Importanti risultati del M5S: "Abbiamo aiutato l'ambiente e i meno fortunati"


di Redazione - Esprimono soddisfazione i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, che nel corso della seduta consiliare di ieri hanno ottenuto importanti risultati in favore dell’ambiente e soprattutto dei pugliesi meno fortunati. Sono due emendamenti e tre le mozioni approvate dall’aula di via Capruzzi che portano la firma dei pentastellati.

Sul fronte dell’aiuto ai meno fortunati i cinquestelle hanno raggiunto l’obiettivo, grazie ad un emendamento a prima firma Cristian Casili, di far approvare un emendamento che stanzia 150.000€ per l’installazione di giostrine per bambini disabili nei parchi pubblici“una iniziativa che stava molto a cuore al nostro gruppo - commenta Casili - e che già a gennaio scorso avevamo inserito tra i possibili progetti da realizzare attraverso il taglio dei nostri stipendi. In quell’occasione i cittadini decisero di finanziare un altro progetto ma grazie a questo emendamento potremo finalmente dare un aiuto concreto ed un sollievo ai nostri piccoli pugliesi meno fortunati.”
Sullo stesso fronte importanti risultati sono stati raggiunti anche grazie alle due mozioni che portano le firme, rispettivamente, di Mario Conca e Antonella Laricchia: la prima pone rimedio ad una grave carenza del nostro sistema sanitario che non prevede unriaccompagnamento a casa per i malati di SLA che in emergenza giungono in ambulanza nei plessi sanitari“La mozione - spiega il consigliere componente della III Commissione Sanità Mario Conca - impegna la giunta regionale a trovare soldi all'interno del fondo nazionale per le non autosufficienze al fine di garantire un trasporto secondario di andata e ritorno dall'ospedale.” La mozione Laricchiainvece, giudicata “interessante” dallo stesso assessore Emiliano, punta alla creazione di una anagrafe digitale per i disabili pugliesiindicante i soggetti aventi il sostegno familiare e quelli che ne sono privi. “Una richiesta - spiega la consigliera Laricchia - che da tempo ci rivolgevano le associazioni dei disabili e che servirà finalmente a fornire un quadro chiaro alla Regione e ai comuni, in merito ai servizi a sostegno dei disabili e alle loro carenze, al fine di realizzare una più adeguata programmazione ed una organizzazione degli stessi.”

Non sono mancati dal M5S interventi concreti in favore dell’ambiente pugliese: con un secondo emendamento di Casili si finanziano con100.000€ le spese di studio e progettazione per il recupero delle cave dismesse presenti sul territorio, al fine di utilizzare le stesse come invasi naturali in cui far convogliare le acque reflue affinate da riutilizzare anche a fini irrigui in conformità con l’art. 99 del Codice dell’Ambiente. “Questo risultato - dichiara con soddisfazione il vicepresidente della Commissione Ambiente - è frutto del lavoro di questi mesi, questo importante emendamento apre la strada alla valorizzazione e recupero delle tante cave abbandonate sul territorio ragionale. Potranno nascere dei veri e propri ecosistemi umidi, dei bio laghetti che miglioreranno il paesaggio e saranno da detrattore verso chi utilizza questi siti come discariche abusive.” L’ultima mozione dei cinquestelle approvata dal consiglio porta la firma del consigliere Conca ed impegna la giunta, che non ha voluto impegnare soldi dal bilancio autonomo, a trovare fondi PON per l’efficientamento energetico al fine di coprire i parcheggi della sede della Regione Puglia di Via Gentile con pensiline fotovoltaiche al fine di realizzare un intervento che possa rendere la struttura un po’ più sostenibile sia per l’ambiente che per le tasche dei cittadini.

Posta un commento

0 Commenti