VINO DiVINO. Speziale, un vino che suscita dolci ricordi

di AUGUSTO MARINO SANFELICE DI BAGNOLI — Calde notti, ricordi di paesi lontani, danzatrici nascondono la loro identità dietro un velo.... la capacità di farmi viaggiare, di farmi riaffiorare alla mente ricordi passati è una delle metriche, assolutamente personali, che uso nella valutazione di un vino. Speziale, un Negroamaro prodotto dall'azienda Trullo di Pezza, è riuscito a sedurmi e a conquistarmi facendomi viaggiare in luoghi lontani.

NOME: Speziale Igt Salento

AZIENDA PRODUTTRICE: Trullo di Pezza

VITIGNO: Negroamaro 100%

GRADAZIONE ALCOLICA: 12,5%

ANNATA: Vendemmia 2015

CATEGORIA DI PREZZO:10-15€

VISTA: alla vista si presenta di un bel rosa melagrana brillante

NOTE OLFATTIVE: sottili e dolci sentori di agrumi tra cui spiccano pompelmo e mandarino cinese. Toni leggeri di spaziatura ricordano lo zenzero e la cannella, chiudono gioiosi sentori vinosi e sentori di piccoli frutti rossi.

GUSTO: fresco, sapido di ottima struttura e acidità, in bocca richiama la speziatura, il sentore dei frutti rossi più maturi e dell'arancia sanguinella.

ABBINAMENTI:
Il massimo della goduria dei sensi sarebbe berlo come aperitivo con un invitante focaccia calda barese, magari accompagnata da mortadella (pugliese) e provolone piccante. 

Focaccia Barese

Ingredienti per 4 persone:

250 g di farina 00
250 g di semola rimacinata
300 g di pomodorino ciliegino
60 g di acqua tiepida
250 g di acqua a temperatura ambiente
1 patata lessa
13 g di lievito di birra
Olive in salamoia con nocciolo, sale grosso, sale fino, olio evo, origano e zucchero q.b.

Sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida con un pizzico di zucchero, aggiungete circa 40 g di farina e lasciate agire il lievito per circa 30 minuti. Schiacciate la patate e disponete al centro del tavolo assieme alla farina restante e alla semola, aggiungete poco per volta l'acqua a temperatura ambiente il sale, due cucchiai d'olio e il composto con il lievito lasciato agire precedentemente, adesso è il momento di rimboccarsi le maniche ed impastare (se avete una planetaria è meglio).
Una vola che l'impasto risulterà liscio ed omogeneo,  mettetelo a lievitare a temperatura costante per circa 3 ore.  Quando l'impasto sarà pronto, disponetelo in una teglia (preferibilmente di ferro), precedentemente oleata, e bagnandovi le mani di olio stendetelo con i polpastrelli cercando di coprire tutto il perimetro della teglia. Condite la focaccia con i pomodorini, schiacciandoli e premendoli contro l'impasto, aggiustate di sale e condite con origano a piacere e olive.  Cuocete nel in forno statico a 230° per circa 20-25 minuti, controllando la cottura soprattutto della parte inferiore della focaccia. Gustatela ancora fumante e accompagnatela ad un buon calice di vino.

Per informazioni e se volete far recensire un vostro vino, contattatemi su facebook alla pagina @vinodivinoo

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo