Header Ads

Le ambasciate Usa obiettivo di Soleimani

di PIERO CHIMENTI - Donald Trump, in un'intervista a Fox News, ha dichiarato che Soleimani aveva come obiettivo quello di colpire quattro ambasciate statunitensi. Il magnate americano ha deciso di inasprire le sanzioni Usa contro l'Iran colpendo l'acciaio e l'alluminio, allo scopo di incidere pesantemente sulle entrate economiche di Teheran, in modo di limitare le entrate che potrebbero essere usate per sviluppare il nucleare.

Il Washington Post ha pubblicato un'indiscrezione secondo cui il vero obiettivo degli Usa, il giorno del raid contro Soleimani, fosse Abdul Reza Shahlai, finanziatore e uno dei leader delle forze d'elite Quds Force, che in quei giorni si trovava in Yemen.