Bari, Salvini attacca Decaro sul Decreto Sicurezza

di NICOLA ZUCCARO - "Sono orgoglioso di aver evitato degli altri sbarchi e di aver risparmiato 1 miliardo di euro da impegnare per ...

Diamanti a prezzi gonfiati, truffato anche Vasco

MILANO - Diamanti a prezzi gonfiati venduti presso i maggiori istituti bancari italiani. Nell'inchiesta, che vede quasi una settantina di indagati in totale, è contestato anche il reato di corruzione tra privati. Secondo l'accusa, due società avrebbero fatto comprare diamanti a investitori e risparmiatori gonfiando ai loro occhi il valore dei preziosi, attraverso anche false quotazioni sui giornali, e le banche indagate sarebbero state consapevoli del meccanismo. Il sequestro è stato eseguito a carico di 7 persone indagate e di 7 enti indagati, ossia le 5 banche e le due società Intermarket Diamond Business spa (IDB) e Diamond Private Investment spa (DPI), per le ipotesi di reato di truffa aggravata e autoriciclaggio.

Tra i clienti truffati vi sarebbe anche Vasco Rossi: è quanto risulta dall'inchiesta della procura di Milano che ha portato la guardia di finanza ad eseguire un sequestro preventivo di oltre 700 milioni di euro, anche a carico di cinque banche. In particolare, da quanto si è saputo, il cantante avrebbe investito 2,5 milioni di euro. Nell'elenco dei clienti raggirati figurerebbe anche l'industriale Diana Bracco.

Nell'indagine risultano indagate per la legge sulla responsabilità amministrativa degli enti anche cinque banche: Banco Bpm, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps e Banca Aletti. Il decreto di sequestro preventivo, firmato dal gip di Milano Natalia Imarisio, è stato eseguito nell'ambito di un'inchiesta aperta da tempo e che riguarda fatti tra il 2012 e il 2016.

Tra i clienti vip truffati, figurano anche la conduttrice tv Federica Panicucci e la ex showgirl Simona Tagli. In particolare, Simona Tagli avrebbe fatto un investimento da circa 29 mila euro e Federica Panicucci da circa 54 mila euro. 

Il Rotaract Club Bari: "Riqualificheremo lo spogliatoio dello Scacchi"

BARI - Rotary e valorizzazione del territorio: un binomio vincente. Il progetto “Love U(Rban)” nasce proprio con l'intento di promuovere la cultura attraverso la civiltà. In tal senso, i Rotaract Club Bari e Salerno e l’Interact Bari Arkè, con il sostegno del Rotary Club Bari Ovest, mossi da una comune volontà di tutelare il proprio territorio, si impegnano a restituire dignità e decoro ad alcune specifiche aree urbane abbandonate, degradate o deturpate della città nella quale operano attraverso lo strumento della riqualificazione. Così in una nota il dott.Francesco Clarizio, presidente Rotaract Club Bari.

Ovviamente - continua Clarizio - il concetto di riqualificazione urbanistica si presta ad innumerevoli interpretazioni: nella sua accezione più intima, essa è depositaria di un messaggio di civiltà e cultura. Pertanto, ogni Club coinvolto, calato nella sua dimensione e nella sua caratterizzazione territoriale, assimila ed elabora tale intervento nella maniera più utile e concreta possibile. 

Mossi da tali principi, sul territorio di Bari, il Rotaract Club Bari - spiega Clarizio - si è proposto di riqualificare sia lo spogliatoio maschile, che quello femminile, del L.S.S. SCACCHI, oggi fortemente degradati riguardando sia le mura scolastiche che la componentistica accessoria presente (porte e finestre). Gli interventi sono stati modulari per meglio adattarsi alla capacità economica dei Club nel finanziare tali attività. Ma l’azione è stata anche diretta da parte dei soci i quali hanno dimostrato come con la volontà si migliora il mondo circostante nel quale viviamo.

Al termine dello anno scolastico Il Rotaract Club Bari e il Rotary Club Bari Ovest si proporranno delle ore frontali con gli studenti per spiegar meglio i principi dell’iniziativa, sia in un’ottica di educazione civica chiarendo ciò che è insito nella cultura del “Bello” per fini educativi, sia per descrivere la funzione sociale del Rotaract il quale si rivolge fisiologicamente ai ragazzi di una età compresa tra i 18 e i 30 anni.

L’intervento edilizio intrapreso - conclude il presidente del Rotaract - si inserisce perfettamente in un progetto di ristrutturazione pluriennale avviato autonomamente dall’Istituto scolastico, operato attraverso la raccolta di fondi pubblici e privati.

Info:

Valanga in Svizzera: diverse persone sepolte vive

MOLLENS - Sono "diverse le persone" rimaste sepolte da una valanga a Crans-Montana, nel Canton Vallese, in Svizzera. A renderlo noto la polizia. La valanga ha investito la pista di Plaine Morte. Il dramma intorno alle 14.15, nel settore della pista Plaine-Morte che arriva a circa 3 mila metri di altezza. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi che sono al lavoro per cercare di estrarre le persone sepolte.

La cagnolina Nala piange Emiliano Sala

di PIERO CHIMENTI - Ha fatto il giro del web, commuovendo il mondo, l'immagine della cagnolina Nala che aspettava Emiliano sala davanti alla sua finestra. La cagnolina, che era stata adottata da calciatore argentino nel 2015, doveva raggiungere il calciatore a Cardiff se l'aereo non l'avesse tradito lo scorso 22 gennaio. Nala ha partecipato anche al funerale a Progreso, rimanendo in silenzio davanti alla chiesa per un ultimo saluto, prima di provare a ricominciare una nuova vita felice con la sorella del calciatore tragicamente scomparso.

F1, test Montmeló: Ferrari ancora sugli scudi, Leclerc il più rapido nel day 2


(Credits: Formula 1)
di PIERO LADISA – Si è di tinta di rosso anche la seconda giornata di test pre-stagionali in corso di svolgimento sulla pista del Montmeló. A svettare infatti quest’oggi è stata la Ferrari di Charles Leclerc. 

Il monegasco, che ha preso il posto di Sebastian Vettel, domani nuovamente alla guida della SF90, ha realizzato la migliore prestazione in 1’18”247 (best lap ottenuto al mattino, ndr). Crono leggermente più lento - meno di un decimo - di quello stampato ieri dal compagno di squadra con la stessa gomma: la C3. 

Anche oggi la Rossa si è messa in luce per la consistenza dei giri percorsi (157), che è valsa a Leclerc la palma di stacanovista. A completare il podio dei tempi figurano la McLaren di Lando Norris (il giovane britannico ha scalato la classifica nel finale, montando gomme a mescola supermorbida. ndr) e la Haas di Kevin Magnussen. Il danese sul finire della sessione, a causa di un problema al sedile, è stato sostituto da Pietro Fittipaldi. 

Tra le note positive della giornata figura Antonio Giovinazzi. Il pilota di Martina Franca (101 giri) ha siglato la sua migliore prestazione in 1’19”312 che gli è valsa il quinto tempo finale, beffato per soli 11 millesimi dalla Toro Rosso del debuttante Alexander Albon che ha percorso la bellezza di 132 tornate. 

Classifica day 2 (Credits: Formula 1)

La Mercedes ha lavorato anche oggi sulla distanza staccando il sesto tempo con Valtteri Bottas (6°) e il decimo con il campione del mondo in carica Lewis Hamilton (10°), in pista al mattino. Ha continuato a macinare chilometri anche la Red Bull-Honda, percorrendo 92 giri con Pierre Gasly. Nel pomeriggio il francese è finito nella ghiaia, toccando col posteriore della sua RB15 le barriere esterne di curva 12 e causando la seconda interruzione di giornata (la prima bandiera rossa porta la firma di Albon). 

Mattinata tribolata invece per Daniel Ricciardo (9°), rallentato dalla rottura dell’elemento superiore dell'ala posteriore della sua Renault. Il pezzo in questione si è staccato dalla R.S.19 numero 3 in pieno rettilineo costringendo l'australiano a un testacoda – per fortuna senza conseguenze – a curva 1. 

Capitolo Williams. Il team di Grove, assente anche oggi e in evidente ritardo tecnico sulla nuova monoposto, dovrebbe scendere in pista solamente nel pomeriggio di domani.

Diciotti: Giunta Senato vota no al processo per Salvini

ROMA - E' stata respinta dalla Giunta per le immunità del Senato la richiesta di autorizzazione a procedere contro il ministro dell'Interno Matteo Salvini presentata del Tribunale dei ministri di Catania per i fatti della nave Diciotti. Sedici i voti a favore della relazione del relatore Maurizio Gasparri, 6 quelli contrari. Compatti i rappresentanti del Movimento 5 stelle.

Bagarre fuori dall'aula: i senatori Pd contro quelli del M5s ma Giarrusso fa il segno delle manette contro di loro.

Renzi: "Abnorme togliere la libertà"

ROMA - L'ex premier Matteo Renzi commenta il giorno dopo le misure cautelari nei confronti dei suoi genitori e lancia accuse. "Tutti i cittadini sono uguali davanti alla Legge. I miei genitori, come tutti, hanno diritto a un processo giusto e spero rapido. Non grido ai complotti: chiedo che i processi si facciano nelle aule dei tribunali e non sul web o nelle redazioni dei giornali. Noi aspettiamo le sentenze, ma le sentenze si pronunciano in tribunale e non nelle piazze populiste". Così l'ex premier nell'enews che ha annunciato al posto della conferenza stampa che aveva convocato per oggi alle 16 in Senato e che ha poi annullato. "Chi ha letto le carte e ha un minimo di conoscenza giuridica sa che privare persone della libertà personale per una cosa come questa è abnorme. Chi conosce la realtà sa che quelle carte, peraltro, non corrispondono al vero. Ma per questo ci sarà il processo", ha aggiunto l'ex premier. 

"Inutile dire che la vicenda dei miei genitori ha totalmente oscurato tutto ciò che è accaduto ieri nel mondo della politica. Basta leggere i quotidiani di oggi per rendersene conto. Un capolavoro mediatico, tanto di cappello" scrive Renzi in riferimento al voto del M5s sulla piattaforma Rousseau sul processo Diciotti.

Berlusconi: "Addolorato per l'arresto dei genitori di Renzi: in un paese civile non sarebbe accaduto"

ROMA - "Sono cose che in un Paese civile non accadrebbero" ha dichiarato Silvio Berlusconi a 'Quarta Repubblica', parlando dell'arresto dei genitori di Matteo Renzi.

"Credo che umanamente - ha continuato il presidente di Forza Italia - sia molto addolorato e che pensi che se lui non avesse fatto politica questo non sarebbe accaduto. L'arresto dei genitori dell'ex premier è una cosa dolorosa che non sarebbe accaduta se la sinistra avesse accettato di realizzare la nostra riforma della giustizia, che è assolutamente urgente. Questa riforma, tra le altre cose, prevede la custodia cautelare solo per chi è colpevole di un reato di sangue".

Da Bari a Lecce la Puglia contesta M5S e Lega

di PIERO CHIMENTI - Contestazione in Puglia, con portata e matrice diversa, quella che la Lega e Movimento hanno ricevuto a Bari e Lecce. Nei pressi del Teatro Petruzzelli, dove ci sarà il comizio del vice premier Salvini, è stata collocata una barca di cartone, poi rimossa fatta dagli studenti baresi di Zona Franka. La protesta continuerà anche nel pomeriggio con la manifestazione organizzata da "Mai con Salvini" e "Bari non si Lega". 

Nel Salento, invece, ad essere preso di mira è il Movimento pentastellato, con una scritta: "Asilo che resiste" sulla saracinesca della sede di Via Milizia a Lecce. Sull'accaduto indaga la Digos, che avrebbe circoscritto, tra i possibili autori dell'atto vandalico, i gruppi anarchici, per protestare contro lo sgombero dell'asilo occupato abusivamente in Via Alessandria a Torino.

LOSACCO (PD): ALLA NOSTRA CITTA' NON SERVONO PASSERELLE ELETTORALI - “Con l’autonomia regionale accadrà esattamente il contrario di quello che ha detto Salvini atterrando a Bari, nel senso la migrazione sanitaria da Sud verso Nord diventerà una prassi consolidata perché le risorse economiche si concentreranno nelle regioni settentrionali, mettendo a dura prova la tenuta di qualsiasi servizio degno di questo nome in Puglia e in tutto il Mezzogiorno.” Lo scrive in una nota il deputato barese del PD, Alberto Losacco. “Hanno tolto il "Nord" dal simbolo della Lega, ma la sostanza non è cambiata. L’abbiamo visto con l’agricoltura pugliese, che vive una situazione difficilissima e attende risposte urgenti e concrete, e l’abbiamo visto sulle strutture giudiziarie perché, ancora adesso, manca una vera risposta alla nostra città. La verità - conclude Losacco – è che quando si tratta di risorse economiche, questo Governo tradisce la sua anima profonda di governo che guarda solo al Nord. Almeno le passerelle elettorali ce le risparmino.”

Trento, scoperta cellula anarco-insurrezionalista: 7 arresti

TRENTO - Pianificavano attentati di matrice anarchica, ma sono stati scoperti e arrestati. I Carabinieri del Ros e del Comando provinciale Carabinieri di Trento e gli agenti della Digos e della Direzione centrale della polizia di prevenzione hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di 7 anarco-insurrezionalisti accusati di aver commesso numerosi attentati tra il 2017 e il 2019.

Le indagini, coordinate dalla procura di Trento, hanno accertato l'esistenza di una cellula terroristica di matrice anarchica, responsabile di numerosi attentati, tra cui l'ordigno esplosivo alla sede della Lega di Ala (Trento) del 13 ottobre 2018. In corso numerose perquisizioni presso i domicili degli indagati e di persone ritenute contigue all'associazione.

Camorra: maxi-blitz Fiamme gialle tra Veneto e Campania, 50 arresti

NAPOLI - Le Fiamme gialle hanno portato a termine una maxi-operazione contro la camorra tra Veneto e Campania con 50 misure di custodia cautelare personale per associazione a delinquere di stampo mafioso e vari gravi reati. 

Il Gico del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Trieste e la Squadra Mobile di Venezia stanno eseguendo - in provincia di Venezia, a Casal di Principe (Caserta) e in altre località - anche 11 provvedimenti di obblighi di dimora e di altro tipo disposti su richiesta della procura distrettuale del capoluogo veneto. In corso di esecuzione sequestri preventivi per beni e valori pari a 10 milioni di euro.

Bari, Salvini attacca Decaro sul Decreto Sicurezza

di NICOLA ZUCCARO - "Sono orgoglioso di aver evitato degli altri sbarchi e di aver risparmiato 1 miliardo di euro da impegnare per l'assunzione di 8.000 fra vigili del fuoco, carabinieri e poliziotti. Di questi ultimi 100 unità saranno inviate in servizio presso la Questura di Bari nel corso dell'anno". Pur in un contesto elettorale, Matteo Salvini ha conservato i panni di Ministro dell'Interno nel comizio a sostegno di Fabio Romito, candidato per la Lega alle Primarie interne al centrodestra che individueranno il candidato della coalizione da opporre ad Antonio Decaro. 

Nella città amministrata dal sindaco contrario al Decreto Sicurezza (è quanto sottolineato da Salvini) il numero 1 del Viminale non si è risparmiato nell'attaccare l'attuale primo cittadino del capoluogo pugliese per non aver pensato alle paure e alle insicurezze dei baresi. Quest'ultima constatazione ha mandato in visibilio il pubblico (variegato per fasce d'età) che ha gremito sin dal tardo pomeriggio Largo Alberto Sordi e controllato dalla massiccia presenza delle forze dell'ordine.

Moda: è morto il leggendario Karl Lagerfeld

ROMA - E' scomparso Karl Lagerfeld, lo stilista e fotografo tedesco tra i grandi della moda. Famoso per gli occhiali scuri e lo stile eccentrico, Lagerfeld è stato direttore artistico di Fendi e Chanel. Aveva 85 anni, ma aveva sempre tenuto segreta la data esatta della sua nascita.

Lagerfeld a avuto una sua etichetta e nonostante il successo non ha disdegnato le collaborazioni con i colossi del low cost: per H&M ha firmato nel 2001 una collezione a edizione limitata andata a ruba in due giorni. Dal 2010 ha firmato per quattro stagioni le collezioni di Hogan, per cui ha ripensato i modelli classici del brand, sneakers e ballerine. Nel 2006 ha lanciato una collezione casual uomo-donna, K Karl Lagerfeld, che includeva T-shirt e blue jeans. Nato da Christian ed Elisabeth Lagerfeld ad Amburgo, in Germania, Lagerfeld era figlio unico. Suo padre era socio di una banca d'affari svedese che fece fortuna introducendo il latte condensato in Germania. La sua data di nascita per molto tempo è stata un vero mistero. La scrittrice Alicia Drake sosteneva che fosse nato nel 1933. Lagerfeld diceva di essere nato nel 1935.

I registri di nascita in Germania non sono aperti a ispezioni. Certa la data in cui Lagerfeld emigrò a Parigi con sua madre il 1953. Karl incontra la moda grazie a sua madre che nel 1949 lo porta alla sua prima sfilata, di Dior, a Parigi, dove poi si trasferisce e dove nel '54 da Pierre Balmain ha il suo primo lavoro nella moda avendo vinto un concorso per disegnare un cappotto sponsorizzato dal Segretariato Internazionale della Lana. Nel 1962 diventa il primo freelancer dell'industria della moda lavorando tra Francia, Italia, GB e Germania e lancia un'etichetta sua. Nel '65 ha comincia la collaborazione con Fendi. Nel '64 è la volta di Chloe. Un docufilm racconta l'amicizia con lo storico rivale Yves Saint Laurent fino al litigio nel 1975. Aveva vinto anche il concorso per un premio di abiti sponsorizzato da YSL. "Saint Laurent lavorava per Dior- ricordava Karl - altri giovani che conoscevo pensavano che fosse Dio, invece io non ero così impressionato". Dopo tre anni si trasferì da Jean Patou. "Mi annoiavo anche qui perciò mi licenziai e provai a tornare a scuola, ma non studiavo quindi ho passato più due anni sulle spiagge, suppongo di aver studiato la vita in quel modo". L'annoiato Karl con i soldi della sua ricca famiglia ad un certo punto però fonda un piccolo negozio a Parigi. In questo periodo, come altri colleghi, consultava spesso Madame Zereakian, la veggente armena di Christian Dior. "Fu lei a dirmi che avrei avuto successo con la moda e i profumi" rivelò in seguito.

Nel 1980 Lagerfeld fondò la sua etichetta e con il suo nome lanciò in effetti profumi e abiti. Karl ha vestito pop star come Kylie Minogue e Madonna. Claudia Schiffer è stata la sua modella preferita degli anni '80-'90, Kaia Gerber l'ultima musa. Il docufilm cerca di fare luce nelle pieghe degli episodi privati dello stilista e svelarne la personalità. Lagerfeld possiede una collezione di 50mila libri (ha aperto una libreria nel '99 a Parigi) e modi di relazionarsi agli altri da imperatore come suggerisce il suo soprannome. 

Dal 1987 firma tutte le campagne fotografiche, scoprendo un talento anche con le immagini. Lagerfeld era commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore dal 2010. Appassionato di architettura è stato grande amico di Zaha Hadid a cui ha commissionato il Mobile Art Pavilion per Chanel. A Tadao Ando ha affidato la realizzazione della sua casa-studio a Biarritz, in Francia. Aveva colpito la sua assenza all'ultima sfilata di Chanel, lo scorso 22 gennaio: non era mai accaduto prima.

Ryanair: nuovi collegamenti da Milano Malpensa su Bari e Brindisi

BARI –  Aeroporti di Puglia comunica che dal prossimo mese di aprile Ryanair opererà  due nuove rotte da Milano Malpensa a Bari (sei volte a settimana) e Brindisi (tutti i giorni). I nuovi collegamenti fanno parte del programma estivo 2019 della compagnia irlandese.

Il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti dichiara: "i nuovi collegamenti operati da Ryanair tra Milano Malpensa e gli aeroporti di Bari e Brindisi rafforzano ulteriormente l'offerta per la Puglia e per tutta l'area del sud est del nostro Paese, migliorando così i già eccellenti livelli di connessione verso le principali destinazioni europee ed intercontinentali che dal secondo hub italiano si possono raggiungere."

I voli sono già in vendita.

Nigeriano sventa rapina, Emiliano lo premia

BARI - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano ha consegnato questo pomeriggio, presso la sede della Presidenza regionale, il premio “Radice di Puglia” a Richard Iyere, il cittadino nigeriano che lo scorso 16 febbraio, in occasione di una rapina avvenuta nel supermercato “Sisa” di via Alfieri a Gallipoli (Le) ha bloccato il rapinatore, consentendone l’arresto.

“Volevo ringraziare Richard – ha detto Emiliano - per il suo gesto di legalità e di solidarietà verso chi in quel momento era in una situazione di pericolo, dando così una mano a ripristinare la legalità anche alle Forze dell'Ordine. Qui c’è poco da parlare, tu hai fatto un gesto e hai fatto vedere di che pasta sei fatto, hai messo a rischio la tua incolumità per aiutare una persona, un nostro fratello come te. Per questo ti voglio dire grazie a nome di 4 milioni di pugliesi che sono consapevoli di avere accolto un fratello, nel momento stesso in cui hai deciso di stare con noi”.

“Gli atti che facciamo – ha continuato Emiliano - sono normalmente il frutto di una lunga educazione che evidentemente ciascuno di noi ha avuto. Ognuno di noi, quando è educato dai suoi familiari, dal suo Paese, mette insieme una serie di valori e di principi che, ad un certo punto della vita, vengono concretamente applicati, partendo direttamente dal cuore.

Questo è quello che è successo a Richard, ma questo è quello che è successo anche a Mauro Gaetani (il proprietario del supermercato che ha assunto Richard ndr). Sono orgoglioso di te, Richard, e sono orgoglioso anche di Mauro perché l'umanità ha tante cose belle da raccontare”.

“Tu non sei pugliese di nascita – ha concluso il presidente Emiliano - però oggi ti diamo un premio che si chiama Radice di Puglia, il che significa che tu oggi sei una di quelle cose alle quali noi ci teniamo per non essere spazzati via. Tu ci dai una mano ad essere come vogliamo essere. Ci hai aiutato in un momento difficile e, ne siamo certi, ci aiuterai anche in futuro e noi cercheremo di dare una mano a te. Se tutta l'umanità applicasse queste regole, io credo che potremmo vivere più felici e avere molti più risultati positivi. Grazie Richard, grazie Mauro”.

Il premio “Radice di Puglia”, istituito con decreto del Presidente della Giunta Regionale, è riconosciuto - tra l’altro - in favore di persone che si sono distinte per la diffusione di ideali di onestà e per il conseguimento di significativi risultati nel settore sociale, valorizzando e diffondendo l’immagine della Puglia.

Il Presidente, al termine dell’incontro, al quale ha partecipato anche Mauro Gaetani, ha consegnato a Richard una Manna di San Nicola.

Gdp Tv

Interviste

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia