Rifiuti, Di Maio a Lega: "Evitare tensioni inutili". Salvini: "Troverò intesa con M5S"

ROMA - Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio torna sulla questione degli inceneritori, proposti dal vicepremier leghista Matteo Salvin...

Rifiuti, Di Maio a Lega: "Evitare tensioni inutili". Salvini: "Troverò intesa con M5S"

ROMA - Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio torna sulla questione degli inceneritori, proposti dal vicepremier leghista Matteo Salvini e avversati dai 5 stelle. “Credo solo che quando si sa che due forze politiche abbiano idee diverse questo non è un problema, anche quando lo si dice. L’importante è sapere che cosa c’è nel contratto e non serve creare tensioni inutili quando una cosa non è prevista e quindi il problema non si pone”, ha dichiarato il vicepremier parlando a Milano.

“Gli inceneritori – ha continuato Di Maio - non sono nel contratto. E poi se parliamo di inceneritori in Campania c’è già uno dei più grandi in Europa. Tra l’altro quella è la mia regione, c’è la mia famiglia, e il Movimento ha preso quasi il 60% e crediamo di sapere che in quella regione bisogna fermare il business dei rifiuti”.

Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini mostra ottimismo sulla possibilità di appianare le tensioni con il vicepremier Di Maio sui termovalorizzatori, e a margine dell'assemblea della Cna spiega: "Parlerò con Luigi con cui abbiamo sempre trovato l'accordo, nell'interesse dei campani, non per gli interessi di altri".

"Siccome non vorrei che i bambini morissero di fumi tossici, il governo - sottolinea - ha il dovere di trovare soluzioni per evitare una nuova emergenza rifiuti. Mi domando chi ha governato, sia a livello locale che a livello nazionale negli ultimi 10, 15 anni, perché non ha fatto partire i lavori".

E ha ricordato che "il governo Berlusconi aveva un piano per cinque termovalorizzatori puliti e produttivi, che è rimasto nel cassetto".

"Il Governo andrà avanti bene per i prossimi 5 anni"


MILANO - "Sono contento di quello che abbiamo fatto negli ultimi cinque mesi e sono convinto che andremo avanti altrettanto bene per i prossimi cinque anni". Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini a marginea assemblea nazionale Cna a Milano.

Manovra: M5s pronto a aumentare pensioni di inabilità a 500 euro al mese

ROMA - Nuovo emendamento alla manovra presentato dal M5S in commissione Bilancio della Camera che prevede di innalzare dal primo gennaio 2019 le pensioni di inabilità a 500 euro al mese per tredici mensilità. La proposta di modifica chiede di aumentare gli assegni concessi ai mutilati e invalidi civili di età superiore ai 18 anni ai quali sia stata accertata una totale inabilità lavorativa. Il costo della misura è di 1,35 miliardi annui cui si provvede tramite tagli lineari alle dotazioni delle missioni di spesa dei singoli ministeri.

Nel dettaglio la proposta di modifica punta a innalzare l'assegno da 282,55 euro (importo previsto per il 2018) a 500 euro al mese dal prossimo anno. La pensione di inabilità viene erogata in favore dei soggetti ai quali sia riconosciuta una inabilità lavorativa totale (100%) e permanente (invalidi totali) e che si trovano in stato di bisogno economico.

Il beneficio e' riconosciuto agli invalidi totali di età compresa tra i 18 e i 66 anni e 7 mesi che soddisfano i requisiti sanitari e amministrativi previsti dalla legge e sono residenti in forma stabile in Italia. 

Identificato il relitto del sottomarino argentino, "Sono tutti morti"

Il relitto del sottomarino della Marina argentina esploso e scomparso un anno fa è stato ritrovato nell'Oceano Atlantico venerdì 16 novembre, ha riferito la marina, vanificando le ultime speranze dei parenti dei 44 membri dell'equipaggio.

C'è stata una "identificazione positiva dell'ARA San Juan", ad una profondità di 800 metri (2600 piedi), ha reso noto la Marina in una dichiarazione su Twitter.

La Seabed Constructor, un'imbarcazione di proprietà della società di ricerca statunitense Ocean Infinity, che ha presentato a settembre l'ultimo tentativo di trovare la San Juan, ha fatto la scoperta.

La marina perse il contatto con il sottomarino il 15 novembre dell'anno scorso, a circa 450 chilometri (280 miglia) dalla costa argentina. Stava tornando alla base da Ushuaia, all'estremità meridionale dell'Argentina.

"Continuavo a sperare che potessero essere vivi", ha detto ai giornalisti Luis Niz, il padre di uno dei marinai dispersi, anche se il governo del presidente Mauricio Macri in precedenza aveva dichiarato che non c'erano sopravvissuti a San Juan.

"Siamo con gli altri parenti, ci mostreranno le foto, dicono che i nostri ragazzi sono dentro", ha detto Yolanda Mendiola, la madre dell'equipaggio Leandro Cisneros, 28 anni. "Siamo tutti distrutti qui."

La nave Ocean Infinity "ha deciso di fare una nuova ricerca e, grazie a Dio, è stata in grado di trovare la zona", ha detto a Todo Noticias TV il portavoce della marina Rodolfo Ramallo.

"Ora si apre un altro capitolo: dall'analisi dello stato in cui è stato trovato il sottomarino, vedremo come procedere", ha affermato.

La marina è stata ferocemente criticata per la sua gestione dell'operazione da quando ha segnalato per la prima volta il sottomarino in ritardo a Mar del Plata il 16 novembre 2017.

Volo Mosca-Londra: atterraggio di emergenza per problema tecnico

(Pixabay)
MOSCA - L'emergenza era stata dichiarata per un problema tecnico sul velivolo, atterrato comunque regolarmente. Incolumi tutti i passeggeri Paura a bordo di un volo partito da Mosca alle ore 15:45. Un aereo della British Airways è stato costretto a un atterraggio di emergenza venerdì sera all'aeroporto Otto Lilienthal di Tegel.

L’Airbus è atterrato alle 17.17 a Berlino ed è stato circondato dai mezzi dei vigili del fuoco sull’asfalto, costringendo la chiusura della pista. Il volo BA0232, ha richiesto il traino dalla pista. Incolumi, paura a parte, i passeggeri. Sull'incidente è stata aperta un'indagine da parte dell'autorità dei trasporti. E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”che troppi sono gli incidenti anche a causa delle omessa revisione degli aeromobili.

Ondata di gelo sull'Italia: temperature giù anche di 10 gradi da domenica

(Pixabay)
ROMA - Sta arrivando in queste ore un'intensa ondata di freddo intenso proveniente dalla Russia. Si tratta della prima vera svolta invernale sul nostro Paese: temperature in diminuzione ovunque, giù anche di 10 gradi, piogge, temporali e deboli nevicate. E la prossima settimana farà ancora freddo, con rovesci che insisteranno soprattutto al Centro-Sud. Oggi i fenomeni instabili interessano l'Abruzzo, il Molise e la Puglia, in serata si estenderanno anche alla Calabria ionica, colpendo in particolare il Crotonese; sulla Sardegna il tempo si manterrà instabile per tutta la giornata, con precipitazioni localmente intense e probabili temporali.

Situazione analoga anche sulla Sicilia, dove però tenderà a migliorare nel corso delle ore pomeridiane. Qualche debole nevicata infine potrà verificarsi sull'Appennino abruzzese, sopra 1.100 metri di quota. Spiccata variabilità lungo le regioni adriatiche con locali precipitazioni dalla bassa Emilia fino al Molise, anche a carattere di rovescio. La neve è attesa sui rilievi, in Piemonte anche sotto i 1000 metri. Al Nord il tempo si manterrà decisamente asciutto e soleggiato quasi ovunque, con temperature pero' piuttosto fredde.

In particolare nella giornata di domani il maltempo insisterà su Abruzzo e Molise, con nevicate al mattino sui rilievi sopra 900 metri, precipitazioni a tratte intense sulla Puglia, sulla Basilicata e poi verso l'entroterra campano; sempre instabile sulla Calabria, con isolati temporali, e sul messinese. Fenomeni temporaleschi colpiranno infine la Sardegna orientale; al Nord invece il tempo si manterrà più soleggiato e asciutto. Le temperature subiranno un brusco abbassamento sulle regioni Centro-Settentrionali, con termometri giù anche di 10 C. Al Sud il calo sarà meno consistente, ma si farà comunque sentire: i valori minimi sono previsti in forte calo soprattutto nel corso delle ore notturne.

Farà freddo anche la prossima settimana. Tra lunedì 19 e martedi' 20 arriva il ciclone invernale, che porterà maltempo con piogge e nubifragi, neve sui rilievi a bassa quota e fino in pianura al Nordovest. Rovesci e temporali insisteranno soprattutto al Centrosud, e saranno intensi sulle zone tirreniche. Prognosi ancora incerta per il Nord: l'aria fredda proveniente da Est potrebbe portare nevicate a quote molto basse. Il tutto accompagnato da clima freddo specie al Nord. Qualche grado in più invece al Centro ma soprattutto al Sud, per richiamo di correnti di scirocco e libeccio. Venti sostenuti a rotazione ciclonica e mari molto mossi.

Maltempo: temporali sulla Puglia

BARI - Torna il maltempo sulla Puglia. Brevi temporali o rovesci caratterizzeranno le prossime 24 ore sulla regione con precipitazioni da deboli a moderate, su tutto il territorio regionale. Maggiori aggiornamenti sulla situazione meteorologica nelle prossime ore.

Sardegna, affonda barchino con 13 migranti: due morti, 8 dispersi

CAGLIARI - Il viaggio su un barchino per raggiungere la Sardegna di un gruppo di algerini si è trasformato in tragedia. Il motore si è bloccato e il barchino è rimasto alla deriva a pochi chilometri dall'Isola del Toro, vicino a Sant'Antioco, sulla costa sud occidentale dell'isola. Tre migranti sono stati soccorsi, i cadaveri di due giovani sono stati ripescati in mare e si sospetta che in acqua ci siano ancora altri dispersi. Sono in corso le ricerche in mare da parte di Guardia costiera e Guardia di finanza italiane, mentre a terra stanno lavorando carabinieri e polizia. I migranti non avrebbero atteso l'arrivo dei soccorsi, tuffandosi in mare per raggiungere la costa a nuoto. E si è così trasformato in tragedia il viaggio su un barchino per raggiungere la Sardegna di un gruppo di algerini.

Le ricerche proseguono anche oggi e saranno intensificate anche con l'intervento dei mezzi aerei. Tutto lo specchio di mare sarà perlustrato e sarà controllata tutta l'area in cui avvengono gli sbarchi. In settimana la Capitaneria aveva avviato le ricerche di un'altra imbarcazione con 14 migranti a bordo. Anche in quel caso un gruppo di algerini arrivati in Sardegna aveva dichiarato di essere partito insieme ad altre barche: una aveva fatto ritorno in Algeria, dell'altra si erano perse le tracce. Le ricerche subito avviate non avevano dato alcun esito.

I migranti, approfittando delle buone condizioni del mare, partano da Annaba, nel nordest dell'Algeria, verso le coste del sud Sardegna, a bordo di barchini in legno con motori fuori bordo. Il viaggio dura circa 12 ore e poi approdano nelle coste della Sardegna, tra Sant'Antioco, Teulada, Sant'Anna Arresi. Solo la settimana scorsa ne sono arrivati 63. Anche ieri il barchino evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, potrebbe aver percorso la stessa rotta, ma il viaggio si è trasformato in tragedia.

Pd, Minniti: "Mia candidatura? Scioglierò riserva dopo apertura congresso"

ROMA - "Quando si aprirà il percorso congressuale scioglierò la riserva in poche ore". Così l'ex ministro dell'Interno Marco Minniti a proposito della sua possibile candidatura alla segreteria Pd. "Nel momento in cui mi viene chiesto di candidarmi è normale che debba riflettere molto seriamente e qui c'è uno dei responsabili che me lo ha chiesto", ha aggiunto Minniti durante la presentazione del suo libro a Firenze.

