'La vera carogna sei tu', Salvini rinuncia a comizio a Napoli

"Sei tu la vera carogna, lavati con il fuoco". Sono alcuni degli insulti rivolti al segretario della Lega, Matteo Salvini, a Napoli per un comizio in piazza Carlo III a cui è stato costretto poi a rinunciare. A contestare Salvini decine di persone, alcune delle quali con bandiere del Regno delle due Sicilie. Le proteste sono proseguite anche quando il leader del Carroccio, capolista alle prossime Europee, è rientrato in auto.

Anche a Salerno il segretario della Lega Nord era stato fatto segno di invettive da parte di un gruppo sparuto di "Meridionalisti democratici", con slogan quali "Chiedi scusa al Sud" e "Quando vieni, fatti un vaccino".

"Tornerò presto. Venti ultrà che inneggiano a Genny la carogna non rappresentano una città - ha commentato Salvini - Ci sono tante persone perbene, tanti disoccupati e pensionati che anche a Napoli hanno firmato per il nostro referendum per cancellare la legge Fornero, che vogliono liberarsi dall'euro e fermare l'immigrazione clandestina. La Lega lavora per loro, non per una manciata di violenti".

0 commenti:

Posta un commento