Il teatro ‘Purgatorio’ di Bari: storia e curiosità

di VITTORIO POLITO – Il fondatore del Teatro “Purgatorio” di Bari è stato Beppe Stucci (1948-2018), figura storica del teatro dialettale barese degli anni ’70. Negli ultimi tempi si era dedicato al turismo ed alla ristorazione, settori non lontani dal suo primo grande amore, il teatro e la sua la nota cantina di “Cianna Cianna”, nel centro storico di Bari.

Il teatro “Purgatorio” di Bari, diretto da oltre trent’anni da Nicola Pignataro, trovasi in Via Pietrocola, nei pressi del Conservatorio, località che una volta era denominata “Fanidde”, dal nome di una vecchia taverna, e faceva parte di un gruppo di case vecchie adiacente all’ex passaggio a livello Bari-Taranto e alla Villa Romanazzi Carducci.

In quei tempi si avvertiva la necessità di nuovi teatrini per il cabaret, il teatro dialettale e le tradizioni popolari e Beppe Stucci pensò di attivare un teatrino di quel genere e, in compagnia della moglie Resi e della signora Mariellina Lorusso Cipparoli, architetto e arredatrice, si recarono nel vecchio frantoio. La visita avvenne di sera, pieno di misteri e penombre e, pare che Mariellina Lorusso abbia esclamato “Madonne, e ci jè ddò? U purgatorie?”. E così il teatro “Purgatorio” era nato.

Si alternarono quindi Vianello e Mondaini e tanti cabarettisti di fama per un pubblico un po’ raffinato e attento che gremiva la sala. Michele Mirabella, in collaborazione con il “Piccolo Teatro” di Bari, mise in scena “Jarche Vasce” di Vito Maurogiovanni, diventato poi il cavallo di battaglia del “Piccolo”.

Con il dialetto una grande partecipazione di pubblico fece capolino al “Purgatorio”. Il dialetto diventerà sempre più il programma privilegiato del teatro, quando Stucci passò la mano ad altri soci, tra cui Nicola Pignataro, che rimarrà il solo conduttore e ne farà il tempio del dialetto barese, anzi del suo teatro in dialetto barese. Mariolina De Fano, Gino Paoli, Enrico Montesano, il Quartetto Cetra, I Gatti di Vicolo Miracoli, Oreste Lionello, Nico Salatino e Michele Volpicella, Franco de Giglio, Teodosio Barresi, Carla e Nicola Traversa, Gianni La Porta, Annalena Cardenio, Ileana Pepe, Giuliano Ciliberti, Claudia Papa, ecc.

Merito dell’ininterrotto successo delle commedie in dialetto barese, è il garbo, l’assenza di volgarità e il buon gusto dei testi che fa del teatro di via Pietrocola il luogo ideale per un sano divertimento adatto a grandi e piccini. Non a caso, il “Purgatorio” è il punto di riferimento preferito per i baresi residenti nelle altre parti d’Italia all’estero, poiché il clima che vi si respira è sempre improntato ad un buonumore che non ha bisogno di ricorrere a parolacce o riferimenti osceni per strappare una lunga e liberatoria risata.

Il 21 maggio 2013 il Teatro chiuse perché non era più a norma e Nicola Pignataro diffuse il seguente comunicato: «Come è già a conoscenza di molti, lo storico Teatro Purgatorio dovrà chiudere i suoi gloriosi battenti. I motivi scatenanti sono le ingiustizie, le vessazioni e gli accanimenti burocratici, da noi subiti da parte dell’attuale Amministrazione Comunale, comportamenti che rendono impossibile il prosieguo delle attività. Ma il TEATRO PURGATORIO per evitare l’onta della chiusura, il giorno prima dell’arrivo dei “gendarmi” SI SUICIDERÀ alla presenza dei suoi attori, dei giornalisti, operatori TV e di tutti i suoi simpatizzanti che vorranno intervenire». Cosa che avvenne per riaprire a febbraio 2016.

Le notizie di cui sopra sono state attinte dalla pagina web del Teatro Purgatorio e dal volume di Vito Maurogiovanni “Cantata per una città” (Levante Editori).

0 commenti:

Posta un commento

Speciale

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia