Header Ads

Meloni: “Nostro europeismo intriso di realismo e futuro”

(Agenzia Vista) Roma, 20 febbraio 2021 - "Fratelli d'Italia e i conservatori europei credono nell'Europa delle Patrie di De Gaulle, quella dei padri fondatori: un'Europa confederale, che non prevede cessioni di sovranità ma consente agli Stati nazionali di mantenere quella sovranità e di cooperare su alcuni grandi materie. Come la ricerca, la politica estera e la lotta alla pandemia. Modello confederale e legittimità popolare sono le prerogative dei conservatori. Ed è anche per questo che tra i 44 partiti che aderiscono a ECR non ce n'è neanche uno che stia al governo con le sinistre. Altra ragione per la quale in ogni caso non avremmo potuto aderire al nuovo governo e siamo stati gli unici a votare no alla fiducia verso un esecutivo che è guidato sicuramente da una persona autorevole ma che non è legittimata nè direttamente né indirettamente legittimata da un voto popolare. Un'anomalia tutta italiana della quale non credo che si debba andare fieri". Così la presidente di Fratelli d'Italia e del partito dei Conservatori Europei, Giorgia Meloni in una dichiarazione.