Header Ads

Vela d'altura: per Morgan IV del Barion un'altra stagione da protagonista

BARI - L'ennesima stagione da ricordare, partendo ancora una volta da Bari. E' l'obiettivo di Morgan IV di Nicola de Gemmis, l'imbarcazione di punta del Circolo Canottieri Barion. Nella nuova stagione, l'equipaggio guidato dall'armatore Nicola De Gemmis si è subito rivelato protagonista nel Campionato Invernale di vela d'altura “Città di Bari”, giunto alla ventesima edizione. 
Tutti primi posti con una sola eccezione (secondo piazzamento) per Morgan IV, in classe ORC, nelle sei regate sin qui disputate: una serie di ottime performance che ha consentito alla barca del circolo barese del neopresidente Ruggero Verroca di mettere in bacheca una coppa, il Trofeo Barion, e soprattutto di mantenersi in vetta in classifica generale: «Siamo ripartiti fortissimi – osserva de Gemmis – Lo spirito con cui affrontiamo ogni gara è sempre altamente competitivo ed in questo senso il “Città di Bari” resta un banco di prova importante, anche in vista dei successivi appuntamenti in cui ci misureremo con una concorrenza sempre più agguerrita».
Gran parte dell'equipaggio coordinato da de Gemmis è rimasto invariato, rispetto allo straordinario 2018 che ha issato Morgan IV sul tetto d'Italia:  Mario Zaetta al timone, Marco Bartoletti alla randa, Corrado Capece Minutolo alla tattica, Antonio Bizzarro navigatore, i neoarrivati Roberto Innamoato ed Enrico Clementi in qualità di tailer, l'altro volto nuovo Fabio Affatati assieme a  Luigi Formoso a prua. A marzo si torna in acqua per il “Città di Bari”, stavolta sul versante nord del capoluogo, ma il pensiero corre già al Mondiale di Sebenico, in Croazia: «Si disputerà all'inizio di giugno – ricorda de Gemmis – L'auspicio è sempre quello di prepararci al meglio, soprattutto in questa occasione che può vederci protagonisti nel nostro Adriatico».