Puglia: approvato Ddl Areu. Emiliano: "Nuova azienda unica 118 per salvare le vite"


BARI - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano,  ha partecipato oggi alla riunione della commissione consiliare Sanità, che ha licenziato il disegno di legge istitutivo dell’Areu, l’agenzia regionale per l’emergenza e l’urgenza, che accorperà a livello regionale il 118..

“Stiamo trasformando il 118 – ha detto Emiliano al termine della riunione -  che era un mix tra volontariato e tra ciò che esisteva sul territorio, in una azienda, in una Asl che strutturerà e professionalizzerà tutti i medici, gli infermieri, gli autisti, i soccorritori e darà loro uno status molto più rilevante.

Oggi chi non ha i requisiti per lavorare nel 118 teme di non poter partecipare a questa nuova azienda,  ma si deve ricordare che non dovrebbe stare neanche adesso nel 118. Le modalità di assunzione per la nuova azienda sono quelle definite nella Costituzione, ci vogliono dei concorsi.

Nelle more dei concorsi ci sarà una normativa temporanea con la quale i medici che sono attualmente convenzionati, cioè sono dei liberi professionisti, per un certo periodo potranno probabilmente continuare a farlo, chi invece vorrà essere assunto subito, parteciperà ai concorsi e verrà assunto immediatamente perché purtroppo di medici di 118 ce ne sono pochissimi, siamo sempre scoperti per cui se facciamo un concorso dovremmo assumere tutti.

Il nuovo 118 sarà più centralizzato, ci sarà un unico responsabile, ci sarà un unico investitore del danaro, ci sarà un unico soggetto che assume le persone e non ci sarà  soprattutto quello “sfruttamento della manodopera” sotto la forma del volontariato che spesso è una bellissima cosa, ma quando nasconde uno sfruttamento del lavoro non va bene.

Questa nuova azienda potrà investire sulla formazione del personale, potrà mandare questo personale a fare corsi di formazione professionale, di aggiornamento, potrà investire in mezzi: insomma stiamo facendo uno sforzo economico soprattutto per una ragione. Perché la medicina di urgenza è la cosa più importante che c’è per salvare le vite.

Perché pensiamo, confondendoci, che un 118 o un pronto soccorso servano quando uno ha la colica renale, invece no: il 118 serve a salvare la vita delle persone in 15 minuti quando c’è un incidente stradale, un aneurisma, un ictus, o situazioni di emergenza.

Emiliano in commissione ha infatti  ricordato che  “se fino a pochi anni fa la medicina dell’emergenza-urgenza era considerata una cenerentola, adesso la nostra concezione è l’inverso: quei 15 minuti del primo intervento sono i più importanti e lì bisogna avere il massimo della prontezza e della professionalità. E disporre di strutture gestite in modo manageriale, con una autonoma capacità di crescita  e progresso è molto meglio.

Abbiamo pensato a un’azienda unica per avere il massimo della flessibilità e quell’insieme di fattori che costituisce una identità aziendale, che consente di sentirsi parte di un gruppo di persone che intervengono su casi salvavita.

Pur comprendendo coloro che vorrebbero il mantenimento della struttura dipartimentale, non siamo disponibili a discutere questo punto.
Mentre sull’obbligo del rapporto di dipendenza, ovvero il processo con il quale i convenzionati entreranno nel nuovo sistema come dipendenti potrà essere oggetto di un’ampia discussione anche sindacale per regolare questo processo.

Prevediamo un aumento dei costi, che corrisponde al diritto del lavoratore di essere considerato tale. Perché è una forma aberrante quella di avere anche solo un volontario che prende un rimborso spese ma che in realtà subisce sfruttamento.

Il 99 per cento di queste persone sono straordinarie, parliamo di volontari che per quattro soldi passano notti intere in ambulanza.

Ma esistono anche situazioni particolari nelle quali non veniva pagato nemmeno lo stipendio ai dipendenti da associazioni che non avevano il neanche il Durc regolare.

Serve un modello flessibile, mantenendo una osmosi tra il livello territoriale e questa azienda simile a quello delle Asl. Bisogna, con i Sindacati, fare in modo che tutti i mutamenti della pianta organica avvengano in maniera concertata con i concorsi”

Emiliano ha concluso il suo intervento ringraziando “la commissione perché si è dedicata in modo straordinario a questo tema, i miei uffici che hanno aiutato alla redazione del provvedimento e supportato la Giunta nell’affrontare le innumerevoli audizioni che ci sono state, e tutti i partecipanti alle Audizioni che hanno dato un contributo assai importante.

Ho l’impressione che i profili di contrarietà al modello siano dovuti ad alcune specifiche dinamiche che potrebbero avviarsi, che non hanno a che fare con la struttura, ma con la contingenza: prendo quindi un impegno ad affrontare le eventuali incongruenze che ci sono sempre nei sistemi innovati in modo tale da garantire le legittime aspettative di tutti i soggetti che da questo cambiamenti nutrono il timore di lesione delle proprie prerogative”.

Truffe online con finti 'Buoni Conad': messaggi a gogo con l’utilizzo abusivo del marchio dei supermarket

ROMA - Una delle più frequenti frodi online è quella che viene attuata tramite l’utilizzo abusivo di noti marchi e con la promessa di falsi buoni spesa o sconto. In tal senso, sono quotidiane le segnalazioni dello “Sportello dei Diritti”, a prestare attenzione ad ogni messaggio che giunge sui nostri dispositivi perché la truffa è sempre dietro l’angolo. Nel mirino di hacker e truffatori segnaliamo che questa volta è finita l’azienda della grande distribuzione alimentare “Conad” che, ovviamente, del tutto ignara della vicenda, starebbe distribuendo, attraverso messaggini e per il tramite delle nostre messaggerie istantanee, buoni sconto.

Come sottolinea la Polizia Postale attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia”: “In queste ore sta circolando in rete, via e-mail ed in particolare, all'interno di applicazioni di messaggistica istantanea, un falso messaggio con il quale la #CONAD comunica la distribuzione di buoni sconto nei punti vendita o altri vantaggi economici, a coloro che attraverso un link trasmetteranno i propri dati personali. #ATTENZIONE: Si tratta di messaggi ingannevoli; si raccomanda pertanto di non seguire alcun link. CONSIGLI: tenere sempre aggiornato il proprio sistema operativo e il software antivirus. Per ulteriori approfondimenti potrà essere consultato il link: https://www.commissariatodips.it/notizie/articolo/attenzione-falsi-messaggi-conad.html ”.

Ancora una volta, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il modo migliore per difendersi, è quello di non rispondere mai a questi messaggi dal contenuto truffaldino e quindi di non cliccare sui link cui solitamente conducono o rispondere alle richieste di dati personali o bancari. Basta quindi cestinarli, cancellandoli dal proprio dispositivo e non contribuire a diffonderli, evitando di inoltrarli ai nostri contatti. Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.

Sanità: ultimati a Lecce i lavori del nuovo DEA


LECCE - Lavori finiti per il nuovo DEA di Lecce. L’Ufficio del RUP DEA (Dipartimento Emergenza Accettazione) dell’Ospedale “Vito Fazzi” ieri ha ufficialmente comunicato alla Direzione Strategica Aziendale l’intervenuta ultimazione dei lavori. Infatti, l’ATI con Consorzio Integra Capogruppo ha reso noto il 28 dicembre scorso che i lavori contrattualizzati per la realizzazione dell’opera sono stati completati il 23 dicembre 2018, dopo circa 70 mesi di cantiere e per una spesa complessiva di 75,4 milioni.

L’8 gennaio scorso, inoltre, la Direzione dei Lavori ha certificato, con apposito verbale, la conclusione dei lavori, dopo aver accertato e constatato tutte le opere eseguite, in contraddittorio con l’A.T.I. esecutrice, così come previsto dalla normativa.

Passaggi tecnici, formali e sostanziali che ora consentono all’Ufficio del RUP DEA - composto dall’ing. Carmelo Negro - RUP, dr.ssa A. Laura Casto e ing. Massimo Marra - di poter avviare con il Direttore dei Lavori, ing. Roberto Ferrari, l’ultima e delicata fase comprendente le procedure necessarie per l’ottenimento dell’agibilità e delle certificazioni per l’accreditamento istituzionale, propedeutiche all’entrata in servizio del nuovo DEA.

E’ finalmente possibile ammirare anche dall’esterno un edificio davvero imponente: 52mila metri di superficie coperta distribuiti su cinque piani fuori terra e due interrati, fiore all’occhiello della Asl Lecce e di tutta la Sanità pugliese.

Il DEA è un concentrato di innovazione e tecnologia da 330 posti letto, incluse le degenze sub-intensive e intensive, capace di resistere ai terremoti (grazie ai 160 pilastri-isolatori antisismici) e di produrre energia da fonti rinnovabili, ma anche con una non comune cura dei particolari, grazie alla qualità dei materiali impiegati e degli arredi delle stanze di degenza, tutte dotate di tv e bagno, per assicurare il massimo comfort a pazienti e visitatori.

La struttura dispone di Pronto Soccorso con quattro sale di Trauma Center, Traumatologia e Ortopedia con un percorso d’emergenza per i traumi maggiori e i politraumi, Camera Iperbarica e Diagnostica per immagini con un “pacchetto” di apparecchiature e grandi macchine d’avanguardia: 2 sale con TAC 256 slices, 5 Telecomandati di cui 3 RX digitali,  1 Risonanza Magnetica, 3 sale per Ecografia e 3 sale angiografiche, di cui 2 nel Centro Cuore.

Nella dotazione, poi, spiccano 12 ultra moderne sale operatorie allestite in un blocco operatorio adiacente all’Area Chirurgica. Su un unico livello è ospitato il “Centro Cuore”, dotato di 1 sala di Elettrofisiologia, 2 sale Angiografiche e un’avveniristica Sala Ibrida: una sala Operatoria Integrata dove è possibile effettuare diverse tipologie di interventi di cardiochirurgia e procedure interventistiche mini-invasive.

Completano il ventaglio di funzioni tipiche legate all’emergenza-urgenza: l’Area Cerebrale, con Neurologia, Neurochirurgia e Stroke-Unit, e l’Area Chirurgica, con la Chirurgia Generale, Toracica e Maxillo-Facciale.

Per Antonio Pastore, Direttore Amministrativo ASL Lecce e attualmente facente funzioni del Direttore Generale, e Rodolfo Rollo, Direttore Sanitario ASL Lecce, «l’ultimazione dei lavori rappresenta la vera e propria consegna delle “chiavi” del DEA. Per la nostra azienda sanitaria – rimarcano - per la presidenza della Regione Puglia e per il Dipartimento della Salute, che hanno costantemente seguito l’evolversi dei lavori, è una tappa davvero fondamentale, perché questo ospedale di nuova concezione ha tutte le caratteristiche per essere la struttura ospedaliera più moderna della Puglia e del Centrosud, in grado di competere alla pari con le migliori realtà nazionali. Ora – concludono – non resta che avviare il complesso iter di accreditamento istituzionale, che riguarda l’intera struttura, le singole unità operative e le diverse articolazioni funzionali, i percorsi assistenziali destinati ai pazienti. Nell’ambito del processo di accreditamento verranno analizzate nel dettaglio tutte le procedure di cura destinate ai pazienti e, in particolare, le attrezzature nonché l’organizzazione del lavoro. Quest’ultima sarà riportata nella carta dei Servizi, riservata ai cittadini».

Made in Italy: la scommessa di Donatella Piccarreta a Bari con una finestra su Miami


BARI - Una vocazione tramandata da tre generazioni. Una passione tra stoffe e merletti cominciata nel 1955. Donatella Piccarreta ha ereditato l’amore per gli abiti da sposa dai nonni paterni che da metà del novecento creavano abiti da sposa in un piccolo negozio a Bari. Nonna cuciva e nonno comprava i tessuti ai tempi in cui il Made in Italy era cosa scontata. Oggi, che sia una quarantenne a decidere che gli abiti da lei firmati siano creati solo con stoffe nostrane è una notizia “d’altri tempi”.

Dopo una lunga esperienza nella capitale, Donatella torna a Bari per seguire l’azienda di famiglia con una doppia intenzione: difendere la tradizione ereditata e continuare a produrre abiti e accessori nella fabbrica di famiglia, ma con una esperienza settoriale in più. Donatella realizza i suoi abiti direttamente sui manichini affiancata da sarti di esperienza. Il capo viene quindi prima immaginato, poi realizzato con un lavoro artigianale e di qualità.

"Seguo tutti i passaggi della produzione, dal primo all’ultimo, con quindici sarti che lavorano con la nostra azienda da tantissimi anni” spiega Donatella. Con un unico must: stoffe made in Italy. E se è vero che sono molte le fabbriche che scelgono di realizzare alcuni passaggi della produzione fuori dall’Italia, è anche vero che in molti ancora credono che la qualità italiana non esista altrove.

“Ci sono ancora aziende disposte a puntare sulla materia prima e sulla manodopera italiana. È un sacrificio che fa la differenza”. Lo sa bene il fratello di Donatella che a Miami gestisce un atelier dove vende solo abiti realizzati nella fabbrica di famiglia. Il giorno del proprio matrimonio resta - secondo la stilista - il più grande sogno per tutte le donne che nella scelta dell’abito perfetto hanno bisogno di essere seguite e consigliate al meglio.  “L’abito da sposa deve rispecchiare la personalità di chi lo indossa. Anche se la moda fa da padrona almeno nell’idea iniziale” spiega. Nell’anno appena trascorso a dettare legge è stato il matrimonio di Meghan e Harry di Inghilterra.  “Una conferma – racconta - del ritorno alla cerimonia romantica. D’altronde il giorno del sì arriva una volta nella vita e noi siamo qui per contribuire a renderlo perfetto”.

L'inaugurazione dell'atelier di Donatella Piccarreta è fissata per sabato 12 gennaio alle ore 18 in via Andrea da Bari 121

Abbondanti nevicate nel Foggiano

FOGGIA - Prosegue l'ondata di maltempo nel Foggiano, dove intense nevicate si registrano a quote superiori ai 700 metri e le temperature sono scese sotto lo zero. I primi fiocchi sono scesi verso le quattro del mattino per poi interrompersi all'alba imbiancando le vette più alte della Capitanata. Già dall'alba sono entrati in funzione i mezzi spargisale e spazzaneve della Provincia di Foggia.

Ad essere maggiormente interessate Vico del Gargano, in località Jacotenete, nel cuore della Foresta Umbra, e Monte Sant'Angelo. Qui il sindaco Pierpaolo d'Arienzo ha firmato l'ordinanza per la chiusura delle scuole.

Precipitazioni nevose anche nella parte settentrionale dei Monti Dauni, a Rocchetta Sant'Antonio, a Sant'Agata di Puglia, ad Anzano di Puglia, a Faeto e a Monteleone di Puglia. Anche in questi comuni del Foggiano i sindaci hanno disposto la chiusura delle scuole a scopo precauzionale. Al momento non si registrano particolari disagi alla circolazione stradale.

Serie B: il Perugia acquista Sadiq, il Padova ingaggia Andelkovic

di FRANCESCO LOIACONO - Il Perugia che vuole confermarsi in zona play off, ha acquistato l’attaccante Sadiq in prestito dalla Roma primavera. Il Padova ultimo in classifica in B, ha ingaggiato il difensore Andelkovic dal Venezia. La Cremonese punta ad ottenere la permanenza. Ha tesserato il centrocampista Soddimo dal Frosinone. Lo Spezia, settimo con 26 punti, ha messo a disposizione del tecnico Pasquale Marino l’attaccante D’Eramo, il quale fino a qualche giorno fa ha giocato nell’Avezzano in serie D. E’ interessato alla punta olandese Da Cruz del Parma.

Il Palermo solitario capolista del campionato, vuole Ricci centrocampista dello Spezia. Il Livorno quartultimo a quota 15, cercherà di portare in Toscana il portiere Leali del Perugia. La Salernitana undicesima a 24, su richiesta dell’allenatore Angelo Gregucci, avrebbe contattato il Crotone per rinforzare il centrocampo con Stoian, ma dovrà superare la concorrenza del Venezia tredicesima con 21 punti.

Liste d'attesa, Gatta (FI): "200 giorni per una mammografia, negato diritto ai più deboli"

BARI - “Duecento giorni per una mammografia e 140 per un eco doppler: sono solo alcuni casi emblematici che rappresentano ciò che accade nella Sanità pugliese. Nel frattempo, le patologie che colpiscono le persone non attendono. Se la salute è un diritto, in questa Puglia non si ha la percezione che esso venga garantito”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

“Con spirito costruttivo –aggiunge- chiedo ad Emiliano, in qualità di assessore alla Sanità, cosa abbia fatto negli ultimi mesi per arginare un fenomeno drammatico come quello delle liste d’attesa, che ormai è diventato quasi sistemico della sanità regionale. A parte qualche promessa, non ci risultano interventi o progetti per consentire ai pugliesi di curarsi nei tempi stabiliti dalla legge. Inutile ricordare –conclude Gatta- quanto queste inefficienze ricadano sui più deboli, coloro che non possono permettersi di optare per l’assistenza a pagamento. È a questi ultimi che una politica seria e responsabile deve guardare, garantendone i diritti".

34 lavoratori licenziati GGS S.r.l.: sit-in dinanzi la Prefettura di Lecce

LECCE - Sono stati licenziati con effetto dallo scorso 1 dicembre e da allora insieme alle loro famiglie attendono risposte per conoscere il loro futuro e per la speranza, mai sopita, di vedersi reintegrati sul posto di lavoro. Sono le 34 guardie giurate della GGS S.r.l. che hanno subito un licenziamento per riduzione di personale proprio in prossimità delle scorse festività natalizie, nonostante i tentativi di poter vedersi salvato il posto di lavoro dalla possibilità preannunciata dalla task force della Regione Puglia di un anno di cassa integrazione con la speranza che l’annunciata crisi aziendale nel frattempo potesse rientrare.

Ecco perché hanno comunicato allo “Sportello dei Diritti” che il prossimo 11 gennaio a partire dalle ore 10 si riuniranno autonomamente innanzi alla Prefettura per chiedere un intervento del massimo rappresentante locale del Governo affinché trovi le soluzioni più idonee. Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si augura che anche la stampa locale possa rilanciare l’appello all’ascolto da parte di tutti i lavoratori e delle loro famiglie il cui destino è aggrappato alla sensibilità dell’azienda e degli interlocutori istituzionali cui chiediamo il massimo impegno per addivenire all’auspicata soluzione già paventata.

Lecce, tavola rotonda sulla canapa

LECCE - Una tavola rotonda sulla canapa. “Di tutta l’«erba» non fare un fascio” è il tema dell’incontro pubblico, promosso al fine di favorire il confronto sugli usi di questa pianta, dalla coltivazione alla lavorazione fino ai possibili scenari aziendali, ovvero le prospettive per la filiera, sia orizzontale che verticale.

L’appuntamento è per mercoledì 16 gennaio, alle ore 17, nella sede di Confagricoltura, in via Mario Bernardini. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione nazionale giovani agricoltori (Anga) della sezione di Lecce aderente a Confagricoltura, in collaborazione con l’Ordine degli agronomi e l’Associazione italiana dottori commercialisti (Aidc) della provincia di Lecce.

Il programma prevede il confronto tra autorevoli esperti e tecnici in materia. Aprirà i lavori Maurizio Cezzi, presidente di Confagricoltura Lecce. Seguiranno gli indirizzi di saluto da parte di Rosario Centonze, presidente dell’Ordine degli agronomi, e Daniel Cannoletta, presidente dei commercialisti Aidc.

Interverranno, poi, alla tavola rotonda Giovanni Gioia, esperto in lino e canapa per il Consiglio europeo dei giovani agricoltori (Ceja); Gloria Chandanie Leone, biologa nutrizionista; Antonio Patavia, ingegnere civile ambientale; Emilio Sanapo, costruttore bioedile; Livio Ripamonti, bio-architetto; Carla Gloria, commercialista. Concluderà i lavori Carlo Mignone, già assessore all’Ambiente del Comune di Lecce.

Animerà il dibattito e modererà gli interventi Davide Stasi, giornalista.

La canapa rappresenta una fondamentale risorsa naturale, tuttora sottovalutata, nonostante la sua straordinaria versatilità. Ecco i suoi possibili e principali utilizzi: alimentare (semi e olio di canapa); bonifica di terreni contaminati; fibre tessili e tessuti per la produzione di capi d’abbigliamento, in sostituzione del cotone; tavole robuste e resistenti al posto delle comuni tavole in legno; nell’ambito della bioedilizia, in alternativa al cemento e ai mattoni, è utilizzata sia per la costruzione di nuovi edifici che per la ristrutturazione di quelli già esistente. Può sostituire anche il petrolio nella produzione di materie plastiche e di combustibili da biomasse.

Inoltre, dalla stoppa e dalla parte legnosa della canapa (canapolo), rimaste a seguito dell’estrazione della fibra tessile o dei semi, è possibile fabbricare sia carta di alta qualità che carta di comune utilizzo, per la stampa di giornali o la produzione di cartoni. Il fusto di canapa truciolato può essere utilizzato per effettuare un’operazione di basilare importanza in agricoltura e giardinaggio. Si tratta della pacciamatura che consente di mantenere l’umidità del suolo e ridurre così le necessità idriche delle piante, innalzare la temperatura del suolo, impedire la crescita delle erbacce e proteggere il terreno da precipitazioni ed erosione.

Borraccino: "Ottimi i risultati nella certificazione di spesa degli Assi I e III"

BARI - “Nel quadro dei lusinghieri risultati conseguiti dalla Puglia in merito alla certificazione di spesa  relativa al POR  2014/20 spiccano per positività i risultati relativi agli Assi I e III, relativi all’Assessorato allo Sviluppo Economico. Anche in questo campo, l’Assessorato mostra oggettive qualità di competenza ed efficienza". Così in una nota l’assessore allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino.

"In particolare, l’Asse I “Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione”, rivolto alle piccole, medie e grandi imprese, ha certificato 126 milioni di euro, per quanto riguarda gli interventi di sostegno alle attività di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili e di nuovi prodotti e servizi, nonché interventi di sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione e dell’industrializzazione dei risultati della ricerca.

L’Asse III “Competitività delle piccole e medie imprese” ha certificato oltre 219 milioni di euro per misure di sostegno agli investimenti del sistema produttivo, per interventi a sostegno degli investimenti delle imprese turistiche, per interventi di supporto alla nascita di nuove imprese e per interventi di miglioramento all’accesso al credito e di finanza innovativa.

Per ambedue gli Assi il livello di certificazione è elevato. Nell’esprimere soddisfazione e sincera gratitudine a tutto il personale, sono convinto che conseguiremo ulteriori ottimi risultati per il lavoro che ancora ci attende”, conclude Borraccino.

A Milano va in scena il rebus Higuain-Icardi

di PIERO CHIMENTI - Milano tiene il fiato sospeso per il destino dei bomber di Inter e Milan che rischia di essere lontano anche dalla Serie A. Il capitano nerazzurro, a cui è stata comminata una multa da 100 mila euro dalla società per essere arrivato in ritardo alla ripresa degli allenamenti, non ha ancora accettato per voce della moglie-agente Wanda Nara il rinnovo da circa 6,5 milioni a stagione con scadenza 2023. Dall'altra parte del Naviglio tiene banco invece la voglia di Higuain di provare l'esperienza al Chelsea sotto la guida di Sarri.

All'operazione però arriverebbe l'ok della Juventus solo se il club inglese acquistassi il Pepita a titolo definitivo. Il club bianconero guarda sempre a Londra per rafforzare il centrocampo, dando appuntamento agli agenti di Ramsey dopo la Supercoppa italiana in programma il prossimo 16 gennaio. Da Genova va in scena l'operazione nostalgia, con il ritorno di Gabbiadini alla Samp, mentre a Genova sono ad un passo i ritorni di Sturaro e Bertolacci.

Concerti: Emma il 15 febbraio a Bari

(credits: Thorimbert)
BARI - Partirà il 15 febbraio dal Pala Florio di Bari, sua amata regione, la seconda parte del tour Essere Qui di Emma, prodotto e organizzato da F&P Group i cui biglietti sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita abituali (per informazioni: www.fepgroup.it).

Il tour prende il nome dall’ultimo disco di inediti, certificato Platino che Emma definisce « il platino più bello e più importante della mia carriera. Oggi respiro e sorrido e le lacrime sono di gioia. Grazie cu tuttu Lu core a tutti. Il tempo è galantuomo e anche stavolta è stato dalla mia parte».

il 16 novembre intanto è uscito “ESSERE QUI - B∞M EDITION” il nuovo progetto discografico di Emma contenente il singolo “Mondiale”, tutti i brani del disco “Essere qui” e 3 inediti: “Incredibile voglia di niente”, “Nucleare” e “Inutile Canzone”, brano che segna il ritorno di Emma come cantautrice.

«Ho voluto fortemente lavorare a questo progetto perché ho sentito il bisogno di raccontarvi delle “storie” – spiega Emma – di raccontarvi di me e di farlo soprattutto a modo mio, un po’ strambo, tragicomico, ma tremendamente vero. È stato molto faticoso aprire i cassetti chiusi a chiave e tirare fuori le parole, i pensieri più intimi e profondi, le paure, tutto l’amore. Allo stesso tempo mi sono sentita leggera e forte davanti a tutto quello che ho avuto il coraggio di scrivere, rileggendo tutte le pagine ho pianto e ho riso, sono passata dal sentirmi sconfortata e debole al vedermi come una donna forte e determinata, una lunga seduta d’analisi, faccia a faccia con me stessa, perché ogni tanto è giusto fare i conti e tirare le somme, anche se la matematica non mi è mai piaciuta»!

Dopo la prima parte del tour “Essere qui”, Emma è pronta con la sua inconfondibile grinta,  a tornare sul palco dell’“EXIT”, il suo personale club musicale, per emozionare e coinvolgere tutto il suo pubblico con i brani estratti dall’ultimo disco di inediti “Essere qui” e tante altre grandi sorprese!

Bari, M5S spiegherà la 'Manovra del popolo'

BARI - Domenica 13 gennaio, dalle 10:30, presso l’hotel Oriente di Bari si terrà l’incontro con la cittadinanza, organizzato dal Movimento 5 Stelle del capoluogo pugliese, durante il quale sarà la “Manovra del Popolo”.

A questo importante incontro pubblico, che rientra nelle numerose iniziative d’informazione su tale legge, promosse dal Movimento 5 Stelle in tutta la nazione, interverranno i portavoce M5S al Senato Vincenzo Garruti e Gianmauro Dell’Olio e la portavoce alla Regione Puglia Antonella Laricchia.

“Questo incontro – spiega il portavoce al Senato Vincenzo Garruti – sarà un’occasione preziosa per fare finalmente un po' di chiarezza sulla Legge di Bilancio. La disinformazione su di essa, circolata subito dopo la sua approvazione, è l’arma spuntata di chi vorrebbe fermare il cambiamento”.

L’incontro inizierà con una spiegazione, in linee generali, della nuova legge, successivamente i partecipanti avranno la possibilità di porre domande direttamente ai relatori ovvero coloro che il cambiamento lo stanno attuando personalmente da cittadini nelle istituzioni.

“Sono tante – afferma il portavoce al Senato Gianmauro Dell’Olio - le informazioni non corrette circa la manovra di bilancio. Al contrario i cittadini hanno la necessità di avere notizie chiare su quella che è la legge più importante per l'Italia”.

L’incontro, aperto a tutti, sarà moderato da Sabino Mangano, portavoce Consigliere al Comune di Bari.

Arte: il viaggio tra le 'Meraviglie d’Italia' di Sgarbi e Nitti fa tappa a Molfetta

MOLFETTA (BA) - L’idea di base punta a legare il patrimonio artistico e culturale a quello musicale per dare una visione più completa e ampia dell’arte. Fa tappa a Molfetta “Le meraviglie d’Italia”, il “viaggio” tra i tesori d’Italia, tra musica e parole, ideato dalla direzione artistica dell’Orchestra Ico della Magna Grecia e realizzato da Michele Nitti, uno dei più talentuosi direttori d’orchestra contemporanei, e Vittorio Sgarbi, storico dell’arte, entrambi componenti della commissione Cultura della Camera. L’appuntamento è fissato per sabato 19 gennaio, alle 21, nel Duomo.

La tappa di Molfetta è una delle quattro previste nell’ambito del progetto che è “figlio” della mostra “I Tesori d’Italia” curata dallo stesso Sgarbi in occasione dell’Expo di Milano per celebrare il patrimonio culturale italiano. Segue quella di Matera e precede quella di Taranto. Lo spettacolo è stato fortemente voluto dai vertici della Fondazione Valente che apre così, con un evento prestigioso, la programmazione del nuovo anno.

Una parte dello “spettacolo” vedrà Vittorio Sgarbi raccontare la storia dell’arte italiana, l’altra sarà musicale curata dalla Ico. Il programma prevede l’esecuzione di musiche di Ottorino Respighi e Igor Stravinskij.

Lo stretto connubio di arte e musica è particolarmente caro al presidente della Fondazione Vincenzo Maria Valente, l’avvocato Rocco Nanna, stante il forte coinvolgimento emotivo dell’osservatore nella formulazione del giudizio estetico.

«Cerchiamo ansiosamente la Bellezza, che pur ci circonda, nelle note musicali – sottolinea l’avvocato Nanna - come nelle opere d’arte».

I biglietti per assistere all’evento (al costo di € 30,00) sono disponibili on line, sul sito della Fondazione (www.fondazionemusicalevalente.com), presso Cin Cin Bar Molfetta - Via Dante e  Libreria IL GHIGNO Molfetta - via Salepico.

Foggia, convegno sulla PAC. Cia Puglia: "Di Gioia non si dimetta"

FOGGIA – Scongiurare la iattura rappresentata da una possibile riduzione delle risorse che l’Europa, fino ad ora, ha destinato allo sviluppo dell’agricoltura. Si parlerà anche di questo, venerdì 11 gennaio 2019, a Foggia, durante il convegno dal titolo “PAC 2021-2027: prime indicazioni della CIA Capitanata”. L’incontro, che si terrà alle ore 16 nell’auditorium della Camera di Commercio, in via Michele Protano 7, è organizzato dalla CIA Agricoltori Italiani di Capitanata. Le conclusioni saranno affidate a Dino Scanavino, presidente nazionale di CIA Agricoltori Italiani che, mercoledì 9 gennaio, ha incontrato il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio nell’ambito del tavolo ministeriale sulla crisi dell’agricoltura pugliese. A fare gli onori di casa, oltre al presidente della Camera di Commercio di Foggia Fabio Porreca, ci saranno il presidente regionale di CIA Agricoltori Italiani di Puglia Raffaele Carrabba e l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Leonardo Di Gioia. “Auspichiamo che l’assessore Di Gioia receda dall’annunciata intenzione di dimettersi”, ha dichiarato Carrabba.

“L’agricoltura pugliese sta affrontando la congiuntura più difficile degli ultimi 10 anni: le calamità scatenate dai cambiamenti climatici, la xylella, lo strapotere della GDO e i disequilibri di un mercato dove le importazioni impongono prezzi e qualità al ribasso hanno determinato una situazione d’emergenza complessa e non facile da affrontare”, ha aggiunto il presidente regionale della CIA. “Sul PSR si deve e si può ancora correggere la rotta e sbloccare gli investimenti, così come nel rapporto con il governo e l’Europa è importante che Di Gioia resti al suo posto fino alla fine”. Al convegno, che sarà presieduto dal presidente provinciale di CIA Capitanata Michele Ferrandino, interverranno anche il capo Dipartimento Sviluppo Agroalimentare e Territorio, Giuseppe Cornacchia; l’esperto del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Foggia, Fabio Santeramo; il direttore provinciale di CIA Capitanata, Nicola Cantatore.

LA PAC 2021-2027. La politica agricola dell’Unione Europea ha riflessi immediati e determinanti sull’agricoltura italiana. Quello che bisogna scongiurare, secondo CIA Agricoltori Italiani, è che le risorse fin qui destinate allo sviluppo del comparto primario siano ridotte. Oggi l’agricoltura è uno degli elementi più forti dell’economia europea. Vanno salvaguardati gli agricoltori che si attengono ad alti standard qualitativi di produzione. Va tutelata la qualità e la piena riconoscibilità degli alimenti. Devono essere premiati quei Paesi dove la salubrità delle produzioni è la priorità numero uno nei processi di produzione e commercializzazione. Gli agricoltori italiani sono quelli ai quali, in Europa, viene richiesto il maggiore numero di controlli, verifiche qualitative del prodotto, gli standard più elevati per la produzione di alimenti che diano garanzie di salubrità ai consumatori. Anche gli altri stati europei devono attenersi agli stessi standard. Anche di questo, oltre che dei recenti orientamenti emersi per la prossima riforma della PAC, si discuterà all’incontro di venerdì 11 gennaio 2019, alle ore 16, nell’auditorium della Camera di Commercio di Foggia.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia