Confiscati 21 mln a uomini vicini a superboss Messina Denaro

TRAPANI - Sono stati confiscati dalla Polizia e dalla Guardia di finanza di Trapani beni per 21 mln di euro a uomini vicini al latitante ...

Volo Mosca-Londra: atterraggio di emergenza per problema tecnico

(Pixabay)
MOSCA - L'emergenza era stata dichiarata per un problema tecnico sul velivolo, atterrato comunque regolarmente. Incolumi tutti i passeggeri Paura a bordo di un volo partito da Mosca alle ore 15:45. Un aereo della British Airways è stato costretto a un atterraggio di emergenza venerdì sera all'aeroporto Otto Lilienthal di Tegel.

L’Airbus è atterrato alle 17.17 a Berlino ed è stato circondato dai mezzi dei vigili del fuoco sull’asfalto, costringendo la chiusura della pista. Il volo BA0232, ha richiesto il traino dalla pista. Incolumi, paura a parte, i passeggeri. Sull'incidente è stata aperta un'indagine da parte dell'autorità dei trasporti. E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”che troppi sono gli incidenti anche a causa delle omessa revisione degli aeromobili.

Pd, Minniti: "Mia candidatura? Scioglierò riserva dopo apertura congresso"

ROMA - "Quando si aprirà il percorso congressuale scioglierò la riserva in poche ore". Così l'ex ministro dell'Interno Marco Minniti a proposito della sua possibile candidatura alla segreteria Pd. "Nel momento in cui mi viene chiesto di candidarmi è normale che debba riflettere molto seriamente e qui c'è uno dei responsabili che me lo ha chiesto", ha aggiunto Minniti durante la presentazione del suo libro a Firenze.

Marco Travaglio perde contro Tiziano Renzi

di PIERO CHIMENTI - Marco Travaglio perde il secondo round giudiziario contro Tiziano Renzi. Il direttore del Fatto Quotidiano, infatti, dovrà risarcire Tiziano Renzi di 50 mila euro per un intervento televisivo. Questa è la seconda 'sconfitta' che Travaglio subisce da papà Renzi. Il primo è avvenuto con un risarcimento di 95 mila euro un mese prima per due articoli pubblicati sul quotidiano da lui diretto.

Confiscati 21 mln a uomini vicini a superboss Messina Denaro

TRAPANI - Sono stati confiscati dalla Polizia e dalla Guardia di finanza di Trapani beni per 21 mln di euro a uomini vicini al latitante Matteo Messina Denaro. I beni comprendono 52 appartamenti, 9 villini, 11 magazzini, 8 terreni, 19 garage, autovetture, conti correnti e società, per un valore stimato di circa 21 milioni di euro, a carico di due imprenditori ritenuti essere stati collusi con esponenti delle "famiglie mafiose" della provincia, attivi nell'edilizia, che hanno operato nel settore dei lavori appaltati da enti pubblici in Sicilia su mandato del boss latitante. Il provvedimento è stato emesso a conclusione di analisi condotte dai poliziotti della Divisione Anticrimine svolte congiuntamente dalla Divisione Anticrimine e dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Trapani.

Le indagini hanno evidenziato l'appartenenza dei due ad un gruppo di imprenditori che "Cosa nostra" ha utilizzato, su mandato del "rappresentante provinciale" Matteo Messina Denaro per esercitare, per oltre un decennio, il condizionamento nelle fasi di aggiudicazione di appalti, nell'esecuzione delle opere e nelle forniture. In particolare, il vertice mafioso, gestiva tramite gli imprenditori, i meccanismi di controllo illecito sull'aggiudicazione dei lavori pubblici e sulla esecuzione dei lavori, prevedendo che l'impresa aggiudicataria versasse una percentuale ai funzionari pubblici corrotti ed alla famiglia mafiosa di Trapani.

Identificato il relitto del sottomarino argentino, "Sono tutti morti"

Il relitto del sottomarino della Marina argentina esploso e scomparso un anno fa è stato ritrovato nell'Oceano Atlantico venerdì 16 novembre, ha riferito la marina, vanificando le ultime speranze dei parenti dei 44 membri dell'equipaggio.

C'è stata una "identificazione positiva dell'ARA San Juan", ad una profondità di 800 metri (2600 piedi), ha reso noto la Marina in una dichiarazione su Twitter.

La Seabed Constructor, un'imbarcazione di proprietà della società di ricerca statunitense Ocean Infinity, che ha presentato a settembre l'ultimo tentativo di trovare la San Juan, ha fatto la scoperta.

La marina perse il contatto con il sottomarino il 15 novembre dell'anno scorso, a circa 450 chilometri (280 miglia) dalla costa argentina. Stava tornando alla base da Ushuaia, all'estremità meridionale dell'Argentina.

"Continuavo a sperare che potessero essere vivi", ha detto ai giornalisti Luis Niz, il padre di uno dei marinai dispersi, anche se il governo del presidente Mauricio Macri in precedenza aveva dichiarato che non c'erano sopravvissuti a San Juan.

"Siamo con gli altri parenti, ci mostreranno le foto, dicono che i nostri ragazzi sono dentro", ha detto Yolanda Mendiola, la madre dell'equipaggio Leandro Cisneros, 28 anni. "Siamo tutti distrutti qui."

La nave Ocean Infinity "ha deciso di fare una nuova ricerca e, grazie a Dio, è stata in grado di trovare la zona", ha detto a Todo Noticias TV il portavoce della marina Rodolfo Ramallo.

"Ora si apre un altro capitolo: dall'analisi dello stato in cui è stato trovato il sottomarino, vedremo come procedere", ha affermato.

La marina è stata ferocemente criticata per la sua gestione dell'operazione da quando ha segnalato per la prima volta il sottomarino in ritardo a Mar del Plata il 16 novembre 2017.

Premio 'App4Sud': il comune di Bari premiato a Palermo per BaRisolve

BARI - BaRisolve, ideata e realizzata dal Comune di Bari, è una delle App vincitrici del premio App4Sud, lanciato da FPA (società del Gruppo Digital 360 che favorisce l’incontro e la collaborazione tra PA, imprese, mondo della ricerca e società civile) con l’obiettivo di individuare e promuovere App nei territori di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia in grado di integrare l’innovazione tecnologica con la capacità di coinvolgere l’utente e raccontare il territorio. Tra le 25 App finaliste, BaRisolve è risultata vincitrice nell'ambito “Innovazione digitale e sostenibile”. La premiazione si è svolta ieri durante il convegno “Un'agenda per il Sud: obiettivo 2030”, presso i Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, in occasione di Porte Aperte all’Innovazione.

“Col premio APP4Sud abbiamo voluto raccontare il meglio dell’innovazione sostenibile nel Mezzogiorno e mostrare concretamente come l’innovazione possa migliorare la nostra vita quotidiana - afferma Gianni Dominici, direttore generale di FPA -. I progetti premiati mostrano come attraverso la trasformazione digitale si possano sviluppare nuove competenze, nuove forme di collaborazione fra cittadini e pubbliche amministrazioni e offrire servizi migliori e più accessibili sul territorio”.

“Grazie al sistema BaRisolve, l’amministrazione comunale è in grado di offrire ai baresi un servizio migliore - commenta l’assessore all’Innovazione tecnologica Angelo Tomasicchio - riducendo i tempi e semplificando le procedure necessarie per la soluzione di problemi e criticità rilevati in diversi ambiti della vita cittadina. Non si tratta di una semplice App ma di un intero sistema che coinvolge i cittadini che segnalano e gli addetti comunali in una collaborazione virtuosa che elimina alcune complessità burocratiche, il tutto grazie a tecnologie innovative ben dispiegate”.

BaRisolve, infatti, offre ai cittadini un canale diretto di collaborazione attiva con l’amministrazione comunale per segnalare in tempo reale problematiche urbane, disagi e disservizi inviando le informazioni necessarie all’identificazione del problema: descrizione sintetica, luogo esatto, eventuale foto, tipologia del problema/disservizio. Per individuare il luogo che si intende segnalare è possibile utilizzare i servizi interattivi di georeferenziazione che consentono di: consultare la mappa utilizzando i classici strumenti di zoom e spostamento - forniti da Google Maps - fino all’individuazione del luogo esatto; ricercare la zona digitando l’indirizzo nel relativo campo di ricerca: in questo caso il sistema posizionerà la mappa interattiva nel punto corrispondente all’indirizzo inserito.

Tutte le segnalazioni arrivano in un backoffice integrato per la lavorazione secondo un workflow di processo che coinvolge l'URP comunale e le ripartizioni interessate nella gestione dell’iter. Tutti i dati delle segnalazioni confluiscono sia nel portale OpenData del Comune di Bari sia nella piattaforma comunale di Urban Control Center realizzata grazie al progetto “M.U.S.I.C.A.”, che consente all'Amministrazione di effettuare analisi big data su ambiti sicurezza, qualità, ambiente ed altri.

Attraverso l’App, il cittadino può ricevere tramite notifiche, avvisi, notizie, e può controllare lo stato di avanzamento della propria segnalazione. Oltre al profilo cittadino, BaRisolve estisce il profilo dell’operatore comunale, che può utilizzare il sistema per inviare e gestire segnalazioni alla pari del cittadino.

Rilasciata con tecnologie native per dispositivi Android e Ios, BaRisolve é stata attivata nel 2014 e ad oggi registra 3510 downolad Android e 3750 Ios, con un totale di 1800 utenti registrati e oltre 11000 segnalazioni pervenute.

BaRisolve è stata progettata dalla ripartizione Innovazione tecnologica del Comune di Bari, realizzata, senza oneri aggiuntivi, nell’ambito dell'appalto pubblico per la realizzazione del portale comunale, ed è di proprietà del Comune di Bari.

Fisco: annullati avvisi di accertamento per mancanza della delega di firma

LECCE - Con sentenze nn. 3227/18, 3228/18 e 3229/18 del 15 novembre 2018, la C.T.P. di Lecce – Sezione 1 – (Presidente Cordella Antonio - Relatore De Lecce Francesco – Giudice Vigorita Celeste) ha accolto i ricorsi presentati da una società esercente attività di commercio di olio nonché dai due soci, tutti rappresentati e difesi dall’Avv. Maurizio Villani, avverso gli avvisi di accertamento emessi dall’Agenzia delle Entrate.

In particolare, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” ritiene utile portare all’attenzione dei contribuenti che, con l’avviso di accertamento emesso nei confronti della società, l’Ufficio procedeva alla rettifica del reddito d’impresa ex art. 54 D.P.R. n. 633/1972 ed ex art. 41 bis D.P.R. n. 600/1973; conseguentemente, gli avvisi di accertamento nei confronti dei soci venivano emessi dall’Ufficio sulla base dell’avvenuta presunta distribuzione di utili.

Avverso i suddetti accertamenti sia la società che i soci proponevano tempestivo ricorso innanzi alla CTP di Lecce, sollevando una serie di eccezioni sia di diritto che di merito.Tra le varie eccezioni di diritto sollevate dalla società, la contribuente contestava anche la nullità dell’avviso di accertamento in quanto non sottoscritto da abilitato funzionario dell’Ufficio, così come previsto dall’art. 42 del D.P.R. n. 600/73, ponendo in evidenza in giudizio come la delega depositata in atti dall’Agenzia delle Entrate non fosse quella richiamata nell’avviso di accertamento impugnato.

Una volta accolto il ricorso della società, la CTP di Lecce, essendo stati emessi gli avvisi di accertamento dei soci per maggiori redditi di partecipazione conseguenti alle liquidate imposte derivanti dal maggior reddito accertato in capo alla società, preso atto della decisione favorevole emessa nei confronti della società, hanno conseguentemente accolto anche i ricorsi dei soci.

In distribuzione il Calendario Scout 2019 ‘Ride bene chi ride…scout’

di VITTORIO POLITO - È in distribuzione il calendario 2019 dell’Agesci (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani), “Un sorriso è una chiave che apre molti cuori” (edito da Fiordaliso).

La casa editrice Fiordaliso ha seguito da sempre lo sviluppo dello scautismo italiano, attraverso pubblicazioni che hanno contribuito a far conoscere in Italia le opere di Baden-Powell.

Come è noto l’AGESCI, che applica il metodo ed i valori educativi di Robert Baden-Powell (1857-1941), generale, educatore, scrittore inglese, noto soprattutto per essere stato il fondatore, nel 1907, del movimento mondiale dello scoutismo, nasce nel 1974 dalla fusione dell’Associazione cattolica dello scoutismo maschile (ASCI) con il guidismo femminile (AGI).

Lo Scoutismo nasce con l’intento di occuparsi dell’educazione e della formazione del carattere della gioventù inglese. Nel giro di pochi anni il movimento si sviluppa su scala mondiale superando ogni più rosea aspettativa. In Italia, a partire dall’esperienza iniziale dei R.E.I. (ragazzi esploratori italiani) di Sir Francis Vane (1861-1934), si sviluppano due Associazioni Nazionali il CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori Italiani) (1912), di ispirazione laica, e l’ASCI Associazione Scoutistica Cattolica Italiana (1916), di ispirazione cattolica. Anche in Italia lo Scoutismo vede uno sviluppo repentino ed in ogni città d’Italia nascono sezioni dell’una e dell’altra associazione.

Il calendario questa volta, dedicato al sorriso, è ricco di vignette ironiche di Fabio Magnasciutti, forse il primo nella storia dell’AGESCI, per sorridere dei luoghi comuni e delle leggende dello scautismo che strapperanno i vostri sorrisi, vi divertiranno molto e tenteranno di “procurare la felicità agli altri…”.

Il Calendario 2019 è destinato ad essere collezionato poiché regala molti sorrisi e, secondo Baden-Powell, “Il senso dell’umorismo è una qualità del più alto valore per poter attraversare bene la vita”, e poi, “Un sorriso fa fare il doppio della strada di un brontolio”.

Acquistiamo quindi il Calendario Scout 2019, anche perché, oltre a dare una mano a questa benemerita Associazione, è scritto con il carattere ad alta leggibilità “EasyReading”, studiato e certificato per le persone dislessiche, che renderà molto più agevole la lettura a tutti.

Confermato un caso di 'simil-polio' in Lombardia: colpito un bambino di 6 anni

PAVIA - Una malattia neurologica rara con sintomi simili a quelli della poliomielite è stato accertata in Lombardia dai virologi del Policlinico San Matteo di Pavia insieme al gruppo dell'Università degli Studi di Milano. La patologia, una mielite flaccida acuta per questo definita "simil-polio", ha colpito un bambino di 6 anni come conseguenza di un'infezione da enterovirus D68 (EV-D68). Il caso è stato segnalato nei primi giorni di novembre, il piccolo si trova ancora ricoverato in ospedale e le sue condizioni sono stazionarie. Il virus D68, che da diversi anni è tornato ad allarmare gli Usa, normalmente provoca affezioni respiratorie severe ma solo in casi rari può determinare la paralisi in soggetti età pediatrica.

In Lombardia l'ultimo episodio si è verificato due anni fa, mentre dall'inizio del 2018 sono stati 23 i casi di infezione da virus D68 segnalati alle strutture di Milano (6) e Pavia (17), con un solo paziente, al momento, affetto da mielite flaccida acuta. Adesso i virologi stanno indagando la genotipizzazione del virus, per capire la provenienza e se è mutato nel tempo in sottotipi. Anche se il virus puo' viaggiare facilmente e diffondersi tra la popolazione di una comunita' non vaccinata perche' ormai considerata 'polio-free'''. Inoltre l'ultima rilevazione nel 2013 del virus polio tipo 1 (WPV1) in acque luride e in portatori asintomatici in Israele solleva nuovi interrogativi sul rischio potenziale di un ritorno e il ristabilimento del temibile WPV nei paesi UE/SEE. In una nuova valutazione rapida del rischio, l'ECDC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, conclude che attualmente non esiste la possibilità che il virus della poliomelite possa essere importato e ristabilito in UE/SEE.

Tuttavia, sulla base delle limitate informazioni su sistemi di sorveglianza esistenti, c'è un rischio che la circolazione di poliovirus potrà restare inosservato se sarà introdotto. Il più alto livello di rischio è rappresentato dalla vicinanza e dallo spostamento di gruppi di popolazioni o non vaccinate o sotto-vaccinate, rispetto a grandi popolazioni vaccinate con vaccino antipolio inattivato (IPV). Scarse condizioni di igiene possono anche svolgere un ruolo nel facilitare la diffusione dell'infezione. I livelli di copertura di vaccinazione in UE possono essere considerati soddisfacenti e possono spiegare l'assenza di circolazione del WPV nella Nostra macroregione finora. Tuttavia, ci sono anche sacche di popolazione che sono non vaccinati o sotto-vaccinati che sono a maggiore rischio di infezione e malattia.

Si stima che 12 milioni di persone nell'UE sotto l'età di 29 anni non sono stati vaccinati o hanno completato il calendario di vaccinazione raccomandata nazionale contro la polio. La valutazione dell’ECDC ha rilevato che se il WPV è riuscito a riemergere in Israele, con un sistema sanitario paragonabile a gran parte della copertura di vaccinazione UE e polio, allora dobbiamo accettare che c'è il rischio che potrebbe riemergere in UE/SEE. Il modo per evitare che questo accada non è facile, ma è noto: prevenire; rilevare; rispondere. Tuttavia, per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” alla luce di quanto sostenuto dalla massima istituzione europea in tema di prevenzione e controllo delle malattie e dei focolai nei paesi limitrofi, i sistemi di sorveglianza devono essere rafforzati negli Stati membri per consentire il rilevamento tempestivo del temibile virus della polio.

I leader dei Khmer rossi giudicati colpevoli di genocidio

(afp)
Due massimi leader del regime dei Khmer rossi cambogiani sono stati riconosciuti colpevoli di genocidio venerdì, in una sentenza storica quasi 40 anni dopo la caduta di un regime brutale che ha presieduto la morte di un quarto della popolazione.

L'ex capo di stato Khmer Rouge Khieu Samphan, 87 anni, e "Brother Number 2" Nuon Chea, 92 anni, sono i due membri più anziani viventi del gruppo ultra-maoista che ha preso il controllo della Cambogia dal 1975 al 1979.

Il regno del terrore guidato dal "Fratello numero 1" Pol Pot ha lasciato circa due milioni di cambogiani morti per lavoro eccessivo, fame e esecuzioni di massa, ma la sentenza di venerdì è stata la prima a riconoscere un vero e proprio genocidio.

Gli imputati sono stati in precedenza condannati all'ergastolo nel 2014 per l'evacuazione violenta e forzata di Phnom Penh nell'aprile del 1975.

Ma la sentenza nelle Camere Straordinarie delle Corti di Cambogia (ECCC) ha anche trovato Nuon Chea colpevole di genocidio nei confronti del gruppo etnico vietnamita e musulmano Cham, tra una litania di altri crimini.

"La camera ha scoperto che Nuon Chea ha esercitato il potere decisionale definitivo con Pol Pot e quindi ritiene che Nuon Chea sia responsabile come superiore per tutti i crimini", ha dichiarato il giudice presiedente Nil Nonn.

"Questo include il crimine di genocidio uccidendo membri del gruppo etnico e religioso di Cham".

Si rompe un finestrino dopo il decollo: aereo costretto all’atterraggio di emergenza

ROMA - Attimi di terrore su un aereo della compagnia Air Austral quando, dopo il decollo, intorno alle 10:45 del mattino, un vetro della cabina si è incrinato. Il volo UU274 delle ore 10:30 della compagnia aerea di Riunione era appena decollato da Saint-Denis verso Mamoudzou, l'isola principale di Mayotte, con arrivo previsto alle 11:40, quando una crepa sul vetro della cabina di pilotaggio ha fatto temere il peggio per i piloti e i passeggeri. Se il vetro si fosse rotto infatti sarebbe venuta meno la pressurizzazione della cabina e tutti i presenti avrebbero rischiato la vita. Prontamente i piloti hanno effettuato un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Roland-Garros dell'isola La Réunion nell'Oceano Indiano.

Tutti i passeggeri stanno bene e l’operazione di atterraggio si è svolta in totale sicurezza anche se resta da capire il perché il vetro abbia ceduto, incrinandosi, forse a causa di uno sbalzo termico. Air Austral, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” confermando l'accaduto, ha precisato che l’atterraggio si è svolto in condizioni di sicurezza e ha dichiarato: " Un incidente si è verificato questo venerdì mattina sul volo UU274 Air Austral da Reunion a Dzaoudzi (Mayotte), partito alle ore 10:30 di questa mattina è atterrato tranquillamente dopo 15 minuti, dopo aver deviato per precauzione, in seguito a un guasto casuale di un elemento riscaldante nel parabrezza dell'aereo che ha causato una crepa.

"L'aereo A330 Hifly è atterrato in modo sicuro e senza incidenti ed è stato accolto dai servizi di emergenza dell'Aeroporto come è prassi standard in tali casi". "La compagnia si rammarica di questo inconveniente. Ricorda che la sicurezza dei suoi passeggeri è la sua priorità numero uno".

Leopardo uccide bambina, la piccola è stata sbranata a soli 4 anni

(Pixabay)
ROMA - Una storia davvero incredibile ed una tragedia immane quella che giunge dal lontano Nepal. Qui una bambina di appena 4 anni è stata sbranata da un leopardo. Fonti locali affermano che la sfortunata bimba si trovava di fronte la propria abitazione nella città centrale nepalese di Bhanu quando è avvenuto l’attacco. Lì non ci sono protezioni né spazi recintati, nonostante la presenza di animali feroci nelle vicinanze.

Il portavoce dell’autorità per il controllo della fauna selvatica, ha dichiarato che la piccola è stata portata in un ospedale ma è stata dichiarata morta. I famigliari hanno anche sentito le sue urla di terrore ma non hanno potuto fare niente per aiutarla. Il leopardo sarà eliminato in quanto potrebbe assumere l’abitudine di attaccare l’uomo. Ed in particolare i bambini.

Non è la prima volta che un animale feroce attacca un umano. Ci sono almeno altri tre precedenti di questo tipo negli ultimi due anni. La deforestazione selvaggia negli anni in Nepal ha modificato l'equilibrio biologico dei predatori e non solo e ne ha alterato il comportamento, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” . I leopardi, attaccano spesso l’uomo, specialmente quegli che vivono ai margini della foresta o dei Parchi Nazionali. Difficilmente i morsi sono letali, ma le aggressioni possono essere molto pericolose come nel caso non isolato di questa tragedia.

Renzi: "Se cambiare idea è simbolo di intelligenza, voi del M5S siete dei geni"


ROMA - Duro attacco al M5S di Matteo Renzi al Senato nel corso delle dichiarazioni di voto per il decreto Genova.

Ressa per il selfie con Salvini ma lui sbotta: "Ragazzi, preparateli 'sti telefonini"


Il ministro dell'Interno ha dichiarato: "Ragazzi, preparateli 'sti telefonini", ed ha poi sorriso ad alcuni sostenitori che si attardavano. (Fonte: AltrimondiNews)


Rifiuti, Di Maio: "Salvini preoccupato? Io più di lui, ci vivono i miei"


MILANO - "Salvini è preoccupato per la Campania? Lì ci vive la mia famiglia, io sono la persona più preoccupata di tutte, però so anche che si respira aria cattiva quando si respira vicino a un inceneritore. Io sono di Pomigliano d'Arco, l'inceneritore di Acerra, uno dei più grandi di Europa lo conosco bene. Dobbiamo spingere molto di più sulla differenziata, il mio modello ideale è la provincia di Treviso, che ha la più alta percentuale di raccolta differenziata senza neanche un inceneritore". Così il vicepremier Luigi Di Maio a margine della sua visita al Talent Garden di Milano.

Gdp Tv

Le interviste del Gdp

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia