VINO DiVINO. Un bio Natale a tutti, dalle Terre del Gargano!

di AUGUSTO MARINO SANFELICE DI BAGNOLI - Finalmente è arrivato il Natale, la nascita di nostro Signore Gesù Cristo infonde speranza nei cuori degli uomini. E' di speranza che abbiamo bisogno nei tempi duri nei quali l'intera umanità è costretta a vivere e così il riunirsi, lo stare insieme in famiglia intorno ad una tavola imbandita a festa, ritornano fondamentali per ricercare quel senso di calore e sicurezza che aldilà delle pareti domestiche non sentiamo.

Con immenso piacere, colgo l'occasione di fare ad ognuno di voi, cari lettori, gli auguri di un sereno Natale e possa trionfare in voi la fiamma della speranza. Ma a Natale si sa è il momento di aprire degli ottimi vini, così ho pensato di non lasciarvi a bocca asciutta dedicando la mia recensione ad un prodotto di sicura eccellenza pugliese.

Terre del Gargano, terre di cantori, di natura indomita di tradizioni ben ancorate sulla viva roccia a volte selvaggia e rude che si scontra col mare ed i suoi maestosi venti. È in questo territorio, dall'incontro di ogni singolo fattore che rende nobile ogni frutto coltivato su questa terra, che nasce nel 1950 l'azienda Cantine Losito, un'azienda che ha deciso di valorizzare il terroir dedicandosi all'agricoltura biologica. Andiamo presto a scoprire gli ottimi vini prodotti dalle Cantine Losito.

Voto: ★ ★ ★ ★ ★ ★ ★ 
Nome: Cabernet Sauvignon Puglia IGP
Azienda Produttrice: Cantine Losito Leonardo
Uvaggio: Cabernet Sauvignon 100%
Annata: 2014
Gradazione Alcolica:13,5 %
Categoria di prezzo: 13-18 euro

Vista: rosso tendente al granato, luminoso e brillante

Naso: note di miele e ciliegia solleticano il naso, una leggera spaziatura ricorda i chiodi di garofano e la cannella, sbuffi di grafite e liquirizia divagano leggiadre al rigirarsi del calice, note di peperone crusco e lievi sentori balsamici chiudono un interessantissima analisi olfattiva.

Bocca: spicca un'ottima acidità preludio di buona longevità e possibilità di invecchiamento di quest'ottimo vino,di medio peso. Il frutto si fa più nero e maturo e in bocca si avvertono distintamente note fruttate come la prugna, il ribes ed il mirtillo, il tannino è giovane e desideroso di esprimersi, la persistenza aromatica è lunga, ottimi aromi retronasali.

Abbinamento: Il primo infornato del pranzo di Natale, la pasta al forno o le lasagne preparate dalla nonna, il brasato, l'arrosto o anche dell'ottima carne alla brace.

Voto: ★ ★ ★ ★ ★ ★ ★ ★ 
Nome: Fiano Puglia IGP
Azienda Produttrice: Cantine Losito Leonardo
Uvaggio: Fiano 100%
Annata: 2015
Gradazione Alcolica:12,5 %
Categoria di prezzo: 13-18 euro

Vista: Giallo paglierino con riflessi dorati

Naso: Freschezza assoluta, sembra quasi di respirare i venti che spirano sul Gargano da nord, sentori complessi e ben marchiati, spicca in un fruttato sorprendente la mela verde, sentori floreali richiamano la memoria alle ginestre, rigirando il bicchiere si avvertono lievi sentori balsamici che ricordano il rosmarino, la salvia e la menta piperita.  Toni dolciastri ci ricordano lontanamente il pandolce in lievitazione.

Bocca: Ottima acidità e sapidità che si coniugano magnificamente in un ottimo peso legandosi perfettamente ad una persistenza aromatica straordinariamente lunga. La corrispondenza aromatica è pressoché totale, davvero un grande bianco di Puglia.

Abbinamento: sbizzarritevi durante la vigilia con il pesce sia crudo che cotto, ricordando il precetto cristiano dell'astinenza (gioiosa) dalle carni. 

Per informazioni e se volete far recensire un vostro vino, contattatemi su facebook sulle pagine @vinodivinoo @chefsanfelice 

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo