3bmeteo: "Nuova imminente ondata di caldo in Italia, picchi di 38°-40° da metà settimana"

MILANO – “Dopo la storica ondata di caldo registratasi tra la fine di giugno e l'inizio di luglio, una nuova avvezione di aria molt...

Allarme terrorismo: stop voli British Airways e Lufthansa al Cairo


IL CAIRO - Allarme sul rischio di azioni terroristiche contro il trasporto aereo verso la capitale egiziana emesso dal Foreign Office. Per tale ragione la British Airways ha annunciato la cancellazione a scopo "precauzionale" di sicurezza di tutti i suoi voli per il Cairo per 7 giorni. Lo riporta la Bbc, citando un portavoce della compagna di bandiera britannica. L'annuncio ha sorpreso in particolare i passeggeri di un volo BA previsto in partenza sabato sera dall'aeroporto londinese di Heathrow per il Cairo, ma cancellato poco prima del decollo senza possibilità di riprenotarsi per una settimana.

Ieri il ministero degli Esteri britannico aveva aggiornato le raccomandazioni ai turisti in viaggio per l'Egitto, indicando un'allerta su «un accresciuto rischio di terrorismo contro l'aviazione» e annunciando «misure di sicurezza addizionali per i voli in partenza dall'Egitto al Regno Unito». Dopo la British Airways, anche Lufthansa ha annunciato la sospensione dei voli verso il Cairo. Un portavoce della compagnia tedesca ha affermato che "abbiamo cancellato per sabato voli verso il Cairo da Francoforte e Monaco". Attualmente, i voli di domenica sono ancora confermati. Lufthansa però non ha voluto esprimersi circa i motivi della decisione, che sarebbe stata presa "precauzionalmente". 

Venerdì il ministero degli Esteri britannico aveva aggiornato le raccomandazioni ai turisti in viaggio per l'Egitto, indicando un'allerta su "un accresciuto rischio di terrorismo contro l'aviazione" e annunciando "misure di sicurezza addizionali peri voli in partenza dall'Egitto al Regno Unito". Questa decisione, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si inserisce nella sempre più stretta vigilanza contro il terrorismo dopo l’attentato dell’11 settembre a New York. Da allora le misure di sicurezza negli scali si sono rafforzate enormemente nel timore di nuovi attacchi kamikaze.

Libia: Haftar sferra l'offensiva finale su Tripoli


TRIPOLI - Il maresciallo Khalifa Haftar è pronto a sferrare un attacco finale contro la capitale Tripoli. Una certa preoccupazione è stata espressa dall'esecutivo di Fayez al Serraj, che si dice pronto a respingere con forza e vincere ogni nuovo attacco nemico. In una nota, diffusa dal governo di Tripoli, si chiede all'Onu e alla Comunità internazionale di assumersi le proprie responsabilità e intervenire fattivamente per impedire nuovi spargimenti di sangue del popolo libico.

Le forze del maresciallo della Cirenaica hanno dichiarato "l'ora zero" della propria offensiva volta alla conquista della capitale libica. Come riferisce Arab News, lo scrive lo stesso Esercito nazionale libico (Lna) sulla propria pagina Facebook, nella quale si lancia un appello ai giovani "unirsi alle nostre forze".

Russia, tigre domestica fugge da auto per farsi una passeggiata nel traffico


MOSCA - Vi è mai capitato di incontrare una tigre mentre siete seduti in macchina nel traffico? Probabilmente no. È successo invece nella città di Ivanovo, a circa 300 km a nord-est di Mosca. Un video diffuso sui social e diventato virale sulle chat di Whatsapp, mostra una tigre domestica fuggire dal veicolo cabriolet fermatosi a un semaforo rosso, per poi farsi una passeggiata tra le auto, mentre il suo padrone cercava di riacchiapparla. Il grosso predatore era accomodato sul sedile del passeggero. 

La tigre non indossava la museruola, ma secondo quanto riportato la curiosa vicenda si è conclusa senza vittime. Alcune voci tra gli abitanti locali sostengono che la bestia appartenga a un circo e che l’uomo nel video non sarebbe altro che un addestratore. La polizia ha ritenuto opportuno avviare un’indagine. La Russia ha recentemente introdotto un divieto sull’acquisto di coccodrilli, orsi, tigri, scimmie, cobra, scorpioni e altri grossi predatori e animali velenosi come animali domestici. Chi ha già uno di questi animaletti, tuttavia, può continuare a prendersene cura.

Per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, di sicuro la disavventura vissuta è di quelle da raccontare ad amici e parenti: difficile possa ricapitare l'esperienza di vedere una tigre vagabondare libera sulle strade in città. Per fortuna in Italia niente tigri, pantere nere o pigri leoni dietro il pergolato. Anche se, gira voce che ce ne siano per davvero, irregolari: leoni, leopardi, pantere e linci da appartamento.

Zaia e Fontana contro Conte: "Dare a veneti e lombardi l'autonomia che hanno chiesto"


ROMA - Durissima replica dei governatori di Lombardia e Veneto al premier Giuseppe Conte, annunciando che non sottoscriveranno la proposta sulle autonomie che il presidente del Consiglio ha annunciato di voler presentare presto. 

"Al presidente del Consiglio deve essere chiaro che noi non firmeremo un accordo senza qualità come quello per ora che si sta profilando" scrivo Attilio Fontana e Luca Zaia in risposta alla lettera aperta di Conte pubblicata dal Corriere. "Lei si assumerà la responsabilità di aver negato quanto è stato chiesto da referendum, da milioni di elettori veneti e lombardi, da risoluzioni dei consigli regionali approvati all'unanimità".

"Per parte nostra" aggiungono i governatori, "vogliamo mantenere fede all'impegno assunto con i nostri cittadini. Presidente Conte, lei ha l'opportunità di scrivere una pagina di storia di questa Repubblica. Se non la scriverà lei, lo farà qualcun altro. Perché la spinta verso l'autonomia e verso la responsabilità nei confronti dei cittadini è ormai inarrestabile".

 "Ci sentiamo tutti profondamente feriti quando leggiamo le sue esternazioni, presidente Conte, soprattutto dopo colloqui diretti durante i quali - ricorderà benissimo - abbiamo piu' volte sottolineato che non si chiedono più risorse, ma semplicemente la possibilità di spendere in autonomia quelle che ci sono già assegnate". 

Scalatore bloccato in Pakistan: famiglia invoca ministro Moavero


di PIERO CHIMENTI - Brutta disavventura per un medico italiano, in Pakistan, che mentre procedeva alla discesa dal Gasherbrum VII è precipitato per alcune centinaia di metri, rimanendo gravemente ferito. A vegliarlo il suo compagno di cordata che ha riferito che le sue condizioni sono gravi ma costanti. I familiari dello scalatore ferito hanno scritto al Ministro degli esteri Moavero affinché possa intervenire per accelerare le operazioni di soccorso, cosa non riuscita all'ambasciatore italiano in terra asiatica.

Puglia, Piemontese: "Tornano mezzi soccorso su spiagge"

BARI - Tornano in acqua stamattina i mezzi dei Vigili del Fuoco finanziati dalla Regione Puglia per pattugliare le coste del Gargano, del tratto da Polignano a Brindisi e delle Serre Salentine da Porto Cesareo a Otranto.

“Da ieri riproponiamo, moltiplicandolo per tre, un servizio che rafforza la vigilanza e il soccorso acquatico sulle spiagge libere e gli antistanti tratti di mare delle zone costiere più affollate di turisti”, dice l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese, che ha indirizzato il trasferimento di 114 mila euro dalla Sezione Demanio e Patrimonio alla Sezione Protezione Civile per la realizzazione di un’attività che servirà alla prevenzione degli incendi e al soccorso di bagnanti e natanti.

È un servizio partito nell’estate del 2016 e ripetuto l’estate dell’anno dopo con un progetto pilota attuato con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Foggia nei Comuni di Vieste, Peschici, Rodi Garganico, Vico del Gargano, Ischitella e Isole Tremiti. 

Quest’anno, oltre al Comune di Vieste che ha formalizzato la richiesta con una delibera di Giunta, la domanda si è allargata ad altri Comuni costieri per la costituzione di un presidio integrativo, da parte del personale dei Vigili del Fuoco, con il compito di garantire il potenziamento delle attività di difesa costiera per un mese, fino al 20 agosto, nel periodo di massima pressione sia sui litorali che lungo i territori costieri retrostanti, spesso caratterizzati dalla presenza di aree naturalistiche di pregio soggette a incendi boschivi.

Il rafforzamento del presidio costiero da parte dei Vigili del Fuoco si affianca al Numero Verde contro i reati del mare e i reati ambientali sul demanio marittimo 800894500 che, anche quest’anno, consente di segnalare i reati ambientali. È affidato a un’associazione, che si chiama “Guardie per l’Ambiente”, i cui volontari si rapportano sette giorni su sette, dalle 9:30 alle 18:30, ai cittadini che possono denunciare anche solo con una fotografia fatta con lo smartphone, e alle diverse forze di polizia che hanno il compito di verificare le violazioni e irrogare eventuali sanzioni. 

“Un controllo civico allargato sul patrimonio comune che moltiplica le forze in campo per una battaglia a difesa del mare pugliese da vincere anzitutto sul piano culturale – conclude l’assessore Piemontese –, non a caso abbiamo anche promosso e finanziato la realizzazione della brochure informativa “Mare Sicuro 2019” che distribuiamo con la collaborazione delle Capitanerie di Porto”.

ICC: gol e spettacolo tra Juventus e Tottenham

(Getty)
di ANTONIO GAZZILLO - C'era tanta attesa e curiosità per la prima uscita ufficiale della nuova Juventus di Sarri e dei tanti nuovi acquisti. All'esordio nell'International Champions Cup, però, i bianconeri hanno subito una sconfitta per 3 a 2 contro il Tottenham al termine di una partita spettacolare e ricca di occasioni e gol.

Gli inglesi hanno sbloccato il risultato con Lamela, abile a battere Buffon sfruttando una disattenzione della difesa juventina. Nella ripresa, gli uomini di Sarri hanno ribaltato il risultato prima con Higuain, dopo un perfetto scambio con Bernardeschi, e poi con il solito Cristiano Ronaldo.

Il Tottenham ha poi pareggiato con Lucas Moura prima della rete spettacolare di Kane all'ultimo minuto di gioco. L'attaccante inglese ha approfittato di una palla persa da Rabiot indovinando una parabola precisa che da centrocampo si è insaccata in rete.

3bmeteo: "Nuova imminente ondata di caldo in Italia, picchi di 38°-40° da metà settimana"


MILANO – “Dopo la storica ondata di caldo registratasi tra la fine di giugno e l'inizio di luglio, una nuova avvezione di aria molto calda di matrice subtropicale raggiungerà l'Italia e l'Europa meridionale da lunedì 22, favorendo nuovamente un drastico aumento delle temperature, con picchi fino a 38/40°C sulla nostra Penisola, specie sulle aree interne delle regioni tirreniche, in Sardegna e sulle basse pianure del Nord”. A confermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Vuolo che aggiunge: “anche questa volta siamo alle porte di una delle più intense e persistenti ondate di caldo degli ultimi anni per le Alpi e per la Pianura Padana dove – in particolare da metà settimana – si tornerà verso i 30°C anche a 1.000-1.500 metri di quota sulle Alpi centro-occidentali, in particolare tra Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia e Trentino Alto Adige, con zero termico che andrà così a sfiorare nuovamente i 4.800-5.000 metri. Le regioni meridionali e del medio-basso versante adriatico risulteranno invece più ai margini di questa avvezione di aria molto calda, dove però localmente si raggiungeranno i 35°C nei settori interni. L'anticiclone subtropicale potrebbe inoltre persistere – probabilmente – fin verso la fine di luglio, con cieli ben soleggiati e precipitazioni pressoché assenti quasi ovunque, fatta eccezione per isolati e veloci acquazzoni pomeridiani sulle Alpi centro-orientali nel prossimo weekend.”

ECCO QUALI SARANNO LE CITTÀ PIÙ CALDE – “Da lunedì il caldo andrà gradualmente aumentando su tutta la Penisola, raggiungendo i valori più elevati in pianura tra mercoledì 24 e venerdì 26 luglio specie al Centro-Nord. Dagli ultimi aggiornamenti modellistici si potrebbero raggiungere picchi di 39/40°C in città come Firenze, Terni e Ferrara, 37/38°C su Alessandria, Asti, Vercelli, Novara, Pavia, Cremona, Lodi, Mantova, Rovigo, Vicenza, Verona, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Bolzano, Trento, Siena, Arezzo, Grosseto, Viterbo e Frosinone, 35/36°C su Torino, Cuneo, Milano, Bergamo, Como, Varese, Sondrio, Padova, Perugia, Roma, Caserta, Benevento, Foggia e Cosenza; qualche grado in meno lungo le aree costiere, complice la classica circolazione di brezza dei periodi anticiclonici”.

AFA E NOTTI TROPICALI IN ARRIVO – “L'aria molto calda sarà accompagnata anche da tassi di umidità piuttosto elevati soprattutto lungo le coste e sulla Pianura Padana, dove andrà ad aumentare di conseguenza anche il disagio bioclimatico, il quale potrebbe risultare nuovamente quasi estremo sulle aree urbane specie tra giovedì e il prossimo weekend. Ci attendono inoltre nottate molto calde al Centro-Nord, con valori minimi notturni che faticheranno a scendere sotto i 20/23°C, talora anche sotto i 25°C nelle grandi città come Torino, Milano, Genova e Roma” – aggiunge il meteorologo Andrea Vuolo di 3bmeteo.com.

CALDO MOLTO INTENSO ANCHE IN EUROPA, OLTRE I 40°C TRA SPAGNA E FRANCIA – “Come nella precedente ondata di caldo, anche in questo caso saranno la Francia e la Spagna a sperimentare i valori termici più elevati in Europa, con picchi probabilmente di 41-43°C tra Siviglia, Saragoza, Bordeaux, Tolosa e Montpellier, fino a 40°C anche a Parigi, ma temperature superiori ai 35/37°C si registreranno anche tra Belgio, Paesi Bassi, Svizzera e Germania centro-meridionale”, conclude il meteorologo Andrea Vuolo di 3bmeteo.com.

Salvini: "Italia non è campo profughi Ue"


ROMA - L'Italia "non è più il campo profughi di Bruxelles, Parigi, Berlino. E non è più disposta ad accogliere tutti gli immigrati in arrivo in Europa". A dichiararlo il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini annunciando di aver inviato una lettera al collega francese Christophe Castaner nella quale ribadisce che Francia e Germania "non possono decidere le politiche migratorie ignorando le richieste dei paesi più esposti come noi e Malta".

L'invio della lettera non è casuale e arriva alla vigilia della riunione convocata dal governo di Parigi, aperta a tutti i 28 paesi dell'Ue e alla quale parteciperà anche il commissario uscente alle migrazioni Dimitri Avramopoulos, per tentare di trovare una soluzione alla questione degli sbarchi.

Cinema: addio a Ilaria Occhini

ROMA - Si è spenta ieri pomeriggio Ilaria Occhini, attrice di teatro cinema e tv. Nata a Firenze 85 anni fa, aveva recitato con i più grandi registi da Visconti, a Ronconi, a Patroni Griffi. Creatura esile e romantica di straordinaria intensità, figlia dello scrittore Berna Occhini, moglie di Raffaele La Capria, ha vinto il David di Donatello con Mine Vaganti di Ozpetek nel 2008. Tra i tanti premi anche il nastro d'argento per Benvenuti in casa Gori del 1992. 

La Occhini aveva debuttato al cinema a vent'anni, come protagonista del film Terza Liceo di Luciano Emmer (accreditata come Isabella Redi). Poi nel 1956 appariva in televisione per la prima volta nel primo episodio della serie L'Alfiere, diretta da Anton Giulio Miano. E recitava in teatro sotto la regia di Luchino Visconti nella commedia L'Impresario delle Smirne di Carlo Goldoni (1957, Teatro La Fenice di Venezia).

Il grande pubblico l'ha vista l'ultima volta in teatro in Spettri di Ibsen (2005, diretta da Massimo Castri) e in televisione nella serie Provaci ancora Prof!, mentre l'ultimo film è stato Una Famiglia Perfetta (2012) di Paolo Genovese.

Jova Beach Party di Barletta: ha toccato la luna

di LUIGI LAGUARAGNELLA - Oltre 40000 persone hanno risposto “presente” alla festa organizzata da Jovanotti a Barletta. La spiaggia sul lungomare Pietro Mennea si è trasformato in un pomeriggio e in una serata di pure divertimento e di musica. Il Jova Beach Party più che un concerto è stato un raduno. L’ambizioso progetto di Lorenzo Cherubini di portare sulle spiagge italiane la sua musica e non solo è una dimensione diversa di fare concerti rendendoli una vera e propria festa: musica, dj set e stand coloratissimi tutto in riva a mare.

