Header Ads

Maltempo, treno deraglia nel foggiano: feriti. Due morti nel resto del Paese

(GUARDA PREVISIONI) - Forti venti, mari in burrasca e freddo. Si presenta così l'Italia nel primo giorno di dicembre. E c'è anche una vittima, un uomo colpito da un albero caduto mentre si trovava in moto a Roma. E per oggi previsti ancora maltempo e temporali al Sud.

+ Travolti da onda, 1 morto nel cosentino
Emiliano, situazione meteo in leggero miglioramento
Comune Bari, falsa pagina web con notizia chiusura scuole

Sono ricoverati in "codice rosso" ed in prognosi riservata all'ospedale di Foggia il macchinista ed il capotreno del treno Potenza Centrale-Foggia, di Trenitalia, deragliato ieri sera intorno alle 23, nei pressi della stazione di Cervaro (Foggia), probabilmente per il cedimento della sede ferroviaria causato dal maltempo. A bordo del treno vi erano due soli viaggiatori (uno dei quali un dipendente fuori servizio di Rfi, Rete Ferroviaria Italiana), anche loro trasferiti nell'ospedale del capoluogo dauno in "codice verde".

Le condizioni di questi ultimi non destano preoccupazioni. In attesa di una valutazione delle condizioni della sede ferroviaria e degli interventi di ripristino da parte di Rfi, la circolazione dei treni sulla Potenza-Foggia è sospesa e sostituita con servizi di autocorriere. Regolare, invece, la circolazione dei treni da Potenza a Melfi e viceversa.

DONNA MUORE ANNEGATA A PESCARA - A Pescara una donna è morta annegata nel sottopassaggio alle porte delle città. Si chiamava Anna Maria Mancini, era originaria di S.Teresa di Spoltore (Pescara) e aveva 57 anni. Sempre nella città abruzzese è stato evacuato il Villaggio Alcyone, area residenziale nella zona sud della città per il rischio di esondazione del Fosso Vallelunga, che ha già raggiunto il livello della strada e dei ponti.

STOP LEZIONI IN DIVERSE SCUOLE - Sospese le lezioni in diverse zone. Le scuole restano chiuse in molti comuni della Basilicata, a Crotone e in gran parte dei centri della provincia, a Spoltore in provincia di Pescara e in alcuni comuni della provincia di Taranto.