San Ferdinando, carabinieri arrestano 30enne dopo inseguimento tra le campagne


SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Si comunica, nel rispetto dei diritti dell’indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) ed al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, che nella scorsa serata i Carabinieri della Stazione di San Ferdinando di Puglia hanno tratto in arresto un 30enne, originario di Cerignola, ritenuto responsabile di ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’uomo è stato notato dalla pattuglia dei Carabinieri che non ha esitato dapprima ad inseguirlo, e successivamente a bloccarlo, traendolo in arresto. In particolare, nel corso di un servizio perlustrativo, i militari dell’Arma notavano una macchina sfrecciare a forte velocità, passando ad un incrocio cittadino con il semaforo rosso. I Carabinieri, senza esitare, iniziavano un inseguimento all’esito del quale raggiungevano l’autovettura, bloccavano l’uomo al suo interno e procedevano alla sua identificazione. Gli immediati accertamenti hanno consentito agli operanti di appurare che l’auto a bordo della quale viaggiava il 30enne era stata rubata alcuni giorni prima nel comune di Fano (PU).

L’uomo è stato successivamente portato in caserma e quindi sottoposto agli arresti domiciliari, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno di Foggia. Si precisa che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che, all’arresto, seguirà l’interrogatorio di garanzia e il confronto con la difesa dell'indagato, la cui eventuale colpevolezza, in ordine ai reati contestati, dovrà essere accertata in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.

Posta un commento

0 Commenti