Marco Travaglio perde contro Tiziano Renzi

di PIERO CHIMENTI - Marco Travaglio perde il secondo round giudiziario contro Tiziano Renzi. Il direttore del Fatto Quotidiano, infatti, dovrà risarcire Tiziano Renzi di 50 mila euro per un intervento televisivo. Questa è la seconda 'sconfitta' che Travaglio subisce da papà Renzi. La prima è avvenuta con un risarcimento di 95 mila euro un mese prima per due articoli pubblicati sul quotidiano da lui diretto.

Confiscati 21 mln a uomini vicini a superboss Messina Denaro

TRAPANI - Sono stati confiscati dalla Polizia e dalla Guardia di finanza di Trapani beni per 21 mln di euro a uomini vicini al latitante Matteo Messina Denaro. I beni comprendono 52 appartamenti, 9 villini, 11 magazzini, 8 terreni, 19 garage, autovetture, conti correnti e società, per un valore stimato di circa 21 milioni di euro, a carico di due imprenditori ritenuti essere stati collusi con esponenti delle "famiglie mafiose" della provincia, attivi nell'edilizia, che hanno operato nel settore dei lavori appaltati da enti pubblici in Sicilia su mandato del boss latitante. Il provvedimento è stato emesso a conclusione di analisi condotte dai poliziotti della Divisione Anticrimine svolte congiuntamente dalla Divisione Anticrimine e dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Trapani.

Le indagini hanno evidenziato l'appartenenza dei due ad un gruppo di imprenditori che "Cosa nostra" ha utilizzato, su mandato del "rappresentante provinciale" Matteo Messina Denaro per esercitare, per oltre un decennio, il condizionamento nelle fasi di aggiudicazione di appalti, nell'esecuzione delle opere e nelle forniture. In particolare, il vertice mafioso, gestiva tramite gli imprenditori, i meccanismi di controllo illecito sull'aggiudicazione dei lavori pubblici e sulla esecuzione dei lavori, prevedendo che l'impresa aggiudicataria versasse una percentuale ai funzionari pubblici corrotti ed alla famiglia mafiosa di Trapani.

Tumori: "L'oncologia di precisione raddoppia la sopravvivenza"

ROMA – L’oncologia di precisione è in grado di migliorare le percentuali di sopravvivenza nella fase metastatica della malattia, fino a raddoppiarle. Notevoli anche i risparmi, grazie all’utilizzo delle terapie mirate solo nei pazienti che ne possono beneficiare, evitando inutili tossicità e i ricoveri in ospedale. Lo dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Oncotarget nel 2018, condotto da ricercatori dell’Università di Stanford. La sopravvivenza mediana dei pazienti trattati con l’oncologia di precisione è stata di 51,7 settimane rispetto a 25,8 settimane dei pazienti che hanno seguito la chemioterapia standard (o la migliore terapia di supporto). Netta anche la differenza nei costi. Ogni settimana di trattamento con l’oncologia di precisione ha comportato un esborso di 2.720 dollari, rispetto a 3.453 con le cure tradizionali. L’approccio che sta rivoluzionando il trattamento del cancro è al centro del XX Congresso Nazionale AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) in corso a Roma.

“Devono essere istituiti quanto prima i Molecular Tumor Board, cioè team multidisciplinari che possano garantire l’integrazione e il confronto tra le diverse figure professionali coinvolte (oncologo, biologo molecolare, genetista, anatomo-patologo e farmacologo) che, grazie alla loro esperienza, permettano una corretta interpretazione dei dati genetici e molecolari e la scelta della strategia terapeutica adeguata - spiega Stefania Gori, Presidente nazionale AIOM e Direttore dipartimento oncologico, IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria-Negrar -. L’istituzione di un Molecular Tumor Board è il primo passo per garantire al paziente questa multidisciplinarietà e l’accesso ai trattamenti personalizzati. Il concetto di oncologia di precisione prevede che specifiche alterazioni di una sequenza genica diventino l’obiettivo di un trattamento individualizzato. Alla base della precisa selezione del paziente in relazione alle caratteristiche molecolari della neoplasia, vi è il potenziale beneficio clinico maggiore e per un tempo più lungo, rispetto al trattamento con la classica chemioterapia. Si passa, così, dall’approccio tradizionale che prevedeva la classificazione del tumore sulla base dell’organo da cui prende origine e del tipo istologico, a quella basata sul profilo molecolare”.

Nello studio pubblicato su Oncotarget, è stata realizzata anche un’analisi separata dei costi relativi a 1.814 pazienti in fase terminale per verificarne l’andamento negli ultimi 3 mesi di vita. A ulteriore conferma dei risparmi ottenibili con le terapie mirate, nelle 93 persone trattate con queste armi si è osservata una spesa inferiore del 6,9% rispetto alla chemioterapia. In questo lavoro, i pazienti sono stati selezionati effettuando una profilazione dei geni grazie a una nuova tecnologia, la next generation sequencing (NGS).

“I progressi nel campo della genomica sono resi possibili dal recente sviluppo di nuove piattaforme che consentono di effettuare il sequenziamento di un più ampio numero di geni rispetto ai metodi precedenti, con tempi ridotti per l’analisi e un aumento della sensibilità, con lo scopo di identificare le mutazioni corrispondenti a specifici bersagli molecolari su cui scegliere i farmaci mirati - afferma Antonio Marchetti, ordinario di anatomia patologica e Direttore del Centro di Medicina Molecolare Predittiva dell’Università di Chieti -. Le potenzialità di queste piattaforme nella pratica clinica sono legate all’analisi di cellule su tessuto tumorale e di alcune componenti tumorali (cellule tumorali circolanti e DNA tumorale circolante), che possono essere isolate dal sangue periferico e dai fluidi biologici”. È la cosiddetta biopsia liquida.

“La biopsia su tessuto presenta alcuni limiti perché è un’immagine istantanea, limitata nel tempo e nello spazio - sottolinea Antonio Russo, membro del Direttivo Nazionale AIOM e Ordinario di Oncologia Medica presso l’Università degli Studi di Palermo -. In realtà, il tumore si evolve, acquisendo nuove mutazioni che lo rendono ancora più aggressivo. È quindi fondamentale sviluppare nuove tecniche minimamente invasive, che possano consentire un migliore follow-up dei pazienti. In questo contesto, la biopsia liquida rappresenta una valida opzione. Il suo principale campo di applicazione oggi è rappresentato dall’identificazione di biomarcatori molecolari nei pazienti con tumori in stadio avanzato e l’unica applicazione clinica, al momento disponibile, riguarda la ricerca di mutazioni sensibilizzanti e di resistenza del gene Epidermal Growth Factor Receptor (EGFR) nel carcinoma polmonare non a piccole cellule. In futuro le possibilità di utilizzo della biopsia liquida si estenderanno a altre neoplasie”.

Nel 2018 in Italia sono stimati 373mila nuovi casi di tumore. Il carcinoma del polmone non a piccole cellule con mutazioni dell’EGFR o con traslocazione di ALK o di ROS1, i tumori della mammella o dello stomaco con amplificazione di HER2, il melanoma cutaneo con mutazioni di BRAF, il carcinoma del colon-retto privo di mutazioni di KRAS o di NRAS o di BRAF rappresentano alcuni esempi di sottogruppi molecolari di neoplasie, per i quali sono già oggi disponibili specifici trattamenti in grado di modificare in maniera significativa il decorso della malattia in fase avanzata o metastatica. Anche l’immuno-oncologia, che si fonda sul potenziamento del sistema immunitario contro il tumore, rientra nel concetto di oncologia di precisione, grazie all’utilizzo di biomarcatori in grado di identificare i pazienti che possono rispondere più positivamente.

“L’appropriatezza è un tema centrale in oncologia – spiega Romano Danesi, Ordinario di Farmacologia presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Pisa -. Gli strumenti diagnostici utilizzati oggi nell’oncologia di precisione permettono di selezionare il paziente e classificarlo in base alla capacità di risposta. È importante definire i vari aspetti dell’impiego terapeutico dei farmaci e, tra questi, assumono una rilevanza particolare il monitoraggio delle resistenze, contro le quali si sviluppano farmaci di generazioni progressivamente evolute che trovano indicazioni specifiche a seconda del paziente, delle interazioni farmacologiche nelle terapie di combinazione e del rischio di tossicità, che, nonostante i notevoli miglioramenti degli ultimi anni, influisce ancora sulla vita del malato. Gli sforzi sono volti a introdurre nella pratica clinica, in accordo con gli oncologi, test che possano determinare il rischio di tossicità di un farmaco”.

“Il nuovo approccio diagnostico-terapeutico alle neoplasie, che integra criteri clinico-patologici con le analisi molecolari, si riflette anche nella conduzione delle sperimentazioni cliniche – conclude la Presidente Gori -. La classificazione basata sul profilo molecolare causa una segmentazione delle neoplasie in numerosi sottotipi molecolari, nei quali rientrano sottogruppi di pazienti poco numerosi. Sono stati, pertanto, sviluppati nuovi disegni di studi clinici (i cosiddetti basket trial e umbrella trial), in cui i pazienti vengono reclutati sulla base delle caratteristiche genetiche e molecolari della neoplasia, con lo scopo di somministrare un trattamento solo ai malati potenzialmente più responsivi, riducendo l’utilizzo di farmaci inefficaci e comunque tossici, nonché i tempi di sviluppo delle nuove terapie e i costi associati”.

Nations League: l’Olanda vince 2-0 con la Francia, la Danimarca batte 2-1 il Galles

(credits: Uefa)
di FRANCESCO LOIACONO - In Lega A di Nations League nel gruppo 1 l’Olanda ha vinto 2-0 in casa con la Francia. Nel primo tempo al 44’ è passata in vantaggio l’Olanda con Wjinaldum di destro dopo una respinta del portiere Lloris su tiro di Babel. Nel secondo tempo al 95’ il raddoppio di Depay su rigore concesso per un fallo di Sissoko su De Jong. Nel secondo tempo sull’1-0 per l’Olanda gli arancioni insidiosi. Un colpo di testa di Van Dijk è terminato fuori. Una inzuccata di Domfries ha trovato pronto a parare Lloris. Una pennellata di destro di Depay su punizione è stata deviata in angolo da Lloris. La Francia è prima con 7 punti, l’Olanda seconda a quota 6.

In Lega B nel gruppo 1 la Slovacchia ha vinto 4-1 in casa con l’Ucraina. L’Ucraina è prima a 6 punti, la Slovacchia seconda a 3. Nel gruppo 4 la Danimarca ha vinto 2-1 in Galles ed è prima a 7 punti. Secondo il Galles con 6. In Lega C nel gruppo 3 la Bulgaria ha pareggiato 1-1 a Cipro e la Norvegia ha ottenuto un 1-1 in Slovenia. La Norvegia e la Bulgaria sono primi con 10 punti. In Lega D nel gruppo 4 l’Armenia ha vinto 6-2 a Gibilterra e la Macedonia si è imposta 2-0 in Liechtenstein. La Macedonia è prima con 12 punti, l’Armenia seconda a quota 9.

Bari, al via 'Christmas garden': un albero di 14 metri ed eventi internazionali

BARI - Il cda di Amgas srl, riunitosi ieri, ha deliberato in via definitiva l’aggiudicazione del bando pubblico per l’affidamento del servizio di organizzazione del programma unico di eventi e spettacoli finalizzato alla promozione del marchio Amgas srl durante il periodo di Natale a Bari. Per il terzo anno consecutivo Amgas, società per la vendita del gas naturale e di energia elettrica, fiore all’occhiello del capoluogo pugliese, realizza l’allestimento di piazza del Ferrarese per donare ai baresi e ai turisti un caloroso ed emozionante Natale.

Tante le novità e le sorprese di quest’anno, anche se tutti gli occhi saranno puntati sul grande albero di Natale, alto 14 metri e illuminato con centomila led a luce calda, collocato nella parte alta di piazza del Ferrarese dove incontrerà un doppio palco di 98 metri quadri trasformato in un grande pacco regalo.

A rendere magica l’atmosfera e a riscaldare il cuore dei passanti contribuirà l’impianto audio che trasmetterà, in filodiffusione, i medley dei più famosi evergreen natalizi.

Ma non è finita qui: la grande novità di quest’anno è la ‘passeggiata tra le stelle’, detta anche ‘Christmas Garden’, l’allestimento scenografico di un giardino temporaneo che si sviluppa su pianta a forma di stella. È un omaggio a tutti gli uomini e le donne che lo attraverseranno per ricordare che siamo tutti frammenti di stelle fatti per brillare. Il giardino, allestito con abeti ed essenze arboree per godere del benefico impatto del verde, partirà dal lato di piazza del Ferrarese che affaccia su corso Vittorio Emanuele fino al grande albero centrale.

Inoltre, per accogliere gli ospiti del Christmas Garden, un infopoint tutto all’insegna del verde, nel quale chiunque potrà ricevere informazioni sul programma di attività e sui prodotti, le offerte e le promozioni di Amgas attivate in occasione delle festività natalizie.

“Christmas Garden è un dono vibrante di energia, luce e calore che l’Amgas srl regala a Bari e alla Città metropolitana - commenta il presidente Vanni Marzulli -. Un dono fatto di simboli del Natale per creare un’atmosfera in grado di far tornare tutti bambini perché il Natale è un tempo a misura di bambino, un tempo magico capace di risvegliare quello spirito fanciullo che è in tutti noi e che spesso ed erroneamente soffochiamo. E ancora una volta, per il terzo anno consecutivo, la nostra azienda ha scelto di essere al fianco dei baresi perché sono loro il nostro bene più prezioso, perché l’Amgas è la casa dei baresi e il Natale è da sempre una festa legata alla famiglia”.

Saranno cinque gli eventi di respiro internazionale organizzati in tutto il periodo natalizio dal 6 dicembre, giorno dell’accensione dell’albero, al 6 gennaio, giorno dell’Epifania che chiuderà le feste.

E proprio il 6 dicembre, giorno in cui Bari celebra il suo santo patrono, San Nicola, si terrà la spettacolare accensione dell’albero di Natale con la partecipazione di un’ospite d’eccezione, Nicoletta Tinti, ex ginnasta olimpica, costretta sulla sedie a rotelle a causa di un’ernia discale, il cui esempio di vita testimonia la capacità innata di illuminare i momenti bui grazie al coraggio e alla determinazione.

Lo spettacolo vedrà, inoltre, la partecipazione straordinaria della compagnia di danza ‘EleinaD.’, con la campionessa mondiale di danza aerea Claudia Cavalli e il coreografo Vito Cassano, entrambi collaboratori fissi della compagnia internazionale di danza Kataklò. La colonna sonora dell’evento, che ufficialmente darà avvio alle festività natalizie, sarà curata dalla Grande Orchestra Polifonica “Enrico Annoscia - Città di Bari”, con un coro di 24 elementi e un ensemble di 20 musicisti impegnati nell’esecuzione di un repertorio prettamente natalizio.

Terra di Bari Guest Card: lunedì la sigla dell’accordo di collaborazione tra Comune, Città metropolitana e Camera di commercio

BARI - Lunedì 19 novembre, alle ore 12, nella sala giunta di palazzo di Città, sarà sottoscritto l'accordo di collaborazione tra Comune di Bari, Città Metropolitana di Bari e Camera di Commercio di Bari per la gestione congiunta e sperimentale  della carta turistica Terre di Bari Guest Card per il periodo 2018/20.

A siglare l'accordo il sindaco di Bari e metropolitano Antonio Decaro, il presidente della Camera di Commercio Alessandro Ambrosi e la consigliera delegata ai Beni culturali della Città metropolitana Francesca Pietroforte, alla presenza del presidente di Federalberghi Bari-Bat Francesco Caizzi e dell'assessore comunale alle Culture Silvio Maselli.

Terra di Bari Guest Card raccoglie il testimone dal progetto “Bari Guest Card 2.0”, grazie al quale il Comune di Bari ha potuto realizzare la infrastrutturazione turistico-digitale del territorio comunale e metropolitano.

I contenuti dell'accordo, volto a definire modalità di gestione della carta funzionali alla creazione di un’offerta culturale e turistica coordinata su scala metropolitana per accogliere al meglio i flussi turistici in crescita nella Terra di Bari, saranno illustrati a margine della sigla.

Gdp Tv

Le interviste del Gdp

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia