Bari, Eurovolley maschile '23 al PalaFlorio


BARI - È stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di Città, la fase dei Campionati europei maschili in programma la prossima estate a Bari, all’interno del Palaflorio. All’incontro con la stampa, svoltasi alla presenza del sindaco Antonio Decaro e dell’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, sono intervenuti Giuseppe Manfredi, presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Fefè De Giorgi, commissario tecnico della Nazionale di volley maschile, e il presidente del Fipav Puglia Paolo Indiveri.

Gli Europei maschili saranno organizzati da Italia, Bulgaria, Israele e Macedonia del Nord e si svolgeranno dal 28 agosto al 16 settembre 2023 in Italia a Roma, Perugia, Ancona e Bari, con le finali in programma a Bologna.

“Bari non poteva mancare dagli Europei - ha esordito Giuseppe Manfredi - la FIPAV ha puntato su diverse città importanti e, visto anche quello che Bari ha dato alla nazionale negli ultimi anni, non poteva non esserci tra le sedi dei prossimi Europei. Avere ottavi e quarti è sicuramente motivo di prestigio per una terra che può vantare un pubblico caldo e passionale. Questa nazionale si presenta da sola, con un tecnico disponibile, oltre che dalla grande preparazione, e che non ha bisogno di presentazioni. Questo è un momento importante per noi, non mancheranno le difficoltà nel percorso ma ora godiamoci questa nazionale, questi ragazzi vincenti e dal volto pulito sono sicuramente la bella immagine del nostro movimento. Stiamo assistendo a una serie di situazioni importanti in Puglia, c’è tanta serie A, fermento alla base, il movimento pugliese è vivo. Non posso sicuramente lamentarmi per quello che c’è in Puglia ormai da diversi anni, lo dimostra anche quanto il settore giovanile sta dando anche a livello nazionale”.

“Sono fiducioso nel dire, scaramanzia a parte, di poter venire a Bari per gli ottavi di finale - ha continuato Fefè De Giorgi -. Sarebbe la mia prima volta da tecnico della nazionale in Puglia. Sarà, sarebbe una grande soddisfazione. La mia storia nasce in Puglia, è una storia lunga, e ora venire qui come allenatore della nazionale sarebbe come chiudere il cerchio. In questi due anni aver vinto due competizioni così importanti ha dato alla mia vita un bell’impulso. Ora l’asticella si alza, per fortuna la squadra è giovane e ha ancora tanta fame. La prossima è sempre una bella sfida, sicuramente bisogna fare un altro passo avanti, sia perché siamo campioni d’Europa e del mondo ma anche perché la nostra squadra è giovane e può ancora crescere. Dobbiamo fare il nostro percorso di crescita, siamo la squadra più giovane al mondo nelle competizioni. Guardando al mio percorso in Puglia ricordo sicuramente il calore dei campi. Le grandi squadre sanno vincere e sanno perdere ma soprattutto hanno la capacità di migliorare anno dopo anno. Dobbiamo pensare che dopo l’Europeo avremo un passaggio importante, la qualificazione olimpica, l’Europeo sarà quindi un passaggio importante nel nostro percorso di crescita”.

“Stiamo presentando oggi la fase dell’Europeo maschile che si giocherà a Bari - ha detto Pietro Petruzzelli - saranno sei le partite in programma al Palaflorio. Le date in cui si terranno le partite non sono ancora disponibili, dipenderà dalle qualificazioni, ma saremo l’unica città in Italia che ospiterà sia gli ottavi che i quarti. Ci piaceva l’idea presentarle con il presidente Manfredi e l’allenatore campione del mondo della squadra maschile Fefè De Giorgi, anche per il fatto che sono entrambi pugliesi. Possiamo dire che il tetto della pallavolo maschile del nostro Paese è guidato da due pugliesi.

Per ospitare al meglio le nazionali nel periodo estivo in cui si giocherà l’Europeo, il Comune di Bari ha predisposto la progettazione e, appena approvato il bilancio consolidato, partiremo subito con gli atti di gara per il potenziamento dell’impianto di condizionamento del Palaflorio. L’importo a base di gara è di un milione e mezzo di euro e con queste risorse si faranno anche dei lavori di adeguamento alla centrale elettrica”.

“È un onore ricevere qui, nel nostro palazzo comunale, Fefè De Giorgi, pugliese doc - ha concluso il sindaco Antonio Decaro - artefice degli strepitosi successi della nostra nazionale maschile di pallavolo e anche, permettetemi di dirlo, della realizzazione dei nostri sogni più grandi. È grazie a persone come lui, che hanno fatto dello sport un veicolo di valori sani e uno strumento di unione e condivisione, se oggi il nostro Paese è sul tetto del mondo sportivo. Di lui si potrebbero dire tante cose ma ci tengo a sottolineare una sua qualità che mi ha sempre molto colpito: solo grandi personalità sono in grado di creare gruppi capaci di compiere imprese incredibili, e lui lo è, con tutta la sua calma, la sua umiltà e la sua modestia. Grazie a lui, in un solo anno, la nostra nazionale è diventata imbattibile vincendo prima i campionati europei e poi i mondiali, risultati straordinari che Fefè De Giorgi ha raggiunto anche da giocatore. Siamo onorati di averlo come nostro conterraneo e del fatto che oggi sia a Bari, dove ci auguriamo di rivederlo la prossima estate per gli appuntamenti dei campionati europei. Per noi sarà una gioia poter ospitare la nostra nazionale offrendo tutto il calore di cui siamo capaci nelle occasioni speciali. Per questo oggi, a nome dell’intera città, consegniamo a De Giorgi un riconoscimento unico per noi baresi, la sacra manna, affinché il nostro Santo patrono, San Nicola, santo delle imprese audaci, possa accompagnarlo nelle sue gesta e fargli sentire tutta la nostra vicinanza”.

A margine dell’incontro Mimmo Magistro, fondatore e presidente dell’Amatori Volley Bari, ha riconsegnato al sindaco Antonio Decaro la coppa confederale europea per squadre di serie A, il trofeo che nel 1984, primo club assoluto in Italia di pallavolo femminile, vinse in Germania.

Gironi Eurovolley 2023

Pool A: Italia (Org.), Svizzera, Serbia, Germania, Belgio, Estonia,
Pool B: Bulgaria (Org.), Finlandia, Slovenia, Ucraina, Croazia, Spagna.
Pool C: Macedonia del Nord (Org.), Montenegro, Polonia, Olanda, Repubblica Ceca,

Danimarca.

Pool D: Israele (Org.), Romania, Francia, Turchia, Portogallo, Grecia.

Sedi di gioco italiane

Roma - gara inaugurale al Foro Italico di Roma
Perugia e Ancona - fase a gironi
Bari - ottavi e quarti di finale
Bologna - semifinali e finali

Le pools si giocheranno con la formula del round robin, al termine della quale le prime quattro classificate di ogni girone accederanno agli ottavi di finale e si affronteranno secondo il seguente schema:

Ottavi di finale in Italia a Bari

· A1 vs C4
· A2 vs C3
· A3 vs C2
· A4 vs C1

Ottavi di finale in Bulgaria

· B1 vs D4
· B2 vs D3
· B3 vs D2
· B4 vs D1

Nei quarti di finale (a Bari e a Varna) si affronteranno le squadre vincitrici che hanno disputato gli ottavi nello stesso Paese.

Di seguito lo schema degli incroci:

· Vincente B1 vs D4 - Vincente B3 vs D2
· Vincente B4 vs D1 - Vincente B2 vs D3

Le semifinali e le finali si disputeranno a Bologna.

Posta un commento

0 Commenti