Spaccio in discoteca: 14 arresti a Lecce

LECCE - Sono 14 gli arresti scattati per spaccio di cocaina nei confronti di soggetti ritenuti vicini alla criminalità organizzata. L&#...

Spaccio in discoteca: 14 arresti a Lecce


LECCE - Sono 14 gli arresti scattati per spaccio di cocaina nei confronti di soggetti ritenuti vicini alla criminalità organizzata. L'operazione, compiuta a seguito delle indagini della Squadra Mobile di Lecce e del Servizio Centrale Operativo, coordinate dalla Dda di Lecce e dalla Procura, ha anche portato alla chiusura di quattro locali del Salento.
Le indagini si sono concentrate nel centro cittadino ed in diverse località balneari, incluse discoteche. Il metodo ha consentito di individuare, in soli 30 giorni, una fitta rete di spaccio in 4 locali notturni, chiusi ai sensi dell'art. 100 del Tulps.

Cardinale Pell condannato per pedofilia


AUSTRALIA - Confermata da un tribunale australiano la condatta nei confronti del cardinale George Pell, accusato di abusi sessuali su minori.
Con decisione votata a maggioranza 2-1, la Corte d'appello dello Stato di Victoria ha respinto l'impugnazione presentata dal cardinale cattolico contro il verdetto unanime emesso lo scorso dicembre, col quale il ministro delle Finanze di Papa Francesco era dichiarato colpevole di molestie sessuali nei confronti di due coristi 13enni nella cattedrale di San Patrizio a tra il 1996 e il 1997.
Previsto adesso il ricorso dei legali del prelato nei confronti dell'Alta Corte, organo del terzo ed ultimo grado di giudizio dell'Australia.

Un corteo, una battaglia e un amore in “Attacco a Maruggio”


Il 13 giugno 1637 i pirati turchi assalirono la Commenda Magistrale di Maruggio, allora retta dai Cavalieri di Malta, in particolar modo da Fra' Giovan Battista Naro che qualche anno prima aveva catturato numerose navi turche nel Mar Adriatico; l’esperto stratega, anche grazie all'aiuto del popolo di Maruggio, riuscì a scacciare gli invasori senza subire gravi perdite.

I turchi, narra la leggenda, riuscirono solo a rapire una giovincella che fu portata ad Algeri; molti anni dopo la stessa ritornò a Maruggio dopo essere stata liberata come premio per aver salvato la moglie del suo padrone grazie alle preghiere rivolte alla Madonna.

Da quattro anni la comunità di Maruggio, cittadina recentemente inserita tra i “Borghi più belli d’Italia", rievoca questi due importanti avvenimenti storici in “Attacco a Maruggio”; la rievocazione si avvale della direzione artistica di Michele Chiego, il suo ideatore che ne cura la sceneggiatura, le musiche e la regia.

La quarta edizione di “Attacco a Maruggio”, promossa dal Progetto Radices, si terrà a partire dalle ore 18.30 di domenica 25 agosto; l’ingresso è libero e gratuito, con posti a sedere fino ad esaurimento (info 373.5212127).

L’evento, presentato da Serena Guida, è organizzato dal Comune di Maruggio, dall’A.T. Pro Loco Maruggio e dal Circolo Anspi Emmaus di Maruggio; si avvale della collaborazione di alcune associazioni locali e di quella fondamentale de “I Cavalieri de li Terre Tarentine”, associazione specializzata in rievocazioni storiche; media partner sono “La Voce di Maruggio” e l’APS “Maruggio e Dintorni”.

La quarta edizione di “Attacco a Maruggio” è promossa dal progetto Radices realizzato dall'ATS dei Comuni di Carosino, Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1° luglio 2014) - ambito teatro.

Il programma di “Attacco a Maruggio” prevede la partenza, alle ore 18.30 da Piazza Marconi, del corteo storico composto da centinaia di figuranti con le figure del Commendatore, dei Cavalieri di Malta, del popolo e dei soldati, nonché di sbandieratori e di tamburini che si esibiranno durante il percorso.

Alle 19.30 il corteo giungerà in piazza del Popolo, dove il Commendatore Naro si affaccerà da una finestra del suo palazzo per salutare la popolazione della sua Commenda e, in suo onore, si terranno spettacoli.

Alle 20.00 è prevista l’investitura di Nicola De Pandis, primo Commendatore di Maruggio, cui seguirà il clou della rievocazione: i personaggi principali di questa storia prenderanno vita e, tra profezie, rapimenti, assalti e fughe, si giungerà alla battaglia finale nella quale i soldati della Commenda Magistrale riusciranno, anche con l'aiuto del popolo di Maruggio, a scacciare il nemico.

Ci sarà anche il “lieto fine”: dopo tanti anni torna a Maruggio la giovane rapita, subito riconosciuta dal fidanzato che l’ha aspettata per tutto questo tempo: i due si abbracciano, si baciano e si ameranno per sempre!

Alle 21.45, infine, si terrà il concerto del gruppo EMIAN PaganFolk Music.

“Attacco a Maruggio” nasce nel 2016 dalla volontà di Michele Chiego che, ispirandosi all’omonimo libro di Tonino Filomena e Mimmo Marseglia, presentò il progetto ai responsabili della Pro Loco e al Sindaco di Maruggio, Dottor Alfredo Longo, i quali aderirono entusiasti.

Grazie alla direzione artistica di Michele Chiego, i due episodi descritti nel libro “Attacco a Maruggio” sono stati sceneggiati in modo da renderli più intriganti e appassionanti, per poi essere interpretati da attori locali e varie compagnie d'armi, facendo tornare così Maruggio nel Seicento e facendo rivivere quei terribili momenti della secolare presenza dei Cavalieri di Malta in questa commenda.

Sen. Scilipoti (FI): " Conte, famiglia grande assente"


ROMA - "Abbiamo ascoltato con attenzione l' articolato e stimolante intervento del Presidente Giuseppe Conte. Valutiamo con favore il riferimento all'Africa e alla collaborazione con quel Continente, alla negatività della strumentalizzazione dei simboli religiosi, alla ricerca di un nuovo umanesimo sociale responsabile e votato alla mediazione. Un solo lato negativo: il mancato riferimento all' aiuto alla famiglia fondata su uomo e donna, grande assente nel discorso, e alla tutela dei principi non negoziabili": lo dice in una nota il Senatore di Forza Italia e Presidente di Unione Cristiana Domenico Scilipoti Isgrò.

Dragaggio porto Villanova: ok a progetto di fattibilità per finanziamento regionale


BRINDISI - La giunta comunale nella seduta del 19 agosto scorso ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica "Porto turistico di Villanova di Ostuni (Br). Gli interventi si riferiscono al dragaggio dei fondali marini del porto unitamente alla gestione dei sedimenti estratti". 

Il bacino del porto di Villanova presenta una serie di problematiche legate fondamentalmente alla mancanza di manutenzione e di interventi strutturali mai fatti negli anni; situazione che rende il porto insicuro anche a causa dell’insabbiamento di una parte dei fondali marini presenti tra l’imboccatura e il bacino interno. 

Al fine di garantire una maggiore fruibilità dello specchio d’acqua e la possibilità di effettuare manovre in sicurezza da parte dei natanti, il Comune di Ostuni si è dotato di un Progetto di fattibilità che prevede la realizzazione dei lavori di dragaggio dei fondali da realizzarsi a diverse quote nel bacino interno e in corrispondenza dell’imboccatura del porto, tendo conto sia delle profondità originarie sia della navigabilità;

Il progetto redatto dagli ingegneri Gianluca loliva, Carmela Genco e Ania Troviso, dell’importo complessivo di €. 2.830.000,00 parteciperà al POR PUGLIA 2014-2020 – Asse VII – Azione 7.4 - Avviso pubblico di selezione di "Interventi di dragaggio dei fondali marini unitamente alla gestione dei sedimenti estratti" approvato con D.D. n. 73 del 28.06.2018. 

“Con enorme soddisfazione” spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Francioso “presenteremo in regione il progetto di dragaggio del porto per la richiesta di finanziamento. È un atto molto importante che abbiamo inserito tra le priorità del mio assessorato. È un ottimo progetto e mi auguro che possa essere valutato positivamente dalla Regione al fine di dare una prospettiva alla nostra marina che rappresenterà il volano di una nuova economia finora trascurata”.

Si prevede di ripristinare l’efficienza del bacino portuale di Villanova in termini di navigabilità, attraverso l’asportazione dei sedimenti sabbiosi che, nel tempo, hanno cambiato sensibilmente la batimetria del bacino con grave pregiudizio in termini di funzionalità degli ormeggi e di sicurezza della navigazione. 



Le attività di dragaggio, trasporto e immersione dovranno essere sottoposte ad un monitoraggio ambientale con l’obiettivo di verificare l’ipotesi di impatto, ovvero l’entità degli effetti sul comparto abiotico e biotico e verificare la tendenza al ripristino delle condizioni precedenti le attività di movimentazione.

Calciomercato: l’Inter aspetta Sanchez. Napoli, ecco Lozano. Missione in Spagna per la Juventus


di ANTONIO GAZZILLO - Il mercato sta entrando nella sua fase più calda e le squadre hanno ancora molti colpi da mettere a segno per completare le proprie rose. Una delle società più attive è sicuramente l’Inter che conta di sbloccare in giornata l’affare Sanchez per regalare a Conte un altro innesto di spessore nel reparto offensivo e il partner ideale per affiancare Lukaku. Nel frattempo continua a sondare la pista Biraghi con la Fiorentina per sostituire il partente Dalbert, direzione Nizza.

Paratici è in missione in Spagna per l’acquisto del laterale difensivo del Barcellona Juan Miranda ma il mercato della Juventus è fermo intorno al futuro di Dybala. Il giocatore argentino non vuole andare via da Torino ma la società bianconera spera di cederlo al Psg o inserirlo in uno scambio con l’Inter per regalarsi Icardi, messo sempre più ai margini. L’ex capitano interista ha in mano anche l’offerta del Napoli che intano ha accolto il nuovo acquisto Lozano e prosegue i contatti con Llorente, per assicurarsi un’alternativa.

Anche la Roma è molto attiva sul mercato; la società giallorossa, infatti, si è assicurata Zappacosta, in prestito dal Chelsea, e continua la ricerca di un difensore centrale: Rugani opzione favorita. Il Milan continua a rincorrere Correa dell’Atletico Madrid, ritenuto da Giampaolo spalla ideale per Piatek e si prepara a cedere Diego Laxalt all’Atalanta.

Sequestrata Open Arms: profughi sbarcano a Lampedusa


LAMPEDUSA - È stato Luigi Patronaggio, procuratore capo di Agrigento, a sbloccare lo stallo della nave Open Arms, da ben diciannove giorni al largo di Lampedusa.
Rientrato dalle ferie, Patronaggio ha preso le redini dell'inchiesta e, a bordo di un elicottero ed accompagnato da un equipe medica, si è diretto sull'isola.
"Finalmente l'incubo finisce, le persone rimaste riceveranno assistenza immediata in terra", ha scritto Open Arms su Twitter commentando la decisione della Procura. "La situazione è esplosiva, devo riportare la calma e fare in modo che nessuno si faccia male, l'impegno e l'attenzione sono massimi per l'incolumità delle persone", aveva detto il pm prima dirigersi verso Lampedusa. Un'ora d'ispezione sulla nave della Ong è stata sufficiente per giungere alla decisionee quindi, all'esito di un vertice in Capitaneria di porto, è stato disposto il sequestro preventivo dell'imbarcazione, che ora sarà trasferita a Licata, e l'immediata evacuazione dei profughi.

Scuola: studenti pugliesi ultimi a tornare fra i banchi


Tutti a scuola dal 5 settembre, questo infatti il giorno in cui suonerà la campanella nelle scuole di Bolzano, i cui alunni saranno i primi a tornare fra i banchi. Estate ben più lunga per gli studenti pugliesi, che ricominceranno le lezioni dal 18 settembre.

Il 9 settembre sarà la volta delle scuole del Piemonte, l'11 invece la data decisa per Veneto, Campania, Umbria e Basilicata, dove le scuole riapriranno. Il giorno successivo, toccherà a Valle D'Aosta, Sicilia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Lombardia. Infine, il 16 settembre i cancelli riapriranno nelle scuole di Liguria, Emilia Romagna, Marche, Molise, Toscana, Calabria, Sardegna, Lazio e Abruzzo.
Queste, almeno indicativamente, le indicazioni regionali. Ogni istituto, infatti, potrà successivamente organizzarsi in autonomia, individuando l'esatto giorno di ripresa delle lezioni.

Conte rassegna le dimissioni. Al via consultazioni


ROMA - Ricevuto al Quirinale Giuseppe Conte, che ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto. Ora tocca al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che - invitato il Governo al disbrigo degli affari correnti - ha già reso noto il calendario delle imminenti consultazioni.

I colloqui avranno inizio domani, a partire dalle ore 16, seguendo questo calendario:
- Mercoledì 21 agosto 2019
  • Il presidente emerito della Repubblica, Senatore Giorgio Napolitano, non trovandosi a Roma, verrà sentito telefonicamente.
  • ore 16.00 presidente del Senato: Sen. Avv. Maria Elisabetta Alberti Casellati
  • ore 16.45 presidente della Camera dei deputati: On. Dott. Roberto Fico
  • ore 17.30 Gruppo parlamentare "per le autonomie (Svp-Patt,Uv)" del Senato
  • ore 18.00 Gruppo parlamentare Misto del Senato
  • ore 18.30 Gruppo parlamentare Misto della Camera dei deputati
  • ore 19.00 gruppo parlamentare "Liberi e uguali" della camera
- Giovedì 22 agosto 2019
  • ore 10.00 gruppi parlamentari "Fratelli d'italia" del Senato e della Camera dei deputati
  • ore 11.00 gruppi parlamentari "Partito democratico" del Senato e della Camera
  • ore 12.00 gruppi parlamentari "Forza italia - Berlusconi presidente" del Senato e della Camera
  • ore 16.00 gruppi parlamentari "Lega-Salvini premier" del Senato e della Camera dei deputati
  • ore 17.00 gruppi parlamentari "Movimento 5 stelle" del Senato e della Camera

“Nonn è mai troppo tardi”: a Bari piscina e yoga per anziani


BARI - Nell’ambito di “Nonn è mai troppo tardi”, il progetto destinato al sostegno alla terza età finanziato dall’assessorato al Welfare con i fondi del 5 x 1000 e finalizzato al contrasto alle solitudini, sono iniziate ieri le attività motorie in piscina presso il residence Poggio delle ginestre, a Torre a Mare, mentre domani e giovedì, negli spazi dello Stadio del nuoto, i partecipanti si cimenteranno con le prime lezioni di yoga.

Il programma, condotto da personale specializzato (tecnici, educatori, counsellor e uno psicologo) e dai volontari dell’associazione “Lo specchio”, che cura le attività progettuali, è stato pensato per offrire momenti finalizzati a sviluppare le capacità relazionali degli anziani incentivandone la partecipazione attraverso attività motorie e di risveglio muscolare (nuoto e yoga), un laboratorio di fotografia creativa e corsi di pet education, oltre che gite, passeggiate di gruppo, laboratori esperienziali sul territorio cittadino ed eventi culturali.

L’iniziativa, che nasce dall’idea di favorire la piena partecipazione alla vita sociale e l’adozione di stili di vita sani in particolare dei cittadini over 65 in condizioni di maggiori difficoltà, prevede anche azioni di supporto, psicologico e materiale, come la possibilità di richiedere la spesa e consulenze a domicilio o di partecipare a incontri di auto e mutuo aiuto.

“Sono 35 gli anziani coinvolti fin qui nei corsi di ginnastica in acqua e yoga - commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -, a riprova del fatto che iniziative di questo genere intercettano un bisogno diffuso: quello di stare in compagnia e fare movimento all’aria aperta, uno dei modi migliori per occuparsi del proprio benessere, fisico e psicologico, a qualsiasi età. “Nonn è mai troppo tardi” è un programma sperimentale a sostegno dell’invecchiamento attivo che riconosce un ruolo dinamico alla popolazione anziana attraverso il rafforzamento della prevenzione e della tutela sanitaria e la promozione della partecipazione e dell’inclusione socio-culturale. Si tratta di un progetto molto interessante che, accanto alle attività di movimento (nuoto, yoga o trekking urbano) propone momenti di incontro intergenerazionali e piccole sperimentazioni come la formazione sui rischi legati alle truffe, che partirà nei prossimi giorni, e quella sugli incidenti domestici. L’obiettivo è quello di contribuire concretamente a migliorare la qualità della vita di tanti anziani soli e fragili della nostra città”.

Il servizio, che terminerà nel mese di novembre, si svolge in diverse zone del territorio cittadino: Bari vecchia, waterfront di San Girolamo, parco 2 Giugno, Stadio del Nuoto, piscine I Delfini, Bari Agility Club e i Centri servizi per le Famiglie. L’associazione “Lo Specchio” garantisce anche un servizio di trasporto per raggiungere le attività organizzate a San Giorgio e a Palese.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’associazione “Lo specchio” al 340 3347510 o inviare una mail a associazione-lospecchio@pec.it.

The Darkness annunciano il nuovo album: a febbraio tour in Italia




MILANO - The Darkness, con il loro inconfondibile stile hard rock anni ’70 ispirato a mostri sacri come AC/DC, Led Zeppelin, The Queen e Van Halen, vincitori di numerosissimi premi tra cui ben 3 Brit Awards e 2 MTV Music Awards, tornano con ‘Easter Is Cancelled’, il nuovo album di studio in arrivo il 4 ottobre (Cooking Vinyl/Egea Music/The Orchard).

Dopo l’anticipazione con ‘Rock and Roll Deserves To Die’ - un brano che, dopo un accenno di chitarra acustica, esplode in cinque epici minuti – ‘Heart Explodes’ è il primo singolo ufficiale. Su tutte le piattaforme digitali dal 16 agosto, ed accompagnato da un lyric video, il brano è il secondo estratto da ‘Easter Is Cancelled’, il nuovo album di studio in arrivo il 4 ottobre.

'Heart Explodes’ è una mini-rock opera che vede The Darkness muoversi tra diverse sfumature musicali, a dimostrazione della nuova direzione artistica intrapresa dalla band che, per la prima volta, si apre a nuove sonorità. Circa il brano, il frontman Justin Hawkins afferma: “It’s about the despair of change. Having to reappraise your life and what you're holding on to. It’s like that feeling when you just want to go for a swim and keep going. Wanting to be enveloped by something that will gradually pull you down. If you really, really want to survive that process, you can. We've all been there - people who say they haven't are lying.”

“The difference between the Darkness’ sadness and other bands’ sadness is that we don’t wallow in it. Even when it’s sad, there’s a playfulness to it.” aggiunge il chitarrista Dan Hawkins.
‘Easter Is Cancelled’, il primo concept album della band, segna infatti una nuova sensazionale era per The Darkness. Il nuovo lavoro, il sesto in studio, arriva a due anni di distanza dall’acclamato ‘Pinewood Smile’. The Darkness accompagnano la pubblicazione di ‘Easter Is Cancelled’ con un lungo tour che, a partire da novembre, porterà la band in concerto in Italia per due date a febbraio 2020.


The Darkness in tour in Italia a febbraio 2020:
6 febbraio, Milano, Alcatraz
7 febbraio, Nonantola (MO), Vox Club

Lega ritira mozione di sfiducia a Conte


ROMA - Ritirata la mozione di sfiducia presentata dalla Lega al premier Conte lo scorso 9 agosto. La notizia giunge da fonti parlamentari. "È una scelta di coerenza con l'apertura fatta in Aula da Matteo Salvini. Se tieni una porta aperta non puoi tenere la sfiducia", questo quanto riferito ad AGI da fonti leghiste. "La mozione, d'altronde", si precisa, "era stata presentata per parlamentarizzare la crisi. E le comunicazioni di Conte e il suo annuncio di dimissioni l'hanno resa non più necessaria".

Dibattito Palazzo Madama, Renzi: "Questo è il Parlamento non il Papeete"


ROMA (ANSA) - "Sarebbe facile assistere allo spettacolo sorridendo ma la situazione impone un surplus di responsabilità. Lei oggi presidente del consiglio si dimette ed il governo che lei ha definito populista ha fallito e tutta l'Ue ci dice che l'esperimento populista funziona in campagna elettorale ma meno bene quando si tratta di governare". "Non si è mai votato in autunno, c'è da evitare l'aumento dell'Iva e serve un governo non perchè noi ci vogliamo tornare ma perchè l'aumento dell'Iva porta crisi dei consumi non è un colpo di Stato cambiare il governo ma un colpo di sole aprire la crisi ora ora, questo è il Parlamento non il Papeete".

Le parole di Conte sono "da apprezzare" ma c'è il "rischio di una autoassoluzione", ha detto in una nota il Segretario del Pd Nicola Zingaretti. Per questo "qualsiasi nuova fase politica non può non partire dal riconoscimento di questi limiti strutturali di quanto avvenuto in questi mesi".

Crisi governo, Salvini: "Rifarei tutto quello che ho fatto"


ROMA (ANSA) - "Grazie e finalmente: rifarei tutto quello che ho fatto", ha detto il vicepremier, Matteo Salvini, intervenendo nell'Aula del Senato. "Non ho paura del giudizio degli italiani". Sono qua "con la grande forza di essere un uomo libero, quindi vuol dire che non ho paura del giudizio degli italiani, in questa aula ci sono donne e uomini liberi e donne e uomini un po' meno liberi. Chi ha paura del giudizio del popolo italiano non è una donna o un uomo libero". "Se qualcuno da settimane, se non da mesi, pensava a un cambio di alleanza, molliamo quei rompipalle della Lega e ingoiamo il Pd, non aveva che da dirlo. Noi non abbiamo paura", ha detto ancora Salvini.

"La libertà non consiste nell'avere il padrone giusto ma nel non avere nessun padrone", ha detto Matteo Salvini citando Cicerone. "Non voglio una Italia schiava di nessuno, non voglio catene, non la catena lunga. Siamo il Paese più bello e potenzialmente più ricco del mondo e sono stufo che ogni decisione debba dipendere dalla firma di qualche funzionario eruopeo, siamo o non siamo liberi?". "Gli italiani non votano in base a un rosario, ma con la testa e con il cuore. La protezione del cuore immacolato di Maria per l'Italia la chiedo finchè campo, non me ne vergogno, anzi sono ultimo e umile testimone". "Voi citate Saviano, noi San Giovanni Paolo II.., lui diceva e scriveva che la fiducia non si ottiene con la sole dichiarazioni o con la forza ma con gesti e fatti concreti se volete completare le riforme noi ci siamo. Se volete governare con Renzi auguri...".

Conte al Senato: "Qui si arresta il nostro Governo"


ROMA (ANSA) - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte entra nell'Aula del Senato tra gli applausi dei senatori M5S ma non di quelli della Lega. Stringe la mano calorosamente a Matteo Salvini, con cui si scambia due parole all'orecchio: quindi stringe la mano, uno ad uno, a tutti i ministri della Lega in piedi alle sue spalle. Quando si siede, Salvini si accomoda accanto a lui. Conte siede tra i vicepremier Salvini e Di Maio.

"Ho chiesto di intervenire per riferire sulla crisi di governo innescata dalle dichiarazioni del ministro dell'interno e leader di una delle due forza di maggioranza", ha detto Conte nel suo intervento in Senato.

"L'8 agosto Salvini ha diramato una nota con cui si diceva che la Lega poneva fine alla sua esperienza e voleva le urne. Ha quindi chiesto la calendarizzazione di comunicazioni. Oggetto grave che comporta conseguenze gravi", ha detto Conte.

Questo passaggio "merita di essere chiarito in un pubblico dibattito che consenta trasparenza e assunzione di responsabilità da parte di tutti i protagonisti della crisi. Io ho garantito che questa sarebbe stata un'esperienza di governo all'insegna della trasparenza e del cambiamento e non posso permettere che questo passaggio possa consumarsi a mezzo di conciliaboli riservati, comunicazioni rilasciate sui social o per strada". 

"I tempi di questa decisione espongono a gravi rischi il nostro Paese", ha detto Conte nelle sue comunicazioni al Senato parlando della decisione di Salvini di avviare la crisi di Governo.

"Questa crisi interviene in un momento delicato dell'interlocuzione con le istituzioni Ue. In questi giorni si stanno per concludere le trattativa per i commissari e io mi sono adoperato per garantire all'Italia un ruolo centrale. E' evidente che l'Italia corre il rischio di partecipare a questa trattativa in condizioni di oggettiva debolezza". 

"La decisione di innescare la crisi è irresponsabile. Per questa via il ministro dell'interno ha mostrato di seguire interessi personali e di partito". 

"Aprire la crisi in pieno agosto per un'esperienza di governo giudicata limitativa da chi ha rivendicato pieni poteri - ha detto il premier nel suo intervento in Senato - e la scelta di rinviare fino ad oggi la decisione presa da tempo è un gesto di imprudenza istituzionale irriguardoso per il Parlamento e portando il paese in un vorticosa spirale di incertezza politica e finanziaria". 

"Le scelte compiute in questi giorni dal ministro dell'Interno rilevano scarsa sensibilità istituzionale e grave carenza di cultura costituzionale". 

"Non abbiamo bisogno di persone e uomini con pieni poteri, ma che abbiano cultura istituzionale e senso di responsabilità". "Le crisi di governo, nel nostro ordinamento, non si affrontano e regolano nelle piazze - ha spiegato - ma nel Parlamento. In secondo luogo, il principio dei pesi e contrappesi è fondamentale perché sia garantito l'equilibrio del nostro sistema e siano precluse vie autoritarie".

"In coincidenza dei più importanti Consigli europei non sei riuscito a contenere la foga comunicativa creando un controcanto politico che ha generato confusione". 

"Questa esperienza mi lascia una grande verità. Mi ha arricchito enormemente. Mi ha trasmesso grande fiducia per il futuro del Paese", ha detto Conte al Senato terminando le sue comunicazioni.

Xylella, Emiliano: "Al via bando per vivai pugliesi"


di REDAZIONE - “Al via il bando del PSR Puglia 2014-2020 che consente ai vivai pugliesi siti in zona delimitata di investire nella messa in sicurezza delle serre necessaria per consentire la commercializzare delle piante nonostante la Xylella. Un bando importante e molto atteso”. Lo comunica il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. 

È in corso di pubblicazione sul Burp il provvedimento dirigenziale (n. 266 del 20 agosto 2019) con il quale l'Autorità di Gestione del PSR Puglia ha adottato l'avviso pubblico per l'attuazione della sottomisura 5.1A dedicato agli 'investimenti finalizzati alla prevenzione della diffusione di Xylella fastidiosa su olivo'. In particolare il bando permette la presentazione delle domande di sostegno per interventi di protezione della produzione vivaistica nelle aree delimitate per la Xylella fastidiosa. Il periodo per presentare le istanze parte dal 18 settembre e termina il 18 ottobre 2019.

"Si tratta di un'ulteriore importante azione a sostegno del comparto vivaistico pugliese ricandente nella zona colpita dalla Xylella – fanno sapere l’Adg Puglia, Luca Limongelli, e il Direttore regionale del Dipartimento Agricoltura, Gianluca Nardone –. Con una dotazione finanziaria complessiva di due milioni e duecento mila euro, le imprese vivaistiche, in forma singola o associata, potranno beneficiare di sostegni per l’adeguamento delle strutture per la produzione secondo gli specifici criteri di certificazione stabiliti in serre a prova di insetto utili al contrasto della diffusione della malattia. 

Gli investimenti materiali sostenuti al 100% dal bando consentono ai vivai di adeguare strutture già esistenti (ovvero le serre) di protezioni fisiche per il riconoscimento del ‘sito indenne’ utile a garantire l’attività vivaistica nelle zone delimitate, all'interno del quale poter produrre e commercializzare piante specificate, come previsto dal secondo comma dell'articolo 9 della Decisione di esecuzione della Commissione Ue789/2015.

Il provvedimento, quindi, è strettamente dedicato al comparto vivaistico, a differenza del precedente avviso della Sottomisura 5.1A, che interessava esclusivamente gli ulivi monumentali censiti. Il bando, insieme all’attivazione delle operazioni 4.1C e 5.2, rientra in una mirata programmazione degli interventi a sostegno dell’agricoltura pugliese e del territorio colpiti dalla Xylella e finalizzata al contrasto dell’avanzata della fitopatia a valere sulle risorse del Psr Puglia 2014-2020.

L’obiettivo prioritario è quello di affrontare in maniera efficace la diffusione del patogeno intervenendo proprio sul vettore e garantendo agli agricoltori risorse e strumenti finalizzati alla prevenzione e isolamento delle fonti di inoculo".

Gdp Tv

Interviste

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Immobiliare Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Teatro Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia

In evidenza