni dei suoi articoli hanno vinto premi della  National Association of Hispanic Publications.

Anm: Grasso si dimette, Poniz è il nuovo presidente

ROMA - E' Luca Poniz il nuovo Presidente della Anm, eletto per acclamazione dal Cdc. "Sono molto onorato. È un grande onore ma anche un grande onere - ha affermato - Sono qui per rappresentare tutti. Bisogna andare fino in fondo alla riflessione politica che ci veda onesti e coraggiosi nel riconoscere che alcune cose non sono andate bene".

La "magistratura deve recuperare la fiducia dei colleghi e dei cittadini, questa è la nostra prima preoccupazione", ha dichiarato Poniz, "esiste un problema di carrierismo. È una delle ragioni delle degenerazioni e non è coerente con le nostre funzioni". Il pm di Milano ha quindi chiesto uno stop alle "porte girevoli" tra politica e magistratura.

Torino, indagata sindaca Appendino


TORINO - Il sindaco di Torino Chiara Appendino ha ricevuto un avviso di garanzia con riferimento alle indagini per la consulenza affidata dalla Fondazione per il Libro al suo ex capo ufficio stampa Luca Pasquaretta, indagato per peculato. Lo rende noto la stessa Appendino sul suo profilo Facebook.

"Quando - scrive Appendino - alcuni mesi prima dello svolgimento del Salone del Libro, circolò sui giornali questa ipotesi, risposi in aula a un'interpellanza dichiarando che non era assolutamente intenzione dell'amministrazione procedere in tal senso. Nonostante questa posizione, quella consulenza venne comunque affidata dalla Fondazione".

Il sindaco aggiunge che "secondo la ricostruzione dei pm, questa consulenza non fu poi svolta dall'interessato e, per questo, viene ipotizzato il peculato. Nel mio caso si ipotizza il 'concorso' nello stesso reato poiché, secondo i pm, la consulenza sarebbe stata affidata e pagata, cito testualmente, con il mio 'accordo'. Sono tranquilla", dice, spiegherà tutto.

E' ufficiale: Sarri è il nuovo allenatore della Juventus


TORINO - Mancava solo l'ufficialità: Maurizio Sarri e’ il nuovo allenatore della Juventus. Lo riporta la società bianconera su twitter. Quasi in contemporanea il club inglese ha annunciato la partenza di Sarri con un tweet e un articolo sul proprio sito. L'ex tecnico di Napoli e Chelsea ha firmato un triennale.

Il Papa ai terremotati di Camerino: "Abbiate speranza"


CDV - Il Pontefice fa visita ai terremotati delle Marche. "Abbiate speranza, andate avanti": è il monito che Papa Francesco ha ripetuto a tutte le famiglie delle Sae, le strutture abitative emergenziali, che ha visitato personalmente a Camerino, prima tappa della sua visita nella cittadina in provincia di Macerata, colpita dal sisma di tre anni fa.

Sei in tutto, un'intera fila di 'casette', diversamente dalle due-tre previste dagli organizzatori. "Sono vicino ad ognuno di voi, prego per voi, perché questa situazione si risolva il più presto possibile. Grazie della vostra pazienza e del vostro coraggio, pregate per me", ha detto il pontefice.

Quindi il Pontefice è entrato nella cattedrale di Camerino, tuttora inagibile, con un casco di protezione accompagnato dai Vigili del Fuoco.

"Di fronte a quello che avete visto e sofferto, di fronte a case crollate e a edifici ridotti in macerie, viene questa domanda: che cosa è mai l'uomo? Che cos'è, se quello che innalza può crollare in un attimo? Che cos'è, se la sua speranza può finire in polvere? Che cosa è mai l'uomo?", ha chiesto il Papa nell'omelia della messa a Camerino.

"La risposta - ha detto Papa Francesco - sembra arrivare dal prosieguo della frase: che cosa è mai l'uomo perché di lui ti ricordi? Di noi, così come siamo, con le nostre fragilità, Dio si ricorda. Nell'incertezza che avvertiamo fuori e dentro, il Signore ci dà una certezza: Egli si ricorda di noi".

"E mentre quaggiù troppe cose si dimenticano in fretta, Dio non ci lascia nel dimenticatoio", ha ribadito il Papa.

Troppi schiamazzi, anziano spara e uccide titolare chiosco

NAPOLI - Dramma nella notte a Napoli, dove un anziano, infastidito dagli schiamazzi provenienti dal chiosco sotto casa, ha preso la pistola e ha sparato. La tragedia si è consumata a Palma Campania (Napoli). Vittima il proprietario del chiosco, di 67 anni, deceduto in ospedale per le lesioni riportate. Feriti gravemente anche la figlia e il genero della vittima, soccorsi dal 118 e trasportati negli ospedali di Sarno e Nola.

L'anziano è stato trovato nella sua abitazione, sotto choc. L'arma con la quale ha sparato era regolarmente detenuta. Poste sotto sequestro anche altre armi trovate in casa. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri.

Napoli, morto suicida docente accusato di abusi


NAPOLI - Dramma in un noto liceo classico di Napoli, dove un docente di matematica si è ucciso sparandosi un colpo di pistola. L'uomo era stato arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di aver abusato due studentesse all'epoca dei fatti quindicenni. Il docente, 53 anni, era ai domiciliari nella sua residenza in un comune dell'hinterland partenopeo. Sul posto il pm di turno. Al via le indagini dei carabinieri.

Veglia degli studenti davanti al liceo - Studenti e famiglie si sono radunati davanti al liceo dove insegnava il prof suicida dopo essersi dati appuntamento tramite i social. L'iniziativa è stata lanciata con un post su Facebook, poi condiviso e commentato dai ragazzi della scuola e non solo.

Vigile del fuoco morto sul lavoro, distaccamento prende nome


TARANTO - Vuoto incolmabile tra i colleghi per la scomparsa di Antonio Dell'Anna, il vigile del fuoco che ha perso la vita in servizio. "Presto intitoleremo a suo nome il distaccamento di Grottaglie". Ad annunciarlo il sottosegretario all'Interno con delega ai Vigili del Fuoco, Stefano Candiani, dopo aver partecipato il 15 giugno a Fragagnano ai funerali a Dell'Anna. A lui ora si vuole intitolare il distaccamento dove lavorava.

Era "doveroso essere presente per rendere omaggio ad un valoroso Vigile del Fuoco che ha perso la vita in servizio - sottolinea il sottosegretario - per evitare ad altri di rischiare la propria. I Vigili del Fuoco sono una grande famiglia che con emozione si è stretta attorno alla famiglia di Antonio Dell'Anna. Nei prossimi giorni - conclude Candiani - avvieremo le pratiche per intitolare alla sua memoria il suo distaccamento di Grottaglie".

Scossa magnitudo 3.4 vicino Siena

ROMA - Tre la terra nel Nord Italia. Una scossa di magnitudo 3.4 è stata avvertita nelle scorse ore a Cetona, nel Senese. Nei minuti successivi si è sviluppato uno sciame sismico intorno al 2.2 di magnitudo. Lo rende noto la sala sismica Ingv Roma.

Ligabue a Bari, 'Start tour': il rocker di Correggio stecca la prima, ma in fondo 'Luciano è sempre lui'…

di NICOLA RICCHITELLI – Leggere ciò che ci accade nella vita di tutti i giorni con i numeri non è prassi inventata dal sottoscritto, ad ogni modo i numeri dicono e indicano sempre qualcosa. 25.000 spettatori – qualcuno sostiene addirittura 17.000 - due ore di musica, più di venti brani in scaletta al netto dei vari medley e qualche polemica sparsa qua e là.

Una serata dai due volti quella del San Nicola - lo scorso 14 giugno a Bari – lì dove prendeva il via la 19° tournée del rocker di Correggio, lo “Start tour” cui fa seguito il dodicesimo album in studio “Start” pubblicato lo scorso 8 marzo a distanza di tre anni dall’ultimo “Made in Italy”. Si parte dalle polemiche scaturite dalla decisione di chiudere le tribune numerate est e ovest, si prosegue con il ritardo dell’inizio del concerto di mezz’ora e fortunatamente si finisce urlando tutti sotto il cielo.  

Per qualcuno il concerto inizia, sin dal mattino, tra sacchi a pelo e zainetti, la battaglia per la corsa alle prime file inizia proprio di qua. Si fa colazione con un panino, si stappano le prime immancabili Peroni, si canta e si scherza, i ragazzi di Bari che flirtano con le ragazze di Lecce – tranquilli, in questi casi l’eterna rivalità passa in secondo piano – e i barlettani che scambiano numeri di telefono con le tipe di Foggia e viceversa, le scene di un concerto sono anche queste. Tra le sterminate carovane di paninari e venditori di bibite si “Urla contro il cielo”, già attorno le ore 15 si scorgono i primi segni di stanchezza, ma si è giovani anche per questo, per dire io c’ero.

Ore 21.30 in punto, si inizia. Si parte dall’ultimo album “Start” dunque, Polvere di stelle e Ancora Noi, e quindi A modo tuo – brano scritto dallo stesso Luciano per Elisa nel 2014 – per poi tornare indietro di vent’anni fino a Miss Mondo con il brano apripista di quell’album Si viene e si va. A seguire arrivano pezzi che hanno decretato la consacrazione del rocker di Correggio, arrivano Quella che non sei  - direttamente da Buon compleanno Elvis – e Balliamo sul mondo – contenuto nel primissimo Luciano Ligabue – quindi si giunge al primo medley: L’amore conta/Sogni di Rock’n’Roll/Il giorno di dolore che uno ha/Tu sei lei/Un colpo all’anima

Poi avanti con Bambolina e Baracuda, La cattiva compagnia, fino ad arrivare alle origini con Non è tempo per noi e Marlon Brando è sempre lui. Quindi ancora un’incursione nel nuovo album “Start” con Luci d’America e Mai dire mai a cui fa seguito il secondo medley del concerto Vivo morto X/Eri bellissima/Il giorno dei giorni/L’odore del sesso/I ragazzi sono in giro/Libera nos a malo/Il meglio deve ancora venire.

Si va verso la parte finale del concerto, Vita morte e miracoli e Niente Paura anticipano brani che hanno fatto la storia della carriera di Luciano Ligabue nonché della storia della musica italiana, arrivano quindi Certe Notti, A che ora è la fine del mondo e Tra palco e realtà.

Chiudono il concerto Certe donne brillano, Piccola stella senza cielo e la travolgente Urlando contro il cielo.

Alla fine, quel che resta di lui lo si scorge in quelle “Certe notti” che cantavi tra i banchi di un istituto tecnico industriale, quando sognavi di guidare quella “macchina calda, e dove ti porta lo decide lei…”. Liga in fondo è sempre lui, è lo stesso che 29 anni fa cantava “Non è tempo per noi” anche se ultimamente convince sempre poco. Non sarà più tempo per noi e forse anche di questo Liga ma, si sa, il tempo cambia persone e cose, o forse questo Liga è troppo figlio di questo tempo, o forse la colpa di qualcuno è quella di essere fin troppo nostalgico di quelle facce là. Tra quei ragazzi che sono ancora in giro si dibatte anche di questo.

È vero, un concerto non si giudica dai numeri ma dalle canzoni e dal cantante, però alzi la mano chi nel 2005 a Campovolo non strombazzò i 165.264 tagliandi staccati, facendo passare le polemiche per la qualità dell’audio in secondo piano? 25.000 spettatori a fronte di una struttura che ne poteva contenere il doppio, i numeri sanciscono questo, che questa prima tappa dello “Start tour” ha steccato. Appuntamento ora al San Filippo di Messina, poi sarà la volta di Pescara e Firenze, e quindi ci sarà San Siro il 28 giugno, fino ad arrivare a Torino, passando per Bologna e Padova e chiudere allo stadio Olimpico di Roma il 12 Luglio.

Integratore a base di curcuma: un altro richiamo precauzionale anche in caso di vendita on-line

ROMA - Il ministero della Salute ha diffuso oggi, domenica 16 giugno, il richiamo precauzionale di un lotto dell’integratore alimentare Curcuma Fitosoma ed Echinacea a marchio Movart, anche in caso di vendita on-line, che nei giorni scorsi era stato segnalato in associazione a dei nuovi casi di epatite colestatica acuta. Si tratta del lotto M70349 con data di scadenza 08/2019.

L’integratore interessato è venduto in confezioni da 30 compresse (39 grammi) ed è stato prodotto da Farmaceutici Procemsa nello stabilimento di via Mentana n° 10 a Nichelino in provincia di Torino e commercializzato da Scharper Spa viale Ortles n° 12 Milano. Il ministero della Salute e l’Istituto superiore di sanità, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, stanno ancora indagando per capire quali siano le cause dei 19 casi di epatite segnalati. Alcuni degli integratori richiamati compaiono anche nella lista dei prodotti segnalati dal ministero in associazione con i casi riportati.

Gdp Tv

Interviste

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia

In evidenza