Siria: tv di Stato conferma massacro

DAMASCO. La Tv di Stato siriana conferma il "massacro" a Tremseh, nella provincia di Hama e accusa i "terroristi": "D'accordo con alcuni media vogliono incitare l'intervento armato dell'Onu, alla vigilia di una nuova riunione del Consiglio di sicurezza".

La cittadina a maggioranza sunnita, secondo l'opposizione, "e' stata bombardata con carri armati ed elicotteri", poi le milizie alawite pro-Assad, che hanno fatto strage "di intere famiglie". Oltre 200 i morti, 250 secondo alcune fonti.

Posta un commento

0 Commenti