Telemedicina: i workshop dedicati alle Pubbliche Amministrazioni per fare sistema


BARI - La telemedicina può diventare una soluzione strategica per evitare il ricorso continuo alle strutture ospedaliere, ma occorrono modelli tecnologici e organizzativi avanzati per garantire la diffusione e il successo di queste soluzioni. Per creare questo ecosistema il progetto Interreg-Ipa di cui il Policlinico di Bari è capofila punta a potenziare il comparto dell'E-Health in Puglia ma anche in anche in Albania e Montenegro, sollecitando gli enti locali e la competitività di piccole e medie imprese che lavorano nel settore per migliorare l'offerta di questi servizi.

“La priorità per l’ecosistema digitale in sanità è la creazione di un’architettura di interoperabilità, che rappresenta una sfida per gli attori coinvolti, pubblici e privati.” Così Ottavio Di Cillo, Direttore Area eHealth Aress ha aperto questa mattina il ciclo di workshop dedicati alla PA nel settore dell’e-health e della telemedicina.
 
“C’è bisogno di creare una comunità sostenibile e modelli di maggiore competitività del Paese. Urge una visione olistica della salute ispirata alla condivisione della conoscenza” – ha proseguito Di Cillo che è anche il project manager del progetto PHASE.

I quattro eventi sono stati organizzati presso il Padiglione 152 della Fiera del Levante a Bari.

• 01/12 ore 10:00-13:00: Transizione digitale. Durante il corso dell’iniziativa sono intervenuti: Carlo D'Agostino, Direttore UOC Cardiologia ospedaliera; Policlinico di Bari e responsabile scientifico progetto PHASE; Ottavio Di Cillo, Direttore Area eHealth Aress e Project Manager progetto PHASE; Gianni Lucatorto, Dipartimento Salute della Regione Puglia - Referente privacy dei Sistemi Informativi e Tecnologie sanitarie; Giovanni Di Rienzo, Resp. Tavolo Tecnico Terapia TAO ASL Bari; Vitantonio Bevilacqua, Politecnico di Bari.

• 01/12 ore 14:30-17:30: eHealth per l’emergenza-urgenza. Interverranno: Carlo D'Agostino, Direttore UOC Cardiologia ospedaliera; Policlinico di Bari e responsabile scientifico progetto PHASE; Ottavio Di Cillo, Direttore Area eHealth Aress e Project Manager progetto PHASE; Vito Montanaro, Direttore Dipartimento della Salute Regione Puglia; Giovanni Gorgoni, Direttore generale Aress.

• 02/12 ore 10:00-13:00: Le patologie neurodegenerative. Interverranno: Carlo D'Agostino, Direttore UOC Cardiologia ospedaliera; Policlinico di Bari e responsabile scientifico progetto PHASE; Ottavio Di Cillo, Direttore Area eHealth Aress e Project Manager progetto PHASE; Daniele Urso e Marco Musio, Università di Bari; Vito Napoletano, ASL Bari; Mauro Palumbo, Neurologo di Bari.

• 02/12 ore 14:30-17:30: Applicazioni e-health per la cronicità. Interverranno: Carlo D'Agostino, Direttore UOC Cardiologia ospedaliera; Policlinico di Bari e responsabile scientifico progetto PHASE; Ottavio Di Cillo, Direttore Area eHealth Aress e Project Manager progetto PHASE; Vito Montanaro, Direttore Dipartimento della Salute Regione Puglia; Mauro Carone, Pneumologia IRCCS Maugeri Bari; Luigi La Viola, Endocrinologia Università di Bari; Attilio Guarini, IRCCS.

Posta un commento

0 Commenti