Imponente la macchina organizzativa del Jova Beach Party: dal mare la Guardia Costiera controllava che tutto procedesse in maniera adeguata, forse avrebbe dovuto funzionare meglio il servizio delle navette considerato l’alto numero dei partecipanti. Probabilmente occorreva disporre di maggiori bus che collegassero il parcheggio alla zona del “villaggio di Jovanotti”. Soprattutto al termine del concerto la navette non hanno funzionato adeguatamente, provocando alcuni malumori tra i partecipanti e non poche accese discussioni con i vigili e gli addetti ai lavori.

Fa parte tutto dell’imponente progetto del Jova Beach Party che sta facendo parlare e discutere in tutta Italia per la modalità dell’evento. Eppure non è solo un concerto, ma una festa unica nel suo genere. Grandiosi gli effetti grafici del palco, la qualità dello spettacolo. Insistenti i messaggi di Jovanotti al rispetto dell’ambiente e alla sua cura: forse il messaggio del Jova Beach Party è proprio quello di formare le coscienze al rispetto del mondo circostante considerate le emergenze dei cambiamenti climatici. La tappa di Barletta, però, è coincisa con il cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla luna con cui Lorenzo, tra una canzone e l’altra ha “giocato” per tutta la serata. Non sono mancati gli interventi video dell’astronauta Luca Parmitano e per quanto riguarda l’ambiente quello del navigatore Giovanni Soldini. 

Dopo un pomeriggio animato da tanta musica di ogni genere in cui Jovanotti ha “celebrato” un vero e proprio matrimonio, lo spettacolo del “ragazzo fortunato” è durato per 3 ore senza una pausa. Jovanotti ha cantato i suoi successi e soprattutto si è divertito e fatto divertire vestendo i panni di dj in cui ha espresso notevole qualità mischiando generi e arrangiando molti suoi testi: tutto con l’obiettivo di far ballare.

La tappa pugliese del Jova Beach Party ha portato sul palco i Boomdabash e poi i Sud Sound System  Caparezza, oltre al Canzoniera Grecanico Salentino che si sono esibiti con l’artista toscano scatenando l’orgoglio made in Puglia fatto non solo di “pizzica”. Anche Rocco Hunt si è esibito con questi artisti creando uno spettacolo assolutamente coinvolgente.

E poi c’è Jovanotti, un eterno ragazzino, capace di far sognare con frasi semplici, geniale nel mescolare i suoi testi con la disco, dalla techno alla house, all’afro. Il lungomare Mennea non ha smesso di ballare grazie alla bravura dell’artista nei panni di dj (proprio da dove lui è partito).

A Barletta, come Lorenzo ha affermato, “è stata la serata perfetta”, dedicata alla luna. Oltre al suo “Chiaro di luna” ha interpretato “Luna” di Gianni Togni. Il Jova Beach Party è un mix di passato, presente e futuro; un ‘invenzione del creativo Jovanotti che prova sempre a superare se stesso.

Luca Parmitano è a bordo della Stazione Spaziale

(Esa)
E' giunta in sei ore sulla Stazione Spaziale Internazionale la Soyuz MS-13 con a bordo l'astronauta Luca Parmitano. Per l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), con l'americano Andrew Morgan e il russo Alexander Skvortsov, comincia così la missione Beyond, "Oltre", nella seconda parte della quale sarà al comando, primo italiano e terzo europeo ad avere questo ruolo. AstroLuca dovrà inoltre affrontare delle passeggiate spaziali ed eseguire esperimenti volti a preparare l'uomo ai lunghi viaggi verso Luna e Marte.

Parmitano e’ entrato insieme ai suoi compagni di equipaggio, l'americano Andrew Morgan e il russo Alexander Skvortsov, a circa due ore dall’aggancio della Soyuz.

Scomparsa Semeraro, il cordoglio di Erio Congedo


LECCE - Con Giovanni Semeraro ci lascia un protagonista assoluto dell'imprenditoria e del calcio leccesi. Il suo nome resterà legato in maniera indelebile a pagine radiose della storia della nostra città e dell'intero Salento. Alla sua famiglia giungano le mie più sentite condoglianze. Così Erio Congedo, consigliere regionale.

21 luglio 1969, nasce l'allunaggio

di NICOLA ZUCCARO - "Ha toccato, ha toccato il suolo lunare". Sono le 22.18 (ora italiana) di domenica 20 luglio 1969 quando Tito Stagno ribadisce così l'arrivo dell'uomo sulla Luna. Nel coniugare per ben 2 volte la terza persona singolare del verbo "toccare", Stagno volle ribadire sia il lieto annuncio, giunto al termine di una diretta televisiva durata 30 ore, sia che l'appiedamento di Armstrong e Aldrin non corrispondeva ad un atterraggio ma ad un allunaggio. Da questa precisazione e, all'indomani di - 21 luglio 1069, ndr - quella storica data, ai verbi atterrare e ammarare si aggiunse il verbo allunare. Quest'ultimo sostantivato nel vocabolo "allunaggio".

Bisceglie, Unibat: "La sicurezza vale meno di una bufala sull'ospedale"

BISCEGLIE (BT) - "Basti scorrere a ritroso la cronaca dei soli ultimi giorni per leggere della rapina ai danni di una gioielleria al civico 54 di via XXIV maggio a Bisceglie; di un tentativo di furto sventato dagli agenti della Metronotte di Bisceglie per scongiurare l'intrusione dei ladri all'interno di un opificio della zona industriale in direzione Molfetta e soprattutto il boato nella notte ai danni del noto locale notturno della Movida Puerto Azul che attira ormai la maggior parte dei giovani da altre città, soprattutto dalla martoriata città di Andria in declino sociale". Così in una nota Savino Montaruli, presidente Unibat.

"Su questi episodi, su questi e tutti gli altri precedenti episodi criminali ai danni di imprenditori biscegliesi - prosegue - si registra un pauroso silenzio diffuso. A fronte di un clamore estremo di fronte alla bufala che ha interessato l’Ospedale biscegliese, con tanto di Comitati di “Difesa” costituiti opportunisticamente già qualche minuto dopo, pur di presentare nomi e cognomi di due o tre aficionados sulle pagine del giornale amico, su questi episodi fortemente lesivi sia per i danni materiali causati ma anche e soprattutto per quelli psicologici, il silenzio regna assoluto. Questo silenzio a Bisceglie fa paura, fa molta paura, fa molta più paura ed è chiaro che c’è chi tenta di distogliere l’attenzione dalla gravità di quanto sta accadendo concentrandosi sul futile, sull’inutile e sull’effimero. A Bisceglie la situazione non è grave, è gravissima e non basteranno le letture in piazza o i corsetti ad appagare quelle coscienze che vorrebbero parlare, scrivere, ma non lo fanno. Il perché non lo facciano nasconde tutto il clima di fortissima tensione sociale che, unitamente alla gravissima crisi economica, sta mettendo a rischio il futuro della bellissima città di Bisceglie. Noi come Associazione di Categoria sganciata dal potere politico, che non si è Consociata con la politica, sentiamo il dovere di dire questo. Essere compiacenti paga, anche moltissimo per alcuni, ma non rende liberi", conclude Montaruli.

Tennis: Caruso vola in semifinale a Umago

(Epa)
di FRANCESCO LOIACONO - A Umago in Croazia nel torneo di tennis maschile nei quarti di finale Salvatore Caruso ha vinto in due set, 6-4 6-0 con l’argentino Bagnis. Stefano Travaglia è stato eliminato 3-6 7-6 6-3 dall’ungherese Balasz. A San Benedetto del Tronto nel torneo Challenger nei quarti di finale Alessandro Giannessi ha vinto 5-7 6-3 7-6 con Andrea Arnaboldi. 

Lo slovacco Martin ha sconfitto 6-4 7-5 lo spagnolo Roca Batalla. L’argentino Olivo ha battuto 6-1 6-3 il ceco Satral. Federico Gaio ha vinto 6-2 6-4 con Roberto Marcora. Francesco Forti è stato eliminato negli ottavi di finale 7-5 7-5 dall’argentino Olivo. Tra le donne a Bucarest in Romania nei quarti di finale Martina Di Giuseppe ha sconfitto in due set, 6-4 6-4 la ceca Barbora Krejcikova.

Gdp Tv

Interviste

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia

In evidenza