Cultura, Bellomo (Lega): "L'Allora Fest ha fatto crash"


BARI - “L’Allora Fest ha fatto Crash. Non solo e non tanto per il co-fondatore della rassegna, il regista premio Oscar Paul Haggis, per il quale vale la presunzione di innocenza pur in presenza di accuse molto gravi, ma per la decisione della Regione Puglia che ha destinato, attraverso Apulia Cinema Network, alla mini-kermesse cinematografica di Ostuni tutto il budget di 350mila euro, lasciando a bocca asciutta gli altri Festival". Lo dichiara Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Puglia.

"Una scelta quanto meno discutibile - prosegue Bellomo -, che, passata con la misura “Custodiamo la cultura”, getta una lunga ombra sull’uso e abuso che l’ente regionale fa del denaro pubblico. Specie se si considera che quei fondi erano destinati ai ristori Covid dopo i pesanti effetti economici negativi prodotti dalla pandemia sulle micro, piccole e medie imprese pugliesi del settore. Sarebbe il caso che il presidente Emiliano facesse luce sulle tante stranezze legate a questa vicenda e su una prodigalità che in taluni casi, e per alcuni personaggi, appare quanto meno sospetta. Legami, appartenenze e relazioni contano evidentemente più di altri fattori. Il Festival, non a caso, si è aperto con Motherless Brooklyn di Edward Norton, un film del 2019. Per la prossima edizione, suggerisco “Totò e Peppino divisi a Berlino”: almeno fa ridere … Invece, stavolta, non ci resta che piangere … ”, conclude Bellomo.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo